Costruzione di case

Rivestimento del tetto: caratteristiche, vantaggi, svantaggi, scelta

Quando costruisce la propria casa, il futuro proprietario deve affrontare due compiti principali, che a volte sembrano escludersi a vicenda: eseguire tutte le operazioni di costruzione e finitura “coscienziosamente” e con materiali di alta qualità e cercare di selezionare questi stessi materiali in modo che ci sia un’opportunità per ridurre significativamente i costi stimati. Il decking appartiene alla categoria di tali beni per l’edilizia, quando il prezzo non spaventa il numero di zeri e il risultato piace al proprietario della casa per molti anni. Sfortunatamente, ci sono molti venditori senza scrupoli che vogliono approfittare dell’ignoranza del cliente, quindi ha senso condurre un piccolo programma educativo non sull’argomento di questo materiale da costruzione.

Contenuto:

Teli per tetti

Le lamiere profilate sono ampiamente utilizzate nell’edilizia privata. Sono anche adatti per il tetto, ma il prodotto deve soddisfare questo scopo sotto tutti gli aspetti. L’abbondanza di caratteristiche tecniche può essere fonte di confusione, i principali punti di riferimento dovrebbero essere lo spessore del cartone ondulato per il tetto e la qualità del rivestimento. È estremamente importante capirlo, poiché i produttori garantiscono un risultato di qualità solo quando utilizzano vari tipi per lo scopo previsto..

Tetto da foto di cartone ondulato

Nei mercati delle costruzioni e nei negozi, puoi acquistare un foglio professionale per la costruzione:

  • muri (ad esempio, annessi);
  • tende da sole;
  • recinzioni;
  • per pavimenti e soffitti;
  • per lavori di copertura.

Affinché un tetto sopra la testa sia affidabile, vale la pena dare un’occhiata più da vicino al materiale da costruzione stesso..

Quale cartone ondulato scegliere per il tetto

Prima di tutto, devi capire che questo materiale è un foglio di metallo profilato, che, grazie ai numerosi rinforzi, acquisisce un’eccezionale forza e resistenza a varie influenze fisiche, la capacità di resistere a forti raffiche di vento.

  • La materia prima per esso è l’acciaio laminato, che, mediante profilatura a freddo, diventa lamiere ondulate. I suoi indicatori tecnici derivano dallo spessore del materiale di partenza, dalla configurazione del profilo.

Affidabilità e buone prestazioni sono fornite anche da una lavorazione complessa, che fa sembrare il cartone ondulato una torta di sfoglia.

  • La base è una lamiera d’acciaio.
  • Inoltre, ha un rivestimento di zinco su entrambi i lati..
  • Poi viene la protezione anticorrosione. Lo strato di passivazione copre anche la lamiera su entrambi i lati..
  • Un passaggio intermedio nella produzione è un rivestimento completo di primer.
  • Sul lato inferiore, la lamiera profilata viene trattata con uno strato di vernice protettiva e sul lato anteriore viene applicato un rivestimento polimerico.

Questa tecnologia di produzione non è seguita per tutti i decking. Disponibile per la vendita gratuita:

  • versione in acciaio, realizzata in metallo ferroso senza ulteriori strati di rivestimento e lavorazione;
  • analoghi in alluminio o rame del materiale;
  • cartone ondulato, focalizzato specificamente sulla costruzione del tetto. Questo viene prodotto in diverse varianti: forato, arrotolato, goffrato per varie trame, piegato;
  • profilo zincato senza rivestimento polimerico. È simile alla versione sopra descritta con uno strato di materiali di verniciatura, ma inferiore sia nell’aspetto che in termini di durata. Il suo costo è molto più basso (fino al 40%), ed è destinato alla realizzazione di recinzioni, garage, annessi e capannoni.

I tipi di prodotti elencati differiscono per spessore e dimensioni complessive. Al momento dell’acquisto, è necessario prestare attenzione alla seguente sfumatura: l’intera larghezza del foglio può differire da quella utile. I costruttori distinguono i seguenti tipi di fogli professionali (la gradazione si basa sul loro scopo):

  • vettore;
  • davanti;
  • parete;
  • soffitto;
  • cassaforma.

