pitture e vernici

Pittura da bagno fai da te

Durante il funzionamento del bagno, sulla sua superficie appare spesso del giallo, che non può essere rimosso da nessuno dei detergenti. L’unico modo per risolvere questo problema è dipingere la vasca da bagno. Certo, l’opzione di sostituire il bagno è possibile, ma costerà molto di più. Inoltre, se si tratta di un bagno in ghisa, la sua durata è abbastanza lunga e non dovrebbe essere sostituita solo per l’aspetto di un colore giallo sulla superficie. Come dipingere un bagno e restituire il suo aspetto attraente, considereremo ulteriormente.

Sommario:

Raccomandazioni per la scelta dei materiali per dipingere un bagno

Non sarà possibile dipingere il bagno con la normale vernice, poiché questo elemento del bagno è sotto l’influenza costante dell’umidità, quindi vengono utilizzate composizioni speciali per dipingerlo.

Tra i principali produttori di qualità di vernici da bagno, si dovrebbe notare quanto segue:

  • DULUX è uno dei leader indiscussi nel settore delle pitture e vernici; si consiglia di utilizzare il materiale per vernici e vernici “Real Life Kitchen Bazrum” per dipingere la vasca da bagno;
  • un altro noto produttore finlandese di vernici è la società “Tikurilla”, il sistema di verniciatura “Luia” aiuterà a dipingere il bagno e manterrà la sua attrattiva per molti anni, con l’aiuto di un primer è possibile proteggere il bagno dall’umidità, e la vernice gli darà una lucentezza semilucida o semiopaca;
  • Tra le vernici tedesche il leader è “Joby” – la vernice particolarmente resistente di questo produttore è consigliata per dipingere la vasca da bagno.

L’uso della vernice normale si deteriorerà rapidamente. Poiché ha un’adesione piuttosto bassa e sotto l’influenza di umidità costante e stress meccanico, esfolia. Pertanto, per i bagni in ghisa, si consiglia di utilizzare una vernice speciale, che contiene tre componenti.

Vengono miscelati immediatamente prima che la vernice venga applicata al bagno. Successivamente, la vernice viene applicata sulla superficie e il solvente, con il quale è stato portato alla densità desiderata, evapora all’istante. Pertanto, la vernice subisce un piercing chimico..

Il moderno mercato dei materiali di finitura presuppone la presenza di vernici per il bagno in una variegata tavolozza di colori, dal bianco al rosa, al giallo e persino ai toni del verde chiaro..

Pertanto, la vasca da bagno non solo acquisisce un aspetto attraente, ma si adatta anche facilmente a qualsiasi tipo di interno..

Lavori preparatori per la verniciatura di un bagno in ghisa

Dopo aver determinato il tipo di vernice con cui sarà possibile dipingere il bagno, è necessario preparare la sua superficie per la verniciatura. Per eseguire questi lavori, dovrai eseguire le seguenti azioni:

1. Fare attenzione a rimuovere dalla superficie della vasca da bagno calcare, grasso e altri elementi che lo inquinano. Per questi scopi, si consiglia di utilizzare soluzioni alcaline. Per sgrassare la superficie devono essere utilizzati vari solventi. Per verificare la qualità del lavoro, è sufficiente versare una piccola quantità d’acqua nella vasca, se non ci sono accumuli di umidità sotto forma di gocce sulla sua superficie, la superficie viene sgrassata.

2. Il passaggio successivo prevede la rimozione della vecchia vernice dalla superficie del bagno. È possibile rimuovere completamente la vernice o rimuoverla parzialmente solo dalle aree danneggiate. A tal fine, vengono utilizzate attrezzature speciali con ugelli abrasivi, ad esempio un trapano o una rettificatrice manuale. Si prega di notare che l’uso di questi strumenti richiede una maschera protettiva e un respiratore per la persona che esegue questi lavori.

3. Se, in alcune aree, la vernice rimane ancora, per rimuoverla, dovresti usare carta vetrata o una spazzola di metallo.

Pittura da bagno fai-da-te: consigli per la pittura

Quando si inizia ad applicare la vernice sulla superficie della vasca, occorre prestare attenzione a rimuovere polvere e sporco da essa e ad asciugarla completamente. Per questi scopi, utilizzare un asciugacapelli normale o da costruzione..

Sulla superficie asciutta, applicare prima un primer e poi dipingere. Si prega di notare che dopo la verniciatura, non si devono aprire finestre o porte del bagno, poiché c’è il rischio che sporco o polvere entrino sulla superficie della vasca. Se possibile, si raccomanda di non disturbare il bagno per un giorno e di non aprire le porte della stanza in cui si trova.

Per dipingere un bagno con smalto, avrai bisogno di:

  • direttamente allo smalto stesso;
  • indurente;
  • utensili per misurare;
  • acido ossalico circa cento grammi;
  • acetone – 500 ml;
  • due vasetti di vetro da mezzo litro ciascuno;
  • spatola stretta;
  • spazzole;
  • carta vetrata;
  • guanti di gomma.

Per eseguire il lavoro, seguire una serie di passaggi:

1. Preparare la composizione colorante. Per fare ciò, rimuovere il coperchio dal barattolo di vernice. La vernice viene immersa in acqua calda per mezz’ora. Successivamente, è accuratamente miscelato.

2. Mentre la vernice si raffredda, indossa dei guanti di gomma e lava accuratamente la vasca. Per questi scopi viene utilizzato l’acido ossalico, che viene versato sulla superficie, distribuito uniformemente su di esso..

3. Inumidisci una piccola area di carta vetrata con acido e rimuovi ruggine, vecchie pitture e altre imperfezioni superficiali con essa..

4.Utilizzare acqua calda per sciacquare via l’acido e lavare la vasca con un normale detergente.

5. Pulisci la vasca con un panno asciutto o asciuga la superficie con un asciugacapelli.

6.Utilizzando acetone, cercare di sgrassare la superficie il più a fondo possibile.

7. Misura duecento millilitri di vernice, versala in un contenitore di vetro e aggiungi acetone, non più di dieci millilitri. Mescolare accuratamente e aggiungere l’elemento come indurente. Successivamente, la vernice deve essere miscelata per 5-8 minuti..

8. Iniziare a lavorare sui lati della vasca, utilizzando un pennello per applicare la vernice, distribuendola uniformemente sulla superficie. Si prega di notare che lo smalto viene applicato in modo uniforme, non lasciare che aree non verniciate o gocce di vernice appaiano sulla superficie del bagno.

9. Lasciare il bagno per 10-12 minuti dopo la colorazione. Quindi applicare la vernice con un altro strato..

Usare il bagno come indicato è possibile dopo una settimana dalla sua colorazione.

Caratteristiche di dipingere un bagno con acrilico: tecnologia di lavoro

L’uso dell’acrilico per dipingere il bagno implica il metodo della ciotola di colata. Le caratteristiche di questo metodo di verniciatura sono le seguenti:

  • l’uso di smalto acrilico bicomponente;
  • applicare la vernice alla rinfusa in uno strato;
  • mancanza di odore sgradevole e sicurezza ambientale della composizione4
  • la quantità di vernice – non più di 5 kg per bagno;
  • la stabilità della composizione contro i prodotti chimici, compresi quelli aggressivi;
  • uso di vernice per coprire eventuali difetti, inclusi ruggine, crepe, buchi;
  • la vernice si asciuga in 24 ore;
  • durata del rivestimento – più di dieci anni.

Questo metodo di verniciatura della vasca è uno dei più efficaci, poiché la composizione acrilica utilizzata nel processo è di alta qualità e aderisce alla superficie della vasca..

Inoltre, l’acrilico sfuso è presentato in una gamma abbastanza ampia di colori, il bagno dopo la colorazione può essere blu, verde, giallo, beige e persino viola.

C’è anche la possibilità di calibrare la tonalità di colore desiderata. Si prega di notare che l’uso dell’acrilico in ogni caso non consente l’uso di pennello o rullo durante il lavoro..

Se confrontiamo questo metodo con la colorazione con lo smalto, lo smalto, rispetto all’acrilico, ha le seguenti caratteristiche:

  • avrai bisogno di uno smalto bicomponente;
  • per la sua applicazione è necessario un rullo o un pennello;
  • si usa esclusivamente in presenza di piccoli difetti sulla superficie della vasca;
  • si asciuga entro 24 ore;
  • il bagno viene utilizzato dopo 72 ore dal momento della colorazione;
  • durata di servizio non superiore a cinque anni.

Come puoi vedere, la pittura acrilica ha una durata del bagno più lunga. Per eseguire il lavoro, è necessario eseguire le seguenti azioni:

1. Innanzitutto, dovresti trattare la superficie con un composto detergente, ad esempio. “Pemolux”, dopo aver applicato la polvere sulla superficie, utilizzando carta vetrata o pietra abrasiva.

2. Se c’è ruggine sulla superficie, dovrebbe essere rimossa prima che appaia un metallo lucido. Inoltre, tutti i difetti vengono livellati a uno stato uniforme..

3. Per rimuovere l’abrasivo e il composto detergente, sciacquare la vasca con acqua corrente. Questo è seguito dall’asciugatura e dal riscaldamento della superficie con un asciugacapelli da costruzione..

4. Per evitare l’ingresso di umidità sulla superficie della vasca durante il processo di verniciatura, si consiglia di incollare il miscelatore con nastro adesivo e un sacchetto di plastica e posizionare la doccia lontano dalla vasca.

5. Se ci sono scheggiature troppo profonde, dovrebbero essere riparate con uno stucco. In questo caso, è opportuno utilizzare composti poliestere o resina epossidica. Dopo che la miscela si è asciugata, carteggiare queste aree con carta abrasiva a grana fine. Successivamente, il bagno viene sgrassato con acetone..

6.Utilizzando un aspirapolvere convenzionale, rimuovere le particelle di polvere e lo sporco residuo dalla superficie. Prima della verniciatura, il bagno deve essere pulito, privo di olio, completamente livellato e asciutto..

7. Non dimenticare di svitare il sistema di scarico. Se necessario, provvedere alla sua sostituzione.

Dipingere vecchie vasche da bagno con acrilico include le seguenti azioni:

1. Preparazione della composizione colorante.

Per questi scopi, la vernice viene miscelata con un indurente e mescolata bene per 5 minuti. Si noti che la composizione polimerica della vernice è spessa e l’indurente, al contrario, è liquido. Pertanto, la loro connessione è piuttosto difficile, quindi prova ad afferrare le sezioni angolari del contenitore e mescola bene la composizione sul fondo. Se ciò non viene fatto, alcune aree non si induriranno sulla superficie del bagno..

2. Il prossimo passo è l’applicazione della vernice.

Questo processo prevede il versamento di vernice sulla superficie del bagno. Si prega di notare che sulla superficie possono formarsi piccole bolle d’aria; per rimuoverle è necessario uno spazzolino pulito e morbido. Il lavoro di pittura non richiede più di tre ore. Questo processo è piuttosto laborioso, ma ne vale la pena..

L’uso del bagno come indicato è possibile a giorni alterni, dopo che la composizione colorante si è asciugata. Con l’uso dell’acrilico, si forma un nuovo strato di rivestimento durevole, con uno spessore da due a otto millimetri. Dopo aver utilizzato questo metodo, la superficie è perfettamente liscia e lucida. La vernice si distingue per la massima adesione, inoltre è resistente alla formazione di muffe, funghi e tutti i tipi di microrganismi..

Verniciatura a spruzzo della vasca da bagno: consigli per fare

Prima di dipingere il bagno, dovresti esaminarlo attentamente per i difetti. Se sono insignificanti, non ci sono deformazioni, crepe e scheggiature sul corpo, quindi è del tutto possibile dipingere il bagno con una bomboletta spray.

L’uso della vernice spray presenta i seguenti vantaggi:

  • velocità e facilità d’uso;
  • alta velocità di lavoro;
  • la presenza di elevata adesione;
  • ottenere una superficie bianca brillante;
  • elevata resistenza del bagno ai danni meccanici.

Queste vernici hanno una base epossidica, hanno un’elevata velocità di essiccazione, aderiscono bene a smalto e superfici ceramiche..

Il bagno, che è stato ricoperto con questo tipo di vernice, ha buone caratteristiche prestazionali, è in grado di resistere a temperature superiori ai cento gradi centigradi. Il tempo per l’asciugatura della vernice, solo sei ore. Tuttavia, è meglio iniziare a usare il bagno dopo due giorni, dal momento dell’applicazione della vernice. Nel processo di esecuzione del lavoro, assicurarsi di utilizzare una maschera protettiva e di non aprire finestre e porte, dopo il completamento del lavoro, in modo che il bagno, sotto l’influenza di una corrente d’aria, non si ricopra di polvere.

Istruzioni per dipingere un bagno con una bomboletta spray:

1. Prima di iniziare la colorazione, è necessario preparare il bagno, previa carteggiatura con carta vetrata. Inoltre, il bagno dovrebbe essere privo di polvere e sporco, sgrassato con acetone e asciugato con un asciugacapelli..

2. La preparazione della vernice consiste nell’agitare il contenitore, così sarà possibile garantire una miscelazione uniforme di tutti i componenti della vernice. Non dimenticare di scuotere periodicamente la bomboletta spray durante il lavoro..

3. Verificare preventivamente le prestazioni del palloncino e iniziare la colorazione. Tieni la bomboletta a una distanza di 30 cm dalla vasca, cerca di distribuire uniformemente la vernice. Mantieni la lattina solo in posizione verticale.

4. Si prega di notare che la vernice viene applicata in più strati sottili, ma in nessun caso, non in uno spesso.

5. La riapplicazione della vernice diventa possibile solo dopo 24 ore, dopo la prima verniciatura.

Inoltre, quando si eseguono lavori, non bisogna dimenticare le regole di sicurezza:

1. È vietato violare l’integrità del cilindro, poiché al suo interno c’è molta pressione.

2. È vietato conservare la bombola a una temperatura dell’aria superiore a 45 gradi..

3. È vietato utilizzare la bombola in prossimità di una fonte di fuoco aperta..

4. Eseguire il lavoro solo con una buona ventilazione..

5. Il periodo di stoccaggio più lungo per una bombola è di tre anni..

Video pittura vasca da bagno: