Bagni, saune e piscine

Filtro a sabbia fai da te per la piscina

È difficile immaginare una moderna casa di campagna senza piscina. Ma quasi nessuno vuole nuotare in acque sporche. Pertanto, per ogni piscina, l’importante è avere un buon filtro. Il modo più semplice per possedere un filtro per piscina di qualità è acquistarlo da un negozio. L’industria moderna offre ai consumatori la più ampia gamma di prodotti simili. Trovare il filtro giusto è facile. Oppure puoi andare dall’altra parte e costruire tu stesso un filtro.

Sommario:

Lotta per la purezza dell’acqua. Tipi di filtri di base

Il problema principale di tutti i corpi idrici aperti, comprese le piscine, è l’inquinamento superficiale. Sporcizia, fogliame, erba, escrementi di uccelli, tutti i tipi di piccoli detriti raggiungono la superficie dell’acqua. Per combattere tali problemi, la piscina è dotata di un troppopieno per la raccolta dei rifiuti. Di grande beneficio è anche l’uso di una normale rete per la raccolta dei detriti dalla superficie. Tuttavia, il problema non può essere risolto al 100%. Una parte significativa degli inquinanti si dissolve in acqua e si deposita sul fondo.

Inoltre, l’acqua stessa è l’habitat di molti microrganismi e alghe. Le alghe fioriscono e si moltiplicano attivamente sotto l’influenza della luce e del calore. Morendo, affondano sul fondo, aumentando la già discreta quantità di sedimenti di fondo.

Esistono metodi di pulizia separati per ogni tipo di contaminazione:

  • La superficie dell’acqua viene pulita con una rete o con un troppopieno per la raccolta dei rifiuti.
  • Dal fondo della piscina, lo sporco viene rimosso utilizzando un dispositivo speciale: un aspirapolvere ad acqua.
  • Per purificare il resto dell’acqua, è indispensabile la sua filtrazione completa. In una parte del bacino artificiale, è necessario predisporre una presa d’acqua. La pompa viene utilizzata per pompare l’acqua. Viene pulito passando attraverso gli elementi filtranti. Torna l’acqua purificata.
  • L’industria moderna offre al consumatore tre tipi principali di filtri per l’acqua basati sul principio del loro funzionamento:

Meccanico. Nei filtri di questo tipo l’acqua viene depurata facendola passare attraverso uno strato di sostanza filtrante. Può essere sabbia, particelle di plancton fossile, polipropilene e molti altri. Questo tipo di filtrazione pulisce l’acqua da detriti e microrganismi. I filtri meccanici sono i più economici. E non occupano molto spazio. Tuttavia, sono adatti solo per piccole piscine private..

A seconda del mezzo filtrante, i filtri meccanici sono suddivisi in:

  • sabbioso.
  • di terra.
  • Cartuccia.

Chimico. Tali filtri contengono installazioni che forniscono una o più funzioni per la disinfezione dell’acqua. Di conseguenza, tutti i batteri e i microrganismi vengono distrutti. Sfortunatamente, tutte le procedure di cui sopra non hanno nemmeno un effetto benefico sulla pelle umana. Quindi, il tempo trascorso in acqua clorata è strettamente limitato. Fare la doccia dopo è d’obbligo. Più costoso è il modello di filtro, più delicato è il metodo di trattamento chimico dell’acqua che utilizza..

I filtri chimici sono molto ingombranti.

Combinato. Combinazione di filtro chimico e pompa con filtro meccanico. Tipo di filtro ideale. Tuttavia, è molto costoso. Praticamente non utilizzato nelle piscine private.

Filtro a terra della piscina

Il filtro meccanico più affidabile e di alta qualità è la farina fossile. Consiste di diverse cartucce riempite con una miscela speciale.

  • La composizione della miscela è di milioni di particelle ultrafini di plancton fossile. Di conseguenza, i filtri di terra intrappolano detriti di circa 3 micron. Pulire i filtri di terra utilizzando il flusso d’acqua inverso.
  • Oltre ai vantaggi, il principale dei quali è la massima qualità della purificazione dell’acqua, questo tipo di filtro presenta anche una serie di svantaggi:
  • Alto prezzo. I filtri di terra sono significativamente più costosi dei filtri a sabbia e a cartuccia.

