Piastrella

Smantellare le piastrelle in un appartamento con le tue mani

Nel processo di esecuzione dei lavori di riparazione, è spesso necessario smontare la vecchia piastrella. Esistono diversi modi per rimuovere le piastrelle da pavimenti e pareti. Smantellare le tessere da solo ti aiuterà non solo a salvarle per un uso futuro, ma anche a risparmiare denaro assumendo specialisti. Considereremo ulteriormente le caratteristiche e la tecnologia di smantellamento delle piastrelle in un appartamento..

Sommario:

Smantellamento piastrelle di ceramica – tecnologia

Esistono due modi per rimuovere le tessere:

  • senza il suo ulteriore utilizzo;
  • con ulteriore utilizzo.

In ogni caso, è necessario rispettare alcune precauzioni di sicurezza durante l’esecuzione del lavoro. Inoltre, per smontare le piastrelle, dovrai preparare strumenti sotto forma di:

  • perforatore con un ugello speciale;
  • una piccola spatola;
  • pellicola di plastica o qualsiasi materiale protettivo;
  • occhiali e guanti protettivi;
  • trapani con una serie di trapani.

Inizialmente, dovresti preparare un posto di lavoro. Se è necessario smontare le piastrelle posizionate sulle pareti, coprire il pavimento con un rivestimento protettivo o un involucro di plastica. Quando si smontano le piastrelle del bagno, è necessario proteggere anche la vasca da bagno e il WC con cartone o pellicola..

Per proteggere i tuoi occhi da piccoli frammenti di piastrelle che cadono al loro interno, dovresti usare gli occhiali. Indossa i guanti per proteggere le mani e un respiratore ti proteggerà dalla polvere. In assenza di respiratore, è sufficiente piegare più volte la garza e inumidirla con acqua.

Lo smontaggio delle piastrelle dalle pareti viene effettuato dall’alto, spostandosi gradualmente verso il basso. In caso contrario, c’è il rischio di crollo del muro. Uno scalpello e uno scalpello vengono utilizzati per rimuovere le piastrelle. L’abbattimento viene eseguito a turno, ogni tessera viene rimossa dal muro. Se è impossibile scollegare la tessera, quindi per smontarla, è necessario colpirla con un martello, rompendola in frammenti.

Successivamente, dovresti pulire il muro dalla vecchia malta cementizia. In questo caso, avrai bisogno di uno scalpello e un martello. Per migliorare la qualità di adesione della nuova piastrella al muro, è necessario pulirla accuratamente dalla vecchia malta..

Consigli per rimuovere le piastrelle dai muri

1. Rimuovere le piastrelle dai muri è un processo difficile che non va rapidamente. Ci vorrà molto tempo e sforzo fisico per completarlo, soprattutto se è previsto un ulteriore utilizzo della tessera..

2. La regola principale per il successo dello smantellamento delle piastrelle è seguire tutte le operazioni tecnologiche per l’implementazione di questi lavori. L’atteggiamento negligente nei confronti del lavoro porta a danni alle pareti e alla complicazione di ulteriori lavori. Concentrati il ​​più possibile sul lavoro.

3. Un attributo obbligatorio dell’opera è la presenza di un perforatore. Con il suo aiuto, lo smantellamento delle piastrelle sarà notevolmente accelerato. Con il suo aiuto, è possibile calcolare la forza d’impatto che viene imposta sul muro..

4. Prestare attenzione alle parti difficili delle pareti, come il passaggio dei sistemi di comunicazione. In questo caso, ogni colpo deve essere pianificato in anticipo..

5. Per rimuovere una tessera sul muro, se non è necessario smontare altre tessere, è necessario utilizzare una tecnologia speciale. Per prima cosa, usa una spatola per rimuovere lo stucco. Quindi, usando un trapano elettrico, fai diversi fori attorno al perimetro della piastrella. Con il loro aiuto, sarà possibile rimuovere le piastrelle senza danneggiarne altre.

6. Un’altra opzione per rimuovere le piastrelle dal muro è tagliarle in diagonale. Per questi scopi, viene utilizzato un tagliavetro. Rimuovere eventuali residui di adesivo per piastrelle dal muro. Cerca di farlo in modo da ottenere una base perfettamente piana con una quantità minima di gocce..

Smontaggio dei pannelli del controsoffitto con le tue mani

Prima di familiarizzare con le caratteristiche dello smantellamento dei pannelli del controsoffitto, ti suggeriamo di studiarne le varietà. In relazione al principio di realizzare pannelli per controsoffitti, accade:

  • premuto;
  • iniezione;
  • estruso.

