Costruzione di case

Tetto trasparente fai da te

Da diversi anni, la costruzione di abitazioni private non è completa senza la predisposizione di un tetto trasparente. Se alla fine del secolo scorso le case con tetto in materiale trasparente stupivano l’occhio, essendo considerate originali e inconsuete, oggi l’introduzione delle ultime tecnologie nel settore delle costruzioni determina la diffusione dell’uso delle coperture trasparenti, divenute non solo un capriccio di persone creative, ma anche un modo conveniente per diversificare l’aspetto degli immobili suburbani.

Tetti trasparenti: routine o raffinatezza architettonica?

Gli aderenti all’edilizia conservativa, che vogliono dare un tocco di eleganza alla propria casa, hanno l’opportunità di abbandonare la costruzione di un tetto trasparente per l’intera casa, limitandosi a costruire un tale tetto solo per una terrazza, un giardino estivo o invernale, o anche una camera indipendente con piscina coperta. La cupola trasparente del tetto ha cessato di essere una delizia architettonica anche nelle strutture esterne: accoglienti case da picnic, gazebo e altri locali indipendenti..

Per coloro che pensano alla costruzione di un tetto trasparente, le foto presentate nell’articolo aiuteranno non solo a determinare la soluzione progettuale per il tetto, ma anche a scegliere i materiali da costruzione più adatti.

Materiali di copertura trasparenti

Per quanto riguarda i materiali di copertura trasparenti, possono essere molto diversi. Il mercato moderno offre agli sviluppatori l’opportunità di scegliere il materiale più adatto per un tetto trasparente, dopo aver familiarizzato con una vasta gamma di materiali offerti, realizzati secondo le ultime soluzioni tecnologiche. I materiali più comuni sono:

  • Vetro che ha caratteristiche non solo estetiche, ma anche funzionali, tra le quali è necessario annotare le qualità protettive, di isolamento termico e acustico;
  • Finestre con doppi vetri, che implicano la presenza di due o più vetri, collegati ermeticamente lungo il contorno, gli spazi tra i quali sono riempiti con un gas inerte. Per la produzione di finestre con doppi vetri, viene praticato l’uso di vari tipi di vetro e le peculiarità del loro design consentono al tetto trasparente di fornire un efficace isolamento termico e acustico.
  • Materiali polimerici, tra i quali i produttori offrono di prestare attenzione al poliestere, al cloruro di polivinile e all’acrilico, utilizzati dai produttori specializzati nella vendita di euro ardesia per la produzione di fogli ondulati trasparenti e le loro modifiche. Saranno un’opzione ideale per gli sviluppatori che decidono di dotare la struttura architettonica desiderata di un tetto ondulato trasparente. Tuttavia, ciascuno dei tre materiali elencati, nonostante la trasparenza ottica comune a tutti, presenta caratteristiche particolari. Ad esempio, secondo i risultati degli studi effettuati, il più resistente alle alte temperature era il poliestere, che può resistere a temperature da -40 a +100 gradi, mentre l’acrilico dimostra le migliori proprietà a temperature da -20 a +70. Un tetto in PVC trasparente, oltre ad essere resistente alle temperature estreme, si è affermato come la struttura più resistente all’umidità.

Una delle aziende specializzate nella produzione di teli in PVC è Salux. La copertura trasparente salux, realizzata con teli profilati in PVC, sarà l’ideale integrazione strutturale fototrasmittente dell’edificio, protetta dal vento e caratterizzata da peso ridotto e capacità autopulente..

Policarbonato: principali varietà

Un altro materiale otticamente trasparente è il policarbonato. La copertura in policarbonato trasparente è la più resistente alle alte temperature record, che è considerata una delle ragioni del loro alto costo. I produttori producono policarbonato sotto forma di pannelli monolitici e strutturati.

Il policarbonato monolitico sarà la scelta ideale per strutture sia piane che curve, tuttavia, nella maggior parte dei casi, i proprietari di aree suburbane preferiscono il policarbonato strutturato a causa del suo costo inferiore.

Vantaggi di un tetto in policarbonato trasparente

I tetti strutturati in policarbonato, detti anche tetti a nido d’ape, offrono i seguenti vantaggi:

  • Peso ridotto, che consente di realizzare le idee progettuali più audaci, erigendo tetti leggeri senza spendere cifre proibitive;
  • Elevate caratteristiche di isolamento termico e acustico;
  • Elevata flessibilità, che consente di organizzare il tetto di un’ampia varietà di configurazioni;
  • Maggiore resistenza agli effetti dei reagenti chimici e assenza di tendenza al fuoco;
  • Lunga durata, raggiungendo i 10-12 anni.

Le principali caratteristiche progettuali di un tetto trasparente

Dal punto di vista delle caratteristiche progettuali di un tetto trasparente, gli esperti suggeriscono di evidenziare le seguenti opzioni:

  • Tetti a trasmissione luminosa, le cui caratteristiche implicano l’uso di sistemi di profili;
  • Tetti trasparenti realizzati con elementi autoportanti;
  • Tetti progettati come lucernari.

L’opzione di progettazione più comune è un tetto trasparente, che implica l’installazione di sistemi di profili, realizzati utilizzando elementi di trasmissione della luce, che sono spesso fogli di policarbonato cellulare.

In considerazione del fatto che la trasparenza della struttura è la ragione principale per l’utilizzo di questo tipo di copertura, è inaccettabile utilizzare materiali impermeabilizzanti e riscaldatori durante l’installazione di un tetto trasparente. Ciò richiede la scelta corretta dei materiali per la produzione di profili del telaio, che siano in grado di fornire in modo indipendente il livello richiesto di calore e impermeabilità. Inoltre, i profili correttamente selezionati garantiscono la resistenza strutturale, proprietà fondamentale di un tetto trasparente..

Materiali utilizzati per il montaggio dei profili

  • Se hai intenzione di organizzare un tetto con grandi luci, l’acciaio è la tua opzione;
  • Per i costruttori che decidono di preferire luci piccole e medie, è più vantaggioso scegliere l’alluminio;
  • Per i tetti con piccole luci è preferibile optare per i profili in PVC.

Tetto in policarbonato: caratteristiche di installazione

  • Se hai intenzione di iniziare a sistemare un tetto trasparente per una terrazza, le istruzioni presentate nell’articolo ti aiuteranno ad affrontare tutte le sfumature della sua costruzione.
  • Innanzitutto viene realizzato un sistema di copertura portante, che è l’anello fondamentale nella costruzione di un tetto trasparente, mentre la pendenza del tetto può variare da 50 a 100 gradi.

  • Per questo, le travi, le cui dimensioni della sezione trasversale raggiungono 60×80 mm, sono rinforzate in modo che la distanza tra i bordi opposti del tetto sia 1,05 m, mentre tra gli assi centrali delle travi dovrebbe essere 1,01 m, che è dettata dalla larghezza delle lastre di policarbonato.
  • Sulle travi vengono fissati l’estremità e quindi i profili di collegamento, corrispondenti alle dimensioni delle lastre di policarbonato.
  • Ad una distanza di almeno 2 cm dal bordo dei profili, i tappi sono rinforzati con rivetti.
  • Al termine dell’installazione della struttura portante si procede al fissaggio delle lastre in policarbonato. A causa del fatto che i fissaggi del policarbonato cellulare sono caratterizzati da una maggiore resistenza all’acqua, non è necessario elaborare le cuciture con mastice..
  • Per proteggere il tetto dalla luce solare riflessa, la superficie laterale delle lastre in policarbonato viene incollata con del nastro adesivo.

  • Anche il bordo superiore delle lastre è incollato con nastro adesivo standard e il bordo inferiore è perforato. Questa manipolazione proteggerà le cellule interne della struttura dalla penetrazione di polvere e piccoli insetti. Se si utilizza il policarbonato trattato con un composto protettivo che impedisce l’esposizione ai raggi UV, le lastre sono rinforzate con la marcatura.

  • Successivamente, le piastre in policarbonato sono fissate nelle scanalature dei profili in modo che lo spazio tra loro sia di almeno 5 mm.
  • Dopo aver fissato le piastre mediante i fissaggi del profilo, rimuovere la pellicola protettiva dal policarbonato e installare i tasselli.

Al termine dei lavori, le giunzioni tra le lastre e i profili portanti vengono trattate con mastice siliconico, mentre le giunzioni tra le lastre in policarbonato non necessitano di sigillatura..

Un tetto trasparente realizzato secondo le regole di cui sopra non necessita di manutenzione specializzata, in quanto viene lavato con la pioggia o, se necessario, con una normale spugna e sapone, ed è caratterizzato da una lunga durata fino a 50 anni.