Materiale elettrico, luce, illuminazione

Cablaggio elettrico fai-da-te in una casa di legno

Tutti i lavori elettrici richiedono dall’appaltatore precisione, maggiore attenzione, stretta osservanza delle regole tecniche e degli standard stabiliti. Quando si pianifica e si esegue l’elettrificazione di una casa in legno, è necessario consultare un elettricista qualificato, familiarizzare con i documenti normativi, i requisiti di base e la sequenza di posa del cavo elettrico.

Requisiti per il cablaggio elettrico in una casa in legno

L’installazione dei cavi elettrici nelle case in legno presenta alcune differenze e caratteristiche rispetto all’elettrificazione delle case in pietra. La sicurezza dovrebbe essere una priorità nella progettazione e nel cablaggio. Ci sono alcune regole di base che devono essere rigorosamente seguite:

Opzioni di cablaggio in una casa di legno

Il cablaggio fai-da-te in una casa di legno, in particolare il cablaggio, può essere eseguito in tre modi:

Cablaggio elettrico fai-da-te in una casa di legno: schemi

Secondo le normative vigenti, quando si elettrifica una casa privata senza installare un trasformatore, il consumo di energia non può superare i 15 kW. Questo indicatore viene calcolato sommando la potenza degli apparecchi elettrici accesi contemporaneamente. Se il risultato è inferiore a 15 kW, viene installata una macchina di input a 25 A, altrimenti è necessario un trasformatore aggiuntivo.

Quando si sviluppa uno schema elettrico, i punti di connessione sono suddivisi in diversi gruppi di consumo. Ad esempio, i dispositivi di illuminazione sono alimentati da una macchina, è necessario un dispositivo separato per le prese, ne è necessario uno aggiuntivo per l’illuminazione stradale..

Si consiglia di dotare macchine personali e un ramo di alimentazione separato per potenti apparecchiature elettriche: una stufa elettrica, una caldaia o una caldaia elettrica. Sono necessari alimentatori separati anche per gli annessi distaccati..

Importante! Per motivi di sicurezza, è meglio aumentare il numero di rami dell’alimentazione: questa misura aiuta a ridurre le aree di connessione potenzialmente pericolose.

Di seguito è riportato uno schema elettrico approssimativo fai-da-te in una casa di legno privata.

Alcune sfumature durante lo sviluppo di un circuito:

Cablaggio elettrico fai-da-te in una casa di legno: istruzioni passo passo

Sviluppo del progetto di alimentazione

Per sviluppare un progetto individuale in un’organizzazione di alimentazione (RES), è necessario ottenere condizioni tecniche, che diventeranno la base per ulteriori lavori.

La progettazione dell’alimentazione di una casa in legno viene eseguita nella seguente sequenza:

Quando si organizza l’alimentazione e si elabora un progetto, si dovrebbe essere guidati non solo dai desideri personali, ma anche da determinati requisiti:

Selezione di apparecchiature e cavi

Per evitare calcoli complessi per determinare il cavo corretto, è possibile utilizzare il manuale di ingegneria elettrica. La sezione del nucleo del filo dipende direttamente dai carichi previsti.

Il consumo di energia delle apparecchiature e degli apparecchi elettrici è indicato nel passaporto tecnico o nelle istruzioni per l’uso. Sulla base di questi valori, viene selezionato un filo con anime della sezione richiesta. Per determinare la dimensione del cavo di ingresso, è necessario riassumere la potenza degli apparecchi elettrici installati.

Consigli. Per una casa in legno, dovresti scegliere un cavo contrassegnato “NG” (non supporta la combustione) e “LS” (ridotta emissione di fumo). Di solito, per il cablaggio interno vengono utilizzati fili con una sezione trasversale di 2,5 mm e 1,5 mm..

L’interruttore automatico di ingresso è selezionato con un rating sufficiente in modo che al massimo carico l’alimentazione della casa non si spenga, ma si verifica un circuito aperto, prevenendo un cortocircuito.

Per l’alimentazione monofase, l’interruttore è selezionato come segue:

Quando si scelgono interruttori e prese, vengono presi in considerazione alcuni parametri:

  • la quantità di corrente per la quale è progettata l’apparecchiatura;
  • opzione di installazione: cablaggio esterno/nascosto;
  • numero di chiavi – per interruttori, numero di posti – per prese.

Ulteriori consigli per la scelta di prese e dimmer:

Installazione della macchina e alimentazione

Secondo lo schema sviluppato, vengono installate scatole di giunzione, contrassegnati i punti di attacco di interruttori, prese e dispositivi di illuminazione. Nel luogo designato, viene montato l’alloggiamento del quadro elettrico e vengono eseguite le seguenti azioni:

L’ingresso del cavo in casa viene effettuato nel sottosuolo o nell’aria. La seconda opzione sarà più economica, ma tale fornitura è considerata meno affidabile. Per l’ingresso dell’aria vengono utilizzati cavi isolati autoportanti. La condizione principale è l’installazione di un manicotto ignifugo nel sito di ingresso della casa.

Con il metodo sotterraneo, per l’ingresso viene utilizzato un tubo metallico, che protegge il cavo di alimentazione da varie influenze. La posa del cavo con questo metodo deve essere necessariamente coordinata con l’azienda di distribuzione dell’energia..

Posa cavi, installazione interruttori e prese

Il filo della sezione selezionata viene posato in modo chiuso o aperto secondo il piano di layout.

Tecnologia di cablaggio interno fai-da-te in una casa di legno:

Consideriamo passo dopo passo come eseguire il cablaggio elettrico in una casa di legno con le tue mani utilizzando i canali via cavo a parete:

Importante! Il numero di connessioni influisce sulla capacità del sistema di trasferire carichi: più ce ne sono, peggiore è la capacità di carico.

RCD e messa a terra

La disposizione del loop di massa prevede le seguenti azioni:

Dopo il dosatore, si consiglia di posizionare un RCD nel cruscotto. Questo dispositivo proteggerà una persona da scosse elettriche in caso di perdite sulla custodia dell’apparecchiatura. I parametri RCD sono selezionati in base al valore della corrente nominale nella rete. Un tale dispositivo di protezione è particolarmente importante per ambienti con un alto livello di umidità (bagno, sauna, piscina, ecc.).

Cablaggio elettrico fai-da-te in una casa di legno: video

Errori comuni dei principianti

L’elettrificazione di una casa in legno è un’impresa responsabile. Secondo le statistiche dei vigili del fuoco, la maggior parte delle strutture in legno prende fuoco principalmente a causa di un cablaggio elettrico difettoso. Alcuni maestri alle prime armi possono ignorare i consigli dei professionisti e commettere una serie di errori grossolani: