Materiali isolanti

Barriera al vapore del soffitto fai-da-te in casa

Per garantire un isolamento termico di alta qualità nella stanza, è necessario proteggere lo spazio del soffitto dalla penetrazione del vapore. La barriera al vapore di alta qualità previene la perdita di calore e aumenta la durata dei materiali di isolamento termico. Come eseguire la barriera al vapore del soffitto in casa, considereremo ulteriormente.

Sommario:

Barriera al vapore del soffitto: una necessità o un eccesso

Per evitare che l’umidità si accumuli nel materiale di isolamento termico, è necessario eseguire una barriera al vapore prima di posarlo sul soffitto. Altrimenti, a causa della caduta di temperatura, la condensa si accumulerà nello spazio interno dell’isolamento, il che porterà al suo deterioramento prematuro. La presenza di condensa nell’isolamento porta anche alla formazione di muffe e funghi al suo interno, che degradano la qualità dell’aria interna e portano ad allergie..

Inoltre, una ben attrezzata barriera al vapore impedisce il contatto dell’aria umida con varie parti del soffitto, mentre le protegge e aumenta la vita di tutta la casa..

Inoltre, i materiali barriera al vapore prevengono ulteriori perdite di calore nella stanza. Sono disponibili materiali rivestiti in lamina per aiutare a riflettere il calore e tenerlo in casa. Allo stesso tempo, l’aria umida lascia la stanza verso l’esterno..

Tuttavia, la funzione principale della barriera al vapore è quella di proteggere l’isolamento dagli effetti dell’umidità su di esso, che alla fine lo distruggono, in particolare per la lana minerale, che non è resistente all’eccessiva umidità nella stanza e necessita di protezione aggiuntiva..

La barriera al vapore è estremamente necessaria se c’è alta umidità nella stanza, questo è particolarmente vero per bagni, bagni e cucine. Tra i vantaggi della disposizione di una barriera al vapore, notiamo:

  • aumentare la durata dell’isolamento;
  • prevenire la comparsa di muffe e funghi sul soffitto;
  • isolamento del soffitto con barriera al vapore;
  • aumentare la sicurezza antincendio del soffitto;
  • funzionamento a lungo termine e nessuna necessità di manutenzione aggiuntiva.

Le principali tipologie di materiali per la barriera al vapore del soffitto

La scelta dell’una o dell’altra opzione di barriera al vapore per il soffitto dipende direttamente dalle caratteristiche individuali della stanza, dal luogo di installazione della barriera al vapore e dalla situazione finanziaria dei suoi proprietari..

L’opzione più popolare è il film in polietilene. Affinché questo materiale sia più resistente, sono rinforzati con una speciale rete di rinforzo. Esistono due tipi di film in polietilene rinforzato:

  • tipo perforato;
  • tipo non perforato.

Con l’aiuto della prima versione dei film, viene fornita l’impermeabilizzazione e la versione non perforata viene utilizzata nel processo di sistemazione della barriera al vapore dei locali. Con l’aiuto del polietilene, è possibile impedire la penetrazione del vapore acqueo nella stanza. Inoltre, tra i vantaggi di questo materiale, notiamo il suo basso costo, che è particolarmente importante con capacità materiali limitate..

Tuttavia, il film di polietilene ha anche i suoi svantaggi. La sua installazione è piuttosto complicata, si danneggia facilmente e diventa inutilizzabile. Sono necessarie diverse persone per installare questo tipo di barriera al vapore..

Per fissare il film, viene spesso utilizzata una cucitrice meccanica, l’intervallo tra le forature è di circa 100 cm.Per incollare i giunti tra il film e i punti di perforazione, viene utilizzato uno speciale nastro da costruzione.

Quindi, tra i vantaggi della barriera al vapore in polietilene, notiamo:

  • costo accessibile;
  • basso livello di permeabilità al vapore praticamente nullo.

Tra le carenze, segnaliamo:

  • difficoltà nell’esecuzione dei lavori di installazione;
  • basso livello di forza;
  • breve durata dell’operazione;
  • accumulo di umidità sul film.

La versione rinforzata dei film in polietilene è un modo più pratico per fornire barriera al vapore. Questo materiale è costituito dallo stesso polietilene, posato in più strati, con uno speciale rivestimento a base di polipropilene rinforzato. Pertanto, il film diventa più durevole e resistente ai danni meccanici..

Per installare e collegare il film tra loro, vengono utilizzati speciali nastri autoadesivi, che semplificano il processo di installazione del materiale. Tra i vantaggi della barriera al vapore del soffitto utilizzando questo film, notiamo:

  • alto livello di forza;
  • buona affidabilità;
  • un peso leggero;
  • basso livello di permeabilità al vapore;
  • convenienza nel processo di installazione.

Allo stesso tempo, una barriera al vapore in polietilene rinforzato presenta i seguenti svantaggi:

  • Sulla superficie del film si forma della condensa, che col tempo gocciola.

Film in polipropilene – anche il film rinforzato in polietilene è costituito da più strati, tuttavia, su di esso è presente una superficie goffrata aggiuntiva, che impedisce l’accumulo di condensa. Uno strato aggiuntivo a base di cellulosa e glucosio impedisce l’accumulo di condensa e la assorbe, evaporando gradualmente. In questo caso, il lato ruvido di tale film dovrebbe essere all’interno della stanza e il lato liscio dovrebbe essere all’esterno. In ogni caso, prima di iniziare i lavori di installazione, è necessario leggere le istruzioni del produttore, che indicano chiaramente la posizione corretta del materiale barriera al vapore..

Tra i vantaggi della barriera al vapore, segnaliamo:

  • alto livello di resistenza e affidabilità;
  • facilità di installazione;
  • bassa permeabilità al vapore.

Il film in polipropilene con strato anticondensa non presenta inconvenienti. Pertanto, è raccomandato per l’uso come materiale barriera al vapore affidabile. Il costo di tale materiale è di un ordine di grandezza superiore a quello del normale film di polietilene..

I materiali in lamina sono pellicole in polietilene o polipropilene con uno strato di pellicola su un lato. In questo caso viene riflessa la radiazione infrarossa, che rimane all’interno della stanza, senza uscire all’esterno. Il rivestimento in alluminio rivestito in lamina previene significativamente la perdita di calore nella stagione invernale. Tale barriera al vapore è particolarmente rilevante nelle saune, dove le perdite di calore sono ridotte al minimo..

Per fissare questo materiale, viene utilizzata una speciale pellicola autoadesiva, mentre la copertura in alluminio deve essere montata all’interno della stanza. Per incollare tutti i giunti dopo il completamento dei lavori di installazione, viene utilizzato uno speciale nastro di alluminio. Tuttavia, l’installazione di tale barriera al vapore viene eseguita nel rispetto di determinati traferri, che contribuiscono alla riflessione del calore..

Tra i suoi vantaggi, notiamo:

  • alto livello di forza;
  • installazione facile;
  • capacità di riflettere il calore e ridurre la perdita di calore.

Tuttavia, il costo di tale materiale è piuttosto elevato, sebbene si ripaga interamente riducendo le perdite di calore del 15%..

La membrana traspirante come barriera al vapore impedisce all’umidità di entrare all’esterno e allo stesso tempo la rimuove dall’interno della stanza. Per la fabbricazione di tali membrane vengono utilizzati non tessuti sintetici. Le membrane traspiranti vengono posate direttamente sull’isolante, mentre la fessura di ventilazione in questo caso non è necessaria.

Un’altra opzione per fornire barriera al vapore è la glassine. Poiché questo materiale è impregnato di una sostanza idrorepellente sotto forma di bitume liquido, resiste perfettamente all’umidità e non consente il passaggio del vapore. Inoltre, questo materiale è ecologico e non emette sostanze tossiche per la salute umana. Nel processo di barriera al vapore del soffitto dell’attico in legno, la glassine è un’opzione ideale, poiché non ha un effetto negativo sui tronchi di legno. Grazie alla sua elevata elasticità, l’installazione di questo materiale è abbastanza rapida. Un altro indiscutibile vantaggio della glassine è il suo costo accessibile. Pertanto, questo materiale è particolarmente popolare nel processo di esecuzione di una barriera al vapore per un soffitto in legno..

Mastici e vernici, che hanno lo stesso effetto delle membrane traspiranti, sono anche un tipo speciale di barriera al vapore. Coprire il soffitto con mastice fornisce la sua protezione dall’umidità, rimuovendo l’umidità in eccesso verso l’esterno. Molto spesso, il bitume freddo viene utilizzato per la produzione di mastici. Dopo l’indurimento, il rivestimento assomiglia alla gomma liquida, che protegge in modo affidabile la stanza dall’umidità e dalla penetrazione del vapore.

L’uso di materiali liquidi si distingue principalmente per la facilità di installazione, poiché non sono fissati alla parete con pellicole o elementi di fissaggio speciali, ma vengono applicati con un pennello o un rullo..

Inoltre, la spruzzatura a freddo viene utilizzata per applicare le emulsioni. Tuttavia, con una piccola area del soffitto, è sufficiente utilizzare mastici, che vengono applicati con un pennello. Allo stesso tempo, queste composizioni non necessitano di ulteriore riscaldamento o diluizione. Dopo aver aperto il secchio, sono subito pronte per l’uso. Sono comunque idonei all’applicazione esclusivamente su supporto ad elevata rigidità, mentre la temperatura minima dell’aria per l’esecuzione dei lavori è di +6 gradi.

La migliore barriera al vapore per il soffitto viene scelta esclusivamente dalle preferenze personali dei proprietari dei locali. Sarà diverso per tutti, poiché nella scelta dei materiali vengono presi in considerazione molti fattori, come il prezzo, la capacità di riflettere e trattenere il calore, l’area di applicazione e le caratteristiche delle strutture del soffitto.

Come installare una barriera al vapore sul soffitto: raccomandazioni generali

L’installazione standard di una barriera al vapore sul soffitto prevede la sua posa all’interno del soffitto. Tuttavia, in una regione con condizioni climatiche rigide, se la temperatura dell’aria esterna raggiunge i 32 gradi in inverno, si consiglia di installare una barriera al vapore su entrambi i lati: all’interno e all’esterno del soffitto..

L’installazione di una barriera al vapore di tipo film viene eseguita prima della posa dell’isolamento. Cerca di posare la barriera al vapore in modo tale da evitare che si abbassi. Viene eseguita la sovrapposizione dei bordi adiacenti dei materiali in lamina. Dopo il completamento dei lavori di installazione, tutti i giunti vengono incollati con nastro adesivo. Per fissare il materiale barriera al vapore, vengono utilizzati chiodi speciali con teste larghe o una cucitrice meccanica standard. Per evitare che il film si strappi, sotto le graffette è installato un distanziatore in cartone. La distanza tra le graffette è di massimo 30 cm.

Quando si cuce il film su un soffitto grezzo, viene fissato utilizzando un tornio di profilo in acciaio. Per garantire la corretta barriera al vapore del soffitto, è necessario prima leggere le istruzioni del produttore per i materiali della barriera al vapore. La posa del materiale dalla parte sbagliata porterà all’effetto opposto della barriera al vapore. Allo stesso tempo, la condensa si accumulerà sotto l’isolamento, garantendone la distruzione anticipata..

Tecnologia barriera al vapore per il soffitto della vasca da bagno

La barriera al vapore nel bagno deve essere eseguita utilizzando una tecnologia speciale, poiché l’aria calda nella stanza sotto forma di vapore sale verso l’alto, quindi, utilizzando una barriera al vapore, è necessario prevenirne la fuoriuscita. Se un tronco è stato utilizzato come materiale per la fabbricazione di un bagno, inizialmente dovrebbe essere cucito utilizzando blocchi o pannelli sottili.

Successivamente, viene installata la barriera al vapore. I materiali più popolari per il controllo del vapore sono fogli, carta cerata o cartone. Successivamente, il soffitto viene ricoperto di argilla e lasciato asciugare. Successivamente, l’isolamento viene installato sul soffitto..

Inoltre, è possibile vaporizzare il soffitto della vasca da bagno utilizzando una miscela di argilla e segatura. Aderiscono bene al soffitto, sono facili da applicare e forniscono una barriera al vapore di alta qualità.

L’uso di styzol fornisce non solo barriera al vapore, ma anche ritenzione di calore nella stanza. Esistono due tipi di stilosi: standard e autoadesiva. La seconda opzione è più comoda da installare e leggermente più costosa. Questo materiale è resistente a forti sollecitazioni termiche e cadute di temperatura..

L’utilizzo del polipropilene espanso per la barriera al vapore di un bagno presenta i seguenti vantaggi:

  • modalità di utilizzo della temperatura fino a +160 gradi;
  • un alto livello non solo di barriera al vapore, ma anche di isolamento termico e acustico;
  • resistenza alla corrosione, decadimento;
  • Sicurezza ambientale;
  • riflessione del calore;
  • facilità di installazione.

Inoltre, l’isospan è un materiale abbastanza popolare per l’isolamento del vapore nei bagni; ha anche un rivestimento in lamina che riflette il calore..

Video sulla barriera al vapore del soffitto: