Costruzione di case

Pali per recinzione: come mettere, installare, scegliere. Istruzioni

Non è affatto difficile erigere i pali della recinzione con le proprie mani, qui l’osservanza della tecnologia e la sequenza delle fasi di costruzione non sono di poca importanza. Oggi molti produttori offrono pali già pronti e prefabbricati di una varietà di materiali. Sono rivestiti con una composizione speciale che protegge dalle condizioni meteorologiche avverse, previene lo sviluppo della corrosione e ha un aspetto originale. Nell’articolo considereremo come scegliere e installare i pali di recinzione.

Contenuto:

La funzione dei pilastri e il ruolo delle fondamenta nella costruzione di recinzioni

  • La durata della recinzione dipende non tanto dal materiale scelto, ma da un lavoro di alta qualità sulla posa delle fondamenta, supporti installati correttamente. Infatti, la struttura della recinzione è una combinazione dei seguenti componenti: pilastri, traverse e listelli.
  • I pilastri sono di particolare importanza in questi edifici, sono loro che prendono il carico dell’intera recinzione e più è alto, più dovrebbero essere stabili.
  • La loro installazione non è meno importante, perché un’installazione competente determina il fattore di qualità e la durata.
  • La profondità e il metodo di incastro aumenta la resistenza ai carichi e permette di mantenerne la verticalità.
  • Il materiale con cui sono realizzati può abbinarsi alle sezioni della recinzione o creare un contrasto originale.

Errori durante la costruzione di pali di recinzione:

  • una fondazione selezionata in modo errato o implementata in modo improprio letteralmente in 3-4 anni può portare alla distruzione della tela di pietra (clinker);
  • se, per qualche motivo, i supporti sono stati semplicemente interrati nel terreno, senza versare miscela di cemento, allora anche questo provoca il crollo dei pilastri, fino al crollo dell’intera recinzione.

Pertanto, dovresti familiarizzare attentamente con i metodi della loro installazione e i tipi di recinzioni più adatti per l’una o l’altra base..

Quali sono i pali di recinzione

Pilastri in cemento

  • Questo materiale è apprezzato per la sua affidabilità e resistenza speciale..
  • Il calcestruzzo resiste alle sollecitazioni meccaniche, alla corrosione, al degrado, non necessita di manutenzione. Ora i produttori offrono un vasto assortimento di pali realizzati con questo materiale..
  • Inoltre, vengono venduti stampi speciali in fibra di vetro, metallo o poliuretano per la produzione di supporti, in essi viene versata una miscela di calcestruzzo, dove si solidifica.

Modulo fai da te per pilastri in cemento

Ma tali forme sono del tutto possibili da eseguire da sole. Per una produzione rapida, puoi realizzare uno stampo multiposizione, che ti consentirà di lanciare 4 supporti in calcestruzzo contemporaneamente..

Avrai bisogno:

  • 9 tavole 30x250x2500 mm
  • 2 tavole 30x250x1000 mm;
  • viti per legno, cacciavite, lamiera, raccordi, 8 piastre metalliche, olio esausto, miscela di calcestruzzo.

  • Rivestire 6 tavole di 2,5 m di lunghezza con stagno su un lato, allo stesso modo fare un legname lungo un metro. Tre pannelli divisori sono imbottiti su entrambi i lati;
  • assemblare la cassaforma utilizzando viti, che ti permetteranno di smontare la struttura per una più facile rimozione;
  • prima della posa del calcestruzzo, la matrice deve essere lubrificata con la lavorazione;
  • legare e posare il rinforzo;
  • versare malta cementizia, livellando accuratamente su tutta la forma;
  • misurare la stessa distanza su entrambi i lati e installare inserti metallici che serviranno per fissare il telaio;
  • coprire la matrice con una tela umida, bagnandola per una settimana.

