Costruzione di case

Come realizzare una porta del garage con le tue mani

Un garage è un edificio obbligatorio per il proprietario di un’auto. Coloro che vivono fuori città in case private, costruiscono garage vicino alla casa o addirittura si attaccano alla casa. E chi vive in una grande città deve lasciare l’auto in un garage cooperativo lontano da casa. Ma ovunque si trovi il garage, la sicurezza dell’auto al suo interno è garantita dal cancello, il cui design può variare a seconda delle preferenze del proprietario e delle possibilità della stanza, dello spazio e dell’opportunità. La soluzione più semplice sarebbe acquistare cancelli già pronti e installarli sul posto, ma puoi realizzare porte da garage con le tue mani, tenendo conto di tutte le caratteristiche del design e regolandole, come si suol dire, “per te”. In questo caso, sarai sicuro della loro qualità e affidabilità..

Tipi di porte da garage: quali sono le migliori

In totale, ci sono diversi tipi di porte da garage, la maggior parte delle quali è apparsa abbastanza di recente, proprio quando abbiamo iniziato a concentrarci sulle tecnologie occidentali. In gran parte grazie ai film di Hollywood, abbiamo appreso dei cancelli che salgono e vanno al soffitto quando si preme un pulsante sul telecomando. Ora tale know-how non è raro anche nel nostro paese..

Cancelli a battente – l’opzione della porta del garage più antica e affidabile. Tuttavia, tali cancelli sono stati utilizzati ovunque, non solo per i garage, e hanno guadagnato la fiducia di molti anni di pratica senza problemi, anche in condizioni operative difficili. I cancelli a battente sono costituiti da due ante incernierate e un telaio nella porta, le ante si chiudono saldamente, senza lasciare spazi vuoti. È abbastanza facile realizzare una porta del garage con le tue mani, il meccanismo è semplice e affidabile, “per secoli”.

Cancelli a battente

Cancelli scorrevoli cominciò ad essere usato da qualche parte nella prima metà del 20 ° secolo. Rappresentano un’anta che si sposta lateralmente parallelamente alla parete frontale. Sebbene possano effettivamente esserci due ante, allora si sposteranno in direzioni diverse, o anche una, ma piegandosi in più sezioni. Per la libera circolazione di tali porte, è necessario disporre di molto spazio libero nella parete anteriore del garage. Pertanto, i cancelli scorrevoli sono utilizzati negli hangar e nelle imprese industriali. Nell’edilizia privata, tali cancelli sono installati non negli stessi edifici del garage, ma per entrare nel sito.

Cancelli scorrevoli

Cancelli basculanti apparso relativamente di recente. Rappresentano un’anta (anta del cancello), che sale fino al soffitto quando il cancello viene aperto e diventa parallela al pavimento. Tali cancelli si basano su un meccanismo a cerniera e guide. La comodità di queste porte è che non occupano spazio libero né davanti al garage né al suo interno. Una basculante può essere considerata la porta del tuo garage se le condizioni climatiche lo consentono o se il garage è riscaldato.

Cancelli basculanti

Portoni sezionali basculanti anche una novità per il nostro mercato. Sono una tela composta da sezioni che vengono rifratte e guidate lungo le guide sotto il soffitto quando si apre la porta. Si basa su un meccanismo a molla e guide con trasmissione a catena. Il vantaggio di tali cancelli è lo stesso risparmio di spazio..

Portoni sezionali

Cancelli avvolgibili utilizzati per i garage abbastanza raramente, poiché non forniscono l’affidabilità richiesta. Sono lastre di alluminio, come nelle tapparelle, che all’apertura del cancello vengono ripiegate in un apposito cassonetto sotto il soffitto. Si consiglia di installare tali cancelli solo su oggetti con sistema di sicurezza e accesso, nonché in una stanza riscaldata..

Cancelli avvolgibili

Importante! Qualsiasi tipo di cancello può essere automatizzato, funzionando con un portachiavi.

Quando si sceglie una porta da garage, considerare non solo la bellezza, la raffinatezza e l’elogio degli inserzionisti, ma anche la praticità, la durata e l’adattabilità alle nostre condizioni climatiche e ad altre condizioni operative. La scelta più affidabile sarebbe cancelli a battente, non ti deluderanno nemmeno in caso di forte gelo, beh, forse il massimo dovrà riscaldare il castello.

Rifletti attentamente prima di realizzare una porta del garage sopraelevata o sezionale. In primo luogo, tutti i vantaggi di questi tipi di porte possono essere avvertiti solo nelle regioni calde. Se vuoi davvero un cancello del genere, ricorda che il garage deve essere riscaldato. Ricorda i nostri inverni, sia le guide che i collegamenti si congelano nei cancelli fantasiosi, non sarai in grado di aprire affatto i cancelli, dovrai lasciare l’auto all’aperto. Alla ricerca di un cliente, un produttore loda così tanto il suo prodotto che a volte le sue odi sono piene di assurdità. Come, ad esempio, a vantaggio dei cancelli sezionali aerei, si cita il fatto che non è necessario sgomberare la neve dai cancelli, perché si aprono verso l’alto, e non verso l’esterno, come i cancelli a battente. Dov’è la dignità qui? Se c’è neve davanti ai cancelli, semplicemente non puoi entrarci. E se lo fai, spingerai un paio di decine di chilogrammi di neve nel garage davanti all’auto. Quindi, non illuderti. La neve deve ancora essere pulita.

Realizzare porte da garage con le tue mani

I più facili da produrre sono i cancelli a battente. Possono essere realizzati in autonomia dall’inizio alla fine acquistando il materiale necessario: angolari, profili e lamiere in acciaio. Di conseguenza, le dimensioni delle porte e le loro caratteristiche di progettazione possono essere pianificate in anticipo e realizzate esattamente le porte che desideri..

Puoi provare a realizzare tu stesso le porte basculanti, ma per questo è necessario disporre di una notevole esperienza e conoscenza ingegneristica per la corretta scelta del contrappeso e l’installazione dei meccanismi. Nella maggior parte dei casi, tali porte vengono semplicemente acquistate già pronte e installate secondo le istruzioni allegate..

I portoni sezionali non possono essere realizzati da soli, costi ingiustificatamente alti, costi di tempo e nessuna garanzia che tutto questo funzioni correttamente. Pertanto, se hai già deciso di installare tali cancelli nel tuo garage, ordinali dal produttore..

Più avanti nell’articolo, ci soffermeremo su come realizzare una porta del garage con le nostre mani, se la scelta è caduta su un tipo di cancello a battente.

Disegno della porta del garage

Come ogni attività responsabile, le porte da garage iniziano con la documentazione del progetto. Non è difficile realizzare disegni di una porta del garage con le proprie mani, è sufficiente disegnare uno schizzo su un pezzo di carta, assicurarsi di indicare tutte le dimensioni e i materiali.

Per prima cosa devi scegliere la giusta altezza e larghezza del cancello. La larghezza minima consentita della porta del garage deve essere tale che la distanza dalla carrozzeria sui lati destro e sinistro al telaio della porta sia di almeno 30 cm Naturalmente, maggiore è questa distanza, più conveniente è entrare nel box auto. La larghezza massima ragionevole è di 5 M. Molto spesso, le porte del garage sono realizzate con una larghezza da 2,5 a 3 m..

Importante! Quando si sceglie la larghezza della porta del garage, tenere presente che la distanza dal telaio della porta alla parete perpendicolare deve essere di almeno 80 cm.

L’altezza della porta del garage è selezionata in base alle dimensioni dell’auto e molto spesso varia da 2 a 2,2 m.Ma se prevedi di parcheggiare un minibus, è meglio fare immediatamente un’apertura di 2,5 m.

Disegno della porta del garage

I nostri cancelli a battente saranno costituiti da un telaio che incornicerà l’ingresso, l’apertura del garage e due ante a battente. Il telaio è meglio realizzato con un angolo in acciaio di almeno 65 mm. Per la fabbricazione del telaio delle ante, è possibile utilizzare sia un angolo in acciaio di 50 mm che un profilo rettangolare in acciaio, quindi rivestirli con lamiera di spessore da 2 a 3 mm. Saranno necessari anelli esterni rinforzati. Sulla base dello schema disegnato della porta del garage e delle dimensioni ad essa applicate, calcoliamo la quantità di materiali necessari e li acquistiamo.

Importante! Un disegno di una porta del garage deve essere eseguito in fase di progettazione dell’intero garage.

Produzione di telai per porte da garage

La realizzazione di porte da garage inizia con un telaio che incornicerà l’ingresso del garage. È meglio iniziare a farlo nella fase di erigere il muro anteriore. Quando non sono pronti più di 50 cm di muratura, è necessario sospendere i lavori sulla costruzione del muro e installare il cancello, quindi continuare a posare il muro.

Per la fabbricazione del telaio, abbiamo bisogno di angoli in acciaio 65 mm, strisce di acciaio larghe 20 – 30 mm e spesse 3-4 mm, nonché pezzi di barra di rinforzo in acciaio per fissare il telaio nell’apertura della porta. Una smerigliatrice, un metro a nastro, una squadra, una livella e una saldatrice torneranno utili dallo strumento.

Il telaio per il garage sarà composto da due parti: esterno e interno.

  • Tagliamo l’angolo con una smerigliatrice in modo da ottenere 4 segmenti, con una lunghezza pari alla larghezza dell’apertura del cancello, e 4 segmenti, con una lunghezza pari all’altezza dell’apertura del cancello. Allo stesso tempo, puoi tagliare l’angolo in modo uniforme misurando la distanza richiesta, oppure puoi tagliarlo con un margine di 10 cm, quindi fai questo: taglia il lato dell’angolo che sarà all’interno dell’apertura del garage pari a la dimensione dell’apertura, e sui lati all’esterno e all’interno del muro, lasciare strisce lunghe 5 cm dall’alto e dal basso o tagliarle con un angolo, in modo che in futuro sarà più conveniente saldarle insieme.

Produzione di telai per porte da garage

  • Disponiamo i segmenti degli angoli su una superficie piana, dopo averlo precedentemente verificato con un livello. Misuriamo attentamente tutti gli angoli, dovrebbero essere esattamente di 90 gradi. Lo controlliamo costantemente con un quadrato.
  • Saldiamo gli angoli insieme per creare una cornice. La saldatura può essere l’imposizione del bordo di un angolo su un altro e la saldatura, oppure è possibile tagliare il bordo con un angolo, quindi la saldatura sarà rigorosamente sullo stesso piano, ma tale connessione sarà leggermente meno forte rispetto a una sovrapposizione.

Portiamo l'angolo con una leva e saldiamo

Importante! Se l’angolo ha portato nel processo di saldatura, questo può essere corretto con l’aiuto di una leva saldata ad esso dagli scarti dell’angolo, che aiuterà a correggere forzatamente la geometria del telaio. Tenendolo nella posizione richiesta, gli saldiamo gli angoli. Nella foto che raffigura il processo di realizzazione di una porta del garage con le tue mani, puoi vedere come appare questa leva..

  • All’esterno del telaio, levigare accuratamente tutti i difetti di saldatura, poiché l’anta dovrebbe adattarsi il più strettamente possibile a questo lato.

Produzione di telai per anta

Il telaio o il telaio per le ante dovrebbe essere leggermente più piccolo del telaio della porta del garage in modo che si inserisca facilmente nell’apertura e le ante si adattino perfettamente all’esterno del telaio.

Per la fabbricazione del telaio per le ante, è possibile utilizzare un angolo in acciaio, così come per il telaio del cancello, oppure è possibile utilizzare un profilo rettangolare. La differenza sarà solo nella comodità del lavoro e nella capacità di sollevamento del telaio..

  • Tagliamo 4 pezzi di materiale, la lunghezza è inferiore all’altezza del telaio della porta di 10 – 15 mm. Questo spazio è necessario affinché le ante entrino facilmente nell’apertura. Poiché avremo due ante, per la loro fabbricazione abbiamo bisogno di altri 4 segmenti orizzontali, che dovrebbero essere uguali alla larghezza del telaio del cancello, diviso a metà, e un altro meno 30 – 35 mm.

Fabbricazione del telaio delle ante del cancello a battente

  • Disponiamo i segmenti su una superficie piana e misuriamo attentamente gli angoli. Idealmente, sono meglio disposti all’interno di un telaio saldato per porte da garage. Quindi puoi vedere i difetti. Angoli strettamente controllabili di 90 gradi.
  • Saldiamo il telaio dai segmenti. Per rafforzare la struttura, all’interno è possibile saldare un altro pezzo di materiale orizzontale, che fungerà da distanziatore e impedirà modifiche alla geometria delle ante. È meglio posizionare l’elemento di rinforzo al centro del telaio..

Produzione di ante per cancelli

Per le ante, è possibile utilizzare materiale in lamiera, il più affidabile è considerato una lamiera d’acciaio con uno spessore di 2 mm.

  • Ritagliamo due tele da materiale in fogli con le seguenti dimensioni: 3 – 4 cm più alte dell’altezza dell’apertura del garage, di diverse larghezze. Una tela dovrebbe essere 1 – 2 cm in meno della larghezza della cornice e la seconda 2 cm in più.
  • Saldiamo le tele al telaio in questo modo: dall’alto e dal basso le tele devono sporgere oltre il telaio di 1 – 2 cm, su una delle ante (quale vi piace di più, si aprirà sempre al secondo giro) il la larghezza della tela non deve raggiungere il bordo del telaio, lasciando libero 1 cm. Questo è necessario per una perfetta aderenza della seconda fascia. L’anta della seconda anta, invece, è saldata in modo da sporgere di 2 – 4 cm oltre il telaio.

Rivestimento del telaio del cancello a battente con lamiera

Importante! Il materiale in fogli conduce facilmente durante la saldatura, quindi, prima, è necessario saldare gli angoli e al centro del nastro, quindi saldare l’intero foglio con movimenti puntuali con una distanza di 10-15 cm. Dopo il completamento del lavoro, la saldatura negli angoli deve essere tagliata in modo che il foglio non si deformi in futuro..

  • Saldiamo su cerniere rinforzate. La metà inferiore è saldata al telaio della porta del garage e la metà superiore è saldata all’anta di apertura. Per rafforzare il fissaggio alle cerniere, è possibile saldare strisce metalliche e un inserto di rinforzo. Prendiamo una striscia di metallo spessa 5 – 7 mm, la pieghiamo e la saldiamo alla metà superiore della cerniera e all’anta. Saldare la linguetta di rinforzo dall’interno.

Se tutta la nostra struttura è su una superficie piana, le ante giacciono sopra il telaio, possiamo esaminare da vicino ciò che abbiamo ottenuto, se tutto è corretto, se le ante vanno ovunque facilmente, se si attaccano dove. Se tutto va bene, puoi iniziare a installare la porta del garage.

Installazione di porte da garage

Il primo passo è installare i telai delle porte: interni ed esterni. Anche nella fase di costruzione del muro, quando sono pronti 50 cm di muro, è necessario inserire il cancello nell’apertura.

Assicurati di controllare l’uniformità della posizione: orizzontale e verticale.

Installazione di porte da garage

I telai sono collegati tra loro da strisce di metallo larghe 4 cm, che vengono saldate ai telai con incrementi di 60 cm.

Quindi puoi continuare a posare la parete anteriore del garage in modo tale che i mattoni occupino l’intero spazio tra i telai esterni e interni. Nel corso della muratura, incuneiamo il telaio nella muratura: per questo, saldiamo i ferri di armatura con una lunghezza di almeno 20 – 30 cm ai telai e li inseriamo nella giuntura tra i mattoni. Dovrebbero esserci almeno 3 di queste aste in altezza.

Dopo aver raggiunto la parte superiore del telaio, installiamo su di esso una trave del pavimento: metallo o cemento.

Al termine di tutto il lavoro, controlliamo la funzionalità del cancello: come si aprono e chiudono le ante, “prende” il metallo da qualche parte.

Installazione di serrature e serrature su porte da garage

Serrature da garage

L’installazione delle porte da garage si completa con l’installazione di serrature e serrature. Il tipo più comune di stitichezza è questo. Una delle porte si chiude con serrature dall’interno del garage, che vanno a pavimento e soffitto. Per fare ciò, è necessario praticare fori nel telaio e nel pavimento / soffitto con una profondità non superiore a 5 cm e la seconda anta si chiude con una serratura, la cui linguetta si innesta nell’anta fissa o entra in un foro appositamente tagliato per questo nel telaio dell’anta. All’esterno questa struttura è rinforzata con un lucchetto, che viene infilato nelle orecchie saldate alle persiane, e collega tra loro le due ante..

Esistono anche opzioni più complesse per serrature e serrature per il garage, ma su questo tema è meglio consultare uno specialista.

Isolamento delle porte del garage

Isolamento delle porte del garage con schiuma

Il materiale più comune per l’isolamento delle porte da garage è il polistirene, il polistirene espanso estruso di recente sta guadagnando sempre più popolarità. Per fissare il materiale sulle ante del cancello, è necessario disporre i fogli di materiale all’interno del telaio dell’anta, quindi rivestire il tutto dall’interno con assi di legno o compensato. È impossibile utilizzare riscaldatori imbottiti per isolare i cancelli, poiché perdono rapidamente le loro proprietà.

Importante! Dopo aver isolato il garage e i cancelli, non dimenticare la ventilazione di alta qualità.

Alcuni segreti per proteggere le porte del garage dai furti con scasso

Anche l’installazione di un buon lucchetto potrebbe non proteggere la tua auto dai furti. Dopotutto, puoi sempre tagliare le cerniere con una smerigliatrice e rimuovere semplicemente le ante. Questo è esattamente ciò che hanno fatto nei turbolenti anni ’90. Cosa fare?

Proteggere il proprio garage dai furti con scasso, l’importante è non essere troppo furbi, in modo che in caso di smarrimento delle chiavi ci sia almeno qualche possibilità di entrare nel garage senza ricorrere alla rimozione dei muri.

Realizzare le porte del garage con le tue mani richiede circa 1 – 2 giorni di lavoro. Allo stesso tempo, il tuo prodotto avrà una dimensione e un design unici, se vuoi qualcosa di speciale.

Porte da garage fai da te: video