Materiale elettrico, luce, illuminazione

Illuminazione nel soggiorno: descrizione, aree principali, idee fotografiche

Nel processo di decorazione di un soggiorno, è necessario prestare la dovuta attenzione all’illuminazione. Poiché è con il suo aiuto che è possibile enfatizzare alcuni elementi nella stanza e dividerlo in zone, se necessario. Parleremo ulteriormente di come organizzare correttamente l’illuminazione nel soggiorno..

Sommario:

Illuminazione in soggiorno: linee guida per l’organizzazione

L’opzione classica per illuminare un soggiorno è installare un grande lampadario al centro del soffitto. Tuttavia, un approccio moderno a questo problema prevede l’uso di molti altri metodi per organizzare l’illuminazione nella stanza..

La scelta di questo o quel dispositivo di illuminazione nel soggiorno dovrebbe essere basata principalmente sui suoi parametri. Se l’area della stanza è piuttosto massiccia e i soffitti sono alti, l’opzione con un grande lampadario, su cui si concentra l’attenzione, ha abbastanza successo.

Tuttavia, per le stanze con soffitti bassi, è meglio scegliere incassi o piccoli lampadari che non occupino molto spazio sul soffitto. È meglio lasciare una lampada da terra o una lampada da terra come dispositivo di illuminazione principale in una stanza del genere..

È possibile una combinazione di un ampio soggiorno e una sala da pranzo. Pertanto, lo spazio di una stanza è diviso in diverse zone funzionali, ognuna delle quali necessita di una selezione individuale di apparecchi di illuminazione..

Per organizzare l’illuminazione nella cucina del soggiorno, una delle lampade abbastanza luminose e impressionanti dovrebbe essere posizionata sopra il tavolo da pranzo. Nell’area ricreativa e di accoglienza, anche l’illuminazione dovrebbe essere organizzata al giusto livello. In questo caso, sarà opportuno installare una lampada da terra, che si trova vicino al divano e alle lampade integrate..

Se hai un soffitto architettonico a più stadi, dovresti assolutamente preoccuparti della sua illuminazione. Ciascuno degli elementi dovrebbe risaltare al proprio livello.

Inoltre, ti consigliamo di organizzare diversi tipi di illuminazione, ognuno dei quali creerà un’atmosfera diversa nella stanza. Ad esempio, accendere il lampadario centrale aiuterà a organizzare la luce del giorno, l’illuminazione del lavoro. L’illuminazione laterale creerà un’atmosfera di intimità nella stanza e aiuterà anche a sintonizzarsi per una serata romantica.

Con l’aiuto dell’illuminazione di gronda, è possibile organizzare un’ombra che consente di evidenziare determinati oggetti sul soffitto. Un’eccellente aggiunta a tale illuminazione sarà l’installazione di lampade in cristallo chiaro o in vetro. Inoltre, una tale lampada può essere appesa sia al centro della stanza, rendendola un accento o anche sopra il tavolo da pranzo, se la stanza viene utilizzata anche come sala da pranzo.

Inoltre, il soggiorno è un luogo di decorazione. Recentemente, c’è stata una tendenza a decorare un dato spazio con dipinti illuminati, un’azione presa in prestito dalle gallerie d’arte. È possibile evidenziare non solo dipinti, ma anche fotografie o cose costose, come i primi disegni dei bambini, i ritratti di famiglia, ecc..

È possibile l’opzione di rifiutare le lampade integrate e l’installazione di dispositivi di illuminazione a soffitto. Questi apparecchi di illuminazione sono disponibili in una varietà di colori e saturazioni..

Illuminazione soggiorno: come organizzare lo spazio

La procedura per organizzare l’illuminazione in un soggiorno si basa su molti fattori, dalle dimensioni della stanza e il suo stile alle capacità finanziarie dei suoi proprietari..

Quando si utilizza esclusivamente un lampadario, la stanza sarà illuminata in modo non uniforme, poiché ci sarà una luce brillante al centro della stanza e si affievolirà negli angoli. Pertanto, quando si organizza un’illuminazione anche minima nel soggiorno, si consiglia, oltre al lampadario, di installare l’illuminazione attorno al perimetro della stanza o in determinate aree, sotto forma di applique, lampada, lampada da terra.

L’illuminazione locale può essere organizzata in diversi modi. Il primo di questi è la disposizione di una nicchia decorativa o di una partizione o di un muro a secco. Pertanto, in un tale design, una lampada da incasso o da soffitto si adatta perfettamente. Con l’aiuto di questa tecnica, è possibile organizzare in una stanza buia, le cosiddette finestre, che sono illuminate e portano luce nella stanza..

Le lampade discendenti o ascendenti consentono alle pareti di acquisire leggerezza e ariosità. Se c’è una scala nel soggiorno che porta al secondo piano, è possibile l’opzione di illuminare i suoi gradini.

Se viene utilizzato un podio per la suddivisione in zone del soggiorno, la sua illuminazione aiuterà a separare un’area della stanza da un’altra. Inoltre, le lampade aiuteranno a evidenziare la differenza tra i piani..

Illuminazione nella foto del soggiorno e opzioni della lampada

La prima opzione è usare lampade da tavolo. Questo elemento consente di mettere a fuoco un soggetto. La scelta di una lampada con un’ombra lussuosa attirerà l’attenzione su un elemento così insolito degli interni. Possibilità di montare una o due lampade simmetriche su un tavolino o un comodino.

Una lampada da terra è un elemento invariabile di un soggiorno. Un’ottima opzione per l’installazione vicino a un divano o nell’angolo di una stanza. Una lampada da terra uniforme e sufficientemente luminosa è in grado di evidenziare una determinata area, ad esempio per il riposo o il lavoro. La lampada da terra è adatta per organizzare l’illuminazione locale locale.

Se la stanza è abbastanza spaziosa, vengono utilizzate le applique per evidenziare una certa area, specialmente nei salotti classici. Queste lampade sono appese alle pareti, creando così un certo effetto luminoso..

È possibile installare due applique simmetriche sui lati del camino, evidenziandolo così sullo sfondo generale.

Le lampade a sospensione sono un sostituto alternativo per un lampadario. Sono installati sul soffitto, si differenziano per una varietà di sviluppi di design e sono in perfetta armonia con gli stili di interior design moderni..

Un lampadario è un classico in ogni soggiorno. L’apparecchio di illuminazione più semplice, ma allo stesso tempo funzionale, che consente di organizzare l’illuminazione centrale nella stanza. Molto spesso, l’uso dei lampadari è rilevante per un soggiorno in stile classico. Il lampadario rende il soggiorno nobile e sofisticato.

Con l’aiuto dei faretti, è possibile evidenziare alcuni elementi all’interno. Evidenziano dipinti, nicchie decorative, alcuni elementi sotto forma di pannelli o dipinti. Inoltre, l’installazione di faretti sul soffitto consente di dotare l’illuminazione decorativa.

Di recente, il posizionamento degli stop è diventato una soluzione abbastanza comune. Questi elementi sono in grado di dirigere il flusso luminoso verso un oggetto specifico all’interno. È possibile installare una o più di queste lampade contemporaneamente. A causa del fatto che i piedi girano facilmente in diverse direzioni, possono essere utilizzati per evidenziare qualsiasi oggetto.

Il tipo combinato di illuminazione prevede l’uso di più dispositivi di illuminazione contemporaneamente all’interno del soggiorno, quando acceso, è possibile ottenere l’uno o l’altro effetto luminoso.

Inoltre, non bisogna dimenticare che con l’aiuto dell’illuminazione è possibile dividere il soggiorno in zone funzionali. Pertanto, quando si scelgono i dispositivi di illuminazione, è necessario considerare attentamente la posizione di installazione di ciascun dispositivo di illuminazione..

La presenza nell’ambiente di apparecchi di diversa forma, colore e saturazione permette di suddividerlo in più zone; ci sono due opzioni per la direzione del flusso luminoso: diretto e diagonale. Al fine di creare una particolare area funzionale, il flusso luminoso deve essere opportunamente orientato.

Ad esempio, nel luogo in cui si leggono libri, è più conveniente installare una lampada da tavolo, un’applique o una lampada da terra e nell’area di visualizzazione della TV è sufficiente una piccola lampada installata nel muro per fornire relax e riposo. L’installazione di lampade a forma di candele creerà un’atmosfera romantica nella stanza.

Come scegliere gli apparecchi di illuminazione per il soggiorno

Prima di tutto, quando si scelgono i dispositivi di illuminazione, si dovrebbe procedere dallo stile del design del soggiorno. Poiché ogni dispositivo deve adattarsi armoniosamente al design generale della stanza. Poiché l’apparecchio non è solo un apparecchio di illuminazione, ha anche una funzione estetica. Di giorno, la lampada dovrebbe semplicemente decorare la stanza..

Ogni area funzionale deve essere caratterizzata dalla presenza di un certo tipo di apparecchio. Inoltre, non dimenticare che, nonostante la presenza di un gran numero di finestre nel soggiorno, dovrebbe essere luminoso e accogliente la sera..

Per ammorbidire il contrasto nella stanza, ti consigliamo di acquistare una lampada centrale con paralume opaco per un soggiorno luminoso. Per creare un’atmosfera di leggerezza, si consiglia di installare l’illuminazione lungo il perimetro del pavimento. In questo caso, tutti i mobili dovrebbero essere al centro..

Nel processo di organizzazione dell’illuminazione in un soggiorno con un soffitto teso, si consiglia di utilizzare luci sezionali in grado di regolare il flusso e la luminosità della luce.

Se il colore principale nel soggiorno è una tonalità fredda, la luce degli apparecchi di illuminazione dovrebbe essere la stessa. Altrimenti, ci sarà disagio dal rimanere in una stanza del genere. Inoltre, non bisogna dimenticare la regola, che dice che la luce principale dovrebbe provenire dal soffitto, l’aggiunta sarà l’illuminazione delle pareti e persino del pavimento..

Ci sono due opzioni principali per organizzare l’illuminazione nel soggiorno:

  • tendenza in stile europeo;
  • tendenza in stile americano.

La prima opzione è classica e viene utilizzata di più. Prevede l’installazione di un apparecchio di illuminazione principale sul soffitto. La seconda opzione è l’esatto contrario della prima, nega la presenza di illuminazione sul soffitto.

Se nel soggiorno è presente un soffitto a più livelli, si consiglia di organizzare l’illuminazione per livelli, ma non al centro, poiché il lampadario principale aiuterà a scurire tutti i piccoli dettagli.

Suggerimento: nel processo di organizzazione dell’illuminazione nel soggiorno, ti consigliamo di stare su lampadari che servono una luce diffusa ma brillante. Utilizzo di un lampadario rigido e a flusso diretto – non consentito.

Un’opzione abbastanza comune è un lampadario di cristallo per un soggiorno. Questa opzione è appropriata in un ampio soggiorno, decorato in stile classico. La presenza di un tale lampadario all’interno aggiungerà eleganza e celebrazione. Si prega di notare che se il soffitto del soggiorno è abbastanza basso, allora è meglio rifiutare questa idea..

Inoltre, l’installazione di un lampadario a più livelli, che diventerà l’obiettivo principale della stanza, sarà un’ottima soluzione per una stanza spaziosa. Se il soggiorno è più lungo e più stretto, ti consigliamo di fermarti all’installazione di due lampadari simmetrici. Aiuteranno a rendere l’illuminazione uniforme, inoltre, è abbastanza facile dividere un tale soggiorno in zone, incluso ciascuno dei lampadari separatamente..

Particolare attenzione nel processo di scelta di un lampadario dovrebbe essere prestata alle sue dimensioni, poiché un apparecchio di illuminazione di grandi dimensioni installato in una piccola stanza lo sovraccaricherà. Inoltre, la luce sarà troppo brillante e preme sugli occhi..

Per determinare il diametro ottimale del lampadario per il soggiorno, la lunghezza e la larghezza della stanza in metri dovrebbero essere sommate tra loro e il risultato dovrebbe essere moltiplicato per dieci. Pertanto, se la larghezza del soggiorno è di 4 m e la lunghezza è di 5 m, allora 4 + 5 = 9 m sono sufficienti per determinare il diametro del lampadario e moltiplicarli per 10 = 90 cm.

Nel processo di scelta dell’illuminazione, dovresti anche calcolare la quantità di luce per metro quadrato. Per un soggiorno, questa cifra è di 20 watt, se il soffitto della stanza non supera i tre metri. In caso contrario, il valore aumenta leggermente..

Nel processo di scelta di un lampadario per il soggiorno, è necessario verificare i certificati della sua conformità agli standard internazionali di qualità. Inoltre, ti consigliamo di rimanere sugli elementi di tipo resistente al calore, metallo, plastica, porcellana, vetro.

La scelta dell’illuminazione in accordo con lo stile del soggiorno

Ti suggeriamo di familiarizzare con i consigli che ti aiuteranno a organizzare l’illuminazione nel soggiorno, secondo lo stile, la sua esecuzione:

1. Come accennato in precedenza, un lampadario di cristallo o strutture a più livelli saranno appropriate per un soggiorno classico. Inoltre, le lampade a forma di candela, una lampada da terra con un paralume chic e una lampada da tavolo non saranno superflue..

2. Per un soggiorno realizzato in stile moderno sotto forma di moderno o high-tech, consigliamo di dare la preferenza a lampadari, triangolari, poligonali, quadrati o rettangolari. Allo stesso tempo, è consentita la presenza di inserti in metallo, vetro e persino plastica.

3. I lampadari Fusion aiuteranno a organizzare l’illuminazione nel soggiorno in stile elettrico.

4. I soggiorni gotici saranno decorati con lampadari con elementi di forgiatura, preferibilmente colori scuri. Puoi appendere applique sotto forma di candele alle pareti.

5. Un lampadario composto da più bracci sarà un’aggiunta eccellente a un soggiorno in stile provenzale. Inoltre, in questo interno, sono benvenute applique realizzate nello stesso tema, apparecchi di illuminazione che rendono l’interno luminoso e arioso..

Varietà di lampadari per il soggiorno

1. Lampadari realizzati in stile moderno: rendono la stanza non banale. La presenza di linee geometriche aggraziate, soluzioni audaci: consente di enfatizzare i singoli neri della stanza.

2. Lampadario in cristallo: ignifugo, solido e chic. La maggior parte di questi lampadari è di dimensioni impressionanti. La caratteristica principale di un lampadario di cristallo è la presenza di un ampio flusso luminoso..

3. Lampade e lampadari floristici affascinano con la loro bellezza. Su di essi si trovano vari elementi sotto forma di fiori. Rendono la stanza più confortevole e le donano una freschezza naturale..

4. L’innovativo lampadario è dotato di telecomando. Con il suo aiuto, è possibile regolare la luminosità del lampadario, la direzione del flusso luminoso e altri indicatori..