Costruzione di case

Come fare una cantina con le tue mani

Una cantina sarà un luogo eccellente per conservare verdure e verdure in scatola. Quando non è possibile attrezzare la cantina all’interno della casa, viene eretta sotto forma di un edificio separato. Come realizzare una cantina in casa o separatamente da essa, considereremo ulteriormente.

Sommario:

Come realizzare una cantina: caratteristiche di questa stanza

Ci sono due termini che differiscono l’uno dall’altro: cantina e seminterrato. Il primo valore viene spesso utilizzato nel caso del nome di una stanza sotterranea separata. Il secondo termine si riferisce allo spazio sotterraneo sotto casa. Il seminterrato può contenere un garage, una lavatrice, un ripostiglio, ecc..

La funzione principale della cantina è quella di conservare al suo interno prodotti alimentari, come cibo in scatola, patate, carote e cipolle. La stanza contiene scaffali, scaffali e supporti per questo. Inoltre, la cantina deve disporre di un sistema di ventilazione di alta qualità, grazie al quale i prodotti possono essere conservati al suo interno per un tempo molto lungo. Alcuni alimenti sono immagazzinati nel ghiacciaio. La costruzione di una cantina è un processo piuttosto complicato, che dovrebbe essere affrontato con particolare responsabilità e serietà..

La costruzione di una cantina autoportante consente di decorare il sito con una struttura originale. Alcune cantine sono dotate di muratura, pesanti porte imbullonate, questo conferisce loro antichità e particolare eleganza..

Ci sono diverse opzioni per costruire una cantina, ti suggeriamo di rimanere in una versione poco profonda. Questa cantina, da un lato, è un’eccellente decorazione del sito e, dall’altro, funge da luogo per conservare il cibo..

La cantina interrata è composta da due parti, di cui una interrata e la seconda fuori terra. La profondità della cantina è determinata dalle acque sotterranee situate sul sito. In alcuni casi, è possibile costruire una struttura profonda fino a 250 cm, la parte superiore è diversa in altezza, tutto dipende dalle caratteristiche del design della stanza e dalla sua forma. In alcuni casi, nella parte a terra è attrezzata anche una cucina estiva o un luogo per ricevere gli ospiti, quindi la sua altezza dovrebbe essere uguale all’altezza minima della porta d’ingresso.

Prima di iniziare il lavoro, è necessario decidere il luogo di costruzione della cantina e creare il suo progetto. Indicherà tutti i più piccoli dettagli relativi alle dimensioni, ai materiali con cui verrà realizzata la struttura. Prima di redigere la documentazione del progetto, è necessario determinare il livello delle acque sotterranee nel sito e, in relazione a questo indicatore, determinare la profondità della cantina. In caso contrario si rischia di allagare la cantina.

Quando si realizzano le pareti della cantina, i materiali vengono spesso utilizzati sotto forma di pietra, mattoni, cemento. La parte fuori terra della cantina è talvolta realizzata in legno..

La parte sotterranea della cantina è spesso cementata, anche se a volte viene posata argilla sulla base, che viene compattata saldamente su di essa. Si consiglia di utilizzare travi in ​​legno come soffitto. Ogni elemento strutturale della cantina, come pareti, pavimento e soffitto, deve essere adeguatamente coibentato. Molto spesso, per questi scopi vengono utilizzati argilla, lana minerale o bitume..

Per collegare i livelli tra loro, si consiglia di costruire una scala e un portello. È possibile l’opzione di erigere una scala in pietra o una scala metallica rimovibile. Le dimensioni del portello dovrebbero essere convenienti per il trasporto di casse con cibo.

Prima di fare la cantina giusta, leggi le linee guida generali:

  • eseguire lavori di costruzione esclusivamente in estate;
  • provare a costruire una cantina nel sito più elevato;
  • immancabilmente in cantina deve essere presente un impianto di ventilazione ben attrezzato;
  • utilizzare composti antisettici per la lavorazione di parti in legno;
  • posizionare la porta d’ingresso a nord.

Come realizzare una cantina in strada: tecnologia e consigli

Inizialmente, è necessario occuparsi di scavare una fossa, le cui dimensioni sono 50 cm più grandi su ciascun lato rispetto alle dimensioni della cantina stessa. Questi mezzo metro ti permetteranno di installare un’ulteriore impermeabilizzazione e fornire una connessione alla cantina dei sistemi di comunicazione..

Le pareti sono posate con mattoni, blocchi di cemento o pietra. L’opzione di utilizzare una barra è possibile, tuttavia, in questo caso, deve essere accuratamente lavorata utilizzando vari composti protettivi.

È possibile costruire una struttura monolitica in calcestruzzo, in questo caso è necessario prima installare la cassaforma e rinforzare le pareti. Al fine di proteggere gli angoli e le giunture tra le pareti dall’umidità, su di esse viene posato materiale di copertura. Dopo aver rimosso la cassaforma, le pareti in cemento sono intonacate.

Per non perdere tempo ad asciugare la soluzione cementizia, è possibile utilizzare lastre di cemento amianto, che sono fissate su una cassa di legno. La parte esterna della struttura è ricoperta da un mastice bituminoso. Lo proteggerà dall’umidità. Per proteggere la cantina dall’acqua del terreno è inoltre necessario installare un sistema di drenaggio.

È possibile collegare questo sistema con un pozzo o altro elemento di presa d’acqua installato sul sito. Il materiale di drenaggio è pietrisco, pietra o mattoni rotti. Per proteggere il fondo della cantina viene installato un cuscino a prova di umidità, costituito da ghiaia, riempita con uno strato di bitume caldo.

Come realizzare una cappa in cantina

Al fine di prevenire l’accumulo di gas pericolosi all’interno della cantina, nonché per evitare danni ai prodotti che vi sono conservati, è necessario dotarla di un sistema di ventilazione di alta qualità..

Il sistema di ventilazione più semplice è costituito da un tubo zincato con un diametro di circa 10 cm.È installato in modo tale che da un lato rimanga all’esterno e dall’altro sia in cantina..

Tuttavia, questo metodo di ventilazione non è adatto a tutte le stanze. Se la cantina ha dimensioni impressionanti, si consiglia di installare due tubi. Uno è installato vicino al soffitto e il secondo vicino al pavimento, così sarà possibile organizzare una migliore ventilazione naturale..

Rispondendo alla domanda su come migliorare ulteriormente la ventilazione in cantina, suggeriamo di installare una cappa aspirante. Non solo protegge il cibo da marciume e muffa, ma previene anche la formazione di condensa sulle pareti. Per conservare il cibo in cantina il più a lungo possibile, dovrebbe avere una temperatura di + 2-3 gradi e una certa umidità. L’installazione del tubo di alimentazione viene eseguita in modo tale che sporga di 5 cm da terra. Per prevenire l’aspetto di avere nel seminterrato, è necessario isolare qualitativamente le sue pareti.

Con l’aiuto di una cappa di aspirazione, viene garantito un regime di umidità ottimale nella stanza. Esistono due modi per organizzare la ventilazione in cantina:

  • costretto;
  • naturale.

La prima opzione prevede l’uso di speciali ventilatori e sistemi di scarico. L’unico requisito per questi dispositivi è il funzionamento in condizioni di elevata umidità..

L’installazione di due tubi nel seminterrato viene eseguita secondo determinate regole. Un tubo è installato in modo tale che la sua parte inferiore si estenda dal pavimento di soli 15-20 cm, la seconda parte viene condotta attraverso il tetto. L’installazione del secondo tubo viene eseguita in modo tale che sia sotto il soffitto e anche fuoriesca. Per aumentare l’efficienza del sistema di ventilazione, utilizzare:

  • deflettori – installati su tubi rivolti verso la strada, si consiglia inoltre di installare un cappuccio sul tubo che lo protegga da pioggia e neve, in presenza di forti venti, il deflettore aumenta la qualità della ventilazione nel seminterrato;
  • griglia metallica – impedisce ai roditori e ad altri insetti di entrare in cantina; è installato solo sul tubo di alimentazione.

Quando si scelgono i tubi per l’installazione in cantina, si consiglia di concentrarsi su queste opzioni:

  • tubi zincati;
  • tubi in cemento-amianto;
  • tubi in polietilene.

La prima opzione è la più duratura, ma anche piuttosto costosa. Tuttavia, se il rivestimento zincato è danneggiato, tale tubo si corrode rapidamente. I tubi in cemento amianto si distinguono per la loro elevata affidabilità e durata. I tubi in polietilene si installano abbastanza facilmente. Inoltre, si differenziano per il loro costo accessibile..

Per organizzare una ventilazione di alta qualità in una grande cantina, si consiglia di installare al loro interno ventilatori speciali. Sono assiali e canali.

Il ventilatore del condotto è installato direttamente all’interno del tubo, i ventilatori assiali sono montati all’inizio del tubo. Sul tubo di sfiato in uscita deve essere installata una valvola assiale, che impedisca all’aria proveniente dalla strada di entrare all’interno della cantina. Le prestazioni di un aspiratore da canale per una cantina dovrebbero essere medie, quindi una piccola batteria è sufficiente per il suo funzionamento. Come installare e collegare correttamente il ventilatore per la cantina, è meglio imparare dalle istruzioni per esso.

In ogni caso, va ricordato che un sistema di ventilazione adeguatamente organizzato in cantina è la chiave per lo stoccaggio e la conservazione dei prodotti al suo interno..

Come fare una cantina con le tue mani

Dopo la costruzione della parte interrata della cantina, segue il processo di costruzione della sua parte fuori terra, chiamata cantina. Questa parte della cantina può avere diverse varianti, da piccola stanza ad ampia sala da pranzo. La sua funzione principale è quella di proteggere il portello che conduce alla cantina..

Quando si costruisce questa parte della cantina, è possibile utilizzare gli stessi materiali del processo di realizzazione della parte inferiore della cantina. Sebbene sia possibile l’opzione di utilizzare il legno, per la costruzione di una cantina. Prestare la dovuta attenzione all’isolamento termico delle pareti. Dopotutto, è con l’aiuto di questa stanza che viene mantenuta la temperatura ottimale per la conservazione delle verdure in cantina..

La parte superiore della cantina può fungere anche da garage. Tuttavia, prima di realizzare una cantina nel garage, è necessario determinare il livello di stabilità delle sue fondamenta e il livello delle acque sotterranee in quest’area..

Successivamente, dovresti completare la decorazione interna della stanza: piastrellare e intonacare le pareti, posare i pavimenti, installare scaffali e scaffali, scatole in cui verrà conservato il raccolto.

In alcuni casi, la tomba assomiglia a un gazebo e svolge le sue funzioni. Allo stesso tempo, è difficile indovinare che sotto ci sia una cantina. In ogni caso, quando si costruisce una cantina, è necessario pensare nei minimi dettagli a tutti i dettagli relativi non solo agli aspetti costruttivi, ma anche all’aspetto estetico della struttura risultante..

Come impermeabilizzare una cantina

L’impermeabilizzazione mal organizzata in cantina porta a tali aspetti negativi del suo funzionamento:

  • la comparsa di umidità in cantina, che provoca il deterioramento dei prodotti;
  • rapida moltiplicazione di funghi e muffe, poiché in cantina non c’è luce solare che possa ucciderli;
  • distruzione delle pareti sotto l’influenza dell’umidità, danni alle fondamenta, possibilità di un crollo di emergenza della cantina.

Innanzitutto, il motivo principale per la comparsa di acqua in cantina è l’aumento del livello delle acque sotterranee. Il sistema di impermeabilizzazione e drenaggio di alta qualità impedisce lo sviluppo di questi fattori spiacevoli. Inizialmente, quando si costruisce una cantina, in questa fase, è necessario impermeabilizzare le pareti, sia esterne che interne..

L’impermeabilizzazione esterna implica la protezione delle pareti con l’aiuto di composti speciali, la costruzione di un sistema di drenaggio e drenaggio, aree cieche, ecc..

Dopo aver assicurato un sistema di drenaggio competente, è necessario procedere con la disposizione dell’impermeabilizzazione. L’opzione migliore è utilizzare cemento con caratteristiche idrorepellenti. Tale cantina sarà protetta anche dall’impatto della pressione delle piogge. Per fornire l’impermeabilizzazione interna, vengono spesso utilizzati:

  • mastice a base di bitume: fornirà protezione direttamente dall’umidità a flusso libero, dopo aver applicato il materiale sulla superficie, polimerizza e forma un film protettivo;
  • impermeabilizzazione penetrante – vari composti che ricoprono le pareti, penetrano nel calcestruzzo e lo cristallizzano, proteggendolo così dall’umidità.

È anche possibile utilizzare materiali impermeabilizzanti a membrana. Sono costituiti da sostanze polimeriche. Un’ottima opzione per tale impermeabilizzazione è la gomma liquida. Dopo essere stato applicato alla parete, forma un film durevole che protegge dall’umidità.

L’impermeabilizzazione del cemento contiene sostanze polimeriche sotto forma di emulsione e polvere. Dopo l’indurimento si forma una superficie idrorepellente, elastica e resistente alle sollecitazioni meccaniche..

Come realizzare una videoteca: