Bagni, saune e piscine Archives - johnschneideronline.com

Bagni, saune e piscine

Bagni, saune e piscine

Come creare una base per una stufa in una vasca da bagno con le tue mani

La stufa è davvero il cuore del bagno, senza di essa è impossibile creare le condizioni per il bagno turco. In precedenza, la stufa nello stabilimento balneare veniva installata direttamente sul pavimento, ma oggi si applicano regole e regolamenti completamente diversi. Per le stufe in pietra pesante e massiccia che mantengono il calore a lungo, è necessaria una fondazione. E qui sorgono una serie di domande e sfumature che richiedono illuminazione: che tipo di fondazione è necessaria per la fornace, come viene eseguita, perché è necessaria. La correttezza dei calcoli e l’aderenza alla tecnologia di installazione della fondazione ti consentiranno di proteggerti da possibili inclinazioni del forno, distruzione del camino o comparsa di crepe nella muratura del forno stesso.

Ho bisogno di una base per una stufa?

Ho bisogno di una base per una stufa?

Le prime domande che sorgono sono se le fondamenta per la fornace sono davvero necessarie e, in caso affermativo, perché?.

Prima di tutto, se la stufa ha bisogno di una fondazione dipende dal suo peso. Per esempio, sotto un forno di metallo, il cui peso di solito non è superiore a 200 – 250 kg, non sono necessarie fondamenta personali. Può essere facilmente posizionato su una solida base a pavimento. L’eccezione è un pavimento in legno: a volte è preferibile creare una base semplice per una stufa in metallo. Ciò ridurrà il rischio di incendio e ridurrà anche l’effetto della stufa sul pavimento in legno..

Forno a legna possono avere pesi diversi: da 500 kg a 8 – 10 tonnellate La variante più comune è un forno del peso di 1200 – 1500 kg. Per i forni per mattoni di peso superiore a 750 kg è necessaria una fondazione separata. Ciò è dovuto principalmente ai movimenti del terreno e all’assestamento della struttura..

La struttura del bagno e il design del forno sono soggetti a assestamenti, che dipendono dalla distribuzione della massa sull’area. Tenendo conto del design, una stufa pesante e massiccia influenzerà il suo peso in modo non uniforme sulla base del bagno, premerà nel punto di contatto. Di conseguenza, le fondamenta si abbasseranno in modo non uniforme e la struttura dello stabilimento balneare potrebbe essere storta. Per evitare che ciò accada, sotto il forno in mattoni viene installata una fondazione separata personale..

Importante! Il requisito per dotare una fondazione separata per il forno è enunciato negli SNiP. Tuttavia, ci sono eccezioni. Quando questi SNiP sono stati scritti, non realizzavano ancora fondamenta per solai ovunque, per lo più solo fondazioni a strisce. Se viene versata una lastra di cemento armato sotto l’intera struttura del bagno, non è necessaria una fondazione personale per la stufa.

Ho bisogno di una base per una stufa?

Quando si sceglie il tipo di fondazione, è necessario tenere conto delle proprietà del suolo. Ad esempio, un altro motivo per cui è necessario creare una fondazione separata per una stufa in un bagno è il rigonfiamento del terreno durante il gelo. Lo stabilimento balneare non è sempre riscaldato, abbastanza spesso non è riscaldato. Durante questo periodo, il terreno sotto il bagno si congela e poi si espande, quindi si restringe, il che si chiama sollevamento. A causa del sollevamento, la fondazione sotto la stufa può salire sopra il livello della fondazione sotto il bagno stesso. Se le fondamenta fossero interconnesse e non avessero uno spazio vuoto, si verificherebbero inevitabilmente la distruzione e la distorsione sia della fornace che della struttura.

Come fare una base per un forno in mattoni

Il requisito più importante per la fondazione di una stufa in un bagno è l’affidabilità e la non suscettibilità ai movimenti del suolo. Per fornirlo, è necessario sapere esattamente su quale tipo di terreno si trova il bagno e a quale profondità si congela. Se non si dispone di tali informazioni, è necessario contattare il servizio geologico della propria regione, hanno tutti i dati.

Prima di creare le basi per il forno, è necessario calcolarne il peso. Le dimensioni della fondazione e la sua profondità dipenderanno da questo. 1 m3 di muratura pesa 1350 kg, questo include già il peso dei mattoni e il peso della malta cementizia. Per calcolare il peso della struttura del forno, è necessario moltiplicare il volume totale della muratura (forno) per 1350 kg. Il forno da 750 kg non necessita di una fondazione separata. La base per un tale forno può essere un foglio di amianto. Sopra il pavimento, un foglio di amianto dovrebbe essere posato sulla malta di argilla e un foglio di ferro per tetti dovrebbe essere posato sopra il foglio di amianto. Questo sarà sufficiente per isolare il pavimento e garantire la sicurezza antincendio. Le dimensioni delle lastre di amianto e ferro devono superare le dimensioni del forno di 25 cm per lato.

Fondazione in calcestruzzo da incasso per il forno

Fondazione in calcestruzzo da incasso per il forno

Se il peso di una fornace per mattoni supera le 2 tonnellate, è necessario dotarlo di una fondazione in cemento sepolto. Inoltre, la base per organizzare tale fondazione può essere il tipo di terreno: argilla porosa o terreno loess. L’argilla porosa, satura di acqua, si espande fortemente, soprattutto quando gela. E il terreno di loess, quando è bagnato, si trasforma semplicemente in poltiglia. Pertanto, su tali terreni, viene costruita una fondazione con una profondità inferiore al congelamento del terreno in inverno..

Fasi di lavoro:

  • Scavare una fossa di fondazione. Le dimensioni della fossa devono superare le dimensioni del forno di 10 – 15 cm su ciascun lato. La profondità della fossa dovrebbe essere maggiore del livello di congelamento del suolo. Per molte regioni è sufficiente una profondità di 1,5 m.
  • Compattiamo il fondo della fossa.
  • Aggiungiamo uno strato di pietrisco e anche compatto. Dopo la rincalzatura, l’altezza dello strato di pietrisco deve essere di almeno 15 cm.
  • Versare uno strato di sabbia di 20-30 cm sopra.Versare con acqua e attendere che si infiltri nei vuoti tra le frazioni di macerie.

Le fondamenta per la stufa nella vasca da bagno: riempiamo il pietrisco

  • Quando la sabbia si sarà asciugata, aggiungere un altro strato di macerie di 15 – 20 cm..
  • Installiamo casseforme in legno nella fossa. Lubrifichiamo la superficie interna della cassaforma con bitume caldo o la impermeabilizziamo in altro modo.
  • All’interno abbassiamo il telaio di rinforzo costituito da una barra d’acciaio di 8 – 12 mm di spessore.

La fondazione per la stufa nella vasca da bagno - rinforzo e colata di cemento

  • Versare il cemento nella vasca da bagno fino a un livello di 6 cm sotto il pavimento. Prendiamo la soluzione come per il seminterrato del bagno.
  • Dopo il versamento, controlliamo l’orizzontalità della superficie di fondazione.
  • Coprire il calcestruzzo con pellicola o cartone catramato e lasciare asciugare. Ci vorranno dai 15 ai 30 giorni.
  • Dopo che il calcestruzzo si è completamente indurito, rimuoviamo la cassaforma.
  • Rivestiamo le pareti della fondazione con un materiale impermeabilizzante: catrame o altro. È meglio farlo in 2 – 3 strati..
  • Lo spazio tra la fondazione e le pareti del terreno, così come tra le fondamenta del bagno, deve essere coperto di sabbia.

L’impermeabilizzazione della superficie di fondazione può essere eseguita dall’alto, prima della posa del forno. Oppure è possibile nella fase di costruzione delle fondamenta. Ad esempio, alla soluzione possono essere aggiunti additivi appropriati. Oppure, nella fase dell’ultimo riempimento di pietrisco, eseguire una preparazione concreta sopra con uno strato di soli 2 cm da una soluzione liquida. Quando si asciuga, il feltro per tetti o altro materiale in rotolo può essere steso sopra in 2 – 3 strati. Il calcestruzzo viene versato sopra l’impermeabilizzazione.

Fondazione in calcestruzzo non interrato per la fornace

Fondazione in calcestruzzo non interrato per la fornace

Per un forno che pesa da 1 a 1,5 tonnellate, puoi farlo con una fondazione poco profonda. Soprattutto se il suolo della zona è continentale o sedimentario e il livello delle acque sotterranee è molto basso. Se la regione non soffre di gravi inondazioni, sarà sufficiente questo tipo di fondazione, come verrà descritto di seguito..

Fondazione poco profonda per la fornace

Fasi di lavoro sulla sistemazione di una fondazione poco profonda per il forno:

  • Scavare una fossa di fondazione: dimensioni maggiori della dimensione del forno di 20 cm, profondità della fossa 70 cm.
  • Alla base della fossa, facciamo un’estensione: un tallone. Su ciascun lato, espandiamo la fossa di 10 cm. Ciò consentirà di evitare movimenti del terreno.
  • Versare la sabbia in uno strato di 15 cm. Versare con acqua e attendere che l’acqua venga assorbita e che la sabbia si depositi.
  • Quindi aggiungiamo sabbia in modo che lo strato totale sia ancora di 15 cm. E riempilo di nuovo con acqua e attendi che l’acqua venga assorbita.
  • Riempiamo mattoni rotti, pietra e pietrisco con uno strato di 20 cm Livellare e tamponare accuratamente.
  • Versare sopra la sabbia e versarla con l’acqua. Aspettiamo che la sabbia si depositi nelle fessure tra le pietre. Aggiungere la sabbia e riempirla d’acqua fino a riempire di sabbia l’intero spazio tra le pietre.
  • Riempiamo uno strato di pietrisco 10 cm e tamp.
  • Quindi installiamo la cassaforma all’interno in modo che ci sia uno spazio libero di 10 cm tra la cassaforma e le pareti della fossa..
  • Inseriamo un telaio di rinforzo da un’asta di 8 mm nella fossa.
  • Versare il cemento a livello del pavimento nella vasca da bagno.
  • Controlliamo l’orizzontalità della superficie di fondazione.
  • Copriamo il calcestruzzo con un film e aspettiamo che si asciughi, circa 2 – 3 settimane.

Copriamo le fondamenta sotto il forno con materiale di copertura

  • Dopo che il calcestruzzo si è completamente solidificato, rimuoviamo la cassaforma e rivestiamo le pareti della fondazione con mastice impermeabilizzante.

Riempiamo lo spazio libero tra le pareti della fondazione e le pareti della fossa con sabbia o ghiaia fine. La sabbia è preferita.

Fondazione lastra su supporto colonnare

Fondazione lastra su supporto colonnare

Per terreni molto pesanti, è adatta anche una fondazione sotto forma di una lastra monolitica in calcestruzzo su pali o pali. Se i pilastri vengono interrati a una profondità inferiore al punto di congelamento del suolo, in inverno si avvertirà poco movimento del suolo. Questa opzione per organizzare le fondamenta per la fornace è adatta per quelle regioni in cui il terreno si congela molto profondamente e semplicemente non è redditizio realizzare una fondazione a tutti gli effetti a una tale profondità..

Su terreni non porosi, puoi realizzare una lastra monolitica senza supporti colonnari. Dopotutto, se il terreno è soggetto a sollevamenti, la lastra di cemento si muoverà con il terreno. E se è anche associato alla costruzione del pavimento, non è possibile evitare la distruzione all’interno del bagno. È per ridurre al minimo il movimento della lastra che vengono realizzati supporti a pila o colonnari..

Disposizione della fondazione della soletta su supporti colonnari:

  • L’altezza della lastra di cemento sarà di 15 cm, pertanto rimuoviamo lo strato superiore di terreno a una tale profondità. Le dimensioni della fossa devono superare le dimensioni del forno di 15 – 20 cm su ciascun lato.
  • Ai quattro angoli della fossa, a una distanza di 15 – 20 cm dal bordo, pratichiamo dei fori per i pali. Profondità del foro – al di sotto del livello di congelamento del suolo, diametro 20 cm.
  • Ci addormentiamo 10 cm di pietrisco sul fondo e tamp.
  • Inserire il feltro per tetti nel foro. Servirà sia come cassaforma che come impermeabilizzazione della fondazione colonnare..

Rinforzo di pilastri per una fondazione colonnare

  • All’interno inseriamo un telaio in rinforzo con uno spessore di 8 mm.
  • Attrezziamo la cassaforma in tutta la fossa per il versamento della lastra. Abbassiamo anche il telaio di rinforzo all’interno..
  • Riempiamo tutto di cemento. Prima i pilastri, compattando il calcestruzzo con un vibratore, e poi la soletta.

Importante! Si consiglia di non fare pause tra il getto dei pilastri e il getto della soletta. Altrimenti, la struttura risulterà disconnessa, ma è necessario che sia monolitica.

Fondazione lastra su supporto colonnare

Dopo che il calcestruzzo si è asciugato, dopo circa un mese, la superficie della soletta viene ricoperta con un materiale impermeabilizzante. Quindi puoi attrezzare in sicurezza il forno.

Lastre a palo avvitato:

  • I pali a vite possono essere utilizzati al posto dei pilastri di cemento. Sono avvitati nel terreno usando una filettatura. Di conseguenza, il terreno viene compattato e l’insediamento della fondazione sarà minimo..

La fondazione su pali a vite è più forte e più duratura rispetto ai pilastri. Ma più costoso. La soletta di cemento viene colata sopra i supporti delle viti utilizzando la tecnologia convenzionale. L’altezza della lastra è di 15 cm. Di conseguenza, la parte superiore dei pali delle viti dovrebbe essere approfondita a una profondità sufficiente.

La fondazione per la stufa di un bagno in cemento macerie

Fondazione in calcestruzzo aerato per un forno

La versione più comune della fondazione per la fornace è il calcestruzzo di macerie. È più economico di una fondazione in cemento, soprattutto se ci sono molti rifiuti edili sotto forma di frammenti di mattoni o pietre. Tale fondazione può essere equipaggiata al posto di una fondazione in cemento sepolta..

  • Scavare una fossa di fondazione. Profondità – 1 – 1,2 m.Le dimensioni sui lati sono 15 – 20 cm più grandi delle dimensioni del forno.
  • Compattiamo il terreno di base.
  • Versare pietrisco con uno strato di 15 cm e ram.
  • Installiamo casseforme in legno. Impermeabilizziamo le pareti interne.
  • Mettiamo grandi pietre o mattoni sul fondo, la cui dimensione massima è di 15 cm.Lo strato totale di pietre è di 20 – 30 cm.
  • Riempiamo i vuoti con ghiaia fine.
  • Prepariamo una soluzione concreta con una consistenza simile alla panna acida liquida e la riempiamo di pietre. Il cemento deve riempire tutti i vuoti.

Importante! Se l’altezza della fondazione è grande, il giorno successivo è possibile eseguire lo strato successivo di pietre e calcestruzzo. Se l’altezza della fondazione è tale che 2 strati sono sufficienti, allora tutto può essere fatto in un giorno..

  • L’ultimo strato di pietre dovrebbe finire ad un livello tale che rimangano 6 – 7 cm al pavimento finito.

Le fondamenta per la stufa nella vasca da bagno - colata di cemento

  • Controlliamo la superficie della fondazione per l’orizzontalità. Se ci sono deviazioni, aggiungere malta cementizia fino a quando la fondazione è anche orizzontale.
  • Coprire il cemento con un foglio e lasciare asciugare per 2 – 3 settimane.
  • Dopo che il calcestruzzo si è indurito, rimuoviamo la cassaforma.

La superficie dei muri di fondazione deve essere impermeabilizzata con un materiale mastice. Riempiamo lo spazio tra la fondazione e le pareti della fossa con sabbia. In futuro, la posa della stufa inizia a un livello di 6 – 7 cm sotto il livello del pavimento..

Inoltre, non dimenticare che deve esserci uno spazio di 5 cm tra il seminterrato del bagno e le fondamenta della stufa, che è meglio riempire di sabbia..

Come creare una base per una stufa in metallo per il bagno

Fondazione per una fornace metallica

Come già accennato in precedenza, a volte viene realizzata anche una fondazione per una stufa in ferro, sebbene il suo peso non sia così grande. Se il pavimento della vasca è in cemento, non è necessario creare una base per una stufa in ferro. E se è di legno, allora non è necessario, ma è possibile.

La base per la stufa in un bagno con pavimento in legno

  • Scaviamo una fossa di fondazione sotto la fondazione della fornace profonda 50 cm Le dimensioni della fossa dovrebbero essere leggermente più grandi delle dimensioni di una fornace metallica – di 5 – 10 cm.
  • Versiamo pietrisco sul fondo della fossa e lo battiamo con cura. Dopo la rincalzatura, l’altezza dello strato di pietrisco deve essere di almeno 30 cm.
  • Versare sopra la preparazione del calcestruzzo con uno strato di 2 – 3 cm La soluzione per la preparazione del calcestruzzo è così composta: 1 parte di cemento, 4 parti di sabbia, tanta acqua che la consistenza è di media densità.
  • Dopo che la preparazione del calcestruzzo si è asciugata, posiamo uno strato impermeabilizzante in 2 – 3 strati.
  • Quindi installiamo la cassaforma.
  • Inseriamo un telaio di rinforzo da una barra d’acciaio da 8 mm all’interno.
  • Versare il calcestruzzo con uno strato di 20 cm.Preparare una soluzione secondo questa ricetta: 1 parte di cemento, 2,5 parti di sabbia, 4 parti di ghiaia fine.
  • Controlliamo l’orizzontalità della superficie di fondazione. Se necessario, aggiungere e livellare la soluzione..
  • Dopo che il calcestruzzo si è completamente indurito, ad es. dopo 2 settimane effettuiamo la posa dei mattoni cotti rossi, portando il livello della fondazione al livello del pavimento.

Supporto in muratura per la stufa nella vasca da bagno

Il mattone rosso può essere posato sia sull’intera area della base della fondazione, sia solo come pali di supporto. Inoltre, l’intera fondazione per una fornace metallica può essere fatta di mattoni..

La base per il forno è un compito responsabile. Se prevedi di ordinare la posa della stufa da uno specialista, non dovresti creare le fondamenta da solo. Per prima cosa, devi consultare il produttore di stufe e solo sotto la sua guida inizi a dotare le fondamenta. Si prega di notare che una fondazione realizzata in modo errato ti minaccia del fatto che durante il movimento del terreno, il camino romperà i pavimenti e il tetto. Tutto ciò può portare a spiacevoli distruzioni. Pensa tutto in anticipo.

Read more
Bagni, saune e piscine

Tende da bagno. Come scegliere e installarsi da soli

Il bagno è un luogo della casa dove una persona può rilassarsi completamente, dimenticare le preoccupazioni e lo stress della giornata lavorativa, dedicare tempo a se stessa. Requisiti piuttosto elevati sono imposti alla disposizione del bagno, poiché è necessario che sia comodo, bello e che i materiali di decorazione e arredamento siano durevoli. Nell’articolo considereremo come scegliere e installare in modo indipendente le tende per il bagno..

Contenuto:

I dettagli interni spesso giocano un ruolo decisivo nella creazione di un’immagine e di un’atmosfera particolari. Tuttavia, possono essere non solo un’idea del designer, ma anche portare un’importante componente funzionale e pratica. Gli schermi del bagno originali in combinazione con le tende scorrevoli nascondono tutto ciò che non è necessario e lasciano l’impressione di una stanza moderna e confortevole.

Le tende da bagno si dividono in due gruppi principali:

  • morbido (tessuto, vinile o polietilene);
  • rigido (con o senza telaio).

Tende morbide per il bagno

Sono molto comuni per la loro eccezionale disponibilità, il vasto assortimento di ornamenti e la loro innegabile facilità di installazione. La tenda in tessuto può essere facilmente cambiata a seconda dell’umore, e quindi cambiare l’atmosfera del bagno o aggiungere un accento luminoso.

Ma quando li si usa, sorgono una serie di inconvenienti:

  • si sporcano rapidamente, mentre lavarli è scomodo e non tutti i tipi di tende morbide possono tollerare il lavaggio;
  • possibile formazione di muffe;
  • non fornire una protezione al 100% contro la penetrazione dell’umidità sul pavimento;
  • durante il funzionamento, possono interferire, attaccarsi al corpo, volare via, quindi devi correggerli costantemente.

Tende da bagno rigide

Sono apparsi da molto tempo, ma prima venivano utilizzati esclusivamente per racchiudere aree doccia o durante l’installazione di cabine doccia. Al giorno d’oggi, tali strutture, attaccate direttamente al bagno, stanno guadagnando sempre più popolarità, poiché non solo sembrano impressionanti e solide, ma presentano anche una serie di vantaggi significativi:

  • una varietà di forme e modelli ti permetteranno di racchiudere un bagno di qualsiasi forma;
  • durata;
  • estetica;
  • nessuna perdita d’acqua sul pavimento;
  • semplicità e facilità di cura e pulizia;
  • compattezza;
  • facilità di installazione, le tende sono abbastanza facili da installare da soli.

Pertanto, puoi creare una cabina doccia a tutti gli effetti e dotarla solo delle funzioni necessarie per un utente specifico..

A seconda del materiale, le strutture rigide, a loro volta, sono suddivise in prodotti in plastica e vetro..

Tende di plastica per il bagno

  • una vasta gamma di forme e dimensioni, colori e modelli;
  • questo materiale lascia enormi opportunità di creatività;
  • grazie alla sua flessibilità e flessibilità, la plastica può assumere qualsiasi forma e le tende possono essere realizzate per varie forme del bagno;
  • un altro indubbio vantaggio è il peso ridotto di questo materiale, che influisce favorevolmente sul costo di guide e elementi di fissaggio e semplifica anche il lavoro di installazione.

Naturalmente, come ogni materiale, la plastica, oltre ai suoi vantaggi, presenta una serie di svantaggi:

  • non è escluso l’annebbiamento della superficie nel tempo;
  • richiede detergenti speciali;
  • dopo la doccia, le gocce che cadono sulla superficie lasciano macchie;
  • la fragilità del materiale può portare a crepe.

Tende in vetro per il bagno

Sono un classico esempio di bellezza, semplicità di forma e durata. Le moderne tende in vetro non sono capricciose, sono realizzate in vetro temperato, lavorato in produzione con rivestimenti speciali che garantiscono una manutenzione senza striature e facile.

Tra i vantaggi, è importante notare:

  • durante il funzionamento, il vetro non si intorbida, non invecchia;
  • facile da pulire, non forma aloni d’acqua;
  • non compaiono crepe.

Oltre ai vantaggi, qualsiasi materiale ha degli svantaggi per quanto riguarda il vetro:

  • il vetro temperato può essere rotto, ma senza rischi per la salute, perché quando viene rotto si scompone in piccole particelle arrotondate;
  • il materiale non è flessibile;
  • ha molto peso;
  • alto prezzo.

Gli schermi in vetro offrono una vasta gamma di opzioni di decorazione, in quanto possono essere non solo trasparenti, ma anche opachi o con motivi. Possono anche essere colorati per adattarsi allo stile generale del bagno..

Tipi di tende

Con il metodo di installazione, sono divisi in:

  • pieghevole (armonico);
  • oscillazione (come porte normali);
  • scorrevole (sistema di scorrimento).

Per il numero di sezioni, può essere suddiviso in:

  • in una o tre sezioni, ideale per vasche rettangolari standard;
  • quattro sezioni sono adatte per vasche angolari;
  • tende a due, cinque, sette o più sezioni sono adatte a qualsiasi tipo di bagno.

Porte in due pezzi

  • Porte a battente a libro. Sono in due parti, completamente pieghevoli e a scomparsa a parete. Questo modello è estremamente conveniente perché non occupa affatto spazio.
  • Tende semi-pieghevoli. Questo modello ha due parti: fissa, fissata direttamente al bagno e al muro, e la seconda – pieghevole, a scomparsa all’interno quando non viene utilizzata. Ci sono due opzioni per questa tenda: apertura a sinistra oa destra, a seconda della posizione del bagno.
  • Porte a battente installato se c’è abbastanza spazio nella stanza, la loro principale differenza e il principale vantaggio è la facilità di installazione e facilità d’uso.

Porte a tre sezioni

  • Tende scorrevoli per un bagno hanno tre parti identiche: il numero di sezioni mobili può essere uno o due, fisse, rispettivamente, anche due o uno. Grazie al sistema di scorrimento, il libero accesso alla vasca è facilmente fornito in qualsiasi punto.
  • Modello a fisarmonica pieghevole consente di rimuovere completamente la tenda quando non è più in uso e di distribuirla sul muro, risparmiando notevolmente spazio. Questo modello è razionale in spazi ristretti.

Porte a quattro sezioni

La versione a quattro sezioni è un’ottima combinazione di vasca da bagno e box doccia. Sono più adatti come tenda ad angolo per il bagno, poiché coprono completamente l’intero spazio..

Tende a cinque pezzi

Ci sono sia pieghevoli che scorrevoli. Può essere utilizzato per vasche rettangolari e per forme più complesse.

Produttori e prezzi

In Russia, le più popolari sono le tende in vetro e plastica di produttori famosi come:

  • European Blanc, IFO, Metalkris, Ravak, Aquaform e altri;
  • Acquario cinese o Omero;
  • quelle domestiche sono rappresentate dalla linea del marchio Akrilan.

I prodotti europei sono rinomati per la loro qualità e durata, che naturalmente hanno un prezzo. Le tende di vetro costano da 7.500 rubli (per questo prezzo viene offerta una sezione con fissaggio, che copre solo l’area doccia). Per confronto, per la stessa quantità puoi acquistare tende di plastica, ma per l’intera lunghezza del bagno, composta da 3-4 sezioni.

Installare una tenda sul bagno con le tue mani

A seconda del tipo di costruzione scelta, l’installazione di tende in plastica o in vetro può variare notevolmente. I produttori forniscono ai loro prodotti istruzioni per l’uso chiare e dettagliate, quindi è importante leggerli attentamente prima di iniziare l’installazione e seguire rigorosamente l’algoritmo proposto. Ciò non solo ridurrà il tempo di installazione, ma preverrà anche possibili errori..

Lo strumento di cui hai bisogno quando installi le tende:

  • livello dell’edificio;
  • cacciavite (trapano);
  • tasselli e viti;
  • profili in alluminio per montaggio a parete.

Fasi di lavoro:

  • Usa una livella per controllare se la parete del bagno è rigorosamente verticale. Se sì, non ci sono problemi, ma se il muro è irregolare, utilizzando una livella e un profilo in alluminio con una vite di regolazione, viene creato un supporto rigorosamente verticale per la sezione futura. La deviazione dalla verticale è irta in futuro di spazi vuoti e parti allentate, nel caso di porte a battente, le conseguenze possono essere tristi fino all’impossibilità di aprire le porte.
  • Segna con un pennarello i luoghi dei futuri fissaggi
  • Preparazione alla perforazione. Con l’aiuto di un punzone centrale, vengono creati posti per ulteriori lavori con un trapano. Le battute sul punzone centrale devono essere applicate con la massima attenzione possibile in modo da non rompere la superficie della piastrella di ceramica (poiché nella maggior parte dei casi viene scelto questo particolare materiale di rivestimento per le pareti del bagno).

  • Praticare dei fori nel muro. La lunghezza dei fori deve corrispondere alla lunghezza dei tasselli utilizzati. I tasselli vengono inseriti nei fori preparati e viene installato un profilo in alluminio.

  • Se sono installate tende scorrevoli, le guide sono fissate direttamente al bagno. Quindi le sezioni vengono installate su di esse.
  • Nel caso di porte a battente, in questa fase si fissano gli elementi fissi e si avvitano le cerniere.
  • Dopo aver installato tutte le sezioni, è necessario sigillare tutti i giunti e i raccordi alle pareti della stanza. Per questo è possibile utilizzare qualsiasi sigillante siliconico. Non solo proteggerà il pavimento dall’umidità da possibili fessure, ma preverrà anche la formazione di muffe o funghi.

Come puoi vedere, l’installazione di tende in bagno è un evento che può fare una persona normale. Bene, la scelta corretta e la successiva installazione di alcune tende renderanno assolutamente confortevole l’adozione di procedure idriche, ridurranno i tempi per la pulizia del bagno e creeranno un design moderno nella stanza..

Read more
Bagni, saune e piscine

Come scegliere una cascata decorativa per piscina? Panoramica dei produttori, suggerimenti e trucchi

La piscina è un ottimo aiuto per uno stile di vita sano, gli esercizi in acqua non solo ti tengono in forma, ma aiutano anche ad alleviare lo stress mentale. Tuttavia, come sai, una persona cerca sempre di più. Il solo nuoto in piscina non gli basta più, vuole nuove sensazioni. Installare una cascata o un geyser è un’ottima soluzione.

Contenuto:

È stato a lungo notato che la vista di versare acqua dà energia, dà forza. Non c’è da stupirsi che le cascate naturali siano sempre un’attrazione turistica, attirando folle di turisti..

Una cascata nella propria piscina risolve diversi problemi, oltre a combattere lo stress, ha un’importante funzione pratica, poiché garantisce una circolazione costante dell’acqua nella piscina, sciogliendo meglio i prodotti chimici utilizzati per la pulizia.

Tipi di cascate per la piscina

La cascata in piscina è progettata per creare non solo benessere mentale e buon umore, getti d’acqua, battendo dall’alto, forniranno un ottimo idromassaggio della testa e del collo.

Le cascate più popolari sono modelli come cobra, rondò, coda di rondine e cascata. Sono uniti da una forma simile del beccuccio, il compito principale è fornire acqua di varia intensità alla piscina, per assicurarne il ricircolo..

Se c’è un obiettivo ambizioso per ricreare il paesaggio naturale vicino alla piscina, un assistente indispensabile è una cascata a muro, o un complesso di muri. Offre più spazio per il design e la creatività. Con l’aiuto di queste strutture è possibile ricreare dei massi naturali lungo i quali l’acqua defluirà nella presa d’acqua, oppure utilizzare un sistema a sporgenze per far entrare l’acqua direttamente in piscina dall’altezza desiderata.

Per i bambini, le cascate dei modelli di funghi o ombrelli sono le più adatte. Sono installati a una profondità ridotta, non danno troppa testa e creano un’ottima atmosfera per giocare in acqua. E in estate, tra le altre cose, i bambini vengono salvati dalla luce solare diretta nella piscina all’aperto..

E infine, non si può non menzionare un tipo di cascata come un cannone ad acqua. Questo tipo di cannone ad acqua è installato in misura maggiore per scopi sanitari, poiché fornisce un massaggio profondo di tutte le zone. È particolarmente popolare nei saloni termali, i cui visitatori hanno apprezzato l’efficienza e la praticità di questo design..

Molte aziende specializzate nella fornitura di piscine e accessori ad esse offrono il servizio di realizzare una bocca di erogazione secondo i disegni del cliente. Pertanto, il tipo e la forma di una cascata installata a bordo piscina possono essere limitati solo dall’immaginazione del progettista o del proprietario della casa..

Il dispositivo e il principio di azione della cascata

La cascata è composta da una parte anteriore, già citata (beccuccio), una parte incassata, una presa d’acqua, una pompa e un pulsante di avviamento pneumatico.

Il principio di funzionamento della cascata è l’iniezione di acqua nell’accumulo, il suo ruolo è svolto dal corpo della struttura e il suo successivo trabocco attraverso il diffusore in regime di flusso laminare. L’acqua per le cascate viene ciclicamente prelevata e restituita alla vasca stessa. Le coperture protettive sono fornite nella progettazione della presa d’acqua, quindi la possibilità di lesioni da compressione è completamente esclusa, nonostante la quantità sufficientemente grande di acqua presa.

Installazione a cascata: come scegliere e installare correttamente una pompa

La pompa è lo strumento chiave per creare una cascata. La sua scelta deve essere affrontata con particolare attenzione, in modo che fornisca la pressione necessaria senza utilizzare una quantità eccessiva di elettricità, se la potenza selezionata è troppo alta, la risorsa non sarà completamente sviluppata, la pompa potrebbe surriscaldarsi e spegnersi.

Idealmente, per una piscina con cascata, è meglio installare due pompe: una per filtrare l’acqua, l’altra esclusivamente per la cascata.

Le pompe possono essere suddivise in due categorie:

  • Portatile. Questo tipo di solito ha più potenza di quello interno. Per installarlo, è necessario dotare un edificio speciale, poiché deve essere in un luogo asciutto e pulito, non all’aperto.

  • Interno (sommergibile). Questo tipo di pompa è immersa nell’acqua. Il suo principale vantaggio è la quasi completa silenziosità del lavoro..

I produttori forniscono alle loro pompe istruzioni dettagliate, nonché programmi in base ai quali viene determinato quale modello di pompa è adatto per una particolare cascata e piscina..

Di seguito è riportata una tabella in base alla quale è possibile individuare la potenza approssimativa della pompa necessaria.

È anche importante ricordare che a causa della forza di attrito, la potenza del flusso in uscita potrebbe essere inferiore a quella dichiarata dal produttore. Pertanto, quando si scelgono i tubi, è necessario tenere presente che il diametro del tubo, il numero di curve e la lunghezza influiranno notevolmente sulle prestazioni della pompa. Il filtro installato sull’ingresso ha anche una certa resistenza, che riduce le prestazioni..

Durante l’installazione, è necessario prestare attenzione al diametro del tubo di aspirazione in modo che sia sufficientemente grande per gestire il volume d’acqua richiesto. Ad esempio, per un flusso con una portata di 20-25 l / min, è necessario un tubo con un diametro di 2,5 cm e quando si pompano più di 50 l / min, il diametro del tubo deve essere di almeno 4 cm.

Di norma, la seguente formula aiuta anche nel calcolo della portata della pompa richiesta: larghezza di flusso in cm x 1,5 l/min = potenza l/min.

Produttori di cascate decorative

Se, con le caratteristiche tecniche, diventasse più o meno chiaro quale potenza della pompa sarebbe richiesta per una particolare cascata, il passo successivo è scegliere un produttore.

Al momento, la Germania è leader indiscusso nella produzione di attrezzature per la piscina. I sistemi di pompaggio tedeschi si sono dimostrati eccellenti nel funzionamento, sono affidabili ed economici. Il loro unico inconveniente è il prezzo, un articolo di qualità non può costare un centesimo. Aziende come Grundfos, Wilo o HEISSNER offrono una vasta gamma di attrezzature di pompaggio per ogni esigenza.

Se il compito è risparmiare denaro, puoi prestare attenzione ai produttori nazionali, che di recente hanno anche cercato di espandere il loro assortimento e offrire il miglior rapporto qualità-prezzo..

Geyser

Un altro fenomeno naturale che può essere ricreato in piscina è un geyser.

In effetti, un geyser è un insieme di bolle che salgono dal fondo. Fornisce un meraviglioso massaggio, lasciando la pelle più liscia e compatta. Come le cascate, i geyser sono progettati per portare salute e bellezza, oltre a combattere lo stress e altri disturbi del mondo moderno. Puoi ammirare per sempre l’acqua che scorre o gorgoglia, come dicevano gli antichi filosofi, calma e rilassa.

Per coloro che desiderano sfruttare al meglio il geyser e allestire una mini spa nella propria piscina, viene offerto uno speciale lettino per massaggi ad aria, che crea l’effetto di un bagno di perle.

Sdraiati nell’acqua calda, sentendo l’assenza di peso grazie a milioni di bolle, il corpo si rilassa completamente, la tensione muscolare è alleviata. La temperatura per questa procedura è consigliata nell’intervallo 30-37 gradi e la durata va da 15 a 20 minuti.

In presenza di un geyser, anche il design della piscina cambia, diventa più interessante e misterioso. Ricreare effetti naturali aggiunge sempre un po’ di gusto agli interni, rendendoli indimenticabili..

Il geyser differisce dall’idromassaggio familiare a molti per il fatto che un flusso di aria calda viene fornito attraverso l’altopiano inferiore, che si trasforma in milioni di minuscole bollicine, passando attraverso l’acqua, e sulla superficie è visibile un intenso gorgogliamento.

Attrezzature per geyser

Dotazioni necessarie per il geyser: piattaforma di massaggio ad aria (quadrata, rotonda o rettangolare), compressore a bassa pressione (generatore d’aria) con filtro dell’aria, pannello di controllo, tubazioni e pulsante pneumatico. Solitamente il geyser è realizzato in acciaio inossidabile, ed è acceso da una centralina pneumatica..

Quando esce dall’acqua, il flusso d’aria dal geyser crea un fungo d’aria sopra la piscina, quindi il piano di massaggio ad aria non è installato a una profondità superiore a 1500 mm o vicino alla parete verticale della piscina.

È importante durante l’installazione della tubazione, creare un anello che salga dallo specchio d’acqua nella piscina di almeno 500 mm e anche installare una valvola di ritegno per smorzare l’onda quando il geyser è spento.

Un filtro dell’aria è necessario se l’isolamento acustico nel locale in cui si trova il compressore è insufficiente o se è esposto a contaminazione. Per qualsiasi tipo di massaggio ad aria, incluso un geyser, viene utilizzato un compressore a bassa pressione (generatore d’aria).

Per un’attivazione più comoda, il lanciatore può essere installato direttamente in piscina. Un dettaglio importante è la necessità di installare il generatore sopra il livello dell’acqua di almeno 500 mm o fornire una tenuta d’aria durante l’installazione in modo che l’acqua non entri nell’unità..

Accessori per piscina

I dettagli aggiungono sempre fascino e personalità a qualsiasi capo. Per una cascata o un geyser, un elemento dell’arredamento di finitura è l’illuminazione.

Oltre al fattore di sicurezza, tale illuminazione renderà le procedure dell’acqua non solo utili, ma anche magiche, trasformando il piacere di visitare la piscina in un’avventura unica.

Esistono due tipi di illuminazione: classica e decorativa. Il primo è progettato per enfatizzare la bellezza naturale del serbatoio, è semplice illuminazione soffusa..

Il secondo è spazio per la creatività, dipinge l’acqua in diversi colori, che possono cambiare e creare l’illusione del movimento, o lampeggiare, o scorrere dolcemente da una tonalità all’altra. In ogni caso – l’effetto è sorprendente.

L’illuminazione avviene direttamente all’interno della piscina, poiché l’acqua riflette bene la luce. Pertanto, se si esegue l’illuminazione dall’esterno, l’acqua rifletterà la maggior parte della luce dalla superficie e la colonna d’acqua rimarrà al buio. E se la retroilluminazione viene posizionata dall’interno, la luce può spegnersi liberamente, illuminando non solo l’acqua, ma anche uno spazio sopra la piscina.

Read more
Bagni, saune e piscine

Doccia in policarbonato fai da te

Una doccia in campagna è un attributo integrale del comfort e una grande opportunità per rinfrescarsi dopo il giardinaggio. Tuttavia, non tutti i proprietari di una casa in mezzo alla natura possono vantare un comodo box doccia, che dà una potente spinta di vivacità ed energia positiva. Tuttavia, se questo problema ti è familiare in prima persona, non dovresti disperare: la questione è risolvibile. E il materiale moderno aiuterà in questo: policarbonato e informazioni utili sull’argomento.

Contenuto:

Doccia in policarbonato: caratteristiche

Prima di parlare di costruire una doccia in policarbonato con le tue mani, devi capire che tipo di materiale è e quali sono le sue caratteristiche?

Il policarbonato è un polimero plastico con una struttura unica. Le lastre in policarbonato sono ottenute da granuli per estrusione. Ciò fornisce termoplasticità e la capacità di ripristinare le sue proprietà originali una volta solidificata (indipendentemente da quante volte vengono sciolte). Ma questo non è l’unico vantaggio del materiale. L’elenco dei vantaggi è più che impressionante.

  • sollievo. Il policarbonato cellulare è 6 volte più leggero del vetro, il che consente di creare design interessanti che non pesano praticamente nulla;
  • forza. La struttura molecolare garantisce un’elevata resistenza agli urti. Le lastre sono in grado di resistere a carichi di peso e vento impressionanti;
  • isolamento acustico e termico. Grazie all’aria che riempie i vuoti interni, le caratteristiche di isolamento acustico e termico di questo polimero sintetico sono di alto livello;
  • flessibilità. La plasticità dei fogli consente di erigere strutture di forme geometriche complesse;
  • ampio intervallo di temperature. Il policarbonato può resistere a temperature da +120 a -40 gradi.

L’elenco dei vantaggi è completato da facilità di installazione, bassa manutenzione, resistenza ai prodotti chimici e alle precipitazioni atmosferiche, sicurezza.

Come costruire una doccia in policarbonato?

Se vuoi costruire una doccia country in policarbonato, puoi realizzare il tuo sogno in due modi. La prima è una doccia esterna leggera con un piccolo serbatoio d’acqua. La seconda è una struttura più solida con fondamenta e riscaldamento.

Anche la posizione dello stand è importante. Dovrebbe essere protetto in modo affidabile dal vento, è buono se il territorio è riscaldato dai raggi del sole – la sera di una giornata calda, puoi nuotare in acqua calda e piacevole. Per organizzare un buon flusso, scegli un luogo in collina.

Sviluppiamo un progetto

Il primo passo verso la realizzazione del desiderato, ovvero una doccia per un cottage estivo in policarbonato è un progetto. Incredibilmente, anche un disegno schematico elementare può facilitare la costruzione di un edificio..

Il box doccia non deve essere angusto. L’opzione migliore è quando anche il membro più alto della famiglia può chinarsi liberamente e alzare le braccia.

È importante!

Molto spesso, le dimensioni della stanza di lavaggio sono 1 m2, l’altezza è di 2,5 metri. Mentre per uno spogliatoio basta una stanza di 1×0,6 m.

Gli elementi costitutivi della struttura sono i singoli momenti. Ma l’opzione più popolare è una cabina, uno scarico e un barile d’acqua fisso. A proposito, quando si sviluppa un progetto, tenere conto della fonte d’acqua e del luogo di scarico. Ideale se lo scarico si trova vicino a una fossa di scarico.

Allestiamo un box doccia

Segniamo il territorio e stabiliamo una fondazione colonnare. Agli angoli del rettangolo risultante, guidiamo in pilastri di legno. Pretrattarli con una soluzione idrorepellente e antisettica. Assembliamo il telaio metallico, fissando le singole parti con bulloni lunghi. All’interno del telaio viene realizzata una benda, che fungerà da base per il pavimento..

Gli smussi sono posati tra i pilastri portanti e su di essi vengono posati i tronchi. Per un flusso d’acqua senza ostacoli nel drenaggio, creare un pavimento con fori – posare i tronchi a brevi intervalli. L’unica cosa è che fare la doccia con un pavimento del genere con tempo freddo non sarà molto piacevole a causa del flusso d’aria dal basso..

Puoi costruire il pavimento in modo che l’acqua scorra attraverso un tubo speciale nello scarico. Non dimenticare l’uso razionale delle risorse idriche: puoi annaffiare il giardino con l’acqua dopo aver fatto la doccia.

Se hai scelto un design per spogliatoio, devi costruire un davanzale per separare i due spazi. Ciò impedirà all’acqua di entrare nello spogliatoio e di bagnare i vestiti. Prestare particolare attenzione al design della porta. Dovrebbe chiudersi abbastanza bene. L’opzione migliore è una porta con una guarnizione sovrapposta. Il calore sarà trattenuto in modo affidabile all’interno della cabina e l’anta non si incuneerà dall’umidità.

Doccia esterna: la usiamo non solo d’estate

Se la cabina è isolata, la doccia estiva in policarbonato può essere utilizzata non solo in estate. Come riscaldatore, viene utilizzata la schiuma di polistirene, che viene utilizzata per riempire i vani del telaio. Le piastre sono ricoperte da una pellicola che protegge dall’umidità e dal vapore.

Se lo desideri, puoi decorare la cabina con pannelli in PVC, carta da parati lavabile, linoleum, tela cerata. La scelta dipende esclusivamente dalle tue preferenze e capacità. L’unica condizione è che i materiali devono essere resistenti all’umidità. Una cucitrice viene utilizzata per il fissaggio.

È importante!

Per la costruzione, è meglio acquistare policarbonato con uno spessore di 8-16 mm. Le pareti sono in materiale opaco e il tetto è in policarbonato cellulare (trasparente).

Sul tetto è installato un serbatoio solare per l’acqua. A causa della tenuta della cabina, il mantenimento di una temperatura costante non è un problema.

Scegliere un serbatoio

Come già accennato, il serbatoio è installato sul tetto. In precedenza, l’acqua doveva essere prelevata a mano, ma oggi non è più così. L’acqua viene fornita direttamente dalla rete idrica o pompata da una pompa. La valvola idraulica interrompe il flusso quando il serbatoio è pieno.

Per quanto riguarda il materiale e la forma, la canna può essere cilindrica, piatta, sia in plastica che in metallo. I serbatoi piatti in plastica sono particolarmente convenienti. Sono facili da trasportare, installare e rimuovere. Solo un box doccia con un tale serbatoio dovrà essere coperto per l’inverno..

I fusti di metallo sono ingombranti e pesanti e richiedono un impianto idraulico annuale. L’acqua al loro interno si riscalda più a lungo, ma si raffredda anche più lentamente, il che è anche importante..

Come riscaldare l’acqua?

Il sole da solo spesso non è sufficiente per riscaldare efficacemente l’acqua. Per aumentare la velocità di riscaldamento, sotto il serbatoio è montata una “serra”. La costruzione semplice di polietilene e doghe aumenta la temperatura dell’acqua di 10 gradi.

Un aumento di questo indicatore è anche facilitato da un foglio di pellicola o da uno specchio installato sul lato nord. Non dimenticare che l’acqua calda è sempre sopra, quindi non essere troppo pigro per fornire al contenitore un galleggiante. L’acqua calda verrà utilizzata per prima e l’acqua fredda si alzerà e si riscalderà.

Se i piani includono il funzionamento della doccia in inverno, sono necessarie misure drastiche. Una grande caldaia o un elemento riscaldante di una lavatrice può fungere da riscaldatore. Nel primo caso, il serbatoio dovrebbe essere diviso in 2 zone: per acqua fredda e calda.

È importante!

Per riscaldare 50 litri ci vorrà un’ora e mezza e uno scaldabagno con una capacità di almeno 2 kW.

Osservare le precauzioni di sicurezza. Isolare il cablaggio e utilizzare il cavo del calibro corretto.

Facciamo un drenaggio

Un pozzo nero è, ovviamente, conveniente, ma non pratico. L’acqua dovrebbe andare prima in una piccola depressione e poi nella fossa del compost. C’è un drenaggio e una fossa settica accanto allo scarico. È vietato posizionarli sotto il box doccia: l’acqua scorrerà nella fossa settica, apparirà un odore sgradevole. Si prega di notare che il volume della fossa di compostaggio deve essere il doppio del volume del serbatoio dell’acqua..

Non dimenticare lo strato impermeabile. Può essere un pendio cementato, idrovetro, materiale di copertura, film.

Perché una doccia in policarbonato fa bene?

Il lavoro è finito e tu sei il felice possessore di una comoda doccia, che presenta alcuni vantaggi. Una doccia in policarbonato non è solo resistente, ma anche estetica, igienica, non teme la luce solare diretta e le temperature estreme. In una parola: un sogno.

Le opzioni di esecuzione possono essere variate. Scegli quello che corrisponde alla tua idea dell’isola ideale di freschezza e vigore. Guarda il video presentato e goditi la vita in un cottage estivo e il massimo comfort sempre e ovunque!

Doccia esterna in policarbonato: video

Read more
Bagni, saune e piscine

Riscaldare un bagno con le tue mani

La prima associazione che ognuno di noi ha con la parola “bagno” è il calore. È qui che puoi davvero riscaldarti in caso di forti gelate e alleviare l’affaticamento dei muscoli tesi. Indipendentemente dalle dimensioni, dal design e dalle finiture dello stabilimento balneare, il suo cuore è una stufa. È lei che fornisce il calore nel bagno turco e una temperatura confortevole nel resto delle stanze. Per organizzare il riscaldamento di un bagno con le tue mani, devi prima decidere sulla scelta di una stufa, quindi studiare la tecnologia della sua installazione e manutenzione. Anche il corretto isolamento termico della stanza è di grande importanza. Qualunque sia la stufa, è importante che il calore non fuoriesca attraverso le pareti e il soffitto..

Scegliere una stufa per il bagno

Quando si sceglie una stufa per il bagno, è necessario tenere conto di una serie di criteri. Affrontiamo ciascuno di essi separatamente..

Principio operativo

Esistono stufe ad azione costante e periodica per il riscaldamento di un bagno (troverete i disegni di alcuni modelli sotto). Nei dispositivi del primo tipo, è necessario mantenere la combustione del carburante durante l’intero periodo di utilizzo del bagno turco. Il secondo è sufficiente per riscaldare in anticipo..

Materiale del forno

Ci sono molti materiali per il riscaldatore, ma i più comuni sono solo due di questi: mattoni e acciaio..

Molto spesso, i forni in mattoni sono costruiti con un’azione periodica, sebbene esistano modelli che implicano una combustione costante. I loro vantaggi possono essere tranquillamente attribuiti al mantenimento a lungo termine di un’alta temperatura nella stanza. Ma un tale forno si riscalda anche a lungo – più di 5 ore. Quindi, se vuoi scaldarti a tuo piacimento la sera, devi iniziare a riscaldare nel pomeriggio. Ma poi puoi rilassarti e divertirti: il sistema di riscaldamento della vasca non richiederà più la tua attenzione.

Gli svantaggi di un tale forno possono essere attribuiti solo al costo elevato. Per installarlo, avrai bisogno dei servizi di un produttore di stufe esperto e non sono economici. Inoltre, il prezzo sarà influenzato dalla necessità di gettare una base sufficientemente potente, dovuta al grande peso della stufa in mattoni.

Le stufe in metallo per un bagno funzionano molto spesso secondo il principio del funzionamento continuo..

Il fatto è che le pareti di un tale dispositivo sono piuttosto sottili, il che significa che si raffreddano rapidamente. Pertanto, per garantire il pieno riscaldamento nella vasca da bagno, è necessario mantenere sempre il processo di combustione. Tuttavia, un bagno con una stufa in metallo si riscalda molto più velocemente rispetto a uno in mattoni – circa 2 ore nella stagione fredda. Un tale riscaldatore è perfetto per piccoli bagni con una base leggera..

Tipo di carburante

Un altro criterio importante è la scelta del tipo di carburante. Molte persone pensano che sia sufficiente riscaldare il bagno con il legno. C’è, ovviamente, del vero in questo. La legna che brucia fornisce un aroma unico e un calore speciale. Ma, vedete, fare scorta di legna da ardere per riscaldare un bagno è piuttosto problematico. Molto più semplice premere un pulsante o aprire una valvola del gas.

Oggi puoi trovare in vendita stufe per tutti i tipi di combustibile: gas, elettrico, a legna e anche a combustibile liquido. Ci sono anche modelli multicombustibile. Inoltre, se hai una certa esperienza e un grande desiderio di realizzare una stufa del genere, puoi farlo da solo..

Certo, devi partire dal fatto che è più conveniente ed economico. Così:

  • la legna da ardere è tradizionale, ma fastidiosa;
  • l’elettricità è conveniente e ampiamente disponibile, ma costosa;
  • il carburante liquido è infiammabile, scomodo e piuttosto costoso;
  • gas – relativamente economico, conveniente, ma, sfortunatamente, non sempre disponibile.

Come fare il riscaldamento in un bagno

Di norma, l’unica fonte di calore in una sauna è un riscaldatore. Le uniche eccezioni sono i grandi complessi termali, che includono non solo un bagno turco e uno spogliatoio, ma anche una sala relax, una sala biliardo e una grande piscina. In tali stanze, il sistema di riscaldamento non è molto diverso dal solito sistema di riscaldamento interno e il riscaldatore (il più delle volte elettrico) riscalda solo il bagno turco.

Se parliamo di un bagno classico, la stufa deve essere installata in modo che riscaldi tutte le stanze alla temperatura richiesta e il serbatoio dell’acqua si trova più vicino alla stanza di lavaggio..

La disposizione “passante” del forno può essere considerata ideale. In questo caso, è installato in modo che la porta del focolare si trovi nello spogliatoio, il riscaldatore nel bagno turco e il serbatoio dell’acqua nel bagno. Una stufa in metallo con riscaldatore laterale è la più adatta per questa installazione. Sembra qualcosa del genere:

In cui si:

A – uscita acqua calda;

B – ingresso acqua fredda;

B – l’incrocio con il camino;

G – focolare;

D – ha soffiato;

E – riscaldatore.

E si trova nella stanza così:

a – ingresso acqua fredda;

b – uscita acqua calda;

c – focolare;

d – riscaldatore.

In questo caso, tutti gli elementi combustibili delle pareti devono essere protetti con materiale refrattario..

Va notato che una fornace di questo design può anche essere costruita con mattoni, ma occuperà molto più spazio..

Un’altra opzione abbastanza pratica è una stufa con un serbatoio remoto e un riscaldatore aperto. Il suo design prevede l’installazione nel focolare del registro per il riscaldamento dell’acqua. Un tale schema per il riscaldamento di un bagno e il riscaldamento dell’acqua per il lavaggio consente di evitare l’ebollizione prematura del liquido nel serbatoio e la comparsa di vapore umido in una stanza non riscaldata..

Va notato che il bordo inferiore del serbatoio dovrebbe essere posizionato almeno mezzo metro sopra il livello del registro.

Qualunque sia il design della stufa che scegli, devi seguire rigorosamente le regole per la sua installazione.

Regole per l’installazione di una fornace metallica

  • La base del forno deve essere incombustibile. Può essere realizzato con mattoni refrattari, lamiera o cemento. Per bellezza, una tale base può essere coperta con piastrelle..
  • La porta del focolare deve essere orientata verso l’angolo opposto.
  • Il pavimento davanti al focolare non deve essere combustibile. Se la base è in legno, è necessario coprirla con un foglio di metallo, largo almeno 60 cm..

  • È meglio sovrapporre una stufa di metallo con un mattone. Questo non solo ti proteggerà dalle ustioni su una superficie calda, ma servirà anche come decorazione..

Può essere un buon aiuto per qualcuno che organizza autonomamente il riscaldamento del bagno – istruzioni per il riscaldatore. Di solito indica la distanza richiesta dalla stufa alla parete e descrive il metodo di organizzazione del camino..

Regole di installazione del forno in mattoni

Dato il peso piuttosto elevato di una fornace per mattoni, è importante fornirgli una solida base: una fondazione in cemento armato.

Un produttore di stufe esperto affronterà al meglio la costruzione di una tale stufa, ma se hai qualche abilità in materia e decidi di assumerla tu stesso, prendi in considerazione le seguenti raccomandazioni:

  • Lo strato di malta tra i mattoni non dovrebbe essere troppo spesso, altrimenti collasserà sotto l’influenza del calore e la stufa perderà la sua tenuta.
  • Allo stesso tempo, è impossibile non segnalare la soluzione: nel processo di lavoro, deve essere spremuta.
  • Tutti i giunti verticali devono essere coperti con mattoni superiori.
  • La sovrapposizione dovrebbe essere almeno un quarto della lunghezza del mattone e idealmente la metà.
  • Non posare mattoni con il lato tagliato all’interno del forno. Tale materiale viene facilmente distrutto dal fuoco..
  • Installare le parti in ghisa della stufa con piccoli spazi. Ciò lo proteggerà dalla distruzione a causa dell’espansione lineare irregolare di materiali diversi..
  • La parte superiore della porta del focolare deve essere fissata con una clip metallica.

Alcune caratteristiche del riscaldamento di un bagno con gas

Tenendo conto della possibilità di perdite di gas ed esplosività, sono imposti requisiti speciali alle stufe che utilizzano questo tipo di combustibile:

  • La stufa deve essere dotata di un dispositivo automatico che interrompa l’erogazione del gas in caso di spegnimento della fiamma.
  • Per fornire gas naturale, puoi utilizzare un gasdotto comune e per butano e propano, devi organizzare un individuo.
  • Per il riscaldamento a gas di un bagno, si applicano le stesse regole di sicurezza antincendio delle stufe in metallo che utilizzano altri tipi di combustibile..

Organizzazione del camino

Le saune non sono state riscaldate per molto tempo “in modo nero”, il che significa che l’installazione del riscaldatore richiede la corretta organizzazione della rimozione dei prodotti della combustione. Per installare il camino, sono necessari i seguenti elementi:

  • unità di flusso del soffitto;
  • “Flush” – passaggio attraverso il tetto;
  • “ombrello”;
  • tubo sandwich.

Il tubo sandwich è collegato all’uscita del forno e, nel punto in cui passa attraverso il soffitto, è installata un’unità a soffitto.

Importante! Nonostante il fatto che la costruzione di un tubo sandwich fornisca uno strato di materiale isolante termico, potrebbe non essere sufficiente per prevenire un incendio nel rivestimento del soffitto. Quando si organizza il riscaldamento a gas in una vasca da bagno, non è necessario risparmiare sulla protezione aggiuntiva dell’uscita del camino sulla strada. Questo può portare a conseguenze irreparabili..

Il bordo esterno del tubo deve essere coperto con un “ombrello” che lo protegga da pioggia e neve..

Tutte le fasi dell’installazione del riscaldatore e dell’installazione del camino sono mostrate nel video:

Queste sono tutte le regole di base. Ricorda, indipendentemente dal tipo di dispositivi di riscaldamento che scegli, l’importante è garantire la sicurezza del loro utilizzo..

Read more
Bagni, saune e piscine

Mensola sauna fai da te

Un riposo completo nel bagno turco non può essere immaginato senza una mensola tradizionale. Ma ci sono norme chiare per il suo dispositivo. Devono essere osservati, altrimenti le strutture non resisteranno al rigido microclima. Pertanto, molti proprietari di bagni sono interessati a come realizzare scaffali nella vasca da bagno e quali materiali sono necessari per questo. E a proposito, ognuno di loro sarà in grado di assemblare gli scaffali da solo. Ti suggeriamo di familiarizzare con le raccomandazioni per la costruzione di panchine per il bagno.

Sommario:

Design della mensola del bagno turco

Una panca standard per bagno turco è composta da 2 elementi: una gamba di supporto composta da barre spesse e un sedile. Il palo di supporto è composto da due travi che sono installate lungo la larghezza del banco e sono collegate tra loro da ponticelli ogni mezzo metro.

È consuetudine inserire tavole sottili sul telaio in modo tale da ottenere necessariamente uno spazio di 1-2 centimetri. Il sedile è realizzato con una pendenza per creare un migliore flusso d’acqua. Affinché le tavole si asciughino più velocemente, è necessario mantenere il corretto rapporto tra la loro larghezza e spessore: larghezza mensola nella vasca da bagno ≦ 4 * spessore.

La produzione di scaffali in un bagno turco è complicata dal fatto che si consiglia di prestare particolare attenzione al fissaggio degli elementi. L’installazione è migliore senza viti e chiodi, perché il visitatore a contatto con il metallo caldo può scottarsi.

Dimensioni della mensola per il bagno

] La lunghezza minima di una panca per bagno turco dovrebbe essere di 1,5 metri. Tutte le dimensioni della mensola nella vasca da bagno dipendono dalle dimensioni della stanza stessa, ma il gradino più alto dovrebbe rimanere il più spazioso – circa 90 centimetri. Il resto degli scaffali dovrebbe avere una dimensione standard – 60 centimetri, ma non meno di 40 centimetri.

La lunghezza, comoda per sedersi, è di 90 centimetri per sdraiarsi con le gambe piegate, – non meno di 150 centimetri, per sdraiarsi con le gambe distese – più di 180 centimetri. Su una panca lunga 95 centimetri ci si può sedere con le gambe distese, sollevandole leggermente.

L’altezza dei ripiani nella vasca da bagno sarà determinata secondo il seguente principio: la persona sulla panca può essere situata in posizione sdraiata o seduta. Pertanto, la distanza tra il gradino più alto e il soffitto dovrebbe essere fino a 1,2 metri e la differenza tra i livelli può variare entro 60 centimetri..

La distanza del ripiano superiore dal soffitto dovrebbe essere fatta in modo che tu possa ancora goderti l’aria calda. Posizionare quindi il ripiano più alto allo stesso livello della porta del riscaldatore. Le forme delle panche del bagno turco sono diverse: con schienale, piatte, a forma di divani con poggiatesta.

La posizione degli scaffali nel bagno turco

Panche e lettini nella vasca da bagno sono posizionati lungo le pareti, su cui non ci sono finestre, gli scaffali sono installati a due o tre livelli dal pavimento. Molto spesso, le panchine nei bagni turchi sono realizzate sotto forma di gradini: la temperatura dell’aria aumenta con l’aumento degli scaffali e questo è progettato per i visitatori con diverse preferenze di temperatura..

Il dispositivo di mensole nella vasca da bagno fin dai tempi antichi è stato a gradini, a forma di L e “compartimento”. Quindi, nel primo metodo, gli scaffali sono costruiti in due o tre passaggi lungo una parete. Il ripiano inferiore è il più fresco e quello superiore il più caldo. Questo design della mensola del bagno è ideale per stanze spaziose. Nella soluzione r-way, i ripiani superiore e inferiore sono posizionati contro una parete e quello centrale è posizionato di fronte ad essi.

Nella versione “coupé” ci sono solo due ripiani che compongono il livello inferiore e quello superiore. Sono adiacenti allo stesso muro. Come in un treno, il sedile superiore viene sollevato per comodità e fissato contro il muro. Un tale design è chiamato l’opzione ideale se è necessario risparmiare rigorosamente lo spazio del bagno turco. Tuttavia, la soluzione più redditizia oggi è la disposizione di un design pieghevole di panchine. Possono essere rapidamente smontati e asciugati, se necessario, per strada..

Scegliere il legno per lo scaffale

Mensole e lettini sono una parte importante del reparto lavaggio e del bagno turco stesso, perché entrano in contatto diretto con la pelle umana. E quindi, non c’è dubbio che è molto importante quando si redige un disegno di una mensola in un bagno, un tipo di legno che si distingue per un’alta densità di fibre, una bassa conduttività termica, un basso contenuto di sostanze resinose e notevoli resistenza all’umidità e al calore estremo..

Tiglio

Il tiglio è famoso per le sue proprietà utili, ideali per sistemare gli scaffali in una vasca da bagno, perché quando riscaldate, le assi emettono un aroma delicato e discreto dotato di poteri curativi. Questo albero è facile da lavorare, non ha vari difetti e nodi, si asciuga rapidamente, si riscalda lentamente, non si spezza. Inoltre, il sudore non lascia macchie sulla sua superficie..

Il tiglio è noto per il suo ruolo ׃ migliora il benessere, dona agli ospiti del bagno una carica di energia positiva, forza morale e fisica. L’elenco delle utilità è completato da un vantaggio economico: questo materiale da costruzione viene venduto nei negozi a un prezzo accessibile. L’unico inconveniente è che sotto l’influenza del calore e del vapore, i pannelli di tiglio perdono il loro colore primario nel tempo e si scuriscono.

Aspen

Aspen è anche dotato di proprietà medicinali. Si ritiene che attiri tutto il negativo che si accumula in una persona. Dopo aver visitato uno stabilimento balneare russo con uno scaffale fatto di pioppo tremulo, puoi provare soddisfazione e sollievo, ti liberi del “fardello” sulla tua anima.

Questo è un materiale economico e conveniente, quindi è popolare tra i costruttori insieme a un tiglio. Il principale svantaggio delle tavole di pioppo è il matrimonio “invisibile” ׃ spesso marciscono dall’interno, quindi è difficile distinguere il legname segato di alta qualità da un campione stanco.

Abashi

L’albero di abashi africano è chiamato il detentore del record per un insieme di varie caratteristiche utili. Un ospite dall’estero non ha paura dell’umidità e del calore, il legno si riscalda lentamente, anche a temperature abbastanza elevate, quindi è impossibile bruciarsi su uno scaffale fatto di questo legno. L’albero africano si distingue per la sua resistenza.

Il colore dell’abasha varia dal giallo pallido al crema delicato, nel processo di creazione di una mensola nello stabilimento balneare con le proprie mani e durante il funzionamento delle panche, non cambia affatto, mantenendo il suo aspetto fresco originale. Ma lo svantaggio principale che fa sì che molti sviluppatori si rifiutino di utilizzare il legno africano nella costruzione è il costo, che non tutti gli sviluppatori possono permettersi..

Costruzione di uno scaffale nel bagno turco

Prima di costruire panche nella vasca da bagno, vale la pena ricordare che gli scaffali nella vasca da bagno dovrebbero apparire belli, rendere le panche con i bordi arrotondati in modo tale che non scricchiolino o traballino. Apri le strutture nella parte inferiore: questo è conveniente per l’aerazione, la ventilazione e la pulizia del pavimento.

Cornice di legno

La prima fase nella costruzione di una mensola per il bagno con le proprie mani è la produzione di un telaio in legno da travi, a cui verranno successivamente fissate le tavole. Ciò richiede 5 rack. È consuetudine utilizzare 10 barre, che misurano 50 per 70 per 1090 millimetri. Tra di loro, le barre devono essere fissate con due pezzi della stessa barra. Fissiamo il blocco alle cremagliere con viti, 2 pezzi per ogni cremagliera.

Realizza il pavimento per gli scaffali con le assi. Lascia uno spazio di 20 millimetri tra di loro. Per il ripiano inferiore, prendi 3 assi, per il banco superiore, hai bisogno di 7 assi. La loro lunghezza dovrebbe raggiungere i 2960 millimetri, perché su entrambi i lati dovrebbe essere lasciato uno spazio per il rivestimento della parete con rivestimento.

Connessione telaio

I componenti della struttura sono collegati tramite cunei di quercia, che dovrebbero essere guidati nei fori precedentemente realizzati nelle giunture. Ma molti sviluppatori, a causa del fastidio del metodo per realizzare mensole in un bagno senza chiodi, scelgono il metodo tradizionale di fissaggio, affondando profondamente le viti autofilettanti nel legno o inserendole dall’interno delle panche..

Montaggio dello schienale

È consuetudine rendere mobile il ripiano inferiore in qualsiasi opzione di costruzione di un ripiano in uno stabilimento balneare per facilitare la cura del ripiano. Spesso è realizzato a forma di triangolo, i suoi lati sono 2 pareti adiacenti. Un design simile di panchine ti consente di essere posizionato in questa stanza in modo compatto e, di conseguenza, c’è anche uno spazio libero..

Lo spazio tra i livelli delle panche è lasciato aperto, se lo desideri, puoi equipaggiare gli schienali: per questo devi riempire lo spazio tra i gradini con le assi. Dovrebbero esserci fessure di ventilazione sotto e sopra. Meglio usare assi di legno dolce per creare un’atmosfera curativa nel bagno turco..

Trattamento protettivo scaffale

Il legno non trattato con chimica protettiva diventa rapidamente inutilizzabile a causa del contatto diretto con l’aria umida. Muffa e marciume sono i primi segni di una grave “malattia”, che può essere affrontata solo con una prevenzione tempestiva e ponderata..

È categoricamente impossibile utilizzare agenti chimici tradizionali – vernice e olio essiccante per la lavorazione dei ripiani nella vasca da bagno, perché in condizioni così critiche queste sostanze rilasciano una forte fornitura sgradevole e il contatto con la pelle di tali vapori può provocare una forte reazione allergica.

Dovresti acquistare un’impregnazione speciale per il bagno, che viene creata sulla base di oli naturali che creano un film protettivo. Questi prodotti resistono efficacemente all’umidità e proteggono la superficie dello scaffale dall’invecchiamento precoce. È consuetudine trattare solo panche con tale impregnazione, per il pavimento ci sono miscele più forti che non emettono un odore sgradevole e vapori nocivi.

Accessori per la mensola nella vasca da bagno

Dopo che i ripiani della vasca sono stati costruiti, è possibile installare elementi aggiuntivi che aumentano il livello di comfort. Un poggiatesta o un cuscino hanno lo stesso aspetto, come le scatole per le gambe. I “cuscini” sono anche fissi sotto forma di triangolo attaccati alla panca o rimovibili. Lo spazio tra i livelli delle panche può essere lasciato libero, ma è consigliabile costruire schienali.

Quando una persona è sdraiata su una panchina, vale la pena alzare le gambe più in alto della testa, perché questa parte del corpo si riscalda lentamente e richiede inoltre un “carico” di temperatura per migliorare il deflusso del sangue. I supporti fissi sono barre infilate nel muro, su cui dovrebbero essere supportate le gambe. Per comodità, vengono fatti tradizionalmente un paio di passaggi..

Nella foto della mensola nella vasca da bagno, puoi spesso vedere gli attacchi rimovibili per le gambe: due tavole larghe, che sono collegate tra loro con un angolo di 30-45 gradi. Un lato con panca forma un angolo retto e funge da appoggio, l’altro funge da “scivolo” nervato atto a posizionare le gambe.

Cura della mensola del bagno

Il tema dell’igiene e della pulizia nella vasca da bagno è sempre rilevante. E anche se la temperatura nel bagno turco fa il suo lavoro, uccidendo la maggior parte dei batteri e microbi, devi ricordarti dello sporco. Inoltre, il sudore fuoriesce dal nostro corpo durante le procedure del bagno. Pertanto, si consiglia di lavarlo periodicamente dalla superficie del pavimento e dalla struttura in legno della mensola..

Nessun detersivo nuovo dovrebbe essere usato per lavare le panche nella vasca da bagno. Il massimo che può essere utile per la pulizia della stanza è il normale sapone da bucato. In caso di forte contaminazione, puoi sempre organizzare la pulizia meccanica del legno con un materiale abrasivo.

Il bagno turco è sempre stato e sarà il cuore del bagno. Salendo su uno scaffale caldo, ti dimenticherai del trambusto e volerai via alle vette del piacere. Sembra che lo scaffale abbia un design completamente senza pretese. Tuttavia, il pavimento in legno non è così semplice. Segui i nostri consigli e suggerimenti e saprai come rendere comodi e affidabili gli scaffali per sauna..

Read more
Bagni, saune e piscine

Stufa per sauna: design e tipologie

Al giorno d’oggi, le persone hanno iniziato a prendersi cura attentamente della propria salute, quindi si può sostenere che l’hobby per le procedure di sauna e bagno non è affatto un tributo alla moda, ma soprattutto che nessuno dei due è una necessità. Le saune sono costruite nei cottage estivi, nei giardini, nelle fabbriche, nei cottage di campagna e persino negli appartamenti di città. Dice qualcosa! La costruzione del bagno turco in sé non presenta particolari difficoltà, perché esistono metodi “antiquati” che sono stati testati nel corso dei secoli. Quindi la costruzione di una stufa fatta in casa per il bagno non è una nuova tecnologia. Pertanto, avrai successo se segui i nostri consigli..

Sommario:

Design della stufa per sauna

La base delle stufe per sauna, che pesano più di 750 chilogrammi, è la base. Strutture più leggere possono essere posizionate su pavimenti in cemento senza fondamenta. È consuetudine rendere la profondità del suo inizio vicino a 0,5 metri dalla superficie della terra e 5 centimetri in più in ogni direzione rispetto a una stufa da bagno.

Per una migliore combustione della legna nel focolare, acquista una griglia. Se prevedi di utilizzare la legna da ardere, devi posarla con la porta della legna da ardere allo stesso livello. Il focolare per il carbone è caratterizzato da un pozzo poco profondo, in cui è installata una griglia a una profondità di 300 mm dal livello della porta del forno..

Sul retro e su tutti i lati del focolare dovrebbero essere disposti smussi di piccole dimensioni in modo che il carbone possa scivolare verso il basso durante la combustione e, dopo la fine del processo di combustione, la griglia rimarrebbe coperta di carboni ardenti. Lo spessore della parete esterna del focolare dovrebbe essere di almeno mezzo mattone.

Il cassetto della cenere si trova sotto la griglia e serve per raccogliere la cenere, che si forma durante la combustione di combustibile solido, e anche per regolare il flusso d’aria nel forno. L’aria, se non è presente il cassetto cenere, entra nel focolare attraverso la porta e non passa attraverso il combustibile, che in questo caso si brucia parzialmente.

L’alimentazione dell’aria è regolata dalla porta del ventilatore. La temperatura diminuisce quando una quantità eccessiva di aria entra nel focolare e il processo di combustione peggiora. A causa della formazione di una combustione incompleta con alimentazione d’aria insufficiente, la combustione procede in modo non uniforme.

Si consiglia di installare una valvola nel camino della stufa della sauna o nella gola del camino per regolare il tiraggio. Quando il carburante è completamente esaurito, la valvola è chiusa. Se nel focolare rimangono carbone incombusto o brace prima della chiusura della canna fumaria, si forma monossido di carbonio per mancanza d’aria, che può causare avvelenamento.

Se la postcombustione della brace è ritardata, l’aria fredda che penetra attraverso la griglia chiusa porta con sé una grande quantità di calore. Quando si utilizza il carbone in una vista o una valvola, è necessario praticare un foro del diametro di circa 20 millimetri per rimuovere il monossido di carbonio.

L’acqua viene riscaldata in una caldaia incorporata in una stufa per sauna o in una serpentina installata in un focolare. Non è necessario portare l’acqua a ebollizione in modo che l’umidità dell’aria nel bagno turco non aumenti.

Tipi di stufe per il bagno

Anticamente le saune venivano realizzate “in modo nero”, ma oggi sono solitamente costruite “in modo pulito” con reparti lavaggio e spogliatoi, salotti e sale biliardo, palazzetti dello sport e piscine. Ma insieme a questo, il “cuore” del bagno è ancora il suo forno. Non costruire una buona stufa – non ci sarà un bagno caldo.

Stufe a legna

Le stufe a legna, che da tempo immemorabile sono state tradizionalmente installate nei bagni, sono considerate dei classici del genere. Sono di due tipi: mattoni e metallo. Il design di una tale fornace consiste in un focolare, una griglia, un cassetto per la cenere e un camino. Un importante vantaggio di una tale struttura è la sua eccezionale ergonomia e l’elevata efficienza..

Tutti sanno che anche la stufa più piccola è in grado di riscaldare a fondo una stanza spaziosa. Indubbiamente, stiamo parlando di stufe a legna per il bagno, che sono pienamente in grado di creare in un bagno turco una combinazione armoniosa di umidità e calore durante ogni procedura. Soprattutto la stufa a legna è adatta per aree dove non c’è gasdotto.

Queste stufe soddisferanno le persone che preferiscono utilizzare solo materiali naturali per accendere il bagno e godersi il crepitio della legna nel focolare. E se hai abbastanza pazienza, sarai in grado di saldare una stufa a legna in metallo per un bagno dal tubo con le tue mani..

Stufe in ghisa

Le stufe in ghisa sono ad azione periodica o continua. La differenza tra loro è che principalmente gas o combustibile liquido viene utilizzato per accendere una struttura di azione costante, che viene alimentata nella fornace durante l’intero periodo di visita al bagno. La legna da ardere viene utilizzata principalmente come combustibile per un forno a batch e le procedure del bagno possono essere eseguite solo dopo che sono state completamente bruciate..

Il materiale resistente al calore con cui è realizzata la stufa in ghisa conserva a lungo la propria risorsa energetica e distribuisce il vapore in modo uniforme in tutta la stanza. Costi minimi del carburante, elevata capacità termica e prezzo ragionevole: questi sono i principali vantaggi delle stufe in ghisa per il bagno..

Una piccola stufa in ghisa in un bagno russo riscalda facilmente la stanza, che ha una superficie di 25-30 metri cubi. Inoltre, questi prodotti si distinguono per un’elevata velocità di riscaldamento del bagno. Puoi provare a costruire una stufa in ghisa per un bagno con le tue mani, quindi una costruzione fatta in casa decorerà l’atmosfera del tuo bagno turco..

Forni elettrici

Negli ultimi anni, i forni elettrici sono considerati prodotti piuttosto popolari destinati al riscaldamento di un bagno turco. Le moderne stufe per bagni elettrici differiscono per potenza, periodo di riscaldamento per il bagno turco, dimensioni e caratteristiche di funzionamento utile.

Questi forni sono caratterizzati da elevata conducibilità termica, compattezza e durata. Un vantaggio importante di tali prodotti è il riscaldamento uniforme e rapido della stanza, nonché il prezzo tollerabile di una tale stufa per il bagno. Grazie all’elevata potenza, diventa possibile creare la temperatura ottimale nel bagno turco in breve tempo.

Potenti stufe che funzionano a elettricità ti permetteranno di goderti tutte le delizie delle procedure del bagno in un minimo di tempo. Inoltre, le stufe elettriche per sauna non richiedono l’installazione di un camino speciale..

Stufe finlandesi

Le stufe per sauna finlandese sono molto popolari al giorno d’oggi: elettriche ea legna. Le stufe finlandesi riscaldano bene i locali e la capacità del calore generato di accumularsi a lungo consente di ridurre significativamente il consumo di carburante. I design affidabili consentono di creare un eccellente scambio di calore nella sauna e consentono all’aria di circolare uniformemente in tutta la stanza.

Efficienza d’uso, semplicità di funzionamento, buona resistenza al fuoco e presenza di vapore secco hanno reso questi forni particolarmente richiesti negli ultimi anni. Non c’è dubbio che le eleganti stufe finlandesi possono abbellire qualsiasi interno. E ogni artigiano sarà in grado di realizzare autonomamente una stufa finlandese nella vasca da bagno con le proprie mani, utilizzando un disegno già pronto e i materiali necessari.

Ora hai familiarizzato con il design delle stufe, che sono abitualmente installate in un bagno russo, e hai imparato come sono classificati questi edifici. Indubbiamente, ogni proprietario di un bagno turco sarà in grado di scegliere l’opzione migliore per se stesso e dare vita ai suoi piani..

Read more
Bagni, saune e piscine

Piscina sauna fai da te

Ogni russo ama fare un bagno di vapore! Bene, se la sauna ha anche una piscina con acqua fresca, che tonifica e rinfresca perfettamente dopo l’aria calda, questo è generalmente meraviglioso. Naturalmente, la costruzione costerà molto in termini finanziari se assumi specialisti per questa attività. Ma c’è un’altra opzione: creare tu stesso la piscina per il bagno. Sembra che tu sia interessato anche alla domanda su come costruire una piscina in una vasca da bagno. E il nostro articolo ti aiuterà a imparare come farlo correttamente..

Sommario:

Tipi di piscina

Hai sempre sognato di costruire uno stabilimento balneare sul tuo sito e ora stai pensando di organizzare una piscina. Immagina come dovrebbe essere la futura piscina, dove è meglio posizionarla e come decorarla. Scopriamo innanzitutto che tipo di piscine sono per tipo.

Le piscine fisse sono chiamate il tipo più durevole e durevole. Si basano su una ciotola in cemento armato, che di solito viene installata in un foro precedentemente scavato – sulla fondazione. Inoltre, tali strutture possono essere di qualsiasi dimensione e profondità. Si dividono in interrati e terra.

Le piscine pieghevoli sono le cosiddette strutture “temporanee”. Tale piscina è nota per la sua mobilità: in qualsiasi momento, se il proprietario del bagno lo desidera, può essere smontata e riposta in un altro luogo. Di solito sono realizzati in PVC, quindi sono leggermente inferiori ai prodotti fissi in termini di resistenza, ma i loro vantaggi risiedono nella leggerezza, nella varietà di dimensioni e forme, nel prezzo basso di una piscina per il bagno e nell’installazione rapida.

Le piscine termali sono conosciute come idromassaggi. La loro caratteristica distintiva è la loro piccola dimensione, perché sono pensati per l’idromassaggio e il relax. Ma non sono adatti per il nuoto. Tali prodotti sono venduti già pronti, non necessitano di installazione e assemblaggio speciali. Spesso vengono erroneamente chiamati jacuzzi. Tuttavia, “Jacuzzi” è solo il nome dell’azienda più famosa che li produce, e il nome della persona che ha sviluppato l’idromassaggio.

Per quegli sviluppatori, la cui area o capacità finanziarie non consentono di attrezzare un grande serbatoio, ci sono mini-piscine speciali per il bagno. Questi sono tutti i tipi di caratteri e barili. I piccoli serbatoi dell’acqua sono realizzati in legno, acrilico o plastica. Il volume medio delle botti di legno è 350 – 1500 litri, acrilico e fibra di vetro – 2 – 6 metri cubi.

Sebbene i modelli classici siano caratteri di legno. Le specie più adatte per acquari e botti sono rovere, faggio e larice. Tuttavia, le minipiscine in fibra di vetro non sono meno popolari, specialmente nelle saune moderne..

Selezione del posto

Hai già definito il tipo di piscina sauna. In questa fase, prima di tutto, è necessario decidere dove si troverà la piscina: all’esterno dei locali o all’interno. Le dimensioni del prodotto futuro e le caratteristiche del suo utilizzo dipendono da questo – solo nella stagione calda o tutto l’anno.

Vale la pena ricordare ancora una volta che è necessario tenere conto della vicinanza delle acque sotterranee. La struttura non deve essere posizionata più vicino alla falda acquifera che a una distanza di un metro. C’è una soluzione per analizzare il pavimento nella vasca da bagno e creare un incavo nelle fondamenta. Ma questo metodo non è adatto se le acque sotterranee si trovano vicino alla casa, perché in futuro possono erodere le fondamenta..

È indispensabile tenere conto del fatto che le pareti del serbatoio non devono toccare le pareti del bagno, poiché l’acqua, esercitando pressione sulle pareti, può provocare la formazione di crepe in esse. A proposito, anche una piccola piscina è in grado di contenere circa 10 tonnellate d’acqua. In questi casi, dovrebbe essere lasciato un piccolo spazio tra le pareti della sauna e la piscina, che dovrebbe essere coperta di sabbia. Può essere posato anche con schiuma.

Se si decide di costruire non in una sauna, ma in un’estensione, la soluzione migliore è preinstallare una fondazione speciale sotto la piscina. In questo caso, non hai paura delle acque sotterranee..

Configurazione e forma

Come per qualsiasi lavoro di costruzione, tutto dovrebbe iniziare con la creazione di un progetto. Un punto importante è come è prevista la costruzione di una piscina in una vasca da bagno: da zero o un serbatoio deve essere integrato in una sauna esistente. Quando si sviluppa un progetto di piscina, si consiglia di determinare le dimensioni, la forma, decidere la fornitura e il drenaggio dell’acqua, l’impermeabilizzazione e il design.

Pensa alla forma e alle dimensioni della ciotola del futuro serbatoio, perché queste caratteristiche influenzano il costo di costruzione nel modo più diretto. Più complessa è la configurazione e più significativa è la dimensione, maggiore sarà l’indicatore di prezzo dei costi. Si prega di notare che quando si costruisce una piscina rettangolare, sarà possibile risparmiare denaro, poiché c’è meno consumo di materiale. Ma la forma arrotondata è più attraente e in perfetta armonia con il paesaggio e il design circostante..

Progetto piscina stabilimento balneare

Se non ti piacciono i progetti esistenti, puoi ordinare una serie di disegni già pronti per una vasca da bagno con tutti gli schemi idraulici e le spiegazioni di installazione. I disegni semplificano notevolmente la parte di installazione e costruzione del lavoro.

Un progetto ben studiato permette di:

  • calcolare i carichi dinamici e statici sulla vasca della piscina, che è un punto importante quando si pianifica uno stabilimento balneare in legno con un laghetto;
  • scoprire l’effetto del carico d’acqua sul suolo e sui componenti strutturali del bagno turco;
  • selezionare le comunicazioni e le apparecchiature di ingegneria;
  • installare correttamente gli elementi incorporati;
  • tenere conto di tutte le condizioni per un funzionamento confortevole e sicuro della struttura;
  • calcolare la quantità richiesta di materiali e determinare il costo di costruzione.

Un progetto correttamente redatto di un bagno con piscina indica l’attrezzatura che si prevede di installare, i reagenti, i metodi di purificazione dell’acqua e altre sottigliezze. Inoltre, come parte del processo, viene realizzato un legame architettonico, che prevede di dotare la piscina di accessori: una cascata, un trampolino e scivoli.

Dopo aver completato la fase di progettazione e aver apportato alcune aggiunte, oltre a correggere gli errori, puoi iniziare a compiere passi pratici verso la realizzazione del sogno della tua piscina nella sauna..

Acquisto di materiali

I materiali e le attrezzature necessari per costruire una piscina in uno stabilimento balneare con le tue mani possono essere acquistati in qualsiasi negozio di ferramenta: assolutamente tutti i materiali sono disponibili per la vendita. Ecco cosa ti serve:

  • cemento, che è destinato alla miscelazione di miscele di calcestruzzo;
  • legno che verrà utilizzato per la costruzione di casseforme ed è utile per la finitura o singoli elementi – gradini o ringhiere;
  • rinforzo metallico, il suo scopo è rafforzare gli elementi del serbatoio, che stanno subendo carichi maggiori;
  • pompe che semplificano e accelerano il riempimento del serbatoio con acqua dolce, nonché la rimozione dell’acqua vecchia;
  • tubi di vario diametro;
  • un film speciale che serve per la costruzione di uno strato impermeabilizzante affidabile della struttura;
  • materiali di finitura come piastrelle e lamiera.

Fossa

Dopo tutto quanto sopra, puoi iniziare a risolvere la domanda su come realizzare una piscina in uno stabilimento balneare situato sul tuo sito. Il primo stadio è scavare una fossa, le cui dimensioni dovrebbero essere superiori alla lunghezza e alla larghezza della futura piscina, di circa mezzo metro e 35-45 centimetri di profondità. Inizialmente, il fondo è realizzato con una certa pendenza e nel punto più profondo è necessario installare un tubo di diramazione del tubo di scarico, che ha un diametro di 7-10 centimetri, prima di iniziare il lavoro..

Qui, un tubo dovrebbe essere posato con una leggera pendenza verso un pozzo di drenaggio o una fogna, che dovrebbe trovarsi ad una distanza di almeno 5 metri dalla piscina. Sul fondo della fossa occorre versare, livellare e compattare sabbia spessa 4-5 centimetri, quindi uno strato di pietrisco non grande di 10 centimetri, che viene compattato con un pestello di legno.

Successivamente, sulla base preparata viene posizionato uno strato di cemento di 10 centimetri, una rete di rinforzo e quindi altri 10 centimetri di cemento. Queste tecnologie garantiscono la resistenza e la durata del fondo della piscina. È auspicabile che il calcestruzzo abbia un alto coefficiente di assorbimento d’acqua del calcestruzzo. La soluzione migliore sarebbe quella di utilizzare il grado di calcestruzzo W-8, è la struttura più densa rispetto ad altri gradi. Inoltre, tale calcestruzzo assorbe un minimo di umidità..

Pareti dello stagno

Le pareti della piscina devono essere cementate contemporaneamente ai lavori relativi al getto di fondo. Dopo aver gettato il fondo, è consuetudine installare e fissare pannelli di casseforme in legno, posare rete di armatura e calcestruzzo alle pareti della piscina, baionettare il calcestruzzo in modo da ottenere la fusione del calcestruzzo della parete e del fondo. Questo metodo di costruzione di una piscina nella vasca da bagno evita la comparsa di cuciture tra il muro e il fondo della piscina..

Lo spessore del calcestruzzo sugli elementi della piscina dovrebbe essere lo stesso – circa 20-25 centimetri. L’ulteriore getto delle pareti deve essere eseguito senza una lunga pausa tra le singole porzioni di getto, è indispensabile baionetta con un’asta di metallo e compattare il calcestruzzo con un pestello di legno.

Inoltre, la vasca della piscina deve essere versata in un unico passaggio, poiché il versamento, effettuato in più fasi, ridurrà significativamente l’affidabilità della piscina. Prima che il calcestruzzo si indurisca, è necessario “espellere” le bolle d’aria da esso, l’effetto migliore può essere ottenuto con l’aiuto di un martello vibrante.

Intonacatura della piscina

La fase finale della costruzione di una piscina per il bagno con le tue mani è considerata la decorazione delle pareti del bacino. Dopo aver posato il cemento sul fondo e sulle pareti, è necessario attendere che si indurisca. Dovrai aspettare circa un mese prima che si asciughi completamente. Si consiglia di innaffiare leggermente la superficie con acqua di tanto in tanto per evitare che si creino crepe dovute all’essiccazione..

Per gli sviluppatori che, per qualche motivo, non vogliono aspettare così a lungo, c’è un’alternativa all’organizzazione di una ciotola di cemento: puoi usare i cassoni quando costruisci un bagno con una piscina con le tue mani – speciali piastre metalliche, tra le quali hai bisogno versare la miscela di cemento e quindi saldare le cuciture. Ma in questo caso, c’è uno svantaggio significativo: le cuciture possono depressurizzare in qualsiasi momento. Pertanto, questa opzione, sebbene sia veloce ed economica, non è tuttavia altrettanto affidabile..

Quando il calcestruzzo si è asciugato, è necessario rimuovere la cassaforma e iniziare a intonacare con un massetto cementizio, che ha uno spessore di 22-25 millimetri. Affinché l’intonaco aderisca bene e per lungo tempo sulla superficie, è necessario utilizzare composti impermeabili per lavori di riparazione con lattice. Il gesso con additivi simili sarà più elastico e acquisirà ulteriore resistenza all’acqua.

Permeabilità all’acqua e impermeabilità

Successivamente, la costruzione di una piscina in un bagno richiede l’impermeabilizzazione. L’opzione più economica e veloce è quella di posare un film in PVC, che è coperto su tutta la superficie interna della ciotola. L’opzione più semplice è quella di coprire l’interno della ciotola di cemento con uno strato di materiale impermeabilizzante, che di solito viene applicato sulla superficie in due strati. Il terzo strato è una speciale miscela adesiva con aggiunta di lattice.

Al fine di ridurre la permeabilità all’acqua, la miscela sabbia-cemento, che viene impastata in un rapporto di 1: 3, deve essere sigillata con un’emulsione di ceresite: 1 volume di ceresite viene miscelato con 10 volumi di acqua.

La malta cementizia deve avere una consistenza pastosa e densa. Dopo la miscelazione, la malta deve essere immediatamente posata su una superficie in calcestruzzo, preventivamente pulita da polvere e sporco, e anche inumidita con acqua. Quando l’acqua è completamente assorbita, una soluzione dovrebbe essere applicata e strofinata sulla superficie del calcestruzzo per migliorare l’adesione. Quindi viene livellato con una grattugia, dopo di che il massetto viene accuratamente strofinato con una grattugia.

Le finiture della piscina sono spesso combinate. Ad esempio, il fondo può essere decorato con un massetto cementizio impermeabile e le pareti possono essere piastrellate con piastrelle, che di solito sono preinstallate su pareti intonacate, dove lo strato di cemento deve solo essere livellato e si applicano rischi sulla sua superficie che migliorano l’adesione alla piastrella..

Rivestimento piscina

Ora che hai imparato in pratica come realizzare una minipiscina in uno stabilimento balneare, è arrivata la fase finale dei lavori di costruzione. Ci sono molte opzioni e tipi di materiali di rivestimento. Pertanto, è necessario decidere quale sarà il colore e l’aspetto finale della futura piscina. I tipi più comuni di rivestimento sono i mosaici, le piastrelle e la lamina in PVC. Pertanto, vale la pena analizzare quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna soluzione..

Piastrella

Per le piscine destinate alle saune, sono state sviluppate speciali piastrelle in gres porcellanato. Il suo vantaggio è che è molto più denso dei prodotti in ceramica e assorbe molta meno acqua..

Quando si acquista una tessera per affrontare una ciotola di un serbatoio, è necessario tenere conto del tasso di assorbimento dell’umidità, che non deve essere superiore al 3%. Le piastrelle di ceramica non sono adatte al rivestimento di piscine, in quanto, a causa della loro porosità, assorbono acqua e diventano terreno fertile per alghe, muffe e batteri. E la bassa resistenza al gelo, plasticità e resistenza al calore lo rendono inadatto per le superfici di un bagno con una piscina calda, che sono costantemente a contatto con l’acqua..

Pertanto, la tua scelta dovrebbe essere fatta a favore di piastrelle in gres porcellanato speciali per piscine. Il suo costo varia da $ 25 – $ 35 per metro quadrato. E un altro punto è che puoi scivolare sulla superficie bagnata del serbatoio, è meglio comprare piastrelle con una superficie ruvida.

Mosaico

Il miglior materiale di rivestimento di questa categoria è considerato un mosaico realizzato in vetro. Ha una buona resistenza all’acqua, densità e resistenza. La scala dei costi per i rivestimenti in mosaico è di $ 24 – $ 146 per metro quadrato.

Quali sono i vantaggi dei mosaici? A causa delle piccole dimensioni delle piastrelle (1 per 1 – 5 per 5 centimetri), ci sono molte possibilità di soluzioni stilistiche, da tali pezzi è possibile tracciare una superficie con eventuali irregolarità previste dal disegno, e ci sono anche un molte possibilità che ti consentono di disporre vari ornamenti, disegni e persino interi dipinti. Importanti vantaggi del mosaico sono la non porosità, la straordinaria durata e affidabilità..

Film

Il materiale di rivestimento più economico è considerato un film in PVC, il cui spessore è di 1-1,5 millimetri. Il film ha eccellenti proprietà impermeabilizzanti ed è realizzato in una forma a 4 strati, dove è presente una forte rete di materiale sintetico tra il terzo e il secondo strato. Il materiale non è esposto a influenze naturali e chimiche, è molto facile da pulire, ha uno strato ruvido sulla parte superiore ed è resistente ai microrganismi dannosi.

Il costo raggiunge $ 10-40 per metro quadrato. È posato con una striscia metallica di fissaggio. È consuetudine applicare un rivestimento di plastica alla striscia che è fissata con viti alle pareti della piscina, quindi saldare un film su di essa, dopo aver posizionato sotto un panno geotessile.

Pertanto, è improbabile che un moderno bagno turco possa essere immaginato senza un font o una piscina di plastica per un bagno con acqua fresca e talvolta anche ghiaccio. È stato accertato che è l’immersione in acqua fredda dopo un buon riscaldamento per 3-5 minuti che provoca un rilascio attivo di endorfine nel sangue. Il rilascio di queste sostanze ha un effetto ringiovanente, allevia lo stress, la stanchezza cronica e rafforza le difese dell’organismo.

Read more
Bagni, saune e piscine

Lampade fai da te per il bagno

Il bagno è stato discusso più di una volta e questo argomento è sempre popolare, perché è lì che una persona può davvero rilassarsi mentalmente, rilassarsi e persino migliorare la propria salute. Data la sua tale attrattiva per persone di diverso status, ricchezza, carattere e condizioni fisiche, molte persone preferiscono avere il proprio complesso termale. È chiaro che le dimensioni, il costo, il design: tutto questo dipende solo dal proprietario. Una persona può sborsare soldi decenti per un architetto, un designer, un team di costruzione: riceve l’oggetto commissionato per l’uso indiviso. E se il futuro proprietario ha mani abili e un’immaginazione sviluppata, allora potrebbe cavarsela da solo, perché lo stabilimento balneare può essere attrezzato da zero con le proprie mani. Questa sembrerebbe la domanda più semplice: è possibile realizzare lampade per il bagno con le proprie mani? Facilmente! Non devi nemmeno essere un elettricista…

  • Apparecchio con reticolo decorativo in legno
  • Schermo di diffusione come protezione decorativa dell’apparecchio d’illuminazione

Lampade da bagno

Eppure, prima di assumere gli strumenti, dovresti considerare alcuni punti relativi al lavoro da svolgere..

Parliamo delle direzioni in cui questo argomento può generalmente svilupparsi. Quindi, lampade per il bagno e anche con le proprie mani: quali domande sorgono immediatamente? Nella mia esperienza, tutte queste domande rientrano in tre grandi blocchi:

  • collegamento indipendente di lampade elettriche per illuminare i locali del bagno, in particolare il bagno turco
  • la scelta delle lampade più protette, che non temono l’alta temperatura e l’umidità quando il bagno entra in funzione (sebbene questa domanda a prima vista non sembri del tutto appropriata, ma la scelta sbagliata può portare a problemi specifici, inoltre, nessuno lo farà fallo per te stesso)
  • produzione di paralumi originali, schermi decorativi e altre decorazioni per la progettazione illuminotecnica sia dello stabilimento balneare nel suo insieme che delle sue singole stanze (anche in questo caso, per la maggior parte, la conversazione riguarda il bagno turco)

Non voglio affrontare tutte e tre le domande qui: gli argomenti sono vasti. Quindi facciamo in questo modo. Non tocchiamo affatto il primo argomento: ci sono regole per lavorare con l’elettricità in condizioni di elevata umidità e temperatura, tutto è descritto in dettaglio lì. Esaminiamo brevemente il secondo: solo le basi, sono sufficienti per evitare errori stupidi. E nel terzo, giocheremo già con forza e principale, soprattutto perché qui devi solo dare uno slancio alla tua immaginazione.

Sistema di illuminazione per il bagno

Infatti, anche quando si sviluppa un progetto tecnico per un bagno, è necessario occuparsi dello schema elettrico per l’ubicazione di lampade, interruttori e prese. Qualche informazione è già stata data su interruttori e prese, ora passiamo alle lampade. Come e dove posizionarli, cosa cercare quando si redige un diagramma?

Quasi tutti i locali dello stabilimento balneare sono abbastanza coerenti con le stanze di un normale appartamento o casa, quindi non parleremo della loro illuminazione qui: le regole sono semplici e tutti lo sanno. Quando scegli l’illuminazione nella stanza o nel bagno del tuo appartamento, pensa al design dell’illuminazione nel resto e anche nelle stanze da bagno. Ma devi parlare del bagno turco separatamente: le regole per l’illuminazione di un bagno normale non sono adatte qui..

Quindi cosa è importante quando si decora l’illuminazione di un bagno turco? Ecco alcuni requisiti di base:

  • l’illuminazione dovrebbe essere morbida, in nessun caso diretta – non piacevole quando la luce colpisce gli occhi durante il relax
  • una luce troppo intensa può interferire con un normale bagno di vapore, soprattutto perché nessuno si impegnerà in manipolazioni di manicure e pedicure, radersi o truccarsi nel bagno turco
  • le lampade devono essere posizionate in modo che non risentano troppo della temperatura, cioè è meglio quando l’illuminazione si trova ai livelli inferiore e medio (fa troppo caldo sotto il soffitto del bagno turco, quindi è meglio rifiutare la plafoniera)
  • le lampade dovrebbero essere protette – con una griglia, uno schermo o in qualche altro modo, perché quasi nessuno vuole sdraiarsi sui frammenti di una lampada rotta accidentalmente, per non parlare del pericolo di scosse elettriche nell’atmosfera umida e satura del bagno turco
  • oltre all’illuminazione generale, puoi evidenziare determinati luoghi: un carattere, la posizione di un contenitore con acqua, una porta, scaffali

Se tutte queste regole vengono seguite, il tuo bagno turco diventerà un luogo davvero accogliente dove non dovrai scontrarti l’uno con l’altro o con l’ambiente, e allo stesso tempo potrai rilassarti..

Lampade impermeabili per il bagno

Quando pianifichi di acquistare gli infissi necessari, devi conoscere alcune piccole cose che ti aiuteranno a fare la scelta giusta. Queste informazioni includono:

  • il grado di protezione di un dispositivo elettrico (apparecchio di illuminazione) da particelle solide e umidità, che è indicato sulla confezione o sul corpo dell’apparecchio e si presenta come una combinazione di lettere IP, che significa protezione internazionale, e numeri che ne indicano il grado: apparecchi per la marcatura abbinata deve essere IP54 e superiore

  • resistenza al calore dei materiali del corpo della lampada – dato che la temperatura del bagno turco di vari tipi di bagni può variare nell’intervallo da 60 a 120 ° C, è meglio concentrarsi sull’indicatore più alto (ad esempio, è meglio scegliere lampade per un bagno turco con resistenza al calore fino a 150 ° C, nei bagni russi – non meno di 100 ° , e le plafoniere per i bagni devono resistere a temperature fino a 200-300 ° )

Verificare inoltre che il corpo dell’apparecchio sia sigillato, con una guarnizione in silicone o gomma, che non permetta all’umidità di penetrare all’interno. È meglio installare le lampade stesse nelle lampade con lampade fluorescenti (cosiddette CFL o a risparmio energetico) o LED: non si riscaldano tanto quando bruciano quanto le normali lampade a incandescenza, il che è importante in un bagno turco.

Lampada nella vasca da bagno con le tue mani

Quindi arriviamo al problema più creativo: realizzare lampade fatte in casa per il bagno. Cosa intendiamo esattamente con la parola "fatti in casa"? Non complichiamoci la vita e realizziamo una lampada da zero: ci concentreremo esclusivamente sulla produzione di paralumi, griglie decorative e schermi unici. E saranno lampade a fibra ottica per un bagno, LED o fluorescenti, qui ognuno decide al meglio delle proprie capacità finanziarie. Dopotutto, tutti sanno che quando si scelgono le lampade per il bagno, il prezzo svolge il ruolo di una sorta di limitatore. Bene, Dio la benedica, comunque, sentiremo pienamente il risparmio di risorse decorando con le nostre mani una semplice lampada acquistata. Tuttavia, non sarà superfluo ricordare che le lampade per sauna a LED ti costeranno meno di quelle a fibra ottica..

Apparecchio con reticolo decorativo in legno

Passiamo ora alle delizie di design. La maggior parte delle terme, costruite con le proprie mani, si distinguono per l’interno, rifinito con legni vari. È chiaro che in una stanza completamente cablata con assicelle, con mensole e vassoi in tiglio o pioppo, è più appropriato, ma che lì – questa decisione si suggerisce semplicemente ad alta voce! – sembreranno lampade per un bagno in legno. A proposito, la griglia decorativa in legno non solo si inserirà armoniosamente nella decorazione interna del tuo bagno turco e proteggerà la lampada da urti accidentali, ma aiuterà anche la luce a diffondersi delicatamente, preservando l’atmosfera di un comfort rilassante. Molto spesso, per tali grate prendiamo scarti del legno che è stato utilizzato per rifinire il bagno turco. In questo caso, è garantita la completa coincidenza di colore e consistenza. Ma se possibile, prova a creare una custodia di legno per lampade di cedro o larice – e poi, oltre a una bella vista, riceverai anche un’aggiunta aromatica all’atmosfera del bagno turco..

Considera le opzioni in cui si trovano le lampade per il bagno: una selezione di foto darà un’idea sufficiente della varietà di cornici in legno.

Il reticolo più semplice è costituito da diverse parti: una base superiore e inferiore e binari fissati al telaio:

  • la base (cornice) differisce nella forma, a seconda della futura posizione della lampada: se lo realizzerai a parete, la parte ha una forma rettangolare o semicircolare, se la lampada è angolare, quindi la forma del la parte dovrebbe essere più vicina a quella triangolare o trapezoidale
  • calcoliamo la lunghezza delle lamelle per un reticolo specifico (a seconda delle dimensioni della lampada che sarà dietro di essa), arrotondiamo i loro bordi taglienti e maciniamo con cura la superficie – quindi la vista è più elegante e la sicurezza in altezza
  • fissiamo le strisce al telaio usando normali viti autofilettanti e dall’interno non dovrebbero essere visibili dall’esterno – tu stesso sai cosa succede a tali parti metalliche alla temperatura di esercizio del bagno turco, in modo che se tu toccalo accidentalmente, puoi ottenere una bruciatura molto tangibile

In generale, la produzione di lamelle dipende dal risultato desiderato. Se vuoi un reticolo rigoroso, prendiamo assi rettangolari della larghezza richiesta e le colleghiamo in file parallele o le incrociamo con la lettera X (quadrata "prigione" è improbabile che qualcuno voglia farlo). E se preferisci piccole cose più aggraziate, allora crea delle stecche ricci. Le curve più semplici – convesse o concave nella parte centrale (puoi fare sia quelle che altre, e fissarle alternativamente, avendo ricevuto una sorta di reticolo semicircolare), possono essere tagliate da qualsiasi persona che abbia familiarità con il disegno – ciao, scuola nativa, quindi le tue lezioni sono tornate utili! E con un pronunciato gusto artistico, non è un peccato disporre le barre del reticolo sotto forma di figure di persone, animali, piante o creature favolose, ad esempio sirene..

Costruiamo un paio di tali reticoli – e voilà! – le lampade in legno per il bagno sono pronte.

Schermo di diffusione come protezione decorativa dell’apparecchio d’illuminazione

Una griglia decorativa è una delle opzioni di finitura più comuni per gli apparecchi di illuminazione, ma tutt’altro che l’unica. Quindi vediamo cos’altro può offrirci il genio del design.

Quindi, l’opzione successiva è uno schermo diffusore. E c’è anche un posto dove vagare la fantasia. Dopotutto, gli schermi possono essere realizzati con una varietà di materiali:

  • albero o corteccia (corteccia di betulla)
  • tessuto (sottile ma resistente – come la seta)+
  • argilla (ceramica)
  • plastica
  • bicchiere
  • carta

Nel nostro caso – uno schermo per una lampada in un bagno turco – il materiale più adatto sarà comunque il legno. Dopotutto, è importante per noi rispettare le seguenti condizioni:

  • durezza sufficiente, poiché oltre ai vantaggi estetici, lo schermo deve proteggere la nostra lampada dagli urti
  • bassa capacità termica, ovvero lo schermo non dovrebbe diventare troppo caldo per evitare ustioni
  • facilità di elaborazione accettabile: daremo allo schermo la forma desiderata con le nostre mani

Il resto dei materiali può essere utilizzato solo come aggiunta a vari tipi di reticoli in legno o per lampade in altre aree del bagno, ad esempio, bagni.

Come realizzare uno schermo per una lampada in legno o corteccia? In linea di principio, ci sono poche differenze speciali dal reticolo. È solo che al posto dei binari, alla base è attaccata una piastra dritta o curva (o un cilindro, e sebbene sia possibile ricavarne fino a due schermi con un lato posteriore aperto per lampade da parete o ad angolo, ma tale paralume assomiglierà molto a una torcia) in legno o corteccia con motivi intagliati. Lo schema dei fori sullo schermo può essere qualsiasi: qui devi lavorare con il tuo talento artistico e la tua inclinazione spirituale. L’opzione più semplice è la parvenza di maschere africane. Inoltre, le immagini del sole, un fuoco, fiori o alghe, sagome di inservienti di stabilimenti balneari o inservienti di stabilimenti balneari e altri nello stesso spirito appaiono abbastanza armoniosamente su tali schermi..

A proposito, il tipo più semplice di schermo può essere il retro di uno scaffale o lo scaffale stesso. Invece di acquistare lampade a LED per il bagno, prendiamo una striscia LED impermeabile, la incolliamo dietro il pannello posteriore e otteniamo un bagliore delicato, diretto verso l’alto o verso il basso, ma allo stesso tempo fornisce un’illuminazione sufficiente.

Bene, abbiamo esaminato due delle opzioni più semplici per decorare le lampade da bagno con le nostre mani. Sono sufficienti per rendere inimitabile l’interno del tuo bagno turco e amici, familiari e altri ospiti hanno iniziato ad ammirare il tuo talento nel design. A proposito, se hai un gusto artistico, ma con la capacità di disegnare – tensione, non essere arrabbiato. Chiunque può scegliere un modello o un disegno adatto su Internet. Lo stampiamo nella giusta dimensione, lo trasferiamo sul modello, da esso al materiale del futuro corpo della lampada decorativa, lo tagliamo lungo le linee e il gioco è fatto! Vapore leggero per te e atmosfera piacevole!

Read more
Bagni, saune e piscine

Bagno tritato con le tue mani

Le tecnologie di costruzione del bagno colpiscono per la loro diversità di specie. Coloro che vogliono costruire rapidamente un edificio possono scegliere una struttura a pannelli, coloro che hanno un budget limitato – preferiscono un bagno turco fatto di blocchi di cemento, ma se onori le tradizioni, l’installazione di un bagno tritato sarà il modo migliore per rendere il tuo amato un sogno divenuto realta. Certo, nessuno ha cancellato i meriti delle innovazioni moderne, ma i principi classici restano attuali come mai prima d’ora. Dopotutto, i metodi che sono stati testati nei secoli sono sicuramente meritevoli di attenzione. Soprattutto se la ricchezza più preziosa è sulla bilancia: salute, giovinezza e bellezza..

Contenuto:

Passi principali

Se decidi di costruire un bagno tritato con le tue mani, prima devi familiarizzare con le fasi principali

  • sviluppo di un progetto per un bagno tritato;
  • acquisto di materiali;
  • disposizione della fondazione;
  • montaggio di pareti;
  • coperture, installazione di finestre e porte;
  • installazione del forno;
  • Finendo il lavoro;
  • uscita del camino;
  • misure di isolamento termico;
  • impregnazione del bagno con una composizione speciale.

Scelta del legno

Come sapete, la scelta di materie prime di alta qualità per la costruzione è metà della battaglia. Ecco perché l’acquisto del legno giusto dovrebbe essere preso sul serio. Per la produzione di un bagno tritato, vengono spesso utilizzate specie di conifere e decidue, famose per la loro forza e resistenza all’umidità. Considera le opzioni più popolari.

Larice

Il larice non è economico, ma ne vale davvero la pena. Il legno è duro, durevole e ha una maggiore resistenza all’umidità. Inoltre, non è necessario costruire uno stabilimento balneare in larice completamente tritato. Puoi usare questo tipo di albero quando deponi la corona di una casa di tronchi. Quindi non devi preoccuparti dell’affidabilità dell’edificio..

Pino

È in qualche modo inferiore al preferito riconosciuto, il larice, in termini di caratteristiche qualitative, ma ha i suoi indiscutibili vantaggi. Il pino è facile da elaborare: questo è particolarmente prezioso per coloro che stanno lavorando da soli alla realizzazione del sogno del proprio stabilimento balneare. Tra l’altro il legno è bellissimo, ha una buona permeabilità all’aria, che permette alla struttura di “respirare”, ed è caratterizzato da un prezzo accettabile.

Abete rosso

È apprezzato non solo per la sua facilità di lavorazione e resistenza alle temperature estreme, ma anche per il suo basso contenuto di resina. Dopotutto, anche una piccola quantità di resina sulla pelle può causare ustioni. L’abete rosso migliorerà gli effetti benefici delle procedure del bagno sul corpo e riempirà la stanza di un aroma straordinario.

Quercia

Nonostante il fatto che un bagno tritato di quercia abbia un prezzo impressionante, molti preferiscono questo particolare materiale. I tronchi di quercia sono enormi e la costruzione richiederà non solo costi finanziari, ma anche energetici. Ma di conseguenza, ottieni una struttura che durerà per più di una dozzina di anni. La quercia è apprezzata per le sue proprietà medicinali, quindi non è raccomandato un trattamento aggiuntivo con composti antisettici e protettivi.

Sauna tritata: vantaggi

Indipendentemente dal materiale scelto, un bagno di tronchi rotondo presenta molti vantaggi:

  • un bagno tritato “respira” più facilmente e praticamente non richiede ventilazione;
  • buona capacità termica e, di conseguenza, massimo trasferimento di calore;
  • minima necessità di isolamento termico;
  • creare uno speciale sapore russo;
  • la presenza costante di un gradevole odore legnoso nella stanza.

Come fare una casa di tronchi?

Per cominciare, un po ‘sulle sfumature della scelta dei registri. La costruzione di un bagno tritato prevede l’uso di tronchi dritti ben essiccati con un diametro di 200×250 mm. L’umidità non dovrebbe essere superiore al 10%. Questo può essere ottenuto attraverso l’esposizione. Il materiale libero è adatto solo in 2 situazioni:

  • per climi freddi;
  • se i ceppi sono piuttosto spessi.

Ora riguardo all’abbattimento. Il fortino va pulito con una pialla elettrica o un raschietto. Quindi è necessario segare i tronchi incorporati destinati all’abbattimento della prima corona. Per rendere il bagno più forte e i bordi inferiori per servire a lungo, scegli tronchi più spessi.

La prima corona (salario) dovrebbe essere più grande delle altre anche perché vi verranno conficcati dei tronchi. La prima corona viene posata su una fondazione (striscia o colonnare) con uno strato impermeabilizzante di materiale di copertura. Quando si scelgono i registri per le corone successive, non dimenticare di seguire la geometria del futuro bagno: non dovrebbero esserci distorsioni.

I registri possono essere collegati in diversi modi: “in un lampo” o “in una tazza” (connessione con il resto) e “in una zampa”.

1. Collegamento della tazza. Per cominciare, le “tazze” dovrebbero essere delineate: una linea (uno strumento di marcatura) è attaccata al tronco più in alto in modo che con una gamba si muova lungo la barra superiore e l’altra disegna un arco. Inoltre, i tronchi superiori vengono spinti indietro e inseriti nel foro finito, ottenendo un adattamento completo. Si prega di notare che la seconda “tazza” dovrebbe essere sollevata sopra la prima e non essere allo stesso livello (come molti credono).

Le “coppe” vengono abbattute, le prime travi vengono posate sopra e vengono disegnati i rischi per la scanalatura tra la prima e la seconda corona. È qui che hai bisogno di concentrazione e attenzione: la linea si allontana all’altezza o alla profondità della scanalatura, i rischi risultanti vengono trasferiti alle “coppe”. La barra viene sollevata, capovolta e vengono praticate tacche corrispondenti alla profondità della scanalatura. Le estremità vengono tagliate e iniziano a tagliare.

2. Connessione “nella zampa”. La tecnologia è quasi la stessa. La caratteristica principale è un picco, che riduce il soffio dell’angolo. La sua dimensione, di regola, è un terzo della lunghezza e della larghezza della “zampa”. Si prega di notare che questa connessione è possibile solo quando si utilizzano barre della stessa dimensione. I lati tagliati e il calcio sono divisi in 8 parti, le linee rette parallele sono disegnate attraverso i punti di divisione e i bordi sono contrassegnati con lettere. Colleghiamo i punti risultanti e otteniamo i bordi della “zampa”. Rimuovere il legno in eccesso.

murare

Inoltre, il lavoro andrà molto più veloce: posa le corone orizzontalmente nella sequenza desiderata e forma le pareti del bagno. Le scanalature sono riempite con isolamento: muschio o stoppa. Le barre delle corone sono fissate con tasselli per un fissaggio sicuro.

Cos’è uno stabilimento balneare senza finestre e porte? Nel luogo in cui è prevista l’installazione della porta, vengono preparate 5 corone superiori e 2 inferiori. È facile formare finestre in un bagno tritato: è sufficiente preparare 3 corone in alto e 5 in basso.

Installazione sul tetto

Se il bagno è separato, un tetto a due falde sarebbe la soluzione ottimale, ma se un bagno tritato è previsto come estensione, allora è meglio pensare a un tetto a due falde, che è una continuazione della struttura di base.

L’angolo di inclinazione dei tetti a due falde è di 25-45 gradi, dei tetti a una falda – 20-30. Vale la pena notare che il tetto deve essere pesante. In questo caso, le tradizioni norvegesi vengono in soccorso, o meglio, la costruzione di tetti di terra. Sono pesanti, caldi e facili da usare: la neve non si accumula su di essi, ma scorre verso il basso sotto forma di acqua.

Regole per la disposizione dei piani

Di grande importanza nel bagno è il design del pavimento, che dovrebbe facilitare il drenaggio. Il pavimento deve essere in pendenza rispetto alla fossa, collegato da un tubo sfioratore alla fossa di assorbimento.

Il pavimento è montato su travetti posati su pali di sostegno e impermeabilizzazioni. Si consiglia di fissare le schede con uno spazio di 6 mm. Se il pavimento è solido, il principio di fabbricazione non differisce dal dispositivo della base dello sfioratore. L’unica differenza è la posizione della fossa. Sarà nella stanza. Il contenitore è coperto con una grata.

Il sistema fognario è dotato di una colonna di ventilazione che può essere montata sullo scarico di una tubazione in cemento-amianto del diametro di 100 mm. La parte superiore del tubo viene fornita con tappo o deflettore.

Parere di esperti

  • è meglio installare la stufa nell’angolo vicino alla porta. Ciò ti consentirà di riscaldare contemporaneamente lo spogliatoio, il bagno turco e la doccia. Non dimenticare la batteria di riscaldamento ad acqua;
  • montare gli scaffali a gradini, contro le pareti;
  • durante la progettazione, assicurarsi di includere locali come una sala di riposo, una lavanderia, un bagno turco, uno spogliatoio all’interno di un bagno tritato. Se lo desideri, puoi aggiungere una piscina, un bagno con doccia, costruire un balcone o una veranda;
  • dopo il completamento dei lavori di costruzione, lo stabilimento balneare dovrebbe stabilirsi. Questo di solito richiede un anno e mezzo. La decorazione di un bagno tritato viene eseguita solo dopo questo periodo. Il mancato rispetto di questa condizione porta a crepe e distorsioni nelle aperture di porte e finestre;
  • durante il restringimento, è necessario monitorare la costruzione, in modo tempestivo per ostruire gli spazi tra le corone con un sigillante.

È tutto. Come puoi vedere, se hai pazienza, ottenere uno stabilimento balneare tritato nuovo di zecca non è così difficile. Basta lavorare un po ‘, affrontare le peculiarità della posa dei tronchi e la fonte della salute è pronta! Resta da conoscere la selezione di foto e il video presentati di seguito, quindi non sarà difficile realizzare l’idea dell’autocostruzione di un bagno tritato.

Sauna tritata: foto

Bagno tritato: video

Read more
Bagni, saune e piscine

Bagno giapponese fai da te ofuro

Ognuno di noi sa cosa sono un bagno russo, un hammam turco e una sauna finlandese, ma non molti hanno sentito parlare di un bagno giapponese. Voglio parlarti della storia dell’emergere del bagno giapponese, delle usanze balneari dei giapponesi e dell’utilità di questo tipo di procedura per il corpo..

Contenuto:

Riferimento storico

A causa delle caratteristiche geografiche e della politica dell’isolazionismo, il bagno giapponese si è sviluppato completamente senza l’influenza della cultura del bagno di altri popoli, in modo completamente indipendente. I bagni giapponesi si dividono in Sento (bagni pubblici) e Ofuro (bagni domestici). Siamo principalmente interessati ai bagni domestici.

La principale differenza di Ofuro dal bagno russo e dalla sauna finlandese è che il corpo non viene riscaldato con vapore e aria calda, ma con acqua riscaldata esattamente a 45 gradi Celsius. Questa è una temperatura molto alta per l’acqua e può sembrare insopportabile per i non giapponesi..

Secondo una tradizione secolare, i giapponesi usano il Bagno Ofuro almeno una volta al giorno prima di cena. Ma è più tradizionale fare il bagno due volte al giorno..

Secondo scienziati e costruttori, la creazione di un tale bagno in Giappone è stata causata dalle caratteristiche climatiche. Il Giappone è un paese insulare con un clima molto umido, inverni freddi e umidi e periodi prolungati di piogge, in autunno e in primavera. In inverno, la temperatura scende ripetutamente a -40 gradi Celsius. Il vento di mare penetrante in un tale gelo può causare molte malattie, spesso con una fine fatale, ed è fondamentale riscaldare il corpo dopo essere stati all’aperto. Tradizionalmente, in Giappone, strade e case sono poco riscaldate, legna e carbone, sono di piccole dimensioni e non c’è modo di costruire un grande bagno. C’è bisogno di scaldarsi bene, e dove farlo, se non nella vasca da bagno?

La struttura di un bagno giapponese

La via d’uscita è stata trovata sotto forma di un grande barile d’acqua, posto sul fornello, che riscalda l’acqua alla temperatura richiesta. Ofuro è solo una botte di legno o una vasca piena di acqua calda. Pino, cedro e larice sono tradizionalmente utilizzati per i bagni. La quercia e altri tipi di legno costosi sono usati meno spesso. All’interno ci sono sedili che consentono di sedersi o reclinarsi. Il bagno si siede sul fornello per mantenere una temperatura elevata costante. Al giorno d’oggi, un attributo obbligatorio è un termometro che consente di controllare la temperatura non più di 45 gradi.

Poiché l’acqua è molto calda, c’è il rischio di colpi di calore. Per evitare ciò, si dovrebbe mettere sulla testa un cappello di feltro imbevuto di acqua fredda. Il bagno dura in media 5 minuti. Gli amanti più persistenti delle procedure del bagno possono dissolvere la fatica in 10-15 minuti.

Caratteristiche costruttive diuro

Bene, hai deciso la scelta di un bagno e vuoi costruire un bagno giapponese con le tue mani, prima di tutto devi decidere se sarà in un edificio indipendente o in un edificio residenziale. Se Ofuro deve essere costruito in un edificio separato, per aumentare la sicurezza antincendio, deve essere posizionato il più lontano possibile dagli edifici residenziali. Successivamente, è determinato con le dimensioni. In questo caso, è necessario tenere conto del numero approssimativo di visitatori, ad es. il bagno non dovrebbe essere troppo piccolo e la possibilità del suo successivo riscaldamento.

Se decidi di costruire un bagno giapponese separatamente, inizia a organizzare le fondamenta. Poiché la struttura sarà piuttosto pesante: legno, pietre, affollamento di persone in un piccolo spazio, la soluzione più corretta sarebbe una fondazione colonnare. La stabilità della struttura dipende da un sito ben livellato e dalle fondamenta corrette. La fondazione deve essere accuratamente isolata con un bipolo o materiali impermeabilizzanti simili..

La costruzione di pareti e tetti può essere eseguita da vari tipi di legno, quercia e cedro sono considerati i più classici, se vuoi risparmiare puoi usare pino e larice, ma andranno solo alle pareti, non puoi fare un tetto da loro. Pareti e tetti possono essere costruiti con diversi tipi di legno. Per la decorazione della parete, puoi usare tiglio, pioppo tremulo o pioppo, ma qui non ci sono requisiti fondamentali.

Elementi di base di Ofuro

Nel caso di una costruzione separata, un bagno giapponese contiene necessariamente due elementi principali. Questa è una botte rotonda con acqua riscaldata a 45 gradi Celsius e un sedile di legno – “Furako” situato all’interno e un contenitore “Ofuro” pieno di segatura calda. Sotto il fondo del “Furaco” è posta una stufa in acciaio inox che manterrà la temperatura dell’acqua. Si consiglia di realizzare il fondo in termolegno con tecnologia finlandese.

I serbatoi “Furako” e “Ofuro” sono realizzati senza elementi metallici, esclusivamente in legno. Sono piuttosto difficili da produrre, quindi è più facile acquistarli già pronti. Acquistarli prima dell’inizio della costruzione ti consentirà di progettare in modo più accurato il futuro bagno giapponese..

Strutturalmente, “Furako” è una botte di legno impermeabile, meno spesso a forma di vasca da bagno, progettata in modo che entro 5 minuti dalla permanenza in essa una persona “lava via la fatica” e preparasse il corpo per visitare “Ofuro”, il bagno giapponese complesso è tradizionalmente chiamato corteccia. Il bagno di segatura a secco è una parte indispensabile del complesso delle procedure.

“Ofuro” è una normale scatola di legno con segatura di quercia, cedro o lime, che viene riscaldata a 50-60 gradi Celsius. Dopo essersi asciugato dopo “Furako”, un uomo in vestaglia si sdraia in “Ofuro”, dopo di che l’inserviente lo copre con segatura calda.

In un classico bagno giapponese, c’è sempre un posto per il lavaggio preliminare, perché secondo la tradizione, in “Furako” una persona dovrebbe sedersi già pulita.

Come in ogni bagno, dovrebbe essere fornito un sistema fognario, dovrebbe essere organizzata la ventilazione. Quando si eseguono lavori di illuminazione, è necessario tenere conto dell’aumento dell’umidità e della temperatura della stanza.

Read more
Bagni, saune e piscine

Scopa da bagno fai da te

Non c’è da stupirsi che dicano: “Nella scopa da bagno – più costoso del denaro!”. È possibile immaginare un bagno russo senza questo, forse l’accessorio più importante? E non solo un accessorio, ma un fedele compagno nel cammino verso la pulizia e la guarigione del corpo. Una scopa da bagno può fare molto: non solo tonifica la pelle, ma ha anche un effetto benefico sul sistema nervoso, guarisce le articolazioni doloranti, aiuta a liberarsi da ipertensione, tachicardia, mal di testa e molti altri disturbi. Tuttavia, non tutti gli esemplari sono in grado di dare una potente carica di allegria ed emozioni positive. Questo può essere fatto solo con una scopa di alta qualità realizzata secondo tutte le regole..

Tipi di scope per il bagno

La scopa di betulla, chiamata il “re”, è familiare, forse, a tutti. Ma l’assortimento non finisce qui: le scope per il bagno stupiscono per la varietà e le proprietà uniche insite in ogni singolo campione. Chi avrebbe mai pensato che scegliendo una quercia o, ad esempio, una scopa di tiglio, si ricevesse un dono inestimabile: la chiave della giovinezza e del grande benessere. Allora, quali sono le scope per il bagno??

Scopa di betulla

C’è un motivo se sale sul podio. Le foglie di betulla si attaccano al corpo come un cerotto adesivo, liberano i pori e migliorano la circolazione sanguigna. L’uso della scopa è indicato per l’asma bronchiale, la tosse cronica, i calcoli renali e la cistifellea. Questa è la migliore scopa per il bagno, se è necessario curare ferite, tagli e abrasioni purulente..

Tra le altre cose, le foglie di betulla contengono una grande quantità di oli essenziali, vitamine C e A. Cuocere a vapore con una tale scopa è un piacere. Ne vale la pena! Le foglie vellutate e la morbidezza dei rami doneranno elasticità alla pelle ed elimineranno le smagliature. Le migliori scope sono fatte di betulla piangente o riccia..

Scopa di quercia

La raccolta non è facile come la betulla, dovuta principalmente alla minore prevalenza del rovere. Ma ha più vantaggi. In primo luogo, è più conveniente soffiare vapore con una scopa di quercia. In secondo luogo, una tale scopa non assorbe il sudore e la presenza di componenti abbronzanti trasforma istantaneamente la pelle, rendendola liscia e tenera. In terzo luogo, una scopa di quercia è due volte più forte di una di betulla, il che significa che durerà molto più a lungo..

Una scopa di quercia è indispensabile per le malattie della pelle, problemi al cuore, ai vasi sanguigni, all’ipertensione e all’eccitabilità nervosa.

Ginestra di conifere

Gli amanti del brivido adoreranno la ginestra fatta di abete rosso, cedro e abete. Certo, non a tutti piacerà un personaggio duro, ma se sai come preparare una scopa prima delle procedure del bagno di vapore, allora non dovrebbero esserci problemi. Immergere la ginestra in acqua bollente per 30 minuti, quindi sciacquare con acqua tiepida. Prima di incontrare un abitante spinoso della taiga, la pelle deve essere riscaldata – quindi le sensazioni di formicolio non sembreranno spiacevoli.

Le scope di conifere sono antibiotici naturali che aiuteranno a sbarazzarsi di raffreddori e malattie infettive, reumatismi, sciatica, nevralgie. La più efficace in questo senso è considerata una ginestra di abete rosso, raccolta a maggio-giugno..

Scopa di ginepro

Il ginepro è un veterano della flora terrestre, un rappresentante della famiglia dei cipressi. La scopa di ginepro è molto ruvida e dovrebbe essere usata con attenzione: puoi ferire la pelle. Ma questo non ferma chi ha seri problemi di salute..

La scopa di ginepro è indicata per gotta, reumatismi, nevralgie e radicoliti.

A causa del contenuto di oli essenziali, la scopa ha proprietà antisettiche, battericide, antinfiammatorie, particolarmente preziose durante le epidemie di influenza. E anche una scopa di ginepro è leader nella prevenzione e nel trattamento delle allergie di qualsiasi origine..

ginestra d’ortica

Affinché l’ortica non “morda” è necessario abbassare la scopa per 3 minuti in acqua bollente, quindi in acqua fredda. Per sicurezza, ripeti più volte. L’effetto terapeutico è dovuto al contenuto di acido formico nei peli in fiamme della pianta, che rafforza i vasi sanguigni, tonifica la pelle ed elimina il dolore ai muscoli e alle articolazioni..

Il massaggio con la scopa di ortica è utile per l’aterosclerosi, le malattie del fegato e dei reni, l’artrite e la radicolite. Per la produzione è preferibile l’ortica giovane, preammollata in acqua. Devi anche essere in grado di cuocere a vapore con una scopa di ortica: i movimenti dovrebbero essere fluidi, leggeri, accarezzati.

Scopa di tiglio

In precedenza, in termini di frequenza d’uso, non era inferiore alla betulla e alla quercia, ma oggi ha perso la sua popolarità. E completamente invano. La scopa di tiglio per il bagno è un ottimo rimedio diaforetico che elimina mal di testa, dolori al petto e aumento dell’irritabilità.

Massaggio con ginestra di tiglio – la migliore ginnastica per le vie urinarie.

Scopa di frassino

Uno dei rappresentanti più controversi della numerosa confraternita delle scope da bagno. Il fatto è che la pianta è velenosa, ma con un approccio competente, questo svantaggio si trasforma in una dignità. Dignità che dona guarigione.

La scopa di cenere è consigliata per speroni, gotta, dolori articolari. I vapori di cenere riscaldati puliscono i bronchi dal catarro, eliminano la congestione nasale e aiutano a liberarsi dalle malattie croniche del tratto respiratorio superiore.

Ginestra di eucalipto

Ha guadagnato popolarità non molto tempo fa, dopo che gli esperti hanno confermato la capacità dell’eucalipto di alleviare il dolore da contusioni, distorsioni e colpi. Naturalmente, non si può non menzionare il meraviglioso effetto delle inalazioni di eucalipto, che sono raccomandate per il trattamento delle infezioni respiratorie acute e delle infezioni virali respiratorie acute..

Le varietà elencate sono solo una piccola parte. L’acero, l’assenzio, il nocciolo, l’ontano, il sorbo, il ciliegio vengono utilizzati anche per la fabbricazione delle scope… L’elenco è infinito. E tutto perché i doni di madre natura non possono essere inutili: ognuno di loro è irto di un segreto che vale la pena risolvere.

Ora sai quali scope per il bagno sono meglio utilizzate per alcune malattie, il che significa che conosci il segreto del recupero senza pillole e compresse. Dai un’altra occhiata alle scope presentate per un bagno in foto e poi "chi è chi" di certo non lo confonderai! Ma affinché il trattamento sia efficace e porti l’effetto previsto, questo non è sufficiente: devi sapere come realizzare correttamente una scopa per il bagno.

Scopa da bagno fai da te

Come diventare il proprietario di una scopa utile dipende da te. Qualcuno preferirà comprare e chi, forse, implorerà gli amici, ma se vuoi ottenere una scopa, la cui qualità non dovrà essere messa in dubbio, allora dovresti fare affidamento solo su te stesso. Smettila di indovinare quanto costa una scopa da bagno, meglio scoprire come realizzare una scopa da bagno da solo. Inoltre, non c’è nulla di complicato.!

Quando e come?

Ecco le prime domande che preoccupano chi decide di realizzare con le proprie mani la prima scopa della propria vita. I tempi di approvvigionamento possono variare a seconda del materiale di origine. Le ginestre di betulla vengono raccolte all’inizio di giugno, il fogliame durante questo periodo è ancora morbido, non grossolano. Le ginestre di eucalipto e quercia si raccolgono in agosto o settembre. Per le ortiche il periodo migliore è giugno, ma le conifere si possono raccogliere tutto l’anno. Si prega di notare che non si dovrebbero cucinare scope di conifere per un uso futuro: solo gli aghi appena tagliati hanno proprietà curative.

Il posto per la scelta del materiale è altrettanto importante. È improbabile che gli accessori da bagno realizzati con rami di alberi che crescono vicino a autostrade trafficate o impianti industriali possano essere utili. Scegli una posizione sul bordo o sul bordo del boschetto, ma non nel boschetto stesso. Puoi lavorare con un potatore o un coltello affilato. Taglia i rami giovani, preferibilmente quelli che hanno una forchetta piuttosto che una frusta. Quindi la scopa si rivelerà rigogliosa e bella. La lunghezza dei rami è di circa 50 cm.

I germogli vengono ordinati, le foglie situate a livello della radice della futura scopa vengono rimosse. I grappoli sono formati dai rami e non sono legati molto strettamente con un filo forte, filo o spago. Poi lego le scope a coppie.

Regole di asciugatura

L’essiccazione delle scope è una fase obbligatoria della produzione, che prevede l’osservanza di determinate regole. In caso contrario, tutti gli sforzi compiuti possono essere vanificati..

Asciugare in un luogo buio e ben ventilato. Le scope sono sospese ad un’altezza di almeno due metri dal pavimento. Questo è necessario per acquisire la forma corretta che durerà a lungo. Non è consigliabile appendere le scope saldamente l’una all’altra: assicurati di lasciare uno spazio tra loro. Girateli di tanto in tanto per farli asciugare uniformemente..

Standard di archiviazione

Le scope pronte vengono conservate in uno stato sospeso. Fuori città, il posto migliore è un attico, un fienile o un sennik. In ambienti urbani: un ripostiglio o un balcone chiuso. Dopo un’accurata asciugatura, la scopa usata viene riposta in un sacchetto di plastica.

È tutto. Hai già informazioni su come realizzare una scopa per il bagno e per immergerti completamente in questo argomento fertile, ti consigliamo di guardare il video qui sotto.

Scope da bagno: video

Read more
Bagni, saune e piscine

Bagno fai-da-te da blocchi di schiuma

Il bagno è il modo migliore per purificare e guarire il corpo, che è giustamente considerato una cura efficace per migliaia di disturbi. Questo spiega facilmente la crescente popolarità del metodo popolare per ringiovanire l’anima e il corpo: tutti vogliono avere il proprio bagno turco. Tuttavia, il costo del legno (materiale utilizzato per secoli per la costruzione delle terme) è oggi elevato e il titolo onorifico del proprietario del proprio stabilimento balneare fatto di una sbarra di legno o di una capanna di tronchi è solo un sogno per molti. Tuttavia, non dovresti essere arrabbiato, perché il moderno mercato delle costruzioni può offrire una buona alternativa al legno naturale e si chiama blocchi di schiuma..

Bagni da blocchi di schiuma: pro e contro

Il blocco di calcestruzzo espanso (calcestruzzo aerato, calcestruzzo aerato) è un materiale poroso composto da acqua, sabbia e cemento. La struttura eterogenea spiega il peso relativamente leggero a grandi dimensioni e facilita notevolmente la movimentazione. Il calcestruzzo espanso è facilmente piallato e tagliato con un seghetto, è abbastanza semplice martellare gli elementi di fissaggio. Ma queste informazioni chiaramente non sono sufficienti per iniziare a lavorare..

La costruzione di un bagno da blocchi di schiuma è un evento responsabile che richiede alcune conoscenze teoriche sulle caratteristiche del materiale selezionato. Indubbiamente, quando si confrontano una struttura in tronchi e un bagno in blocchi di schiuma, i prezzi differiranno in modo significativo, perché i blocchi di cemento espanso difficilmente possono darti l’aroma e il calore della natura. Tuttavia, nessuno ha ancora annullato i meriti di questo successo del settore delle costruzioni. Quindi, i vantaggi di un bagno a blocchi di schiuma.

professionisti

  • tempo minimo di costruzione;
  • le strutture realizzate con blocchi di schiuma non si restringono;
  • la costruzione è abbastanza fattibile da sola;
  • peso ridotto della struttura;
  • la messa in servizio è possibile immediatamente dopo il completamento dei lavori;
  • elevata resistenza al fuoco;
  • facilità di trasporto, impilamento e stoccaggio di blocchi di schiuma;
  • basso costo.

Ma tutto andrebbe bene se non fosse per gli svantaggi che tutti dovrebbero conoscere prima di decidere di costruire un bagno con blocchi di schiuma con le proprie mani.

contro

  • la comparsa di condensa all’interno delle pareti;
  • meno rispetto per l’ambiente rispetto al legno;
  • il congelamento della condensa può provocare la distruzione dell’edificio;
  • fragilità.

Ma anche con le carenze esistenti, la costruzione di un bagno da blocchi di schiuma rimane una soluzione vantaggiosa con fondi limitati e l’assenza di attrezzature e manodopera speciali aggiuntive. La cosa principale è aderire alla tecnologia e tenere conto di tutte le sottigliezze necessarie..

Costruiamo un bagno da blocchi di schiuma

Un’area pianeggiante con terreno denso è adatta come cantiere. In conformità con le marcature, viene scavata una fossa profonda 50 cm e larga 30. Negli angoli e nel perimetro, a una distanza di 1 metro l’uno dall’altro, vengono martellati perni intermedi su cui viene tirata la fune. Non dimenticare di controllare la planarità con un livello di edificio..

Costruzione della fondazione

Per la fabbricazione del telaio sono necessari rinforzo da 12 mm e filo sottile (per la legatura orizzontale). Si noti che se il terreno è denso, il calcestruzzo può essere versato senza cassaforma, ad es. installiamo pannelli di cassaforma solo per la parte a terra della base. Gli scudi vengono buttati fuori da tavole con uno spessore di almeno 20 cm.Versare cemento di 200 marche, a seconda delle dimensioni, ci vorranno da 5 a 7 metri cubi.

Procediamo alla sistemazione del sistema di scarico delle acque reflue solo dopo che il calcestruzzo si è indurito – dopo 10 giorni. Il diametro del ricevitore è di 10 cm Copriamo l’area prima con pietrisco, poi con argilla espansa e posiamo una rete su due strati. Versare il cemento. Dovresti ottenere un massetto di circa 15 cm di spessore.Stendiamo l’impermeabilizzazione sulla fondazione – materiale di copertura.

murare

Pensando al problema di come realizzare un bagno con blocchi di schiuma, molti credono che questo processo sia lungo e complicato. In effetti, la tecnologia di erigere pareti da blocchi di schiuma non è diversa dal lavorare con i mattoni. Determinare l’angolo più alto della struttura utilizzando il livello. Questo posto sarà una specie di inizio. Posiamo la prima fila. I blocchi di schiuma (è meglio usare i marchi 25M) sono fissati con una soluzione di una miscela di sabbia e cemento. Appoggia il cemento espanso sul bordo e, in modo che il calore del bagno non evapori, cerca di rendere le cuciture il più piccole possibile.

Dopo aver posato la prima fila, livellarla con un martello di gomma. Questo punto dovrebbe essere prestato molta attenzione, perché l’affidabilità della struttura nel suo insieme dipende dalla qualità della posa della prima fila. La seconda fila viene posata con uno spostamento, mentre i campioni sono fissati non con una malta cementizia, ma con una colla destinata a lavorare con materiale poroso. Lo spessore dello strato adesivo è di 5 mm e non è necessario attendere che si asciughi.

Posiamo una rete di rinforzo a maglia fine ogni tre file. Non dimenticare di lasciare “passaggi” liberi per finestre e porte.

Sistemazione del tetto

In 3 giorni dopo la costruzione delle pareti, si procede alla sistemazione del tetto. L’opzione ottimale per un bagno è un tetto a due falde con una cresta nel mezzo. La lunghezza delle travi, unite sulla cresta con un normale picco scanalato, dipende dall’angolo delle pendenze e dalla larghezza della stanza. Per un clima umido è preferibile un tetto con un angolo di inclinazione di 50-60 gradi, la sporgenza del tetto sulle pareti deve essere abbassata di 50 cm.

Le travi sono legate insieme con staffe metalliche, l’intervallo tra le travi è di 100-120 cm La scelta corretta delle materie prime è di grande importanza: il legno deve essere di prima scelta, senza nodi. È necessario calcolare il gradino della trave in modo che le travi si trovino a una distanza di 40 cm dal camino.Per la tornitura vengono scelte tavole lisce, che sono montate con il lato convesso rivolto verso l’alto.

Facciamo la cassa in fila o in uno strato continuo. Sotto il materiale del tetto, è realizzato in due strati, sotto l’ardesia – in uno. Se vuoi mettere le tegole sul tetto, avrai bisogno di travi (50×50 o 60×60) per il tornio. L’ultima barra è sempre impilata più in alto delle sue controparti..

La fase finale è la copertura. Spesso il materiale di copertura viene posato sotto le tegole o l’ardesia, che viene poi versato con bitume e cosparso di piccoli ciottoli.

