Riparazione toilette fai da te

Per quanto paradossale possa sembrare, le riparazioni nella stanza più piccola di un appartamento – un bagno – possono costare più della finitura di una stanza enorme. Ciò è in gran parte dovuto al prezzo relativamente alto dell’impianto idraulico di qualità. E il lavoro dei maestri piastrellisti non sarà economico. Puoi ridurre significativamente i costi effettuando una riparazione del bagno fai-da-te. Naturalmente, in questo caso, il processo già lungo si trascinerà ancora di più, ma l’importo finale nel preventivo diminuirà notevolmente.

Contenuto:

Lavoro preparatorio

Da dove cominciare? Prima di tutto, è necessario rimuovere vecchi impianti idraulici e materiali di finitura. Per questo abbiamo bisogno di uno strumento:

  • Diversi cacciaviti di diverse dimensioni e sezioni;
  • Cacciavite;
  • Tasto gas n. 3 o n. 2;
  • perforatore;

Puoi metterti al lavoro. Per prima cosa, smontiamo e tiriamo fuori i vecchi impianti idraulici: un lavabo, una vasca da bagno, un water. Se una lavatrice è installata in bagno, iniziamo con essa..

Importante! Quando pianifichi di vivere in un appartamento durante la ristrutturazione, tieni conto del fatto che puoi ancora farcela in qualche modo senza una vasca da bagno e un lavabo, ma niente senza una toilette. Prova a smontarlo per ultimo. Dopo aver sostituito i tubi, può essere rimontato, ma non riparato.

Smontaggio del lavabo

Qualunque sia il design del lavabo che hai, il principio del suo smontaggio è lo stesso:

  • Chiudere l’acqua fredda e calda;
  • Aprire le valvole dei rubinetti e far defluire l’acqua;
  • Scollegare i tubi flessibili utilizzando una chiave regolabile o a gas;

Importante! Quando si scollegano i tubi flessibili, tenere presente che potrebbe rimanere dell’acqua al loro interno. Abbi cura di dove drenerà.

  • Svitare i dadi di fissaggio del mixer e rimuoverlo;
  • Posizionare un contenitore sotto il sifone per raccogliere l’acqua e svitare il vetro del sifone. Scolare l’acqua e sostituire il bicchiere;
  • Per disconnettersi dalla rete fognaria, svitare il dado sotto il fondo del lavello, tenendo fermo il vetro del sifone;
  • Svitare il dado nella parte superiore del sifone e scollegare il tubo di scarico;
  • Rimuovere la rondella a cuneo e i dadi da entrambi i lati del tubo e rimuoverlo;
  • Se il collegamento del sifone alla fogna è cementato, armati di scalpello e martello. Con lo scalpello perpendicolare al tubo, sbattere e togliere la malta;
  • Rimuovere il sifone dal foro della fogna e chiuderlo con un apposito coperchio. Se non c’è il coperchio o il foro non è standard, lo tappamo con uno straccio per non bloccare lo scarico dell’acqua.

Ora rimuoviamo il lavandino. Prendiamo semplicemente il “Moidodyr” fuori dalla stanza e svitiamo il lavandino con i bulloni, tenendolo in modo che non cada.

Smontare il bagno

Date le dimensioni di questo pezzo di impianto idraulico, dovrai armeggiare un po’ più a lungo rispetto a un lavabo:

  • Scollegare e scaricare l’acqua;
  • Svitare il dado del sifone e rimuovere la griglia di scarico;

Importante! Se la vasca è molto vecchia e il dado “bolle”, dovrai rompere la grata di scarico. Il modo più semplice per farlo è dall’interno della vasca usando un martello e un piccolo scalpello. Battiamo il segmento dell’imbuto e pieghiamo la parte rimanente in modo che passi attraverso il foro di scarico del bagno.

  • Scollegare l’overflow;
  • Tiriamo fuori il tubo di derivazione dal tubo della fogna;
  • Ora resta da scollegare la striscia di messa a terra e puoi fare il bagno.

Smontaggio del wc

Se non prevedi di utilizzare questo pezzo di impianto idraulico durante la ristrutturazione, puoi rimuoverlo completamente. Se è necessario, rimandare lo smontaggio fino alla sostituzione dei tubi..

