Baldai ir interjero daiktai

Installazione di una caldaia a combustibile solido

Una caldaia a combustibile solido presenta numerosi vantaggi, tra cui alta efficienza, facilità di installazione e produzione di calore, con un consumo di combustibile estremamente basso. Grazie a ciò, le caldaie a combustibile solido stanno diventando molto popolari, soprattutto quando si organizza il riscaldamento in case private o in cottage estivi. Come installare e collegare una caldaia a combustibile solido, considereremo ulteriormente.

Sommario:

Caldaie a combustibile solido: foto e vantaggi di installazione

L’installazione di caldaie a combustibile solido è principalmente associata a quelle regioni in cui, per qualche motivo, non c’è fornitura di gas o elettricità. Inoltre, le caldaie a combustibile solido presentano i seguenti vantaggi:

  • un’ampia gamma di combustibili utilizzati per il riscaldamento della casa, oltre alla tradizionale legna da ardere e carbone, le caldaie a combustibile solido funzionano su bricchette di torba, pellet, ecc., C’è la possibilità di scegliere il tipo di combustibile più ottimale;

  • aspetto economico: questo vantaggio è importante, perché il costo del riscaldamento con una caldaia a gas consente di risparmiare notevolmente sui costi di riscaldamento, soprattutto nella stagione invernale;
  • durata del funzionamento: quando si sceglie l’attrezzatura giusta per la caldaia, questo tipo di caldaia può servire i suoi proprietari per molti anni;
  • l’indipendenza è il principale vantaggio delle caldaie a combustibile solido, perché tale unità funzionerà sempre, indipendentemente dalla disponibilità di elettricità o gas;
  • una varietà di modelli consente di scegliere una caldaia con una potenza ottimale che si adatta ai singoli parametri della stanza.

Tra gli svantaggi delle caldaie a combustibile solido ci sono:

  • la necessità di una stanza aggiuntiva in cui verrà immagazzinato il carburante;
  • l’impossibilità di installare un edificio a più piani in un appartamento;
  • la necessità di installare un camino e costi aggiuntivi per la sua sistemazione;

  • per ottenere l’efficienza desiderata, è necessario creare determinate condizioni sotto forma di trazione e fornitura di ossigeno al forno;
  • se si scelgono modelli più economici, il loro funzionamento richiederà molto tempo, poiché necessitano di una pulizia periodica della fuliggine, inoltre, la caldaia deve essere pulita dai prodotti della combustione del carburante;
  • la necessità di caricare manualmente il carburante;
  • L’efficienza delle caldaie a combustibile solido dipende direttamente dal loro tipo, per le caldaie a combustione lunga è inferiore, circa il 69%, per le caldaie standard fino all’85%;
  • la necessità di ulteriori cure e la necessità di dotare la caldaia di vari meccanismi, come accumulatore termico, termostato, tiraggio forzato, ecc..

Pertanto, la questione dell’acquisto di una caldaia a combustibile solido dovrebbe essere decisa sulla base dei suddetti vantaggi e svantaggi dei dati del dispositivo. Dovresti anche confrontare i singoli parametri della stanza e il tipo di caldaia, poiché se non c’è gas nell’area, l’installazione di una caldaia a combustibile solido sarà la soluzione più ottimale..

Caldaie a combustibile solido: varietà e raccomandazioni per la selezione

In relazione al principio della combustione, le caldaie a combustibile solido sono:

1. Una caldaia a combustibile solido per una casa con un tipo classico di combustione: tali caldaie hanno un focolare impressionante, al suo interno viene effettuata la combustione del combustibile naturale. Il design include sensori che controllano la temperatura all’interno della caldaia e una serranda di regolazione meccanica. Questo tipo di caldaie si distingue principalmente per la sua semplicità e facilità di manutenzione..

Per le sue prestazioni vengono utilizzati vari tipi di combustibile, sotto forma di bricchette, legna da ardere, carbone. Un altro vantaggio di tali caldaie è il loro costo accessibile, la facilità d’uso e la manutenzione..

Tuttavia, questo tipo di caldaie presenta i seguenti svantaggi:

  • breve periodo di combustione del carburante, la necessità di un caricamento costante del carburante;
  • basso livello di efficienza, la necessità di elaborare più combustibile per generare calore;
  • la necessità di frequenti pulizie giornaliere della caldaia;
  • tutti i processi di riscaldamento sono eseguiti manualmente e richiedono un monitoraggio costante.

È possibile installare un serbatoio su questa caldaia, che accumula calore, questo elemento si presenta come un serbatoio in acciaio, che ha buone caratteristiche di isolamento termico. La sua funzione principale è quella di accumulare e conservare il calore durante il funzionamento della caldaia..

