Baldai ir interjero daiktai

Come fare la messa a terra in un appartamento

Oggi è difficile immaginare il comfort senza una varietà di elettrodomestici e una varietà di dispositivi di illuminazione, ma la possibilità del loro uso sicuro dipende da un cablaggio elettrico di alta qualità e dalla presenza di messa a terra nell’appartamento. Quest’ultimo è particolarmente importante, poiché funge da protezione affidabile contro le scosse elettriche, consente di salvare gli apparecchi elettrici da guasti e picchi di tensione. Sfortunatamente, sul territorio della CSI, negli edifici del vecchio patrimonio abitativo, non è stata effettuata la messa a terra degli appartamenti. Solo nelle nuove case, a partire dal 1998, hanno iniziato a installare una vera messa a terra elettrica.

E se nei nuovi edifici il problema della messa a terra è in gran parte risolto, allora per le case del vecchio patrimonio abitativo rimane rilevante. Spesso i proprietari di tali appartamenti iniziano a pensare alla messa a terra quando effettuano riparazioni importanti o acquistano costosi elettrodomestici. E la prima cosa che incontrano è la mancanza della possibilità di organizzare una messa a terra di alta qualità. Ci sono molte ragioni per questo, ma avendo conoscenza di cos’è la messa a terra, come è fatta e cosa deve essere fatto per questo, puoi completare tutto il lavoro senza troppe difficoltà.

Sistemi di messa a terra

In ogni caso è possibile creare una messa a terra protettiva in un appartamento, è importante sapere dove e quale cavo collegare. Per fare ciò, dovrai familiarizzare con i diversi tipi di sistemi di messa a terra. Questo è importante per una serie di motivi. Innanzitutto, le case costruite in periodi di tempo diversi utilizzano diversi tipi di sistemi di messa a terra. E per non confondere nulla, devi capirli almeno un po’. In secondo luogo, un errore nella creazione della messa a terra può portare a un guasto dell’intera rete nel suo insieme o addirittura a un incendio. La sicurezza dell’uso degli apparecchi elettrici e la vita delle persone dipendono da una messa a terra correttamente collegata..

Quindi, secondo GOST, ci sono i seguenti tipi di sistemi di messa a terra della rete elettrica: TN-S, TN-C, TN-C-S, TT, ESSO. La differenza tra i due è la presenza di un filo di terra separato. Il fatto è che in alcuni sistemi c’è “fase”, “zero” e “terra”, e in alcuni – solo “fase” e “zero”. Le prime due lettere indicano la natura della messa a terra dell’alimentatore e le parti esposte del conduttore. La seconda parte della marcatura ci interessa maggiormente. È da esso che puoi scoprire dove c’è un filo di terra separato e dove è combinato con “zero”. Quindi la lettera “S” significa che il sistema ha un filo separato per “zero” e uno separato per la messa a terra. La lettera “C” indica che “terra” e “zero” sono rappresentati dallo stesso filo. La lettera “N” indica il neutro, che è messo a terra nei sistemi CA..

Lo schema di messa a terra nell’appartamento può contenere i segni PE e PEN. In effetti, questa marcatura indica la presenza di un terreno separato o combinato. PEN è un combinato “zero” e terra (C), e PE – conduttori separati per “zero” e terra (S).

Importante! Il sistema TT prevede la messa a terra diretta della cassa dell’apparecchiatura. Il sistema informatico prevede la messa a terra dell’involucro dell’apparecchiatura mediante la resistenza o l’isolamento completo dei conduttori percorsi da corrente. Questi sistemi sono comunemente usati nelle imprese.

Conoscendo la marcatura dei sistemi di messa a terra, si può notare che il sistema TN-C è utilizzato nelle case costruite prima del 1998. In tali case viene posato un cablaggio a due fili in alluminio o rame. Pertanto, nei grattacieli di quel tempo, nel montante vengono alimentate tre fasi (L) e un conduttore PEN (C). Tale messa a terra è anche chiamata messa a terra..

Marcatura sullo schema elettrico

Schema di messa a terra nell’appartamento del vecchio patrimonio abitativo:

Schema del sistema di messa a terra per case di vecchio patrimonio abitativo

TN-C 1 – messa a terra dell’alimentazione; 2 – parti conduttive aperte.

