Complotto

Trattamento del giardino dai parassiti: caratteristiche della lavorazione primaverile

Il calore primaverile risveglia tutti gli esseri viventi dal letargo, compresi gli insetti che si nascondono per l’inverno sotto le foglie cadute, nel terreno o sotto la corteccia degli alberi. Questo è un periodo di intenso lavoro per i giardinieri. Prima che le piante si sveglino finalmente, è necessario ripulire il giardino dai detriti vegetali, rimuovere i rifugi, effettuare tempestivamente le vaccinazioni necessarie, potature e trapianti sanitari e formativi. Ma soprattutto, per preservare la salute e la bellezza delle colture orticole e contare su un ricco raccolto di bacche e frutti, è necessario proteggere alberi, arbusti e piantagioni di fragole dagli insetti dannosi. L’articolo si concentrerà sulla lavorazione primaverile del giardino..

Contenuto:

Trattamento chimico del giardino in primavera

Sfortunatamente, dobbiamo ammettere che l’efficacia dell’uso di sostanze chimiche per il trattamento del giardino è molto più elevata rispetto a quando si utilizzano rimedi popolari o una laboriosa raccolta manuale di bruchi e coleotteri..

  • Un buon effetto sulla distruzione degli insetti dannosi è dato dall’irrorazione primaverile di due volte delle piantagioni di giardini. Prima della fioritura, viene eseguita la prima lavorazione del giardino. Per questo, puoi usare karbofos o keltan. Dopo 10 giorni, subito dopo che alberi e cespugli sono appassiti, si ripete il trattamento. Puoi anche trattare il giardino con altri agenti tossici, ad esempio “Marshal”, “Nero”, “Decis”.

  • Quando alberi e arbusti sono affetti da malattie fungine, oltre che per prevenire tali malattie, si raccomanda di trattare il giardino con una soluzione di un farmaco contenente rame – miscela bordolese, “Homa” o “Oxychoma” in primavera . Si consiglia di utilizzare preparati contenenti rame non più di una volta all’anno: in primavera o in autunno dopo il raccolto.
  • I vantaggi dell’utilizzo di prodotti chimici (pesticidi) per trattare il giardino sono la loro rapida azione e la lunga durata dell’effetto. Inoltre, dopo tre settimane dalla data del trattamento, le sostanze chimiche sono completamente decomposte. Pertanto, è escluso il pericolo di questo evento per il raccolto futuro..
  • Tuttavia, in questa materia, i giardinieri dovrebbero essere estremamente attenti e seguire esattamente le istruzioni del produttore per l’uso di qualsiasi prodotto chimico. In effetti, con un entusiasmo eccessivo per la chimica in giardino, puoi danneggiare la tua salute e le piante stesse..
  • Al fine di evitare spiacevoli conseguenze dal possibile contatto con soluzioni chimiche, quando si spruzza il giardino, assicurarsi di utilizzare un respiratore o una benda di garza, guanti e occhiali. Il rispetto dei tempi di lavorazione, dei dosaggi e delle misure di sicurezza raccomandati dal produttore garantirà che le piante da giardino manterranno la loro vitalità dopo la lavorazione e nulla minacci la salute di persone e animali..

Trattamento del giardino dai parassiti in primavera con agenti biologici

  • I mezzi per la distruzione di insetti nocivi utilizzando organismi biologici: batteri, virus, funghi e microrganismi del suolo – prodotti biologici – stanno diventando sempre più popolari tra i giardinieri. Sebbene l’efficacia di questi agenti sia leggermente inferiore a quella dei pesticidi. Ma questi farmaci sono più rispettosi dell’ambiente..
  • La lavorazione primaverile delle piante da giardino viene effettuata con prodotti biologici “Fitoverm”, “Aktofit” o “Barrier”. La spruzzatura viene eseguita due volte: la prima volta molto prima dell’inizio della fioritura, la seconda volta – quando i boccioli dei fiori si gonfiano.

Tabella del consumo di fitoverm

  • Molto tempo fa, quando non esistevano preparati chimici che uccidono i parassiti e non c’era traccia tra la gente, venivano usati decotti e infusi di piante che avevano un effetto deterrente sugli insetti dannosi. È anche un prodotto fitosanitario biologico..

Ricette per decotti e infusi per la lavorazione dell’orto in primavera

I giardinieri che non vogliono occuparsi di chimica preferiscono proteggere le piante del loro giardino con infusi e decotti preparati secondo le ricette popolari:

  • Un bicchiere viene messo in un barattolo da mezzo litro aglio, pre-tritato su una mietitrebbia o usando un tritacarne. Rabboccare il barattolo con acqua e insistere in un luogo buio. Dopo una settimana, il contenuto viene filtrato in un altro contenitore di vetro e chiuso ermeticamente. Per lavorare le piante, aggiungi circa 50 g di infuso in un secchio d’acqua.

  • Per spruzzare i letti di bacche, puoi usare infuso di radici di tarassaco e verdure, la benedizione in primavera ne è sempre piena. In un secchio d’acqua riscaldato a circa 50 gradi, mettete circa 300 g di tarassaco tritati e lasciate riposare per circa 3 ore. Per migliorare l’effetto, puoi anche aggiungere un paio di rami di celidonia lì. Copri il secchio con qualcosa per mantenerlo fresco. Per la spruzzatura, l’infusione viene filtrata.
  • Per preparare infuso di tabacco avrai bisogno di 250 g di polvere di tabacco, che viene aggiunta a un secchio d’acqua. La miscela viene infusa per circa 2 ore e quindi filtrata. Per una migliore adesione alla superficie delle foglie, aggiungere all’infuso 40 g di sapone da bucato scuro.
  • Decotti di patate e cime di pomodoro aiuta a combattere afidi, acari di ragno, bruchi, falena di mele e altri parassiti di alberi e arbusti, la spruzzatura viene effettuata dopo il periodo di fioritura. Per preparare questo rimedio, avrai bisogno di circa 1 kg di cime essiccate di patate o pomodori. Giardinieri di Stockyard per la spruzzatura primaverile delle cime del raccolto in autunno. Viene messo in un secchio d’acqua, ha insistito per 3,5 – 4 ore, quindi portato a ebollizione e fatto bollire a fuoco basso per mezz’ora. Successivamente, il brodo viene filtrato attraverso una garza.
  • Infuso di senape in polvere utilizzato quando si spruzza dopo la fioritura di tutte le piante da frutto e bacche contro bruchi, seghe, falene, falena di mele. Mezzo bicchiere di senape in polvere viene insistito in un secchio d’acqua per 2 giorni. Quindi l’infusione viene filtrata. Per la spruzzatura, il liquido deve essere diluito 2 volte con acqua.
  • assenzio secco Viene utilizzato per un decotto che respinge afidi, tarme, tignole dell’uva spina, bruchi, ventose e altri insetti. L’assenzio secco può essere acquistato in farmacia o preparato in autunno. In mezzo secchio d’acqua, 1 kg di erba secca viene bollita per 15 minuti, quindi vengono aggiunti escrementi di pollo raffreddati e infusi (1 kg di escrementi vengono infusi in 3-4 litri di acqua per un giorno). La miscela viene filtrata e aggiunta ad un volume di 10 litri..

Caratteristiche della lavorazione primaverile delle piantagioni di frutta e bacche

Controllo dei parassiti degli alberi da frutto in primavera

  • Le misure per la protezione di pere, meli e altri alberi da frutto vengono attuate gradualmente. Nella prima fase, a marzo, si formano le chiome e i tronchi vengono ripuliti dai licheni e dalle escrescenze della vecchia corteccia. Se si trova marciume sotto la corteccia, l’area trattata viene pulita con un coltello affilato su legno sano e ricoperta di vetriolo di ferro e vernice da giardino. Lo stesso viene fatto quando si trovano larve di insetti che svernano nelle fessure sotto la corteccia..
  • Nello stesso periodo, i tronchi vengono puliti e allentati, gli alberi vengono spruzzati con prodotti chimici, i tronchi vengono imbiancati con calce per evitare scottature. Come agente protettivo, puoi usare “Oleocubrite”, un mezzo per la distruzione degli insetti svernanti (afidi, melata, zecche, fodero).

  • Ad aprile, quando le gemme iniziano a gonfiarsi, i tronchi vengono legati con cinture di cattura per catturare la falena e il coleottero del melo e gli alberi vengono spruzzati, ad esempio, con “Benzofosfato”, che è un insetticida da contatto. La sua durata è di circa un mese. Questo farmaco non è quasi pericoloso per gli insetti impollinatori..
  • Durante la fioritura, il trattamento con qualsiasi farmaco viene interrotto. Poiché gli insetti impollinatori possono essere colpiti. In questo momento, dovrebbero essere eseguite misure agrotecniche: allentamento e diserbo dei cerchi vicino al gambo.
  • Quando gli alberi sono appassiti, viene effettuata una terza irrorazione contro gli insetti nocivi utilizzando agenti chimici o biologici..

Lavorazione arbusto

  • I cespugli di ribes e uva spina nel giardino iniziano a svegliarsi prima degli alberi da frutto. Pertanto, è consigliabile essere i primi a elaborare gli arbusti. Prima di utilizzare prodotti chimici, viene prima eseguita la potatura formativa e sanitaria. Allo stesso tempo, vengono rilevati rami infetti da vetro, ovvero rami con un nucleo nero, nonché rami secchi colpiti da falene renali. I rami malati vengono tagliati a livello del suolo e devono essere bruciati.

  • È anche necessario rimuovere i boccioli gonfi in cui si trova l’acaro del rene di ribes. Una doccia calda da un annaffiatoio (fino a + 70oС) dà un buon effetto sulla lotta contro gli insetti dannosi. I cespugli dovrebbero essere sottoposti a questa procedura fino a quando non compaiono le foglie e le gemme si gonfiano..
  • Non appena la neve si scioglie, è consigliabile coprire lo strato di terreno superiore dei cerchi vicino al tronco con materiale di copertura o un film nero, dopo aver eliminato il fogliame dell’anno scorso e allentando il terreno sotto i cespugli. Questo viene fatto per impedire ai parassiti e alle loro larve di fuoriuscire dagli strati superiori del terreno. Tutto il vecchio fogliame viene bruciato. Alla fine della fioritura, il rifugio viene rimosso.
  • Prima della fioritura, i cespugli vengono spruzzati con un agente chimico o biologico per uccidere zecche, tarme renali, afidi e altri insetti dannosi.

  • Se si osservano escrescenze verrucose sugli arbusti, ciò indica la loro sconfitta da parte del falso scudo di acacia. Le larve di questo parassita emergono dalle uova deposte dalle femmine sotto le escrescenze; ​​si nutrono dei succhi della pianta. Con una forte sconfitta, il cespuglio potrebbe morire. Si consiglia di trattare tali cespugli con nitrofen all’inizio della primavera..
  • Arbusti affetti da antracosi – una malattia fungina in cui si osserva la caduta prematura delle foglie marroni, che indebolisce notevolmente la pianta, all’inizio della primavera vengono trattati con un preparato contenente rame.
  • Quando compaiono i boccioli, i cespugli vengono trattati con Aktelik, Aktar o Fitoverm. Questo evento ridurrà significativamente il numero di moscerini del ribes, acari del rene, seghe e altri parassiti.
  • Alla fine della fioritura, i cespugli di bacche vengono trattati con una soluzione di carbammide allo 0,5% per prevenire le malattie fungine. E combattono contro afidi, acari, moscerini e altri insetti dannosi con l’aiuto di prodotti biologici e infuso di tabacco.

Lavorazione lampone

Il parassita del lampone più comune è lo scarabeo lampone, che va in letargo nel terreno e si insinua entro la metà di maggio. Se non esegui la lavorazione primaverile dei lamponi, le larve di coleottero moltiplicate renderanno la bacca verme. Gli acari di ragno e gli acari del lampone possono ridurre significativamente la resa dei lamponi..

  • Per controllare i parassiti in primavera, è necessario rimuovere con cura tutte le foglie secche sotto i cespugli di lamponi e allentare il terreno. Dovresti anche tagliare i germogli spezzati e deboli, accorciare le cime di 10 – 15 cm.

  • Non appena le gemme iniziano a gonfiarsi sui germogli, l’arbusto viene trattato con una soluzione di karbofos, preparata secondo le istruzioni allegate. Puoi usare Aktelik o un altro prodotto biologico. Inoltre, i coleotteri lampone vengono raccolti a mano, scuotendoli su una lettiera da un film. I cespugli affetti da antracosi e macchie vengono spruzzati con liquido bordolese.
  • Quando compaiono i boccioli, puoi spruzzare i lamponi con l’infuso di tanaceto. Per preparare l’infuso, prendi 500 g di piante secche e versa mezzo secchio d’acqua. Dopo 2 giorni, l’infuso viene fatto bollire per mezz’ora e quindi filtrato. Quindi si diluiscono con la stessa quantità di acqua fredda e spruzzano abbondantemente le piantine, senza dimenticare di lavorare il terreno..

Lavorazione di letti di fragole

  • I letti di fragole dovrebbero essere puliti dal fogliame e dalle erbacce dell’anno scorso, quindi allentati bene. Per evitare la comparsa di marciume grigio, le piantagioni dovrebbero essere ben ventilate, quindi in primavera devono essere diradate, rimuovendo i cespugli deboli che non hanno svernato bene. Se non esegui queste misure agrotecniche, a causa del marciume grigio, puoi perdere fino al 30% del raccolto, soprattutto in un’estate umida..

  • I giardinieri esperti raccomandano di versare le fragole con acqua riscaldata a circa 65 ° C, aggiungendo alcuni cristalli di permanganato di potassio. La soluzione dovrebbe essere rosa pallido. L’acqua deve essere versata con una tazza al centro dell’uscita. Tale trattamento riduce significativamente il numero di acari e punteruoli. Spruzzare i cespugli con la miscela bordolese aiuta a far fronte a marciume, macchie fogliari, oidio.
  • Ad aprile, quando appare il fogliame giovane, le fragole vengono trattate con “Aktofit” o “Fitoverm” per distruggere l’acaro del ragno. E quando iniziano a formarsi i boccioli dei fiori, combattono contro i punteruoli, i rulli delle foglie e le seghe con l’aiuto di Antitlin, brodo di tabacco o infuso di tarassaco.

Protezione primaverile delle piante ornamentali

  • Anche gli arbusti ornamentali perenni che adornano il giardino necessitano di protezione da parassiti e malattie, come altre colture orticole. Pertanto, nell’elenco dei lavori di giardinaggio primaverili riguardanti le piante ornamentali, è imperativo includere la rimozione dei ripari invernali, la pulizia del terreno dal fogliame vecchio, la potatura sanitaria e formativa, il trattamento con agenti chimici o biologici..
  • Fino a quando le gemme delle piante, affette da ticchiolatura, maculatura, marciume o cancro nero, non sono sbocciate, vengono trattate con poltiglia bordolese, coro o altro preparato contenente rame. Contro i parassiti svernanti, gli arbusti possono essere spruzzati con il farmaco n. 30, foundationol o karbofos.
  • Per salvare i bulbi da marciume radicale e altre malattie, vengono immersi in una soluzione di fondotinta o fitosporina.

Disinfezione primaverile delle serre

  • Anche le serre devono essere disinfettate, dopo averle ripulite dai residui vegetali dell’anno scorso: cime, frutti avariati ed erbacce. È meglio bruciare il materiale della giarrettiera usato la scorsa stagione, poiché gli agenti patogeni possono svernare in pezzi di spago e corde, su pali e doghe..
  • Il prossimo passo è lavare la superficie interna delle serre con acqua saponata usando una spazzola e poi sciacquare con acqua pulita da un tubo. Scaffali, travi e scaffali in legno devono essere trattati con una soluzione di candeggina.

  • Pochi giorni prima di piantare le piantine, è necessario fumigare le serre con bombe di zolfo. Tale disinfezione viene eseguita con traverse e porte chiuse. Le pedine vengono poste su supporti metallici e date alle fiamme. Il numero di correttori di zolfo viene calcolato secondo le istruzioni del produttore, a seconda del volume della serra. 4 giorni dopo la fumigazione con zolfo, le serre sono ben ventilate.
  • Come risultato della disinfezione primaverile delle serre, la probabilità di malattie fungine e danni alle colture da parte di insetti nocivi è significativamente ridotta..