2. Caldaia a combustibile solido per combustione lunga – questo tipo di caldaia non presenta gli svantaggi precedentemente descritti. Esistono due opzioni per le caldaie a combustibile solido a combustione lunga:

  • tipo di pirolisi;
  • tipo fumante.

La prima opzione si distingue per la presenza di due camere, nella prima delle quali il carburante viene bruciato senza la partecipazione di ossigeno. Poiché il combustibile è esposto a temperature elevate, si sviluppa gas di legno. Inoltre, il carburante entra nella seconda camera, in cui l’ossigeno è presente in eccesso. Allo stesso tempo, il livello di efficienza in tali caldaie è superiore al 91%. La caldaia a pieno carico ne garantisce il funzionamento senza intervento umano per dodici ore. Dopo la combustione del carburante, non c’è praticamente più cenere, quindi la caldaia viene pulita ogni quattro o cinque giorni..

Se prevedi di riscaldare una piccola casa con una superficie di 50 metri quadrati, ciò richiederà circa 5,5 kg di carburante al giorno.

Tra i vantaggi di queste caldaie, notano:

  • varietà di combustibili utilizzati per il riscaldamento;
  • funzionamento automatizzato della caldaia;
  • durata della combustione senza intervento umano.

La seconda opzione è una caldaia fumante, in cui la combustione viene effettuata sotto forma di candela, cioè partendo dall’alto, spostandosi verso il basso. Queste caldaie sono contraddistinte da un’ampia camera di combustione, quindi sono in grado di funzionare senza intervento umano, per 4-8 giorni.

Il costo di questo tipo di riscaldamento costerà meno dell’opzione precedente: caldaie a pirolisi. Tuttavia, il carburante deve soddisfare determinate caratteristiche, prima di tutto avere un contenuto di umidità di circa il quindici percento. Inoltre, in presenza di resine nel combustibile, queste caldaie iniziano a funzionare male, pertanto la scelta del combustibile e le condizioni per il suo stoccaggio dovrebbero essere affrontate con molta attenzione. Altrimenti, una tale caldaia dovrà essere pulita più spesso..

Ci sono alcune caratteristiche con cui vengono scelte le caldaie a combustibile solido:

  • tipo di combustibile: quando si riscalda con il carbone, si consiglia di scegliere dispositivi basati su acciaio ad alto tenore di carbonio, per la legna da ardere è adatta una caldaia in ghisa;
  • potenza dell’attrezzatura della caldaia – questa caratteristica indica la quantità di combustibile caricata nella caldaia contemporaneamente, inoltre, la potenza della caldaia dipende direttamente dall’area da riscaldare;
  • il tipo di materiale con cui è realizzata la caldaia, ad esempio, confrontando la potenza di una caldaia in acciaio e ghisa, per installare la prima opzione con la stessa potenza della seconda, sarà necessario meno spazio;
  • il costo dell’installazione di caldaie in acciaio è molto inferiore a quello della ghisa, ciò è dovuto principalmente al suo peso;
  • Efficienza: il raffreddamento di una caldaia in ghisa è più lento, tuttavia, ci vorrà anche più tempo per riscaldarsi, le caldaie in acciaio hanno una maggiore efficienza;
  • l’importo dei costi associati al funzionamento e alla manutenzione: questo parametro è anche abbastanza importante nel processo di scelta dell’attrezzatura della caldaia, quindi dovrebbe essere preso in considerazione al momento dell’acquisto di una caldaia;
  • la durata del funzionamento della caldaia dipende da come viene manutenuta, la durata ottimale delle caldaie a combustibile solido è di circa dieci anni.

Caratteristiche dell’installazione di una caldaia a combustibile solido in una casa

Durante l’installazione di una caldaia a combustibile solido, è necessario prestare particolare attenzione al corretto collegamento dell’apparecchiatura all’impianto. Inoltre, si sconsiglia di eseguire lavori di installazione senza esperienza con le apparecchiature della caldaia. Poiché una caldaia installata in modo errato può provocare un’esplosione e danneggiare non solo la casa, ma anche le persone che la abitano.

Nel processo di installazione della caldaia, dovrai eseguire lavori relativi al calcolo delle pendenze, all’installazione di tubi, ecc. Inoltre, sarà necessario installare il camino, calcolare le dimensioni del locale caldaia e dotarlo..

Le caldaie a combustibile solido hanno una disposizione esclusivamente a pavimento, pertanto, per la loro installazione, è necessario preparare in anticipo un sito concreto. L’installazione di una caldaia a combustibile solido consiste nelle seguenti fasi di lavoro:

  • predisposizione dei locali per l’installazione della caldaia;
  • installazione di apparecchiature per caldaie;
  • reggia;
  • installazione e collegamento dell’intero sistema al camino;
  • avviamento e controllo delle prestazioni della caldaia.

La prima fase del lavoro si basa sulla preparazione della base per l’installazione della caldaia. È preferibile realizzarlo in cemento, ma è anche possibile utilizzare telai in acciaio.

Il lavoro più difficile e voluminoso è il secondo stadio. Poiché la caldaia deve essere installata su un basamento preventivamente preparato, se ci sono giunzioni tra caldaia e superficie, vengono sigillate con silicone.

Questo è seguito dalle tubazioni, ovvero dal collegamento di una caldaia a combustibile solido al sistema. A lui

devono essere collegati due tubi, l’ingresso e il ritorno, e in presenza di fornitura di acqua calda, un altro tubo, che è responsabile della fornitura di acqua calda ai consumatori.

La fase finale del lavoro è l’installazione del camino e il suo collegamento alla caldaia. Tutti i lavori vengono eseguiti in conformità con i requisiti tecnici e il rispetto delle norme di sicurezza antincendio.

Come installare una caldaia a combustibile solido con le tue mani

La disposizione del locale caldaia è la prima e principale fase preparatoria per l’installazione della caldaia. Ci sono una serie di requisiti che si applicano al locale caldaia in cui verrà installata la caldaia a combustibile solido, li considereremo ulteriormente:

  • l’intervallo tra la caldaia e una qualsiasi delle pareti del locale caldaia deve essere di almeno 50 cm;
  • la distanza tra il focolare e la parete della stanza è di 100 cm;
  • è vietato riporre nel locale caldaia oggetti caratterizzati da facilità di accensione;
  • la posizione dei condotti di ventilazione rispetto al soffitto quaranta centimetri e al pavimento – cinquanta;
  • pareti e pavimenti devono essere in cemento, tuttavia è consentito rivestire pareti di altri materiali ad esempio con acciaio.

Per ulteriore protezione, il sito su cui verrà installata la caldaia è coperto di metallo o amianto. Inoltre, il luogo in cui viene caricato il serbatoio del carburante deve essere ulteriormente protetto dalle scintille..

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata all’installazione del camino, poiché un camino installato in modo errato può portare ad avvelenamento, persone che soggiornano in casa, con monossido di carbonio. Tutti i collegamenti tra la caldaia e il camino devono essere a tenuta. Il diametro e la lunghezza del camino sono selezionati individualmente per la potenza della caldaia e le dimensioni della stanza. I requisiti principali per il camino sono:

  • garantire un buon tiraggio del camino;
  • rimozione di alta qualità di tutti i gas che vengono rilasciati durante la combustione del carburante.

Inoltre, l’installazione delle apparecchiature presuppone il rispetto dello schema di una caldaia a combustibile solido e dell’intero sistema di riscaldamento. Prima di eseguire i lavori, è necessario redigere un progetto che indicherà la lunghezza, l’angolo di inclinazione, la lunghezza di ciascuno dei tubi nel sistema.

Si ricorda che la parte di ripresa in ingresso nella caldaia deve essere disposta in modo tale che la sua posizione sia più bassa del radiatore stesso. Pertanto, sarà possibile garantire la normale circolazione del fluido riscaldante nel sistema..

Inoltre, si consiglia di installare una pompa di circolazione con la quale è possibile regolare il trasporto del vettore di calore. Se necessario, sarà organizzata la circolazione forzata e naturale. Se la caldaia si surriscalda troppo, quindi accendendo la pompa e una rapida circolazione del liquido, sarà possibile abbassare leggermente la sua temperatura di riscaldamento e impedire l’ebollizione del liquido.

Un altro elemento importante del sistema di caldaie a combustibile solido è l’installazione di valvole speciali responsabili della sicurezza dell’apparecchiatura. Con il loro aiuto, vengono eseguite le seguenti azioni:

  • drenare troppa pressione;
  • mantenimento della temperatura fino a cento gradi nel focolare;
  • garantendo la temperatura ottimale del vettore termico.

Dopo aver completato il lavoro precedentemente descritto, segue la fase più importante, che determina la qualità dell’installazione di una caldaia a combustibile solido: il suo controllo delle prestazioni.

Innanzitutto, ispezionare visivamente l’intero sistema, quindi avviare l’acqua fredda. Controlla le perdite. Per 20 minuti, osserva il sistema, esercitando una pressione aggiuntiva, così sarà possibile verificare il collegamento di tutte le sue parti e la loro tenuta. Inoltre, il combustibile viene installato nella caldaia e il suo funzionamento viene controllato durante la sua combustione. Questa fase prevede il controllo di tali aspetti:

  • operatività delle apparecchiature;

  • opere di circolazione associate a un vettore di calore;
  • prestazioni del fusibile;
  • temperatura con il sistema;
  • generazione uniforme di calore in tutte le stanze.

Video caldaie a combustibile solido: