Costruzione di case

Primer Ceresit: proprietà, consumo, applicazione

Anche un costruttore alle prime armi sa che un edificio residenziale non dovrebbe essere solo funzionale, cioè proteggere dal freddo, dal vento e dall’umidità, ma anche estetico, che è determinato, prima di tutto, dal design decorativo della facciata. Implica l’intonacatura e la pittura delle facciate delle pareti, che non possono essere eseguite senza l’uso di un primer. Il mercato delle costruzioni è pieno di un vasto assortimento di primer, che sconcerta non solo gli artigiani alle prime armi, ma anche gli sviluppatori esperti che spesso esitano nella scelta dei migliori prodotti da costruzione di qualità. La regola di base per la scelta di un primer è che prima di entrare nel mercato delle costruzioni, devi capire chiaramente quali speranze sono riposte su questo o quel primer e quali attività di costruzione dovrebbe svolgere. Per facilitare il compito degli sviluppatori, gli esperti suggeriscono di classificare il primer in base al suo scopo: per metallo, legno, superfici in cemento armato, primer universale e primer speciali. Il mercato dei primer affidabili e di alta qualità, testati nel tempo, è guidato dal primer Ceresit, che viene presentato sul mercato in diverse modifiche, le più popolari delle quali sono Ceresit ST 17 e CT 16. In questo articolo cercheremo di comprendere l’affidabilità di questa affermazione e aiutare i nostri lettori a decidere sulla selezione di materiale per primer di qualità.

Cos’è il primer Ceresit?

I professionisti affermano che il primer Ceresit è un primer universale a dispersione acquosa, realizzato sulla base di resine sintetiche. Numerosi estimatori dei prodotti Ceresit lo apprezzano per la sua capacità unica di penetrare in profondità nella superficie da trattare, che aiuta non solo ad aumentarne le caratteristiche adesive, ma anche a prevenire l’essiccazione prematura delle miscele di primer con conseguente formazione di fessurazioni, portando alla distruzione prematura della base. Il produttore offre diverse varietà di miscele di primer, ognuna delle quali ha caratteristiche e scopi funzionali unici. La maggiore richiesta è per le modifiche di ST 17 e ST 16, le cui caratteristiche e portata considereremo ulteriormente.

Inoltre, il produttore offre un primer Ceresit CT 19, destinato al trattamento delle superfici in calcestruzzo prima dell’applicazione dell’intonaco..

Speriamo che le informazioni presentate in questo materiale, che è di alto valore pratico, ti siano utili e, armato di esso, puoi facilmente scegliere e acquistare un primer Ceresit..

Primer Ceresit CT 16: caratteristiche di base

Il primer Ceresit CT 16, noto in ampi circoli edilizi, è prodotto a base di dispersione acquosa, viene utilizzato nel processo di lavori esterni ed interni e viene applicato esclusivamente alla base prima dell’applicazione diretta dell’intonaco decorativo. L’uso di questa miscela di primer consente una preparazione di alta qualità della base da trattare, che è la chiave per una forte adesione del materiale di vernice e vernice e, di conseguenza, un rivestimento affidabile e duraturo.

Ambito del materiale

Il campo di applicazione del primer per intonaco decorativo, come i produttori chiamano la modifica ST 16, è piuttosto vario e implica l’applicazione di questa composizione di primer ai seguenti tipi di superfici:

  • Calcestruzzo;
  • Intonaci cemento-calce, cemento-sabbia e gesso;
  • Pannelli in truciolare e cartongesso;
  • Vernice durevole;
  • Implica anche la lavorazione dello strato protettivo di base nel processo di sistemazione dei sistemi di isolamento termico esterno delle facciate Ceresit.

Importante! Una caratteristica distintiva del primer per intonaco decorativo è l’inclusione di sabbia di quarzo fine nella sua composizione, che conferisce alla superficie innescata una struttura ruvida. È grazie a questa proprietà che aumentano le caratteristiche adesive dei rivestimenti decorativi..

Principali caratteristiche di produzione e consumo

  • Il primer di questa modifica è prodotto in bianco, tuttavia, se necessario, può essere colorato per abbinare il colore della superficie da trattare, anche secondo la cartella colori proposta dal produttore. In apparenza è un liquido denso di colore bianco e di struttura omogenea;
  • La struttura della composizione di primer CT 16 è rappresentata da una dispersione acquosa di copolimeri acrilici, additivata con pigmenti e cariche minerali;
  • La temperatura ottimale per l’utilizzo del primer è variabile e varia da +5 a +30 gradi;
  • Il tempo di asciugatura della superficie trattata non supera le 3 ore;

Importante! Il consumo del primer Ceresit ST 16 è un parametro variabile e dipende dall’assorbimento del supporto da trattare. In media, questo indicatore non supera 0,2 – 0,5 l / m2.

Proprietà del primer

L’alta qualità del rivestimento e le prestazioni efficaci delle funzioni uniche del primer Ceresit CT 16 sono ottenute grazie alle sue proprietà, che sono le seguenti:

  • Un aumento della forza di adesione della superficie con intonaco decorativo si ottiene aumentando le caratteristiche adesive del rivestimento trattato. Questa condizione è soddisfatta grazie all’inclusione di sabbia di quarzo a grana fine nella struttura del primer, che aumenta la rugosità superficiale;
  • Nonostante il colore di base del primer sia bianco, le caratteristiche uniche del materiale ampliano il campo per le attività dei costruttori e suggeriscono la possibilità di colorazione, che è particolarmente importante nel caso di scelta di intonaco decorativo colorato che mantiene il suo colore dopo applicazione, esclusa la traslucenza della base;
  • Una proprietà importante del primer di questa modifica è la sua capacità unica di ridurre il contenuto di umidità della superficie trattata, che garantisce il raggiungimento di un regime di asciugatura ottimale;
  • Maggiore permeabilità al vapore e assenza di solventi sintetici nel primer, a garanzia della sicurezza ambientale del materiale;
  • Piena prontezza della miscela per l’uso, e quindi, non necessita di ulteriore preparazione ed è caratterizzata da facilità e velocità di applicazione.

Condizioni per l’applicazione del primer

Prima di procedere con l’applicazione del primer, la superficie viene accuratamente pulita da polvere e sporco che riducono le caratteristiche adesive. Anche tutte le irregolarità sulla superficie devono essere rimosse. Le aree coperte da alghe vengono pulite con spazzole in acciaio.

Importante! Coprire le aree che non si prevede di adescare, come telai di finestre, porte, con nastro adesivo.

Il primer non ha bisogno di essere diluito con acqua. Tutto ciò che deve essere fatto prima di applicare il primer è agitare la confezione. Prepara un pennello per applicare il primer.

Se il primer si deposita sui rivestimenti di posa, viene lavato via fresco con acqua e quando si asciuga – con l’aiuto di un solvente.

Primer Ceresit CT 17: caratteristiche di base

Secondo il produttore, il primer Ceresit ST 17 è un primer universale, che consente di utilizzarlo per il trattamento di superfici caratterizzate da diverse proprietà fisiche. Per convincersene, è sufficiente familiarizzare con il suo più ampio campo di applicazione..

Ambito del materiale

  • Trattamento di superfici assorbenti per ridurne l’umidità prima della posa diretta di piastrelle in ceramica e pietra;
  • Trattamento superficiale prima dell’applicazione di intonaci o rasature per pavimenti, mentre possono essere localizzati sia all’esterno che all’interno dell’edificio;
  • Pretrattamento della superficie prima della verniciatura dell’edificio o dell’installazione di materiali di isolamento termico;
  • Lavorazione di intonaci in calcestruzzo cellulare e gesso;
  • Lavorazione cartongesso e truciolare.

Pertanto, questa modifica del primer Ceresit, le cui caratteristiche saranno discusse di seguito, può essere applicata alle seguenti superfici:

  • Calcestruzzo e mattoni;
  • Acrilico, vernice a base d’acqua;
  • Superficie in polistirolo espanso e polistirene espanso;
  • Superficie di materiali trattati con impregnazioni di formaldeide, come truciolare e fibra di legno;
  • Superfici in cartongesso.
  • Superfici in truciolare, truciolare di cemento e fibra di legno.

Principali caratteristiche di produzione e consumo

  • La composizione strutturale del primer Ceresit CT 17 è rappresentata da una soluzione acquosa di polimeri, ovvero resine sintetiche giallastre;
  • Anche la temperatura di esercizio è variabile e va da +5 a +35 gradi;
  • Il tempo per la completa asciugatura dipende dalle condizioni in cui si verifica. In media, questo indicatore non supera le 4-6 ore;

Importante! Il consumo del primer Ceresit CT 17 dipende dall’assorbimento della superficie trattata e, con una sola applicazione, è di 0,1 – 0,2 l/m2.

Proprietà del primer

La versatilità del primer Ceresit, il cui prezzo e la cui qualità corrispondono pienamente, è una delle proprietà più importanti per il consumatore, che consente di rifiutare l’acquisto di vari primer per ogni tipo separato di lavori di costruzione. Acquistando un primer Ceresit ST 17 in lattine da 10 litri, puoi risparmiare non solo sul materiale, ma anche sul suo costo, poiché con un aumento del volume degli imballaggi, il prezzo per litro di materiale diminuisce. Se hai intenzione di eseguire una piccola quantità di lavori di finitura, gli esperti consigliano di acquistare contenitori più piccoli – 1 o 5 litri ciascuno.

Se stiamo parlando di lavori all’aperto, ad esempio stucco e pittura di recinzioni o facciate, gli esperti raccomandano di dare la preferenza al primer Ceresit ST 17, proprio per questo universalità. Ad esempio, se parliamo del riscaldamento delle facciate, i maestri sanno che si tratta di un processo passo-passo: prima la superficie viene innescata, quindi viene riscaldata. Per prevenire la distruzione dell’isolamento, viene anche innescato, intonacato e dipinto. Inoltre, ogni processo descritto prevede l’uso di una miscela di primer. E, in questo caso, è ovvio che è meglio acquistare un primer Ceresit universale a penetrazione profonda e usarlo in ogni fase della finitura piuttosto che acquistare un gran numero di primer diversi. Inoltre, va notato che questa miscela di primer è realizzata in due versioni: versione estiva e invernale (resistente al gelo)..

Importante! Artigiani esperti affermano che nel processo di finitura del lavoro è possibile utilizzare qualsiasi mastice e il risultato finale non dipenderà dalla sua qualità o dal marchio, ma dal trattamento superficiale ripetuto con una miscela di primer Ceresit ST 17. Tuttavia, se si sceglie la cosa sbagliata proporzione di stucco di finitura e acqua, poi dopo la carteggiatura si nota il suo sgretolamento su alcune parti delle pareti. Ma se non si trascura l’uso del primer Ceresit prima della carteggiatura diretta della superficie, si possono facilmente evitare queste micro sfumature..

Aumentare l’adesività del rivestimento – una delle proprietà più importanti della miscela di primer. Poiché penetra nella superficie da trattare a livello molecolare, la finitura non cadrà né si staccherà..

Primer ceresite a penetrazione profonda, è così che i produttori chiamano la modifica ST 17, caratterizzata dalla quantità massima di particelle ultrafini di componenti con proprietà leganti, che consente al primer di legare i componenti più piccoli sulla superficie trattata: granelli di sabbia, polvere, tutti i tipi di impurità, che permette di conferire alla superficie non solo elevata resistenza, ma anche assoluta levigatezza.

Come parte della miscela di primer Ceresit CT 17 senza solventi, che garantisce completo sicurezza ambientale Materiale.

Principali funzioni protettive di un primer a penetrazione profonda

  • L’uso di un primer aiuta a rafforzare le superfici trattate e prevenirne la distruzione. Applicando un primer su tutti i tipi di superfici edili, ad eccezione di quelle non assorbenti, si previene la loro deformazione precoce;
  • Prevenzione del rifiuto e della distruzione dei materiali di finitura applicati alla superficie innescata;
  • Protezione contro muffe, umidità e funghi. A questo proposito, molti maestri sostengono che in nessun caso si dovrebbe trascurare l’adescamento della superficie, poiché è una prevenzione antisettica di varie lesioni;

Importante! Caratterizzando le superfici trattate con vari primer, i costruttori notano che su una superficie in cartongesso trattata con vari primer, la maggiore rugosità e, di conseguenza, l’idrofobicità è stata mantenuta dalla superficie trattata con primer Ceresit ST 17;

  • Protezione della superficie trattata dalla polvere. Dopo aver adescato la superficie con questa miscela, vedrai come brillano;
  • Quando si applicano composti livellanti a strato sottile, si consiglia inoltre di utilizzare un primer, poiché impediscono loro l’essiccazione e la formazione di bolle sulla superficie;
  • Poiché il primer Ceresit CT 17 non riduce la permeabilità al vapore della superficie, può essere utilizzato per la lavorazione di massetti dotati di riscaldamento.

Sequenza di lavoro durante l’applicazione del primer Ceresit CT 17

Nonostante il fatto che le istruzioni standard semplificate per l’uso della composizione del primer siano inserite dal produttore sull’etichetta, riteniamo che ogni tipo di lavoro di costruzione abbia le sue sfumature e quindi ti suggeriamo di leggere attentamente le seguenti raccomandazioni.

Prima di applicare il concentrato di primer Ceresit sulla superficie, deve essere trattato nel seguente ordine:

  • Per prima cosa rimuovere le aree fragili utilizzando spazzole con setole in acciaio;
  • Quindi la superficie viene livellata, durante la quale viene rimosso tutto il cedimento;
  • Rimuovono la corrosione biologica causata da funghi o muffe, che può essere eseguita meccanicamente o trattando con un composto speciale;
  • Inoltre, la superficie viene pulita da polvere, grasso e altre minuscole particelle che possono ridurre le proprietà adesive del primer;

Importante! La preparazione della superficie da trattare va effettuata idealmente un giorno prima dell’applicazione del primer. Prima dell’applicazione diretta, il contenitore con la miscela di primer viene agitato, dopodiché la composizione viene applicata sulla superficie utilizzando un pennello largo, un pennello o un rullo. Quando si applica il primer in punti difficili da raggiungere, utilizzare un pennello stretto.

  • È consentita la lavorazione in due strati, mentre, quando si applica il primo strato, è consentito diluire il primer di 1/3 con acqua. Se si lavora a una temperatura diversa da quella indicata sulla confezione (da +5 a +35 gradi), il tempo di asciugatura della superficie può variare.
  • Dopo che la superficie trattata si è asciugata, controllare il grado della sua igroscopicità (assorbimento). Se necessario, ritrattare la superficie. Ad esempio, il calcestruzzo aerato altamente assorbente viene lavorato due volte. In questo caso, il primo strato viene applicato utilizzando una soluzione di 1 parte costituita da un primer e 1 parte di acqua. L’elaborazione successiva viene eseguita dopo che il primo strato si è completamente asciugato..
  • I professionisti esperti raccomandano un modo alternativo di trattare le facciate, che prevede l’applicazione di un primer sulla superficie, dopo una breve asciugatura della quale viene immediatamente applicata la vernice per facciate. Dopo l’uso, gli strumenti vengono immediatamente sciacquati con acqua. Anche i residui del primer vengono rimossi con acqua e, se si asciuga, con un solvente..

Importante! Tutti i lavori devono essere eseguiti in condizioni asciutte, con un’umidità relativa non superiore all’80%. Gli indicatori tecnici del materiale sopra indicati coincidono con la realtà a una temperatura di 20 gradi e un’umidità relativa del 60%.

Pertanto, la miscela di primer Ceresit ST 17 non solo affronta efficacemente il compito di costruzione prefissato, ma aumenta anche le caratteristiche estetiche della superficie, garantendo la sua lavorazione ideale..