Bagni, saune e piscine

Caldaia da bagno fai da te

La caldaia nella vasca da bagno è la “figura” chiave. Dipende dalla sua disposizione se sarà caldo nella vasca da bagno e comodo nel bagno turco. È impossibile dire inequivocabilmente che una termostufa è meglio di una caldaia. Se una persona ha almeno una minima esperienza come costruttore, allora è del tutto possibile costruire una caldaia per il bagno con le proprie mani. Si ritiene che la fase più critica della disposizione sia l’installazione della caldaia. Il mercato attuale offre ai proprietari di bagni una vasta gamma di caldaie per il riscaldamento. Ma l’opzione migliore è una caldaia fatta in casa..

Sommario:

La differenza tra una stufa per sauna e una caldaia

Per espandere i suoi orizzonti, il proprietario del bagno deve conoscere le caratteristiche di tutti i tipi di caldaie. Al momento, non è difficile trovare informazioni su questo argomento sulla rete globale, nonché fotografie di qualsiasi tipo di caldaia. Le ricerche nella rete globale per una risposta alla domanda su come sono fatte le caldaie per un bagno di solito finiscono con informazioni sul dispositivo della stufa. Anche questa informazione deve essere studiata, perché non c’è una grande differenza tra una caldaia e una stufa per sauna..

E ora hai trovato disegni, foto di caldaie in uno stabilimento balneare e informazioni dettagliate su come costruire una stufa con le tue mani. Ma vale la pena capire chiaramente che la stufa in mattoni, che è disposta nel bagno russo, non è affatto una caldaia in ghisa. Ma una struttura metallica saldata da un tubo o da un barile non può essere definita una stufa, perché non è altro che una caldaia per un bagno.

Allo stesso tempo, le caldaie in ghisa, come le stufe per un bagno russo, sono progettate per una cosa: riscaldare i bagni, riscaldare pietre e acqua, oltre a mantenere una certa temperatura nella vasca da bagno. Pertanto, la parola “stufa” dovrebbe essere intesa come strutture in mattoni e il termine “caldaie per bagni fatte in casa” include altri dispositivi di riscaldamento.

Motivi per costruire una caldaia per il bagno

Ci sono varie caldaie a combustibile solido oggi sul mercato. Se lo desideri, puoi stendere un forno in mattoni nella vasca da bagno. Se vuoi costruire un forno in mattoni, ricorda che questo processo è piuttosto difficile se non hai le abilità di un muratore. E il prezzo di un tale edificio sarà molto più alto del prezzo di una caldaia per un bagno, perché richiede l’acquisto di mattoni e argilla, nonché lo studio della tecnologia di produzione. Ciò comporterà costi considerevoli..

Quale opzione scegliere dipende da ogni proprietario del bagno turco stesso. Ricorda che per un piccolo bagno turco nella tua dacia, una caldaia, che realizzerai con i materiali più semplici a portata di mano, è abbastanza adatta. Inoltre, una caldaia in uno stabilimento balneare con le tue mani costerà molto meno. Inoltre, è interessante farlo da soli. Certo, la costruzione è un processo molto responsabile, ma se hai già deciso di costruire uno stabilimento balneare, non dovresti aver paura di tali difficoltà. Quindi dobbiamo coraggiosamente metterci al lavoro.

Scegliere una caldaia per il bagno

Prima di tutto, vale la pena sapere che la scelta dell’attrezzatura della caldaia dipende dalla fonte di combustibile che si prevede di utilizzare. In alcuni casi, è possibile fornire gas al bagno, la scelta sarà chiara. Ma puoi saperne di più sul carburante solido e diesel: quanto spesso viene consegnato, qual è il costo. Dopodiché, analizzi tutto e prendi una decisione competente..

Le tariffe del gasolio non si fermano, ma sono in costante aumento. Attualmente, l’uso più efficiente di combustibili solidi, come carbone, torba o legno. Quindi, vale la pena prepararsi al fatto che dovrai costantemente eliminare la fuliggine e l’odore di fumo. Ad esempio, per pulire regolarmente la caldaia. Devi anche sapere che una caldaia fatta in casa in uno stabilimento balneare a gasolio funziona per un’intera settimana, mentre quelle a combustibile solido hanno costantemente bisogno di “alimentazione”.

Oggigiorno ci sono caldaie combinate, ma anche loro non possono raggiungere la massima efficienza. Pertanto, inizialmente la scelta migliore sarebbe una caldaia configurata per un tipo di combustibile. Si consiglia, almeno nell’ultimo caso, di acquistare una caldaia che possa utilizzare sia il gas che il combustibile liquido. In generale, esistono 5 tipi di caldaie per il bagno: a combustibile liquido, a gas, combinate, a combustibile solido, elettriche.

Caldaie a gas per un bagno

La migliore soluzione per un bagno oggi è una caldaia a gas. Se hai già fornito gas al sito, una tale caldaia diventerà la più economica per un bagno turco. È anche buono in quanto non emette né odore né bruciore durante il fuoco. Se senti improvvisamente odore di gas, dovresti contattare immediatamente uno specialista. Ciò significa che c’è un problema con la caldaia. Un altro vantaggio delle caldaie a gas è che non è necessario fare scorta di carburante per un anno intero..

Di tutti i tipi di caldaie moderne, il gas è il più compatto. Il peso di queste caldaie raggiunge i 50 chilogrammi, mentre la sua potenza arriva fino a 40 kW. Un’unità simile può riscaldare un’area di 300 metri quadrati, per non parlare di un piccolo bagno privato.

A seconda dello scambiatore di calore, le caldaie a gas sono suddivise in 3 categorie: monocircuito, progettate solo per il riscaldamento dello stabilimento balneare; vasche a doppio circuito per riscaldamento e riscaldamento dell’acqua; a tre circuiti per il riscaldamento della minipiscina e del pavimento. Il gas stesso è esplosivo, quindi non vale la pena fare una caldaia per il bagno con le tue mani..

Caldaie elettriche per bagni

Oggi le caldaie elettriche sono le più rispettose dell’ambiente. Uno dei fattori più importanti inerenti alle caldaie elettriche è che non necessitano di ventilazione. Questo è adatto per bagni turchi che non sono alimentati a gas.

Le caldaie elettriche funzionano molto bene, sono molto facili da regolare a una certa temperatura e non è necessario preoccuparsi delle forniture di carburante e della fornitura periodica. Tuttavia, i costi dell’elettricità per tale riscaldamento sono molto costosi..

Caldaie a combustibile solido per un bagno

Le caldaie a combustibile solido nel bagno mantengono molto chiaramente la temperatura impostata con una combustione del combustibile sufficientemente lunga. Tuttavia, non possono funzionare in modalità automatica, rispettivamente, richiedono il caricamento del lotto successivo di carburante e sono rispettosi dell’ambiente.

Oggi i produttori di caldaie che funzionano con combustibili solidi cercano costantemente di migliorare la progettazione delle caldaie per il bagno, sviluppano tecnologie che aiutano a raggiungere una maggiore affidabilità ed efficienza. Nelle caldaie prodotte ai nostri tempi, i termofori sono realizzati secondo il principio di estrarre la massima energia dalle materie prime e distribuire uniformemente il processo di combustione del legno..

Il migliorato isolamento termico della caldaia riduce al minimo la perdita di calore e un design ben congegnato trasferisce la massima parte possibile del calore al liquido di raffreddamento. Oggi quasi tutte le caldaie a combustibile solido sono dotate di una protezione speciale contro il surriscaldamento, ovvero un circuito di raffreddamento.

Gli apparecchi a combustibile solido esistono in molte versioni, che sono combinati in due gruppi principali: caldaie in ghisa e acciaio. Ognuna di queste caldaie ha i suoi vantaggi e svantaggi. Le caldaie in ghisa sono molto sensibili alle temperature estreme, ma si confrontano favorevolmente con altre nella loro lunga durata. Le caldaie in acciaio sono più suscettibili alla corrosione a causa della costante formazione di condensa all’interno, ma si distinguono per una maggiore inerzia dello scambiatore di calore rispetto alla ghisa.

Al giorno d’oggi, tali caldaie per un bagno possono essere dotate di regolatori di temperatura meccanici o ventole aggiuntive. Inoltre, le caldaie a combustibile solido sono in grado di funzionare autonomamente fino a tre giorni, poiché possono essere dotate di uno speciale bunker progettato per caricare combustibile fine e di un dispositivo speciale per l’alimentazione nella camera di combustione.

Caldaie a combustibile liquido per un bagno

Le unità che funzionano a gasolio sono considerate seconde in termini di convenienza dopo quelle a gas. Infatti, in questo caso, non ci sono problemi con lo stoccaggio del carburante, è sufficiente trovare un ampio contenitore di metallo o plastica, preferibilmente con doppio fondo, poiché quando il gasolio viene conservato per più di un anno, le sue proprietà fisiche si deteriorano.

È imperativo che una tale caldaia richieda una stanza separata nello stabilimento balneare, perché tutte le altre stanze saranno sature di odori sgradevoli. Alcuni artigiani acquistano diverse tonnellate in una volta e seppelliscono le cisterne nel terreno, facendo rifornimento una volta all’anno. Tutto questo dovrebbe essere fatto esclusivamente sotto la guida di persone esperte. Oggi sono in vendita dispositivi che possono funzionare anche a combustibile liquido. Prima di installare la caldaia in un bagno di questo tipo, è necessario mostrarla a uno specialista..