Consigli utili nella scelta

  • Considerando il tipo di rivestimento protettivo, lo spessore e le caratteristiche esterne della lastra, il primo e il terzo tipo di profili dell’elenco precedente sono adatti per la costruzione del tetto. Allo stesso tempo, vale la pena sapere che il tipo di materiale portante, secondo le idee degli sviluppatori, ha una rientranza speciale (chiamata scanalatura capillare). Grazie ad esso, quando si installa un tetto sovrapposto, si ottiene un ottimo drenaggio per l’acqua piovana. Nella maggior parte dei casi parte dal crinale e scende fino allo scolo in corrispondenza del cornicione. La versione a parete del cartone ondulato non ha una soluzione così costruttiva.
  • Se la scelta è fatta a favore di un foglio profilato con una scanalatura capillare, al momento dell’acquisto vale la pena assicurarsi che non si pieghi. Per alcuni produttori, questo solco si presta alla deformazione, quindi diventa inutile..

  • Un altro punto importante: il materiale del tetto è perfetto per la facciata dell’edificio, ma nell’ordine inverso, questa caratteristica non funziona. Pertanto, il cartone ondulato per facciate per tetti non può essere utilizzato..

Marchio di coperture per tetti

Come molti materiali da costruzione, i fogli profilati sono contrassegnati di conseguenza. Lo specialista può facilmente “leggere” la sigla alfanumerica e selezionare il prodotto desiderato. Le opzioni incontrate di frequente includono:

  • DO – 21. Questa marcatura caratterizza un materiale con buona rigidità da utilizzare per coperture. I professionisti raccomandano che durante l’installazione, creare una cassa con un passo non superiore a 0,8 metri.
  • Designazione NS – 44 e NS – 35 indica che questo profilo è adatto sia per recinzioni che per tetti. Entrambi sono abbastanza resistenti, ma il primo ha rinforzi aggiuntivi, il che lo rende più preferibile.
  • RN – 20 È un marchio di cartone ondulato universale. Servirà bene sia come materiale per una recinzione, sia come profilo del tetto, sia come rivestimento dall’interno e dall’esterno degli edifici. Ha una scanalatura capillare e le dimensioni di un tale cartone ondulato per il tetto sono piuttosto grandi – una larghezza di lavoro di 1,1 m.

Cosa si nasconde dietro lettere e numeri?

  • Le lettere “С” e “Н” sono le lettere iniziali nei tipi di profili: muro e portante. Per il tetto, come notato sopra, è preferibile quest’ultima opzione..
  • L’ordine dei numeri indica la larghezza utile, l’altezza dell’onda.
  • I fogli profilati realizzati secondo GOST sono considerati più affidabili e di alta qualità rispetto ai materiali prodotti in base alle condizioni tecniche.

Ma in ogni caso, il venditore deve avere un certificato di qualità in magazzino..

Tipi di coperture ondulate

I criteri principali per l’acquisto di cartone ondulato per un tetto saranno il suo scopo e le caratteristiche (indicate nella marcatura), il costo, il tipo di copertura, l’aspetto e l’angolo di inclinazione del tetto. La prima condizione è stata menzionata sopra e le altre richiedono una spiegazione dettagliata..

  • Il materiale per il decking è disponibile, ma anche in questo caso nessuno vuole pagare soldi extra. Ma la qualità non può costare troppo poco. Il prezzo basso del cartone ondulato per il tetto indica che il produttore ha chiaramente risparmiato su questo prodotto. In generale, il costo viene sommato in base allo spessore del profilo, alla presenza – assenza di polimero o altro rivestimento e all’ambito di applicazione.
  • Accade spesso che i prezzi per lo stesso marchio differiscano nei diversi punti vendita. Pertanto, prima di effettuare un acquisto, vale la pena fare “ricognizione”, prendere listini prezzi da diversi negozi e confrontarli. I rivenditori hanno prezzi più bassi, ma è meglio prendere il materiale direttamente dal produttore. Anche l’acquisto senza intermediari è vantaggioso perché il produttore può evadere un singolo ordine: tagliare fogli della dimensione richiesta o creare una tonalità unica di rivestimento polimerico.
  • Gli esperti aiuteranno a calcolare il consumo di cartone ondulato per il tetto, consigliare componenti e accessori aggiuntivi. Consultazioni simili possono essere ottenute online sul sito web dei venditori. Non perdere questa occasione..
  • Lo strato di vernice può variare notevolmente in termini di qualità e influenzare le caratteristiche del materiale. Tra gli specialisti, i più apprezzati sono i colori vivaci delle lamiere grecate con protezione da plastisol (PVDTF), poliestere opaco e normale.

