Complotto

Come realizzare un alveare multi-alveare fai da te

Nei grandi apiari privati ​​e negli apicoltori industriali, il tipo di alveare più diffuso è l’alveare multicorpo. È una struttura verticale, composta da più corpi, in piedi uno contro uno. Il vantaggio principale di questa forma ad alveare è la facilità d’uso. Le arnie multiscafo sono più facili e comode da trasportare, le singole arnie sono abbastanza leggere (non più pesanti di 20 kg) da poter essere rimosse da una sola persona insieme ai telai. Ciò facilita notevolmente la tecnologia di manutenzione, riduce il tempo e la quantità di lavoro durante il pompaggio del miele. Un alveare multi-alveare può essere acquistato da un negozio specializzato o ordinato da un professionista. Ma puoi anche farlo da solo. Ciò richiede solo legno di alta qualità, nonché le abilità e gli strumenti di un falegname. Un alveare multi-alveare fatto in casa ha i suoi vantaggi rispetto a uno acquistato: creando un alveare con le tue mani, puoi eliminare tutti i difetti della tecnologia standard con cui vengono prodotte le prove per la vendita.

Mantenere le api in alveari multicorpo

Mantenere le api in alveari multicorpo

La caratteristica principale di tenere le api negli alveari multiscafo è che puoi coltivarne di grandi e forti. Negli alveari ordinari, i lettini, man mano che la famiglia cresce, diventa poco spazio, la regina inizia a seminare una nuova ape e depone una cella regina – una nuova regina. Quando l’utero si schiude, porta i piccoli con sé in un nuovo posto. Questo è chiamato “nuovo sciame” o “stato dello sciame”. Per i grandi apiari su scala industriale, la sciamatura è irta della perdita della giovane ape operaia. Dopotutto, un normale apicoltore può ancora correre con un nucleo nelle vicinanze per trovare un nuovo sciame che è volato via e sistemarlo in un nuovo alveare. E nei grandi apiari non c’è tempo e nessuno per farlo.

Se tenuto in arnie multi-alveare, man mano che la famiglia cresce e la quantità di miele, vengono aggiunti nuovi scafi, la famiglia cresce, ma non sciama, poiché c’è abbastanza spazio per essa. Considera la tecnologia di mantenere le api in fasi, a partire dallo svernamento.

Svernamento in un alveare multi-alveare: il primo stadio

Svernamento in un alveare multi-alveare - allevare le api

Le famiglie forti in un alveare multi-alveare vengono lasciate per l’inverno solo in due o tre edifici. Gli edifici inferiori (1 o 2) sono occupati dalle api, così come dalla covata autunnale. Lo scafo superiore è un prolungamento di poppa, ecco il miele, preferibilmente sigillato. L’estensione di poppa deve avere almeno 10 telai pieni, il volume di miele è di 33 – 35 kg per famiglia.

Importante! È improbabile che una colonia di api forte e sana muoia per il freddo, ma facilmente per la fame, quindi non dovresti risparmiare denaro, dovrebbe esserci molto miele nell’estensione del mangime.

Non è necessario coprire gli alveari multiscafo per l’inverno, ma dipende dalle condizioni della regione. Molti portano i loro alveari nel luogo di svernamento, altri li lasciano direttamente all’aperto, anche in Siberia. Non ha senso avvolgere gli alveari con l’isolamento, ma lasciare le api con abbastanza miele è semplicemente necessario. Il miele è il miglior packaging per le api.

Tutto il polline raccolto in estate e in autunno e non utilizzato per l’allevamento della covata dovrebbe rimanere nel nido per l’inverno. Almeno 2 fotogrammi per famiglia devono essere pane d’api. All’inizio della primavera, quando l’utero inizia a deporre le uova, avrà bisogno di pane d’api.

Nell’edificio più basso c’è un club delle api. Presta attenzione alla foto. Con questa disposizione di corpi e telai, il cibo (miele) è sempre tenuto caldo sopra il bastone dell’ape, quindi è abbastanza umido per l’uso. Allo stesso tempo, l’aria fresca può fluire continuamente nel club. Se c’è abbastanza cibo sopra il club, il successo dello svernamento delle api è praticamente garantito. Durante la tangente principale (rotolamento), è necessario lasciare un numero sufficiente di telai con miele sigillato.

Poiché il miele viene consumato durante l’inverno, le api si spostano verso il secondo corpo.

Prima espansione dei nidi – seconda fase

Prima espansione dei nidi - allevamento delle api

Non appena la parte superiore del corpo è piena di covata e quella inferiore, a sua volta, è quasi completamente liberata da essa, il nido si espande. Questo di solito accade dall’1 al 15 maggio, quando il clima è caldo. In questo momento, i corpi devono essere riorganizzati: quello superiore con covata viene abbassato e quello inferiore viene sollevato. L’utero stesso si sposta nella parte superiore del corpo che depone le uova.

Importante! Si prega di notare che deve essere abbastanza caldo in qualsiasi momento della giornata, altrimenti è possibile congelare la covata abbassandola.

Quindi: l’utero riceverà un ampio spazio per la deposizione, le api saranno impegnate nell’alimentazione e nel riscaldamento della covata, non avranno tempo per sciamare. Anche nella parte superiore possono essere posizionati 2 telai con base artificiale per l’accordatura.

Seconda espansione del nido – terza fase

Seconda espansione del nido - allevare le api

Quando l’intera parte inferiore del corpo è piena dell’ape schiusa e della covata superiore, l’alveare diventa affollato. Questo avverrà circa 15 giorni dopo la prima espansione del nido, cioè. 1 – 6 giugno Un nuovo involucro con cornice pulita è installato tra il primo e il secondo involucro.

Il nuovo recinto dovrebbe essere riempito con telai a nido d’ape, non a nido d’ape. È auspicabile che i telai estremi rispetto alle pareti abbiano un po’ di miele. Presta attenzione alla foto, a come si trovano le cornici. Alle api non piace lo spazio tra la covata, quindi iniziano rapidamente a ricostruire i telai con le fondamenta. Ci vorranno 5-10 giorni.

Terza espansione del nido e delimitazione dell’utero – il quarto stadio

Terza espansione del nido e demarcazione della regina - allevamento di api

Circa 15 giorni dopo il secondo ampliamento del nido, viene effettuato un nuovo riassetto degli edifici: il primo corpo viene spostato sopra il terzo, e al suo posto viene installato un corpo di fabbrica con nuovi telai con cera artificiale. I due corpi inferiori sono separati da una griglia divisoria, quindi l’utero non passerà nei due corpi superiori per la deposizione delle uova.

L’utero depone le uova in due corpi inferiori, i due superiori si riempiono gradualmente di miele. A questo punto, molte erbe iniziano a fiorire..

Non approfondiremo ulteriormente la tecnologia di allevamento delle api, questo è un argomento voluminoso separato. I vantaggi degli alveari multi-corpo sono ovvi, quindi passiamo a come puoi realizzarli da solo..

Alveare multi-alveare: disegni, dettagli e dimensioni

Progetto dell'alveare del multiscafo

Un alveare multi-alveare è una struttura di diversi corpi nidificanti, nonché corpi di estensione per il miele, un soffitto, un tetto, un fondo, un supporto, un rivestimento leggero e una griglia divisoria..

La larghezza di un moderno alveare multi-alveare dovrebbe essere di almeno 380 mm, rispettivamente, aumentano anche tutti gli elementi costitutivi. Le custodie sono disponibili per telai con altezza 230 mm e per telai con altezza 145 mm (telai da negozio). L’espansione del nido d’api viene effettuata con corpi interi. Ad esempio, per una cornice standard alta 230 mm, una valigetta con miele può pesare fino a 20 kg, una valigetta con cornici da negozio sarà molto più leggera.

Caratteristiche del design di un alveare multi-corpo:

  • Lo spessore della scocca deve essere di 35 mm.
  • Dimensioni telaio: 435×230 mm, binario superiore 10 mm, inferiore 5 – 6 mm, binari laterali 8 mm.
  • Lo svernamento delle api in un alveare multi-alveare è vicino alle condizioni reali (selvagge). Le dimensioni cave sono generalmente di 300 mm.
  • Non utilizzare strutture metalliche, alle api non piacciono.
  • Il tetto “naklobuchka” è un telaio di reggette, un foglio di assi e rivestito con lamiere. Ai lati del tetto vengono realizzati fori di ventilazione, portati via con una rete. Ci dovrebbero essere 4 di questi fori in totale..
  • I corpi dell’alveare sono assemblati in una spina, le articolazioni sono inoltre ricoperte di colla. Il montaggio avviene senza un solo chiodo.
  • Fondo removibile con foro rubinetto.
  • Il supporto a mezzo corpo viene utilizzato per il riscaldamento, lo spostamento e lo svernamento.
  • Rivestimento del tetto con assi del soffitto.
  • Tappetino isolante. Puoi usare i pad.
  • Le partizioni divisorie vengono utilizzate per separare l’utero.
  • I supporti sono utilizzati per impedire il movimento durante il trasporto.

Gli alveari multicorpo possono essere piegati o piegati. Questo si riferisce al collegamento degli alloggiamenti tra loro. I corpi piegati sono più affidabili in termini di funzionamento, non si muovono durante il trasporto, anche la probabilità che il corpo si separi è piccola. D’altra parte, l’alveare piegato ha uno svantaggio significativo: quando si lavora con le api, molti strisciano nell’ovile, compresa la regina, quando abbassano il corpo, le api si imbavagliano. Perdere l’utero per tanta stupidità è quasi un disastro..

Inoltre, lo spazio tra i corpi delle api è costruito con favi. Per restituire lo scafo dopo l’ispezione o per installarne uno nuovo, è necessario rimuovere i componenti aggiuntivi. L’alveare piegato è privo di queste carenze, è stato inventato dall’apicoltore L. Langstroth nel 1851. Nel corso degli anni, il suo design è stato migliorato e ora sono gli alveari multiscafo pieghevoli più popolari in tutto il mondo. I corpi dell’alveare senza pieghe vengono spinti ordinatamente, le api hanno il tempo di lasciare la superficie delle pareti della parte inferiore del corpo. Inoltre, durante il caldo, i corpi dell’alveare vengono leggermente spostati per aumentare la ventilazione..

Alveare multicorpo su telaio 145 mm (negozio)

Alveare multicorpo su telaio 145 mm (negozio)

Il telaio del negozio viene utilizzato nei paesi con un’apicoltura intensiva. Ad esempio, in Europa l’altezza del telaio del negozio è di soli 145 mm e in America è di 156 mm. Tali frame sono anche chiamati low-wide, i casi sotto di loro sono chiamati alveari di Farrar. Gli alveari a telaio basso hanno i loro vantaggi:

  • Corpo leggero. Lavorare con alveari multicorpo su un telaio da 145 mm è molto più facile e semplice.
  • Durante il lavoro primaverile con la famiglia, il nido di covata si raffredda di meno e la possibilità di ipotermia è inferiore. Puoi anche riposizionare gli alloggiamenti più frequentemente per espandere il nido..
  • Nella stagione calda, si forma un nido d’ape più compatto, che non si allunga, si deforma o si spezza durante il trasporto degli alveari.
  • È più facile eseguire lavori sull’ispezione delle famiglie e sulla selezione del miele, poiché è sufficiente soffiare con un affumicatore affinché tutte le api lascino i telai bassi.
  • La sigillatura a nido d’ape è più veloce sui telai bassi.
  • La stampa a nido d’ape a larghezza ridotta è molto più semplice, non c’è pericolo di rompere il nido d’ape nell’estrattore di miele.
  • Gli alveari con un telaio di 145 mm sono più adatti per mantenere colonie di api con più regine.
  • Durante l’inverno, il club può spostarsi facilmente da un corpo all’altro.

D’altra parte, molte persone non amano usare telai di 145 mm proprio perché ce ne sono molti per un alveare, sebbene sia più facile lavorare con loro, la quantità di lavoro non diminuisce a causa della quantità di lavoro . Per un apiario privato, è più opportuno utilizzare telai da 230 mm, ma per motivi di esperimento, puoi provare quelli a larghezza ridotta..

Alveari multi-alveare fai da te

Alveari multi-alveare fai da te

Per realizzare un alveare multicorpo, avrai bisogno di una tavola ben essiccata di 35 mm di spessore, una macchina per tagliare e lavorare il legno, una pinza, un mulino, una smerigliatrice, un trapano e una colla. È estremamente importante misurare con precisione le dimensioni di tutte le parti e gli elementi per poi assemblare l’alveare insieme. Tutti gli elementi devono combaciare perfettamente, senza spazi vuoti. Il legno deve essere di alta qualità e ben essiccato, altrimenti dopo un paio di mesi può portare e persino svitarlo in modo che il corpo sia inutilizzabile. Di solito prendono legno di specie tenera non resinosa, stagionato per almeno 1 anno.

Le dimensioni degli alveari multi-alveare possono variare. Al momento ci sono due soluzioni standard: un alveare da otto frame e un alveare da dieci frame. Dimensioni interne dell’alveare a dieci telai più comune: 450x375x250 mm.

Corpo multi-alveare

Le pareti della cassa di un alveare multi-alveare sono legate insieme “in una spina”, ricordando in qualche modo la tecnologia “nella zampa” nella costruzione di case in legno. Il corpo è realizzato con pannelli massicci, quando si taglia il pezzo, viene presa una tolleranza di 2,5 – 3 mm su ciascun lato. Lasciare un margine di 10 mm per il rivestimento.

Le pareti anteriore e posteriore dovrebbero avere le seguenti dimensioni: lunghezza 465 mm, larghezza 245 mm. Pareti laterali: lunghezza 540 mm, larghezza 245 mm.

La marcatura delle estremità della “coda di rondine”, che viene utilizzata per accoppiare le pareti tra loro, è mostrata nella foto sotto.

Marcatura del corpo dell'alveare

Le spine vengono tagliate con particolare cura, è importante osservare la rettilineità dei tagli. Se non è stato possibile mantenere la linearità, in futuro, durante l’assemblaggio della custodia, verrà rivelata un’inclinazione, che finirà con un chip sulle guance laterali. Washed down viene prodotto accanto alle linee delineate. Dove viene tagliata la spina, il taglio viene eseguito dall’esterno e dove si trova l’occhiello, dall’interno. Dopo che le spine sono state lavate, gli spazi tra loro vengono cesellati con uno scalpello in modo che il legno non si spezzi.

Quindi la parete laterale deve essere posizionata sul banco da lavoro a faccia in giù, sopra una parete con punte per segnare le alette. I bordi del viso devono essere a filo. Ogni punta è delineata con una matita, trasferendo le linee su una tavola orizzontale. Ogni angolo è contrassegnato da numeri, in modo da non confonderli successivamente durante il montaggio. Quando gli occhi sono segnati, macinare l’eccesso da un lato e dall’altro.

Sulle pareti anteriore e posteriore del case, è necessario eseguire sconto per l’installazione di telai. Dall’interno, lungo il bordo superiore delle pareti, vengono rimosse pieghe larghe 11 mm e profonde 17 mm. Il telaio sarà in modo che il suo bordo superiore sia 7 mm sotto il bordo superiore della custodia, questo ti consentirà di installare facilmente un’altra custodia sopra. Tutte le pareti dall’interno vengono pulite e levigate, puoi anche usare una smerigliatrice.

Assemblaggio del corpo dell'alveare

Il corpo è assemblato in questo modo: un muro con alette è posato sul banco da lavoro, un muro con punte è posizionato sopra. Con l’aiuto di colpi leggeri con un martello, le punte vengono conficcate nelle anse. Per non danneggiare le punte, viene posato su di esse un blocco di legno e battuto attraverso di esso.

Corpo multi-alveare

Su ogni parete dell’alveare sono selezionati lavelli per un facile trasporto a mano dei contenitori. Solitamente i lavelli si trovano a 70 mm sotto il bordo superiore del corpo, al centro della parete.

Letok forato nella parte anteriore del mobile appena sotto il lavabo. Diametro foro rubinetto 25 mm. Lo scopo principale del rubinetto è la ventilazione dell’alveare in estate e in inverno. Dall’interno, la tacca può essere chiusa con una rete.

Estensione miele per i telai da negozio, 145 mm sono realizzati allo stesso modo di una normale custodia. Tale estensione è installata nell’alveare per il periodo della raccolta principale del miele..

Tetto di un alveare multiplo: normale e con dispositivo di ventilazione

Tetto multi-alveare

In un tetto a alveare standard, nelle pareti anteriore e posteriore vengono praticati fori di ventilazione di 10 mm su tutta la larghezza della copertura. I fori non sono chiusi all’interno, il cuscino isolante non viene a contatto con essi. Il tetto è sostenuto da doghe da 20 mm, che sono inchiodate dall’interno allo scudo. Poiché le lamelle sono inchiodate vicino, l’isolamento non si inumidisce mai.

Tetto multi-alveare

Il tetto è ricoperto di lamiera sulla parte superiore, questo protegge la famiglia delle api dalle precipitazioni e dal calore. Tale tetto è in grado di resistere all’installazione di alveari uno sopra l’altro durante il trasporto..

Oltre al solito tetto, c’è anche un tetto con un dispositivo di ventilazione. Al suo interno è incorporata la cosiddetta griglia “nomade”..

Tetto di ventilazione dell'alveare multicorpo

Ciò garantisce una ventilazione affidabile per le api durante la migrazione e nel caso del loro isolamento dopo il trattamento dei campi con pesticidi. La rete nomade è una rete metallica di 2×2 mm tesa su un telaio di legno. Sopra le pareti laterali sono inchiodate delle lamelle da 8×20 mm. Lo stagno è posato sopra e fissato. Tali tetti sono installati su alveari che non hanno un soffitto. Affinché le api abbiano abbastanza spazio libero (50 mm di altezza), le doghe vengono inchiodate alla parte superiore del corpo, su cui poggerà il tetto ventilato.

Fondo di un alveare multi-corpo

Fondo di un alveare multi-corpo

Il fondo di un alveare multicorpo dovrebbe essere a doppia faccia e staccabile. Il telaio inferiore è composto da tre barre: barre laterali 570x65x35 mm, barra posteriore 445x65x35 mm. Una scanalatura è selezionata dal lato interno del telaio inferiore nelle barre. Ci ritiriamo dal bordo superiore di 20 mm e scegliamo una scanalatura profonda 10 mm e larga 35 mm. Il fondo dell’alveare verrà inserito in questa scanalatura..

Fondo di un alveare multi-corpo

Il telaio e il fondo sono fissati con un sistema “maschio-e-scanalatura”. La struttura sagomata ha un telaio solo su tre lati, il quarto lato ha una feritoia alta 20 mm, che sarà utilizzata per il ricambio d’aria durante tutto l’anno. Come ha dimostrato la pratica, le api funzionano meglio dove c’è un ampio spazio del telaio.

Soffitto multi-alveare

Il soffitto è realizzato con dimensioni di 520×445 mm ed è una struttura di un telaio/cerchio e uno scudo. Il telaio con cui è rivestita la patta è costituito da doghe di spessore 15 mm e larghezza 35 mm. Lo scudo è costituito da tavole scanalate di misura 470×395 mm.

Nel mezzo del soffitto dell’alveare, è necessario praticare un foro 40×100 mm, attraverso il quale l’alveare viene ventilato in inverno, e puoi anche installare un alimentatore sul foro in alto.

Soffitto multi-alveare

Il soffitto è assemblato più o meno allo stesso modo del pavimento. Innanzitutto, viene selezionata una scanalatura / un quarto di 10×10 mm su ciascuna guida. Un telaio / telaio è collegato da tre doghe, in cui vengono inserite alternativamente le assi del soffitto. Quindi l’ultima striscia di copertura viene inchiodata..

Si scopre che un lato del soffitto è liscio e dall’altro il bordo del telaio sporge di circa 5 mm. Sull’alveare, il soffitto è installato sul lato liscio e si adatta perfettamente al corpo. C’è uno spazio di 7 mm sotto il soffitto, che è sufficiente per il passaggio delle api tra i telai e il soffitto.

In un alveare multi-alveare per più famiglie, il soffitto può essere utilizzato per separare alveari con famiglie diverse. In questo caso il foro nel soffitto (40×100 mm) deve essere chiuso con una maglia fine.

Griglia divisoria tra i corpi dell’alveare

Griglia divisoria tra i corpi dell'alveare

Una griglia divisoria viene utilizzata per isolare l’utero in uno o due recinti. Può essere di filo o di plastica, ma tale che un’ape carica di nettare possa facilmente attraversarlo. La dimensione della maglia è adattata alla dimensione dell’alveare, è necessario concentrarsi sulle dimensioni interne, poiché la griglia divisoria è installata sopra i telai e riempie lo spazio del sovratelaio di 7 mm.

Telaio multi-alveare

Telaio multi-alveare

I telai dell’alveare sono di dimensioni standard. L’installazione di telai nell’alveare deve soddisfare determinati requisiti:

  • Dovrebbe esserci uno spazio di 7,5 – 8 mm tra la parete dell’alveare e il telaio più vicino.
  • Tra i centri dei telai dovrebbero essere 37 – 38 mm. Spessore telaio 25 mm.
  • Dovrebbe esserci una distanza di 15 – 20 mm tra la barra inferiore del telaio e la parte inferiore dell’alveare..
  • Ci deve essere uno spazio di 10 mm tra i piani adiacenti dei telai in edifici diversi..

Limitatore di arrivo e taphole

Limitatore del foro di rubinetto

L’arrivo avviene in fondo all’alveare. Può essere lungo – l’intera larghezza dell’alveare, oppure può essere piccolo – 150 mm. Nel corpo del fondo viene praticato un foro attraverso il quale le api lasceranno l’alveare e torneranno indietro. Per comodità delle operazioni di decollo e atterraggio, è installata una scheda di arrivo sotto il “foro del rubinetto”.

Limitatore di arrivo e taphole

La larghezza del foro è generalmente compresa tra 100 e 150 mm e l’altezza è compresa tra 8 e 10 mm. Immediatamente sotto di esso, è fissato un attacco, che è una tavola trapezoidale. Per il fissaggio vengono utilizzati tasselli di legno o barre di acciaio. È necessario posizionare la gabbia con una leggera pendenza sul lato dell’alveare in modo che l’acqua possa defluire durante la pioggia.

Il limitatore del foro può essere in legno, come da foto, oppure può essere costituito da un elemento in acciaio.

Limitatore del foro di rubinetto

Il limitatore è necessario per poter chiudere l’ingresso per il trasporto di arnie o per l’inverno. Poiché questo limitatore deve potersi muovere lungo il foro del rubinetto, per fissarlo si utilizzano guide in metallo o legno, nelle quali viene inserito il limitatore stesso.

Supporto dell’alveare

Supporto dell'alveare

Un supporto è installato sotto il fondo dell’alveare, che è una scatola. Per la sua fabbricazione viene utilizzato legno con uno spessore di 30 mm. Le dimensioni del supporto sono le stesse delle dimensioni esterne del fondo e del corpo dell’alveare. A proposito, puoi attaccare un tabellone di arrivo alla parete anteriore dello stand, come mostrato nella foto. Per un grande alveare multi-alveare, la tavola di atterraggio su un supporto dovrebbe avere le seguenti dimensioni: lunghezza 445 mm, larghezza 140 mm, spessore 20 mm.

Realizzare un alveare multi-corpo con le tue mani è un’attività molto responsabile. Se, durante il funzionamento, il corpo dell’alveare si rompe o si deforma, appariranno degli spazi attraverso i quali qualcuno indesiderato, ad esempio formiche o persino topi, può facilmente penetrare nell’alveare. Assicurati di avere un alveare di scorta e almeno un nucleo, in modo che in caso di forza maggiore tu possa spostare la famiglia delle api in un luogo confortevole.

Alveare multicorpo: video