Materiali isolanti

Come rifinire un bagno con uno stucco resistente all’umidità con le tue mani

Il bagno è una stanza con elevata umidità, quindi, per la decorazione murale, prevede l’uso di uno speciale mastice resistente all’umidità. Questa composizione, se esposta all’umidità, migliora le prestazioni e diventa più duratura. Impareremo di più su come decorare le pareti del bagno utilizzando uno stucco resistente all’umidità..

Sommario:

Stucco resistente all’umidità per il bagno: caratteristiche dell’applicazione

Lo stucco, con l’aiuto del quale sono finite le pareti del bagno, deve avere determinate proprietà che garantiscono la qualità della sua applicazione. Indipendentemente dall’ulteriore decorazione delle pareti della stanza, lo stucco per le pareti del bagno dovrebbe essere:

  • resistente all’umidità: stucco ordinario, si gonfia, si stacca, si deforma e generalmente collassa sotto l’influenza dell’umidità, i materiali resistenti all’umidità, sotto l’influenza dell’umidità, dovrebbero diventare più forti;
  • funzionamento a lungo termine: la durata minima del mastice, dopo la sua applicazione sulle pareti, dovrebbe essere di venti anni;
  • resistente alle variazioni di temperatura – poiché il bagno è una stanza con un regime di temperatura instabile, lo stucco per le pareti dovrebbe tollerare facilmente queste fluttuazioni, l’espansione e la contrazione del mastice quando la temperatura cambia porta alla sua distruzione.

Si prega di notare che questi criteri sono decisivi quando si sceglie una composizione di stucco per la finitura delle pareti del bagno. Le singole aggiunte dipendono dall’ulteriore decorazione delle pareti. Quindi, ad esempio, se, dopo aver terminato, le pareti del bagno sono dipinte con vernice, la superficie dovrebbe essere perfettamente piana, il che significa che lo stucco dovrebbe idealmente cadere sul muro. Per le pareti piastrellate, questo criterio è meno importante..

Per decorare le pareti del bagno, utilizzare le seguenti opzioni per composizioni a base minerale o polimerica:

1. Stucco da bagno a base di cemento.

Per la produzione di questa composizione viene utilizzato cemento Portland di alta qualità. Lui, se esposto all’umidità, diventa ancora più resistente e forte. Il rivestimento, dopo essere stato applicato alla parete, viene ulteriormente inumidito con acqua. I componenti principali di questa composizione, oltre al cemento, sono sabbia fine e scaglie di clinker. Al fine di migliorare la plasticità della composizione, vengono aggiunti vari additivi e riempitivi..

2. Filler acrilici o lattici a base di polimeri.

È costituito da vari tipi di additivi minerali e sintetici. Questa composizione è più plastica che cemento. Non si restringe, si applica facilmente al muro, diffondendosi sulla sua superficie. Tuttavia, il costo di un tale mastice è di un ordine di grandezza superiore a quello di un analogo del cemento..

Alcuni esperti usano lo stucco per facciate per decorare le pareti del bagno. Tuttavia, prima di acquistare la composizione, assicurati che non contenga sostanze nocive o tossiche..

Le miscele a base di gesso non sono comunque raccomandate per la decorazione delle pareti del bagno, nonostante il fatto che alcuni di questi composti siano anche etichettati per la resistenza all’umidità. Questo tipo di finitura non è in grado di sopportare il vapore costante e le variazioni di temperatura nella stanza..

In risposta alla domanda, quale stucco scegliere per la vasca da bagno, consigliamo vivamente di rimanere su una versione acrilica o in lattice della composizione. Se il costo della composizione è di importanza decisiva per te, acquista uno stucco a base di cemento con caratteristiche resistenti all’umidità..

Stucco per cartongesso resistente all’umidità: selezione e caratteristiche

In relazione allo scopo, lo stucco per cartongesso è suddiviso in tipi:

1. Stucco di finitura resistente all’umidità – spesso venduto in forma già pronta, utilizzato per la finitura di pareti interne. Dopo aver terminato con il composto di finitura, le pareti sono preparate per la verniciatura.

2. Stucco livellante resistente all’umidità – utilizzato per il livellamento iniziale del muro, questa composizione consente di eliminare giunti tra tele, fori per elementi di fissaggio, ecc..

3. Composti di riempimento universali: consentono il livellamento e la finitura allo stesso tempo.

In relazione alla composizione, lo stucco da bagno resistente all’umidità è:

1. Composizioni a base di gesso: non si restringono, tuttavia hanno scarse caratteristiche di resistenza all’umidità.

2. Composizioni cementizie: hanno un’eccellente resistenza all’umidità, resistono bene alle sollecitazioni meccaniche, ma danno poco restringimento. Con l’aiuto di tali composizioni, le pareti del bagno sono decorate con piastrelle..

3. Le miscele di mastice polimerico sono l’opzione migliore per il perfetto livellamento delle pareti. Lo stucco ha un’elevata plasticità, è ben distribuito sul muro, livellandolo. L’unico inconveniente è il costo elevato, che è pienamente giustificato dalle caratteristiche prestazionali del materiale.

Tuttavia, si noti che prima di applicare qualsiasi miscela di qualsiasi composizione, è necessario coprire le pareti con un primer, che garantirà un’adesione di alta qualità della parete al materiale e svolgerà una funzione antisettica..

In relazione allo stucco da bagno resistente all’umidità pronto all’uso è:

  • secco – sarà necessaria acqua per diluire questo materiale, le composizioni sono meno convenienti da usare, poiché richiedono il rispetto di una certa consistenza e l’uso di un miscelatore per la loro fabbricazione, inoltre, tali miscele si solidificano rapidamente, quindi vengono preparate in piccole porzioni;
  • già pronti – le composizioni sono più costose, tuttavia, sono convenienti da applicare, prima di utilizzare la composizione, è sufficiente mescolarla bene, inoltre, la loro durata è piuttosto lunga, nel tempo non perdono le loro caratteristiche.

Stucco resistente all’umidità prezzo e strumento di applicazione

Nel processo di riempimento delle pareti, è necessario preparare in anticipo l’attrezzatura che sarà necessaria durante il lavoro. Prima di tutto, fai scorta di spatole di diverse dimensioni, con l’aiuto delle quali la composizione dello stucco verrà applicata al muro..

Se stai usando un composto secco, prepara i materiali per la sua diluizione. Secchio o contenitore aggiuntivo, acqua, trapano con attacco miscelatore o miscelatore da cantiere.

Inoltre, è necessario selezionare in anticipo un primer, il cui tipo è determinato dal tipo di stucco utilizzato per la decorazione murale. Il mastice viene applicato al muro con una spatola larga e su una spatola larga viene applicato con uno stretto. Se hai più di un metro quadrato di superficie del muro, usa la regola per livellarlo.

Al fine di evitare la comparsa di crepe sulle pareti, durante il processo di stuccatura viene utilizzata una rete che migliora la resistenza meccanica della composizione.

Stucco per il bagno per la pittura: caratteristiche dell’applicazione

Uno stucco per un bagno per la pittura deve avere le seguenti proprietà prestazionali:

  • elevata resistenza all’umidità;
  • proprietà antisettiche che impediscono lo sviluppo di muffe e funghi in bagno;
  • porosità minima;
  • elevata adesione al supporto, indipendentemente dall’umidità e dalle differenze di temperatura.

È con l’aiuto della composizione polimerica che è possibile creare il rivestimento ideale per dipingere le pareti del bagno. A contatto con l’aria, il mastice polimerizza, distinguendosi per le elevate caratteristiche prestazionali.

Dopo aver applicato la composizione, è possibile ottenere una superficie molto liscia che non richiede carteggiatura aggiuntiva. Tali formulazioni sono vendute già pronte e non necessitano di ulteriore diluizione con acqua..

Gli stucchi a base di polimeri sono:

  • acrilico – con il loro aiuto vengono eseguite sia la finitura che la decorazione della parete di partenza, hanno un alto livello di plastificazione, quindi sono in grado di riempire piccole irregolarità ed eliminare i difetti, le composizioni finite si distinguono per l’assenza di un odore sgradevole , quindi vengono utilizzati in camera per persone con allergie, hanno un alto grado di adesione a superfici in cemento o legno;
  • composizione in lattice – consente di ottenere una superficie perfettamente a specchio, ha un’elevata adesione, quindi si distingue per la sua applicazione universale su tutti i tipi di superfici, durante il funzionamento non sono soggetti a screpolature e spargimento.

Prima di applicare lo stucco alle pareti del bagno, è necessario preparare le pareti. Inizialmente, rimuovere il vecchio rivestimento da essi, valutare le condizioni e, a seconda di ciò, eseguire le seguenti azioni. Se ci sono funghi o muffe sulle pareti, è necessario eliminarli usando composti abrasivi. Per rimuovere vecchi intonaci o stucchi, utilizzare una spatola, la carta vetrata aiuterà a eseguire la pulizia finale.

