pitture e vernici

Pittura a polvere fai da te

Le vernici in polvere vengono applicate ai prodotti principalmente da spruzzatori automatici o manuali, e poi subiscono la polimerizzazione in un forno speciale e ad una temperatura impostata con precisione. Poiché il prezzo della verniciatura a polvere nei saloni specializzati è piuttosto alto, proveremo oggi a eseguire questa procedura a casa. Ma prima, devi prima preoccuparti di scegliere una stanza in cui svolgere il lavoro, acquistare l’attrezzatura necessaria e preparare con cura la superficie. Quindi iniziamo!

Contenuto:

Selezione dell’attrezzatura

Per un processo di verniciatura a polvere completo e di alta qualità, è necessario scegliere la stanza giusta in cui si svolgerà la procedura. A tal fine, è adatto un normale garage, in cui vi sia abbastanza spazio libero per il lavoro..

Quindi, il lavoro sulla verniciatura della superficie con vernice a polvere dovrebbe iniziare con la preparazione dell’attrezzatura per la verniciatura a polvere del metallo. L’attrezzatura principale è una fotocamera speciale. La parte principale del processo si svolge in esso. Le caratteristiche di un tale forno dipendono da quali materiali e prodotti verranno elaborati..

La cabina di verniciatura comprende la cabina stessa, dove viene spruzzata la vernice in polvere, e il forno fusorio. Se non hai intenzione di dipingere costantemente, non è necessario acquistare un forno professionale, per questo lavoro puoi adattare un normale forno.

Oltre alla telecamera per il processo di verniciatura a polvere, è necessaria una pistola a spruzzo elettrostatica, che consente il collegamento dell’aria compressa. A questo scopo può essere utilizzato anche un compressore. Quando si acquista un compressore, è indispensabile prestare attenzione alla presenza di un filtro ad alta pressione nella confezione..

Prima della verniciatura a polvere, è necessario prestare attenzione che tutti i processi tecnologici vengano eseguiti in una stanza con una buona illuminazione. È possibile utilizzare lampade fluorescenti per questo, è necessario che la vernice non si attacchi alla superficie calda della lampada. E, naturalmente, che durante la procedura di verniciatura deve esserci un’eccellente ventilazione nell’edificio, senza la quale l’intero processo si trasforma in dannoso per il corpo..

È possibile utilizzare un recuperatore per raccogliere i residui di vernice in polvere. Ma anche nella fase iniziale, è adatto un normale aspirapolvere a ciclone, poiché molto probabilmente l’aspirapolvere “tradizionale” sarà intasato. Affinché la procedura proceda in modo sistematico e senza interruzioni, si consiglia di preoccuparsi in anticipo di un potente alimentatore con messa a terra..

Quando si movimentano prodotti di grandi dimensioni o grandi volumi, è consuetudine utilizzare un sistema di trasporto speciale. Grazie a ciò, le parti verniciate possono essere facilmente spostate durante l’intero processo di verniciatura a polvere tra le sue fasi..

Il principio di funzionamento del sistema di trasporto risiede nel fatto che le parti verniciate vengono alimentate su carrelli o una sospensione speciale che si muove lungo le rotaie. Un tale sistema di trasporto consente la verniciatura continua, che a sua volta aumenta significativamente la produttività dell’intero processo di lavoro..

Pretrattamento superficiale

La preparazione del prodotto è il processo più lungo e dispendioso in termini di tempo, a cui spesso non viene prestata molta attenzione, ma da esso dipendono la qualità, l’elasticità e la durata del rivestimento. Il pretrattamento della superficie per la verniciatura consiste nella rimozione di eventuali contaminanti, sgrassaggio del pezzo e fosfatazione per aumentare l’adesione, oltre a proteggere il metallo dalla corrosione.

La superficie da trattare viene pulita chimicamente o meccanicamente. Per la pulizia meccanica si utilizzano spazzole in acciaio o un disco abrasivo; è possibile una procedura di lappatura con un panno pulito imbevuto di solvente. Per quanto riguarda la lavorazione di natura chimica, essa viene effettuata utilizzando una composizione alcalina, acida o neutra e solventi, che vengono solitamente selezionati, a seconda del livello di contaminazione, del materiale, del tipo e dell’ingombro della superficie da trattare..

L’applicazione di un sottorivestimento di conversione, come mostrato nel video sulla verniciatura a polvere, impedisce all’umidità e a vari contaminanti di entrare nel rivestimento formato, provocando lo sfaldamento e il deterioramento futuro del rivestimento. La procedura di fosfatazione della superficie con l’applicazione di vernice inorganica consente di aumentare l’adesione – l’adesione della vernice alla superficie di 2-3 volte e proteggerla dalla formazione di ruggine.

Quando si rimuove l’ossido (ruggine, incrostazioni e film di ossido), l’abrasivo (pallinatura, pallinatura, metodi meccanici) e la pulizia chimica (incisione) sono molto efficaci. La pulitura abrasiva viene effettuata utilizzando particelle fini (sabbia, graniglia), granuli di acciaio e ghisa, gusci di noce, che vengono alimentati ad alta velocità sulla superficie del prodotto per forza centrifuga o flussi di aria compressa. Queste particelle sono in grado di scheggiare pezzi di metallo con ruggine, incrostazioni o altre contaminazioni, il che aumenta significativamente l’adesione del rivestimento.

L’incisione è la rimozione di ruggine, ossidi e altri contaminanti utilizzando soluzioni a base di acido nitrico, cloridrico, fosforico e solforico o soda caustica. Contengono inibitori che rallentano la dissoluzione della superficie pulita. I vantaggi della pulizia chimica rispetto alla pulizia abrasiva sono l’elevata produttività e la facilità d’uso. Ma dopo tale procedura, si consiglia di risciacquare la superficie pulita delle soluzioni, il che richiede l’uso aggiuntivo di un detergente e aumenta il costo della verniciatura a polvere.

La fase finale della preparazione della superficie è la passivazione – trattamento del corpo con composti di cromo e nitrato di sodio. La passivazione viene eseguita per prevenire la corrosione secondaria in qualsiasi fase della preparazione della superficie – dopo la fosfatazione, lo sgrassaggio o la cromatura. Dopo aver completato il processo di risciacquo e asciugatura della parte in forno, possiamo presumere che la superficie sia già pronta per l’applicazione della vernice sotto forma di polvere..

Verniciatura a polvere

Dopo aver completato il pretrattamento, l’oggetto da verniciare può essere posto nella camera di spruzzatura, dove verrà applicata una speciale vernice a polvere. Lo scopo principale di una tale scatola è intrappolare particelle di polvere che non hanno avuto il tempo di depositarsi sulla parte da verniciare, smaltire la composizione colorante e impedirne l’ingresso nella stanza. La cabina di verniciatura ha al suo interno un sistema di filtraggio, detergenti (vagli vibranti, tramogge) e sistemi di aspirazione.

Distinguere tra tipi di scatole walk-through e senza uscita. Nelle camere di verniciatura senza uscita, è consuetudine dipingere prodotti di piccole dimensioni, ma gli oggetti di grandi dimensioni vengono dipinti in quelli lunghi. Sono anche noti modelli automatici per la verniciatura a polvere del metallo, in cui una verniciatura a polvere viene applicata sulla superficie in pochi secondi mediante manipolatori a pistola..

Il metodo più comune per applicare la vernice in polvere è la spruzzatura elettrostatica: l’applicazione di una sostanza caricata elettrostaticamente su una parte collegata a terra utilizzando una pistola a spruzzo pneumatica chiamata pistola, pistola a spruzzo o applicatore.

Formazione del rivestimento

Quando hai già applicato la vernice al prodotto, dovresti essere indirizzato alla fase successiva: la formazione del rivestimento, che include la fusione dello strato di vernice, la formazione di un film sul rivestimento, l’indurimento e il raffreddamento del prodotto..

Il processo di rifusione viene eseguito in una camera o forno speciale. Esistono molti tipi di queste camere di polimerizzazione, a seconda delle specifiche di produzione, il loro dispositivo può variare. In termini semplici, un tale forno è una sorta di armadio di essiccazione, che ha un “riempimento” elettronico.

Con l’aiuto dell’unità di controllo, è possibile controllare il regime di temperatura della camera e il periodo di tintura, regolare lo spegnimento automatico al termine del processo di tintura. La fonte di energia per la camera di polimerizzazione è elettricità, olio combustibile o gas naturale. Esistono forni di verniciatura verticali e orizzontali, senza uscita e calpestabili, a passaggio singolo e multiplo.

La procedura di rifusione e polimerizzazione, secondo la tecnologia di verniciatura a polvere, viene eseguita a una temperatura vicina a 150-220 gradi Celsius per 15-30 minuti, di conseguenza si forma un film, cioè la vernice in polvere polimerizza. Il requisito principale per la camera di polimerizzazione è mantenere costantemente una certa temperatura in modo che il prodotto verniciato si riscaldi in modo uniforme.

La modalità richiesta per la creazione di un rivestimento viene selezionata tenendo conto del prodotto dato, del tipo di vernice in polvere e del forno di verniciatura. Al termine della procedura di polimerizzazione, il prodotto verniciato viene raffreddato all’aria aperta, dopo il raffreddamento si può presumere che il rivestimento sia pronto.

Processo di cottura della vernice

Dopo la verniciatura a polvere con le proprie mani sulla superficie, il prodotto deve essere posto nel forno, che viene preriscaldato a circa 210 gradi Celsius. La vernice deve essere “cotta” per circa un quarto d’ora. Allo stesso tempo, non è affatto vietato aprire il forno per verificare lo stato della vernice. Dopo che la vernice è completamente asciutta, rimuovere con cura il metallo dal forno e attendere che si raffreddi.

Quando dipingi a polvere, ricorda che il metallo riscaldato è più morbido (e molto caldo), quindi trova un posto appartato per evitare di toccarlo accidentalmente e scottarti. Quando il metallo si raffredda, puoi ammirare il tuo lavoro! La verniciatura a polvere è ora completa.