Costruzione di case

Tetto a padiglione. Dispositivo, unità e rinforzo del tetto a padiglione

L’elemento più importante della casa, che interessa l’intero edificio, è il tetto. Il suo design è selezionato tenendo conto delle condizioni meteorologiche nella tua zona e dei materiali utilizzati nella costruzione. E, naturalmente, l’aspetto del tetto è di grande importanza. Di tutte le strutture, il tetto a padiglione merita soprattutto la tua attenzione..

Contenuto:

Caratteristiche e design del tetto a padiglione

Il tetto a padiglione è particolarmente popolare, poiché è caratterizzato da caratteristiche di elevata resistenza, durata e aspetto originale. Da segnalare anche la sua straordinaria configurazione. Un tetto a padiglione sarà una scelta eccellente quando si organizza un attico residenziale, poiché semplifica la procedura per la creazione di abbaini.

Inoltre, il tetto a padiglione è aerodinamico. E per questo motivo, non è così severamente esposto ai danni del vento come altre strutture. Il colmo del tetto, a sua volta, non è intaccato da raffiche di vento. E questa proprietà dovrebbe essere presa in considerazione se vivi in ​​zone meridionali con forti venti..

Il tetto a padiglione è rappresentato da quattro pendenze. Sono inclinati su tutti i lati dell’edificio. Le due pendenze sono laterali, come una classica struttura del tetto. Altri due, aggiuntivi, si trovano tra i due precedenti. Nel tetto a padiglione, in contrasto con il tetto a padiglione, non c’è un vertice, ma due. Sono collegati da uno skate.

I frontoni verticali sembrano pendii triangolari inclinati. Si chiamano fianchi. Si scopre che due pendenze di un disegno simile prendono la forma di un trapezio – lungo i lati lunghi. E alla fine – una forma triangolare.

La struttura del tetto a padiglione è costituita dai seguenti elementi nodali:

  • Barra di cresta. È questo elemento che è il punto più alto del tetto e il suo asse portante principale. A questo punto, anche tutte le facce sono collegate. Molto spesso, quando si erige un tetto a padiglione, il centro della cresta coincide con il centro dell’intera copertura.
  • Travi d’angolo. Le gambe del travetto del tetto fungono da elementi di potenza di base e collegano la trave di colmo e gli angoli dell’edificio. Per tagliarli vengono utilizzate tavole, il cui spessore è uguale allo spessore della cresta. La gamba della trave è attaccata alla cresta con un’estremità e con l’altra si estende oltre i confini della casa. Ne serviranno quattro, a seconda del progetto.
  • Travi corte. Possono variare in lunghezza, ma escono con la stessa angolazione. Quando si determina il loro numero, viene presa in considerazione l’area del tetto. Le travi corte sono collegate a un’estremità con le gambe angolate della trave. E per altri, si appoggiano al Mauerlat o all’angolo dell’edificio, non sono attaccati alla cresta..
  • Cornice ordinaria. Le travi intermedie centrali sono installate alle estremità della trave di colmo e conducono alle pareti portanti dell’edificio. Il loro numero è sei, su ciascun lato – tre.
  • Telaio intermedio. Le travi intermedie iniziano sulla cresta e l’altro lato poggia sul Mauerlat. Non installato sui fianchi.

Varietà di tetti a padiglione

Prima di installare un tetto a padiglione, dovresti capire cosa sono. Se una struttura con un’anca si rompe al di sopra del livello delle pendenze laterali, il tetto si chiama olandese. Inoltre a volte puoi trovare il nome tetto danese. Questo design è più difficile da costruire rispetto all’anca classica. Tuttavia, le vecchie case con un tetto simile sono rimaste invariate per decenni, e talvolta molto più a lungo..

Ci sono anche tetti a padiglione, le cui pendici assumono la stessa forma. Semplicemente non ci sono piste laterali. I fianchi formano lo stesso angolo. I tetti a padiglione sono attrezzati esclusivamente per le case di forma quadrata.

È inoltre possibile trovare varie varianti insolite del tetto a padiglione rotto. Il design è costituito da pendenze di diverse dimensioni e divergono ad angoli diversi. I tetti a padiglione rotti complessi sono rari, ma hanno l’aspetto più spettacolare..

Tetto a padiglione fai-da-te

Il dispositivo di un tetto a padiglione dovrebbe iniziare con la progettazione di tale struttura. Se sviluppi correttamente lo schema, risulterà essere assemblato da solo senza attirare ulteriori lavoratori..

Angolo del tetto

L’angolo di inclinazione ottimale del tetto dovrebbe essere determinato in base alle condizioni climatiche nella regione:

Si consiglia inoltre di scegliere l’angolo di inclinazione, a seconda del materiale del tetto:

  • Quando si utilizza materiale di composizione in pezzi, ad esempio l’ardesia, creare un tetto con un angolo minimo di 22 °.
  • Per un tetto a padiglione in materiale laminato, l’angolo di inclinazione dipenderà dal numero di strati. Se prevedi di posare due strati, l’angolo dovrebbe essere fino a 15 °. Se posi 3 strati, fai un angolo da 2 a 5 °.
  • Quando si installa un tetto da un cartone ondulato, costruire il tetto con una pendenza minima, a condizione che i giunti sigillati da 12 °.
  • Se decidi di posare piastrelle metalliche, fai una pendenza minima di 14 °.
  • Per tegole morbide, limitare l’inclinazione del tetto a padiglione a 11 °.
  • Quando si copre il tetto con ondulina, l’angolo raggiunge i 6 °.
  • Se hai scelto un tetto a membrana, ricorda che è adatto per tetti con qualsiasi pendenza..

Inoltre, si consiglia di aumentare proporzionalmente la pendenza del tetto a padiglione se l’area totale e la quantità di materiali utilizzati durante il lavoro sono aumentate. Pertanto, se sei interessato al risparmio, vale la pena considerare questo punto quando si progetta un tetto a padiglione..

Area del tetto a padiglione

Si prega di notare che alcuni fattori non sono inclusi nel calcolo del tetto a padiglione:

  • dimensioni del camino;
  • la dimensione delle finestre da tetto;
  • pieghe;
  • aggetti e parapetti estranei alla copertura;
  • lunghezza della pendenza,
  • elementi di barre che sporgono sopra la copertura;
  • adiacente.

La superficie del tetto è determinata in mq. Per eseguire tali calcoli, puoi utilizzare una calcolatrice speciale, che è facile da trovare in rete. Con il suo aiuto, vengono determinate l’area dell’anca del tetto e la quantità di materiali da costruzione.

Per calcolare il tetto a padiglione, dovrai ricordare le conoscenze acquisite nelle lezioni di geometria. Poiché il tetto a padiglione ha due vertici, la sua area totale è costituita dalla somma delle aree di due piani laterali (trapezio) e delle aree di due fianchi (triangoli):

Calcolo del sistema di travi

Il calcolo del sistema di travi di un tetto a padiglione è un lavoro molto importante. Le travi devono resistere al materiale del tetto, al vento e ai carichi di neve. Pertanto, durante il calcolo, tenere conto del peso dei materiali utilizzati per creare la copertura e la finitura, il peso del sistema di travi e le condizioni climatiche nella propria zona..

Per questo lavoro, prepara un’asta di misurazione e applica tutti i segni su di essa. Quindi ti liberi delle imprecisioni nelle misurazioni. Per realizzare le doghe, utilizzare del compensato largo 5 centimetri. Preparare anche una tabella che mostri i rapporti tra lunghezza e posizionamento delle gambe del rafter al fine di ottenere un’elevata precisione nelle misurazioni..

Eseguire i calcoli nella seguente sequenza:

  • La lunghezza della gamba del rafter è uguale al prodotto del coefficiente corrispondente.
  • Segna l’asse dalla fine dell’edificio. Fai sull’imbracatura superiore.
  • Calcola metà della larghezza del tuo pattino. Quindi scopri la posizione del primo elemento del sistema di travi..
  • Attacca l’estremità del listello alla linea segnata. Un altro: posizionalo lungo la linea della parete laterale. Qui è dove ci sarà un posto per una gamba intermedia del rafter..
  • Per scoprire la lunghezza della trave, installare un’estremità della trave sulla sporgenza del tetto e posizionare l’altra sull’angolo esterno della parete portante.
  • Dove posizionare la prossima trave centrale è calcolato come segue. Trasferisci il metro sul bordo della parete laterale, lascia dei segni su di esso per il futuro sistema di travi.
  • Azioni simili devono essere eseguite sui tre angoli rimasti. Ecco come viene calcolato il posizionamento della cresta e delle estremità delle gambe del travetto intermedio.

Per calcolare l’angolo di inclinazione di un tetto a padiglione a quattro falde, eseguire le manipolazioni nella seguente sequenza:

Ora parliamo della parte del capezzolo. Calcola la gamba del rafter in questo modo:

  • Misura la sua lunghezza dall’angolo di un edificio residenziale.
  • La proiezione si ottiene realizzando i quadrati delle proiezioni di un normale telaio.
  • Moltiplica il risultato per la correzione. Questa sarà la lunghezza della gamba della trave d’angolo.

Installazione di supporti per travi

Prima di tutto, installa i supporti per sostenere lo skate bar:

Installazione del sistema di travi

Quando si installa un sistema di tetto a padiglione e travi diagonali, seguire queste istruzioni:

  • Le travi inclinate sono attaccate agli angoli interni delle pareti e le travi diagonali sono attaccate agli angoli esterni. La lunghezza del primo è più lunga delle normali travi, poiché hanno una metà del carico in più.
  • Le travi accorciate delle piste poggeranno sulle gambe delle travi del tipo a testa d’albero. Si chiamano mogli. È consuetudine farli accoppiare da due gambe ordinarie..
  • Sotto le travi di tipo diagonale, sono installati i supporti: uno o due. Per la loro fabbricazione, utilizzare i rack di una barra. Le parentesi graffe sono posizionate ad un angolo acuto di 45 °.
  • Le gambe intermedie della trave poggiano in alto sulla trave di colmo e in basso sul Mauerlat. Durante l’installazione, rispettare un gradino di 1,0-1,2 m Le sezioni di tali gambe devono essere selezionate, a seconda dello schema del fascio: una o due campate, il passo delle travi create dal peso del tetto e il carico di neve. Ricorda che le gambe intermedie della trave non dovrebbero essere troppo lunghe..
  • Fissare ogni due travetti alla parete portante utilizzando torsioni. Realizzarli con 2 fili di 4 mm di diametro. Collegare il telaio intermedio con il Mauerlat. Usa il tutore posteriore per questo..
  • Le gambe delle travi angolari sono conosciute come gambe delle travi. Sono anche spesso chiamati mezze gambe, poiché hanno una lunghezza ridotta. Da un lato, le mogli riposano sul Mauerlat, dall’altro, sulla gamba diagonale. Per distribuire uniformemente il carico dalle gambe angolari alle perline del capezzolo, sono attaccate a quelle diagonali in punti diversi, secondo lo schema del tetto a padiglione.
  • Per il posizionamento simmetrico di tutte le gambe della trave, segnare la cresta e Mauerlat. Il punto più importante nella produzione del sistema di travi del tetto a padiglione è la connessione competente di tutti gli elementi nei punti in cui si intersecano le travi centrali e diagonali. Per questo, fai dei tagli sulle travi che hanno una doppia smussatura..

Rinforzo del tetto e tornitura

Affinché la struttura del tetto a padiglione sia durevole e affidabile, non è sufficiente solo realizzare un robusto sistema di travi. È inoltre necessario rafforzarlo:

Dispositivo per torte da copertura

Dopo aver installato la tornitura sul tetto a padiglione, puoi iniziare a organizzare la torta del tetto:

  • Per prima cosa stendere uno strato di materiale impermeabilizzante per evitare che l’acqua penetri nella copertura. Inoltre, l’impermeabilizzazione aiuterà ad evitare la formazione di condensa. Fissalo alle travi usando una cucitrice meccanica. Rinforzare la parte superiore con un contro-traliccio, senza dimenticare gli spazi tra la copertura e il materiale impermeabilizzante per creare ventilazione.
  • Il posizionamento della barriera al vapore e del materiale di isolamento termico dipenderà dallo scopo dell’attico. Decidi se sarà caldo o freddo. In una situazione di mansarda fredda, isolare il pavimento perché le perdite di calore dallo spazio abitativo sono minime. Nel caso di un sottotetto caldo, isolare anche il tetto. Posizionare l’isolamento tra le travi. Quindi foderare la parte posteriore del tetto a padiglione con del cartone. Di conseguenza, otterrai un soffitto per l’attico..
  • Un materiale barriera al vapore viene spesso posato sotto l’isolamento. È sovrapposto. Pertanto, dovresti contare su un elevato consumo di materiale..
  • Quando si sceglie un materiale di copertura, considerare il suo aspetto, le caratteristiche di resistenza, l’affidabilità e la durata. Prestare attenzione anche alle condizioni meteorologiche della regione e all’angolo di inclinazione del tetto..
  • Il tetto a padiglione è un design classico, quindi la piastrella in argilla avrà un bell’aspetto, che non si presta alla deformazione e non si sbiadisce.
  • Dai un’occhiata più da vicino alle altre tegole: bitume e scandole metalliche. Hanno un costo economico, si distinguono per la semplice installazione, sono caratterizzati da un’elevata resistenza a vari tipi di danni e isolamento acustico..
  • È consentito utilizzare le opzioni del foglio per il materiale di copertura da un profilo metallico. Per ottenere l’aspetto più originale del tetto a padiglione, prendi in considerazione il rivestimento in rame. Questo è un materiale costoso che aumenta il prezzo di un tetto a padiglione. Tuttavia, il suo costo è più che giustificato dalla compatibilità ambientale e dalla grande resistenza..
  • Quindi si procede a coprire il colmo e la gronda, terminando i camini dove passano attraverso il tetto, installando grondaie e abbaini. Prestare particolare attenzione all’installazione di elementi fermaneve, grondaie e corrimano.

Pertanto, i tetti a padiglione sono molto popolari. Soprattutto se decidi di costruire una piccola casa di campagna o un cottage estivo. Dai un’occhiata più da vicino al tetto a padiglione quando costruisci un edificio per uffici di rappresentanza. Inoltre, una tale struttura sarebbe ideale per la costruzione di architetture originali con prospetti, sporgenze e torrette. E anche un tetto a padiglione – ideale quando si organizza un piano attico.