Caldaie a pirolisi per un bagno

Il principio di funzionamento di tali caldaie è il funzionamento della camera di combustione del combustibile. Il processo di combustione iniziale viene effettuato nella prima camera con il rilascio di gas e nella seconda camera avviene direttamente il gas di sintesi, cioè la postcombustione. Per fondere tali apparecchiature secondo lo schema della caldaia per un bagno, è necessario utilizzare un sistema di accensione elettrica.

Il vantaggio delle caldaie a pirolisi è che il combustibile è quasi completamente bruciato e non c’è quasi più fuliggine e cenere. Uno degli svantaggi di queste cole è il prezzo elevato. Va ricordato che le caldaie a pirolisi richiedono solo legna da ardere ben essiccata.

Costruzione fai da te di una caldaia per un bagno

Non c’è nulla di complicato o speciale nella progettazione di una caldaia per il bagno. Prima di iniziare il lavoro, è necessario fare scorta di materiali e strumenti speciali e studiare anche tutti i disegni delle caldaie per il bagno. Lo stesso processo di fabbricazione di un tale apparato include la scelta del materiale, la saldatura dei supporti della caldaia e l’installazione dello schermo.

Selezione del materiale

Prima di trasformare una caldaia in un bagno, è indispensabile preparare il materiale che verrà utilizzato nel processo. Gli artigiani esperti nella produzione di apparecchiature per caldaie di solito scelgono barili di metallo per la sua base, che hanno un volume di circa 200 litri. Per fare ciò, dovresti usare un piccolo pezzo di tubo a pareti spesse, il cui diametro è di 51 centimetri e la lunghezza dovrebbe essere di 70-100 centimetri..

Tali caldaie di solito riscaldano ambienti con un volume di 12-15 metri cubi, che corrisponde a un’area di 3 per 3 metri quadrati. Per fare ciò, è necessario fare scorta di una saldatrice domestica e preparare una “smerigliatrice” con cerchi speciali per metallo. Non dimenticare di vedere le foto delle caldaie per il bagno e un video sul processo di costruzione.

Supporti caldaia a saldare

Un tubo sarà utilizzato come corpo per una caldaia per sauna. Il tuo compito sarà quello di saldare 3 supporti paralleli al suolo, a 3 livelli, in altre parole – 3 pezzi di rinforzo lunghi 3 centimetri e spessi 14 millimetri:

Avrai anche bisogno di un cerchio di metallo per il fondo del forno, il cui spessore sarà di almeno 4 millimetri. Il coperchio è costituito da un cerchio metallico con uno spessore minimo di 5 millimetri e anche un foro ritagliato per rafforzare l’anello di transizione del camino.

Posizionare i supporti per le partizioni esattamente uno sotto l’altro. Taglia un foro per la scatola, in cui monterai il ventilatore e le porte del forno, sul lato del tubo, e inizia dal fondo. Lo spessore della parete determina la profondità della cassa che accende il forno. Inoltre, all’interno della scatola viene realizzata una partizione, necessaria per separare i vani della cenere e del forno di una caldaia fatta in casa per un bagno.

Schermo caldaia sauna

Per cominciare, la scatola viene saldata, quindi il fondo, il coperchio superiore e la griglia vengono inseriti nel corpo. Inoltre, quando si installano nella stanza, lo fanno in modo tale che il corpo che passa attraverso il muro esca ordinatamente nella stanza della fornace o sulla strada. Quindi, installa il camino e posa le pietre sul coperchio superiore. L’intera caldaia è solitamente montata su una base realizzata per il forno..

Successivamente, crea uno schermo per la caldaia della sauna. Lo schermo è realizzato in diversi modi e per questo usano un mattone. Puoi realizzare un muro di mattoni o murare completamente la caldaia. Devi anche sapere che nella parte inferiore della struttura in mattoni deve esserci un foro progettato per la convezione dell’aria..

Dopo aver esaminato il nostro materiale, hai imparato come realizzare una caldaia per il bagno con le tue mani. Questa opzione ha molti vantaggi rispetto alla costruzione di un forno in mattoni in un bagno turco o all’acquisto di una caldaia finita. Il primo metodo è garantito per offrirti un buon risparmio di denaro e un momento emozionante. Avendo costruito una caldaia fatta in casa, devi pensare che saranno necessarie anche buone pietre per il riscaldamento di alta qualità del bagno turco..