  • Quest’ultimo è apprezzato per le sue buone qualità decorative, ma uno strato di tale materiale non si distingue per un’elevata capacità di resistere alle influenze esterne..
  • PVDTF è un rivestimento con elevata resistenza ai danni e allo sbiadimento. Il suo utilizzo influisce anche sull’aumento del prezzo del foglio professionale..
  • I polimeri a base di poliuretano sono in grado di resistere ad ambienti aggressivi e danni meccanici. Un tale rivestimento prolunga in modo significativo la durata del materiale da costruzione..
  • I fogli profilati per coperture hanno senza dubbio uno strato protettivo di zinco. Il suo spessore, tra l’altro, può anche essere diverso. Più è grande, maggiori sono le proprietà anticorrosive..
  • Il rivestimento decorativo crea anche un’ulteriore barriera protettiva, sebbene la sua componente estetica preoccupi molto di più gli sviluppatori. Uno dei vantaggi del cartone ondulato è proprio il fatto che la varietà di sfumature lucide e opache consente alle idee di design di vagare.
  • L’esame esterno del materiale a volte viene trascurato, o viene effettuato solo un esame superficiale, per ammaccature e scheggiature evidenti. Lo smantellamento parziale o completo di un tetto già installato non vale la pena per risparmiare mezz’ora su un’ispezione dettagliata del materiale. Difetti evidenti saranno immediatamente visibili, ma è necessario dare un’occhiata più da vicino al rivestimento con un “occhio armato”. Il cartone ondulato durerà a lungo e non si spezzerà se non ci sono i seguenti difetti:
  • Il foglio stesso dovrebbe essere uniforme, senza scheggiarsi sui tagli e sui bordi. Con una leggera piegatura senza sforzo, tornerà istantaneamente alla sua forma originale non appena viene rilasciato. In questo caso non dovrebbero formarsi tracce di pieghe, e tanto più il foglio profilato non dovrebbe rompersi.
  • L’angolo del tetto è l’ultimo della lista, ma è ben lungi dall’essere così in termini di valore. Il carico delle precipitazioni in inverno, forti raffiche di vento avrà un impatto maggiore sul tetto, il cui angolo di inclinazione è maggiore. A seconda di tale caratteristica strutturale del tetto, sarà necessario scegliere un metallo più spesso del cartone ondulato, che fornirà la rigidità richiesta.

Video di copertura in cartone ondulato

Seguendo consigli così semplici, potrai scegliere un materiale veramente di alta qualità per proteggere la casa e i suoi residenti dalle intemperie. E un acquisto effettuato con conoscenza della materia è una garanzia che il risultato non deluderà e le riparazioni del tetto non saranno necessarie per molto tempo..

Tegola metallica ondulata per tetti

Copertura con cartone ondulato

Poiché esistono diversi modi per posare il tetto dal cartone ondulato e il materiale stesso richiede un atteggiamento speciale, la descrizione dell’installazione è degna di diventare un argomento per una conversazione separata. Ma si possono notare alcune sfumature.

La sovrapposizione dei teli a seconda della pendenza del tetto è mostrata nella tabella.

Pendenza del tetto (valore in °) Indice limite fogli sovrapposti (mm)
da 30 100 – 150
15 – 30 150 – 200
fino a 14 200
  • Se l’angolo di inclinazione del tetto è inferiore a 12 °, è obbligatorio l’uso di sigillanti siliconici..
  • Nella fase di lavoro preparatorio, vengono selezionati i fogli e l’organizzazione del metodo per sollevarli uno per uno nel luogo di installazione immediato. Il sistema di fissaggio deve essere predisposto in modo da non danneggiare il materiale. In caso di vento forte e rafficato, il lavoro non viene eseguito. Già sul tetto, è necessario verificare la deviazione del cartone ondulato dal piano di base. Indicatore consentito fino a 5 mm.

Se prendiamo il foglio profilato come strato finale, l’ordine inverso di installazione del tetto sarà composto da:

  • dal fissaggio del cartone ondulato;
  • creare una cassa;
  • installazione di un contro-traliccio;
  • uno strato di materiale impermeabilizzante;
  • travi, tra le quali viene posato uno strato di isolamento;
  • da un bordo fisso o compensato che copre l’isolamento;
  • strato barriera al vapore;
  • finiture lato camera.

  • Il film per il vapore e l’impermeabilizzazione è fissato con una sovrapposizione con nastro speciale e i materiali opachi sono presi come isolante, soprattutto se si prevede di creare un attico residenziale.
  • Il taglio dei fogli prima dell’installazione viene eseguito utilizzando un seghetto alternativo, una sega circolare a denti fini, un seghetto. Non viene utilizzata una smerigliatrice con una mola abrasiva. Il punto di taglio è soggetto a lavorazione con smalto per rivestimenti polimerici.
  • Per il fissaggio vengono prese viti autofilettanti con guarnizioni in gomma. Il tocco finale sarà l’installazione delle strisce di battuta: pattini, parapetti, elementi del vento e del cornicione.