Bagni, saune e piscine

Isolamento del bagno fai-da-te dall’interno

Succede che vai allo stabilimento balneare con il desiderio di rilassarti, non solo banale per lavarti, ma anche per liberarti del peso di problemi e preoccupazioni e, di conseguenza, o la temperatura non regge affatto, o è impossibile vaporizzare o, al contrario, il caldo è insopportabile e non c’è praticamente nulla da respirare. In questo caso, ovviamente, non si può parlare di alcun piacere, una visita al bagno si trasforma in una vera seccatura. Il motivo principale del microclima scomodo nella vasca da bagno è considerato un errato isolamento termico. È lei che è responsabile del mantenimento di una certa temperatura nei locali, nonché del risparmio di carburante necessario per riscaldare il bagno..

Idee sbagliate popolari

La maggior parte delle persone non presta la dovuta attenzione all’isolamento termico, credendo che sia sufficiente solo rivestire le pareti con materiale isolante. In effetti, riscaldare un bagno dall’interno con le proprie mani è un processo piuttosto complicato che richiede di tenere conto di molti fattori..

A volte un eccessivo desiderio di naturalezza e naturalezza gioca un ruolo negativo. Alla ricerca della compatibilità ambientale, il proprietario del bagno decide di isolarlo con il muschio. In effetti, questo è un prodotto di origine naturale, ma se utilizzato in ambienti con elevata umidità, si decompone rapidamente, non solo emettendo odori sgradevoli, ma anche infettando rapidamente l’albero con il marciume.

Materiali per l’isolamento del bagno

Se abbiamo già iniziato a parlare del fatto che alcuni isolanti termici non sono adatti per un bagno, non si può non dire cosa si può usare e quali sono i pro e i contro di altri materiali.

Bene, in conclusione, alcune parole sui materiali per la barriera al vapore, che saranno necessari anche per l’isolamento di un bagno. Il materiale di copertura e la glassine più comunemente usati per questo scopo non dovrebbero essere usati per l’interno dello stabilimento balneare, poiché quando riscaldati, questi materiali rilasciano sostanze tossiche, che in condizioni di elevata umidità entrano molto rapidamente nel corpo umano attraverso i polmoni. È meglio usare fogli di alluminio o pannelli isolanti termici immediatamente rivestiti con pellicola. L’uso della pellicola riduce significativamente il consumo di energia per mantenere una temperatura confortevole nella vasca da bagno grazie alla superficie lucida che riflette perfettamente il calore nella stanza.

Isolamento del bagno dall’interno

L’isolamento di un bagno in mattoni dall’interno non è quasi diverso dall’isolamento di edifici in legno o tronchi, quindi, nell’ambito di questo articolo, non li separeremo. Per facilitare la comprensione, daremo una descrizione dell’isolamento del bagno dall’interno con foto che ci permettono di capire alcuni dettagli del processo.

Isolamento del pavimento del bagno

Isolamento termico della vasca dall’interno, lo schema di lavoro, considerato tradizionale, consiglia di partire dal pavimento. Ciò non solo ridurrà il grado di spostamento dell’aria calda dall’aria fredda che sale dal basso, ma aggiungerà anche comfort. D’accordo, è molto più piacevole camminare su un pavimento caldo, specialmente in un bagno turco caldo..

I bagni di solito si adattano a uno dei due tipi di pavimento: solido e scorrevole. I design sono completamente diversi, quindi non sorprende che ogni tipo di isolamento abbia le sue caratteristiche..

Isolamento termico di pareti e soffitto di un bagno

È meglio isolare entrambi questi elementi della struttura contemporaneamente, poiché la tecnologia di posa dell’isolamento termico dall’interno per loro praticamente non differisce.

Quindi, diamo un’occhiata all’isolamento usando l’esempio di un bagno turco. Innanzitutto, è necessario applicare una tornitura 50×50 alle pareti e al soffitto, mentre la distanza tra le barre dovrebbe essere leggermente inferiore alla larghezza dell’isolamento. Questo viene fatto in modo che, raddrizzandosi nelle nicchie risultanti, il materiale prenda il suo posto più strettamente, senza la formazione di “ponti freddi”. Le lastre di basalto o di fibra minerale sono le più adatte a questo scopo..

Dopo aver posato l’isolante termico, deve essere coperto con un materiale barriera al vapore. In linea di principio, puoi usarne qualsiasi, ma per i bagni, il fogliame o qualsiasi altra barriera al vapore rifinita con un foglio è la più adatta. Riflettendo dalla superficie dello specchio, l’aria calda tornerà nella stanza. Ora puoi iniziare il rivestimento interno..

Consiglio: è indispensabile posare i materiali barriera al vapore in lamina con il lato riflettente all’interno della vasca..

Importante: la barriera al vapore non si trova tra le barre, ma è fissata direttamente ad esse.

Nel resto delle stanze del bagno, l’isolamento interno viene effettuato allo stesso modo. L’unica differenza è che è possibile utilizzare materiali isolanti con caratteristiche più deboli, nonché utilizzare carta da imballaggio Kraft spessa anziché lamina..

Suggerimento: poiché i bagni in mattoni o blocchi di calcestruzzo sono caratterizzati da un’elevata perdita di calore, lo spessore della fibra di basalto dovrebbe essere aumentato durante l’isolamento..

Un numero crescente di artigiani preferisce la schiuma rivestita di pellicola. Questo isolamento viene immediatamente ricoperto con lavsan metallizzato o lamina e allo stesso tempo è una barriera al vapore.

Il videoclip presentato di seguito fornirà informazioni complete ed esaurienti su come isolare correttamente un bagno dall’interno..