Costruzione di case

Come posare le lastre in cemento armato

Una casa affidabile e duratura non è solo pareti robuste e stabili e un tetto a prova di perdite, ma anche soffitti antisismici non meno resistenti. Per la disposizione dei solai interpiano e tra il piano interrato e il piano primo si utilizzano solai in cemento armato pieni e alveolari. Questi prodotti sono realizzati in calcestruzzo duro o leggero e rinforzati con armature speciali. I pavimenti sono durevoli, ignifughi, resistenti alle sollecitazioni meccaniche ed estremamente durevoli. In totale, esistono diversi tipi di lastre in cemento armato, ognuna delle quali viene utilizzata in una situazione particolare. Pertanto, per non essere confusi con la scelta, è necessario prestare attenzione alla marcatura e capire cosa c’è dietro le designazioni in essa contenute. Ma un compito ancora più importante e responsabile è la posa di lastre in cemento armato, che viene eseguita con l’aiuto di una gru e di una squadra di operai. Come posare le lastre di cemento armato sui pavimenti secondo il TTK, lo diremo in questo articolo in modo da poter controllare le prestazioni del lavoro.

Cosa sono le lastre in cemento armato

A un non esperto può sembrare che le solette in cemento armato siano tutte uguali, basta chiamare la fabbrica e dire la quantità richiesta. Infatti, le fabbriche di prefabbricati in calcestruzzo producono lastre e blocchi di vari design, scopi e persino da calcestruzzi di diverse marche. Pertanto, prima di tutto, presta attenzione alla marcatura delle piastre..

Marcatura lastra in cemento armato

Dimensioni delle lastre in cemento armato

Ad esempio, marca PK57-15-8T si intende:

PC – nome del prodotto/tipo di targa. In questo caso, un solaio con vuoti tondi.

57-15 – dimensioni delle solette in cemento armato indicate in dtsm. In questo caso la piastra è lunga 5680 mm e larga 1500 mm..

otto – carico ammissibile sulla soletta. In questo caso, il carico di progetto è 800 kgf / m2.

T – grado di calcestruzzo. In questo caso, viene utilizzato cemento pesante..

A volte la marcatura indica lo spessore della lastra in cemento armato. Quindi sembra P-27-15-12-8T. Questo designa una lastra solida in cemento armato lunga 2690 mm, larga 1490 mm, alta 120 mm, con un carico di 800 kgf / m2 in calcestruzzo pesante.

Tipi di lastre in cemento armato

Come abbiamo già scoperto, i valori della prima lettera nella marcatura indicano il tipo di targa. Scopriamo cosa sono e cosa c’è dietro..

Solai solidi

NS – solai pieni in cemento armato, utilizzati per la posa di solai in edifici residenziali e pubblici. Vengono prodotti in diverse misure: lunghezza da 1790 mm a 6260 mm, larghezza 1190 – 1490 mm, spessore 120 mm, 160 mm, 220 mm. Il peso di una lastra solida in cemento armato dipende dalle sue dimensioni e varia da 0,625 t a 3,6 t. Ad esempio, una lastra P-48-12-22-8AT5 pesa 2,65 t e un P-30-15-16-8A3 la lastra pesa 1.775 tonnellate, tali lastre sono molto più pesanti di quelle alveolari. Le lastre con un’altezza di 160 e 220 mm forniscono un isolamento acustico sufficiente della stanza a causa del loro peso, ma se si utilizzano lastre con un’altezza di 120 mm, è necessario adottare ulteriori misure di isolamento acustico, ad esempio, pavimenti laminati.

Lastre in cemento armato con vuoti tondi

PC – solai in cemento armato con intercapedini tondi. Vengono utilizzati anche per i pavimenti, ma a differenza dei solai pieni, garantiscono un eccezionale isolamento acustico e termico dell’ambiente grazie all’aria intrappolata nei vuoti. Vengono prodotte nei seguenti formati: le lastre larghe 100 mm hanno una lunghezza da 238 mm a 1198 mm; le lastre larghe 120 mm hanno una lunghezza di 168 – 898 mm; le lastre con una larghezza di 150 mm hanno una lunghezza di 238 – 898 mm. L’altezza delle lastre con vuoti rotondi è la stessa – 220 mm. Informazioni su quanto pesa una lastra in cemento armato, è consigliabile informarsi immediatamente dal produttore sul suo sito Web. Ad esempio, la piastra PK45-12-8 più comunemente usata pesa 1,58 tonnellate, la piastra lunga PK72-15-8 pesa 3,33 tonnellate e il prodotto PK120-10-8 con dimensioni 1198x100x22 pesa tutte e 5 le tonnellate.

Lastre in cemento armato per usi speciali

PS – solai in cemento armato per usi speciali. Rientrano in questa categoria le lastre per balconi, logge, bovindi e lastre per sanitari. La loro principale differenza rispetto al resto delle piastre è il metodo di supporto e la presenza di fori aggiuntivi per la posa di tubi dell’acqua e delle acque reflue. L’altezza di tali lastre è di 200 mm.

Lastre in cemento armato nervate

NS – solai in cemento armato nervato. Sono utilizzati per la posa di solai in edifici residenziali e pubblici in muratura, nonché per la sistemazione della base portante del tetto. A volte vengono anche chiamati “tenda”, poiché le loro dimensioni consentono di coprire l’intera stanza. La lunghezza di tali lastre può raggiungere i 18 m, la larghezza è di 3 m e l’altezza è di 300 – 600 mm..

RP – distanziatori solai in cemento armato. Installato tra le colonne degli edifici. Possono anche essere chiamati blocchi distanziatori. Di solito la loro lunghezza non supera 1,5 m..

PT – lastre di cemento pesante. Utilizzato per soffitti tra colonne in edifici pubblici al piano terra.

Oltre a quanto sopra, ci sono anche lastre in calcestruzzo leggero, nonché lastre leggere di PNO, che possono sopportare lo stesso carico del calcestruzzo pesante, sebbene abbiano un peso e uno spessore inferiori..

Per le lastre in cemento armato, il prezzo dipende interamente dalle loro dimensioni e dal tipo. Ad esempio, una stufa PK55-12-8 costa 150 USD. ciascuna, le lastre più costose di grandi dimensioni PK76-15-8 – costano $ 500. al pezzo.

Il dispositivo di una soletta in cemento armato per la fondazione

Lastra di fondazione monolitica

Tutti i suddetti tipi di piastre sono fabbricati in fabbrica e acquistati già pronti. Ma c’è un’altra categoria: lastre di fondazione in cemento armato. Tali lastre sono realizzate direttamente in cantiere..

Nel luogo in cui è prevista la sistemazione di una fondazione di lastre monolitiche, viene eseguito lo scavo, la base viene compattata, il pietrisco e la sabbia vengono riempiti di nuovo e viene eseguita una pigiatura ancora più accurata. Quindi la cassaforma è formata da pannelli metallici con supporti.

Successivamente, la gabbia di rinforzo viene legata o saldata, che viene abbassata nella cassaforma. Per il rinforzo viene utilizzata un’asta di 8 – 12 mm di diametro. Quindi tutto viene versato con cemento. Dopo la solidificazione, si ottiene una lastra di fondazione monolitica – solida, senza spazi vuoti, con dimensioni esatte e lo spessore richiesto. In genere, tale fondazione è necessaria per spostare i terreni..

Tecnologia della soletta in cemento armato

Le lastre più popolari nella costruzione di abitazioni private sono lastre di cemento armato a nucleo cavo con vuoti rotondi. Possono essere ordinati presso lo stabilimento di produzione, da dove arriverà l’auto con la merce all’ora stabilita. Ma cosa fare dopo? Come devono essere conservate queste lastre in modo che non si rompano? E poi, quando inizia direttamente l’installazione delle piastre: come tagliare l’eccesso? Come tagliare un foro di botola in soffitta? Potrebbero esserci molte domande simili, quindi soffermiamoci più in dettaglio sulla tecnologia di lavoro con una piastra in cemento armato..