Disagio del servizio. La manutenzione del filtro di terra è la seguente:

  • Apri il filtro.
  • Rimuovere le grate.
  • Pulire il filtro dalla miscela di terra esausta.
  • Niente di complicato. La cosa principale è smaltire correttamente la miscela inadatta per ulteriori operazioni. Il fatto è che si tratta di un rifiuto molto pericoloso..
  • È a causa delle proprietà pericolose della miscela di terra che i consumatori ricorrono ai servizi di specialisti durante la pulizia dei filtri a diatomee..

Filtro piscina

Questo tipo di filtro è un contenitore contenente diverse cartucce cilindriche..

Le cartucce sono riempite con un materiale speciale in grado di intrappolare le più piccole particelle di detriti. Il filtro intrappolerà anche particelle fino a 5 micron.

Il vantaggio principale del filtro a cartuccia è la facilità di manutenzione. Le cartucce sporche possono essere facilmente rimosse. Possono essere puliti con una soluzione speciale o semplicemente sciacquati con acqua. Le cartucce difettose devono essere sostituite.

E il costo di un filtro a cartuccia è piacevolmente diverso dal costo di un filtro di terra.

Filtro a sabbia per piscina

Questo è il tipo di filtro per piscina più economico disponibile oggi. Ed è il basso costo, e, di conseguenza, la disponibilità ad un’ampia fascia di consumatori, che ha reso molto popolare il filtro a sabbia. Sfortunatamente, il basso costo è quasi l’unico vantaggio del filtro a sabbia..

Il dispositivo del filtro a sabbia non è complicato. È un serbatoio di grandi dimensioni riempito di sabbia. Grazie alla pompa, l’acqua viene pompata attraverso il serbatoio, filtrata attraverso la sabbia e restituita alla piscina. Lo sporco e altre impurità si depositano nella sabbia. Il filtro a sabbia è in grado di trattenere particelle di circa 20 micron. Naturalmente, questo indicatore non è efficace come quello di un filtro di terra. Tuttavia, per una piccola piscina privata, questa qualità di pulizia è abbastanza..

Anche la manutenzione del filtro a sabbia non è molto conveniente. La pulizia della sabbia viene effettuata mediante un flusso d’acqua inverso. Questo porta ad un consumo significativo di esso. Per una piscina con flusso d’acqua limitato, questo potrebbe non essere accettabile..

Un tipo di filtro a sabbia sono i filtri multistrato. Questi sono filtri di sabbia e ghiaia. Filtri che utilizzano ghiaia, sabbia e carbone-antracite. Filtri che utilizzano diversi tipi di sabbia di diverse dimensioni. Combinazioni come queste consentono migliori prestazioni di pulizia..

Quando si sceglie un filtro a sabbia, prestare particolare attenzione a:

  • Tipo di sabbia utilizzata:
  • Sabbia di quarzo. Serve circa 3 anni.
  • Sabbia di vetro. Più costoso del quarzo, ma di migliore qualità. Pulisce perfettamente l’acqua e dura il doppio del tempo.

Potenza del filtro. Ci sono filtri:

  • Filtri industriali a sabbia. La loro capacità è superiore a 10 m3 all’ora..
  • Potenza media. Fino a 10 m3 all’ora.
  • Bassa potenza. Fino a 3 m3 all’ora.

Per una piccola piscina in una casa privata, un filtro a bassa potenza è abbastanza adatto..

C’è un rubinetto a sei posizioni. Un elemento molto importante. Grazie a lui è stato possibile lavare la sabbia senza sostituirla.

Il leader nella produzione di apparecchiature di filtrazione è di diritto l’azienda Intex. La qualità dei prodotti di questo produttore non ha causato reclami per più di un anno. E la più ampia gamma di prodotti ti consentirà di scegliere l’attrezzatura di filtrazione perfetta per qualsiasi piscina.

Quindi, per la purificazione dell’acqua nelle piscine gonfiabili, l’azienda ha prodotto una serie di filtri a sabbia speciali. La scelta del modello di filtro viene effettuata in base al diametro della piscina e al suo volume. Ad esempio, per una piscina con un volume di oltre 18000 litri e un diametro di oltre 488 cm, è perfetto il filtro a sabbia Intex 28648. Ottima attrezzatura che richiede un minimo di tempo per la manutenzione. La sabbia viene sostituita ogni tre anni. Produttività: 6000 litri all’ora. Prezzo relativamente basso.

Installazione di un filtro per piscina

Non è sufficiente acquistare un filtro per piscina di qualità. Anche la sua corretta installazione gioca un ruolo importante. Qualunque sia il tipo di filtro scelto: sommergibile, incernierato o altro, il criterio principale per la corretta installazione è la qualità della purificazione dell’acqua.

Durante l’installazione del filtro, è necessario prestare particolare attenzione alla circolazione dell’acqua. È inaccettabile avere una “zona morta” in cui non verrà effettuata l’assunzione di acqua. In posti come questo, l’acqua non solo ristagna e si deteriora. Infetterà l’acqua pulita intorno. Pertanto, tutti i lavori di pulizia saranno solo uno spreco di tempo, energia e risorse di filtraggio..

L’aspirazione dell’acqua per la filtrazione deve essere effettuata dalla superficie. È sulla superficie dell’acqua che si accumula la maggior parte dei detriti e dei microrganismi.

Ma i requisiti per drenare l’acqua nella piscina non sono così severi. L’acqua purificata può essere iniettata nella piscina ovunque.

L’accesso al filtro deve essere assolutamente gratuito. In nessun caso deve essere bloccato da altri sistemi..

Filtro galleggiante fai da te

Puoi creare un filtro galleggiante elementare con le tue mani. Naturalmente, la sua efficienza non può essere paragonata ai filtri prodotti dall’industria.Ma anche i costi per il suo dispositivo sono minimi:

  • Acquista cartucce di pulizia sostitutive. Scegli con un diametro di circa 50 mm.
  • Acquista tubi in polipropilene dello stesso diametro delle cartucce. La sua lunghezza è di circa 2 m.
  • Non dimenticare di procurarti un pezzo di barra filettata e un giro angolare del diametro corrispondente.
  • Metti insieme tutte le parti di cui sopra.
  • Metti uno spillo nel giro e collega. Preforare i fori per questo. Per il fissaggio esterno utilizzare un dado.
  • Attacca una normale pompa per acquari al secondo lato della struttura. Quando si sceglie la potenza della pompa, prestare attenzione al volume della piscina. Per una piscina con un volume di 300 m3, una pompa da 30 W è perfetta..

  • Un pezzo di polistirolo attaccato al tubo consentirà alla struttura di aderire alla superficie della piscina.
  • Se lo si desidera, utilizzare più di una cartuccia. Collegali in serie, uno per uno. Ciò migliorerà significativamente la qualità della filtrazione..
  • Il principio di funzionamento di questo design è molto semplice. Ad una profondità di circa 0,5 m, l’acqua viene aspirata. Passa attraverso il tubo e nella cartuccia. Dopo la pulizia, l’acqua ritorna immediatamente nella piscina.
  • Devi pulire il filtro fatto in casa ogni giorno. Rimuovere la cartuccia. Sciacquare accuratamente il contenuto sotto l’acqua corrente.

Un filtro galleggiante fatto in casa è la purezza dell’acqua della piscina con un minimo costo di fatica e denaro.

Filtro a sabbia fai da te

Puoi creare un filtro a sabbia con le tue mani:

  • Prendi un contenitore di medie dimensioni. Una botte o una tanica con un volume di circa 60 litri è perfetta. È richiesto un ampio ingresso superiore..
  • Installalo vicino alla vasca della piscina.
  • Riempi il contenitore preparato con sabbia. La sabbia fine non è adatta per l’uso in un filtro. È in grado di intasare l’intero sistema di filtrazione. Preparare sabbia grossolana per riempire il contenitore. Il quarzo è il migliore..
  • Chiudere il contenitore molto bene.
  • Collegare ad essa una pompa dotata di una valvola di modalità speciale.
  • Collegare la seconda estremità della pompa con un tubo alla fogna.
  • Come qualsiasi design industriale, un filtro fai-da-te richiede una pulizia regolare. La pulizia del filtro a sabbia fatto in casa è molto semplice. È necessario eseguire le seguenti manipolazioni:
  • Spegni la pompa.
  • Far funzionare la pompa in modalità lavaggio. Il tempo di funzionamento in questa modalità è di circa 5 minuti. Durante il lavaggio, tutte le impurità si fonderanno nella fogna.
  • Compatta la sabbia pulita.
  • Riattiva la modalità di filtraggio.

Suggerimento: oltre alla sabbia, è possibile aggiungere un ulteriore strato di carbone attivo o grafite a un filtro fatto in casa. Il risultato è un filtro a sabbia multistrato. Non è consigliabile utilizzare più di tre tipi di riempitivo nel filtro della piscina.