Costruzione di case

Costruzione di laghetti fai da te

Non sei uno di quei fortunati la cui trama si trova sulla riva di un lago o di un fiume.?

Tuttavia, non dovresti essere triste. In qualsiasi momento, puoi iniziare a costruire uno stagno con le tue mani: ci sarebbero un desiderio e mezzi. Inutile negare: questa operazione è laboriosa, fastidiosa, costosa.

Ma che tipo di bellezza puoi ottenere alla fine?!!!

Sommario

Laghetto naturale e artificiale: le principali differenze

Un serbatoio naturale naturale è un sistema biologico bilanciato aperto che può esistere senza l’intervento umano per tutto il tempo che desideri:

  • si riempie d’acqua (pioggia, falda, sorgenti di fondo);
  • si pulisce – la vegetazione e la microflora presenti in essa contribuiscono a questo;
  • senza assistenza, mantiene un equilibrio ottimale dei suoi abitanti: pesci, piccoli animali, insetti.

Con uno stagno “fatto dall’uomo”, tutto è molto più complicato. Dopotutto, un tale serbatoio è un sistema idraulico artificiale. E deve essere adeguatamente attrezzato.

La costruzione e la progettazione di uno stagno (in tutte le fasi del processo) devono obbedire a una regola molto importante: le condizioni simulate artificialmente devono essere il più vicino possibile a quelle naturali.

  • l’acqua non dovrebbe penetrare nel terreno;
  • l’acqua deve essere regolarmente pulita (usando mezzi tecnici o chimici);
  • un equilibrio biologico deve essere stabilito nel sistema.

Condizioni per la costruzione di uno stagno nel paese

Pensi che sia sempre lecito creare uno stagno sul sito? Dopotutto, non solo un serbatoio naturale, ma anche artificiale influisce sul microclima e sull’ecologia dell’area..

Situazioni in cui la costruzione di un laghetto artificiale non è possibile (o diventa estremamente difficile), purtroppo, non sono rare..

Quindi, l’elenco delle condizioni necessarie per creare un “serbatoio”:

Classificazione dei laghetti artificiali

Tutti i laghetti artificiali sono divisi in funzionale e decorativo.

Quelli decorativi svolgono il ruolo di “ennoberi” del territorio, elementi ausiliari nel processo di creazione di un’unica composizione paesaggistica. Tali stagni aumentano visivamente l’area del sito. Può essere utilizzato per l’allevamento di pesci ornamentali.

Come vedi il tuo laghetto??

Laghetto di tipo familiare

È caratterizzato da un aspetto naturale, una tecnologia di disposizione semplice, dimensioni modeste..

Laghetto sportivo fai-da-te in campagna

Vuoi “costruire” qualcosa come una piscina? Quindi la tua scelta è uno stagno di tipo sportivo. Si distingue per forme regolari, dispositivi controcorrente (massaggio subacqueo) e una spiaggia sabbiosa..

Stagno d’arte

È molto apprezzato per il suo design architettonico e paesaggistico, il complesso sistema idraulico. Quando si organizzano, vengono utilizzati materiali tutt’altro che “ordinari”. Per una costruzione così sofisticata di uno stagno, il prezzo a volte “si ribalta”.

Nota! È più facile bilanciare l’ecosistema in un grande bacino artificiale. In un grande stagno, gli abitanti acquatici si adattano molto più velocemente. Il piccolo stagno richiede una pulizia e un cambio d’acqua più frequenti.

Se lo si desidera, il laghetto artificiale può essere suddiviso in più zone. Per esempio:

  • decorativo;
  • per la rigenerazione dell’acqua;
  • per nuotare.

“Delimitare” l’area del serbatoio dalla topografia del fondo o da una maglia fine, i galleggianti sono posizionati sulla superficie.

Vale la pena saperlo! Puoi allevare pesci nello stagno, ma va tenuto presente che per 1-10 individui dovrebbe esserci almeno un metro di superficie quadrata (se la profondità del serbatoio è di un metro e mezzo o due).

Tecnologia per la costruzione di laghetti

Indipendentemente dalle dimensioni, dalla forma, dalla profondità e dallo scopo del laghetto, tutti i lavori sulla sua “costruzione” possono essere suddivisi in più fasi successive.

Lavori geodetici

Il lavoro geodetico viene svolto per scoprire il luogo più ottimale per la posizione dello stagno. Come abbiamo già notato, non sempre le opportunità possono giustificare i desideri. Lo stagno non deve essere scavato dove si trovano i tubi del gas / fognature, dove passano i cavi telefonici o elettrici. È altamente indesiderabile eseguire lavori di costruzione in luoghi in cui il terreno è sciolto: può cedere sotto il peso di una grande massa d’acqua.

Ecco perché dovresti lavorare a stretto contatto con i geodeti, familiarizzare con la natura delle reti di servizi pubblici sul territorio dei tuoi possedimenti con le autorità locali, non trascurare la perforazione di prova, ecc..

Lavoro di progettazione

Sulla base di tutti i dati ottenuti nella fase precedente, sarai in grado di determinare esattamente quale profondità e dimensione del laghetto ti puoi permettere. È meglio ordinare il progetto da un’organizzazione di progettazione o da uno studio di progettazione del paesaggio.

Scavo

Questa fase è la più laboriosa nel processo di costruzione di uno stagno nel paese. È molto importante calcolare correttamente i tuoi punti di forza e le tue capacità..

Le attrezzature da costruzione pesanti aiuteranno sicuramente ad accelerare il corso del lavoro, ma ci sono alcune sfumature:

  • l’escavatore sicuramente “rovinerà” il sito;
  • è in grado di “inviare” il terreno scavato non oltre la lunghezza della sua freccia – il che significa che dovrai ammirare una montagna abbastanza decente per un po’;
  • gran parte del territorio sarà “coperto” con terra o sabbia.

Se questo “Armageddon” non è di tuo gradimento, lo scavo può essere effettuato alla vecchia maniera – con l’aiuto di pale. Facendo affidamento esclusivamente su te stesso, puoi:

  • prima rimuovi uno strato di terreno fertile e salvalo;
  • decidere in anticipo dove “inviare” il terreno scavato.

Importante! Prima di iniziare i lavori di scavo, dovresti segnare la forma del futuro stagno (con corda, filo metallico, pioli).

La pendenza ottimale della pendenza dello stagno è una cifra che non supera i quarantacinque gradi. Se fai di più, il film impermeabilizzante scivolerà.

Il fondo del laghetto dovrebbe essere piatto (e non importa affatto quale sia la profondità prevista del serbatoio) e privo di pietre, radici e altri oggetti che possono danneggiare l’impermeabilizzazione.

Consigli utili.

Se il progetto del tuo futuro stagno prevede l’installazione di apparecchiature per la filtrazione forzata di liquidi o illuminazione artificiale, i cavi di alimentazione dovrebbero essere collegati al serbatoio in questa fase..

Terminati i lavori di scavo è necessario livellare e compattare il fondo della “vasca”.

Impermeabilizzazione

Una tappa obbligata e, forse, la più cruciale nella costruzione di un laghetto artificiale. Come mai?

Perché l’acqua non dovrebbe mai filtrare, vai nel terreno. Le acque sotterranee, a loro volta, non dovrebbero trovare “scappatoie” per entrare nel serbatoio.

Tra il terreno e il film, viene necessariamente creato uno strato intermedio di sabbia o vengono posati i geotessili. Si tratta di una sorta di protezione della capacità del laghetto da eventuali movimenti del terreno. E sono ancora il più possibile, soprattutto se il volume del serbatoio e, di conseguenza, la massa d’acqua è grande. L’assenza di un tale strato “ausiliario” influenzerà sicuramente negativamente la longevità dello stagno..

Se il processo di impermeabilizzazione dello stagno è stato interrotto, eseguito male, esiste un’alta probabilità di sovrasaturazione del territorio adiacente con l’umidità. Di conseguenza: decadimento del sistema radicale, raccolto ridotto in città. Una significativa penetrazione dell’acqua nel terreno può persino causare l’indebolimento delle fondamenta.

La scelta del metodo di impermeabilizzazione e dei materiali per essa dovrebbe essere effettuata tenendo conto delle specifiche della struttura e deve necessariamente corrispondere al progetto.

Il materiale impermeabilizzante viene acquistato con un margine di larghezza e lunghezza di almeno ottanta centimetri. Questo stock è posato sulla riva lungo il perimetro del serbatoio. Il film che corre lungo il fondo viene caricato con pietre in più punti e tutte le pieghe risultanti vengono levigate sulla superficie del “contenitore”.

Selezione dei materiali per l’impermeabilizzazione

La prima cosa da notare è che non bisogna cedere alla tentazione del low cost..

Il più comune più economico polietilene ti servirà per tre anni, se non due.

Meglio applicare Pellicola in PVC – è più affidabile e durevole. Non perfetto, però. Il suo principale svantaggio è la bassa resistenza al gelo. La pratica dimostra: la riserva di qualità di tale impermeabilizzazione durerà per dieci anni. Questo non è poco, ma neanche tanto..

Molto più fondamentale rispetto ai due precedenti materiale è gomma butilica. I suoi principali vantaggi sono la forza e l’elasticità. Il periodo di garanzia per questo prodotto è di venti anni..

Formazione della ciotola dello stagno

Puoi creare una ciotola per laghetto in cemento. Questa è un’opzione difficile ma affidabile..

Processo di lavoro

Interessante! Perché pensi che la superficie di cemento dovrebbe essere ricoperta di vetro liquido? Il fatto è che i trucioli di cemento sono molto pericolosi per i pesci. L’assenza di pellicola di vetro è consentita nei casi in cui non è previsto l’allevamento di “bestiame” nello stagno.

Non molto tempo fa, è apparsa sul mercato una tecnologia che consente di formare una ciotola per laghetto utilizzando gomma liquida..

La gomma liquida è un materiale resistente al gelo, elastico e ad alta tecnologia che non si preoccupa assolutamente di eventuali influenze meccaniche.

Decorazione artificiale del laghetto

Prima di tutto, eseguono la finitura della costa. Piastrelle o pietre naturali vengono posate sulla malta o sul cemento. La pavimentazione è formata lungo tutto il litorale oa tratti riempita di ghiaia o ciottoli. I bordi del film che rimangono “in vista” vengono piegati e “nascosti” sotto ciottoli o terra.

Per decorare uno stagno, è meglio usare ciottoli di fiume – una pietra naturale che non interagisce con l’acqua.

Se hai un’incomprensione della tecnologia per eseguire determinati lavori nel processo di costruzione di uno stagno, i video di professionisti esperti e appassionati dilettanti ti aiuteranno sicuramente a capire cosa è cosa.

Sottigliezze di funzionamento e manutenzione

Ecco lo stagno è pronto. Ma non basta costruirlo e riempirlo d’acqua..

Il laghetto deve essere mantenuto in ottime condizioni, la qualità dell’acqua deve essere monitorata e pulita regolarmente. Per combattere la fioritura dell’acqua, vengono utilizzate luci speciali, sterilizzatori UV e dispositivi di riscaldamento. Eliminano non solo il “problema principale”, ma migliorano anche il benessere biologico generale del serbatoio..

La trasparenza e l’igiene dell’acqua devono essere curate dal filtro biochimico.

Se il tuo laghetto artificiale è stato ben progettato e costruito con alta qualità, non è necessario uno speciale “ballare con un tamburello” sopra di esso. Ricorda, il miglior indicatore della pulizia di uno stagno è il numero e il benessere degli organismi che lo abitano..