Se è necessario deformare le piastrelle dalle pareti, utilizzare un perforatore. Dopodiché, dovresti sbarazzarti di sporco e polvere nella stanza. In relazione al materiale principale con cui sono costruite le pareti, valutarle per crepe e scheggiature, se necessario, intonacare le pareti.

Trattare le pareti con un primer a penetrazione profonda per prevenire la crescita di muffe e funghi sulla parete. Si consiglia di privilegiare un primer a base acrilica. Non solo migliorerà la resistenza meccanica del rivestimento, ma aumenterà anche la sua resistenza all’umidità..

Si noti che rimuovendo il rivestimento sulla parte principale del muro, si aumentano i costi materiali e fisici della riparazione del bagno. Pertanto, se la base è di buona qualità, non vale la pena rimuoverla. In ogni caso, prima di tutto, è necessario valutare la situazione effettuando un’ispezione visiva delle pareti..

Il vecchio intonaco rimane sulle pareti in questi casi:

1. Sono fissati saldamente al muro, non hanno deformazioni, rigonfiamenti, crepe. Se, picchiettando sul muro, l’intonaco si tiene saldamente su di esso, non è necessario sostituirlo..

2. Rimuovere il rivestimento decorativo senza danneggiare lo strato di intonaco. Usa una cazzuola per rimuovere la carta da parati o la vernice. Lo smantellamento delle piastrelle viene quasi sempre eseguito con danni all’intonaco..

Se sei sicuro che tutte le sfumature tecnologiche siano state osservate durante l’intonacatura delle pareti, sentiti libero di lasciare questo strato sul muro.

Per stuccare le pareti e il soffitto del bagno, è necessario occuparsi dell’installazione dei fari, l’intervallo tra i quali è fino a mezzo metro. Per fare ciò, usa una livella laser. Il punto più convesso del muro sarà una linea guida per determinare lo spessore del mastice. Se ci sono crepe sulle pareti, sostituiscile con un pezzo di fibra di vetro ritagliato o una rete speciale per evitare la delaminazione..

Se anche il soffitto della stanza sarà di stucco, inizia a lavorarci. Preparare la composizione per il lavoro mescolandola accuratamente. Usa una piccola spatola per applicare lo stucco agli angoli e distribuirlo sulla superficie..

Per facilitare il processo di stuccatura, prelivellare con il composto di partenza, quindi applicare la miscela di finitura..

La stuccatura delle pareti inizia con l’installazione della composizione di mastice all’interno delle crepe e dei difetti più profondi. Lisciare la composizione con una spatola e attendere che si asciughi. Applicare un’altra mano di primer acrilico sulla parete e continuare a lavorare. Si noti che l’adesione della composizione di stucco finita al muro dipende dalla qualità del primer. Applicare il composto di partenza e livellare le pareti.

Dopo che si asciuga, carteggia le pareti. Usando una piccola spatola, applicare lo stucco di finitura, che dovrebbe essere il più sottile possibile. Per le stanze piccole, usa una spatola per applicare lo stucco. Attendi che la composizione si asciughi e applica un altro strato di stucco.

L’asciugatura delle pareti deve essere eseguita nelle condizioni più confortevoli. Non dovrebbero esserci correnti d’aria nella stanza e la temperatura ottimale è di circa 20 gradi. Se lo stucco ha una base di cemento, l’eccessiva umidità nella stanza lo rafforzerà solo..

Dopo che lo stucco si è asciugato, le pareti sono preparate per la verniciatura. Si prega di notare che questo processo inizia alcuni giorni dopo il livellamento finale del muro. Se esegui questo processo in un secondo momento, la composizione cementizia acquisisce un’elevata resistenza e sarà impossibile levigare le pareti..

Indossare indumenti protettivi, maschera e respiratore prima di iniziare il lavoro. Come durante il lavoro, viene emessa una grande quantità di polvere, irritante per gli occhi e le vie respiratorie. Fissare la rete abrasiva a un attrezzo manuale o elettrico per livellare le pareti. È possibile sostituire la rete con carta vetrata a grana fine.

Il piano delle pareti viene elaborato mediante movimenti circolari. Nel fare ciò, segui il flusso di lavoro. La levigatura viene eseguita fino a quando non ci sono irregolarità sul muro. Per testare un muro, usa una livella o una regola. Successivamente, dovresti eliminare la polvere nella stanza e adescare le pareti. Il primer migliora la resistenza delle pareti e fissa ulteriormente lo stucco.

Ulteriori passaggi per la finitura delle pareti del bagno sono associati all’esecuzione della loro colorazione. Per questi scopi, dovresti anche usare composizioni con caratteristiche resistenti all’umidità che tollerano bene le fluttuazioni di temperatura..