Bagni, saune e piscine

Lavaggio nella vasca da bagno: istruzioni per la sistemazione

Nel recente passato, lo stabilimento balneare è stato utilizzato esclusivamente per scopi igienici. Oggi è una cosa completamente diversa, uno stabilimento balneare è un luogo per rilassarsi con gli amici, una sorta di salone di massaggi e di bellezza e persino una stanza per il sollievo psicologico. In una parola, lo stabilimento balneare viene visitato oggi non solo per lavarsi, ma allo stesso tempo per ottenere una sferzata di vigore, migliorare la propria salute e, se possibile, perdere l’accumulo di peso in eccesso. L’articolo si concentrerà su come realizzare al meglio un lavandino nella vasca da bagno.

Contenuto:

Oggi lo stabilimento balneare è composto da tre e talvolta anche quattro stanze:

  • Camerino;
  • sala di riposo;
  • lavaggio (lavandino);
  • bagno turco.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al bagno turco e al lavandino, poiché la correttezza della loro disposizione dipende dall’efficacia delle procedure del bagno eseguite qui.

Foto di lavaggio del bagno

Qualche tempo fa, si riteneva che le due stanze di cui sopra fossero meglio combinare, poiché ciò farà risparmiare spazio e quindi il costo della struttura, di nuovo è più facile riscaldare le sezioni combinate del bagno. Oggi, la maggior parte delle persone preferisce equipaggiarli separatamente, poiché hanno funzioni diverse. Inoltre, non tutti i visitatori del bagno tollerano bene il calore del bagno turco. Tuttavia, ogni caso specifico richiede un approccio individuale, tenendo conto delle esigenze del capofamiglia e delle sue capacità..

Lavaggio nel bagno turco o separatamente?

Il problema di combinare un bagno turco e un reparto lavaggio non è così semplice come a volte sembra, quindi dovresti deciderlo anche nella fase di sviluppo di un progetto per il bagno. La sua soluzione è spesso dettata in misura minore dal desiderio del proprietario che da condizioni oggettive:

  • la dimensione del terreno;
  • le capacità finanziarie del proprietario;
  • disponibilità dei materiali necessari.

Come dimostra la pratica, combinano un lavandino con un bagno turco il più delle volte a causa dell’area limitata dello sviluppo futuro e dei fondi stanziati per questo..

  • Se si prevede di costruire un piccolo stabilimento balneare, dovrà comunque essere diviso in almeno due stanze: uno spogliatoio, che è anche un bagno, uno spogliatoio e un bagno turco, in cui dovrebbe anche lavare. Dalla prima stanza – lo spogliatoio, che separa il bagno turco dalla strada, la stufa è riscaldata. E nella stanza del lavaggio a vapore equipaggiano una stufa, un lettino per bagnanti, mettono una panca per bacini e altri accessori da bagno, installano un contenitore con acqua fredda, mettono un altro serbatoio sul fornello, in cui viene riscaldata l’acqua calda.

Vantaggi di un bagno turco e un lavandino combinati:

  • semplicità di progettazione edilizia. L’inserto della stufa ha un’uscita nello spogliatoio, la stufa stessa con un piano di riscaldamento, dove è posizionato il serbatoio dell’acqua calda e il riscaldatore si trova nel bagno turco;
  • risparmiando spazio, allo stesso tempo fondi, materiali e legna da ardere per riscaldare la stanza.

Contro della combinazione:

  • l’impossibilità di lavare più persone contemporaneamente a causa dello spazio limitato;
  • la necessità di ventilare la stanza e riscaldare la stufa durante il lavaggio di più gruppi;
  • impossibilità di lavaggio per persone non del tutto sane, a causa della temperatura troppo alta nella stanza di lavaggio.

Al fine di ridurre alcune delle caratteristiche negative di questo tipo di costruzione, è possibile consigliare di attrezzare un bagno turco e una lavanderia a diversi livelli, dove le mensole per i bagnanti sono più alte, dove fa caldo, e il banco per il lavaggio è più basso, dove è più fresco..

Riassumendo tutto quanto sopra, va notato che la necessità di unire due rami del bagno è spesso dettata dalla mancanza di spazio. L’area totale della struttura fino a 16 m2 richiede la combinazione, tutto ciò che è più grande di questa cifra può essere diviso costruendo un lavaggio separato e un bagno turco. Ma troppo angusto, anche se stanze separate, non porterà gioia durante le procedure del bagno.

Disposizione di lavaggio e bagni turchi nella vasca da bagno separatamente

Decorazione della parete del bagno

Tradizionalmente, il legno naturale è preferito per la decorazione interna del bagno, poiché le sue caratteristiche soddisfano tutti i requisiti.

Tuttavia, non tutte le specie di legno sono adatte a questi scopi; qui è adatto solo il legno resistente all’umidità e durevole. A questo proposito, i seguenti sono considerati i più adatti per lungo tempo:

  • cedro. È adatto sia per le pareti che per i soffitti di una lavanderia, poiché non esiste una temperatura così elevata come in un bagno turco, il grado di riscaldamento del legno di cedro è insignificante e, pertanto, la resina di cedro non gocciola. La difficoltà è dovuta alla scarsità del rivestimento in cedro e al suo costo elevato;
  • Tiglio. Questo è il materiale più adatto per rifinire un lavandino in una vasca da bagno. Non scurisce per l’umidità e per il tempo, ma scaldandosi riempie l’ambiente di un gradevole aroma che ha un effetto benefico sul corpo umano;
  • larice. È difficile da lavorare, ma è insolitamente resistente all’umidità, il suo legno sembra molto attraente quando viene tagliato e l’aroma, particolarmente forte quando riscaldato, è piacevole e curativo;
  • abashi. Recentemente, l’albero africano di abasha, altrimenti un albero morto, è diventato un materiale di finitura popolare per lo stabilimento balneare. Quasi non si scalda, ha una consistenza e un colore espressivi.

Scelto il tipo di rivestimento, a seconda delle preferenze e delle possibilità personali, si procede al rivestimento delle pareti. Questo può essere fatto in diversi modi posizionando le tavole:

  • verticalmente;
  • orizzontalmente;
  • diagonalmente;
  • in varie combinazioni.

Fasi di lavoro

  • Innanzitutto, viene costruito un telaio, fissando le barre in un certo modo. Con una finitura orizzontale, sono montati verticalmente e con una finitura verticale – orizzontalmente. Se è preferibile la disposizione diagonale delle lamelle, anche le barre del telaio vengono fissate in diagonale, solo nella direzione opposta. Utilizzando questi tre metodi di rivestimento in qualsiasi combinazione, puoi ottenere un’opzione di bellezza senza rivali per l’interior design..

  • Puoi riparare il rivestimento nei seguenti modi:

Disposizione del pavimento in bagno

  • I requisiti principali per il pavimento nel lavandino della vasca da bagno sono l’assenza di scivolamenti e la facilità di manutenzione..
  • Oggi, la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che le speciali piastrelle di ceramica non smaltate soddisfano questi requisiti, inoltre, a un prezzo molto ragionevole, che vengono posate su un massetto di cemento..
  • Per il deflusso dell’acqua dal lavandino, sul pavimento vengono posizionate scale di legno, buttate fuori da binari o tappetini di gomma. Asciugare bene dopo ogni lavaggio. È inaccettabile utilizzare materiali sintetici per rivestire il pavimento della lavanderia, che, se riscaldato, di norma emette sostanze tossiche per l’uomo..

  • Inoltre, quando si dispone un pavimento in un lavandino, è necessario tenere conto del fatto che un cuscino di terra, un isolante termico, un massetto del pavimento del bagno non deve essere fissato alla fondazione, questo gli consente di eseguire un movimento verticale indipendente lungo la superficie interna delle pareti nel periodo invernale-primaverile. In assenza di tale autonomia, le piastrelle del pavimento verranno distrutte nella prossima primavera..

Sistema di ventilazione nel lavello

La ventilazione del lavabo è il cardine del benessere di questa sezione della vasca, poiché l’abbondanza di umidità che si accumula sotto il pavimento, senza un’adeguata ventilazione, contribuisce alla comparsa di muffe e decomposizione. La ventilazione del sottofondo con estrazione dell’aria garantisce inoltre condizioni di temperatura normale e riscaldamento a pavimento. Per creare una tale cappa, accanto alla stufa è disposto un condotto di ventilazione. Quando il forno si riscalda, si forma una corrente d’aria e fuoriesce aria fredda e umida..

La ventilazione della sauna fornisce:

  • condizioni di temperatura ottimali;
  • flusso d’aria costante;
  • ventilazione e asciugatura di tutte le stanze del bagno.

Distinguere la ventilazione:

  • Naturale. Viene creato a causa della differenza di pressione dell’aria all’esterno e all’interno dell’edificio e non richiede costi aggiuntivi per l’installazione di attrezzature speciali.

  • Costretto. Viene fornito con l’ausilio di apparecchiature aggiuntive installate: ventilatori; filtri dell’aria; condizionatori, altri elettrodomestici.

Errori nell’installazione della ventilazione portano a conseguenze spiacevoli, come ad esempio:

  • la formazione e diffusione di muffe;
  • legno marcio;
  • l’emergere di microflora patogena pericolosa per la salute.

Rifornimento d’acqua nel lavandino

Un lavabo da bagno ha bisogno di un approvvigionamento idrico affidabile. Qui, come nel caso del calcolo dell’area richiesta del bagno per un certo numero di persone, è necessario sapere esattamente quante persone eseguiranno le procedure del bagno alla volta per disporre correttamente l’approvvigionamento idrico dai tubi di il diametro richiesto. :

  • se è possibile fornire linee del gas, utilizzare una stufa a gas;
  • in assenza di un gasdotto nelle vicinanze, utilizzare un riscaldatore elettrico.

In una parola, con un approvvigionamento idrico centralizzato, la presenza di un sistema fognario, il problema di fornire acqua a un bagno, in un modo o nell’altro, è risolto.

Un’altra cosa è quando non è possibile portare l’approvvigionamento idrico e la fognatura al sito o questi sistemi non sono previsti dalla progettazione stessa del bagno e l’acqua, sia fredda che calda, deve essere preparata in anticipo in contenitori, di cui ognuno versa per sé la quantità d’acqua necessaria nella bacinella.

  • In questo caso, devi prima calcolare quanta acqua è necessaria per lavare un certo numero di ospiti. Questo viene fatto nel modo seguente: esiste un valore noto della quantità richiesta di acqua calda per persona per lavaggio, pari a 7-10 litri. Se la temperatura dell’acqua è di 80-90 ° C, una persona usa 3-4 volte più acqua fredda alla volta. Ciò significa che per lavare una persona occorrono 40-45 litri di acqua.
  • Sulla base di questo e conoscendo il numero di persone che vogliono lavarsi, puoi calcolare correttamente la quantità di acqua che dovrebbe essere preparata. L’acqua calda, con questa opzione di approvvigionamento idrico, viene riscaldata in caldaie previste dalla progettazione del forno stesso, riscaldata con combustibile solido (di solito legna da ardere, preferibilmente betulla).

Panche fai da te, lettini per lavarsi

Negozio di lavaggio fai da te

Come si può fare in un lavabo senza gli elementi tradizionali del suo arredo – lettini e panche?

Realizzarli con le tue mani è affascinante, ma non facile. Per rendere i tuoi sforzi produttivi e per non perdere tempo, devi rispettare alcune regole:

  • la giusta scelta del legno. Per la produzione di mobili per il bagno viene utilizzato prevalentemente legno deciduo, ad esempio il tiglio. È profumato, di facile lavorazione, non cambia aspetto se esposto ad acqua o vapore caldo;
  • iniziando a lavorare sulla fabbricazione di mobili, è necessario impregnare le tavole con un antisettico. È inaccettabile dipingere o verniciare i mobili finiti con un composto sintetico, poiché una volta riscaldati, le panche rilasceranno sostanze tossiche.

Per realizzare panche per il bagno è necessario:

  • trave di legno;
  • doghe;
  • elementi di fissaggio.

Fasi di lavoro

  • Un telaio di una futura panca delle dimensioni richieste viene ricavato da una barra, quindi le doghe vengono infilate su di esso.
  • Elementi di fissaggio: chiodi o viti, con l’aiuto dei quali sono collegati i mobili, vengono “affogati” profondamente nel legno e quindi stuccati con un composto speciale in modo da non bruciarsi sul metallo riscaldato durante il processo di lavaggio.

I mobili per il lavabo, realizzati dal proprietario stesso, saranno oggetto del suo orgoglio.

Il lavaggio nella vasca da bagno è il luogo in cui vengono eseguite le procedure igieniche. Affinché il corpo e l’anima si sentano a proprio agio in questa sezione del bagno, è necessario equipaggiarlo correttamente e realizzare una finitura solida ed esteriormente attraente..