Puoi usare un’altra opzione

  • Scava un pozzo con una profondità di almeno 1,2 metri, installa al suo interno un tubo di plastica per fognatura, il cui diametro e lunghezza sono selezionati in base ai parametri di supporto richiesti.
  • Il tubo viene ricoperto di terra, la verticale viene livellata e infine fissata. Installare un filo legato per rinforzo nei tubi e versare la miscela di calcestruzzo nel tubo.

  • Non è consigliabile riempire la soluzione in lotti, è meglio eseguire questa procedura in un solo passaggio. Dopo 7 giorni, il tubo viene accuratamente rimosso.

Colonne decorative impilabili in cemento

Una buona alternativa a un palo di cemento può essere un analogo tipografico. È realizzato in blocchi che possono essere tinti a piacere. Viene prodotto anche con imitazione di muratura in clinker e macerie. Questo tipo di supporto consente di selezionare l’altezza ottimale della recinzione stessa nel corso del lavoro in corso..

  • Per installarli, viene scavato un pozzo della profondità richiesta e riempito di cemento. Qui è necessario installare verticalmente il rinforzo in acciaio, che esce dal terreno di 30-40 cm.Se necessario, viene esteso mediante saldatura.

Suggerimento: i blocchi possono essere rotanti, passabili e terminali, quindi, quando si calcola questo materiale e lo si assembla, è necessario prestare estrema attenzione.

  • I blocchi sono messi su aste; per resistenza, viene utilizzata una soluzione concreta tra le parti di composizione, dove la cucitura non deve superare i 12 mm. La stessa miscela viene versata nello spazio interno formato da questi elementi costitutivi..

  • L’intercapedine interna dei blocchi consente un cavo elettrico, ad esempio, per allarme, videosorveglianza, illuminazione stradale, citofono.

Supporti in legno

Sono apprezzati per il loro materiale naturale, la convenienza e l’aspetto. Tuttavia, i periodi operativi sono piuttosto brevi, tali poli dureranno non più di 12 anni. Tuttavia, se usi un tronco di quercia (non un legname!) Come supporto, rimuovendo solo la corteccia da esso, può resistere per almeno 20 anni.

Consiglio: si sconsiglia di riempire i supporti in legno con malta sabbia-cemento.

  • È meglio quando, prima dell’installazione, la parte inferiore del palo viene cotta e poi immersa in catrame caldo, materiale di copertura liquido o resina. Per una maggiore affidabilità, possono essere avvolti in polietilene o carta catramata..
  • Successivamente, vengono preparate le fosse per i pilastri, qui la profondità consigliata è di almeno 1,2 metri. Il supporto è fisso, allineato verticalmente con un filo a piombo. Per il riempimento viene utilizzata sabbia, che viene inumidita e compattata.
  • È possibile prolungare la “vita” di tali supporti riducendo al minimo il contatto con il suolo installandoli in tubi metallici pre-calcettati..

Vite messaggi

  • Tale pila è dotata di lame e un’estremità appuntita, in generale, l’intera struttura ricorda un trapano..
  • L’altezza dell’intero pilastro è di 3 metri, dove la parte inferiore che entra nel terreno è di 1-1,2 me ha una sezione circolare.
  • Il supporto stesso, che rimane sopra la superficie, può avere un profilo tondo o quadrato (rettangolare)..
  • Il rivestimento polimerico protegge la base e consente di scegliere la tonalità desiderata.
  • Con l’aiuto di una chiave speciale, è facile montarlo su qualsiasi terreno in letteralmente 10 minuti, ma c’è anche una limitazione: terreno roccioso.
  • La parte superiore del palo è chiusa con tappi di plastica che impediscono all’umidità di penetrare nella sua cavità.
  • Per terreni morbidi vengono utilizzati pali a due pale di grande diametro (sezione). Naturalmente, quando li si stringe, è necessario fare il massimo sforzo, ma il risultato finale si giustificherà: si ha l’impressione che questo supporto sia concretizzato.

  • Un altro vantaggio delle pile a vite è il facile smontaggio. Se per qualche motivo devono essere rimossi, tale lavoro si svolgerà senza difficoltà. Per fare ciò, è sufficiente far scorrere le pile nella direzione opposta, cioè semplicemente svitare.
  • Campate da una rete a maglie di catena, lamiera profilata, euro shtaketnik e inserti con elementi forgiati si armonizzeranno perfettamente con i montanti di supporto a vite..

Pali di recinzione in mattoni

Tali supporti hanno un alto livello di resistenza, inoltre, conferiscono alla recinzione un aspetto rispettabile. Ma la loro installazione richiede una base solida, poiché hanno un peso impressionante..

Come base di un pilastro di mattoni, viene utilizzato quanto segue:

  • tubo metallico con Ø 100-150 mm. La profondità della fossa è selezionata in base al GPG e può arrivare fino a 1800 mm. I pilastri sono posti in una rigorosa direzione verticale e sono fissati con cunei di legno o terra compattata. Dopo l’installazione, il tubo è ricoperto da una vernice alchidica protettiva;
  • il rinforzo può essere eseguito anche costruendo barre metalliche di Ø 8-14 mm, per questo, l’armatura dovrebbe essere posata verticalmente nel calcestruzzo durante la costruzione della base. Le aste possono sporgere di 30-40 cm sopra la fondazione, quindi vengono costruite con una saldatrice. In questo caso, il pozzo in muratura risultante viene riempito con una spessa malta di cemento-sabbia;
  • inoltre, la base può essere realizzata come segue: viene preso un materiale di copertura arrotolato, arrotolato e applicato sulle aste, formando una sorta di barriera tra loro e la muratura di clinker. Qui il riempimento del “tubo” risultante viene effettuato con una soluzione liquida;
  • puoi anche implementare una base concreta:
  • è necessario scavare un fossato, la cui profondità può variare da 40 cm e più in profondità, e la larghezza – almeno 25 cm, questi parametri dipendono dall’altezza della recinzione stessa e dalla larghezza della muratura in mattoni (muratura);

  • i punti della posizione dei supporti metallici sono contrassegnati, qui viene perforato un pozzo del diametro richiesto. Il fondo e le pareti delle rientranze sono rivestiti con materiale di copertura e i pilastri sono conficcati;
  • poi si allineano in altezza e si fissano le verticali mediante un filo a piombo;
  • una cintura di rinforzo è installata attorno ai supporti;
  • quindi viene versata la sabbia, che viene abbondantemente annaffiata e compattata;
  • la cassaforma è installata, qui va tenuto presente che se è previsto un seminterrato, l’altezza della cassaforma deve essere di 30 cm o più sopra il livello del suolo;
  • la cassaforma può essere in legno o utilizzare una struttura rimovibile;
  • clinker o pietrisco viene posato su un cuscino di sabbia e sopra di esso viene posta una rete di rinforzo;
  • la trincea è riempita con una miscela di calcestruzzo, per questo viene utilizzata la malta M100 o M150. È necessario attendere almeno 7 giorni affinché la struttura in cemento armato prenda forza;
  • dopo aver rimosso la cassaforma, viene eseguita l’impermeabilizzazione. Più spesso usato: mastice bituminoso, miscele polimeriche, materiale di copertura.

  • Per una maggiore affidabilità, i supporti metallici possono essere versati con calcestruzzo; prima di questa procedura, è necessario verificare anche la loro altezza. Se il terreno è di tipo ansante, si consiglia di saldare una piastra al tubo, servirà come una sorta di ostacolo quando si spreme il pilastro.
  • Prima dei lavori di muratura, la base in cemento viene impermeabilizzata e solo dopo viene avviata la posa del clinker. Affinché la cucitura tra le file sia la stessa, è possibile utilizzare un rinforzo di Ø 10 mm, che viene posizionato attorno al perimetro della muratura. Durante il lavoro, il livello controlla l’orizzontale e il verticale di ogni riga. La posizione di questo materiale è rifinita con un martello di gomma.

  • La parte superiore del pilastro può essere realizzata a forma di tetto a padiglione, piramidale o coperta con coperture decorative di qualsiasi tonalità. Possono essere forme geometriche (palla, stella) o avere una decorazione sulla parte superiore (ad esempio una testa di leone).

Pilastri in metallo fai da te

Questo è il tipo più popolare di pali di supporto quando si montano reti a maglie economiche, cartone ondulato o recinzioni in legno. Successivamente, considereremo come installare i pali di metallo sotto la recinzione con le tue mani..

  • Innanzitutto, vengono segnati i confini del sito, con l’aiuto di pioli e una corda tesa.
  • Si consiglia di installare pali di supporto a una distanza non superiore a 3 metri. Come supporti sono ideali tubi metallici a sezione tonda (Ø 50 mm) o rettangolare (30×50 mm o 50×70 mm) il cui spessore può essere di 2-3 mm.
  • I tubi sono installati a una profondità di 60 cm, la loro verticale è necessariamente livellata con l’aiuto di un carico o di un livello.
  • È anche necessario monitorare l’altezza dei tubi, se il tubo è un po’ “annegato” – è necessario aggiungere sabbia o ghiaia sul fondo del foro e tamponarlo.
  • Nel caso in cui l’altezza del supporto superi il parametro richiesto, è possibile utilizzare una mazza. Tuttavia, dovrebbe essere evitato il contatto diretto con il tubo metallico. Quando si eseguono queste manipolazioni, esiste la possibilità di deformazione e interruzione dello strato di rivestimento polimerico. Per prevenire tale danno, viene utilizzato un tessuto denso, piegato in più strati e una striscia di legno o metallo nel punto in cui cadrà l’intero colpo..
  • Successivamente, le fosse vengono riempite con malta cementizia o sabbia-cemento. Affinché il calcestruzzo acquisisca forza, è necessario attendere almeno 5-7 giorni. I pali zincati sono verniciati con vernice anticorrosiva a base alchidica, questo prolungherà la vita dei prodotti in metallo.

Supporti in plastica

  • I supporti in cloruro di polivinile hanno un alto grado di resistenza alla corrosione e ai cambi di stagione (pioggia, neve, gelo), non necessitano di manutenzione annuale.
  • Le ultime tecnologie consentono di produrli in varie tonalità e varie forme, modelli.

L’installazione è possibile in 3 modi:

Metodi per l’installazione dei supporti

Esistono diverse opzioni per l’installazione dei pilastri, ognuna delle quali è selezionata in base al materiale da cui è prevista la costruzione della recinzione, al peso delle sezioni e al tipo di terreno.

Metodo a secco

Un tubo viene inserito nel pozzo preparato e riempito di sabbia e ghiaia. Il terreno è abbondantemente bagnato e accuratamente compattato. Questo metodo è efficace se viene montata una struttura leggera e bassa, senza elementi pesanti aggiuntivi..

I seguenti tipi di recinzioni possono essere realizzati con tale materiale:

  • staccionata – per la maggior parte si tratta di barre montate sul telaio di supporto. Possono essere attaccati con spaziatura diversa, il che consente di realizzare una recinzione sia di tipo sordo che dimesso;
  • recinzione di bordo – si basa su tavole e il loro fissaggio viene effettuato su supporti verticali.

Fondazione della colonna o metodo a punti

Un’opzione economica, ma allo stesso tempo efficace per il fissaggio di pali per strutture metalliche.

Tecnologia di produzione

  • Viene scavato un pozzo con una profondità di 1-1,5 metri, mentre il diametro dovrebbe essere maggiore (di circa 20 cm) rispetto al diametro del supporto. Tale lavoro può essere svolto con una pala o utilizzare un trapano da giardino;
  • il fondo del pozzo è ricoperto di sabbia per circa 30 cm, viene utilizzata una guaina in materiale di copertura per proteggere la parte inferiore della colonna;
  • per la colata, viene utilizzata la miscela di calcestruzzo M150 (M200) mescolata con pietrisco o mattoni rotti. In questa fase è necessario verificare il supporto verticale;

  • la distanza tra i supporti può variare da 1,5 a 3 metri, questi parametri sono determinati dalle idee architettoniche;
  • le pareti dell’imbuto vengono rafforzate tagliando il tubo e, se il diametro del pozzo è grande, è possibile utilizzare un secchio, dal quale è stato precedentemente tagliato il fondo.

Se, dopo la perforazione, il pozzo viene riempito con acque sotterranee, è consigliabile eseguire i seguenti passaggi:

  • immergere l’estremità della colonna nel materiale di copertura liquido, dove l’altezza di lavorazione è uguale alla profondità del pozzo;
  • dopo l’indurimento, metti un involucro di plastica sul palo;
  • inserire il supporto nella fossa, in modo da non danneggiare il polietilene e poi raddrizzare i bordi;
  • riempire la distanza tra il film e il palo con miscela di cemento.

Il valore di una fondazione colonnare in cemento per una recinzione risiede nella sua solidità, e ciò è dovuto all’alto grado di resistenza alle sollecitazioni meccaniche e alle temperature estreme.

È perfetto sia per strutture pesanti che per recinzioni in rete leggera..

Fondotinta a strisce

  • Per una recinzione, questo è il modo più efficace, ma allo stesso tempo piuttosto costoso, di erigere una base, accompagnato da un lavoro scrupoloso. È più adatto per l’installazione di strutture di capitale.
  • Spesso questo tipo di supporto viene utilizzato per recinzioni realizzate in clinker o mattoni decorativi, pietra naturale o macerie. Il suo sinonimo è – affidabilità e solidità.
  • Per proteggere la parte superiore della recinzione dagli effetti delle precipitazioni, si consiglia di utilizzare un elemento decorativo.
  • La recinzione può sembrare un muro solido, ma, più spesso, il calcestruzzo viene utilizzato solo per la costruzione di supporti, le campate tra loro sono realizzate separatamente da legno, barre metalliche o pannelli di cemento, che, per la loro varietà stilistica e cromatica, ti permettono di dare un aspetto elegante a qualsiasi territorio.

Selezione di pilastri di supporto per recinzioni combinate

Sezioni di tali recinzioni possono essere fissate sia su tubi profilati che su supporti in mattoni o cemento. Pertanto, la base viene selezionata in base al materiale con cui sono realizzati i pilastri e l’inserto può essere il seguente:

  • da elementi forgiati, ad esempio, realizzati secondo uno schizzo individuale, che conferirà al sito uno stile unico. La fusione artistica (monogrammi, foglie, ecc.) viene utilizzata come decorazione. Si consiglia di erigere una tale recinzione se l’area è densamente piantata con arbusti o alberi. I pilastri di supporto in muratura sono perfetti per lui;

  • il foglio professionale è più spesso utilizzato nella costruzione di una struttura protettiva. È facile e veloce da installare e la tavolozza dei colori consente di abbinare alcune parti della casa (in tinta con il colore del tetto). A seconda del budget, viene eseguito su supporti metallici o su pilastri in mattoni;
  • le tecnologie innovative e l’elasticità del PVC consentono di realizzare sezioni opache, sotto forma di recinzione in cartone o recinzione in canniccio. La combinazione di colori della recinzione è molto varia, possono essere di un colore bianco standard o riprodurre la struttura di marmo, legno e altri materiali. Si abbina bene con supporti in mattoni, pietra decorativa, tubi profilati in metallo.

La recinzione è una componente importante del terreno e l’elemento finale del paesaggio. Pertanto, si consiglia di avvicinarsi con attenzione non solo alla scelta del materiale per i pilastri, ma anche di calcolarne correttamente l’altezza. Dovresti anche prendere in considerazione il tipo dell’intera recinzione e scegliere correttamente la sua soluzione stilistica. Dopotutto, questa struttura “rappresenterà” i tuoi beni per più di una dozzina di anni!