Bagni, saune e piscine

Riscaldamento dell’acqua della piscina: dispositivi di riscaldamento e caratteristiche

Una piscina in un’area suburbana o in una casa è un attributo di una vita lussuosa e confortevole, per la quale molti lottano. E se per i “trichechi” e solo per le persone a cui piace temperare, la temperatura in piscina non ha molta importanza, allora per tutti gli altri è necessario fornire una temperatura confortevole. Per gli adulti, la temperatura dell’acqua consigliata è +23 ° e per i bambini +25 – +28 ° С. Nella calda estate, l’acqua della piscina si riscalda da sola a questa temperatura, ma nel resto dei mesi più freddi è necessario fornire il riscaldamento dell’acqua della piscina utilizzando dispositivi speciali. In totale, ci sono diversi modi per riscaldare l’acqua, di cui parleremo di seguito..

Mantenimento al caldo – pellicola speciale per piscine

pellicola speciale per piscine

L’acqua è di per sé un buon accumulatore di calore. Pertanto, prima di tutto, è necessario assicurarsi che il calore accumulato dall’acqua durante il giorno non venga disperso. Per questo, la piscina all’aperto deve essere almeno interrata ¾ la sua altezza nel terreno. Un rivestimento a risparmio di calore viene steso sopra l’acqua.

pellicola speciale per piscine

Come rivestimento per il risparmio di calore, viene utilizzato un film con bolle di una tonalità chiara o nera per accumulare la radiazione solare. Il film viene tagliato alla dimensione richiesta e posizionato sulla superficie dell’acqua senza ulteriore fissaggio. Questo rivestimento riduce l’evaporazione dell’acqua dalla superficie e riduce lo scambio termico con l’aria..

Acqua della piscina riscaldata dal sole

Acqua della piscina riscaldata dal sole

Il modo più economico per riscaldare l’acqua è utilizzare l’energia del sole. Ciò è particolarmente vero nelle regioni in cui prevalgono le limpide giornate di sole..

Affinché il collettore solare funzioni in modo efficiente, deve essere posizionato in modo che riceva i raggi del sole per 4 – 5 ore durante il giorno. Ciò ti consentirà di mantenere la temperatura dell’acqua nella piscina al livello di +25 – +30 ° o aumentare la temperatura dell’acqua di 6 – 10 °.

Il sistema solare solare per il riscaldamento dell’acqua della piscina è costituito da diversi elementi: un collettore solare, una pompa per il pompaggio dell’acqua, un filtro e una valvola di regolazione.

Filtro necessario per evitare che i detriti entrino nel collettore solare. Pompa è necessario portare l’acqua al sistema solare e spostarla lungo di esso. A volte è necessario installare una pompa più potente sul sistema di filtrazione.. Valvola di controllo necessario per controllare il funzionamento del collettore. Come funziona?

Acqua della piscina riscaldata dal sole

Sulla superficie del collettore solare sono presenti sensori che monitorano il livello di illuminazione e l’apporto di calore. Quando i sensori determinano che viene fornita una quantità sufficiente di calore al collettore, istruiscono la valvola di controllo a dirigere il flusso d’acqua dalla piscina al collettore. In questo caso, il sistema di filtraggio deve essere configurato in modo che lavori intensamente durante il periodo di illuminazione più attiva. Quindi l’acqua filtrata entrerà nel collettore solare, dove si riscalda e ritorna alla piscina dall’altra parte..

Quando viene raggiunta la temperatura dell’acqua della piscina impostata, l’acqua viene reindirizzata e si sposta oltre il collettore, entrando immediatamente nella piscina dopo la filtrazione.

All’interno del collettore dell’impianto solare circola un portatore di calore, dal quale viene riscaldata l’acqua della piscina. Quando il collettore si raffredda di notte, il flusso d’acqua attraverso di esso si interrompe. La valvola di controllo interrompe l’alimentazione al sistema solare.

Quando si installano i collettori solari, ci sono alcune regole:

  • Solitamente i collettori solari si trovano sul tetto della casa, ma possono essere installati anche a terra, su un supporto che fornisca un certo angolo di inclinazione..
  • Si consiglia di posizionare i pannelli collettori rigorosamente a sud. Il loro spostamento è consentito non più di 45 ° rispetto al sud..
  • La pendenza del posizionamento dei pannelli solari dipende dalla regione di installazione, quindi queste informazioni dovrebbero essere ottenute dalle istruzioni o dal consulente del produttore.
  • I collettori possono essere installati su tetti esposti ad ovest e ad est. In questo caso vengono utilizzati collettori speciali con un’area maggiore..

Esistono diversi tipi di collettori solari, puoi vederli nello schema qui sotto..

Tipi di collettori solari

I collettori con tubi di vetro sottovuoto sono un po’ più costosi dei pannelli selettivi. E i negozi di attrezzature per piscine di solito offrono pannelli selettivi rettangolari..

Ad esempio, il riscaldamento dell’acqua in una piscina con telaio viene effettuato con l’aiuto di pannelli “Sanhiter”, “Azuro” e altri. Si installano a lato della piscina su un apposito supporto che ne garantisce la corretta pendenza.

Collettori solari su rack

È meglio affidare il calcolo dell’impianto solare termico a professionisti, poiché tiene conto di molti parametri: l’intensità dell’irraggiamento solare, la frequentazione della piscina, le sue dimensioni, il luogo di installazione, la temperatura richiesta in piscina.

Media superficie del collettore solare deve essere:

  • Per una piscina coperta o in casa – 50 – 70% della superficie dell’acqua.
  • Per una piscina all’aperto – 70 – 100% della superficie dell’acqua.

I sistemi di riscaldamento solare per piscine sono molto semplici da mantenere. È necessario solo pulire regolarmente i filtri e scaricare l’acqua per l’inverno. Inoltre, molti modelli moderni scaricano l’acqua da soli per l’inverno. In inverno non è possibile utilizzare l’impianto solare per riscaldare l’acqua della piscina, poiché nella nostra regione c’è molta neve. Durante i periodi senza neve, i collettori sottovuoto possono funzionare anche in inverno, poiché l’antigelo che scorre in essi può resistere a temperature da -30 ° C a + 70 ° C.

Collettori solari piramidali

I più popolari sono i modelli rettangolari di collettori solari, ma ci sono anche modelli piramidali e persino tende da sole sulla piscina. I collettori solari a forma di tettoia sopra la piscina svolgono due funzioni contemporaneamente: riscaldano l’acqua e riducono l’evaporazione dell’acqua e il trasferimento di calore tra acqua e aria. Inoltre, oltre al riscaldamento con l’aiuto di un collettore, l’acqua viene riscaldata dalla radiazione solare diretta, che viene accumulata dalla superficie nera del sistema..

Acqua della piscina riscaldata con pompa di calore

Pompa di calore per il riscaldamento dell'acqua della piscina

Il secondo modo più economico per riscaldare l’acqua nella piscina può essere considerato l’uso di una pompa di calore. Il suo lavoro non dipende dall’intensità della radiazione solare, dalla durata delle ore diurne, che consente un migliore controllo del riscaldamento dell’acqua.

La pompa di calore è basata sul ciclo di Carnot. In effetti, funziona come un frigorifero, esattamente l’opposto. Una pompa di calore preleva calore dall’ambiente e lo utilizza per riscaldare l’acqua della piscina. La fonte di calore può essere suolo, acqua o aria. Non è vantaggioso utilizzare pompe di calore con collettori a terra e ad acqua solo per il riscaldamento della piscina. L’attrezzatura stessa e l’installazione del collettore sono troppo costose.

Solo nel caso in cui il riscaldamento della casa e altri sistemi di supporto vitale siano organizzati utilizzando una pompa di calore con un collettore di terra o acqua, può essere utilizzato anche per riscaldare l’acqua della piscina..

Acqua della piscina riscaldata con pompa di calore

In altri casi, per le piscine vengono utilizzate pompe di calore ad aria. Esternamente, assomigliano all’unità esterna di un condizionatore d’aria. La ventola aspira aria ambiente, che trasferisce il suo calore al liquido di raffreddamento (antigelo), che passa poi attraverso il compressore e l’evaporatore. Nell’evaporatore, l’antigelo riscaldato cede il suo calore all’acqua della piscina, che vi scorre attraverso i tubi. Quindi il liquido di raffreddamento raffreddato si riscalda di nuovo e il ciclo si ripete.

Importante! La pompa di calore ad aria può funzionare anche ad una temperatura ambiente di +5°C. Di solito è installato nelle immediate vicinanze di una piscina all’aperto. Se è necessario riscaldare l’acqua della piscina interna in casa, la pompa di calore viene installata all’esterno della casa..

Si noti inoltre che se la pompa di calore viene utilizzata per il condizionamento dell’aria interna, può essere facilmente utilizzata anche per riscaldare l’acqua. Il calore prelevato dalla stanza è diretto a riscaldare la piscina, e non solo gettato in strada.

Pompa di calore per il riscaldamento dell'acqua della piscina

Una pompa di calore per il riscaldamento della piscina è molto più economica di un riscaldatore elettrico convenzionale. Consuma solo 1 – 1,24 kW e produce calore di 5,5 – 6 kW, risparmiando così fino all’80% di elettricità. Questo sistema è un’ottima alternativa alle fonti energetiche tradizionali, in quanto è assolutamente ecologico, non danneggia l’ambiente e permette di risparmiare.

Ricorda di mantenere la piscina calda con il pluriball. Dopotutto, si spendono molta più energia e tempo per il riscaldamento iniziale dell’acqua della piscina e pochissimo per mantenere la temperatura impostata.

Scambiatori di calore per il riscaldamento dell’acqua della piscina

Scambiatori di calore per il riscaldamento dell'acqua della piscina

Lo scambiatore di calore viene utilizzato abbastanza spesso per riscaldare l’acqua della piscina. Il principio del suo funzionamento è il seguente: è collegato a una fonte di calore, ad esempio una caldaia di riscaldamento, oppure è integrato in un sistema di riscaldamento centralizzato. Il vettore di calore, che si riscalda nella caldaia, è diretto allo scambiatore di calore, dove cede calore all’acqua della piscina, che viene pompata attraverso di essa.

Scambiatori di calore per il riscaldamento dell'acqua della piscina - schema di funzionamento dello scambiatore di calore

Il sistema di riscaldamento dell’acqua della piscina funziona così: una pompa di circolazione è collegata per pompare l’acqua attraverso uno scambiatore di calore. Quando la temperatura dell’acqua della piscina scende al di sotto della temperatura richiesta, il termostato emette un segnale e la pompa si accende. L’acqua viene pompata lungo la serpentina nello scambiatore di calore e si riscalda. Drena di nuovo nella piscina dall’altro lato.

Allo stesso modo, al raggiungimento della temperatura impostata, la pompa viene spenta. L’acqua della piscina smette di passare attraverso lo scambiatore di calore.

Scambiatori di calore per il riscaldamento dell'acqua della piscina

Per una grande piscina, vengono utilizzati più scambiatori di calore contemporaneamente per accelerare il riscaldamento dell’acqua. Le taglie e la potenza degli scambiatori di calore variano da 13 kW a 120 kW. Sono anche orizzontali e verticali, in titanio e acciaio inossidabile. Quindi puoi scegliere l’unità per piscine di varie dimensioni e dimensioni..

L’unico inconveniente di questo metodo di riscaldamento dell’acqua nella piscina è la dipendenza dalla caldaia di riscaldamento. Sebbene se si progetta correttamente il sistema di riscaldamento e riscaldamento dell’acqua calda, è possibile utilizzare un tale scambiatore di calore in estate quando il riscaldamento non funziona. La caldaia si accenderà solo per riscaldare il mezzo di riscaldamento che circola tra la caldaia e lo scambiatore di calore della piscina.

Resistenze elettriche per il riscaldamento dell’acqua della piscina

Resistenze elettriche per il riscaldamento dell'acqua della piscina

I riscaldatori elettrici a flusso continuo sono dotati di un elemento riscaldante all’interno, l’acqua al loro interno viene riscaldata non con l’aiuto di un refrigerante, ma direttamente dall’elemento riscaldante. Ciò impone alcune restrizioni alla qualità dell’acqua. Deve essere abbastanza morbido, senza impurità di sale, in modo che l’elemento riscaldante duri più a lungo e non si ricopra di calcare. Anche l’elemento riscaldante è realizzato in leghe resistenti alla corrosione e ricoperto da diversi strati protettivi..

Elemento riscaldante per riscaldatore elettrico in piscina

Dato che il consumo di elettricità per questo metodo di riscaldamento è piuttosto elevato, di solito i riscaldatori elettrici vengono utilizzati solo per riscaldare piccole piscine. Ad esempio, piscina gonfiabile, piscina con cornice, piccole piscine idromassaggio.

Una piscina gonfiabile riscaldata elettricamente è un lusso anche per una famiglia con un budget limitato.

Il riscaldatore elettrico per piscina è collegato direttamente alla rete. La sua potenza è diversa, da 3 a 18 kW. A volte la rete elettrica domestica non è in grado di fornire il funzionamento di tale dispositivo. E questo è uno svantaggio significativo..

Riscaldatori di acqua per piscine a combustibile

Riscaldatori di acqua per piscine a combustibile

Infine, vorrei soffermarmi su un tale metodo di riscaldamento dell’acqua come l’uso di caldaie a combustibile. Ad esempio, la caldaia può essere a gas, pirolisi, a legna, a petrolio e altri combustibili. Il riscaldamento dell’acqua al suo interno può essere implementato in diversi modi:

  • Con l’aiuto di uno scambiatore di calore, quando la caldaia riscalda il liquido di raffreddamento e già il liquido di raffreddamento riscalda l’acqua nella piscina.
  • Riscaldamento diretto dell’acqua direttamente in caldaia.
  • Riscaldare l’acqua in una vasca e poi scaricarla in piscina.

In genere, tali sistemi di riscaldamento dell’acqua della piscina vengono utilizzati in aree in cui non è presente il gas principale, nonché altri modi convenienti per riscaldare la piscina. L’installazione di qualsiasi caldaia è associata a una serie di difficoltà: permessi, progetti, calcoli, camini e sicurezza antincendio. Tutto questo deve essere affrontato anche prima della costruzione della piscina, e talvolta a casa..

Quando si sceglie un sistema di riscaldamento dell’acqua in una piscina, è necessario tener conto delle sue dimensioni, del volume d’acqua, a quale temperatura dovrebbe essere riscaldato, se è richiesta l’automazione del processo e molto altro. Anche il budget è un aspetto importante. Pertanto, sarà più corretto se gli specialisti saranno impegnati nella selezione e nell’installazione di apparecchiature di riscaldamento..