Soffitti

Isolamento in schiuma fai-da-te del soffitto

Per costruire una casa veramente efficiente dal punto di vista termico, è necessario occuparsi dell’isolamento non solo delle pareti, ma anche del tetto. Il modo migliore per isolarlo è creare una “torta” multistrato composta da materiale termoisolante, pellicola a prova di vapore e impermeabilizzazione. Questo metodo prevede l’uso di lana minerale, ma esiste un altro materiale moderno che renderà il processo di isolamento del soffitto molto meno laborioso: questa è la schiuma. Ha un peso leggero e una bassa conduttività termica, motivo per cui è così popolare quando si isolano edifici residenziali..

Contenuto:

Proprietà della schiuma come isolante

Il processo di isolamento del soffitto con schiuma dipenderà dal tipo di tetto. Se è necessario isolare il tetto di un attico residenziale, l’isolamento termico viene posizionato sui pendii tra le travi. Quando l’attico è disabitato, è meglio isolare il pavimento. Nell’appartamento, l’unica opzione è isolare il soffitto dall’interno con plastica espansa o qualsiasi altro materiale termoisolante.

I suoi principali vantaggi sono già stati elencati, ora soffermiamoci più in dettaglio su altre caratteristiche del materiale.

Dignità

  • Polyfoam ha una bassa igroscopicità, il che significa che quando isola il soffitto, non c’è bisogno di vapore e impermeabilizzazione.

Importante! Se una struttura in legno è isolata con schiuma, è desiderabile uno strato di materiale barriera al vapore. Oppure, tutti i giunti tra le piastrelle devono essere riempiti con particolare attenzione con sigillante o schiuma..

  • A differenza della lana minerale, non si restringe nel tempo, eliminando i ponti freddi. Durante l’intero periodo di funzionamento, mantiene le sue caratteristiche di isolamento termico..
  • Lo spessore della schiuma per l’isolamento del soffitto è sufficiente 5-6 cm, che è molto meno della lana minerale. Ciò è particolarmente importante per gli appartamenti in città, dove l’altezza del soffitto è già ridotta..

Specifiche

  • Bassa conduttività termica, che è 0,037 – 0,041 W / mK;
  • la struttura della schiuma rimane inalterata in un ampio intervallo di temperature;
  • ha un’elevata resistenza all’influenza di sostanze biologiche e chimiche;
  • bassa igroscopicità, posto in acqua, è in grado di assorbire solo lo 0,5-1,5% del volume;
  • non suscettibile alla formazione di funghi, muffe e carie;
  • buone proprietà di isolamento acustico grazie alla bassa rigidità dinamica;
  • facile da installare, leggero e facile da tagliare.

svantaggi

Vita di servizio breve. La durata di conservazione dichiarata dai produttori è di soli 10-20 anni, soggetta alla tecnologia di isolamento della stanza. Se viene violato, il termine diventa ancora meno.

Il polistirolo è pericoloso in una casa poco ventilata. Ciò è dovuto al fatto che la schiuma non è un materiale permeabile al vapore, il che significa che la condensa inizierà ad accumularsi all’interno della stanza. A questo proposito, aumenta l’umidità, che porta alla formazione di muffe e funghi, e diminuisce l’efficacia dell’isolamento. Tutto ciò è particolarmente pericoloso per le persone che soffrono di allergie o asma. La soluzione sarà l’installazione di alimentazione e ventilazione di scarico.

Rilascia sostanze tossiche quando viene bruciato. A contatto con il fuoco non brucia, ma fonde, rilasciando fumo nero con un gas pericoloso che può causare paralisi respiratoria.

Quando si sceglie il polistirolo, è necessario prestare attenzione al fatto che abbia certificati di qualità. Dovrebbe essere acquistato in aziende di fiducia e grandi negozi di ferramenta. Sfortunatamente, sul mercato c’è una grande quantità di materiale artigianale che non è di alta qualità..

Calcolo del materiale

Qualsiasi lavoro di riparazione e costruzione inizia con il calcolo del materiale. Per determinare l’area del soffitto, è necessario moltiplicarne la lunghezza per la larghezza. Per l’isolamento viene utilizzata schiuma di diversi spessori: 2,3,5 e 10 cm, ma per il soffitto è meglio prendere fogli con uno spessore di almeno 5 cm con una densità da PSBS-15 a PSBS-35.

I tasselli con una testa larga e una colla speciale vengono venduti per fissare la schiuma, ma il suo costo è piuttosto elevato. Puoi usare la normale colla a base di cemento.

Tipi di miscele adesive e loro consistenza

Indipendentemente dal produttore dell’adesivo, ci sono diversi punti importanti da considerare:

  • l’imballaggio deve indicare che è destinato a pannelli di polistirene espanso;
  • A seconda del produttore, le miscele sono divise in due tipi: “per incollare lastre” e “per incollare schede e uno strato protettivo”. Il primo tipo è più economico, ma adatto solo per il montaggio di piastre e per riempire gli spazi tra l’isolamento, il secondo è più costoso, ma è possibile attaccare una rete di rinforzo e utilizzarla come strato di livellamento.

Suggerimento: non è consigliabile combinare composizioni di produttori diversi.

Il suo consumo dipende direttamente dall’uniformità della superficie su cui è fissata la schiuma. In media, è di 5 kg / m2 per l’incollaggio e la stessa quantità verrà spesa per incollare il rinforzo e lo strato di livellamento. Ogni produttore indica il rapporto di miscelazione sulla confezione, ma è importante conoscere alcune sfumature:

  • capita spesso che la miscela debba essere diluita più densa di quanto consiglia il produttore. In consistenza, dovrebbe essere così denso che se applicato su una spatola, mantenga la sua forma e non si sfili;
  • ma per attaccare la rete, è meglio diluirla un po ‘più sottile, quindi si approfondirà facilmente;
  • per lo strato di livellamento finale, la colla dovrebbe essere ancora più liquida, simile alla panna acida liquida in densità.

Isolamento in schiuma fai-da-te del soffitto

Isolamento del telaio

Prima di montare la tornitura sotto i fogli di schiuma, è necessario preparare la superficie. Per questo, tutta la vecchia vernice o la calce viene accuratamente rimossa, il soffitto viene lavato da sporco e polvere. Quindi, se necessario, livellato con stucco e primer. Si consiglia di trattare la superficie con una composizione antisettica.

Importante! Tutti i lavori elettrici vengono eseguiti prima di installare la schiuma.

Durante l’isolamento, è necessario osservare il regime di temperatura, che dovrebbe essere compreso tra + 5C e + 30C. Ciò garantirà un fissaggio affidabile e di alta qualità della schiuma sulla superficie..

La scelta del telaio dipenderà dalle capacità finanziarie e dal grado di umidità della stanza in cui viene realizzato l’isolamento. Per questo vengono utilizzate travi in ​​legno o profili metallici..

Tutte le parti della schiuma sono tagliate rigorosamente alla dimensione delle celle, poiché il materiale, nel tempo, non cambia forma.

Innanzitutto, i profili trasversali sono montati a una distanza di 50 cm l’uno dall’altro sui tasselli. In questo caso, assicurati di usare il livello. Quindi i profili trasversali vengono installati con un passo simile. Sono fissati l’uno all’altro mediante viti metalliche.

Il polistirolo può essere fissato in due modi: con viti o con colla. Ma indipendentemente dal metodo scelto, vengono schiumati assolutamente tutti gli spazi tra i fogli. Ciò garantirà la tenuta e, di conseguenza, proteggerà dalla perdita di calore..

Se il tornio è montato da travi di legno, tra la schiuma e il rivestimento viene posizionata una pellicola a prova di vapore, che proteggerà il telaio dalla condensa.

La fase finale è l’installazione del muro a secco. Per esso sono installati profili metallici, a cui è fissato con viti metalliche.

Di seguito è riportato un video dell’isolamento del soffitto con schiuma

Metodo colla

Quando le opportunità finanziarie sono limitate e c’è poco tempo per le riparazioni, l’opzione migliore per isolare il soffitto sarebbe installare fogli di schiuma sulla colla senza costruire una cassa. L’acquisto di una miscela adesiva convenzionale per piastrelle di ceramica o stucco, invece di una colla speciale, ridurrà ulteriormente il costo del processo. Sono ugualmente efficaci nell’incollare la schiuma sulla superficie del soffitto. Tuttavia, con questo metodo di fissaggio, si consiglia anche di utilizzare i tasselli con un cappuccio a fungo..

Succede che il soffitto sia imbiancato con malta di calce, che non può essere rimosso. In questo caso, l’intera superficie viene accuratamente rivestita con una soluzione adesiva e lasciata asciugare completamente. Solo dopo puoi iniziare a incollare l’isolante.

Innanzitutto, una soluzione viene applicata al soffitto e al foglio di schiuma (può essere applicato in modo puntuale o con una spatola dentata su tutta la superficie) e l’isolante viene premuto saldamente sulla superficie.

Per una migliore fissazione, deve essere premuto saldamente per un paio di minuti. E così, passo dopo passo, l’intera area del soffitto viene incollata. Dopo che la colla si asciuga, la schiuma viene ulteriormente rinforzata con tasselli fungini.

Consiglio: se si utilizza schiuma di polistirene estruso al posto della schiuma, la sua superficie deve essere resa più ruvida. Per non perdere tempo e non fare scanalature con un coltello clericale, dovresti usare un rullo ad aghi per cartongesso o una spazzola di ferro duro.

Il tassello a fungo è costituito da una testa larga e da un manicotto in cui viene conficcato un chiodo. Per l’isolamento, è meglio usare un tassello con un chiodo di plastica, poiché non formerà ulteriori ponti freddi.

Per installarlo, viene preforato un foro, leggermente più lungo del tassello stesso. È facile determinarne la lunghezza, per questo vengono riassunti lo spessore della schiuma, lo spessore della finitura, la barriera al vapore e l’approfondimento di 5 cm nel muro.Quindi, con uno spessore di isolamento di 5 cm, risulta: 5 cm + 1 cm + 5 cm = 11 cm, il che significa che il foro dovrebbe essere di 13 cm.

I tasselli si trovano all’incrocio dei fogli e 1 al centro. Ci sono 5-6 elementi di fissaggio per foglio. Ciò garantirà un adattamento più stretto e uniforme dell’isolamento al soffitto..

Quando si guida un tassello nel soffitto, il suo cappuccio deve essere a filo con il bordo dell’isolamento. Dopo che sono stati tutti installati, i chiodi vengono inseriti in essi. Di conseguenza, la testa del tassello si approfondisce nella schiuma di 1-2 mm, che è considerata la norma. Se l’unghia non è completamente martellata e una parte insignificante rimane sulla superficie (fino a 1 cm), viene semplicemente tagliata con una pinza.

Importante! Le lenzuola dovrebbero essere sfalsate.

Nella fase finale di questa fase, tutti i giunti sporgenti dei fogli isolanti vengono corretti con una grattugia in schiuma.

Prima di applicare la finitura, è necessario realizzare uno strato di rinforzo. Per questo viene utilizzata una soluzione speciale, che viene applicata alla schiuma in uno strato uniforme. Nel primo strato viene posta una rete di rinforzo in fibra di vetro, annegata in essa e lasciata asciugare completamente. Successivamente, viene applicato un secondo strato della soluzione e anch’esso lasciato asciugare..

Grazie al suo prezzo basso, alla leggerezza e alla facilità d’uso, la schiuma è molto popolare come riscaldatore. Ma, nonostante tutti i suoi vantaggi, non è l’opzione migliore per isolare i locali dall’interno..