Quindi iniziamo. Come nei casi precedenti, chiudiamo l’acqua e scarichiamo i resti dal serbatoio:

  • Svitiamo il tubo di alimentazione sulla rete idrica;
  • Rimuoviamo la cisterna dalla toilette, dopo aver svitato i dadi sotto il ripiano. Se avevi una cassetta sospesa, è sufficiente scollegare il tubo dal wc e rimuovere la cassetta dai supporti;
  • Rimozione dei fissaggi del sedile del water: svitare i tasselli o svitare i dadi dai prigionieri;
  • Tiriamo fuori la campana di gomma dal tubo della fogna, dopo aver posizionato un contenitore per gli scarichi sotto il connettore. Se la toilette è installata su malta cementizia, riprendiamo il martello e lo scalpello;
  • Chiudiamo il buco della fogna con un coperchio o uno straccio;

Svuota il wc e il gioco è fatto.

Pulizia di pareti e pavimenti

Naturalmente, prima di effettuare riparazioni in bagno, è necessario decidere il tipo di rivestimento della parete e del pavimento. Si consiglia di rifinire il bagno combinato con piastrelle di ceramica e la toilette separata può essere incollata con carta da parati lavabile o rivestita di plastica. Il rivestimento sembra fantastico in questa stanza..

Prima di posare le piastrelle di ceramica, le pareti e il pavimento devono essere puliti dai vecchi materiali di finitura. Tutto dipende da cosa erano coperti con.

Se è una piastrella di ceramica, buttala giù. Il modo più semplice per farlo è come mostrato nel video..

Se le pareti erano ricoperte di carta da parati, rimuovile e controlla la resistenza delle pareti. Nei punti in cui l’intonaco si è leggermente spostato, è necessario eliminarlo completamente. Se lo strato di intonaco è sufficientemente resistente e uniforme, può essere lasciato.

Importante! Abbastanza spesso, nelle vecchie case, l’intonaco viene applicato in modo non uniforme alle pareti. In questo caso, è meglio eliminarlo. Altrimenti, livellando le pareti, ridurrai significativamente la già piccola area della toilette..

La calce deve essere lavata via. Se lo strato è spesso, usa una spatola. Bagnare la superficie con acqua tiepida usando uno straccio o uno spray, quindi rimuovere tutto lo strato di calce.

Le pareti dipinte con pittura ad olio devono essere pulite in modo particolarmente accurato. La vernice rimanente può ridurre significativamente l’adesione. Questo può essere fatto utilizzando uno strumento speciale o manualmente. Questi video ti guideranno attraverso entrambi i metodi..

Riparazione del bagno fai da te – video del processo di preparazione del muro.

Puliamo le pareti dalla vernice a mano.

Negli ultimi anni sono apparsi sul mercato prodotti chimici corrosivi per vernici. Sebbene le recensioni su di loro siano contraddittorie – da entusiaste a nettamente negative – puoi provare.

Lavori di installazione e finitura

Impermeabilizzazione

Se la toilette è combinata con un bagno, è necessaria una buona impermeabilizzazione. E in una toilette separata, dove, di regola, ci sono colonne montanti centrali di approvvigionamento idrico e fognario, non interferirà.

Esistono diversi tipi di materiali impermeabilizzanti. I più popolari sono il rivestimento e l’incollaggio. I primi sono prodotti sotto forma di mastice e vengono applicati sulla superficie con un pennello o un rullo, e i secondi sono film autoadesivi. L’uso di quest’ultimo richiede un’attenta preparazione delle pareti. Quindi, la differenza di superficie non dovrebbe essere superiore a 2 mm. L’impermeabilizzazione lubrificante può essere applicata su pareti non preparate. L’importante è che siano puliti..

In un bagno combinato, si consiglia di isolare l’intera superficie delle pareti e del pavimento. A volte, per risparmiare, vengono protette solo le zone intorno alla vasca da bagno, al box doccia e al lavabo. Questo approccio ha senso solo in stanze abbastanza grandi. Nei bagni piccoli, il risparmio di materiale è così insignificante che non vale la pena “recintare il giardino”: è più facile isolare l’intera superficie.

In una stanza separata della toilette, puoi fare solo con l’impermeabilizzazione del pavimento:

  • Aspirare la superficie;
  • Preparalo;
  • Se c’è una fessura tra il muro e il pavimento, deve essere coperta con malta cementizia o colla per piastrelle;
  • Gli angoli e le giunture tra le piastre (se presenti) sono incollati con uno speciale nastro sigillante;

Il materiale impermeabilizzante, indipendentemente dal tipo, deve essere applicato non solo al pavimento, ma anche alla parte inferiore della parete – circa 20 cm.

Sostituzione dei tubi

Molto spesso, nel processo di riparazione di un bagno, viene eseguita anche la sostituzione dei tubi dell’acqua e delle fognature. Nella maggior parte degli appartamenti, le alzate centrali attraversano questa stanza. Se i tubi della tua casa sono vecchi, prova a negoziare con i vicini sopra e sotto e sostituiscili. Se non riesci nemmeno a sostituire l’intero montante, cambia la lunghezza del tubo che attraversa il tuo appartamento. In questo caso, la giunzione deve essere nell’appartamento dove sono stati lasciati i vecchi tubi..

Naturalmente, anche il cablaggio interno del sistema di approvvigionamento idrico e fognario dovrebbe essere sostituito. I tubi in materiali polimerici apparsi sul mercato delle costruzioni negli ultimi anni possono essere nascosti nei muri.

Per fare ciò, è sufficiente realizzare uno stroboscopio nel muro, posare i tubi e chiudere lo stroboscopio con malta. Va notato che se un montante passa attraverso la toilette, non ha senso nascondere i tubi rimanenti nelle pareti: il montante non funzionerà comunque. È molto più facile chiudere tutti i tubi con una scatola.

“Nascondere” i tubi

D’accordo, anche i tubi moderni che attraversano la stanza dal pavimento al soffitto non aggiungeranno estetica. Quindi, devono essere nascosti. Questo può essere fatto usando un muro a secco o una scatola di plastica con una finestra per l’accesso ai tubi..

Per garantire il libero accesso ai tubi, le tapparelle vengono talvolta utilizzate come schermo. Questo metodo consentirà non solo di nascondere i tubi, ma anche di organizzare diversi scaffali per articoli per la casa..

Inserendo in qualsiasi motore di ricerca la query “foto di ristrutturazione bagno WC” puoi facilmente trovare dozzine di opzioni per progetti simili.

Allineare le pareti

Per eseguire la riparazione perfetta del bagno con le proprie mani (ognuno può scegliere una foto dell’ideale per sé su Internet o in numerose riviste tematiche), è necessario allineare attentamente tutte le superfici. Cominciamo dalle pareti. Innanzitutto, utilizzando una livella, un filo a piombo e un angolo, misuriamo la curvatura delle pareti. Se è insignificante e hai scelto una piastrella come materiale di finitura, è sufficiente armarsi di spatola e colla per piastrelle. In questo caso, il processo di livellamento è molto simile al processo di stucco..

Se le pareti sono molto storte, dovrai intonacare. Va detto che questo processo è laborioso e per un principiante può essere piuttosto difficile. Il seguente video ti aiuterà a capire tutte le sottigliezze di questo processo..

Pertanto, allineiamo tutte le pareti..

Livellamento del pavimento

Lo strato impermeabilizzante a pavimento deve essere ricoperto con massetto cementizio. In questo caso, è meglio aggiungere fibra di polipropilene alla soluzione. Ciò contribuirà ad evitare crepe da ritiro. Inoltre, i pavimenti dei nostri appartamenti sono raramente uniformi. Quindi, con l’aiuto di un massetto, risolveremo due problemi contemporaneamente: nasconderemo l’impermeabilizzazione e livelleremo il pavimento..

Importante! Se decidi di sistemare un pavimento caldo nella tua toilette, posalo prima di versare il massetto..

Il modo più semplice per riempire il massetto è utilizzare i “beacon”. In una piccola stanza, è sufficiente installare solo due strisce guida – lungo le pareti. Distanza tra "fari" dovrebbe essere 1-1,3 m. Nei negozi vengono venduti speciali fari in gesso, ma se si desidera risparmiare denaro, è possibile utilizzare travi di legno o profili metallici per cartongesso per questi scopi. Il costo della riparazione della toilette può essere leggermente ridotto non solo eseguendo tutto il lavoro con le proprie mani, ma anche cercando di inviare il minor numero possibile di materiali da costruzione residui alla discarica. La cosa principale qui è non esagerare: a volte risparmi eccessivi portano a risultati molto disastrosi..