Le case moderne sono contrassegnate con sistemi TN-S o TN-C-S. Tre fasi (L), un conduttore di lavoro zero (N) e un conduttore PE protetto (S) sono collegati al montante della casa e nei locali è posato un cablaggio a tre fili. La connessione a un tale sistema è molto più semplice rispetto al sistema TN-C, poiché sono previsti punti di connessione separati per ciascun conduttore e la messa a terra ha una connessione separata con l’alloggiamento metallico dello schermo.

Schema di messa a terra in un appartamento di un nuovo stock abitativo:

Schema di messa a terra per sistema TN-S

TN-S 1 – messa a terra dell’alimentazione; 2 – parti conduttive aperte.

Schema di messa a terra per sistema TN-C-S

TN-C-S 1 – messa a terra dell’alimentazione; 2 – parti conduttive aperte.

Va notato che il circuito di terra è installato in un edificio a più piani anche nella fase della sua costruzione, quindi non ha senso calcolare la messa a terra. La creazione del diagramma di contorno e tutti i calcoli vengono eseguiti in fase di progettazione della casa. E se hai bisogno di fare nuovi calcoli, è meglio contattare specialisti o utilizzare un programma speciale.

Installazione della messa a terra in una casa con un sistema TN-C-S

Schema di messa a terra in un appartamento di un nuovo stock abitativo

Esistono diversi modi per determinare quale sistema di messa a terra è presente in casa. Il primo è contattare i servizi abitativi e comunali con un elettricista con una domanda sulla messa a terra. Il secondo è solo guardare nella scatola di distribuzione sul pavimento ed esaminare attentamente il cavo di ingresso. Il sistema di messa a terra TN-C-S è caratterizzato dall’utilizzo di un cavo pentapolare: tre fasi (L), zero (N) e messa a terra (PE). Tutti i cavi sono codificati a colori per facilitarne l’identificazione. Quindi “fase” (L) è marrone o rosso, “zero” (N) è blu o blu, massa (PE) è un filo giallo con una striscia verde o solo verde.

Come notato in precedenza, è abbastanza semplice realizzare la messa a terra nei nuovi edifici con un sistema TN – C – S. Il fatto è che un cablaggio a tre fili è stato originariamente posato all’interno dei locali e al suo interno è fornito un cavo di messa a terra separato. Ma se, dopo aver acquistato un appartamento dopo i costruttori, viene rilevata l’assenza di cablaggio divorziato, allora non c’è nulla di cui preoccuparsi, puoi fare tutto da solo. Non sarà difficile portare tutti i fili al cruscotto dell’appartamento..

Collegamento cablaggio e messa a terra al pannello all'interno dell'appartamento

I fili sono collegati come segue. Se il centralino non è stato installato nell’appartamento, dovrai occuparti della sua installazione e installazione del RCD all’interno del pannello. In genere, lo scudo viene posizionato accanto alla porta d’ingresso in un luogo facilmente accessibile. Accanto allo schermo, pratichiamo un foro passante e facciamo passare un cavo attraverso di esso per collegarlo allo schermo sul pianerottolo. Colleghiamo i fili del cavo in ingresso al pannello nell’appartamento come segue:

  • giallo-verde (massa) è collegato al bus di terra. Il pneumatico stesso si trova nell’angolo in basso a destra della protezione;
  • il filo blu o blu (zero) è collegato al bus zero. Si trova nell’angolo in alto a sinistra del cruscotto;
  • il cavo di alimentazione (fase) è collegato a più RCD in serie.
  • ora colleghiamo il cablaggio dall’appartamento al cruscotto. Eseguiamo la connessione nello stesso modo descritto sopra, con l’unica differenza che colleghiamo un gruppo separato di apparecchi elettrici a un RCD separato.

Ora chiamiamo gli elettricisti per togliere l’alimentazione al riser. Fatto ciò, gli elettricisti si collegheranno al quadro principale e attiveranno nuovamente la corrente. Al termine di tutto il lavoro, è possibile testare la rete per la messa a terra. Il controllo della messa a terra viene eseguito in presenza di un voltmetro convenzionale, altri metodi non sono sicuri. Sul voltmetro, impostiamo la tensione massima a 250 V e applichiamo una sonda a terra, la seconda alla “fase”. La freccia dovrebbe deviare di 230 – 240 V, quindi tutto è in ordine.

Importante! È vietato collegarsi da soli alla centrale. In primo luogo, non puoi disattivare il riser da solo e, anche se puoi, non hai il permesso di farlo. In secondo luogo, la connessione alla rete elettrica generale dovrebbe essere effettuata da una persona dotata dell’autorità, delle conoscenze e delle competenze appropriate. Terzo, potresti essere multato o più severamente penalizzato per la disconnessione senza permesso. Inoltre, qualsiasi errore può causare incendi o danni alla rete elettrica..

Installazione della messa a terra in una casa con un sistema TN-C

In precedenza è stato notato che il sistema di messa a terra TN-C è tipico per le case del vecchio patrimonio abitativo. Puoi verificarlo nello stesso modo descritto sopra. L’unica differenza è che, guardando nel quadro di distribuzione, è possibile notare l’assenza di un filo giallo-verde nel cavo di ingresso. Ci possono essere tre fasi e zero. La messa a terra in tali case, infatti, è assente e realizzarla per un singolo appartamento è un po’ più difficile, ma possibile. Per fare ciò, dovrai eseguire una revisione generale con una sostituzione completa di tutti i cablaggi. Questo è importante, poiché il vecchio cablaggio è un filo di alluminio a due fili ed è necessario anche un terzo filo per creare una messa a terra..

Schema di messa a terra in un appartamento di un vecchio patrimonio immobiliare

Importante! Quando si sostituisce completamente il cablaggio e si posa uno nuovo, è necessario redigere uno schema dei fili posati con tutte le scatole di giunzione e i punti di connessione. Tutti i lavori vengono eseguiti nel rigoroso rispetto delle norme di sicurezza, dei requisiti per il cablaggio, dell’installazione dei punti di connessione e dei dispositivi di illuminazione. Quando si scelgono cavi ed apparecchi elettrici, è necessario conoscere i requisiti che si applicano a loro per l’installazione in locali residenziali. La tua sicurezza durante l’utilizzo della rete elettrica dipenderà dal rispetto di tutte le regole durante l’installazione..

Dopo aver posato il nuovo cablaggio, installiamo il quadro di distribuzione e gli interruttori differenziali nello stesso modo descritto sopra per il sistema di messa a terra TN-C-S. Chiamiamo gli elettricisti e loro fanno il collegamento. Ma la connessione al centralino principale stesso verrà eseguita in modo leggermente diverso. Riguarda il filo di terra mancante. E in questa fase, puoi procedere in due modi: eseguire la messa a terra o la messa a terra completa.

Azzeramento nel sistema TN-C

Azzeramento in appartamento

Questo percorso è un po’ più facile, ma anche meno sicuro. Il fatto è che le raccomandazioni GOST per i sistemi TN-C sono alquanto obsolete, per non parlare del cavo di alimentazione parzialmente usurato, delle apparecchiature elettriche usurate e dello stato deplorevole degli schermi. Come notato in precedenza, per tali sistemi, la messa a terra viene eseguita combinando il conduttore di neutro con il conduttore di terra. Che, combinato con attrezzature usurate, può causare un incendio. Ma non c’è niente che tu possa fare al riguardo, secondo GOST tutto è come dovrebbe essere.

Messa a terra completa nel sistema TN-C

Il secondo modo prevede la creazione di un circuito di messa a terra completo. È più complesso, ma anche più affidabile. Dovrai creare il tuo loop di massa. Per fare questo, dopo aver concordato con gli elettricisti, puoi seppellire gli elettrodi nel seminterrato della casa e allungare un filo separato da loro lungo il montante e da esso iniziare a mettere a terra nell’appartamento. Alcuni proprietari di case ai piani inferiori scavano in un anello di terra direttamente accanto alla casa. Ma vale la pena notare che la creazione di una messa a terra a tutti gli effetti nelle vecchie case è un’attività molto costosa, che richiede calcoli per il circuito di terra stesso..

Anello di massa completo

Importante! Alcuni proprietari mettono a terra il cablaggio collegando il cavo a radiatori o tubi dell’acqua fredda, nonché ai tubi del gas. Questa è una decisione estremamente sbagliata. Innanzitutto, tale messa a terra riduce l’affidabilità dei tubi. In secondo luogo, a nessuno piacerà che toccando una batteria calda rimarrà scioccato. In terzo luogo, la forza della corrente che esce attraverso tale messa a terra può essere abbastanza grande da lasciare un bambino che ha toccato accidentalmente il tubo..

Creare la messa a terra in un appartamento è un’occupazione molto responsabile. La sicurezza dell’utilizzo degli apparecchi elettrici dipenderà da quanto bene e in modo affidabile è realizzato. E il rispetto delle regole e dei requisiti per l’installazione del cablaggio ti consentirà di dimenticare i problemi con la rete elettrica per molti anni.