Clima

Quale umidificatore è meglio

Puoi facilmente intuire che cos’è un umidificatore e a cosa è destinato dal suo nome. Un umidificatore d’aria è un dispositivo che, in caso di eccessiva secchezza dell’aria, in un modo o nell’altro rende l’aria più umida e quindi mantiene il livello di umidità richiesto..

Il nostro articolo ti spiegherà perché è necessario umidificare l’aria e quali problemi questo aiuterà ad evitare; cosa devi sapere per capire quale umidificatore è meglio scegliere; sui tipi di creme idratanti, i loro vantaggi e svantaggi; sui produttori di questi dispositivi, nonché sull’umidificatore-purificatore d’aria e sulle caratteristiche della sua scelta.

Contenuto

Problemi che possono essere causati da un’eccessiva aria secca

I livelli di umidità dal 40 al 60 percento sono considerati confortevoli per il corpo umano. Se questi indicatori sono inferiori, questo è irto della comparsa di alcuni problemi, a volte molto spiacevoli. Quali sono questi problemi??

1. L’aria secca è più sfavorevole per le mucose del rinofaringe e del tratto respiratorio in generale, che, una volta secche, diventano più suscettibili alle malattie respiratorie virali e al disagio permanente alla gola sotto forma di sudorazione e aumento della sensibilità agli allergeni potrebbe apparire.

2. L’aria secca è sfavorevole per la pelle, che si secca, c’è una sensazione di oppressione, desquamazione; la resistenza di tale pelle secca agli allergeni e alle irritazioni può aumentare.

3. Le nostre labbra sono molto sensibili alla bassa umidità, che si secca e può screpolarsi. Non un solo balsamo per le labbra aiuta e una persona non sa nemmeno che il punto non è nelle labbra stesse, ma nell’umidità insufficiente dell’ambiente.

4. I proprietari di occhi sensibili e le persone che usano lenti a contatto, a bassa umidità dell’aria, sentiranno rapidamente disagio agli occhi, irritazione, che è associata all’essiccazione della mucosa degli occhi.

Inutile dire che i bambini, e soprattutto i bambini molto piccoli, possono essere ancora più suscettibili a tutti questi problemi con l’aria secca.?

Attiriamo la vostra attenzione sul fatto che se non viene utilizzato un umidificatore nella stanza, in tale stanza c’è una bassa umidità in inverno durante la stagione di riscaldamento, così come in estate nelle stanze in cui viene utilizzata attivamente l’aria condizionata..

Considerando tutto quanto sopra, sorge una domanda naturale: quale buon umidificatore acquistare per l’uso nel tuo appartamento?

Per determinare quale umidificatore è meglio scegliere, per prima cosa scopriamo che tipo di umidificatori ci sono. A seconda del principio di funzionamento, esistono tre tipi principali di umidificatori: umidificatori tradizionali, ad ultrasuoni e a vapore.

Umidificatori tradizionali

Il principio di funzionamento di questo tipo di dispositivo è quello di umidificare la stanza a causa dell’evaporazione naturale dell’acqua. Puoi anche trovare un nome per questi umidificatori come umidificatori a vapore freddo, e vengono confrontati con un bacino d’acqua da cui l’acqua evapora gradualmente. Ma una bacinella d’acqua, ovviamente, non sostituirà il lavoro di un tale umidificatore..

L’acqua di un umidificatore di questo tipo viene evaporata soffiando un ventilatore incorporato dei filtri al suo interno, progettato per aumentare l’area di evaporazione.

Nel funzionamento, un umidificatore tradizionale è assolutamente semplice, tutto ciò che devi fare è versare acqua nel dispositivo e collegarlo a una presa.

Pro e contro di un umidificatore tradizionale

professionisti:

  • Un grande vantaggio è che quando si utilizza questo dispositivo, è quasi impossibile inumidire eccessivamente l’aria, perché con un aumento del livello di umidità dell’aria, l’acqua evapora più lentamente.
  • Non rumoroso.
  • Basso consumo energetico (15 W o più).
  • Sicuro.

Svantaggi:

  • È necessario cambiare i filtri, che alla fine si intasano a causa dell’acqua dura con sedimenti (a proposito, se possibile, si consiglia di versare acqua distillata nel dispositivo – solo per prolungare la durata dei filtri).
  • Solitamente più grande di altri tipi di umidificatori.

Umidificatori ad ultrasuoni

Qual è il miglior umidificatore? A questa domanda risponderanno più spesso le persone che hanno avuto l’opportunità di valutare l’uso di diversi tipi di umidificatori: ad ultrasuoni. E non è infondato, perché oggi è, infatti, il tipo di umidificatore d’aria più efficace..

Il suo principio di funzionamento è il seguente: l’acqua entra nella membrana incorporata che, a causa delle vibrazioni ad alta frequenza, disperde l’acqua e la trasforma in polvere d’acqua. Questa polvere si diffonde poi in tutta la stanza e rimuove così la secchezza dell’aria. Grazie a ciò, l’aria viene umidificata in modo rapido ed efficiente..

Pro e contro di un umidificatore ad ultrasuoni

professionisti:

  • In grado di umidificare rapidamente ed efficacemente la stanza e quindi mantenere il livello di umidità al livello richiesto.
  • Di piccole dimensioni.
  • Funziona in silenzio.
  • Sicuro.

contro:

Quasi l’unico, ma piuttosto significativo, svantaggio è che quando viene utilizzato un tale umidificatore, sulla superficie dei mobili può formarsi un rivestimento bianco, particolarmente evidente sui mobili scuri. Ciò è dovuto alla durezza dell’acqua, che contiene vari sali, e poiché, formata con l’aiuto di un umidificatore, la polvere d’acqua si deposita sui mobili, quando si asciuga, questo rivestimento bianco rimane.

La placca può essere facilmente rimossa con un panno umido o una spugna.

Per negare praticamente la formazione di tale placca, è possibile utilizzare filtri speciali che addolciscono l’acqua. Ma devono essere cambiati di volta in volta e non sono economici, il che è anche uno svantaggio..

Umidificatori a vapore

Il principio di funzionamento di un tale umidificatore è semplice: l’acqua nel dispositivo si riscalda fino a ebollizione, formando vapore che, diffondendosi in tutta la stanza, lo umidifica. Di norma, tali umidificatori sono dotati di un igrostato, un sensore di umidità, grazie al quale il dispositivo si spegne quando viene raggiunto il livello di umidità dell’aria desiderato, altrimenti ci sarebbe l’opportunità di umidificare significativamente la stanza..

A proposito, è questa capacità di un umidificatore a vapore di creare un’elevata umidità che viene effettivamente utilizzata in varie serre a beneficio di alcune piante che hanno solo bisogno di tale umidità..

Non preoccuparti di cosa accadrà se l’acqua del dispositivo bolle completamente nel caso ti fossi dimenticato di spegnerlo o di aggiungere acqua. Dopo che l’acqua è completamente bollita, il dispositivo si spegnerà automaticamente (come un bollitore elettrico, in cui c’è troppa poca acqua).

Pro e contro degli umidificatori a vapore

Professionisti:

  • Umidifica rapidamente l’aria.
  • Spesso dotato di un ugello speciale per l’inalazione, cioè in questo caso è contemporaneamente un inalatore.
  • La capacità di creare una maggiore umidità se necessario.
  • Taglia piccola.

Svantaggi:

  • Potenziale pericolo per i bambini: il bambino potrebbe ustionarsi.
  • Durante il funzionamento, il dispositivo emette suoni gorgoglianti piuttosto forti, cioè rumorosi.
  • Non economico (consumo energetico piuttosto elevato).
  • Formazione di squame.

Pertanto, conoscendo il principio di funzionamento dei diversi tipi di umidificatori, nonché i loro pro e contro, sarà molto più facile decidere quale umidificatore scegliere..

Compagnie manifatturiere

Se parliamo di quale azienda scegliere un umidificatore, prima di tutto devi capire che ci sono umidificatori di diverse categorie di prezzo. Esistono dispositivi piuttosto costosi e categorie di prezzo inferiori.. Boneco, Air-O-Swiss, Vento – noti produttori di umidificatori d’aria, il cui prezzo può raggiungere i 400 USD. E, per esempio, AEG, AirComfort, Cuckoo Liiot produrre umidificatori più economici. Ce ne sono anche di abbastanza economici (circa $ 50) – Orione, Vitek, Per esempio.

Se parliamo del design degli umidificatori di alcune aziende, allora alcuni di loro (Boneco, Venta, Air-O-Swiss) – gravitano verso un design ergonomico discreto, altri sembrano più vicini allo stile high-tech o, al contrario, hanno un aspetto molto semplice.

Ci sono umidificatori per le stanze dei bambini sotto forma di vari animali: un gatto, una tartaruga, un delfino, un elefante, ecc..

Quindi è difficile dire inequivocabilmente quale azienda sia meglio di un umidificatore, qui ognuno sceglie in base alle proprie capacità ed esigenze. Naturalmente, nella categoria di prezzo più alta degli umidificatori, la qualità è solitamente più alta..

Umidificatore-purificatore d’aria

Un altro dispositivo con una funzione di umidificazione è un umidificatore-purificatore d’aria. Come è chiaro ancora dal suo nome, la sua funzione non è solo l’umidificazione, ma, prima di tutto, anche la purificazione dell’aria. È progettato per pulire l’aria da polvere, allergeni vari, batteri, microparticelle di peli di animali, odori sgradevoli e fumo (tabacco, in particolare). L’aria viene pulita passando attraverso vari filtri.

Inoltre, tali dispositivi 2in1 umidificano l’aria in modo più efficiente rispetto a un umidificatore d’aria convenzionale, poiché, grazie alle loro dimensioni maggiori, possono disporre di potenti ventilatori che distribuiscono meglio l’aria umidificata in tutta la stanza..

Per capire quale umidificatore scegliere, è necessario sapere che la caratteristica più importante di un dispositivo del genere sono le sue prestazioni, ovvero qual è la quantità massima di aria che può purificare in un’ora. Pertanto, per determinare quale purificatore umidificatore d’aria è meglio acquistare, è necessario correlare le sue prestazioni con il volume della stanza in cui dovrebbe essere utilizzato; maggiore è il volume, di conseguenza maggiore è la produttività del dispositivo per il trattamento dell’aria.

Per la scelta ottimale di un purificatore-umidificatore, è importante anche il volume del serbatoio con acqua, che è destinato alla successiva umidificazione della stanza con il dispositivo. Più grande è il serbatoio, meno spesso dovrai riempirlo d’acqua. Per una stanza relativamente piccola è sufficiente un volume del serbatoio di circa 5 litri, per una stanza grande è meglio un serbatoio più grande..