Materiale elettrico, luce, illuminazione

Ghigliottina in metallo fai da te

Il taglio del metallo ha sempre richiesto l’utilizzo di attrezzature speciali. Nel processo di evoluzione dei dispositivi tecnologici, è stata creata una macchina a ghigliottina che affronta al meglio questi compiti. Dopo aver acquistato una ghigliottina o assemblato una macchina del genere con le tue mani, sarai in grado di attrezzare una vera produzione su piccola scala e persino avviare la produzione di serie medie e grandi di prodotti..

Contenuto:

L’emergere della ghigliottina

Ghigliottina è il nome generico di tutti i dispositivi utilizzati per tagliare il metallo in fogli, che è associato a un movimento di taglio. Il meccanismo nel senso originale era destinato a eseguire la pena di morte – attraverso la decapitazione. L’uso della ghigliottina fu proposto dal dottor Guillotin, mostrando il suo apparato all’assemblea legislativa in Francia nel 1789.

Questa macchina consisteva in una coppia di pilastri alti 5 metri con una grande lama sospesa tra loro. Secondo le informazioni ufficiali, questa installazione non è stata un’invenzione francese, poiché è stata utilizzata in precedenza ad Halifax (Gran Bretagna, Yorkshire) – nel 1286.

Tuttavia, fu Guillotin a proporre l’uso della ghigliottina. E con orrore dei parenti del dottore, la macchina dell’esecuzione ricevette il suo nome. È un peccato, non sapevano che la ghigliottina nel 21 ° secolo sarà utilizzata con successo per scopi completamente diversi. Le ghigliottine oggi rappresentano un tipo di attrezzatura artificiosa progettata per tagliare la lamiera o le sue lastre..

Design della macchina a ghigliottina

Il design di base di una ghigliottina in metallo include un letto con una tavola di alimentazione, un arresto graduato per un taglio seriale, una lama inferiore fissa, una trave mobile con una lama superiore, un dispositivo di bloccaggio, un limitatore di profondità di alimentazione del materiale. Esistono macchine a ghigliottina con vassoio a rendere, necessario per la raccolta del metallo tagliato.

Nel caso di utilizzo di un azionamento elettrico, sulle cremagliere viene installata una trave con un motoriduttore su di essa, che è collegato all’albero. C’è un tamburo del freno e due manovelle sull’albero, che sono collegate da staffe e una biella alla traversa, dove si trovano i coltelli superiore e inferiore.

Le cesoie sono montate sul telaio del mulino mediante staffe. Il coltello mobile obliquo si muove su un piano, mentre l’angolo di inclinazione non cambia. Le forbici sono pensate per fare tagli dritti, ma ricorda che tali strumenti non fanno tagli. L’affilatura dei coltelli può essere su uno o due lati.

Per trattenere il materiale durante il taglio, le ghigliottine hanno spesso un meccanismo di fissaggio a bloccaggio: una pressa con azionamento idraulico o meccanico. La pressa è in grado di ridurre l’effetto di estrazione del materiale da sotto il coltello, quindi il taglio è più liscio. Il coltello piatto obliquo può essere guidato in diversi modi: meccanicamente, manualmente, da un azionamento idraulico o pneumatico o con un metodo combinato.

Come criterio per tale classificazione, viene utilizzata la caratteristica del raggio del coltello. Ad esempio, in una ghigliottina manuale per il taglio del metallo, l’azione di questo dispositivo è innescata da un pedale. Se consideriamo una ghigliottina automatica, avviene la programmazione dei dispositivi a controllo numerico..

I coltelli, destinati al taglio di materiale in lamiera, sono realizzati, di norma, in acciaio altolegato di natura utensile, con indurimento superficiale mediante l’applicazione di correnti ad alta frequenza o mediante incrudimento. È generalmente accettato di utilizzare il primo metodo, che non è tipico per questa attrezzatura di profilatura a rulli. Riguarda il materiale per la fabbricazione dei coltelli a rullo: di solito sono resi più durevoli usando l’incrudimento.

Il tagliente delle forbici deve essere perfetto, senza scheggiature, e il più affilato possibile, altrimenti il ​​materiale si piegherà inevitabilmente, si scheggeranno o il taglio del foglio sarà incompleto. Spesso ci sono casi in cui, a causa dell’insufficiente affilatura del bordo, il foglio non può essere tagliato, a seguito del quale si verifica un difetto.

Negli ultimi anni, sono stati molto popolari gli impianti di taglio dei metalli, che sono una combinazione di cesoie a ghigliottina e sezioni. Il coltello superiore della ghigliottina per il taglio del metallo è solitamente posto in verticale con una leggera inclinazione (1° 30′ – 2°). Grazie a questa inclinazione del coltello superiore, viene assicurato un regime di carico favorevole, poiché non si verificano fenomeni dinamici che si verificano in altre presse per operazioni di separazione..

L’area di lavoro della macchina a ghigliottina può essere illuminata utilizzando lampade speciali e la linea di taglio può essere illuminata utilizzando raggi laser o contrassegnata con una linea d’ombra. Per facilitare l’alimentazione del materiale, sul tavolo vengono posizionate piattaforme con sfere e sulle staffe di supporto anteriori dell’apparato vengono fresate asole a forma di T, nelle quali sono inoltre installati i fermi di alimentazione del foglio.

Come funziona la ghigliottina

Le ghigliottine iniziarono ad essere usate per molto tempo, ma originariamente non erano usate per tagliare il metallo. Il principio della macchina per il taglio del metallo si basa sul principio della primissima ghigliottina. All’accensione del taglio la rotazione viene trasmessa dal motoriduttore all’albero. Per mezzo di bielle e manovelle, il movimento rotatorio dell’albero macchina viene convertito in movimenti alternati della traversa.

Un foglio di metallo viene alimentato ad un tavolo che può essere estratto, se necessario, da uno svolgitore, tramite un apposito alimentatore. Il pezzo viene allineato con l’arresto della profondità di avanzamento e l’arresto laterale, dopodiché viene fissato con un dispositivo di bloccaggio (trave) e tagliato con il coltello superiore quando la traversa si muove. A seconda del tipo di cesoia a ghigliottina, il pezzo tagliato viene lanciato in avanti, indietro, nello scivolo o verso l’operatore. I prodotti finiti vanno al destinatario.

Continuando il movimento, la traversa riprende la sua posizione originale, dopodiché viene attivato il sensore e spento il motoriduttore. Le posizioni inferiore e superiore della traversa della macchina a ghigliottina sono controllate dai finecorsa. Per fissare la posizione superiore della traversa sull’albero, è installato un tamburo del freno. Se la traversa durante il funzionamento inizia a spostarsi nella propria posizione superiore, è necessario serrare il blocco di tale tamburo.

Il taglio del metallo, a seconda del posizionamento e del tipo di coltelli, può essere effettuato in direzione longitudinale o trasversale. Il coltello esegue un movimento di lavoro durante il taglio trasversale, nel caso di quello longitudinale – diversi movimenti, che si ripetono con il movimento di traslazione del pezzo. La seconda tecnica viene utilizzata per il taglio a rullo del metallo in strisce e il taglio di una lamiera che abbia una lunghezza superiore a 2 metri..

La lama affilata di una ghigliottina per il taglio dei metalli viene abbassata per gravità da una grande altezza alla superficie. L’accelerazione è molto significativa, perché il coltello è abbastanza massiccio, ma non abbastanza per tagliare un metallo forte.

In questo caso, il peso del dispositivo da solo non sarà sufficiente, perché la corsa di decollo in tali installazioni è molto inferiore rispetto agli analoghi del passato. Ma i requisiti del presente non possono essere ignorati e per dare al coltello a ghigliottina l’accelerazione necessaria per tagliare il metallo, è consuetudine realizzare una struttura speciale con una massa del coltello di diverse decine di chilogrammi..

Per questi motivi, al design della macchina a ghigliottina, che è fissa, viene aggiunto anche un coltello inferiore. Pertanto, il principio di funzionamento delle moderne installazioni a ghigliottina è una combinazione del funzionamento di una ghigliottina convenzionale e delle forbici. Questo approccio, ovviamente, complica la progettazione della macchina stessa, che alla fine incide sui costi, ma allo stesso tempo consente di ottenere una lavorazione di pezzi di alta qualità..

Applicazione di una ghigliottina per metallo

Le macchine a ghigliottina sono progettate per il taglio di lamiere in senso longitudinale e trasversale, il taglio del metallo in strisce e la lavorazione del rotolo. La ghigliottina manuale per il taglio del metallo affronta con successo lamiere lisce di acciaio o metalli non ferrosi: alluminio, zinco, rame e loro leghe. Quando si taglia il metallo con questa attrezzatura, si ottengono bordi di taglio idealmente lisci e si possono tagliare i fogli in modo tale da ottenere un minimo di scarto durante la lavorazione di parti, che si distinguono per una forma complessa.

L’attrezzatura a ghigliottina elimina il verificarsi di bave durante il taglio e la deformazione della lamiera durante il funzionamento. Se stai elaborando metallo già verniciato, i suoi rivestimenti protettivi di solito non si deformano o si scheggiano. Alcune macchine sono in grado di tagliare prodotti metallici angolati, quadrati o rotondi. Inoltre, la ghigliottina consente di tagliare con successo grandi pile di materiale.

Le ghigliottine vengono utilizzate per tagliare i cavi in ​​caso di emergenza, ad esempio, in caso di necessità di scaricare un motore testato su una sospensione da un laboratorio volante, è consuetudine tagliare tutti i fili collegati a questo motore con una ghigliottina e non disconnettersi. I frantoi a ghigliottina sono noti nell’industria della lavorazione della carne. Il dispositivo che serve a tagliare le estremità dei sigari funziona su un principio simile e si chiama ghigliottina..

È difficile dire dove non vengono utilizzate ghigliottine manuali per metallo, poiché si sono dimostrate efficaci in vari campi di produzione. Tali macchine sono indispensabili nella produzione di tubi di scarico e sistemi di ventilazione, nella produzione di cartone ondulato, vari elementi della facciata e del tetto, profili ed elementi aggiuntivi. Le ghigliottine, progettate per il taglio del metallo, vengono utilizzate in diversi tipi di produzione, da quella seriale a quella individuale.

Il vantaggio principale delle frese a ghigliottina è che la pressione sul metallo da tagliare al momento del taglio non viene eseguita su tutta la lunghezza, riducendo significativamente la forza richiesta. Tuttavia, minore è lo sforzo e maggiore è l’angolo di inclinazione, peggiore è la qualità del taglio..

Tipi di macchine a ghigliottina

A seconda delle dimensioni e dello spessore della lastra, dell’intensità di utilizzo della ghigliottina e delle proprietà del materiale, in un caso si può utilizzare una macchina manuale, nell’altro non si può fare a meno di una macchina elettromeccanica o idraulica. I produttori oggi rappresentano un gran numero dei più diversi modelli di cesoie a ghigliottina con varie opzioni. Anche il prezzo delle ghigliottine metalliche varia ampiamente. Ma oggi è consuetudine utilizzare cinque tipi di tali apparecchiature per il taglio del metallo, che è simile in principio di funzionamento.

La ghigliottina manuale è l’attrezzatura più semplice ampiamente utilizzata nella produzione. La macchina a ghigliottina taglia lamiere, plastica, plexiglass, gomma e cartone spesso. L’apparecchiatura non funziona con l’elettricità, quindi non richiede comunicazioni aggiuntive e può essere installata in qualsiasi stanza, il che rende il costo del lavoro molto più basso. L’azione della macchina è assicurata da un meccanismo leva-molla.

La ghigliottina idraulica viene utilizzata principalmente nelle grandi e medie imprese ed è caratterizzata da un’elevata precisione di taglio e dalla capacità di tagliare metalli di diversi spessori. A causa della massa dell’intera struttura della macchina a ghigliottina e di un righello ad alta precisione, si ottiene un’elevata precisione di taglio. Il fissaggio lungo l’intera lunghezza del taglio del foglio viene effettuato da cilindri a pressione idraulica e lo spazio tra i coltelli a ghigliottina viene regolato meccanicamente.

La ghigliottina pneumatica è dotata di un registro posteriore incorporato per garantire un taglio di alta precisione delle parti metalliche. Il principio di funzionamento è pressoché identico a quello idraulico, con l’unica differenza che al posto del fluido di lavoro viene utilizzata aria compressa. Naturalmente, differiscono anche i prezzi delle ghigliottine per il taglio di metalli di diverso tipo. L’azione del meccanismo si basa sulla pneumatica: la pressione dell’aria compressa, che consente la lavorazione di parti di grande spessore.

Le ghigliottine meccaniche si sono dimostrate in pratica apparecchiature affidabili in grado di svolgere correttamente i compiti assegnati, pur distinguendosi per un basso livello di consumo energetico. Il coltello in tali macchine è azionato dall’albero cardanico installato, la cui coppia viene fornita attraverso il giunto. Il volano stesso ruota grazie al motore elettrico.

La ghigliottina elettromeccanica è il tipo più produttivo di questa attrezzatura, perché è caratterizzata da una notevole efficienza e un’elevata precisione di taglio, calcolata in micron utilizzando moderne apparecchiature informatiche..

Fare una ghigliottina con le tue mani

Per tagliare il metallo a casa, è consuetudine realizzare una taglierina a ghigliottina. In questo caso, il taglio sarà piatto e liscio. Il design di una ghigliottina metallica autocostruita è un semplice morsetto a vite che si collega all’accessorio di taglio. La parte portante principale della pressa è una base in acciaio, che ha uno spessore di 10 millimetri..

Nella base sono praticati i fori per i bulloni sagomati e per gli attacchi inferiori del coltello e del tavolo. I tubi guida sono saldati alla base. Per evitare deformazioni, devono essere saldati inserendoli sui bulloni sagomati che si inseriscono nei corrispondenti fori, tubi. La lama del coltello superiore è in acciaio per utensili. Con un trapano Pobeditov vengono praticati dei fori per il fissaggio alle teste dei bulloni sagomati e un alloggio di rinforzo.

Il coltello inferiore, in acciaio per utensili, è fissato alla base con cinque viti. Il coperchio della pressa e il tavolo sono realizzati in compensato, che ha uno spessore di 10 millimetri. Se lo desideri, puoi ritagliarli da PCB, getinax o fibra di vetro. I tiranti sono fissati nella pila con dadi. Le estremità sporgenti dei perni da sotto i dadi formano le gambe della pressa, che sono a filo con la base, questo aumenta la stabilità del dispositivo. Per ottenere una maggiore precisione di taglio del metallo, incollato al bordo del coltello inferiore rigorosamente perpendicolare al righello al piano della pressa.

Certo, puoi acquistare una macchina del genere e i prezzi per le ghigliottine per il taglio dei metalli non sono troppo alti. Tuttavia, puoi assemblare questa macchina da solo. Dopo la fabbricazione della ghigliottina, la lamiera in lavorazione viene posta su un tavolo scorrevole, premuta contro il righello, i galletti vengono serrati sui prigionieri della pressa, fissandoli in questo modo. Quindi, con i galletti, si attiva il coltello superiore.