Costruzione di case

Laboratorio casalingo fai da te

Tutti gli strumenti di falegnameria e improvvisati utilizzati da un proprietario esperto nella vita di tutti i giorni dovrebbero essere conservati con cura in un unico luogo. Per questi scopi, hai bisogno di un’officina domestica ben attrezzata, dove ogni cosa ha un posto rigorosamente designato, tutti gli infissi e gli strumenti sono disposti sui loro scaffali. In officina è conveniente fare qualcosa con le proprie mani, riparare cose fuori servizio, ma affinché il lavoro richieda un minimo di tempo, è importante attrezzare adeguatamente questo spazio.

Sommario:

Dove attrezzare un’officina domestica

Un angolo degli attrezzi può essere trovato ovunque in una casa o in un appartamento, ma è molto più difficile collegare una piccola macchina per la lavorazione del legno, un banco da lavoro con morsa, una pialla elettrica, una smerigliatrice e altre attrezzature. Con una piccola quantità di strumenti improvvisati, quando non c’è una stanza separata, puoi trovare un po’ di spazio nel tuo appartamento. Naturalmente, è improbabile che sia possibile attrezzare un vero e proprio laboratorio di falegnameria in un appartamento di piccole dimensioni con un layout tipico, se non esiste una stanza appositamente designata per questo. Pertanto, dovrai trovare un altro posto dove posizionare macchine e strumenti..

Uno strumento che lavora in un laboratorio domestico, essendo proprio nell’appartamento, interferirà sia con la tua famiglia che con i vicini che vivono dietro il muro, a meno che non lo usi sporadicamente e per un breve periodo. Inoltre, la tensione necessaria per far funzionare lo strumento può causare interruzioni di corrente. Quando si lavora con il legno, si formano segatura, trucioli e polvere di legno fine, difficile da rimuovere completamente dopo aver lavorato sulla macchina. La probabilità di un cortocircuito o di una scintilla durante il funzionamento della macchina a volte crea una situazione di pericolo di incendio nell’appartamento. Ecco perché l’officina con l’attrezzatura viene portata in un locale non residenziale..

1. Se l’attrezzatura per la lavorazione del legno viene utilizzata spesso e produce un profitto, e diventa così tanto che non è più possibile posizionarla a casa, allora dovrai trovare un posto separato per questo. Ciò è particolarmente vero per macchine e altre apparecchiature che richiedono spazio sufficiente per funzionare. Questo potrebbe essere:

  • cucina estiva o veranda inutilizzata in una casa privata;
  • piccolo garage privato o in affitto con fornitura di energia elettrica;
  • mansarda o seminterrato della casa;
  • una stanza vuota nel seminterrato di un grattacielo;
  • un’estensione appositamente designata per la casa;
  • una delle stanze di una grande casa privata con ingresso indipendente;
  • annesso solido – officina domestica: video.

2. In assenza di un’alternativa, sotto forma di fabbricato agricolo o garage, è possibile contrassegnare a casa una piccola quantità di utensili elettrici domestici. Un’officina domestica in un appartamento può essere localizzata:

  • su un balcone vetrato appositamente attrezzato (è conveniente quando ce ne sono due contemporaneamente nell’appartamento);
  • sulla loggia (equipaggiare una parete laterale con mensole);
  • in una dispensa ben illuminata (sugli scaffali);
  • in un ampio corridoio (allocare un armadio a muro per riporre gli attrezzi);
  • in cucina (astuccio o armadietto solo per il padrone, armadietti nell’angolo cucina imbottito);
  • nel corridoio negli armadi a muro e sui soppalchi (non molto comodi, ma efficaci);
  • in una nicchia completamente attrezzata per ripostiglio sottoscala del primo piano (accanto all’appartamento).

Facciamo una prenotazione che è conveniente solo riporre lo strumento nei luoghi indicati, ma sarà molto più difficile utilizzarlo se non c’è spazio. Ogni laboratorio ha bisogno di almeno 2,5 – 5 metri quadrati di una stanza separata. Per questi scopi, è più consigliabile utilizzare una loggia, ma, ancora una volta, i vicini si lamenteranno del rumore dello strumento. Se questa è una questione temporanea e non devi lavorare a lungo, puoi fare riferimento alle riparazioni, ma dovrai cercare una stanza separata lungo la strada. Ad esempio, se hai dei conoscenti che hanno a disposizione un garage vuoto vicino alla casa, negozia un contratto di locazione poco costoso o per piccoli servizi di riparazione..

Attenzione: se hai diverse buone macchine e costosi elettroutensili nel tuo garage, vale la pena assicurarlo insieme a tutta l’attrezzatura. Soprattutto se esiste la possibilità di incendio, allagamento, furto e altri motivi per la scomparsa e il danneggiamento dell’attrezzatura dell’officina domestica e della proprietà immagazzinata! Un utensile elettrico leggero e portatile che viene utilizzato occasionalmente è meglio tenerlo a casa – in una dispensa o su un soppalco.

Se hai intenzione di guadagnare denaro noleggiando attrezzature da officina, è importante una contabilità rigorosa. Sotto lo strumento locato deve essere tenuto un apposito registro, dove sono chiaramente indicati la data e l’ora di rilascio, l’importo della cauzione e del contratto di locazione, l’ultimo periodo di rimborso, il nome del cliente (i dettagli del passaporto e la registrazione sono possibili) – così per non cercare la tua proprietà.

Come organizzare lo spazio della tua officina

Quando si sceglie un luogo per un’officina, è importante tenere conto di quell’area minima, senza la quale è impossibile lavorare completamente. Lo spazio dell’officina, idealmente, dovrebbe avere diverse aree funzionali:

  • un posto per le macchine vicino all’uscita;
  • una rastrelliera o ripiani per accessori e piccoli attrezzi;
  • l’angolo dove è riposto lo strumento per la pulizia dei locali, il contenitore (scatola o secchio) per gli scarti di produzione;
  • accessori vari per l’officina domestica;
  • appendiabiti e ripiano per abiti da lavoro;
  • area libera per lo stoccaggio dei prodotti finiti;
  • pensili per minuteria e infissi;
  • un luogo per immagazzinare materie prime e materiali per il lavoro.

Al centro dell’officina e sulla superficie di lavoro dell’attrezzatura, è necessario disporre di spazio sufficiente per consentire al maestro e al suo assistente di muoversi liberamente se è necessario un aiuto. L’area occupata dalla macchina o dal banco di lavoro viene moltiplicata per 2 – questo è il coefficiente dell’area di lavoro minima. Inoltre, hai bisogno di un posto per la libera circolazione, il cambio delle attrezzature di lavoro e piccoli strumenti – questo è ancora almeno 2-3 metri quadrati.

Riscaldamento e illuminazione dell’officina

Quando organizzi un laboratorio domestico con le tue mani in una stanza non riscaldata, è importante pensare al riscaldamento in inverno, se c’è lavoro tutto l’anno. Saranno necessari dispositivi di riscaldamento per mantenere condizioni di lavoro confortevoli. Questo è importante anche per riscaldare periodicamente le mani, soprattutto quando si lavora con il metallo, anche se si hanno guanti da lavoro. Il riscaldamento dei locali sarà necessario quando l’officina si trova:

  • in un garage non riscaldato;
  • nella soffitta;
  • nel seminterrato di un edificio privato o multipiano;
  • su loggia vetrata;
  • in soffitta o mansarda.

Attenzione: una stanza senza isolamento e ventilazione adeguata, che viene periodicamente riscaldata, è alta umidità, formazione di condensa e creazione di condizioni per lo sviluppo di funghi e muffe. L’aria secca e abbastanza calda è favorevole per la conservazione di utensili elettrici e prodotti in metallo. L’umidità deteriora gradualmente l’utensile, le prese elettriche, il cablaggio.

Il metodo di riscaldamento più semplice consiste nell’utilizzare un riscaldatore elettrico o un radiatore dell’olio. È molto più efficiente utilizzare un termoventilatore, poiché ha un flusso diretto di aria calda. È adatto anche un termoconvettore o un riscaldatore a infrarossi. Ma tutti questi dispositivi consumano molta elettricità e ci vuole tempo per creare il giusto microclima. In un locale coibentato o con riscaldamento centralizzato, il microclima di lavoro è mantenuto stabilmente.

L’illuminazione di alta qualità non è solo un ambiente di lavoro confortevole e la realizzazione di gadget fatti in casa per un’officina domestica. Questo è un altro importante requisito di sicurezza: con scarsa visibilità o illuminazione insufficiente in officina, aumenta la probabilità di lesioni domestiche. Il fastidio dell’uso di un utensile elettrico in condizioni di scarsa illuminazione è circa il 40% più probabile rispetto a condizioni confortevoli o con illuminazione aggiuntiva della superficie di lavoro. L’opzione migliore è dotare ulteriormente il posto sulla macchina o sul banco di lavoro con un dispositivo di illuminazione.

Suggerimento: se devi lavorare tutto il giorno in un garage chiuso o in un seminterrato senza luce naturale, è importante fornire un’illuminazione interna con lo spettro giusto che sia vantaggioso per la tua vista. I medici affermano che la luce artificiale combinata è più adatta per gli occhi: lampade LBU al neon universali (fluorescenti) in combinazione con lampade a incandescenza convenzionali. La luce tremolante delle lampade a risparmio energetico e dei neon da sola non è adatta per l’illuminazione continua del posto di lavoro.

Quando si illumina l’area di lavoro, è importante fornire una luce diffusa in modo che non ci siano ombre dure, proporzioni e dimensioni distorte. È anche importante pensare alla potenza totale dell’elettricità consumata, in modo che non si verifichi lo spegnimento spontaneo della macchina, del riscaldatore e dei dispositivi di illuminazione a causa del sovraccarico. È meglio installare più prese – per distribuire il carico.

Se il collegamento dell’elettricità all’officina domestica è solo nei piani, è importante consultare uno specialista in modo che non ci siano tali problemi quando l’attrezzatura operativa è completamente carica. Per illuminare un normale garage, è sufficiente una lampadina a incandescenza da un cavo lanciato manualmente e, per un’officina domestica, il carico su di essa aumenterà in modo significativo.

Regole importanti per la creazione di un’officina domestica:

1. Ogni macchina e utensile elettrico dovrebbe avere il proprio posto designato e il libero accesso al piano di lavoro da 2-3 lati.

2. Lo spazio libero dovrebbe essere il doppio dello spazio occupato dall’apparecchiatura..

3. È meglio tenere un costoso utensile elettrico che non è in uso al momento in un armadio separato, soprattutto se numerosi clienti e visitatori vengono in officina..

4. I pavimenti della stanza devono essere livellati e duri per garantire la stabilità dell’attrezzatura..

5. È importante osservare tutte le misure di sicurezza antincendio, effettuare la messa a terra di macchine e attrezzature, installare un estintore a polvere.

6. La stanza deve avere ventilazione e un basso livello di umidità..

7. È auspicabile disporre di un’insonorizzazione sufficiente in officina..

8. La pulizia quotidiana dell’area di lavoro è importante per la salute, è meglio usare un potente aspirapolvere per rimuovere polvere e piccoli detriti, uno straccio deve essere a portata di mano per rimuovere lo sporco oleoso.

9. Si consiglia di separare i contenitori della spazzatura – per scarti di legno e rifiuti metallici, nonché separatamente per altri rifiuti.

10. Si consiglia di avere una piccola scorta di acqua potabile in un recipiente chiuso in un luogo ben visibile dell’officina..

11. Pitture, vernici, macchie, solventi e altri liquidi tecnici devono essere conservati separatamente. Devono essere rimossi il più possibile da fonti di calore, luoghi di possibili cortocircuiti di cablaggio e fiamme libere..

12. È importante rimuovere tutti i rifiuti in tempo: gettare i contenitori usati da liquidi infiammabili e lubrificanti tecnici, consegnare rottami metallici e gettare via i contenitori non necessari..

13. Dovrebbe esserci un secchio di sabbia asciutta nell’officina: sarà necessario per spegnere l’accensione della macchina o dell’utensile elettrico. Per gli stessi scopi, puoi usare un telo, una coperta spessa o un vecchio capospalla – per bloccare l’accesso dell’ossigeno alla fiamma..

14. Al termine dei lavori, è necessario pulire la macchina e il banco di lavoro, poiché la segatura accumulata e gli oli tecnici contribuiscono alla propagazione del fuoco.

15. In qualsiasi officina, in un luogo ben visibile, deve essere presente una cassetta di pronto soccorso completa (bende, laccio emostatico, acqua ossigenata, iodio, verde brillante, antidolorifico, gesso e colla medica per piccoli tagli).

Ricorda: ingombrare la tua officina domestica è una potenziale minaccia per la vita, può causare incendi e soffocamento! Indossare un respiratore e occhiali protettivi quando si maneggiano sostanze chimiche.!

Accessori necessari per un’officina domestica

Se hai un laboratorio in casa, a quello che già possiedi puoi aggiungere anche l’attrezzatura per il fai da te. La base è un tavolo da lavoro, un banco da lavoro o un altro comodo piano dove è possibile fissare i dispositivi necessari.

1. Banco da lavoro: ci sono fabbro e falegnameria, è lungo il doppio e puoi farlo da solo – video.

2. La macchina per la lavorazione del legno è la base dell’officina di falegnameria. A volte sono fatti a mano, ma è più facile acquistarne uno già pronto a buon mercato se verrà usato spesso. In caso di lavori occasionali è ragionevole rivolgersi alla falegnameria per i grezzi. Spesso si usa un tornio..

3. Morse e pinze sono i principali dispositivi per trattenere i materiali lavorati..

4. Set di utensili manuali necessari per la lavorazione del legno:

  • un set di scalpelli;
  • aereo;
  • trapano a mano con punte incluse;
  • piume per fori di grande diametro;
  • seghetti;
  • quadrato e metro a nastro;
  • martello e mazzuolo;
  • pinze, pinze, ecc..

5. L’utensile elettrico più comune:

  • trapano avvitatore;
  • smerigliatrice angolare (smerigliatrice);
  • puzzle;
  • sega circolare elettrica;
  • fresa elettrica manuale, ecc..

6. Per lavorare con il metallo hai bisogno di:

  • seghetto;
  • scalpello;
  • un insieme di file e file;
  • incudine;
  • forbici per metallo;
  • un set di maschi e filiere per i principali tipi di filettatura più punte per metallo.

Chiodi di diverse dimensioni, viti, viti autofilettanti e altro materiale di fissaggio devono essere ordinati in una scatola separata..

Oggi è molto richiesto un utensile elettrico universale multifunzionale con accessori rimovibili, che sostituisce con successo diverse unità di utensili elettrici di diverse direzioni. Il fai-da-te dovrebbe sempre avere una cassetta degli attrezzi portatile completa a portata di mano..