Quindi iniziamo:

  • Mettiamo in piano le guide e le fissiamo a piccoli vetrini di soluzione;
  • Assicurati di controllare la posizione dei fari l’uno rispetto all’altro con un livello lungo;
  • Quando la soluzione si è asciugata, procedere al versamento. Partiamo dall’angolo più lontano della stanza e ci avviamo verso la porta;
  • Versiamo diversi secchi di malta sul muro di fondo e lo “stiriamo” con la regola come mostrato nel video sul livellamento dei muri;
  • Se ottieni “pozzi” profondi, aggiungi una soluzione e ancora una volta segui la regola;

Dopo che l’intera superficie del pavimento è stata coperta con un massetto, lasciarla asciugare. Questo processo richiede solitamente diversi giorni. Non dovresti provare ad accelerarlo a causa dell’alta temperatura nella stanza – questo porterà a una significativa diminuzione delle qualità di lavoro del calcestruzzo. Nelle giornate particolarmente calde, coprire il calcestruzzo con pellicola trasparente e inumidirlo una volta al giorno..

Importante! Il periodo di completa asciugatura del massetto cementizio è di circa un mese. Questo è esattamente quanto devi aspettare se hai posato un “pavimento caldo” elettrico sotto il massetto.

Posa piastrelle

Quando tutte le comunicazioni vengono sostituite, la scatola è installata e il pavimento e le pareti sono livellati, puoi iniziare a posare le piastrelle. Fortunatamente, la varietà di colori, dimensioni e trame di questo materiale soddisferà anche il consumatore più esigente e le idee per la riparazione del bagno si possono trovare nelle stesse riviste..

Prima di tutto, posiamo le piastrelle sui muri..

Gli esperti raccomandano di posizionare la fila di taglio più vicino al pavimento, quindi è meno evidente. Inizieremo a posare dalla prima intera riga, il che significa che è necessario determinare a quale altezza sarà:

  • Misura l’altezza del muro e dividi per l’altezza della piastrella. In questo modo ottieni il numero di righe intere. Quindi calcolare l’altezza della piastrella tagliata.

Importante! Quando si calcola l’altezza della piastrella ritagliata, assicurarsi di tenere conto dello spazio tra le file. Di solito è 2-3 mm.

  • Misurare dal pavimento una distanza pari all’altezza della fila tagliata e fissare una tavola di legno piatta o un profilo metallico in base al livello;
  • Agli angoli del muro, usando un filo a piombo, fissiamo strisce verticali: serviranno da livello verticale;
  • Preparazione della soluzione. Per fare ciò, versare acqua nel contenitore preparato e versare l’adesivo in piccole porzioni. Mescolare con un mixer da costruzione (accessorio speciale per trapano).

La proporzione richiesta è solitamente indicata sulla confezione. Ma la decisione finale deve essere presa in base alla consistenza della soluzione: dovrebbe aderire al muro e non drenare, e allo stesso tempo essere sufficientemente elastica e macchiare.

La tecnologia per la posa di piastrelle su pareti e pavimenti è perfettamente mostrata nel prossimo video. Inoltre, imparerai come tagliare correttamente le piastrelle e levigare le cuciture. Nel video, gli artigiani esperti non usano i livelli verticali, ma per coloro che hanno iniziato a posare le piastrelle per la prima volta, è meglio andare sul sicuro..

Riparazione della toilette – istruzioni video per la posa di piastrelle

Soffitto

Il soffitto del bagno può essere quasi qualsiasi cosa: plastica, elasticità o cartongesso. Quest’ultimo è meno preferibile, ma se lo desideri davvero, realizzalo con cartongesso resistente all’umidità. In questo caso, si deve tenere presente che tali fogli di cartongesso sono più pesanti di quelli del soffitto, il che significa che la struttura di supporto per essi deve essere rinforzata..

Installazione idraulica

Puoi iniziare a installare l’impianto idraulico entro un giorno dalla stuccatura delle piastrelle. La varietà di modelli di wc, lavabi e box doccia non consente di fornire raccomandazioni generali per la loro installazione. Di norma, il pacchetto contiene istruzioni che ti aiuteranno a far fronte all’ultima fase della riparazione..

È tutto. Ora sai esattamente come riparare da solo una toilette: da dove cominciare, a cosa prestare particolare attenzione, come risparmiare il più possibile. Come puoi vedere, il processo di ristrutturazione in questo piccolo spazio richiede molto tempo e fatica. L’unica buona notizia è che viene fatto abbastanza raramente. Certo, se tutto il lavoro è svolto correttamente e i materiali sono selezionati con gusto.

Dopo aver acquistato un nuovo bellissimo appartamento, avrai bisogno di ristrutturazione. La riparazione in un nuovo edificio è economica, rapida ed efficiente. Maestri eccellenti ti aiuteranno sempre.

Published
Categorized as Muri