La prima opzione si distingue per il suo costo accessibile e la bassa qualità. Per la fabbricazione di tali piastrelle vengono utilizzati blocchi di polistirene espanso, che sono stampati in modo speciale. Questa versione della piastrella è particolarmente fragile, poiché il suo spessore è di soli sette millimetri. Questo materiale non è resistente all’umidità e si deforma sotto la sua influenza..

La versione ad iniezione del controsoffitto ha una forma geometrica regolare e chiara e ha ottime prestazioni. Lo spessore di una tale piastrella è leggermente superiore a un centimetro. Mantiene perfettamente il calore e protegge la stanza da suoni estranei. Questa opzione di piastrella è assolutamente sicura da usare, ma il suo costo è di un ordine di grandezza superiore a quello dei prodotti pressati..

Le piastrelle estruse hanno una superficie perfettamente liscia. Questo materiale ha buone caratteristiche prestazionali, durata e costi elevati. Esistono molti modelli e varianti di questo tipo di piastrella..

In relazione al tipo di superficie, i controsoffitti possono essere specchiati, laminati, pieni. La sua versione laminata è resistente all’umidità e ha una tavolozza di colori varia. Tali piastrelle possono imitare qualsiasi tipo di superficie: legno, metallo, vetro, rivestimento, ecc. Le piastrelle senza giunte o solide sono facili da installare e utilizzare, l’assenza di cuciture tra le piastrelle aumenta l’attrattiva del soffitto. Le piastrelle a specchio vengono installate nel caso in cui sia necessaria un’espansione visiva dello spazio, differisce per forma e tipo di strato a specchio.

Come rimuovere le piastrelle dal soffitto dipende dal tipo di rivestimento che deve essere rimosso. Nel processo di lavoro, dovrai avere:

  • miscela di costruzione;
  • cellophane;
  • acqua;
  • composizione speciale con proprietà antibatteriche.

Per proteggerti dalla polvere, avrai bisogno di un respiratore. Copri i tuoi mobili con cellophane per proteggerli da sporco e danni..

Inizia lo smantellamento dalle sezioni angolari del soffitto. Inizialmente, prova a rimuovere le piastrelle con una spatola. Se la piastrella può essere facilmente rimossa senza strumenti aggiuntivi, sentiti libero di usare una spatola durante il lavoro. Tuttavia, in caso di parziale sfaldamento delle piastrelle, si consiglia di utilizzare anche scalpello e martello. Accelereranno notevolmente il processo di costruzione.

Se non è possibile distruggere i giunti delle piastrelle con l’aiuto degli strumenti di cui sopra, si consiglia di utilizzare un perforatore o un trapano elettrico. È sufficiente praticare una cucitura in più punti. Inoltre, con l’aiuto di questi strumenti, il basamento del soffitto viene smontato. Quando si smonta il battiscopa, cercare di non danneggiare le sezioni che collegano la parete al soffitto. Se è necessario sostituire alcune piastrelle sul soffitto, è sufficiente distruggere la giunzione tra le piastrelle lungo il loro perimetro con una spatola e smontare il materiale.

Dopo aver completato lo smantellamento della vecchia piastrella, è necessario iniziare a preparare la superficie per ulteriori rifiniture. Inizialmente, il soffitto viene pulito dall’adesivo per piastrelle, a questo scopo utilizzare una spatola. Si consiglia di inumidire il soffitto con abbondante acqua prima di iniziare i lavori. Per livellare la superficie, utilizzare una smerigliatrice con mola.

Per allineare perfettamente il soffitto, utilizzare carta vetrata con maggiore rigidità. Successivamente, il soffitto è dipinto o rifinito con stucco. Quando si dispone un controsoffitto in una stanza, non è necessario un accurato allineamento.

Si prega di notare che il processo obbligatorio di preparazione del soffitto per ulteriori lavori è di coprirlo con un primer antisettico. Pertanto, sarà possibile proteggere il rivestimento da muffe e funghi. Poiché la piastrella aderisce saldamente al soffitto, l’aria non fluisce verso di essa e il fungo si sviluppa bene in tale ambiente. Pertanto, solo il soffitto pulito viene immediatamente trattato con agenti speciali..

Rimozione delle piastrelle dai muri: informazioni generali e consigli

Il modo in cui le piastrelle vengono rimosse dalle pareti dipende principalmente dal materiale con cui vengono fissate alla parete. Ti suggeriamo di familiarizzare con i principali metodi per lo smantellamento delle piastrelle:

1. Se le piastrelle sono state fissate con malta cementizia, si consiglia di utilizzare un perforatore e uno scalpello per smontare le piastrelle. Allo stesso tempo, sarà difficile rimuovere la piastrella senza danni..

2. Se le piastrelle sono state incollate con adesivo per piastrelle, in questo caso è molto probabile che vengano rimosse senza danni..

Se è necessario sostituire più tessere danneggiate, in questo caso è necessario eseguire le seguenti azioni:

  • utilizzando un apposito raschietto, rimuovere la malta attorno alla piastrella che verrà rimossa;
  • per indebolire la piastrella, praticare diversi fori con un trapano elettrico;
  • quindi staccare la piastrella con uno scalpello e colpirla con un martello, cercando di fare la massima attenzione per evitare danni alle piastrelle vicine;
  • dopo aver smontato le piastrelle, smontare la colla o la malta.

La seconda opzione per smantellare la vecchia piastrella del bagno è rimuovere tutte le piastrelle dalle pareti e riutilizzarle. Questa possibilità di rimozione è possibile solo se la piastrella è stata posata con una soluzione adesiva. Per rimuovere le piastrelle, seguire le istruzioni:

  • inizialmente, è necessario pulire tutta la malta delle fughe delle piastrelle;
  • quindi armati di scalpello o spatola e installalo sotto la piastrella, picchiettando delicatamente la spatola con un martello;
  • rimuovere con cura le piastrelle.

Se è necessario smontare le piastrelle di ceramica senza preservarne l’integrità, in questo caso, attenersi alla seguente procedura:

  • indossare occhiali e una maschera, per proteggere il viso da polvere e sporco, stendere un involucro di plastica sul pavimento;
  • utilizzando un trapano a percussione con uno speciale attacco a scalpello, iniziare a rimuovere le piastrelle;
  • per rimuovere i residui di malta, utilizzare un martello.

Le tessere rotte possono essere utilizzate nel processo di creazione di percorsi da giardino in campagna o per costruire decorazioni a mosaico da esse..

Come smontare le piastrelle del pavimento

Se le piastrelle sul pavimento sono state posate su una malta cementizia, lo smantellamento sarà rumoroso e polveroso. Nel caso in cui la piastrella venga fissata con la colla, è possibile mantenerla intatta.

In una situazione del genere, avrai bisogno di:

  • spatola;
  • coltello;
  • scalpelli.

Inoltre, è necessario fare scorta di acqua, che impedirà la comparsa di polvere nella stanza. Inizialmente, la malta deve essere rimossa dalle fughe delle piastrelle e il pavimento deve essere inumidito con acqua. Maggiore è la distanza tra le piastrelle, più facile sarà rimuovere il materiale dal pavimento. L’acqua aiuterà a dissolvere l’adesivo che tiene le piastrelle al pavimento. Al lavoro dopo mezz’ora.

Per prima cosa, prova a rimuovere la piastrella con una spatola che si snoda delicatamente sotto di essa. Se la piastrella non si stacca, usa anche uno scalpello. Aggiungere acqua al pavimento secondo necessità, staccando gradualmente il rivestimento. Il pavimento deve essere liscio e livellato prima dell’ulteriore finitura..

Per rimuovere la colla dal pavimento, usa un coltello elettrico o della carta vetrata. Questo metodo di smantellamento di una tessera richiede molto tempo e fatica, ma di conseguenza è possibile ottenere un’intera tessera..

Se le risorse di tempo sono limitate, ti consigliamo di utilizzare un trapano a percussione. Si prega di notare che in questo caso le piastrelle saranno danneggiate e la polvere sarà presente nella stanza..

Inizialmente, tutte le cuciture tra le piastrelle vengono pulite. Usa l’acqua per rimuovere la malta. Quindi, prendi un trapano a percussione e usa uno scalpello per rimuovere le piastrelle dal pavimento. Allo stesso tempo, eseguire il lavoro gradualmente, rimuovendo i detriti in eccesso nei sacchetti. Non dimenticare mascherina, respiratore e guanti.

Se è necessario sostituire più piastrelle danneggiate sul pavimento, è necessario prima tagliare le piastrelle in due diagonalmente utilizzando un tagliavetro. Successivamente, la piastrella viene accuratamente rimossa dal pavimento con una spatola o uno scalpello. Cerca di eseguire il lavoro con attenzione, pensando ad ogni tuo passaggio, solo in questo caso sarai in grado di ottenere il risultato desiderato.

Video smontaggio piastrelle: