Piani

Isolamento del pavimento del primo piano

Isolare i pavimenti al piano terra della casa è un must. Non può essere l’unica soluzione per ottenere il massimo comfort in casa e spesso è solo una tappa di tutta una serie di misure per fornire calore. Stiamo parlando dell’isolamento di pareti, soffitti, gruppi di ingressi e aperture delle finestre. Ma la cosa più logica è iniziare a prendersi cura dell’isolamento termico dal pavimento. L’articolo si concentrerà sull’isolamento della sovrapposizione del pavimento del primo piano..

Contenuto:

Pavimento al piano terra

Per cominciare, vale la pena decidere quale tipo di isolamento superficiale verrà eseguito dalla più ampia gamma di materiali. I più richiesti al momento sono:

  • polistirolo;
  • Polistirene espanso;
  • massetto in argilla espansa a secco;
  • lana di vetro;
  • lana minerale (di roccia).

Differiscono non solo per il costo, ma anche per una serie di caratteristiche che vale la pena considerare in modo più dettagliato. Poiché alcuni dei materiali proposti hanno un’origine simile o vengono scambiati per analoghi, la caratteristica comparativa aiuterà a determinare la scelta.

Isolamento per il piano primo

Polistirolo o polistirene espanso

  • Se parliamo di parentela, allora questi due riscaldatori ce l’hanno senza dubbio. Polyfoam è un po’ più vecchio, il polistirene espanso ne è una versione migliorata.

  • Le differenze iniziano già nella fase di produzione. I granuli di polistirene sono usati come materie prime. Per ottenere la schiuma, vengono trattate con un flusso di aria calda, si espandono e si uniscono. Si forma un prodotto con una struttura porosa. Il metodo di estrusione è più progressivo e, a causa del suo utilizzo, i granuli del materiale di partenza si sciolgono. L’output è un materiale a struttura unica, più denso del campione sopra descritto. Allo stesso tempo, la struttura cellulare, che contribuisce alla ritenzione del calore, rimane in essa.
  • Il polistirene espanso è 5-6 volte più resistente del suo “fratello” nella flessione e non si sgretola se le condizioni ambientali cambiano. Inoltre, il polistirene espanso assorbe peggio l’umidità e, grazie all’indicatore di densità migliorato, assorbe il rumore in modo molto più efficiente..
  • Entrambi i materiali sono leggeri e atossici (a condizione che vengano utilizzati prodotti da costruzione di qualità di marchi affidabili). Inoltre non sono soggetti a decomposizione e su di essi non si formano muffe. Le prestazioni refrattarie sono buone per entrambi i prodotti. È più opportuno utilizzare il polistirene per isolare i pavimenti in quelle stanze in cui è previsto un traffico ridotto e la superficie non subirà carichi aggiuntivi, ad esempio, mobili massicci. È adatto anche a chi vuole risparmiare. Tuttavia, come risulta dalle caratteristiche tecniche di cui sopra, tale desiderio non è sempre appropriato..

Lana di vetro o lana minerale

Un altro compito arduo è scegliere tra lana di vetro e lana minerale..

  • Quest’ultimo ha indicatori di resistenza al fuoco molto impressionanti, quindi viene utilizzato più spesso quando si isola un pavimento in legno. L’origine inorganica naturale della lana di roccia dà il diritto di parlare della sua compatibilità ambientale, resistenza alla riproduzione di microrganismi patogeni.
  • Le proprietà di isolamento termico della lana minerale non sono in discussione. È sicuro dire che la sua applicazione ridurrà il costo del riscaldamento dei locali. Fornirà anche un alto livello di isolamento acustico. Tutte queste meravigliose proprietà non “funzioneranno” se la tecnologia di posa viene violata durante l’isolamento del pavimento. Pertanto, dando la preferenza alla lana di roccia, dovresti seguire rigorosamente le raccomandazioni di installazione.
  • La lana di vetro differisce dal fatto che è prodotta sulla base del vetro rotto, cioè, di fatto, non ha alcuna relazione con la lana minerale. Allo stesso tempo, ne perde (leggermente) in termini di isolamento termico e anche nella capacità di restringersi nel tempo. Inoltre, lavorare con esso non è comodo come con la lana di roccia a causa della formazione di polvere fine di “vetro”, irritante per le vie respiratorie e le mani se non protette. Ma costerà molto meno dell’analogo “pietra”. Quindi per chi accetta di provare qualche disagio durante la posa del materiale e vuole risparmiare si può optare per la lana di vetro.

I vantaggi dell’argilla espansa

  • Questo materiale poroso è, infatti, argilla. Viene modellato in granuli e lavorato ad alte temperature. Il risultato è un ottimo isolamento, la sua scorrevolezza facilita il riempimento di tutti i vuoti.

È buono in diversi modi:

  • durata;
  • compatibilità ambientale;
  • incombustibilità;
  • completa resistenza allo sviluppo di microrganismi, non suscita interesse nei roditori e altri parassiti;
  • economicità.
  • A causa della sua struttura porosa, è un materiale abbastanza leggero, ma inferiore in questo indicatore ad altri riscaldatori, compresi quelli descritti in precedenza. E l’argilla espansa crea uno strato eccellente che favorisce la ventilazione naturale. L’isolamento acustico ottenuto dopo la sua applicazione è considerato uno dei migliori.
  • Anche lo spessore del pavimento del primo piano può giocare contro l’argilla espansa, poiché è necessario un margine significativo in altezza per organizzare uno strato di isolamento termico di alta qualità. Lo strato minimo consigliato di biancheria da letto è di 20 cm e 40 cm è considerato ottimale. E ancora, non dimenticare di aggiungere l’altezza del massetto.

Suggerimenti per la scelta di un isolamento del primo piano

  • Per decidere finalmente il materiale per l’isolamento, dovrai prendere in considerazione molti fattori. A scapito della lana di vetro, la schiuma o l’argilla espansa sono le opzioni più preferibili.
  • Se il tempo è il fattore decisivo, allora la schiuma è la più facile e veloce da stendere..
  • Quando è necessario eseguire la procedura in conformità con tutte le regole e i requisiti di sicurezza antincendio, la scelta migliore sarà la lana minerale..

  • E le esigenze e le capacità dei proprietari dell’edificio erano e rimangono un criterio importante. Ma in ogni caso, qualsiasi artigiano domestico può fare tutto il lavoro da solo..

Isolamento termico del piano terra con argilla espansa

L’argilla espansa è molto brava a raccogliere l’umidità. Questo è il principale svantaggio di questo materiale. Pertanto, la costruzione di uno strato impermeabilizzante di alta qualità diventa la prima e altissima fase prioritaria. Successivamente, verrà dipinta una torta dettagliata del piano terra quando si utilizza argilla espansa.

  • Protezione dall’umidità. Il materiale più comunemente usato per questi scopi è l’involucro di plastica. Devi prendere il più forte possibile. Naturalmente, una tela non è sufficiente, quindi i giunti sono accuratamente incollati con nastro adesivo. Il calcolo durante la creazione di un foglio impermeabilizzante dovrebbe essere con un’enfasi sul fatto che i suoi bordi dovrebbero essere più alti di livello rispetto all’intero riempimento futuro insieme al massetto. Centimetri extra dopo che puoi tagliare.
  • Isolamento cottura. L’effetto massimo sarà facilitato dalla preparazione di una miscela da materiale di varie frazioni. L’utilizzo di argilla espansa con pezzature da 5 a 20 mm servirà come migliore distribuzione dei granuli e creerà una base più accettabile per l’adesione al calcestruzzo..
  • fari. La loro esposizione è necessaria per creare una superficie perfettamente piana senza gocce e pendenze. Il primo si trova a una distanza di diversi centimetri dalle pareti. La fissazione viene eseguita su piccole pile di malta cementizia sufficientemente spessa. Inoltre, i beacon sono posizionati parallelamente al primo. La distanza di installazione corrisponde alla lunghezza della riga. Verrà utilizzato per il successivo livellamento del massetto. Di solito viene utilizzato un profilo metallico per le guide. Se l’isolamento del pavimento con successivo versamento viene eseguito in modo indipendente per la prima volta, è meglio non “risparmiare” sul numero di beacon.

  • L’argilla espansa preparata può essere riempita. È distribuito uniformemente e leggermente pigiato. Il livello di riempimento necessita di un monitoraggio costante per evitare pendenze. Quindi dovrai immergere il riempimento con una soluzione di cemento liquido. Tale “latte di cemento” darà forza allo strato isolante e gli consentirà di rimanere nella sua posizione originale durante l’ulteriore colata. Uno strato di rinforzo in rete metallica sarà il passaggio finale in questa fase..
  • Riempire. La soluzione preparata viene distribuita uniformemente dal muro lungo il livello dei fari. Appianare dalla regola. Quindi si spostano gradualmente verso l’ingresso della stanza.
  • Puoi camminare sul massetto non prima di 7 giorni e il rivestimento si indurirà completamente e sarà pronto per la finitura in un mese. Durante il processo di asciugatura, per evitare crepe, il pavimento futuro dovrebbe essere inumidito con acqua. Il controllo di “prontezza” può essere effettuato in questo modo: metti un barattolo di vetro con il collo verso il basso. Se si forma della condensa sulle pareti, significa che c’è molta umidità nel pavimento ed è troppo presto per iniziare a stendere la finitura..
  • Il risultato è una superficie duratura, calda e piana che sembra perfetta su piastrelle, laminati o qualsiasi altro tipo di pavimento..

In alternativa si può considerare un massetto “a secco” utilizzando argilla espansa e GVL (lastre in gessofibra).

  • Realizzazione di uno strato impermeabilizzante. Si monta, come nel primo caso, i giunti sono sovrapposti di circa 20 cm, e sulle pareti viene realizzato un margine di 6-7 cm.
  • Lungo tutto il perimetro della stanza, i punti di contatto del film con la parete sono chiusi con un nastro smorzatore.
  • I fari sono esposti.
  • L’argilla espansa viene versata in porzioni. È livellato e leggermente schiacciato. Successivamente, è indispensabile verificare la corrispondenza dell’altezza al livello. Questa operazione viene eseguita gradualmente in aree separate. Non appena viene preparato un pezzo del pavimento, viene immediatamente coperto con una tavola GVL. Viene posato in due strati, incollati insieme e inoltre fissati con viti autofilettanti.

  • Le cuciture alle giunture del pannello in fibra di gesso sono stuccate, puoi camminarci sopra con uno strato di impermeabilizzazione bituminosa.
  • I resti del film e del nastro dell’ammortizzatore vengono tagliati, la base è pronta per la finitura.

Isolamento del piano terra con lana minerale o lana di vetro

Se il desiderio di isolare il pavimento è sorto già durante il funzionamento dell’edificio, prima dovrai eliminare il vecchio materiale del pavimento. Quando le tavole vengono smontate, che poi si prevede di rimettere al loro posto, possono essere numerate per facilitare il montaggio.

  • Viene valutata la condizione del tronco e della pavimentazione ruvida. Se ci sono elementi marci, viene prima eseguito il lavoro per sostituirli..
  • Impermeabilizzazione. È meglio scegliere polietilene con una densità di 100 micron e superiore. Si adatta con una sovrapposizione di 10 cm.Vicino alle pareti in altezza, è necessario lasciare il suo stock anche di circa 10-15 cm.Se la falda acquifera si trova troppo vicino alla superficie, è preferibile scegliere materiale di copertura o glassine come barriera al vapore.
  • Tra i ritardi del pavimento finito viene posato l’isolamento selezionato. Dall’alto è ricoperto da un altro strato di materiale isolante..

  • Con uno spessore di 2 cm si costruisce un controreticolo. La sua funzione è quella di fornire uno spazio di ventilazione.
  • Si stanno montando nuovi pavimenti o si stanno rimontando vecchie tavole.

Se è necessario isolare il pavimento in cemento del primo piano con lana minerale, vengono prima montati i tronchi. Non sono necessarie pellicole barriera al vapore.

Isolamento del pavimento della casa fai-da-te con polistirene espanso

  • Strato impermeabilizzante creato secondo le tecnologie descritte in precedenza. Si presume che sia posato su una superficie livellata..
  • I beacon sono posizionati in alto.
  • Massetto cementizio in corso. Il suo spessore è di 4 cm.
  • Barcollato su di lei le piastre di schiuma sono montate, che, una volta posati, si adattano saldamente l’uno all’altro. Successivamente, il massetto viene lasciato solo per un paio di giorni..
  • Dopo che il primo strato si è asciugato, è in esecuzione il massetto di finitura. I fari per questo sono attaccati alle piastre isolanti. Lo spessore dello strato di cemento è di 70 mm. Il suo riempimento viene eseguito utilizzando una rete di rinforzo. Dopo il livellamento e l’essiccazione della malta, il pavimento è pronto per la finitura con qualsiasi rivestimento.

Corretto utilizzo del polistirene estruso nell’isolamento del pavimento

  • Se il polistirene espanso viene posato all’interno del tronco, dovrebbero trovarsi a una distanza di 60 cm l’uno dall’altro.
  • Inizialmente, viene posato uno strato impermeabilizzante, quindi l’isolamento viene posato saldamente tra i tronchi.

  • Con l’aiuto di una cucitrice meccanica, un altro strato di barriera al vapore viene fissato sulla parte superiore. Dall’alto, questa struttura a sbuffo è chiusa con fogli di compensato o tavole.
  • Un prerequisito è lo spazio di ventilazione, che viene lasciato attorno al perimetro dell’intera stanza (circa 0,5 cm). Non si noterà dopo l’installazione dei battiscopa.
  • A un costo relativamente elevato, il polistirene espanso crea uno strato caldo e di alta qualità che durerà a lungo. Tuttavia, gli esperti raccomandano di tenere conto del seguente punto quando lo si utilizza: se la schiuma di polistirene è stata utilizzata per isolare i pavimenti, quindi con una procedura simile con il soffitto e le pareti, è meglio dare la preferenza a più materiali “respiranti” per non creare un effetto serra in casa.