Complotto

Malattie della ciliegia: descrizione, controllo e prevenzione

Ci sono ciliegie in ogni giardino e, molto probabilmente, non in una singola copia e non in una varietà. Questa succosa bacca è amata da adulti e bambini, da essa puoi cucinare deliziose marmellate, in scatola sotto forma di composte, separatamente o in combinazione con altri frutti e bacche, e usarla come ripieno per i dessert. Pertanto, se decidi di iniziare il tuo giardino, è indispensabile acquistare diverse piantine di ciliegie. L’articolo si concentrerà sulle malattie della ciliegia e sul loro trattamento..

Contenuto:

Malattie e parassiti della ciliegia

È importante non solo piantare piantine secondo tutte le regole e fornire loro la cura adeguata. Le ciliegie sono abbastanza suscettibili a varie malattie e le condizioni dell’albero e la sua resa dipenderanno dalla tempestività con cui vengono identificate, dalla rapidità con cui vengono prese le misure per eliminare il problema. Pertanto, ogni giardiniere dovrebbe essere consapevole delle malattie che possono colpire questo albero da frutto, essere in grado di riconoscerle e curarle.

Ogni agrario, specialmente un principiante, è sconvolto quando nota che invece del tanto atteso raccolto, sul suo albero sono comparsi dei danni. Sembrerebbe da dove? Dopotutto, la piantina è stata acquistata varietale, piantata in tempo e correttamente, annaffiata e nutrita regolarmente, ma si ammala ancora. Le cause delle lesioni e delle malattie delle ciliegie possono essere le seguenti:

  • tecniche agricole scelte in modo errato: terreno o fertilizzanti inadatti, dosaggio errato, irregolarità nel regime di irrigazione;
  • condizioni meteorologiche: siccità, piogge frequenti, gelate in inverno possono provocare malattie;
  • insetti parassiti;
  • rami e corteccia di ciliegio danneggiati meccanicamente;
  • infezione da un altro albero malato nelle vicinanze.

Dopo aver stabilito la causa, puoi procedere al trattamento della malattia, ma non viceversa. Altrimenti, il danno tornerà dopo un po’ e dovrai ricominciare tutto da capo..

Malattie della ciliegia

Ci sono due malattie che possono causare gravi danni non solo al raccolto, ma all’intero albero, e di cui la ciliegia soffre più spesso: la coccomicosi, dopo di che il fogliame dell’albero inizia a sgretolarsi prematuramente e la moniliosi, che provoca la decomposizione e l’essiccazione delle bacche.

Meno spesso, ma anche abbastanza spesso, le ciliegie soffrono di malattie come antracnosi, macchie perforate e lesioni gengivali. Anche loro non dovrebbero essere lasciati incustoditi..

Malattia della coccomicosi della ciliegia

  • Questa è una malattia fungina che è arrivata nella Russia centrale dai paesi scandinavi. Fino ad ora, gli allevatori non sono stati in grado di trovare un vaccino immunitario per le ciliegie contro questa malattia, quasi tutte le varietà soffrono – l’unica eccezione è la ciliegia sentita e un ibrido di ciliegia con ciliegia di uccello.

  • Come si manifesta la malattia? Prima di tutto, il fogliame è interessato. Macchie viola appaiono sulle foglie e, se le guardi dall’interno, è facile vedere una fioritura biancastra-rosata: queste sono le spore del fungo. Se non agisci in tempo, le foglie inizieranno a cadere intensamente prima del tempo. Al primo gelo, l’albero rimarrà completamente nudo e impreparato, il che è il principale pericolo per questo. Se l’albero non viene trattato la prossima stagione, potrebbe morire completamente..
  • A volte le spore fungine si depositano sui frutti di ciliegio stessi. In questo caso, sono deformati, non è consigliabile mangiarli..
  • Perché il fungo che provoca la malattia non muore nelle gelate invernali? Il fatto è che va in letargo tra le foglie cadute sotto un albero. E in primavera, quando compaiono i primi germogli di piante, si sposta prima su di loro e poi di nuovo sul ciliegio. Pertanto, è importante non essere pigri nella lotta contro la malattia ed eseguire attentamente tutte le procedure necessarie..

Moniliosi

  • I giardinieri professionisti si riferiscono ancora spesso a questa malattia come ustione moniliale, perché i rami dell’albero sembrano effettivamente bruciati dal fuoco..

Foto della malattia della ciliegia

  • Questa malattia è anche provocata da spore fungine. Nella fase iniziale, la corteccia del tronco e dei rami sono ricoperti da piccole macchie, simili a crescite di muschio grigio. Quindi le crescite appaiono sulle bacche. Nel tempo, se l’albero non viene trattato, la corteccia è completamente ricoperta di funghi e inizia a rompersi. La gomma appare nelle fessure, i rami si seccano e gradualmente muoiono completamente. Allo stesso tempo, anche le bacche si restringono, o mummificano, come dicono i professionisti, e poi cadono.
  • Per sbarazzarsi di questa malattia, devi essere paziente: il fungo è molto tenace ed è in grado di trascorrere tutto l’inverno nella corteccia di un albero, anche in caso di forti gelate.

antracnosi

  • Questa malattia spesso passa inosservata fino a quando la maggior parte del raccolto di ciliegie non viene uccisa. È abbastanza difficile trovarlo all’inizio dello sviluppo, è necessario esaminare attentamente ogni bacca.
  • All’inizio compaiono macchie punteggiate opache sulle ciliegie. Quindi crescono in tubercoli e rigonfiamenti, che hanno un caratteristico colore rosa pallido. Con tempo asciutto, le ciliegie mummificano sotto il sole.
  • Se l’estate è piovosa e l’umidità dell’aria è elevata, la malattia progredisce molto rapidamente e può distruggere più dell’80% del raccolto..

Punto del foro

  • È già chiaro dal nome della malattia che si manifesta con la formazione di buchi nelle foglie di un albero. Se l’estate è calda, con piogge frequenti e abbondanti, sulle foglie possono comparire delle macchioline viola-brunastre bordate..

  • Le stesse macchie si formano sui frutti. I frutti si deformano nel tempo e sulle foglie compaiono buchi invece di macchie. Anche la corteccia soffre di questo tipo di fungo: si rompe, il flusso gengivale inizia come una malattia concomitante.

Terapia gengivale

  • Molto raramente, questa malattia appare da sola. Di norma, inizia a svilupparsi nelle fasi avanzate di tutte le suddette malattie degli alberi. Ma i motivi possono anche essere:
  • Manifestazioni della malattia: fessurazione della corteccia, dopo la quale dalle fessure appare un liquido denso di consistenza appiccicosa dal biancastro all’ambra. Molti giardinieri ignorano questo fenomeno, considerando che la rimozione della gomma è innocua per l’albero. Ma questo non è il caso. Di conseguenza, può portare alla morte completa delle ciliegie..
  • I giovani alberi sotto i 5 anni spesso soffrono di una malattia come l’avvizzimento del verticillium. Con questo disturbo, l’albero perde rapidamente il fogliame, i boccioli di fiori e le nuove foglie si seccano senza fiorire e si sbriciolano. Dopo due o tre settimane, il giovane albero muore completamente, poiché il tronco e i rami iniziano a seccarsi dall’interno..

Combatti la malattia della ciliegia

  • Quindi, se in autunno le foglie sono cadute prematuramente dalla ciliegia e l’albero è infetto coccomicosi, nessun dubbio su questo. È più efficace elaborare le ciliegie in primavera contro tutte le malattie e i parassiti. È importante non perdere il momento in cui lancia nuove foglie e in questa fase spruzzare l’albero con un liquido bordolese al 3%. Al termine del periodo di fioritura, la ciliegia viene spruzzata con una soluzione debole di ossicloruro di rame. Se la procedura di irrorazione viene eseguita prima dell’inizio della fioritura, la preparazione Skor è un ottimo risultato. La terza e ultima irrorazione dovrebbe essere eseguita in autunno, quando il raccolto è già stato raccolto. È possibile utilizzare uno qualsiasi dei tre mezzi precedenti..

  • Come trattare la moniliosi? È importante agire il prima possibile quando il fungo sta appena iniziando a crescere. Per cominciare, tutte le bacche colpite vengono accuratamente rimosse e bruciate: anche una ciliegia persa può causare una nuova ondata di malattie, quindi non puoi essere pigro. Devi anche rimuovere i rami malati. Durante la circoncisione per la riassicurazione, dovresti catturare almeno 10 centimetri di corteccia sana, poiché il fungo può nascondersi sotto di essa.
  • La primavera successiva, prima che inizino i fiori di ciliegio, viene eseguita una spruzzatura medicinale. Per questo viene utilizzato liquido bordolese o una soluzione al tre percento di solfato ferroso. Non solo il ciliegio stesso dovrebbe essere spruzzato, ma anche il terreno intorno ad esso. Vengono utilizzati con successo anche solfato di rame, nitrafene e oleocobrite. Se per qualche motivo non è stato possibile elaborare l’albero prima della fioritura, puoi farlo dopo. Quindi è meglio usare una soluzione all’1% di liquido bordolese e altri fungicidi: cuprazan, ftalan, captano.
  • antracnosi suscettibili di successo del trattamento con il farmaco Poliram. La spruzzatura viene eseguita in tre passaggi. La prima volta prima della fioritura dei ciliegi, la seconda subito dopo la caduta dei fiori e la terza dopo due settimane. Se si vedono frutti colpiti, devono essere raccolti e distrutti immediatamente..
  • Trattamento del foro maculato viene effettuato con gli stessi farmaci e secondo lo stesso schema del trattamento della moniliosi della ciliegia. Non dobbiamo dimenticare il taglio tempestivo dei rami colpiti, delle aree della corteccia e dei frutti colpiti..

  • Terapia gengivale in quanto tale non viene trattato. Può essere semplicemente evitato fornendo all’albero cure adeguate e misure preventive..

Prevenzione delle malattie del ciliegio

Le malattie degli alberi da giardino, come qualsiasi altra, sono più facili da prevenire che liberarsene in seguito senza conseguenze e ricadute. Pertanto, non si può fare a meno di misure preventive..

  • Due volte l’anno, in primavera e in autunno, si consiglia di ricoprire i tronchi degli alberi e il terreno circostante con malta di calce. Questo proteggerà l’albero da scottature solari e congelamento..
  • Per prevenire il flusso di gomma, è necessario trattare l’albero di tanto in tanto con una soluzione di solfato di rame..
  • In quei luoghi in cui si sono comunque formate crepe e sono apparse gomme, è necessario eseguire un’accurata pulizia, dopo di che le ferite dovrebbero essere coperte con vernice da giardino. I rami e le cortecce eliminati devono essere bruciati.

  • Per rendere l’albero più resistente ai funghi, in primavera, prima che le foglie fioriscano, è necessario nutrire il suo apparato radicale. Per questo, viene utilizzata una soluzione di solfato di potassio. Tre cucchiai di polvere vengono presi in un secchio d’acqua da dieci litri. Un albero adulto avrà bisogno di due secchi di malta.
  • In primavera, puoi eseguire la cosiddetta medicazione “a secco”, cospargendo di solfato di potassio attorno all’albero. Ma si consiglia di farlo in caso di pioggia..
  • Non piantare colture di belladonna come pomodori di qualsiasi varietà, melanzane e fragole e fragole tra i ciliegi.

Cos’altro è importante sapere

  • Il fatto è che diverse varietà di ciliegie si ammalano in modi diversi. Puoi ridurre significativamente il rischio anche quando acquisti una piantina. Quelle varietà che sono state allevate da allevatori moderni sono più resistenti ai parassiti e alle malattie di quelle che esistono da molto tempo. Di norma, sono più costosi, non vengono regalati proprio come quelli normali da giardino. Ma i soldi spesi ne valgono la pena. In effetti, in futuro, non dovrai perdere tempo, sforzi e denaro per il trattamento di un albero malato. E anche questo è risparmio. Quindi, la ciliegia in feltro è molto resistente alle malattie.
  • Un altro punto importante che a volte anche i giardinieri esperti dimenticano: esamina attentamente non solo il tuo albero, ma anche l’abitudine con cui lo pianterai. Se l’innesto proviene da un albero infetto, probabilmente infetterai anche la tua ciliegia..
  • Le ciliegie possono soffrire – e infatti soffrono molto spesso! – non solo da funghi e altre malattie, ma anche da insetti parassiti. È l’afide della ciliegia e il punteruolo della ciliegia.
  • Gli afidi delle ciliegie sono piccoli insetti neri, che raggiungono i 2 millimetri di lunghezza. Le femmine fondatrici senza ali depongono le uova sotto le foglie e sui giovani germogli, dove vanno in letargo. In primavera, quando inizia l’espulsione delle foglie, le uova si trasformano in larve, e quindi in nuove femmine prive di ali, che continuano a deporre le uova, formando intere popolazioni di insetti.
  • In che modo l’afide danneggia un albero? Il fatto che si nutra della linfa dell’albero. Una colonia di questi parassiti è in grado di distruggere una ciliegia adulta e fruttifera, stabilendosi sui suoi giovani germogli, foglie, pedicelli. Le foglie secche attorcigliate in un tubo sono uno dei segni che l’albero sta morendo e ha urgente bisogno di essere trattato. In estate, gli afidi possono trasferirsi alle piante radicate, ma in autunno tornano di nuovo sull’albero per lo svernamento..

Metodi di controllo dell’afide della ciliegia

  • Se la popolazione della colonia è piccola, puoi fare a meno dell’uso di sostanze chimiche. Prima del germogliamento, l’albero viene trattato con decotti di foglie di tarassaco, infuso di cipolla e soluzione di cenere. Tutte le piante radicali e le erbacce devono essere rimosse con cura. Se ci sono molti afidi, viene utilizzata una soluzione decis per la spruzzatura: una fiala per secchio d’acqua o inta-vir: una compressa per secchio d’acqua. L’ultimo trattamento può essere effettuato entro e non oltre tre settimane prima della raccolta.

  • Il punteruolo della ciliegia è un coleottero giallo-verde con una caratteristica tinta cremisi, che raggiunge 1 centimetro di lunghezza. Trascorre l’inverno nel terreno e in primavera si sposta su un albero. Durante la fioritura, gli insetti mangiano gemme, fiori e ovaie. Poi, all’inizio dell’estate, le femmine mangiano la polpa delle ciliegie verdi fino all’osso e depongono le uova. Dopo una settimana e mezzo o due, le larve si schiudono dalle uova, che divorano i noccioli dei noccioli di ciliegia.

Metodi di controllo del punteruolo della ciliegia

  • Devi iniziare a combattere i parassiti degli insetti all’inizio della primavera, non appena si sposta sull’albero. Al mattino presto, fino a quando la temperatura non è salita sopra i 10 gradi Celsius e i parassiti hanno una bassa attività, lo scuotimento elementare dei coleotteri dai rami ha un buon risultato. Quindi vengono raccolti e distrutti. Dopo la fine della fioritura, l’albero viene spruzzato con una soluzione di inta-vira – 1 compressa per secchio d’acqua da dieci litri, oltre a carbofox, fufanon. In autunno, si consiglia di scavare il terreno intorno all’albero per distruggere gli individui che si nascondono per l’inverno..

Le ciliegie sono un albero da giardino molto bello e sano e, sebbene siano abbastanza suscettibili alle malattie e ad altri parassiti, non è necessario arrendersi. Con la corretta identificazione delle malattie della ciliegia e la cura di essa, il raccolto si diletterà di anno in anno e l’albero stesso diventerà una vera decorazione del giardino per tutta la stagione primaverile ed estiva..