Come conservare le lastre in cemento armato

Stoccaggio di lastre di cemento

Nonostante la resistenza delle lastre di cemento armato, non è esclusa la possibilità che si creino crepe su di esse. Ci sono solo due ragioni: trasporto improprio e stoccaggio improprio. Considerando quanto costa una soletta in cemento armato, ognuna di esse deve essere maneggiata con cura.

Stoccaggio di lastre in cemento armato:

  • Solo in posizione orizzontale.
  • Abbastanza alto in modo che le lastre non tocchino il suolo.
  • È necessario mettere una base solida e affidabile sotto le lastre che possa sopportare molto peso, mentre non dovrebbe bagnarsi e marcire. Altrimenti, l’umidità può penetrare nella stufa, si bagnerà e appariranno delle crepe..
  • L’altezza della base deve essere tale che, anche in caso di abbassamento, le lastre non tocchino il suolo. Se la piastra inferiore viene a contatto con un terreno umido, possono apparire crepe non solo su di essa, ma anche su quella superiore.
  • Le doghe di legno di 40-50 mm di spessore sono posizionate tra le lastre in una pila. Dovrebbero essere posizionati rigorosamente uno sopra l’altro e ad una distanza di 20 – 40 cm dal bordo.
  • Il numero massimo di tavole in una pila, a condizione di una base sufficientemente robusta, dovrebbe essere di 8 – 10 pezzi..
  • Non riporli in verticale, appoggiati al muro..

Questi suggerimenti aiuteranno a evitare che le lastre si rompano..

Come accorciare una lastra cava in cemento armato

Tra tutti i prodotti tipici che uno stabilimento può produrre, si trovano sempre lastre della giusta misura. Ma ci sono situazioni in cui, per vari motivi, la lastra deve essere accorciata sia in lunghezza che in larghezza. Ciò richiederà una smerigliatrice, un piede di porco e un martello a camme..

Tagliare la lastra attraverso / attraverso la larghezza:

Tagliare la lastra attraverso / attraverso la larghezza

  • Posiamo la lastra orizzontalmente sul rivestimento.
  • Tracciamo una linea di marcatura sulla superficie della lastra, lungo la quale taglieremo.
  • Il rivestimento deve essere rigorosamente sotto questa linea..
  • Utilizzando una smerigliatrice con disco su cemento, tagliamo la lastra lungo la linea, tagliando la parte superiore della lastra.
  • Con un martello a camme, picchiettare la lastra al posto dei vuoti per tutta la sua larghezza. Solitamente bastano 3 – 5 colpi per tagliare la lastra al posto dei vuoti.
  • Per tagliare le costole, le colpiamo con lo stesso pugno, solo non dall’alto, ma di lato.
  • Un pezzo di lastra mezzo distrutto si abbasserà sotto il suo stesso peso, in modo che lo scarto possa essere facilmente inserito tra le parti. Con l’aiuto di un piede di porco, rompiamo la parete di fondo nel punto più sottile del foro rotondo del piatto.
  • Dovrebbe esserci un rinforzo sotto, lo puliamo dai resti di cemento e lo tagliamo con una smerigliatrice.

Il bordo della lastra non sarà piatto come quello del prodotto di fabbrica, quindi deve essere interrato a una distanza sufficiente sul muro di supporto.

Taglio della lastra longitudinalmente / longitudinalmente:

Taglio di lastre di cemento armato lungo

  • Appoggiamo anche la piastra sui supporti in posizione orizzontale, tracciamo una linea di taglio.
  • Con una smerigliatrice facciamo un’incisione lungo la linea.
  • Quindi picchiettare con un martello lungo tutta la linea. Sarà facile distruggere la parete superiore della lastra, poiché la tacca seguirà la linea del foro cavo.
  • Distruggiamo la parete di fondo allo stesso modo.
  • Se ci sono barre d’armatura con un diametro di 3 – 8 mm, le tagliamo con una smerigliatrice.

Importante! Si prega di notare che l’armatura nella soletta in cemento armato può essere sollecitata, quindi non può essere tagliata fino in fondo. In caso contrario, i raccordi possono pizzicare il disco della smerigliatrice. L’asta non è completamente tagliata e il pezzo rimanente viene battuto con un martello o un piede di porco.

Come mettere le lastre di cemento armato se non sono sufficienti per tutta la larghezza della stanza

Cosa fare se la larghezza totale di tutte le lastre non è sufficiente per coprire l’intera stanza. Rimangono, ad esempio, 500 mm, che possono essere tagliati dal nuovo pannello, oppure puoi provare a sigillarlo in un altro modo..

Metodo 1. Lascia degli spazi vuoti sui lati:

Lo spazio tra la soletta del pavimento con il muro

  • Dividiamo lo spazio totale in due parti, 250 mm ciascuna. La soletta del primo piano viene posata ad una distanza di 250 mm dal bordo del muro..
  • Tutti gli altri piatti sono posati da un capo all’altro, senza spazi vuoti.
  • Tra l’ultima lastra e il muro dovrebbe esserci anche uno spazio di 250 mm..
  • Prendiamo un blocco di calcestruzzo con una lunghezza di almeno 500 mm, lo posiamo con il lato di testa alla lastra su una malta cementizia.
  • Eseguiamo la posa dal blocco di calcestruzzo secondo il campione, spingendolo contro la lastra con un colpo. Su entrambi i lati della stanza.

Quando il muro continua a essere eretto, la sua muratura premerà ancora di più il blocco di calcestruzzo e lo fisserà completamente. Per una maggiore affidabilità durante l’esecuzione del massetto al piano superiore, è possibile utilizzare una rete di rinforzo da un’asta con un diametro di 6 mm.

Metodo 2. Lasciare spazi tra le piastre:

Riempire i vuoti tra le solette del pavimento

  • Distribuiamo la dimensione totale dello spazio tra tutti i piatti. Ad esempio, la larghezza della stanza è 7800 mm, la lastra è larga 1200 mm. Facciamo i calcoli: 7800/1200 = 6.5. Moltiplichiamo il numero intero di lastre per la larghezza di ciascuna 6×1200 = 7200 mm, sottraiamo 7800 – 7200 = 600 mm dalla larghezza totale della stanza. Abbiamo 6 lastre intere, quindi ci saranno 5 spazi tra di loro, dividiamo 600/5 = 120 mm. In totale, dovremmo avere cinque spazi vuoti di 120 mm.
  • Posiamo la prima lastra di testa contro il muro.
  • Il prossimo con un rientro di 120 mm.
  • Anche tutti gli altri sono rientrati di 120 mm. Quest’ultimo deve confinare con il muro.
  • Leghiamo la cassaforma sotto le fessure.
  • Inseriamo un telaio di rinforzo all’interno e lo leghiamo alle lastre.
  • Riempi di cemento.

Tutti gli ulteriori lavori possono essere continuati solo dopo che il calcestruzzo negli spazi tra le lastre ha acquisito la massima resistenza..

Come tagliare un portello sottotetto in una lastra forata in cemento armato

Quando si posano lastre di cemento armato su un solaio, è quasi sempre necessario ritagliare un portello nel soffitto che porta all’attico.

La regola principale: il portello viene sempre tagliato all’incrocio di due lastre e non in una lastra.

Le dimensioni consentite del portello dipendono dalla larghezza della soletta in cemento armato e dal suo carico. Più larga è la lastra e meno caricata, più grande è il portello che può essere tagliato. Le dimensioni del portello sono selezionate in base alle dimensioni delle scale: 600×1200 mm, 600×1300 mm, 700×1200 mm, 700×1300 mm e 700×1400 mm.

Il lato grande del portello è posto lungo le lastre. Ad esempio si fa un foro 600×1200 mm così: si fa un’incisione alla giunzione delle lastre, poi si taglia una lastra di 300 mm, l’altra di 300 mm, e poi si taglia lungo 1200 mm.

Come posare le lastre in cemento armato

Con le domande di base sulla lavorazione delle lastre risolte, ora la cosa più importante è la posa dei pavimenti. Nonostante l’apparente semplicità dell’algoritmo di lavoro, ci sono ancora sfumature che devono essere conosciute e prese in considerazione. Anche prima di ordinare le lastre in fabbrica, è necessario completare tutte le misure preparatorie, poiché quando la macchina arriva con le lastre, tutto dovrebbe essere pronto per la posa..

Lavoro preparatorio

Lavori preparatori prima della posa del pavimento

Primo compito – superficie di appoggio ideale. Ciò significa un orizzonte ideale senza una mostruosa differenza di altezza di 4 – 5 cm, il che è inaccettabile. Controlliamo la superficie delle pareti, se ci sono difetti significativi, livelliamo l’aereo con una soluzione concreta. Di conseguenza, dovrai aspettare fino a quando non ottiene la massima forza e solo allora iniziare a posare..

Secondo compito – resistenza della zona portante. Se la casa è realizzata con materiali lapidei: mattoni, cemento, blocchi, non è richiesta alcuna azione aggiuntiva.

Importante! Se le pareti sono realizzate con blocchi di cemento cellulare o blocchi di schiuma, prima di posare le solette in cemento armato, è necessario riempire le armopoie. La cassaforma viene eseguita lungo l’intero perimetro dell’edificio, all’interno viene inserita una gabbia di rinforzo da un’asta di 8 – 12 mm. Quindi tutto viene versato con cemento. Ulteriori lavori sono possibili solo dopo che il calcestruzzo si è indurito..

Il terzo compito – installazione di torri di montaggio. Sono necessari per sostenere il peso della piastra, se per qualche motivo scivola via dalla superficie di appoggio. La torre viene utilizzata solo durante il processo di installazione, quindi viene rimossa.

Posa di solette in cemento armato con gru

Quando tutto il lavoro preparatorio è completato, tutto ciò che deve asciugare e acquisire forza si è asciugato e ha acquisito forza, è possibile ordinare i piatti. Per scaricarli e posarli è necessaria una gru che, a seconda delle dimensioni e del peso della soletta in cemento armato, può avere una capacità di sollevamento da 3 a 7 tonnellate.

Le lastre possono essere posate direttamente dalla macchina senza scaricare. Per fare ciò, il caposquadra del cantiere deve disporre della documentazione del progetto per la casa, che indichi la disposizione delle lastre..

Posa di solette in cemento armato – schema

Disposizione delle solette in cemento armato

Fasi di lavoro:

Spalmatura della base del solaio con malta

  • Per prima cosa è necessario preparare la superficie del cuscinetto. Ad una profondità di 150 mm, viene applicata una malta cementizia in uno strato di 2 – 3 cm, è necessario coprire l’intera superficie su cui verranno ora posate le lastre. Se il metodo è supportato su due lati, solo da pareti opposte. Se il metodo è supportato su tre lati, è necessario applicare la soluzione su tre pareti. Puoi appoggiare la lastra sopra quando la soluzione guadagna il 50% della sua forza.
  • Durante questo tempo, l’operatore della gru può agganciare e sollevare una delle piastre..
  • Viene dato un segnale all’operatore della gru, è possibile abbassare la piastra nel luogo preparato. La persona va a distanza di sicurezza. Tenendo la lastra con i ganci, aprila per spegnere l’altalena.

Posa delle lamiere - alimentazione lastra con gru

  • Quando la stufa è molto vicina, due persone, una su una parete, l’altra sul lato opposto, guidano con cura la stufa nel posto giusto. La lastra deve poggiare sulle pareti di almeno 120 mm, preferibilmente 150 mm. La lastra spremerà la malta in eccesso e prenderà un posto conveniente, distribuendo uniformemente il carico sulla base.
  • Dopo che la lastra è completamente allineata, operazione che può essere eseguita con un piede di porco, le imbracature vengono rimosse dalle alette di montaggio. Il livellamento della soletta può essere effettuato solo lungo la zona di posa, in nessun caso trasversalmente, pena il crollo delle pareti. Viene dato un segnale all’operatore della gru per raccogliere le imbracature.

Livellamento solai

  • Quindi la procedura viene ripetuta per tutte le altre piastre. In questo caso, è necessario allineare le piastre lungo il bordo inferiore, che sarà il soffitto della stanza. Per fare ciò, le lastre vengono posate con il lato più largo rivolto verso il basso e l’intaglio a cono verso l’alto.

Importante! In alcune fonti, è possibile trovare una raccomandazione, oltre alla malta, per mettere l’armatura sotto le lastre nella zona di appoggio. Ciò è dovuto al fatto che è più comodo spostarlo e livellarlo in questo modo che senza nulla. In effetti, il rinforzo non può essere posizionato, è vietato dal TTK. In primo luogo, il carico sarà distribuito in modo non uniforme e, in secondo luogo, la piastra scivolerà facilmente sul rinforzo, in modo che possa spostarsi fuori posto.

Se viene fornita un’opzione non standard per supportare la piastra, allora ci sono elementi in acciaio speciali per questo. Ma è meglio non eseguire tale lavoro senza uno specialista..

Legare insieme le lastre – ancorare

Ancoraggio delle solette del pavimento

Il cosiddetto ancoraggio può essere eseguito in vari modi: legando le piastre tra loro con un rinforzo o disponendo un ancoraggio anulare in cui le piastre verranno bloccate da tutti i lati.

Le barre con un diametro di 12 mm sono saldate a elementi di fissaggio speciali su una lastra di cemento armato, collegando le lastre tra loro. Diversi produttori prevedono la disposizione di tali elementi in modi diversi. È considerato il più ottimale quando queste aste si trovano diagonalmente alla lastra, ad es. collegare punti non allo stesso livello, ma con un offset.

Le lastre sono ancorate non solo tra loro, ma anche al muro. Per questo, il rinforzo deve essere incorporato in anticipo..

L’ancora anulare ricorda in qualche modo una cintura corazzata. Intorno all’intero perimetro delle lastre, viene realizzata una cassaforma con una larghezza di 10 – 15 cm, al suo interno viene inserita una cornice, negli angoli della quale viene piegato il rinforzo. Quindi il calcestruzzo viene versato nella cassaforma. La costruzione risultante è molto resistente..

Sigillatura di giunti tra lastre in cemento armato

Sigillatura di giunti tra solai

I giunti tra le solette, chiamati anche arrugginiti, sono riempiti con cemento a grana fine del marchio M150. Se gli spazi sono grandi, sotto di essi viene installata una tavola / cassaforma. Tutti i lavori per l’incasso delle pietre rustiche iniziano solo dopo che tutte le lastre sono state collegate tra loro. Il piatto sarà in grado di sopportare il pieno carico il giorno successivo. Naturalmente, se gli spazi tra i piatti non sono troppo grandi.

Sigillatura di vuoti alle estremità nelle lastre

Sigillatura di vuoti alle estremità dei solai

I vuoti alle estremità delle lastre devono essere riempiti con qualcosa di almeno 20 – 30 cm di profondità. Questo è necessario affinché le lastre non si congelino e non lascino passare il freddo dalla strada. La lana minerale può essere spinta nei vuoti, puoi riempirli con malta cementizia, tapparli con tappi di cemento già pronti o riempirli con mattoni di macerie e sigillarli con malta.

È necessario chiudere i vuoti nei solai non solo da quei lati che poggiano sui muri esterni, ma anche da quelli che si trovano all’interno della casa e poggiano sui tramezzi interni.

Tutti i lavori di posa delle lastre richiedono diverse ore, dalle 2 alle 4 ore. Poiché il pagamento della gru è orario, può essere rilasciato subito dopo aver posato le lastre sul pavimento. E l’ancoraggio, il riempimento di arrugginiti e vuoti alle estremità possono essere eseguiti in modo indipendente, senza fretta e senza guardare indietro al tempo..