Decorazione interna ed esterna

Il lavoro sulla decorazione interna ed esterna durante la costruzione di un bagno di blocchi di schiuma è un prerequisito. Ciò è necessario per ridurre al minimo le imperfezioni del materiale e proteggere il calcestruzzo espanso dall’umidità..

Per cominciare, impregniamo i blocchi con una soluzione idrorepellente e posiamo un film isolante. Quindi eseguiamo la barriera al vapore, fissando le membrane a tenuta di vapore tra il rivestimento e la parete. Separatamente, va detto dell’isolamento termico, che è necessario non solo per trattenere il calore, ma anche per ridurre i costi di riscaldamento. Le misure di isolamento termico comprendono diverse fasi:

  • isolamento della fondazione e del sottosuolo. La fondazione può essere isolata con lastre di lana minerale, il sottofondo – con scorie e riempimento di argilla espansa. Prenditi cura del foro di ventilazione nella fondazione per evitare l’accumulo di liquido;
  • isolamento delle pareti con pellicola;
  • crepe nelle finestre per calafataggio;
  • cercando di rendere la porta più piccola.

Cominciamo con l’arredamento degli interni. Per compensare in qualche modo la mancanza di componenti in legno durante la costruzione, le pareti sono rivestite con tavole di pino o abete rosso, pretrattate con un antisettico su entrambi i lati. Puoi intonacare la stanza, dipingerla con vernici polimeriche o piastrellata con piastrelle di ceramica..

Per la pavimentazione nello spogliatoio, vengono utilizzate travi 150×50 mm, nella stanza di lavaggio la dimensione del ritardo è simile (non è necessario fissarle). Decidi il tipo di forno. Questi possono essere sia stufe con serbatoio dell’acqua, sia esemplari industriali. La stufa in ferro si trova proprio sul pavimento, e per quella in mattoni bisognerà riempire le fondamenta.

Per la decorazione esterna, le facciate ventilate incernierate sono buone, che eliminano l’umidità in eccesso dalle pareti e proteggono l’edificio dalle influenze ambientali.

In generale, il bagno in blocchi di schiuma è pronto. Resta solo da pensare al contenuto interno: acquistare un font, panche, scaffali e altri accessori che creeranno un ambiente confortevole favorevole al riposo e al relax.

Bagno da blocchi di schiuma: foto

Bagno dai blocchi di schiuma: video

Read more
Bagni, saune e piscine

Tetto bagno fai da te

Il piacere ricevuto da una persona in un bagno non può essere paragonato a nessun altro. Pulizia completa del corpo e dell’anima, dolce abbraccio di aria calda e vaporosa, imbevuta degli aromi seducenti e solleticanti del legno bagnato e del fogliame … Qui non vuoi correre da nessuna parte, ma c’è solo un desiderio: goderti ogni minuto durante il quale il corpo allevia il peso della fatica e persino dell’età.

Ma questo è soggetto a una corretta costruzione. Durante la costruzione di un bagno, ogni fase è importante: solo una combinazione di lavori eseguiti con competenza garantisce un buon risultato e un soffitto e un tetto di un bagno montati in modo improprio con le proprie mani possono rovinare completamente l’impressione generale di visitarlo.

Quali tetti sono installati sui bagni

Prima di iniziare a costruire il tetto del bagno, devi decidere quale sarà. Non dovresti provare a costruire qualcosa di originale, con molte curve, torrette e altri elementi complessi. Ciò che è appropriato sul tetto di una villa, su un bagno basso (e lo scopo principale dell’edificio implica la sua bassa altezza) sembrerà, per usare un eufemismo, stupido e inappropriato. E la costruzione di un tale tetto sarà molto difficile..

Molto spesso, nei bagni vengono utilizzati due tipi di strutture:

  • tetti mansardati;
  • tetti senza tetto.

Molti sono interessati a come realizzare correttamente il tetto di uno stabilimento balneare utilizzato in inverno. In questo caso, è meglio costruire immediatamente un tetto con un attico. È molto più caldo, il trasferimento di calore attraverso il soffitto in questo caso sarà minimo. Inoltre, in mansarda sarà possibile asciugare e riporre accessori da bagno e scope, o anche posizionare qui un’ulteriore sala ricreativa o sala biliardo..

Nei cottage estivi sono preferibili le strutture mansardate. La superficie del tetto piatto è comoda per posizionare contenitori d’acqua o per asciugare frutta e spezie. Un ulteriore vantaggio dei tetti mansardati è la mancanza di ombreggiatura del sito.

A seconda della forma dei tetti utilizzati nelle terme, si suddividono in monopendenza e doppia pendenza. Considereremo come realizzare separatamente il tetto di ogni tipo di bagno..

Tetti a shed

Questo tipo di tetto è il più semplice e, quindi, richiede un minimo di sforzo e investimento finanziario. È molto comune costruire un tetto di un bagno con un’inclinazione quando si collega una struttura a un altro edificio..

Le travi di un tetto a una falda di uno stabilimento balneare indipendente poggiano direttamente sulle pareti opposte dell’edificio con una certa angolazione, mentre è un male quando l’angolo di inclinazione viene scelto sia troppo grande (la costruzione diventa più costosa) che troppo piccola ( le precipitazioni si raccoglieranno su un tetto assolutamente piatto e ciò ridurrà significativamente la sua durata ). La tangente alla pendenza si trova utilizzando la seguente formula:

Angolo Tg = P / S, dove

P è il valore della differenza tra le pareti portanti;

S è la distanza tra loro.

Una pendenza di 20-30 ° è considerata ottimale, ma per le aree con un alto livello di nevicate, questo valore aumenta a 45 °.

Tecnologia di costruzione del tetto a shed

Se il bagno viene costruito di piccole dimensioni, con una distanza tra le pareti opposte non superiore a 4,5 metri, è possibile installare travi senza pilastri di supporto aggiuntivi. Le travi più lunghe devono essere supportate per evitare che si affloscino e persino che collassino in futuro. Le estremità delle travi sono poste in apposite scanalature sul Mauerlat con un passo pari a circa un metro.

Mauerlat è una trave di legno portante per il collegamento dell’edificio e delle travi, situata nella parte superiore delle pareti. Prima di posare il Mauerlat su muri di mattoni, devono essere impermeabilizzati e, nei bagni di legno, l’ultimo ceppo posato può fungere da Mauerlat..

Per impedire l’ingresso di acqua che scorre dal tetto sulle pareti, le travi devono essere posizionate con un’uscita verso l’esterno a una distanza di 0,4-0,5 metri. Prima di costruire il tetto di un bagno con una pendenza, è necessario sollevare la parete anteriore dell’edificio a un’altezza che fornisca l’angolo di inclinazione selezionato. Le ulteriori fasi di costruzione per tutti i tipi sono le stesse, quindi lo considereremo un po ‘di seguito..

Tecnologia per la costruzione di un tetto a due falde per un bagno

Prima di realizzare un tetto per uno stabilimento balneare, composto da due pendenze, devi decidere di cosa si tratta. Solo comprendendo il principio della sua struttura, puoi renderlo il più corretto possibile..

Il tetto a due falde del bagno non è altro che diversi triangoli isosceli assolutamente uguali, i cui lati sono collegati da una traversa.

Traversa: un ponticello situato appena sotto il punto di attacco delle travi l’una all’altra.

Se lo stabilimento balneare si trova in un’area in cui i venti forti sono abituali, non dovresti rendere l’angolo tra le “gambe” del traliccio (il vero insieme di triangoli) troppo netto, altrimenti sul tetto verranno applicati carichi maggiori. Per evitarli, è necessario ridurre l’angolo di inclinazione o il gradino tra le “gambe”, oppure aumentare il numero di traverse.

I triangoli possono anche essere pinzati a terra, ma è molto più facile assemblare un traliccio in loco. Ciò consentirà di risparmiare sui costi di sollevamento, perché in questo caso non puoi fare a meno di una gru. Quando costruiamo il tetto di uno stabilimento balneare con le nostre mani, dobbiamo prima raccogliere i triangoli che formano i frontoni dell’edificio. Successivamente, i loro angoli superiori devono essere collegati con una corda o una lenza e il resto del traliccio deve essere installato lungo di esso..

Consiglio: per rendere più stabili le “gambe” della struttura, in fase di montaggio vengono rinforzate con supporti temporanei.

Come isolare il tetto di un bagno

Dopo che la domanda su come costruire un tetto per il bagno è stata risolta, si apre il prossimo: come isolarlo? Ovviamente puoi farlo in diversi modi, ad esempio posando l’isolamento sulle travi, sotto di esse e tra di esse. In questo articolo considereremo solo l’ultima opzione, poiché si è da tempo affermata come la più semplice e allo stesso tempo efficace.

Innanzitutto, fissiamo la barriera al vapore usando una normale cucitrice meccanica. Quindi le travi devono essere orlate dal basso con compensato o una tavola sottile in modo che si formino vuoti, che vengono riempiti con qualsiasi isolante termico, ad esempio fibra di basalto. In questo caso, è necessario assicurarsi che sia posato, tenendo conto della necessità di un traferro di almeno 20 mm tra esso e lo strato impermeabilizzante, che verrà posato in seguito. L’isolamento termico dovrebbe essere posato molto saldamente in modo che non rimanga un solo cosiddetto “ponte freddo”. È meglio stendere due strati di materiale di 50 mm di spessore secondo uno schema a scacchiera in modo che tutte le giunture siano coperte con un secondo strato..

Tornitura del tetto del bagno

Hai bisogno di una tornitura o è ancora meglio posare una solida superficie in legno, si decide dopo che è stato selezionato il materiale del tetto. Se, al momento di decidere come costruire un tetto su uno stabilimento balneare, è stata fatta una scelta a favore dei rivestimenti in rotolo, allora è necessario preparare una pavimentazione continua, mentre sotto le piastrelle e l’ardesia è sufficiente applicare una cassa con la posizione di i raggi ad una distanza di un metro.

Importante: tutti i materiali in legno durante la costruzione del tetto devono essere trattati con speciali materiali antisettici per evitare marciumi e muffe..

L’impermeabilizzazione è tesa sulla cassa e deve essere tirata il più possibile senza cedimenti, in modo da garantire una buona circolazione dell’aria.

Bene, il tetto dello stabilimento balneare con le tue mani è quasi finito. Tutte le cose più difficili sono finite. Ora copriamo la cresta con acciaio zincato, rivestiamo i timpani con assi e puoi iniziare a sistemare il soffitto. Al fine di rendere più comprensibile il processo, portiamo alla vostra attenzione un breve video, che presenta le fasi principali della costruzione del tetto..

Read more
Bagni, saune e piscine

Porta bagno fai da te

Molte persone in questi giorni, stanche del trambusto della città, trovano uno sbocco in una casa di campagna o in un cottage estivo. È qui che abbiamo un desiderio irrefrenabile di crescere e costruire qualcosa. E molte persone hanno l’idea di costruire uno stabilimento balneare con le proprie mani. Durante la costruzione di questo edificio, sorge sempre la domanda, come realizzare una porta per il bagno e quale dovrebbe essere? Il processo di scelta del materiale per la porta è altrettanto importante..

Sommario:

Le specifiche delle porte del bagno

Il bagno deve avere almeno due porte: una è l’ingresso, l’altra conduce al bagno turco. Il funzionamento delle porte del bagno turco ha alcune caratteristiche specifiche. Il prodotto non deve surriscaldarsi, deformarsi a causa dell’aumento dell’umidità dell’aria e delle cadute di temperatura. Qualunque cosa tu abbia intenzione di costruire uno stabilimento balneare, le porte dovrebbero prima di tutto risparmiare in modo affidabile calore e vapore nella stanza, e solo dopo dovrebbero essere un oggetto interno.

Pertanto, le porte dello stabilimento balneare dovrebbero essere in legno massiccio, realizzate secondo la vecchia tecnologia russa. Nei bagni turchi, dove c’è il 100% di umidità, si incoraggiano le porte in vetro.

Si consiglia di installare porte a un’anta nelle saune secche e nelle saune riscaldate “in bianco”. Se sei un fan di un fumoso bagno russo, allora è meglio realizzare una porta del bagno a due ante. È sufficiente aprire leggermente un’anta per eliminare il fumo dalla stanza. Ciò non significa affatto che le doppie porte non siano adatte per i normali bagni turchi. Tutto dipende esclusivamente dal tuo desiderio!

Dimensioni della porta

Quando crei una porta per un bagno turco con le tue mani, dovresti prestare attenzione alle sue dimensioni. Per stare meglio al caldo, la porta dello stabilimento balneare deve essere fatta molto meno rispetto agli alloggi:

  • L’altezza della porta della sauna dal pavimento non deve essere superiore a 150-170 centimetri;
  • La larghezza della porta del bagno dovrebbe essere di 60-70 centimetri;
  • La soglia deve essere superiore a 15 centimetri.

È meglio mettere porte a un’anta nel bagno turco che si aprono verso l’esterno. Quando fai una porta con le tue mani, ricorda che non c’è soglia tra la lavanderia e il bagno turco. Lo spazio tra il pavimento e la porta dovrebbe essere di circa 5 centimetri.

Materiali per realizzare porte

Per la fabbricazione della porta che conduce al bagno turco, si consiglia di prendere specie di legno come tiglio, pioppo tremulo o ontano. Si possono usare anche conifere, ma in questo caso è necessario lavorare la superficie del materiale in modo che la resina non emetta. Saranno necessari i seguenti materiali di base: per le reggette – un legno di 65 per 80 millimetri, per una tela – assi maschio e femmina in pino 36 per 120 millimetri, per la guaina – un rivestimento di 12 per 96 millimetri.

Oltre alle tavole di legno, è del tutto possibile portare altri materiali moderni per la produzione di porte allo stabilimento balneare. A seconda dello stile in cui si prevede di organizzare l’interno, vengono sempre più utilizzate porte in plastica o vetro resistenti al calore..

I vantaggi delle porte in vetro per il bagno sono molteplici. Sono resistenti, non sono fortemente influenzati dalla temperatura e dall’umidità, non necessitano di cure particolari. Inoltre, le porte della sauna realizzate in materiale artificiale sono presentate in un’enorme varietà di colori, finiture e motivi. Tali porte sono inferiori ai prodotti in legno solo in uno dei parametri: sono completamente prive di proprietà utili o curative per il corpo umano..

Fare una porta allo stabilimento balneare

Sai già quali requisiti devono soddisfare le porte per uno stabilimento balneare russo a legna e una sauna finlandese, hai scelto il materiale per realizzare la porta e calcolato le dimensioni del prodotto. Ora è il momento di passare alla parte pratica del flusso di lavoro. Le nostre istruzioni passo passo ti aiuteranno a realizzare una porta per il bagno nel più breve tempo possibile.

Fare reggette

La legatura di una porta di legno per un bagno deve essere eseguita nella seguente sequenza:

Fabbricazione di tela

È consuetudine realizzare un panno per la porta del bagno nel seguente ordine:

Rivestimento in assicelle

L’anta può anche essere tagliata durante la reggiatura. Ma è più conveniente procedere secondo questo metodo:

Montaggio della porta

L’assemblaggio di una porta per un bagno o una sauna si riduce all’installazione attorno all’anta della reggia. I pezzi precedentemente preparati devono essere inseriti nelle punte dell’anta da tutti i lati con poca o nessuna interferenza. Se necessario, fresamo un tenone o una scanalatura. È importante eliminare gli spazi tra di loro..

Controllare la qualità costruttiva e procedere alla fase finale: incollare i giunti con colla PVA e fissare le reggette con viti autofilettanti. È consuetudine tagliare le viti autofilettanti dai bordi laterali della reggia nella tela, mantenendo un passo pari a 200-250 millimetri e in modo tale che non interferiscano con l’installazione delle cerniere della porta (3 pezzi). Inoltre, gli elementi di reggiatura stessi devono essere fissati negli angoli. Non è necessario incollare il profilo reggia inferiore. Questa tecnica è utile per aggiornare o riparare una porta..

Il lato della porta che sarà esposto ai vapori dovrebbe essere protetto con una barriera al vapore e, già sopra, la porta può essere rivestita con pannelli sottili. Una buona porta resistente all’umidità si ottiene anche da un telaio della porta rivestito su entrambi i lati con lastre di fibra di vetro. Puoi riempire lo spazio tra tali fogli e isolare la porta del bagno con schiuma o lana minerale bituminosa..

Raccordi

Per non scottarti quando entri nel bagno turco, le serrature e le maniglie delle porte sono in legno. Le piccole barre rimaste dalla costruzione della sauna sono adatte per le maniglie. Avendo mostrato l’immaginazione, risulterà da loro per creare diverse figure che corrispondono allo stile generale della decorazione d’interni. Invece del legno, puoi usare corna o ossa, che daranno alla tua sauna a legna un aspetto “da caccia”.

Si consiglia di installare serrature e lucchetti nella parte superiore e inferiore della porta per trattenere il calore nel bagno turco. In questo caso, anche la stitichezza deve essere fatta di legno. La serratura superiore è solitamente realizzata sotto forma di chiavistello o chiavistello, per la serratura inferiore viene selezionato un normale gancio di metallo. Questa disposizione fornisce un’eccellente adesione della porta agli stipiti, una buona tenuta e aiuta a trattenere il calore nella vasca da bagno.

In nessun caso devono essere installate serrature a scatto inglesi sulla porta d’ingresso dello stabilimento balneare e sulla porta del bagno turco, perché ciò impedirà logicamente la possibilità di essere accidentalmente chiusi a chiave in una stanza calda.

Le porte della sauna sono meglio appese a cardini realizzati con materiali inossidabili. Idealmente, le porte del bagno sono installate su cerniere in ottone. Di norma, sono sufficienti due cerniere per fissare saldamente le porte. Se, nella produzione di porte, hai scelto il legno pesante o desideri ottenere la massima tenuta, puoi installare le porte del bagno con tre cerniere metalliche. Poiché nel bagno tutte le porte si aprono verso l’esterno, la possibilità di bruciarsi accidentalmente sui cardini metallici è quasi impossibile..

Installazione di una porta della sauna

Un fattore importante quando si installa una porta del bagno in un bagno turco è la disposizione della soglia. Idealmente, la sua altezza dovrebbe essere di 15 centimetri, anche se da 10 a 30 centimetri è abbastanza accettabile. Per quanto riguarda la porta che separa il vano lavaggio dal bagno turco, la soglia non deve essere fatta qui..

Inoltre, nella parte inferiore tra la porta e il pavimento, è consuetudine creare un piccolo spazio per motivi di sicurezza, che funge anche da ulteriore apertura per l’ingresso di aria fresca nel bagno turco. L’altezza libera di solito non supera i 5 centimetri.

L’installazione delle porte del bagno all’ingresso deve essere eseguita utilizzando una finestra, utilizzando scanalature nell’involucro e creste sui tronchi per evitare di deformare la porta di ingresso quando la struttura in legno si restringe. Il telaio per la porta del bagno è costituito da spesse travi rettangolari o quadrate. Installalo nell’apertura usando il metodo della cresta.

Nelle pareti della vasca, tagliare delle creste e fare dei nidi sul ceppo orizzontale inferiore, dove poi inserire le barre su cui vengono preselezionate le punte. Metti un grosso tronco massiccio nella parte inferiore della porta, che verrà utilizzato per attrezzare la soglia in futuro.

Se lo stabilimento balneare è costruito in pietra o mattoni, il telaio per la porta d’ingresso dovrebbe essere più massiccio rispetto alla porta interna. Per questo, le schede vengono spesso utilizzate con una larghezza di 10 e uno spessore di 5-6 centimetri. La profondità dei quarti selezionati dallo spazio vuoto dovrebbe corrispondere allo spessore delle porte della sauna. La larghezza dei quarti dovrebbe, in media, raggiungere 1,5-3 centimetri. La connessione viene effettuata utilizzando picchi.

Assemblare e installare la scatola nella porta in modo tale che la porta dello stabilimento balneare si apra verso l’esterno. Livellare la scatola e fissarla al muro. Quando si regola la porta, si consiglia, se possibile, di ottenere un adattamento più stretto alla soglia e agli stipiti.

Ora sai perché vale la pena prestare particolare attenzione al processo di realizzazione di una porta del bagno, quali materiali sono i migliori per questo e come realizzare le porte di un bagno o di una sauna a legna con le tue mani. Usa queste semplici regole, segui le istruzioni passo passo presentate sopra, guarda il video visivo che abbiamo proposto, se necessario, e sarai in grado di realizzare una porta del bagno di alta qualità che non si deformerà dai cambiamenti di umidità e temperatura e non lascerà fuoriuscire calore e vapore. Vapore per la salute!

Read more
Bagni, saune e piscine

Sauna finlandese con le tue mani

La sauna finlandese è la sorella del bagno russo, il loro capostipite è la stessa capanna di tronchi, riscaldata in nero. Nel nostro paese, negli ultimi anni, è diventato di moda e prestigioso visitare tali istituzioni, godersi il vapore, versare pietre calde sul fuoco e poi gettarsi in un cumulo di neve o in una pozza di acqua fredda. Costruire uno stabilimento balneare utilizzando la tecnologia finlandese è un compito piuttosto difficile che richiede determinati costi di materiale e tempo. Prima di iniziare la costruzione, devi avere un’idea chiara di cosa vuoi ottenere alla fine.

Sommario:

La sauna nella vita finlandese

Per cominciare, vorrei raccontare la leggenda della provenienza della sauna, secondo gli stessi finlandesi. Una volta il tetto di una casa finlandese perdeva in un piovoso autunno, e gocce d’acqua cadevano sulle pietre roventi del focolare. Evaporando, l’acqua riempì la casa di un piacevole vapore e ai residenti piacque molto. Ecco come è nata la prima sauna finlandese.

Sauna è una parola lappone e finlandese. La tradizione di visitare la sauna ha origine 2mila anni fa ed è profondamente radicata nello stile di vita nazionale. Le più antiche delle saune erano fosse scavate nei pendii e ricoperte di pietre riscaldate da un lato..

Nel tempo, questa tecnologia è migliorata e la sauna si è trasformata in una casa in legno quadrangolare con stufa senza tubo e pavimento in terra battuta, che fungeva sia da semplice soggiorno che da bagno. La stufa è stata riscaldata, a seguito della quale la stanza si è riempita di fumo, che presto ha lasciato un odore speciale e si è alterata.

L’origine della sauna finlandese è rurale, ma gradualmente è entrata a far parte della vita urbana. Le prime saune urbane sono comparse nei cortili esterni alle abitazioni, poi nei condomini e nelle villette unifamiliari con terrazze. Anche le saune pubbliche o pubbliche cominciarono ad apparire nella maggior parte delle città. La sauna ha avuto un ruolo enorme nella vita familiare finlandese: fino agli anni Trenta del secolo scorso, la maggior parte delle donne partoriva in saune sterili

Oggi ci sono oltre 2 milioni di saune in Finlandia, che servono 5,3 milioni di persone. La sauna per i finlandesi è ancora un luogo sacro dove regna la pace, dove non si può bere alcolici, sistemare le cose e litigare, perché, secondo i finlandesi, “il vapore si dissipa nella rabbia”. I finlandesi credono che se non visiti la sauna, non sarai pulito e non ti libererai della sporcizia e dei vizi.!

Meccanismo d’azione della sauna finlandese

Una sauna finlandese è chiamata bagno di calore secco, in cui l’aria ha una temperatura elevata fino a 90-110 gradi Celsius e una bassa umidità – vicina al 10-25%. È a causa del basso livello di umidità che il calore è più facilmente tollerato rispetto a un bagno russo e un hammam turco. La sauna offre un completo rilassamento del corpo e dello spirito, rafforza il sistema immunitario, migliora lo stato emotivo, aumenta l’efficienza.

Il meccanismo fisiologico di una sauna finlandese consiste nel riscaldare il corpo fino a farle sudare abbondantemente, quando, a causa dell’aria secca e dell’alta temperatura, l’umidità evapora attivamente dalla superficie della pelle, proteggendola dal surriscaldamento. L’attivazione di questo meccanismo è responsabile di un buon risultato terapeutico, stimolando il lavoro delle ghiandole sudoripare e le funzioni termoregolatrici dell’organismo. Di conseguenza, le scorie vengono rilasciate insieme al sudore. E il legno di cui è fatta la sauna contribuisce solo a potenziare l’effetto terapeutico della visita sulla salute umana..

Dopo il vapore nella sauna, una procedura importante e obbligatoria è il raffreddamento del corpo. La doccia, il laghetto naturale o la piscina più comunemente usati. Il cambiamento di temperatura mette il corpo in condizioni estreme. Tale “stress” aumenta le difese immunitarie dell’organismo e conduce una sorta di allenamento per il sistema cardiovascolare. Si consiglia di visitare la sauna finlandese non più di una volta alla settimana.

I vantaggi di una sauna finlandese

L’aria calda porta sangue alla pelle e ai muscoli, che aiuta ad alleviare la depressione e lo stress. Poiché l’aria al suo interno è calda e secca, è molto benefica per i polmoni e i bronchi. Naturalmente, i benefici di una sauna si possono sentire solo se tutti i suoi benefici sono usati con moderazione, tenendo conto dei segnali del corpo. Altrimenti, in particolare, se trascorri troppo tempo in un bagno turco caldo o ti raffreddi troppo dopo, puoi farti del male grave..

Visite regolari alla sauna finlandese migliorano il metabolismo del corpo e aiutano a perdere peso. Un adulto in una visita perde 0,5 – 2 kg a causa di una grande quantità di sudore e, allo stesso tempo, dei suoi prodotti di decadimento, acido lattico e numerose tossine. Per alcune malattie associate a disturbi della pressione sanguigna e della respirazione, con malattie del sistema osteoarticolare e dei reni, con lesioni, distorsioni e lussazioni, una visita al bagno è parte integrante del corso principale di trattamento.

Per ottenere l’effetto di visitare una sauna finlandese, è necessario rispettare alcune regole. La prima cosa da capire è una doccia senza sapone. Non bagnare la testa per non causare surriscaldamento. È meglio sdraiarsi sul ripiano inferiore del bagno turco, avendo abbastanza rilassato i muscoli. Se hai sete, una tazza di tisana a base di melissa, ribes, rosa canina, fragole e biancospino ti aiuterà a dissetarti. Dopo aver visitato il bagno turco, dovresti organizzare almeno trenta minuti di riposo.

Costruzione sauna finlandese

Ma passiamo alla costruzione e sistemazione della sauna finlandese. La costruzione di un edificio è un compito responsabile che non tollera risparmi sui materiali da costruzione e richiede un approccio serio. Se vuoi costruire questo edificio durevole e di alta qualità, assicurati di seguire le regole descritte di seguito..

Progettazione sauna finlandese

Una vera sauna finlandese ha dimensioni ridotte, come testimonia una foto di una sauna finlandese. Ciò è dovuto alle tradizioni nazionali: venire al bagno turco da una piccola compagnia di massimo 3 persone o individualmente. Anche le grandi famiglie finlandesi fanno il bagno nella sauna separatamente, non insieme: gli uomini si separano dalle donne. Pertanto, il bagno turco viene eretto con un’area di 5-10 metri quadrati. E l’intero stabilimento balneare occupa circa 30-40 metri quadrati. Una caratteristica distintiva delle saune finlandesi sono i soffitti bassi: nei progetti standard viene fornita un’altezza di soli 2,1 metri, quindi è possibile utilizzare porte di dimensioni standard.

Ma lo stabilimento balneare finlandese ha un adattamento russo, quindi molto spesso il bagno turco viene eseguito un po ‘di più – circa 15 metri quadrati. Inoltre, una doccia o una lavanderia è di dimensioni minime – circa 5 metri quadrati, ma è consuetudine combinare il bagno con uno spogliatoio, un vestibolo e uno spogliatoio. Per occupare ancora meno dell’area utile del bagno, è necessario installare un riscaldatore elettrico..

Materiali da costruzione

Costruire un bagno finlandese con le tue mani è un’attività molto scrupolosa. Le pareti possono essere in mattoni, legno o pietra. Ma la tua salute dipende letteralmente dalla scelta delle specie legnose per i rivestimenti interni. Ad esempio, il rivestimento in pino di uno spazio con una tavola piallata senza creare uno strato di barriera al vapore sarà dannoso per la salute, perché i vacanzieri inaleranno i fumi di resina. L’abete polare finlandese è ideale per le travi a parete..

Per il rivestimento delle pareti della sauna, è consuetudine utilizzare un rivestimento deciduo: betulla, pioppo tremulo e tiglio. Il vantaggio principale di questo materiale è la capacità di resistere perfettamente alle alte temperature. Non coprire in nessun caso le pareti con plastica! Tale materiale può essere gravemente danneggiato dal calore. Anche i pannelli MDF non funzioneranno, perché non sono nemmeno in grado di resistere alle alte temperature. E per l’attrezzatura del camerino, è adatta qualsiasi specie di legno.

Poiché la sauna finlandese è una piccola struttura, le fondamenta possono essere realizzate con quasi tutti i materiali, dal cemento armato alle macerie su cemento. Inoltre, le fondamenta possono essere costituite da pilastri in pietra o mattoni che si trovano negli angoli della sauna. Se il progetto del bagno finlandese ha una grande dimensione dell’edificio, è consuetudine posare ulteriori pilastri tra gli angoli dell’edificio..

Struttura e pareti della sauna

Parlando della costruzione delle pareti della sauna, va notato che possono essere realizzati con travi o realizzati con il metodo del telaio. Si consiglia di sovrapporre il rivestimento della parete esterna in modo che la stanza sia protetta in modo affidabile dall’umidità e dal vento e, di conseguenza, dalla formazione di funghi. Prima di installare il telaio e il rivestimento della parete, determinare la posizione del riscaldatore. Si consiglia di mettere un supporto sotto di esso, quindi questa procedura è necessaria.

La cornice di una sauna finlandese deve essere necessariamente robusta, perché l’alta temperatura può distruggere la struttura. A tale scopo, è possibile installare verticalmente la trave a una distanza di mezzo metro l’una dall’altra. Il telaio è collegato con viti autofilettanti. L’isolamento viene inserito nelle celle della cassa, che fungono da piastre minerali o lana minerale. Questi materiali non richiedono un fissaggio aggiuntivo, quindi il loro utilizzo consente di risparmiare tempo e denaro. La pellicola termoriflettente è fissata sopra questo strato..

Soffitto e pavimento

Il soffitto del bagno turco della sauna finlandese è costituito da travi, che hanno una sezione trasversale di 60-80 millimetri, insieme alla limatura in legno di tiglio. Le travi vengono tagliate nella corona della casa di tronchi e nelle reggette del telaio. La distanza consentita tra i raggi è di circa 60-100 centimetri. Quando si avvia la costruzione di una sauna, vale la pena ricordare l’isolamento termico, poiché la disposizione di tali stanze dovrebbe fornire la massima tenuta possibile con uno scambio d’aria ottimale. Il soffitto superiore è vaporizzato e lo strato di isolamento termico del soffitto dovrebbe essere una volta e mezza più grande rispetto alle pareti della sauna, perché la temperatura è sempre più alta nella parte superiore della sauna.

Il pavimento funge da punto più freddo nella sauna. I pavimenti in legno rimangono sempre bagnati, il che rende la trave scivolosa nel tempo, emanando un odore di umido. Pertanto, è più opportuno dotare un pavimento di cemento con piastrelle di ceramica in un bagno finlandese. Stendere uno strato di feltro bituminoso sotto il massetto come isolante. Per evitare che le gambe del bagnante diventino troppo fredde durante le procedure, è consuetudine posare sul pavimento pavimenti in legno o stuoie spesse..

Panche e scaffali

Realizza scaffali e panche di pioppo tremulo o betulla. Fissare le strisce con una leggera fessura insieme utilizzando viti o chiodi inossidabili. I loro cappucci sono affondati nel legno a una profondità di 5-7 millimetri per evitare ustioni da parte dei vacanzieri..

I ripiani dovrebbero essere larghi almeno 60 centimetri e impilati uno sopra l’altro per ridurre al minimo lo spazio. L’ultimo ripiano è posto ad un’altezza di 105 centimetri dal soffitto, in modo che si adatti comodamente anche in posizione seduta. Inoltre, per una comodità ancora maggiore, sono presenti dei piccoli ripiani per le gambe sotto i lettini prendisole. Nella progettazione del tuo edificio, devi anche fornire una piccola finestra per l’illuminazione..

Porte e finestre

Una porta in vetro o in legno può essere installata in una sauna finlandese. Ma è meglio dare la preferenza a quest’ultima opzione, poiché l’albero chiuderà la stanza. Isolare le porte in legno come descritto sopra. Gli spazi tra le porte e il telaio dovrebbero essere riempiti con feltro. Se viene fornito un vestibolo, le porte possono essere installate direttamente nel bagno turco senza isolamento termico. La maniglia all’interno è in legno.

Se l’intera area della stanza non è occupata dal bagno turco, è possibile creare finestre nell’edificio visualizzando in anteprima il video sul bagno finlandese. Se la finestra è prevista per l’illuminazione naturale o la ventilazione, non dovrebbe essere posizionata molto in alto per ridurre la perdita di calore. La dimensione di una tale finestra non dovrebbe essere impressionante: un massimo di 500-700 millimetri.

Ventilazione sauna

Ricordarsi di prendersi cura della ventilazione durante l’installazione della sauna. Inizia con il materiale utilizzato. Per il rivestimento delle pareti, come detto sopra, non utilizzare legno di conifere. In caso contrario, le resine emesse macchieranno tutto. Prendi un albero a foglie decidue per questo scopo. Copri le teste delle viti autofilettanti che collegano il telaio con stucco, perché puoi farti male sul metallo caldo. Non lasciare spazi tra le tavole.

Il bagno turco deve essere eseguito con una ventilazione speciale per garantire che non vi sia il rischio di bruciare l’ossigeno. L’aria nel bagno turco è costantemente in movimento e la ventilazione sarà ottimale quando l’aria viene prelevata dalla stanza di riposo, quindi viene riscaldata nel forno e si raffredda nel bagno turco e lo scarico è organizzato nella stanza di riposo , lavanderia o fuori.

Requisiti simili per il sistema di ventilazione costringono lo sviluppatore a sviluppare uno schema di bagno finlandese, all’interno del quale viene creata la circolazione forzata dell’aria. Allo stesso tempo, è consuetudine installare il condotto di ventilazione nel bagno turco in un modo speciale: l’aria riscaldata dovrebbe salire al soffitto senza ostacoli, dove, raffreddandosi gradualmente, scende nel condotto di uscita, che si trova sotto il panca inferiore, oltre i lettini accoppiati. È la circolazione così eseguita che può aumentare l’efficienza dell’intero sistema e fornire un ottimo riscaldamento del bagno turco con diversi livelli di temperatura..

Se non hai previsto la ventilazione, puoi farlo da un corrugamento con uscita dell’aria dalla stanza e il suo scarico. Si consiglia di nascondere il cablaggio elettrico in un’ondulazione metallica o canali via cavo e, soprattutto, sotto la guaina. L’illuminazione deve essere installata sul telaio prima di terminare il bagno turco. Allo stesso tempo, vale la pena acquistare lampade di tipo chiuso, senza dimenticare che in una stanza del genere si osserva un’elevata umidità..

Stufa Kamenka

Per quanto riguarda la scelta di una stufa per un riscaldatore, tutto è deciso esclusivamente dal gusto del proprietario, dalle sue capacità e preferenze finanziarie. È possibile acquistare una stufa a legna se è possibile fornire regolarmente legna alla sauna e se le dimensioni del bagno turco lo consentono. Ma la maggior parte degli sviluppatori preferisce un riscaldatore elettrico..

Tale dispositivo è dotato di un sistema di circolazione dell’aria che garantisce un riscaldamento uniforme del bagno turco. Quando si sceglie un riscaldatore, si consiglia di procedere dal volume del bagno turco. Va ricordato che un kilowatt di potenza è sufficiente per il riscaldamento di alta qualità di 1 metro di spazio cubico. Pertanto, se il volume del bagno turco è di 15 metri cubi, la potenza della stufa del riscaldatore dovrebbe essere di 12 kilowatt..

Un riscaldatore elettrico o una stufa deve essere installato in modo tale da trovarsi il più lontano possibile rispetto agli scaffali e non esporre i visitatori al pericolo di ustioni. Inoltre, le pareti e il soffitto della tua sauna devono essere accuratamente isolati. Non importa in quale angolo verrà posizionato l’elemento riscaldante. In ogni caso, deve essere protetto con una ringhiera o una gabbia per una protezione aggiuntiva..

Il vapore viene generato in una sauna finlandese versando acqua sulle pietre calde della stufa. Se teniamo conto che le procedure richiedono un’umidità minima dell’aria, allora dovrebbe essere sollevata solo per facilitare la respirazione e quindi l’installazione del generatore di vapore non è necessaria e viene eseguita solo in situazioni in cui il bagno turco verrà periodicamente trasferito alla modalità bagno russo.

Ora hai imparato come costruire un bagno finlandese. Recentemente, le saune finlandesi sono diventate sempre più popolari tra i russi, che hanno una storia secolare e sono considerate un luogo davvero sacro nella loro patria. E questo fatto è facile da spiegare, perché in una stanza del genere la temperatura dell’aria sale facilmente a 120 gradi Celsius, il che aiuta a purificare il corpo umano da tossine e tossine e, quindi, a migliorare la sua salute..

Read more
Bagni, saune e piscine

Panca per un bagno con le tue mani

La costruzione del bagno è stata completata e ora dovresti pensare al riempimento interno. L’arredamento è un attributo essenziale di qualsiasi bagno turco, svolgendo una doppia funzione. Questo da un lato è un modo sicuro per creare un ambiente accogliente e confortevole, dall’altro è una grande opportunità per rilassarsi. L’arredamento può essere composto da diversi elementi, ma la panca è giustamente definita “una delle più importanti”. Prova a immaginare un vero bagno turco senza panche robuste e affidabili in legno massello. È improbabile che tu abbia successo. Una panca è un componente indispensabile dell’interno, che, tra l’altro, è facile da fare da solo – ci sarebbe un desiderio!

Scegliere il legno

Nonostante il fatto che la costruzione di un bagno possa essere eseguita da una varietà di materiali, i mobili sono realizzati esclusivamente in legno. Ma non da nessuno, ma da appositamente progettato per questo. Quali requisiti deve avere il materiale per creare una panca in legno di alta qualità per il bagno??

Le panche da bagno fai-da-te dovrebbero essere realizzate in legno con bassa conduttività termica e elevata resistenza all’umidità. Gli indicatori di umidità e temperatura eccessiva non possono essere sopportati da alcun materiale. Solo rocce forti e dure sono adatte per l’uso in condizioni così estreme.

Le panche in legno nella vasca da bagno devono avere un’invidiabile resistenza alle screpolature. I negozi più affidabili sono fatti di tiglio, betulla, quercia, pioppo, pioppo tremulo e acero. I rappresentanti della famiglia decidua non emettono resine nocive, non bruciano la pelle, si lavano facilmente e si asciugano rapidamente. Facilità di lavorazione, numero minimo di nodi e buona densità sono vantaggi che non possono essere ignorati. Inoltre, ciascuna delle razze elencate contiene sostanze utili che hanno un effetto terapeutico sul corpo..

Varietà di panche per il bagno

Guardando attraverso le foto delle panche da bagno, presentate in grande quantità sul Web, puoi vedere che un oggetto così apparentemente ordinario si distingue per la sua varietà esterna. Distinguere tra panche mobili, che vanno bene per una sala di riposo, e panche fisse, indispensabili nella camera doppia..

Una semplice panca senza schienale viene spesso utilizzata come poggiapiedi. Un tale mini-negozio per un bagno con le tue mani è facile da fabbricare, ma anche questa circostanza non è riuscita a fornire una leadership incondizionata. Le panche mobili hanno una popolarità inferiore ai modelli più pratici: panche a castello oa gradini, che non interferiscono sotto i piedi e risparmiano spazio.

Le panche a gradini si trovano solitamente una sopra l’altra. Il ripiano superiore deve essere allargato, perché non solo si siede, ma si sdraia anche su di esso. Le panche a due livelli sono ottimali per i piccoli bagni, possono essere scalate utilizzando le scale. Se il bagno turco è molto piccolo, la disposizione di un ampio ripiano da banco di tipo rimovibile sarà una soluzione competente e ponderata.

I disegni aiuteranno a determinare la posizione delle panchine per lo stabilimento balneare, con un’indicazione dettagliata della posizione di tutti gli arredi. Questo ti aiuterà a guardare la stanza dall’esterno e a mettere gli accenti nel modo più appropriato. In un bagno spazioso, non puoi limitarti e montare panche a gradini su 3 livelli a una distanza di 120 cm l’una dall’altra. La lunghezza del livello superiore è di 175 cm, la larghezza è di 60 cm.Le panche inferiori possono essere leggermente più piccole: lunghezza – 90 cm, larghezza – 50 cm.

Posizione

Quindi, abbiamo deciso il materiale e il design, resta da mettere tutto al suo posto (per cominciare – su carta). Le panche sono montate contro una parete cieca, senza cappe e finestre. Per annullare la possibilità di scottature, prestare molta attenzione alla distanza tra i banchi e la stufa. Nel grande bagno turco, le panchine si trovano lungo le pareti opposte: dovrebbe esserci spazio sufficiente per tutti gli amanti del calore e una scopa di betulla.

Si prega di notare che le panche sono necessarie non solo nel bagno turco, ma anche nella lavanderia. La temperatura qui non è così alta, il che significa che è consentito l’uso sia di latifoglie che di conifere. Lascia un piccolo spazio sotto le panche per una rapida pulizia e circolazione dell’aria.

Come fare una panca in un bagno?

Consideriamo prima il processo di creazione di una panca classica senza schienale. Inoltre, una tale panchina in uno stabilimento balneare con le proprie mani non è complicata nell’esecuzione, tk. è composto da un sedile, quattro gambe, bretelle e traverse per aumentare la stabilità. Le parti sono pre-macinate.

  • tagliamo i componenti componenti: sedile (spessore tavola 50 mm), gambe (50×50 mm), montanti (50×50 mm);
  • nelle gambe, è necessario eseguire tagli dall’interno per la barra trasversale;
  • prima, usando viti autofilettanti, fissiamo le gambe e incrociamo, quindi avvitiamo il sedile alla struttura risultante;
  • fissiamo i montanti al sedile e alle traverse centrali.

Una stabile panca per sauna fai-da-te è pronta! Se lo desideri, puoi coprire il prodotto con una composizione speciale “per il bagno”, ma è meglio lasciarlo così com’è – quindi l’albero ti darà generosamente il suo calore.

Come fare una panca per il bagno

Ma ora non puoi fare a meno di un disegno di una panca per il bagno. Il disegno aiuterà a non perdere nulla nel processo di lavoro e a risparmiare notevolmente tempo: quando il diagramma è a portata di mano, è molto più comodo lavorare. Quindi, abbiamo bisogno di travi di diverse lunghezze, chopiki o chiodi di legno, strisce sottili, nonché un martello, carta vetrata, un aereo e un seghetto. Dopo aver ritagliato le parti, devono essere lavorate con una pialla e quindi levigate per una perfetta levigatezza..

Usa gli elementi di fissaggio per realizzare il telaio, quindi inizia a farcire strisce sottili su di esso (non devi fare il fissaggio trasversale). Per garantire la ventilazione e il drenaggio dell’acqua, le strisce sono riempite con un gradino di 3 cm Le strisce sono fissate al telaio dal basso. Il miglior mezzo di fissaggio sono i chiodi di legno, se non ce ne sono, sono ammessi anche i tradizionali esemplari di metallo. L’unica cosa è cercare di affondare i cappucci nel telaio il più profondamente possibile. I recessi che appaiono sono sigillati con stucco.

Le panche sono montate su più livelli. Per facilitare la pulizia della stanza, le panche inferiore e superiore sono rese rimovibili, mentre il livello intermedio rimane immobile. Non è consigliabile coprire i mobili con vernici o coloranti..

Come puoi vedere, realizzare comode panche da bagno è facile. Mostra la tua immaginazione e le panche si riveleranno non solo resistenti, ma anche belle. Indipendentemente dal fatto che tu prenda come base gli esempi seguenti o che desideri realizzare la tua visione del design del mobile originale, il risultato promette di essere sorprendente: la bellezza fatta da te è sempre bella!

Panche da bagno: foto

Mobili da bagno: video

Read more
Bagni, saune e piscine

Font per un bagno con le tue mani

Da tempo immemorabile, lo stabilimento balneare era considerato un luogo speciale per una persona russa. Né i bagni romani, né le saune finlandesi sono in grado di dare una carica così potente di energia positiva, che viene ricevuta da tutti coloro che preferiscono la propria tradizione nativa russa nativa: una visita allo stabilimento balneare alle tendenze occidentali. Il bagno turco è molto più di un semplice posto dove lavarsi, perché qui non solo puoi rilassarti in compagnia di amici fedeli, ma anche liberarti di vecchi disturbi. E i principali simboli del bagno russo aiuteranno in questo: vapore ardente, una scopa di quercia e una fonte con acqua fredda. Si tratta solo del carattere e sarà discusso.

Vasca da bagno: scopo

Inizialmente, una ciotola battesimale era chiamata fonte battesimale. Nel tempo, il significato è leggermente cambiato, e ora questo termine è inteso come una vasca da bagno in legno, metallo o plastica..

In precedenza, i bagni venivano costruiti lungo le rive di fiumi e stagni, quindi non c’era bisogno di vasche idromassaggio: l’immersione in un serbatoio naturale era la conclusione migliore per le procedure del bagno di vapore. Il significato di questa azione non ha perso la sua rilevanza oggi, tranne per il fatto che all’interno dei locali hanno iniziato a installare “grandi botti”.

La vasca idromassaggio è un’invenzione estremamente utile. Una persona arrossata da una ghirlanda e dal calore, immergendosi nell’acqua fredda, riceve non solo una discreta quantità di adrenalina, ma anche un’eccellente opportunità per ringiovanire. Non è un segreto che un brusco cambiamento nel regime di temperatura faccia miracoli: l’umore aumenta, il lavoro del cuore migliora, la pelle diventa liscia e la circolazione sanguigna si normalizza. L’acqua, satura di minerali e oli essenziali, rafforza il sistema immunitario, previene la penetrazione dell’infezione nel corpo.

I fatti di cui sopra spiegano facilmente la popolarità della domanda su come creare un carattere per un bagno, il che significa che sono semplicemente necessarie ulteriori informazioni sull’argomento..

Vasche da bagno: varietà

La fabbricazione di un accessorio così desiderato può essere realizzata in due modi. Per prima cosa, fai una vasca da bagno in legno. In secondo luogo, ottieni una controparte di plastica. Ma prima di iniziare a lavorare, dovresti notare alcuni punti importanti per te stesso..

Tipi di caratteri

La classificazione è effettuata come segue. A seconda della forma, i caratteri sono suddivisi in:

  • quadrato;
  • ovale;
  • il giro.

In base al tipo di materiale utilizzato, sono:

  • di legno;
  • plastica;
  • metallo;
  • calcestruzzo.

Ci sono anche distinzioni in base al metodo di installazione, ma ne parleremo più avanti. I leader permanenti in popolarità hanno fama di essere carri armati di legno. Inoltre, l’effetto terapeutico dipende direttamente dal tipo di legno selezionato..

Carattere cedro si verifica più spesso. Il legno di cedro è saturo di oli essenziali, il cui effetto si manifesta anche a livello cellulare. Pertanto, non dovresti sorprenderti se la pelle è cambiata poche ore dopo la procedura, è diventata liscia e tenera: questo è un fenomeno completamente naturale. Tra l’altro il cedro è una preziosa fonte di fitoncidi che aumentano le difese.

Carattere di quercia utile per chi ha problemi di pelle. Il legno di quercia aiuta ad eliminare il prurito, accelera la guarigione delle ferite e normalizza anche il metabolismo e lenisce il sistema nervoso.

Fonte battesimale in larice forte, durevole, non soggetto a decadimento e ha un effetto benefico sul corpo: aumenta la vitalità, normalizza la pressione, purifica i pori.

Tra gli svantaggi dei caratteri naturali, va notato la complessità del funzionamento: è estremamente importante non lasciarli asciugare. Ricordati di lasciare un po’ d’acqua sul fondo e di mettere un coperchio sul contenitore. I laghetti in legno sono installati su una base perfettamente piana, ma se il pavimento è tutt’altro che perfetto, metti dei rivestimenti di plastica sotto le gambe del font.

Il tubo di scarico deve essere almeno 10 cm sopra la superficie del pavimento.Un’estremità del tubo è fissata nel foro del “barile”, l’altra è abbassata nella fogna.

Installazione fai da te della vasca da bagno

Prima di tutto, dovresti decidere la posizione della fonte di salute e longevità. La scelta dipenderà non solo dalle preferenze personali, ma anche dalla disponibilità di spazio libero. Le dimensioni della vasca da bagno possono essere molto diverse e questo va tenuto presente prima di tutto. Idealmente, le dimensioni della vasca idromassaggio dovrebbero essere prese in considerazione in fase di progettazione..

Se il carattere è installato in una piccola struttura già eretta, l’opzione più razionale è il posizionamento all’aperto.

In base alla modalità di installazione, le minipiscine si suddividono in:

  • approfondito;
  • aprire;
  • idiota.

La tecnologia di lavoro sulla disposizione di un particolare tipo di bacino di balneazione sarà diversa.

Installazione di un carattere profondo

L’installazione di tale font comporta le attività solitamente organizzate durante la costruzione delle piscine. I seguenti lavori diventano obbligatori: scavare una fossa, erigere una recinzione, impermeabilizzare pavimenti e rivestimenti. Inoltre l’installazione di attrezzature per il drenaggio e l’approvvigionamento idrico. Ecco perché questo percorso verso il sogno caro può essere definito il più spinoso..

Costruiamo un carattere aperto

In questo caso le cose sono molto più semplici. Viene acquistata una spaziosa vasca in legno o un font per un bagno in polipropilene e collegato al sistema fognario e allo styling (decorazione esterna).

Una vasca da bagno in plastica è una via d’uscita dalla situazione con un budget limitato e il desiderio di “testare in azienda” l’acquisto il prima possibile. Le vasche idromassaggio in plastica sono prodotte in polipropilene high-tech, che ha trovato applicazione nell’industria alimentare. Questo materiale non emette sostanze nocive ed è sicuro al 100%. Nel salvadanaio dei vantaggi, è necessario includere durata, praticità, facilità di manutenzione, resistenza a graffi e crepe.

Anche la ricchezza di scelta attrae: i caratteri in plastica sono disponibili in tutte le forme e dimensioni. Spesso il pacchetto include gradini, sedili, ringhiere, innovazioni idrauliche. Per conferire alla struttura un aspetto attraente, viene eseguita una guaina di legno. Molto spesso larice. Un telaio è costruito lungo l’intero perimetro del contenitore sotto forma di reggetta e sulla parte superiore è fissato un rivestimento in larice. Se necessario, puoi rendere il risultato del tuo lavoro ancora più perfetto: collega opzioni aggiuntive, ad esempio idromassaggio o riscaldamento. La vasca da bagno riscaldata può essere dotata di un riscaldatore elettrico o a gas.

Attrezziamo una vasca idromassaggio tipo doccia

Il font douche è un’installazione incassata nel muro, con l’aiuto della quale, tirando la corda, puoi capovolgere una vasca d’acqua su di te. Dopo essere tornato nella sua posizione originale, viene nuovamente riempito d’acqua. Questo processo è regolato da un meccanismo galleggiante. È abbastanza chiaro che il costo dei fondi e degli sforzi per l’installazione di questo tipo di vasca idromassaggio è minimo..

Creare un font concreto da soli

Se non sei abituato a scegliere modi semplici e vuoi costruire un font per uno stabilimento balneare, il cui prezzo non può essere misurato nei soliti modi, perché oltre ai materiali da costruzione avrai bisogno di desiderio e tempo, allora puoi provare a fare una vasca da bagno con le tue mani dal cemento

.

Facciamo subito una prenotazione, questo è un affare problematico e richiederà più di un giorno o anche una settimana. Scava una buca delle dimensioni corrette e puliscila. Posizionare il rinforzo sul fondo, installare la cassaforma e versare il calcestruzzo nello spazio. Dopo l’asciugatura, rimuovere le tavole e levigare la superficie del carattere con stucco.

Ci rivolgiamo a lavori di primerizzazione e verniciatura. Dipingi o affianca il carattere. Fornisci l’acqua e una bella piscina fatta in casa è pronta! Utilizzare per la salute!

Vasca da bagno: selezione di foto

Come realizzare una vasca idromassaggio per il bagno: video

Read more
Bagni, saune e piscine

Isolamento delle pareti dello stabilimento balneare fai-da-te

Hai intenzione di costruire uno stabilimento balneare o il processo è in pieno svolgimento? O forse sei già il felice proprietario del tuo bagno turco, senti solo che qualcosa non va e le tue mani stanno ancora cercando di finire, alterare, migliorare. Tieni presente che un efficace isolamento del bagno è una garanzia di riscaldamento di alta qualità, ritenzione di calore e consumo economico di materiali combustibili, i cui prezzi, tra l’altro, sono in costante crescita. L’isolamento delle pareti del bagno è leggermente diverso dall’isolamento di un edificio convenzionale, tutto perché il microclima in una stanza del genere è speciale.

Per isolare correttamente ed efficacemente le pareti dello stabilimento balneare con le proprie mani, prenderemo in considerazione le specifiche di questo processo, prestando attenzione alle sfumature che si presentano quando si utilizzano vari riscaldatori.

Le pareti del bagno sono isolate dall’interno e dall’esterno. Le caratteristiche dell’isolamento termico dipendono direttamente dal materiale con cui è stato costruito l’edificio, che si tratti di mattoni, legno, pannelli sandwich o, ad esempio, un blocco di calcestruzzo. L’opzione migliore per un bagno è, ovviamente, un albero.

Isolamento esterno

Precipitazioni, correnti d’aria, freddo sono i principali nemici che possono interferire con la qualità del riposo nella vasca da bagno. L’isolamento delle pareti del bagno esterno per edifici in mattoni, telaio e legno è leggermente diverso.

Come isolare correttamente una vasca da bagno in legno all’esterno?

Per l’isolamento esterno dei bagni in legno, di norma viene utilizzato un isolamento mezhventsovy. Molto spesso è iuta. Basso coefficiente di conduttività termica, eccellente interazione con l’umidità: questi sono i principali vantaggi di questo materiale. E se aggiungi alla iuta materiali speciali contenenti fibre di lino, alle sue proprietà positive si aggiungeranno anche forza, elasticità, elasticità..

Le pareti della vasca sono coibentate con feltro di juta, lino o lino utilizzando la seguente tecnologia:

1. Posa dell’isolamento mezhventsovy.

2. Lavorazione dei giunti.

3. Imbottitura in fibra di juta con guarnizione. Devi calafatare, partendo dal fondo, spostandoti gradualmente lungo il perimetro. Altrimenti, il fortino può inclinarsi.

4. Trattamento delle cuciture calafatate con un sigillante.

Come isolare correttamente un bagno in mattoni all’esterno?

L’elevata conduttività termica dei mattoni richiede un isolamento termico aggiuntivo, altrimenti dovrai costruire muri molto spessi o andare in rovina con le risorse energetiche. L’isolamento delle pareti di un bagno in mattoni prevede l’uso della tecnologia della facciata ventilata. In generale, dopo l’isolamento, il muro dovrebbe essere una sorta di “torta”: mattoni, isolamento, impermeabilizzazione, decorazione esterna.

Lana minerale: questo è il materiale a cui dovresti prestare attenzione se stai isolando le pareti in un bagno di mattoni.

Il processo di riscaldamento stesso coinvolge la seguente tecnologia:

1. Fissaggio delle staffe angolari alla parete.

2. Inserire tra gli angoli dei tappetini isolanti.

3. Incollaggio di giunti tra tappetini con nastro o soluzioni adesive speciali.

4. Coprire la parete con uno strato impermeabilizzante.

5. Montaggio sugli angoli di guide speciali progettate per trattenere ulteriormente l’isolamento e fungere da base per il fissaggio del rivestimento della facciata.

Se, con isolamento interno, il polistirene espanso è strettamente controindicato, poiché non è resistente alle alte temperature ed è tossico, allora con isolamento esterno può essere tranquillamente utilizzato.

Come isolare correttamente una vasca da bagno con telaio all’esterno?

L’isolamento esterno delle pareti di una vasca da bagno è meglio farlo con la schiuma. In tal caso, la leggerezza del materiale gioca un ruolo decisivo. Sebbene ci siano altri vantaggi, ad esempio, bassa conduttività termica e proprietà idrorepellenti.

La tecnologia di riscaldamento del bagno del telaio con lastre di schiuma non ti darà il minimo problema. L’isolamento viene semplicemente incollato alla parete o fissato a viti autofilettanti, come mostrato sopra, e sulla parte superiore viene applicato un rivestimento di facciata in gesso o decorativo. Lo svantaggio del polistirolo è la sua fragilità, che richiede un’attenzione particolare quando si lavora con questo materiale..

Isolamento interno

Poiché nella vasca da bagno c’è sempre una temperatura e un’umidità elevate, le pareti all’interno della vasca dovrebbero essere isolate tenendo conto di queste caratteristiche. Un’altra sfumatura è che sia la barriera al vapore che l’isolamento sono posati orizzontalmente dall’alto verso il basso. L’inizio dello strato della barriera al vapore della parete deve essere sovrapposto al bordo dello strato del soffitto della barriera al vapore.

Il processo di isolamento di un bagno di mattoni dall’interno

La struttura in mattoni del bagno richiede un isolamento interno obbligatorio. Se hai scelto argilla espansa, scorie o una miscela di calce soffice con sabbia come riscaldatore, vengono versati nello spazio libero tra le pareti. Il materiale viene steso a strati e colato con malta di calce.

Nella foto: 1 – muro di mattoni, 2 – isolamento.

I riscaldatori sotto forma di lastre possono essere fissati in due modi: utilizzando morsetti o legamenti sintetici appositamente progettati. Tra l’isolante e la parete vengono posate lastre tagliate a listelli.

Uno strumento eccellente è l’isolamento liquido Keramoizol. Può resistere a temperature di 260 gradi, il che significa che può essere utilizzato per isolare pareti di mattoni o pannelli in un bagno.

Isolamento termico delle pareti in pannelli di un bagno dall’interno

Le pareti del pannello del bagno suggeriscono che l’isolamento si trova tra gli strati di barriera idro e vapore. Il requisito principale per il materiale con cui è realizzato l’isolamento è la leggerezza. Molto spesso si tratta di lastre di polistirene espanso, lana minerale o canna. Un requisito aggiuntivo è la lavorazione dell’isolante con latte di calce e una buona asciugatura. Tali azioni contribuiscono ad aumentare la resistenza al fuoco e proteggono dal decadimento. Le pareti dei pannelli del camerino sono rivestite di plastica, sono possibili anche opzioni più economiche, ad esempio compensato impermeabile o fibra di legno. Le tavole piallate vengono utilizzate nella lavanderia e nel bagno turco stesso.

Isolamento termico delle pareti del telaio della vasca dall’interno

Quando si sceglie un riscaldatore per le pareti del telaio di un bagno, è necessario tenere conto delle caratteristiche di temperatura della propria regione. Nelle zone climatiche fredde, le lastre di fibra di legno o di canna si sono dimostrate efficaci. Poiché 10 cm di una parete intelaiata con isolamento in canna sono gli stessi di 50 cm di muratura piena. Nelle zone più calde, si consiglia di utilizzare gesso, cemento, segatura, trucioli. La segatura mista a gesso o calce in un rapporto di 10: 1 viene riempita con uno strato di 20 cm nello spazio tra il rivestimento esterno e quello interno.

Oltre all’isolamento, una parete del telaio richiede una barriera al vapore. Il materiale di copertura, film di polietilene o glassine è posto tra lo strato di isolamento termico e il tavolato.

Il processo di riscaldamento di un bagno da un bar

Nella foto: 1 – isolamento fibroso, 2 – barriera al vapore in lamina, 3 – rivestimento.

Il mercato delle costruzioni offre un’enorme varietà di riscaldatori per bagni, ma forse il materiale più popolare è il vetro e i tappetini in fibra minerale. I principali vantaggi di un tale riscaldatore sono: facilità di installazione, versatilità, proprietà di isolamento termico e sicurezza antincendio. Inoltre, ora ci sono in commercio materiali in cui uno dei lati del materassino è già ricoperto da una lamina che riflette perfettamente il calore e allo stesso tempo funge da barriera al vapore (Isover, Ursa, RockWool). Alcuni esperti sostengono che l’isolamento fibroso si incurva e dopo pochi mesi è di scarsa utilità. Pertanto, è molto importante utilizzare l’isolamento termico e dell’umidità nel complesso..

Il processo di riscaldamento delle pareti dello stabilimento balneare mediante isolamento fibroso viene effettuato secondo la seguente tecnologia:

1. Installazione di un telaio di montaggio speciale. Il telaio è costituito da travi 50×50, inchiodate verticalmente alle pareti interne della vasca con una fuga di 55 cm.

2. Installazione dell’isolamento.

3. Sigillatura dei giunti tra il telaio e l’isolamento, nastro da costruzione.

4.Installazione dell’isolamento in lamina.

5. Stampaggio del rivestimento sul telaio.

Per isolare le pareti di un bagno da una barra, vengono utilizzati diversi spessori di isolamento. Quindi, la parete esterna è isolata con uno strato di 10 cm e 5 cm sono sufficienti per la parete interna..

Un prerequisito è un traferro che rimane tra il muro e lo strato di isolamento termico – 3-5 cm.

Per garantire un isolamento termico ottimale, l’isolamento in fibra viene posato in doppio strato. In questo caso, lo strato interno non implica la presenza di un foglio, altrimenti cesserà di passare aria e inizierà ad accumulare umidità.

Isolando correttamente le pareti del bagno, faciliterai il tuo lavoro sull’accensione della stanza, accelererai questo processo e risparmierai carburante.

Read more
Bagni, saune e piscine

Bagno da un bar con le tue mani

La maggior parte delle persone che hanno deciso di costruire uno stabilimento balneare sulla loro trama personale preferiscono le travi di legno. E questo non è sorprendente, perché questo materiale ha eccellenti caratteristiche costruttive che consentono anche a un non professionista di costruire uno stabilimento balneare senza attirare ulteriori assistenti nei lavori di costruzione. Inoltre, uno stabilimento balneare fai-da-te in legno ti permetterà di provare un senso di orgoglio dall’unica creazione di una magnifica struttura – all’invidia di vicini e amici.

I vantaggi di un bagno da un bar:

  • il legno è molto più leggero di un tronco, quindi è più facile montarlo;
  • i bagni in legno hanno un restringimento minimo rispetto ad altri materiali;
  • il legname ha un costo accessibile, a differenza dei tronchi arrotondati.

Quando si costruisce da una barra, è possibile calcolare facilmente la quantità di tronchi necessaria per un bagno, quindi non c’è il rischio di acquistare più materiale del necessario. E anche questo è risparmio!

Fondotinta da bagno

Qualsiasi costruzione inizia dalle fondamenta. La durabilità dell’intero edificio dipende dall’affidabilità con cui verrà eseguito. E non si tratta nemmeno della solidità della struttura con le fondamenta: se le regole di impermeabilizzazione vengono violate, la parte inferiore del bagno alla fine si satura di umidità e marcisce. Pertanto, questo problema dovrebbe essere affrontato con particolare attenzione..

La fondazione è in cemento e colonnare. Per colonnare vengono utilizzati blocchi di cemento, che vengono installati in rientranze nel terreno, su un letto di sabbia.

Costruiscono anche fondazioni a strisce di colonne, grigliati a colonne e fondazioni di tubi.

Una fondazione in cemento più semplice è più semplice da costruire..

Dopo che il calcestruzzo si è indurito, è necessario posare due strati di materiale di copertura sulla fondazione, alternativamente incollati alla base e tra loro. Il legno, che toccherà direttamente il materiale del tetto, dovrebbe essere impregnato di soluzioni antisettiche che impediscono al legno di marcire. Il metodo più economico ed efficace per impregnare una barra è quello di coprirne la superficie con olio per macchine usato..

Non solo uno stabilimento balneare può essere costruito da un bar. La costruzione di case di campagna in periferia da un bar è molto importante nel nostro tempo. Case ecologiche, moderne e belle.

Selezione e rifiuto del legname

Affinché la costruzione di un bagno da un bar non si trasformi in un lavoro vuoto, è necessario esaminare attentamente ogni elemento della futura costruzione. Se il legno ha wormhole, crepe profonde o segni di decadimento (azzurro sulla superficie del legno), tale materiale non è adatto per la costruzione. Se è possibile rimuovere i punti difettosi, gli scarti risultanti possono essere successivamente utilizzati nella costruzione.

Il legno corretto e di alta qualità ha una superficie piana e liscia, un normale contenuto di umidità e una forma corretta. Solo tale materiale può essere utilizzato per costruire un bagno. Dopo un accurato esame di tutti i componenti in legno, si può procedere alla realizzazione delle pareti della vasca..

murare

Una delle regole più importanti per l’assemblaggio di edifici in legno: non dovresti mai eseguire un adattamento stretto degli elementi della casa. Dopo che il legno si restringe, il legno si ridurrà di spessore e la lunghezza rimarrà invariata. Se non ci sono spazi vuoti, l’edificio potrebbe essere inclinato. Per calcolare la quantità di legname necessaria per un bagno, è necessario studiare il design della struttura e, in base ai disegni, determinare il volume degli spazi vuoti.

Di conseguenza, per non calcolare male la quantità di legname, dovresti ordinarne di più, tenendo conto di possibili matrimoni e imprecisioni nei calcoli.

Di norma, per la prima fila di una casa di tronchi viene utilizzata una barra di 200×200 mm, subirà la pressione massima dell’intero edificio, pertanto viene scelto un materiale più spesso. Tutti gli ulteriori elementi delle pareti del bagno hanno dimensioni di 150×150 mm. Prima di posare il legname, regola le sue dimensioni: devono essere uguali in lunghezza.

Inoltre, alle estremità delle barre, vengono praticati dei tagli, con l’aiuto dei quali saranno collegati. Per la corretta esecuzione di questo lavoro di routine, si consiglia di realizzare una dima con la quale si possono eseguire gli stessi tagli.

Vale la pena prestare attenzione agli elementi di fissaggio delle travi: in nessun caso si dovrebbero usare normali chiodi metallici o viti autofilettanti! Per costruire un bagno da una barra che durerà per più di una dozzina di anni, è necessario utilizzare cunei di legno – perni, che vengono spinti in fori preforati con una leggera interferenza.

Il processo di unione di una barra con tasselli:

  • forare la barra superiore fino in fondo e fino alla metà di quella inferiore;
  • smontaggio della barra superiore;
  • con leggeri colpi di martello si piantano i perni fino all’arresto;
  • isolamento di posa;
  • rimettendo al suo posto la barra superiore e facendola atterrare sui perni sporgenti.

Il ruolo dell’isolamento può essere svolto da materiali naturali: muschio, stoppa, iuta e molti altri isolanti termici di origine naturale. È altamente indesiderabile utilizzare la schiuma di poliuretano: viene distrutta dai raggi ultravioletti e può successivamente essere saturata dall’umidità e distruggere l’albero.

Installazione di telai di porte e finestre

Il blocco porta è installato su una fila di cinghie poste a livello del pavimento, con l’uso obbligatorio di un filo a piombo e un livello dell’edificio. Solo dopo un attento allineamento del telaio della porta in orizzontale e in verticale può essere fissato nell’apertura. I blocchi di finestre sono fissati allo stesso modo, all’altezza richiesta e nei luoghi pianificati. Assicurati di lasciare uno spazio di almeno 80 mm sopra i blocchi di finestre e porte, riempito con isolamento. Questo spazio è necessario per il successivo ritiro del legno..

Dopo aver installato le pareti, i blocchi di porte e finestre e aver posato l’isolamento nelle fessure, è necessario costruire un tetto temporaneo che protegga la struttura dalle intemperie. Questa procedura è necessaria per il restringimento del legname, che dura circa 6 mesi. Di norma, pensando a come fare un bagno da un bar, regolano tutti i lavori di installazione per essere in tempo per l’inizio del freddo. Dopo sei mesi, il tetto provvisorio può essere smantellato e la costruzione del bagno continua..

Installazione sul tetto della vasca

Affinché il tetto della vasca possa fungere da protezione affidabile dalle intemperie e trattenere il calore, è necessario eseguire le seguenti operazioni:

  • le travi di legno sono posate sul rivestimento superiore delle pareti, osservando la rigorosa orizzontalità;
  • le travi sono montate sulle travi fisse, con un passo di 1 m, nel “colmo” del tetto, i bordi delle travi sono tagliati in modo tale da collegarli da un capo all’altro;
  • le tavole vengono infilate sulle travi (nel caso di utilizzo di materiali in rotolo morbido) o viene realizzata una cassa (per fissare ardesia o piastrelle);
  • il colmo del tetto dovrebbe essere ricoperto di ferro zincato, proteggendolo dagli effetti negativi dell’ambiente;
  • i timpani del tetto possono essere cuciti con materiali a portata di mano: assi, rivestimenti o assicelle, tutto dipende dalle preferenze del proprietario.

Dopo aver posato il materiale di copertura, segue la fase successiva della costruzione di un bagno: isolamento del tetto.

Isolamento termico di un bagno di tronchi

Il modo più semplice per posare il materiale isolante è installarlo tra le travi. L’isolamento deve essere posizionato in modo tale da escludere spazi tra i giunti e il suo cedimento. In questo caso è necessario controllare il traferro tra l’isolante termico e l’impermeabilizzazione posta sotto il tetto, che è di almeno 20 mm.

In precedenza, tutte le strutture del tetto dello stabilimento balneare erano imbrattate di argilla mista a segatura. È altrettanto importante proteggere il soffitto del bagno dal vapore evaporato. Il moderno mercato dei materiali per l’isolamento termico offre agli sviluppatori eccellenti materiali isolanti che possono resistere tranquillamente a temperature superiori a 100 gradi. Pertanto, ora la cassa è rivestita con materiale di copertura, glassine, isolata con lana di roccia o minerale, agglomerato di sughero. Lo strato isolante sul soffitto della vasca dovrebbe essere di circa 10 cm, su una parete fredda – 10 cm e su una parete calda – 5 cm.

La canna fumaria va protetta con un apposito cassonetto in cui versare ghiaia fine o argilla espansa.

Dopo aver completato i lavori di costruzione, puoi procedere alla decorazione interna del bagno, cablando l’alimentazione idrica e l’illuminazione.

Costruire un bagno con le proprie mani è un’attività molto interessante e non tutti possono vantare la conoscenza delle abilità pratiche della costruzione di tali oggetti. Ma basta leggere le informazioni pertinenti o parlare con esperti sul tema di come costruire uno stabilimento balneare da un bar, molte domande scompariranno da sole.

Lo stesso processo del lavoro svolto non è troppo complicato e la soddisfazione morale del proprio lavoro rafforzerà la convinzione nella correttezza della decisione presa: costruire il proprio stabilimento balneare vicino alla casa.

Read more
Bagni, saune e piscine

Riscaldatore per sauna fai-da-te: il cuore della sauna russa

Ogni uomo che ha la sua casa sogna il suo bagno turco. E l’intera famiglia raramente è contraria. Non importa se la casa si trova in città o fuori città. Un bagno russo tornerà sempre utile. E l’elemento più importante di questo edificio è la stufa di riscaldamento, che viene utilizzata per riscaldare i locali e generare abbastanza vapore per le procedure di balneazione. Pertanto, molti sviluppatori oggi sono interessati a come realizzare una stufa in uno stabilimento balneare e si esercitano a costruire una stufa con le proprie mani..

Sommario:

Costruzione della stufa: istruzioni passo passo

Ogni proprietario di sauna può costruire una stufa per un riscaldatore per sauna. Tuttavia, immediatamente prima della costruzione, vale comunque la pena considerare tutte le sfumature dell’uso e dell’installazione dei riscaldatori. Per costruire la stufa più semplice, hai bisogno di un focolare e una porta del ventilatore, un tubo, una caldaia e griglie in ghisa. La massa del riempimento in pietra di una tale stufa è vicina ai 150 chilogrammi e il consumo di legna da ardere raggiunge i 12 chilogrammi all’ora..

Quando si costruisce un bagno da zero, è necessario includere nel progetto un tale schema per un riscaldatore per sauna, in cui il ventilatore e il focolare non saranno nel bagno turco stesso, ma nello spogliatoio. In ogni caso, deve esserci uno spazio tra la parete e la stufa..

Posizionamento del riscaldatore

La dimensione del forno dipende interamente dall’area del bagno turco. Se la stufa è piccola fino a 2 metri quadrati, allora deve essere posizionata sotto una mensola o in una nicchia appositamente realizzata nel muro per evitare dispersioni di calore se riscaldata direttamente nel bagno turco. Spesso, una stufa a legna è progettata in modo che venga riscaldata dalla stanza accanto. A causa di ciò, la temperatura richiesta viene mantenuta quanto necessario..

È necessario installare la stufa per sauna in modo tale che emetta calore al bagno turco, alla lavanderia e allo spogliatoio. Il focolare può essere posizionato a lato della sauna, dietro la parete con camino. Questo è ciò che rende possibile realizzare un camino comune con 3 canali separati – per stufa-stufa, camino e caldaia a gas.

Lo spazio per la stufa può essere riservato nell’angolo vicino alla porta. Di fronte, è consuetudine realizzare una finestra, sotto la quale attrezzano una panca per il lavaggio. Se spessi le pareti della stufa, si riscalderà più a lungo, ma manterrà anche il calore più a lungo. Si consiglia di posizionare il riscaldatore nella sauna a una certa distanza da materiali infiammabili. Una recinzione appositamente realizzata con materiali termoisolanti eviterà ustioni associate al contatto con la stufa.

Fondazione della stufa

Per evitare che la stufa affondi, si crepa e non assomigli alla Torre Pendente di Pisa, si raccomanda di osservare alcune regole durante la costruzione:

  • La stufa e lo stabilimento balneare devono avere fondazioni diverse, la distanza tra loro deve essere di almeno 50 centimetri, che dovrebbe essere coperta di sabbia come isolante.
  • La fondazione della stufa deve essere approfondita di almeno 70 centimetri.
  • La dimensione della fondazione dovrebbe essere più grande della stufa stessa in ogni lato di mezzo mattone.

All’inizio, è consuetudine estrarre una fossa di fondazione, che è più grande della fornace di 5 centimetri in ciascuna direzione. Il mattone viene posato senza malta e ben costipato nel terreno. Le seguenti file vengono posate con la medicazione delle suture e l’utilizzo di una soluzione. Il massetto cementizio e l’impermeabilizzazione vengono eseguiti sulla fondazione. Il mattone può essere utilizzato solo in terreno asciutto.

Per la fondazione, avrai bisogno di alcune delle altre soluzioni: calce – la sabbia setacciata e la calce spenta sono prese in un rapporto di 2 a 1; malta cementizia –3 parti di sabbia e 1 parte di cemento; calce-cemento – prendi calce spenta, cemento e sabbia da 2 a 1 a 6-16, in questo caso la proporzione di sabbia dipenderà dal contenuto di grasso della calce e dalla marcatura del cemento.

È consuetudine posare la prima fila della fondazione da pietrisco, mattoni bruciati, ghiaia e pietra, tutto questo viene speronato e colato con malta. La fondazione non dovrebbe raggiungere il livello del pavimento di 2 mattoni. Due file di mattoni dovrebbero essere posate su una superficie piana e dopo di esse un doppio strato di impermeabilizzazione dovrebbe essere dotato di bitume. La prossima fila di mattoni deve essere iniziata con una soluzione di sabbia e argilla. È consuetudine riempire la distanza tra le fondamenta della stufa e il bagno con sabbia. Su questa base, puoi posare una stufa per sauna con le tue mani..

Preparazione della soluzione

Quando si costruisce una stufa per il bagno, è consuetudine utilizzare solo una soluzione di argilla (una parte di argilla e sabbia). La proporzione di sabbia dipende dalla qualità e dal contenuto di grasso della sabbia. La malta deve avere una superficie ruvida, non deve presentare grumi e non deve essere appiccicosa, in particolare non deve aderire allo strumento. Premendo sul mattone, la malta dovrebbe uscire facilmente dalla giunzione della muratura..

Circa un giorno prima di iniziare il lavoro, l’argilla deve essere immersa nell’acqua, quindi l’argilla imbevuta deve essere diluita con acqua in modo che la sua consistenza diventi simile alla panna acida. Successivamente, la miscela risultante viene fatta passare attraverso un setaccio e la sabbia setacciata viene aggiunta alla massa. Se la soluzione finita risulta essere troppo densa, si consiglia di aggiungere un po’ d’acqua alla massa e mescolare bene il tutto. Se l’acqua è comparsa sulla superficie, è necessario aggiungere sabbia alla soluzione.

Per evitare cali di viscosità e disidratazione della malta, i mattoni devono essere immersi in acqua per un paio di minuti prima della posa. Prima di posare i mattoni sulla malta, è consuetudine farli combaciare e stenderli a secco. Non è necessario posare mattoni dalle fondamenta della stufa della sauna al livello del fondo del camino durante la posa delle pareti della stufa.

Erigere le pareti del riscaldatore

La stufa stessa è costituita da mattoni rossi e refrattari in una malta di argilla. Per evitare che le pareti si spezzino, è necessario che lo spessore delle cuciture non sia superiore a 3 millimetri. Si consiglia di racchiudere le pareti in mattoni della stufa in un angolo di metallo. Non utilizzare mattoni incrinati durante la posa. Ogni cucitura della riga successiva dovrebbe essere allacciata alla successiva.

Per le pareti stesse, avrai bisogno di un normale mattone corposo di prima scelta, per un focolare: refrattario e refrattario. È impossibile posare le pareti dei riscaldatori da mattoni forati e silicati, poiché non possono resistere alle alte temperature e scoppiare. Assicurati di seguire gli ordini che sono indicati nel disegno della stufa per sauna, controllando costantemente la muratura verticale e orizzontale.

L’orizzontalità della muratura del forno si ottiene in questo modo: il primo mattone d’angolo deve essere posizionato su uno strato sottile di malta e il successivo su uno spesso. Quindi il mattone deve essere coperto con una regola, il livello è posizionato su di esso. Durante la rientranza del secondo mattone, è necessario ottenere l’orizzontalità. I mattoni 3°, 4° e intermedio sono posizionati allo stesso modo..

Quando si posano i muri di mattoni della stufa nella vasca da bagno, i giunti vengono riempiti con malta cementizia fino in fondo. È consuetudine posare la soluzione sul fondo del canale da fumo e sul corso del focolare con una cazzuola, quindi deve essere stesa a mano. Le cuciture dovrebbero essere il più sottili possibile: per refrattario e refrattario – tre millimetri, per ordinario – cinque millimetri. A causa del diverso livello di espansione e reazione alle alte temperature, il mattone semplice non può essere legato con refrattario e refrattario.

Il requisito principale quando si posa una stufa per il bagno è l’osservanza delle regole di vestizione: qualsiasi cucitura verticale deve essere completamente coperta con un mattone della fila successiva. L’interno del riscaldatore deve essere il più piatto e liscio possibile. Le cuciture devono essere ben sigillate per impedire l’ingresso di monossido di carbonio nel bagno turco.

Per mantenere una superficie liscia, i mattoni scheggiati devono essere disposti con irregolarità e strofinati all’interno del forno ogni 4-5 file con una spazzola di lavaggio umida. Va ricordato che non è possibile iniziare la riga superiore fino a quando la riga inferiore non è stata completamente posata. Dopo aver disposto due file, è necessario realizzare 2 cavi guida con fili a piombo agli angoli del forno: la prima estremità è fissata su chiodi che si trovano nelle cuciture delle file inferiori, la seconda – al soffitto con chiodi.

Fornello e cassetto cenere per il riscaldamento

Quando si calcolano le dimensioni del focolare, vale la pena considerare vari fattori, a partire dalla presenza di un collettore per il riscaldamento dell’acqua e terminando con il tipo di combustibile con cui si prevede di riscaldare il bagno. La profondità di questo vano è mediamente di circa 80 centimetri, di cui 25 centimetri vengono tolti per l’impianto di alimentazione dell’acqua calda, e 55 centimetri è la lunghezza tipica della legna da ardere..

L’altezza della fornace per una stufa per sauna russa di solito raggiunge i 35 centimetri e la larghezza è di circa 40 centimetri. In un focolare con un volume simile, è possibile posizionare 8-10 tronchi, il che consente di riscaldare rapidamente la stanza. Una camera del carburante ben progettata fornisce un aumento del trasferimento di calore del riscaldatore e il raggiungimento della temperatura desiderata in una stagione calda entro mezz’ora, e in inverno questo tempo aumenta a due ore.

La soffiante e il cassetto cenere con vaschetta sono progettati per raccogliere i prodotti della combustione del combustibile e fornire il flusso d’aria nel focolare, entrando attraverso la griglia all’interno. Il cassetto cenere funge da serranda che regola l’intensità della combustione della legna. Quando è necessario riscaldare rapidamente il bagno turco, il pallet viene spinto a una certa distanza, determinata esclusivamente sperimentalmente. Non appena la legna è ben illuminata, il pallet può essere spinto fino in fondo.

Il riscaldamento rapido e di alta qualità del bagno, così come la sicurezza dei vacanzieri durante la loro permanenza nel bagno turco, dipendono direttamente dal focolare, dal cassetto della cenere e dal ventilatore. Pertanto, la loro fabbricazione e installazione dovrebbero essere prese sul serio. In caso di errori o calcoli errati, la stufa semplicemente non eseguirà le funzioni assegnate. La legna da ardere nella stufa brucerà a lungo e aumenterà il tempo di riscaldamento del bagno turco e dello spogliatoio, o darà un calore istantaneo inappropriato.

Camino della stufa

Lo spessore del camino per la stufa non deve essere inferiore alla dimensione del mattone e la muratura deve essere eseguita utilizzando il metodo di fissaggio alla serie di riscaldatori. La sezione trasversale del tubo e dei canali dovrebbe essere mezzo mattone. La superficie interna della canna fumaria non deve essere ricoperta con malta di argilla, deve essere piana, altrimenti pezzi di mattoni e malta possono ostruire il condotto di scarico fumi.

Più vicino alla cresta del tetto, dovrebbe esserci un’uscita del tubo per migliorare la trazione. La muratura deve essere realizzata con mattoni pieni di argilla cotta di alta qualità con malta di calce o cemento. Il tubo viene visualizzato in modo diverso in diversi casi:

  • A non meno di mezzo metro dalla superficie del tetto, se dal colmo rimane meno di un metro e mezzo.
  • A livello del pattino, quando ne rimangono da un metro e mezzo a tre.
  • Non al di sotto della linea, che viene convenzionalmente tracciata con un angolo rispetto all’orizzonte di 10 gradi, se rimangono più di 3 metri dalla cresta.

Se queste condizioni non sono soddisfatte, il livello di spinta diminuirà e la stufa emetterà fumo per il movimento inverso. Il tiraggio è in grado di cambiare sotto l’influenza del vento, che è diretto nella fornace, e dagli alberi con fitte corone che si trovano vicino alla casa. È possibile aumentare il tiraggio posando acciaio per tetti o malta cementizia sopra il tubo, levigato con un angolo di 45 gradi.

Il collegamento tra la stufa in muratura e il tubo di scarico fumi deve essere sigillato con malta cementizia se il tubo è in metallo o cemento-amianto. Con l’aiuto di un involucro in acciaio che viene posizionato sul tubo e uno spazio riempito con lana minerale, il camino viene isolato. Ciò consente di eliminare la condensa nel camino raffreddato, che è pericoloso a causa dell’inumidimento e della distruzione della fila superiore di mattoni della stufa, della diminuzione del tiraggio e della formazione di ghiaccio nel camino in inverno..

Uno speciale grembiule è realizzato in acciaio zincato per chiudere lo spazio tra il tetto e il camino. Il tubo deve essere imbiancato per facilitare l’individuazione delle crepe successivamente formate e per installare su di esso un deflettore, che assicurerà l’aspirazione del fumo dal canale, lo proteggerà dalle precipitazioni e migliorerà la trazione. Davanti alla porta viene posata a terra una lamiera di 70 x 50 centimetri o più, in modo che la brace non bruci il pavimento..

Elementi metallici del forno

Durante le opere murarie, si consiglia di installare valvole, grate varie, piastre, cassette dell’acqua calda e porte. La griglia viene posta nella stufa, lasciando una distanza di 5 millimetri dai mattoni. Si consiglia di riempire il vuoto tra di loro con cemento o amianto. Lo stesso spazio va realizzato installando una stufa sopra il focolare e riempiendo il vuoto con amianto.

Per fissare il telaio della porta per il focolare nella muratura, è necessario fissarvi le gambe in acciaio morbido con rivetti, quindi realizzare un isolamento termico attorno ad esso con una corda di amianto. Se non si effettua l’isolamento termico, il telaio, una volta riscaldato, può allontanare la muratura. L’architrave sopra questa porta è fatto di mattoni, che sono inseriti nella “serratura”. Il mattone centrale è posato con estremità smussate alle estremità dei mattoni adiacenti.

Si consiglia di posizionare il focolare stesso sotto il telaio, approssimativamente su un mattone, in modo che i carboni non cadano quando la porta è aperta..

Un filo di 2 millimetri di spessore dovrebbe essere fissato alle porte e ai telai delle valvole, le estremità dovrebbero essere fissate nella muratura e il fondo del cassetto cenere dovrebbe essere realizzato sotto la porta del ventilatore. Le dimensioni del focolare di una stufa a legna per un bagno possono essere realizzate come segue: un’altezza di circa 35 centimetri, una larghezza di un mattone. È necessario ottenere una pendenza della parte inferiore della struttura verso la griglia in modo che il carbone non si depositi su di essa..

Finitura stufa

Puoi lasciare la stufa nel bagno russo senza finire, semplicemente levigando i dossi e le irregolarità dei mattoni rossi ed espandendo le cuciture. In questo caso, il colore del mattone rosso può essere ulteriormente migliorato con una soluzione acida – cloridrica o solforica. La stufa, se lo si desidera, può essere intonacata o piastrellata..

Lo spessore dell’intonaco dovrebbe essere vicino a 10-15 millimetri. Per l’intonacatura sono adatte le seguenti composizioni:

  • 1 parte di argilla, 0,2 – amianto e 2 – sabbia;
  • 2 parti di calce, 1 – sabbia, 0,2 – amianto e 2 – gesso;
  • 0,2 parti di amianto, 1 – cemento, 1 – argilla e 3 – sabbia.

Prima di intonacare, si consiglia di riscaldare il riscaldatore della sauna secondo le istruzioni, quindi inumidirlo e si può mettersi al lavoro. Il primo strato di intonaco dovrebbe essere reso continuo, quindi vale la pena aspettare che si fissi e puoi applicare gli strati successivi. Rendi l’ultimo strato pulito, uniforme e ben strofinato.

È consuetudine imbiancare le pareti della fornace con una soluzione di calce e argilla. L’argilla permette di ammorbidire il colore della parete. Non è necessario imbiancare la stufa separatamente se hai eseguito l’intonacatura con una soluzione in cui era presente la calce.

Mettere in funzione la stufa

Se hai installato di recente un riscaldatore in una sauna, in seguito non può ancora essere riscaldato. Per cominciare, si consiglia di controllare il tiraggio aprendo tutte le viste, i ventilatori e le porte e lasciando la stufa in questo stato per una settimana. Dopo che la stufa si è asciugata, è necessario eseguire un fuoco di prova. Quando la stufa non fa fumo quando si accende, allora ha una buona trazione..

La spinta solitamente dipende dal livello di levigatezza delle pareti e dall’altezza del tubo. Per controllare la spinta della stufa, puoi prendere e attaccare un pezzo di carta, se devia verso il focolare, allora va tutto bene. Per asciugare la stufa è necessario bruciare trucioli secchi sulla griglia per circa un’ora con le serrande, il ventilatore e le porte del forno aperte. Si consiglia di eseguire questa procedura per diversi giorni consecutivi, fino a quando la stufa non si asciuga..

La cosa principale è non avere fretta, perché un’asciugatura insufficiente provocherà la formazione di crepe nel forno. Se è la prima volta che accendi la stufa e fa un fumo eccessivo, bruciare una piccola quantità di carta o trucioli di legno nella canna fumaria per aumentare la trazione. È inoltre necessario selezionare correttamente il volume del riempimento in pietra..

Pietre di riempimento

La stufa per sauna è chiamata stufa, poiché utilizza pietre speciali per sauna che hanno superato l’esame sanitario e geologico. Il riempimento in pietra viene utilizzato nella stufa per riscaldarsi. Per ogni metro cubo, avrai bisogno di circa 60 chilogrammi di pietre. Il riempimento deve essere separato dalla camera di combustione e dal camino per evitare l’avvelenamento da monossido di carbonio e la contaminazione da fuliggine..

Quando si scelgono le pietre per un bagno turco, è necessario seguire alcuni consigli. Le pietre devono essere pesanti, dense e intatte. Per verificare queste qualità, si consiglia di colpire una pietra con l’altra. Dovrebbero essere utilizzate solo pietre naturali, ad eccezione dell’arenaria, perché si deteriora molto rapidamente. Ad alte temperature, il riempimento in pietra non dovrebbe espandersi e non dovrebbe rompersi dall’acqua spruzzata.

Ciottoli, massi e ciottoli di forma rotonda, che hanno una superficie liscia, sono i più adatti per riempire un riscaldatore elettrico per sauna. È consuetudine posare pietre grandi nello strato inferiore, quelle più piccole nello strato superiore. Succede che mettono in un riempimento di pietra e lingotti di ghisa, ma non più del 20%.

Le pietre da bagno vengono spesso sostituite con frammenti di prodotti in ceramica e porcellana, perché sono resistenti al calore e possono resistere alle alte temperature. Per la maggior parte, questi pezzi sono di piccole dimensioni, quindi dovrebbero essere posati esclusivamente nello strato superiore del riempimento. Sono adatti pezzi di mattoni che non erano utili per la muratura. Gli esperti raccomandano di utilizzare rocce vulcaniche per questo scopo..

Per le stufe, dovresti selezionare pietre tonde che facilitano la circolazione del calore e dell’aria e la rendono uniforme. Non puoi prendere massi con buche. Un buon modo per testare l’idoneità delle pietre è batterle con un martello, oppure scaldarle arroventate sul fuoco, e poi immergerle nell’acqua. Le pietre che possono resistere a tale prova e rimanere intatte sono adatte al forno..

Prima di posare in una stufa a gas per sauna, ogni pietra deve essere risciacquata in modo che lo sporco presente sulla sua superficie non entri nell’atmosfera del bagno turco. Quando si utilizzano i massi, vale la pena ricordare che nel tempo il loro trasferimento di calore diminuisce, iniziano a sgretolarsi gradualmente, interrompendo il flusso di aria calda. Pertanto, le pietre distrutte dovrebbero essere sostituite tempestivamente. Si consiglia di ispezionare il riempimento ogni anno, sostituendo i campioni incrinati e pulendo i canali tra di loro..

Delle pietre oggi in vendita, il gabbro-diabase è considerato il più economico, che trattiene bene il calore e non emette gas nocivi. Il talcoclorito è famoso per la sua speciale durezza che, rispetto ai mattoni da forno, ha una capacità termica 2,2 volte superiore. Le pietre da bagno includono diabasi, basalti e giadeiti grigio-verdi..

Hai familiarizzato con il modo più comune e più semplice per costruire una stufa per sauna. Ma in realtà ci sono molti altri modelli simili. Per fare una scelta di uno di questi, si dovrebbe essere guidati dai requisiti per la stanza riscaldata, l’area del bagno, la presenza di uno spogliatoio e altre caratteristiche che sono caratteristiche di questo tipo di edificio..

Read more
Bagni, saune e piscine

Scegliere una casa di tronchi per un bagno in legno lamellare impiallacciato

Chiunque dica qualcosa sul bagno, tutti sono d’accordo su una cosa: purifica non solo il corpo, ma anche l’anima. Pertanto, molti proprietari di tenute di campagna preferiscono che lo stabilimento balneare sia vicino, accanto alla casa. E per la sua costruzione, la maggior parte di noi sceglie il legno, il materiale più ecologico. E qui iniziano già alcune difficoltà, poiché oggi l’architettura in legno non si limita a una semplice cornice di tronchi, abbiamo a nostra disposizione un tronco ordinario e arrotondato e vari tipi di legname. Considerare tutte le opzioni in un articolo è un compito ingrato, ci limiteremo a descrivere la costruzione di un bagno da legno lamellare incollato – il materiale tecnologico più moderno.

  • Proprietà utili del legno come materiale da costruzione
  • I vantaggi delle moderne tecnologie nell’architettura in legno
  • Legno lamellare – l’ultima parola nella costruzione di alloggi in legno

La costruzione in legno è la scelta di oggi

Prima di procedere con l’analisi del legno lamellare appositamente incollato, vediamo perché, in generale, la costruzione in legno è diventata così popolare. Certo, la fiducia nella scelta degli antenati ha avuto un ruolo, ma il proverbio "fidarsi ma verificare" caratterizza perfettamente il nostro approccio a qualsiasi attività commerciale.

Proprietà utili del legno come materiale da costruzione

Quindi, cosa abbiamo scoperto dopo un moderno controllo di una struttura in legno, quali sono le caratteristiche e le differenze rispetto agli edifici in pietra? Ecco un piccolo elenco dei vantaggi del legno rispetto alla pietra nell’edilizia privata:

  • leggerezza: non è necessaria una base massiccia per una struttura in legno
  • conducibilità termica inferiore: una parete in legno di 20 cm trattiene il calore meglio di una parete in pietra spessa un metro
  • migliore trasferimento di calore: il calore è distribuito uniformemente su tutta la massa di legno, consentendo un riscaldamento più rapido e semplice della stanza
  • traspirabilità – il legno ha la capacità "respirare", ecco perché l’aria in un edificio in legno si rinnova costantemente in modo naturale, senza correnti d’aria e sistemi di ventilazione aggiuntivi
  • scambio di umidità – legno "sa come" mantenere un livello ottimale di umidità, assorbendo o rilasciando umidità secondo necessità, che evita la formazione di condensa sulle pareti in legno e, di conseguenza, non ci sono problemi di muffe o funghi
  • atmosfera che migliora la salute – il legno, in particolare il legno di conifere, rilascia nell’aria sostanze speciali – phytoncides, che contribuiscono all’eliminazione degli agenti patogeni e persino dell’energia negativa

Grazie a tutte queste proprietà, gli edifici in legno hanno un effetto molto più benefico sulle persone, consentendo loro di ripristinare più efficacemente la forza fisica e mentale, di essere imbevuti di purezza e vicinanza alla natura. Ma oltre a queste qualità inerenti a qualsiasi legno, ci sono anche caratteristiche tecnologiche che determinano la preferenza data alle strutture in legno quando si costruiscono edifici residenziali o ausiliari sul proprio sito..

I vantaggi delle moderne tecnologie nell’architettura in legno

Anche chi di noi non si è occupato personalmente di edilizia sa che la realizzazione di un edificio in pietra è un’attività a lungo termine che richiede un notevole investimento di tempo e denaro. E sebbene qualsiasi costruzione nel nostro paese non sia economica, ma la costruzione di un edificio in legno ha alcune caratteristiche tecnologiche che facilitano notevolmente il processo. Vale a dire:

  • i metodi di lavorazione del legno consentono di ottenere materiale da costruzione di alta qualità e standardizzato che non richiede ulteriori regolazioni in loco
  • tutte le parti sono prodotte nell’impresa nel pieno rispetto della progettazione dell’edificio e in loco non resta che assemblarle correttamente, il che riduce significativamente i tempi di costruzione e aumenta l’affidabilità strutturale
  • le moderne impregnazioni migliorano notevolmente la sicurezza antincendio, la resistenza all’esposizione sia a fenomeni biologici (muffe, funghi, insetti) che atmosferici
  • le elevate proprietà estetiche del legno trattato non richiedono finiture aggiuntive, sia interne che esterne

Queste qualità sono inerenti a tutti i materiali in legno esistenti, ma le travi incollate presentano anche ulteriori vantaggi..

Legno lamellare – l’ultima parola nella costruzione di alloggi in legno

Qual è la differenza tra il legno lamellare impiallacciato e i materiali da costruzione in legno massiccio? Una trave della lunghezza e dello spessore richiesti è composta da più lamelle (tavole) incollate lungo il piano con una colla speciale. Prima di essere assemblate in un pacchetto (incollaggio), tutte le tavole vengono sottoposte a una selezione rigorosa e a un’attenta lavorazione: asciugatura al contenuto di umidità richiesto (8-18%), piallatura e taglio delle aree difettose (nodi, crepe, calare), giunzione (incollaggio lungo un profilo dentato) delle tavole in lunghezza alla misura desiderata.

Di conseguenza, otteniamo un materiale da costruzione con le seguenti caratteristiche:

  • maggiore stabilità della forma – resistenza alla deformazione e alla fessurazione
  • significativa riduzione del restringimento nella casa di tronchi finita
  • miglioramento delle proprietà di isolamento termico rispetto al legno massello
  • aumento della resistenza (maggiore capacità portante con peso ridotto), durata, resistenza al fuoco

È chiaro che una tecnologia abbastanza nuova presenta anche degli svantaggi:

  • il mancato rispetto di tutti gli standard richiesti porta ad una diminuzione della qualità del legno lamellare impiallacciato
  • non ci sono dati accurati, testati nel tempo, solo i risultati di studi di laboratorio (anche se ai nostri tempi possono essere tranquillamente attendibili)
  • i prezzi per il legno lamellare impiallacciato sono superiori a quelli del materiale più semplice, la cui lavorazione è meno costosa

Ma qui non si va da nessuna parte: se vuoi avere la migliore qualità, paghi di più.

Dopo aver considerato tutti i vantaggi dei materiali da costruzione in legno in genere, e delle travi incollate in particolare, è il momento di procedere direttamente alla realizzazione di un bagno.

Come costruire uno stabilimento balneare da legno lamellare impiallacciato

La costruzione stessa non causa alcuna difficoltà se vengono soddisfatte diverse condizioni. Ce ne sono pochi:

  • realizzazione di un progetto professionale di un bagno in legno lamellare
  • acquisto di materiali da costruzione da un fornitore affidabile
  • assemblaggio della casa di tronchi da parte di specialisti di cui ti puoi fidare

Naturalmente, se queste condizioni sono soddisfatte, il costo di un bagno a travi incollate sarà piuttosto elevato, ma solo in questo caso il tuo bagno sarà garantito di alta qualità. Pensi che ne valga la pena: ottenere una struttura solida e bella che non richieda ulteriori sforzi per riparazioni e ristrutturazioni costanti, che tu e i tuoi discendenti sarete felici di utilizzare per almeno tre generazioni a venire?

In generale, se il prezzo non è il fattore più importante per te quando costruisci il tuo bagno in legno lamellare, puoi goderti non solo il risultato finale, ma anche tutte le fasi della preparazione.

La selezione di un progetto, completato da un architetto qualificato, tenendo conto sia delle vostre esigenze che delle specificità del sito in cui verrà eseguita la costruzione, può darvi un’anticipazione non meno dolce del processo di riposo in un ready-made stabilimento balneare stesso. Ad esempio, un bagno in legno lamellare a due piani offre ulteriori vantaggi, perché oltre alle stanze più necessarie (bagni turchi, bagni con doccia e spogliatoi), è possibile organizzare diverse stanze separate per vari scopi. In tali salotti, puoi sederti con gli amici davanti a un bicchiere di birra o una tazza di tè profumato e divertirti in modo più attivo: nuotare in piscina, giocare a biliardo o ping-pong, o anche semplicemente sdraiarti su un morbido divano tra una visita e l’altra il bagno turco..

Guardare quanto velocemente cresce il tuo nuovo stabilimento balneare, acquisendo tutte le caratteristiche che hai già immaginato mentalmente quando hai scelto un progetto, può anche piacere al tuo cuore. Ciò è particolarmente vero quando il team di costruzione è composto da professionisti esperti. Non a caso dicono che la cosa più piacevole è guardare come lavorano gli altri. E dato che la costruzione di un bagno in legno lamellare incollato è simile all’assemblaggio di una casa da un designer per bambini, ottenere una struttura completamente finita non richiederà molto tempo. Puoi guardare questo processo in modo più dettagliato nel video..

Tuttavia, se le tue capacità finanziarie non sono così grandi come vorresti, puoi sempre acquistare una vasca da bagno in legno lamellare impiallacciato secondo uno dei progetti standard. Sarà più veloce ed economico e il progetto può essere scelto abbastanza vicino ai tuoi gusti. Cioè, la situazione risulta come con un pranzo acquistato – puoi comprare un paio di torte dal vassoio e fare uno spuntino mentre sei in giro, o andare in un ristorante e goderti l’atmosfera e le specialità squisite – sembra che in entrambi i casi sei pieno, ma le sensazioni del pranzo sono completamente diverse.

A proposito, sai perché i tipici bagni in legno lamellare impiallacciato sono economici? Poiché l’intero kit di costruzione è pronto in anticipo e non è più in tuo potere controllarlo a fondo, devi fare affidamento sulla reputazione del venditore, spesso comprando un maiale in un colpo. Quindi, in questo caso, prova a controllare attentamente le raccomandazioni dell’azienda o, ancora meglio, visita la produzione stessa. Avendo convinto con i tuoi occhi che nella produzione del legno stesso e dei suoi prodotti, nelle officine si osservano pulizia e ordine, gli operai sono puliti e sani di mente, puoi essere sicuro della qualità del bagno di legno incollato finito. Ma il rifiuto di questo tipo di escursione sarà un chiaro segnale dell’inaffidabilità del fornitore..

Bene, conosci già tutti i criteri importanti del legno lamellare e la costruzione di uno stabilimento balneare in legno da esso. Non resta che fare una scelta. Come si suol dire, la strada più lunga inizia con un piccolo passo. Quindi ora tutto è nelle tue mani – e se ci sarà un meraviglioso stabilimento balneare in legno lamellare in tuo possesso dipende solo da te. Goditi il ​​tuo vapore e buona salute!

Read more
Bagni, saune e piscine

Come scegliere una cascata decorativa per piscina? Panoramica dei produttori, suggerimenti e trucchi

La piscina è un ottimo aiuto per uno stile di vita sano, gli esercizi in acqua non solo ti tengono in forma, ma aiutano anche ad alleviare lo stress mentale. Tuttavia, come sai, una persona cerca sempre di più. Il solo nuoto in piscina non gli basta più, vuole nuove sensazioni. Installare una cascata o un geyser è un’ottima soluzione.

Contenuto:

È stato a lungo notato che la vista di versare acqua dà energia, dà forza. Non c’è da stupirsi che le cascate naturali siano sempre un’attrazione turistica, attirando folle di turisti..

Una cascata nella propria piscina risolve diversi problemi, oltre a combattere lo stress, ha un’importante funzione pratica, poiché garantisce una circolazione costante dell’acqua nella piscina, sciogliendo meglio i prodotti chimici utilizzati per la pulizia.

Tipi di cascate per la piscina

La cascata in piscina è progettata per creare non solo benessere mentale e buon umore, getti d’acqua, battendo dall’alto, forniranno un ottimo idromassaggio della testa e del collo.

Le cascate più popolari sono modelli come cobra, rondò, coda di rondine e cascata. Sono uniti da una forma simile del beccuccio, il compito principale è fornire acqua di varia intensità alla piscina, per assicurarne il ricircolo..

Se c’è un obiettivo ambizioso per ricreare il paesaggio naturale vicino alla piscina, un assistente indispensabile è una cascata a muro, o un complesso di muri. Offre più spazio per il design e la creatività. Con l’aiuto di queste strutture è possibile ricreare dei massi naturali lungo i quali l’acqua defluirà nella presa d’acqua, oppure utilizzare un sistema a sporgenze per far entrare l’acqua direttamente in piscina dall’altezza desiderata.

Per i bambini, le cascate dei modelli di funghi o ombrelli sono le più adatte. Sono installati a una profondità ridotta, non danno troppa testa e creano un’ottima atmosfera per giocare in acqua. E in estate, tra le altre cose, i bambini vengono salvati dalla luce solare diretta nella piscina all’aperto..

E infine, non si può non menzionare un tipo di cascata come un cannone ad acqua. Questo tipo di cannone ad acqua è installato in misura maggiore per scopi sanitari, poiché fornisce un massaggio profondo di tutte le zone. È particolarmente popolare nei saloni termali, i cui visitatori hanno apprezzato l’efficienza e la praticità di questo design..

Molte aziende specializzate nella fornitura di piscine e accessori ad esse offrono il servizio di realizzare una bocca di erogazione secondo i disegni del cliente. Pertanto, il tipo e la forma di una cascata installata a bordo piscina possono essere limitati solo dall’immaginazione del progettista o del proprietario della casa..

Il dispositivo e il principio di azione della cascata

La cascata è composta da una parte anteriore, già citata (beccuccio), una parte incassata, una presa d’acqua, una pompa e un pulsante di avviamento pneumatico.

Il principio di funzionamento della cascata è l’iniezione di acqua nell’accumulo, il suo ruolo è svolto dal corpo della struttura e il suo successivo trabocco attraverso il diffusore in regime di flusso laminare. L’acqua per le cascate viene ciclicamente prelevata e restituita alla vasca stessa. Le coperture protettive sono fornite nella progettazione della presa d’acqua, quindi la possibilità di lesioni da compressione è completamente esclusa, nonostante la quantità sufficientemente grande di acqua presa.

Installazione a cascata: come scegliere e installare correttamente una pompa

La pompa è lo strumento chiave per creare una cascata. La sua scelta deve essere affrontata con particolare attenzione, in modo che fornisca la pressione necessaria senza utilizzare una quantità eccessiva di elettricità, se la potenza selezionata è troppo alta, la risorsa non sarà completamente sviluppata, la pompa potrebbe surriscaldarsi e spegnersi.

Idealmente, per una piscina con cascata, è meglio installare due pompe: una per filtrare l’acqua, l’altra esclusivamente per la cascata.

Le pompe possono essere suddivise in due categorie:

  • Portatile. Questo tipo di solito ha più potenza di quello interno. Per installarlo, è necessario dotare un edificio speciale, poiché deve essere in un luogo asciutto e pulito, non all’aperto.

  • Interno (sommergibile). Questo tipo di pompa è immersa nell’acqua. Il suo principale vantaggio è la quasi completa silenziosità del lavoro..

I produttori forniscono alle loro pompe istruzioni dettagliate, nonché programmi in base ai quali viene determinato quale modello di pompa è adatto per una particolare cascata e piscina..

Di seguito è riportata una tabella in base alla quale è possibile individuare la potenza approssimativa della pompa necessaria.

È anche importante ricordare che a causa della forza di attrito, la potenza del flusso in uscita potrebbe essere inferiore a quella dichiarata dal produttore. Pertanto, quando si scelgono i tubi, è necessario tenere presente che il diametro del tubo, il numero di curve e la lunghezza influiranno notevolmente sulle prestazioni della pompa. Il filtro installato sull’ingresso ha anche una certa resistenza, che riduce le prestazioni..

Durante l’installazione, è necessario prestare attenzione al diametro del tubo di aspirazione in modo che sia sufficientemente grande per gestire il volume d’acqua richiesto. Ad esempio, per un flusso con una portata di 20-25 l / min, è necessario un tubo con un diametro di 2,5 cm e quando si pompano più di 50 l / min, il diametro del tubo deve essere di almeno 4 cm.

Di norma, la seguente formula aiuta anche nel calcolo della portata della pompa richiesta: larghezza di flusso in cm x 1,5 l/min = potenza l/min.

Produttori di cascate decorative

Se, con le caratteristiche tecniche, diventasse più o meno chiaro quale potenza della pompa sarebbe richiesta per una particolare cascata, il passo successivo è scegliere un produttore.

Al momento, la Germania è leader indiscusso nella produzione di attrezzature per la piscina. I sistemi di pompaggio tedeschi si sono dimostrati eccellenti nel funzionamento, sono affidabili ed economici. Il loro unico inconveniente è il prezzo, un articolo di qualità non può costare un centesimo. Aziende come Grundfos, Wilo o HEISSNER offrono una vasta gamma di attrezzature di pompaggio per ogni esigenza.

Se il compito è risparmiare denaro, puoi prestare attenzione ai produttori nazionali, che di recente hanno anche cercato di espandere il loro assortimento e offrire il miglior rapporto qualità-prezzo..

Geyser

Un altro fenomeno naturale che può essere ricreato in piscina è un geyser.

In effetti, un geyser è un insieme di bolle che salgono dal fondo. Fornisce un meraviglioso massaggio, lasciando la pelle più liscia e compatta. Come le cascate, i geyser sono progettati per portare salute e bellezza, oltre a combattere lo stress e altri disturbi del mondo moderno. Puoi ammirare per sempre l’acqua che scorre o gorgoglia, come dicevano gli antichi filosofi, calma e rilassa.

Per coloro che desiderano sfruttare al meglio il geyser e allestire una mini spa nella propria piscina, viene offerto uno speciale lettino per massaggi ad aria, che crea l’effetto di un bagno di perle.

Sdraiati nell’acqua calda, sentendo l’assenza di peso grazie a milioni di bolle, il corpo si rilassa completamente, la tensione muscolare è alleviata. La temperatura per questa procedura è consigliata nell’intervallo 30-37 gradi e la durata va da 15 a 20 minuti.

In presenza di un geyser, anche il design della piscina cambia, diventa più interessante e misterioso. Ricreare effetti naturali aggiunge sempre un po’ di gusto agli interni, rendendoli indimenticabili..

Il geyser differisce dall’idromassaggio familiare a molti per il fatto che un flusso di aria calda viene fornito attraverso l’altopiano inferiore, che si trasforma in milioni di minuscole bollicine, passando attraverso l’acqua, e sulla superficie è visibile un intenso gorgogliamento.

Attrezzature per geyser

Dotazioni necessarie per il geyser: piattaforma di massaggio ad aria (quadrata, rotonda o rettangolare), compressore a bassa pressione (generatore d’aria) con filtro dell’aria, pannello di controllo, tubazioni e pulsante pneumatico. Solitamente il geyser è realizzato in acciaio inossidabile, ed è acceso da una centralina pneumatica..

Quando esce dall’acqua, il flusso d’aria dal geyser crea un fungo d’aria sopra la piscina, quindi il piano di massaggio ad aria non è installato a una profondità superiore a 1500 mm o vicino alla parete verticale della piscina.

È importante durante l’installazione della tubazione, creare un anello che salga dallo specchio d’acqua nella piscina di almeno 500 mm e anche installare una valvola di ritegno per smorzare l’onda quando il geyser è spento.

Un filtro dell’aria è necessario se l’isolamento acustico nel locale in cui si trova il compressore è insufficiente o se è esposto a contaminazione. Per qualsiasi tipo di massaggio ad aria, incluso un geyser, viene utilizzato un compressore a bassa pressione (generatore d’aria).

Per un’attivazione più comoda, il lanciatore può essere installato direttamente in piscina. Un dettaglio importante è la necessità di installare il generatore sopra il livello dell’acqua di almeno 500 mm o fornire una tenuta d’aria durante l’installazione in modo che l’acqua non entri nell’unità..

Accessori per piscina

I dettagli aggiungono sempre fascino e personalità a qualsiasi capo. Per una cascata o un geyser, un elemento dell’arredamento di finitura è l’illuminazione.

Oltre al fattore di sicurezza, tale illuminazione renderà le procedure dell’acqua non solo utili, ma anche magiche, trasformando il piacere di visitare la piscina in un’avventura unica.

Esistono due tipi di illuminazione: classica e decorativa. Il primo è progettato per enfatizzare la bellezza naturale del serbatoio, è semplice illuminazione soffusa..

Il secondo è spazio per la creatività, dipinge l’acqua in diversi colori, che possono cambiare e creare l’illusione del movimento, o lampeggiare, o scorrere dolcemente da una tonalità all’altra. In ogni caso – l’effetto è sorprendente.

L’illuminazione avviene direttamente all’interno della piscina, poiché l’acqua riflette bene la luce. Pertanto, se si esegue l’illuminazione dall’esterno, l’acqua rifletterà la maggior parte della luce dalla superficie e la colonna d’acqua rimarrà al buio. E se la retroilluminazione viene posizionata dall’interno, la luce può spegnersi liberamente, illuminando non solo l’acqua, ma anche uno spazio sopra la piscina.

Read more
Bagni, saune e piscine

Suggerimenti per la scelta e l’acquisto di un bagno già pronto

La decisione di costruire uno stabilimento balneare per uso personale porta inevitabilmente a pensare al metodo e ai metodi di costruzione. Nel calcolare gli investimenti di bilancio, stanno prendendo in considerazione diverse opzioni: autocostruzione o acquistare uno stabilimento balneare in base a un progetto finito.

Sommario:

Requisiti materiali per la costruzione di un bagno

Il requisito principale per l’edificio del bagno è lo stile e il materiale tradizionali. Il desiderio è giustificato, gli edifici in legno sono di tipo ecologico, hanno una bellezza naturale, riempiono la stanza con un aroma naturale di oli.

La costruzione di un bagno in legno viene eseguita da tronchi, travi e moderna tecnologia del telaio. Un semplice bagno è costruito in questo modo:

  • Posare una base a strisce o pilastri.
  • Sono in costruzione 2 stanze: uno spogliatoio/stanza di riposo e un bagno turco-lavaggio.
  • All’edificio è annessa una terrazza o un portico.

La tecnologia Frame offre più opzioni per la costruzione di un bagno:

  • Stanze principali: lavabo, bagno turco, spogliatoio.
  • Altre stanze: mansarda, piscina, sala da pranzo, sala ricreativa per adulti e una sala ricreativa separata per bambini, edifici a due, tre livelli con soggiorni, sale da biliardo, sale per guardare film, ecc..

Il costo di costruzione è di diversa entità e dipende dal metodo di costruzione, dal materiale e dal piano di progetto.

Vantaggi e svantaggi dell’autocostruzione di un bagno da un tronco

Molti proprietari di case scelgono di investire il proprio lavoro nella costruzione di un edificio personale e intimo come uno stabilimento balneare o una sauna. Sono categoricamente contrari ai progetti e ai servizi già pronti offerti dagli appaltatori..

I vantaggi dell’automontare un edificio sauna:

  • Risparmiare il budget.
  • Selezione di un materiale con proprietà sostenibili a basso costo.
  • Un approccio individuale alla pianificazione, in base alle tue preferenze e all’area del sito.
  • Costruire da soli solleva il proprietario dai pagamenti obbligatori. Consente l’acquisto graduale di materiali e attrezzature aggiuntive.
  • Il ritmo di costruzione viene scelto in base ai tuoi piani e alle tue capacità.
  • Ogni fase di costruzione si ferma in qualsiasi momento per acquistare materiali a prezzi competitivi.
  • Variare il tipo di costruzione e la disposizione degli interni a seconda delle circostanze.

Svantaggi dell’autocostruzione:

  • Tempo di costruzione limitato. I giorni di ferie sono generalmente assegnati. Circostanze impreviste congeleranno a lungo il cantiere.
  • Per eseguire lavori ad alta intensità di lavoro e pesanti, sono coinvolti gli assistenti. Riorganizzare il proprio tempo per adattarlo alle capacità di un’altra persona. Rimandare il completamento della costruzione.
  • Organizzazione indipendente per la scelta di un fornitore di materiali, consegna e stoccaggio.
  • Studio delle sfumature e delle sottigliezze del mestiere di falegname. Conoscenza della selezione della corretta disposizione delle corone.

Considerando tutti gli aspetti positivi e negativi, decidi il tuo budget e le tue capacità fisiche. Dopo aver iniziato la costruzione, segui i consigli sul sito su come costruire un bagno con le tue mani.

Costruzione di uno stabilimento balneare da parte di appaltatori

Scegliendo l’opzione con il coinvolgimento di forze professionali terze, dopo aver deciso il design e gli investimenti di bilancio, ottieni i seguenti vantaggi:

  • Sbarazzarsi delle preoccupazioni di organizzare, consegnare materiale.
  • Varietà di proposte, possibilità di scegliere il design della vasca secondo la propria visione del design esterno ed interno.
  • Il tempo libero è liberato, non è necessaria una presenza costante in cantiere previo accordo con l’appaltatore del cantiere per la realizzazione di uno stabilimento balneare, pagamento parziale delle spese. Bastano poche visite di monitoraggio. Il team fa tutto il lavoro in modo indipendente.
  • Il termine per il completamento del bagno è negoziato. Non c’è bisogno di modificare i tuoi piani per allocare il tempo per la costruzione.

Contro di costruzione con la partecipazione di un appaltatore:

  • Il costo di un edificio bagno finito è più costoso rispetto a un processo indipendente.
  • Non tutti gli appaltatori forniscono una garanzia per un progetto finito.
  • Il sito è disseminato di detriti, arbusti e alberi in eccesso vengono tagliati per ospitare la struttura finita.
  • Il periodo di costruzione concordato non è rispettato per motivi oggettivi e soggettivi.
  • La necessità di un accordo preventivo con l’appaltatore, a causa della stagionalità del lavoro.

Non sempre il cliente garantisce il pieno controllo e il rispetto dei tempi di costruzione. Questa affermazione si applica, in particolare, all’assunzione di personale di costruzione privato stagionale, risparmiando sui costi di costruzione di un bagno..

Acquisto di un bagno finito

Un progetto professionale e l’assemblaggio di uno stabilimento balneare da parte di specialisti è l’opzione migliore per ogni uomo d’affari. Il mercato offre molte opzioni per progetti già pronti:

  • tipico,
  • classico,
  • neoclassicismo,
  • moderno,
  • stili combinati.

Quando la struttura è pronta, vengono fatte le proposte:

  • Uno stabilimento balneare già pronto con corone tagliate e numerate. Per assemblare un tale bagno, sono sufficienti 2-3 giorni. Non c’è bisogno di attirare lavoratori assunti, di concludere un accordo con gli appaltatori. Basta attirare un paio di forti conoscenze fisiche, preparare gli strumenti.
  • Frammenti di bagno finiti: scatola assemblata separatamente, tetto. Lo sviluppatore deve portare le sezioni sul sito e montarle da solo.
  • Sauna completa chiavi in ​​mano. Il proprietario autonomamente, o avvalendosi dei servizi di lavoratori assunti, trasporta la struttura e la installa su una fondazione preventivamente predisposta.
  • Aspetti positivi dell’opzione:
  • Il design è realizzato professionalmente. Vengono prese in considerazione le caratteristiche del materiale, vengono utilizzate le tecniche di assemblaggio moderno dei bagni.
  • Il progetto è poco costoso. I bagni costruiti da lavoratori assunti hanno un costo maggiore. La rincorsa dei prezzi da $ 150 a $ 1000.
  • La decorazione è unica, estetica, artistica. Possibilità di scegliere un progetto con un riscaldatore o una stufa già pronti.
  • Mobilità di consegna del progetto finito. Risparmi significativi nel trasporto.
  • Il bagno viene installato rapidamente sulla fondazione. Elimina rumore e detriti come nella costruzione convenzionale.

Svantaggi di questa opzione:

  • I design standard forniscono opzioni standard di costruzione e interior design.
  • Quando ordinano un design per reclami individuali, pagano un importo che supera la versione standard di $ 1000 -10.000.

Caratteristiche della vasca, realizzata secondo il design standard

L’assortimento di progetti standard già pronti consente a una persona di reddito medio di diventare proprietaria del proprio bagno. Risparmia sulla consegna, sul trasporto e sui lavori di installazione.

Lo stabilimento balneare, progettato secondo il design standard, è composto da tre ambienti:

  • Bagno turco. Ci sono baldacchini a due livelli nella stanza. Una presa d’aria è tagliata attraverso il muro. Il pavimento è rivestito con travi di pioppo.
  • Cabina doccia. In questa stanza è installato un contenitore per l’acqua calda..

Un tipico progetto di stabilimento balneare è realizzato con legno segato incollato. Questo ci permette di offrire ai clienti una vasta gamma di forme architettoniche e di rendere ogni progetto individualizzato eseguendo l’arredamento su un bar. Le decorazioni aggiuntive non sono incluse nel costo totale e non aumentano il costo del progetto.

Un progetto tipico non significa una noiosa struttura edilizia semplificata convenzionale. Gli sviluppatori offrono il design di terrazze, travi curve, scale, un frontone insolitamente decorato sopra il portico.

Scegliendo una tipica costruzione in legno lamellare di alta qualità, il cliente acquista un bagno ecologico da materiale economico.

Come scegliere l’azienda giusta per la produzione di progetti di bagni già pronti

  • Per acquistare un bagno, contattare un’azienda affidabile e comprovata con una buona reputazione. Conosci le recensioni sulla qualità del design del bagno di utenti e clienti di questa azienda. Scegli aziende che abbiano almeno 3 anni di esperienza nella fornitura e vendita di casette per sauna già pronte.
  • Non affrettarti a cercare le opzioni per il miglior design se sei sicuro della qualità del progetto di questo fornitore. Uno stabilimento balneare, il cui prezzo si adatta alle tue capacità, ma non ha un design degli interni e una disposizione dei locali attraenti, viene adattato dal cliente nell’ambito di un progetto standard, le dimensioni delle stanze vengono adattate. Dopo aver deciso il progetto, effettuare un ordine per la revisione. All’ora concordata, sul sito viene installato uno stabilimento balneare già pronto.
  • Costruisci le basi in anticipo. Chiedi al produttore del progetto finito quale base sarà più affidabile per questo progetto..

Costo medio dei progetti di bagni:

  • Prezzo minimo – 3000 $.
  • Prezzo massimo – $ 7500.

Come scegliere un bagno già pronto da un bar

  • Preparare un posto per un bagno sul sito. Costruisci una base a strisce o pilastri.
  • Posare una rete fognaria esterna per lo smaltimento delle acque reflue. Installare tubi dell’acqua per fornire acqua pulita.
  • Rivolgersi ad un’azienda specializzata nella realizzazione di vasche da bar da almeno 3-4 anni. Un’azienda affidabile fornisce una sauna già pronta da un bar in pochi giorni. Lo posiziona su una base preparata. Puoi provare il nuovo bagno turco subito dopo la costruzione e il completamento dei lavori di finitura.

  • Un’azienda produttrice rispettabile presenta tutta la documentazione di pagamento, i certificati e le fatture per la struttura finita. Rilascia una dichiarazione di garanzia per la vita dell’edificio del bagno.
  • Il profilato per il bagno è selezionato in base alla calibrazione, anche nella forma, senza difetti e tracce di marciume, senza cavità e depositi di resina.
  • Il legno di alta qualità per il bagno è preparato per la posa e il fissaggio. Avvolto con feltro sulla parte superiore. Imbottito con materiale tra i tronchi.

Come scegliere il giusto tipo di stufa per il bagno o la sauna

Possibili opzioni per stufe per bagni e saune: stufa a legna, stufa elettrica.

Stufa a legna.

  • Vantaggi dell’operazione:
  • Aromatizzazione della stanza con il profumo degli olii di legno.
  • Aura positiva dai suoni scoppiettanti.
  • Vicinanza alla natura.

  • Svantaggi dell’utilizzo:
  • Curare la preparazione della legna da ardere. Costi del carburante.
  • Provvedere alla loro conservazione in un locale asciutto separato.
  • Equipaggia un camino nella stanza. Quando una sauna e la costruzione di una casa sono combinate, viene pensato un singolo tubo, la sua posizione chiara, le caratteristiche del design.
  • Monitoraggio continuo del processo di combustione. Aggiunta tempestiva di legna da ardere.

Per eliminare la presenza di monossido di carbonio, viene predisposta una buona ventilazione della stanza.

I modelli più diffusi di stufe a legna sul mercato sono prodotti in Finlandia. Aziende conosciute in tutto il mondo per le loro unità di riscaldamento compatte e veloci: Harvia, Misa, Narvi, Kastor, Parra. I modelli di queste aziende operano in due modalità: “bagno russo” e “sauna”. Prezzo medio dei forni da $ 180 a $ 320.

I riscaldatori domestici sono rappresentati dalle seguenti società: Inzhkomtsentr, Vulkan, Cinel. A differenza dei modelli importati, quelli domestici consentono di installare e riscaldare una stanza da qualsiasi stanza: un bagno turco, uno spogliatoio. Il costo dei modelli da $ 60 a $ 120.

Forno elettrico per il bagno.

  • Plus di funzionamento:
  • Facile installazione e collegamento alla rete.
  • Funziona senza cappuccio.
  • Dotato di un programma automatico per mantenere la temperatura richiesta. Non ti allontana dal bagno.
  • Svantaggi del funzionamento:
    • Elevato consumo energetico durante la stagione fredda.
    • Prezzo alto rispetto alle stufe a legna.
    • Fornitura di tubercolosi. Per prevenire incidenti, viene realizzato un loop di massa separato. Non è consigliabile utilizzare un cavo zero comune. Utilizzare speciali prese stagne per il collegamento. Mettilo su un tappeto speciale.
    • I modelli popolari di riscaldatori elettrici sono presentati da produttori finlandesi, svedesi, tedeschi e russi. Disponibile nei modelli da parete e da terra. Il costo medio dei pensili importati è di $ 299. Costo medio delle unità di pavimento importate: da $ 820. Il costo delle stufe elettriche di design esclusivo importate per una sauna è di $ 2200. Le unità domestiche costano da $ 100 a $ 2000.

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Film per piscine: caratteristiche, vantaggi, installazione

      L’acqua è una fonte infinita di energia. Guarisce, purifica e dona pace. Pertanto, la brama umana per la costruzione di vari bagni, stagni, fontane e piscine è abbastanza logica. Questo amore ha resistito alla prova del tempo per migliaia di anni. La superficie interna delle prime piscine della storia è stata realizzata con marmi, pietre levigate, smalti a mosaico. Oggi regnano tecnologie innovative in quest’area di produzione e decorazione. Un elemento decorativo popolare è il film utilizzato per rivestire la superficie interna delle moderne piscine. È realizzato in cloruro di vinile polimerizzato termoplastico o gomma butilica.

      Contenuto:

      Cosa sono i film: composizione qualitativa e struttura

      Esistono 3 tipi di film in PVC per la piscina:

      • un rivestimento sigillato con uno spessore di 0,65-0,8 mm per piscine pieghevoli è appeso al telaio e assume l’intero carico della vasca piena. Tutti i componenti della struttura sono piegati e di dimensioni compatte. Inoltre il suo peso è esiguo, circa 1 kg;

      • il secondo tipo di pellicola al tatto è simile al linoleum duro. È un materiale laminato con uno spessore di 1,5 mm. Due strati di PVC con uno strato intermedio di tessuto in poliestere con fibre di Kevlar sono saldati insieme per formare un rivestimento durevole. È ampiamente utilizzato nella costruzione di piscine fisse. Le membrane in PVC possono essere prodotte con vernice di finitura o rivestimento acrilico, avere uno strato esterno antiscivolo lucido o goffrato;

      • uno dei tipi di materiale per il rivestimento delle vasche da piscina è una membrana in gomma butilica a doppio strato senza rinforzo. È molto durevole, resistente ad alti livelli di temperature positive e negative. Viene utilizzato per serbatoi ingombranti di grandi dimensioni, è facile da tagliare e incollare durante l’installazione.

      Suggerimento: per i modelli di piscine pieghevoli, le vaschette per il liner sono incluse. Quando si dispone un contenitore fisso, il film viene ritagliato e saldato in posizione. Ci sono eccezioni quando entrambi i tipi di copertura vengono utilizzati contemporaneamente. Questo è consigliabile se la piscina pieghevole ha una grande capacità. Per aumentare la resistenza, la fodera fornita con il kit viene prima appesa, quindi viene montata una borsa aggiuntiva in tela rinforzata sulla parte superiore del telaio. Che è saldato e fissato attorno al perimetro con un nastro per bende.

      Come determinare la qualità del film?

      • Dopo aver eseguito un taglio obliquo dall’estremità della membrana in PVC, puoi facilmente determinarne la qualità. Se la costituzione è allentata e stratificata, è improbabile che un tale rivestimento duri a lungo. Un film di alta qualità dovrebbe avere una struttura di taglio monolitica con inclusioni uniformi di fili.
      • Il retro del materiale ha un motivo in rilievo chiaro e uniforme. Il rivestimento deve essere elastico, teso uniformemente in tutte le direzioni. Se tutte le sfumature vengono mantenute, abbiamo materiale di alta qualità..

      Vantaggi e svantaggi dei film per piscine in PVC

      Il film a membrana ha una serie di vantaggi che lo hanno reso un materiale popolare nella costruzione..

      • Maggiore forza e resistenza agli ossidanti chimici e ai batteri fungini.
      • Durata della membrana – circa 20 anni.
      • Resistente ai raggi UV, al calcare e allo sporco.
      • Facilità di installazione.
      • Il materiale funge allo stesso tempo da impermeabilizzazione e decorazione della piscina.
      • Resistenza del film all’allungamento, alla fessurazione e alle temperature estreme.
      • La membrana a film è molte volte più economica degli analoghi in ceramica a mosaico.

      Prezzo del film in piscina

      Svantaggi dei film in piscina.

      • La comparsa di graffi sulla membrana durante il funzionamento.
      • La pulizia di una piscina rivestita con membrana è molto più difficile di una vasca rivestita in ceramica.
      • Se la falda acquifera è poco profonda, è meglio rifiutare il rivestimento del film.
      • Il lino rinforzato è adatto per piscine con ciotole semplici. Se il design del serbatoio assume linee ricci e bizzarramente curve, viene utilizzato un rivestimento ceramico..
      • La membrana ha paura degli oggetti appuntiti e del taglio dei danni meccanici.
      • Con l’uso prolungato, il film perde il suo aspetto attraente.
      • Le cuciture di testa formate durante la saldatura rovinano leggermente l’aspetto del rivestimento..
      • Una ciotola in materiale PVC ha paura delle temperature molto basse. In inverni rigidi, sulla superficie compaiono crepe e bolle. In questo caso, scegli una membrana in gomma butilica o un film in PVC con rivestimento acrilico..
      • Nelle piscine a skimmer, potrebbero esserci variazioni di colore sul film in PVC colorato. Questo perché i piani della ciotola sopra l’acqua svaniscono nel tempo..

      Installazione fai da te del film per piscina

      Caratteristiche richieste della ciotola

      • La struttura in cemento armato deve avere una superficie liscia e uniforme.
      • Per fissare il film nella piscina, i bordi delle pareti devono essere il più resistenti possibile per resistere alla perforazione.
      • La ciotola deve essere protetta dalle acque sotterranee.

      Materiali e strumenti che saranno necessari durante l’installazione del rivestimento in PVC:

      • pellicola di cloruro di polivinile;
      • supporto non tessuto;
      • striscia di montaggio o angolo;
      • saldatura pistola ad aria calda e accessori (ugelli, spazzola di ferro, e così via);
      • rullo in silicone;
      • sigillante per cuciture;
      • tasselli, viti;
      • trapano, perforatore e cacciavite (o cacciavite);
      • metro a nastro, righello;
      • coltello da costruzione e forbici.

      Fasi del processo tecnologico

      Fase preparatoria

      • Prima di tutto, dovresti assicurarti che il fondo e le pareti della vasca della piscina abbiano una superficie piana, non ci siano sporgenze taglienti o depressioni profonde che possano danneggiare la pellicola. Se presente, è necessario carteggiare la superficie o aggiungere ulteriore stucco. Se è necessario livellare le pareti con uno strato aggiuntivo, è importante fissare con cura la miscela di livellamento alla base, poiché quando la malta cade, anche l’integrità del rivestimento sarà danneggiata.
      • Dopo aver preparato la ciotola, puoi procedere al taglio del film. Per evitare una grande quantità di sprechi e giunti non necessari, dovresti disegnare un piano di layout. Per fare ciò, viene misurata la superficie della piscina e le dimensioni vengono trasferite al diagramma, quindi, conoscendo le dimensioni originali del film, è possibile espanderlo in modo da ridurre al minimo il numero di cuciture.
      • Non dimenticare che il film viene posato con una sovrapposizione, quindi viene lasciato il margine necessario per ogni cucitura. In fondo alla vasca è consentita una sovrapposizione da 5 a 10 cm, tra parete e fondo e negli angoli della struttura è consentita una tolleranza di almeno 15 cm, la sovrapposizione del film su pareti verticali può essere da 5 cm.
      • Tutte le parti incassate in metallo della piscina devono essere incollate con una guarnizione a flangia – nastro autoadesivo in schiuma di poliuretano.

      Posa del sottofondo

      • Sulla base di cemento preparata viene posato uno speciale materiale geotessile – dornit, che viene realizzato con un metodo agugliato da fili di polipropilene. Ha sufficiente resistenza ed elasticità, nonché resistenza all’attacco chimico, inoltre, è una protezione affidabile del film in PVC dall’abrasione quando viene a contatto con una base di cemento..

      • Il substrato viene prima fissato alle pareti della piscina. Per fare ciò, il substrato disposto sui lati viene fissato con una striscia di fissaggio e la parte inferiore viene lasciata appesa liberamente. I fogli di Dornite non devono presentare pieghe durante la posa, né giunti sovrapposti o loro discrepanze.
      • La striscia di fissaggio è un nastro speciale in metallo di 2 mm, la cui larghezza è fino a 8 cm e la lunghezza non supera i 2 m Sul lato superiore del nastro viene applicato uno strato di plastica, necessario per il fissaggio del nastro pellicola di fronte su di esso. È necessario fissare la striscia utilizzando viti e tasselli in plastica, che vengono avvitati ogni 15 cm.
      • Il film di rivestimento può essere fissato sia ai bordi esterni superiori delle pareti della piscina, sia a una certa distanza da esso e, pertanto, la striscia di fissaggio deve essere fissata di conseguenza. Se non è prevista la finitura dei fianchi o non esiste tale possibilità, il fissaggio viene effettuato al bordo verticale della parete esterna.
      • Sul fondo della ciotola, i fogli di rivestimento sono disposti liberamente. Se il fondo ha una forma complessa, il materiale viene fissato in modo da impedire il movimento del supporto e la formazione di pieghe durante l’uso. È necessario praticare dei fori attorno agli elementi incorporati, in modo che durante la successiva compressione del rivestimento del film, il substrato non cada nella connessione della flangia.
      • Sulle scale esistenti, il materiale di rivestimento viene posato con particolare attenzione. Qui è necessario utilizzare un angolo di montaggio speciale e la sua posa dovrebbe essere eseguita in modo che il film sia ulteriormente posizionato saldamente. Per proteggere i fogli di dornite dalla fusione durante la saldatura di elementi di fissaggio con un film, è necessario proteggere i giunti con un foglio autoadesivo o altro materiale con una buona protezione termica.

      Fissaggio film in PVC

      • Il film tagliato viene posato con molta attenzione per evitare la sua deformazione in futuro. Meno cuciture ci sono, più estetico sarà l’aspetto del risultato finale. L’incollaggio tra loro di fogli di materiale in polivinilcloruro viene effettuato mediante riscaldamento con aria calda, che si traduce in una saldatura affidabile. Il lavoro viene eseguito utilizzando una pistola ad aria calda per saldatura, con controllo regolare della temperatura.

      • Questo processo ha le sue sfumature, ad esempio, più l’ambiente è freddo, più deve essere impostata la temperatura della saldatrice. Vale la pena considerare il fatto che è necessaria una temperatura più bassa per saldare insieme due fogli di pellicola, rispetto alla saldatura a nastri di fissaggio o angoli.
      • Quando si eseguono lavori, è necessario monitorare le condizioni dell’ugello dell’asciugacapelli da costruzione e in tempo per pulire i depositi di carbonio formati con una spazzola metallica speciale. È ottimale montare materiale in PVC a temperature superiori a +15 gradi, ma in generale il tempo non influisce molto sul processo.

      • Dovresti iniziare a lavorare stendendo il film sul fondo della ciotola della piscina. Ogni foglio deve superare il precedente di almeno 8 cm.Lungo il perimetro, lasciare una rientranza dal bordo fino a 2 cm.Se la piscina ha una struttura di fondo complessa, il film viene preventivamente tenuto in uno stato raddrizzato per a almeno un giorno.
      • Prima di iniziare a saldare il materiale tra loro o con elementi di fissaggio, tutti i detriti e la polvere vengono rimossi. In più punti il ​​film è leggermente virato per evitare che si sposti durante la polimerizzazione completa. La temperatura dell’aria dell’asciugacapelli è di 450-600 gradi, quindi non dimenticare l’osservanza di tutte le misure di sicurezza necessarie.
      • Dopo aver accuratamente fissato i fogli nella parte inferiore mediante saldatura e aver arrotolato le cuciture con un rullo in silicone, è possibile procedere all’installazione del rivestimento della parete. I fogli sono posizionati con un assegno, che è stato posato nella fase di taglio del materiale. Per cominciare, il film viene saldato al nastro di fissaggio attorno al perimetro della piscina. Le cuciture della transizione tra la parete verticale e il fondo della piscina sono accuratamente fissate. Il film, fissato sui lati, viene spostato di 3-4 cm dalla parete, e la cucitura viene sigillata, creando un tratto del film in orizzontale.

      • Ultimo ma non meno importante, i fogli in PVC sono saldati negli angoli. Dopo il completamento di tutto il lavoro, ogni cucitura viene attentamente esaminata per rilevare eventuali difetti e, se rilevati, vengono immediatamente corretti. Quando tutto è controllato, puoi procedere alla sigillatura delle cuciture. Per questo viene utilizzata una guarnizione speciale, che è una massa allo stato liquido, che, essendo all’aperto per 30 minuti, si indurisce gradualmente, ma allo stesso tempo mantiene la sua elasticità. Il sigillante crea uno strato di tenuta aggiuntivo. Quando si elaborano le cuciture verticali, applicarlo dall’alto verso il basso.

      Riempire la piscina d’acqua

      • L’acqua viene versata nella piscina solo dopo che il sigillo si è congelato. Per cominciare, il livello non deve superare i 30 cm, mantenendo la sua temperatura entro 40 gradi.
      • Dopo aver riempito la ciotola con una piccola quantità d’acqua, i fogli di rivestimento verticale vengono allungati, il che significa che è possibile installare le flange degli elementi incorporati praticando dei fori nel film sottostante.
      • In questa fase vengono installati tutti gli elementi decorativi delle parti incorporate. Dopo essersi assicurati che tutti i lavori precedenti siano andati a buon fine, puoi riempire completamente la piscina con acqua.

      A questo punto si considerano completati i lavori di finitura della boscaglia in cemento armato della piscina. Il processo stesso è fondamentalmente abbastanza semplice e il rivestimento risultante ha un’elevata compatibilità ambientale, non scivola, quindi è sicuro anche per i bambini piccoli e, inoltre, se il materiale è danneggiato, è facile ripristinarlo, è abbastanza per comprare un film per la piscina e saldare un nuovo strato.

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Impermeabilizzazione della piscina: metodi, caratteristiche, materiali

      La maggior parte dei proprietari di cottage estivi e case di campagna private sogna la propria piscina. Realizzarlo da soli è molto più economico che ordinarlo da un’impresa di costruzioni. Il parametro principale dell’affidabilità della piscina è l’impermeabilità, poiché, se eseguita correttamente, la sua durata aumenterà automaticamente e sarà garantito un funzionamento ininterrotto. Nell’articolo considereremo tutte le sfumature associate all’impermeabilizzazione della piscina fai-da-te.

      Contenuto:

      L’impermeabilizzazione della piscina non è una panacea per tutti i possibili problemi della piscina. Servirà come garanzia affidabile del suo funzionamento a lungo termine solo se la ciotola stessa è realizzata secondo la tecnologia corretta. Quando si organizza una piscina all’aperto, è necessario farlo sia all’esterno (per proteggere dalle acque sotterranee) che all’interno della vasca..

      Importante! È necessario posare l’impermeabilizzazione nella fase preparatoria della costruzione. L’adempimento di questa procedura fuori tempo può portare a un’ulteriore distruzione della base in calcestruzzo..

      Tecnologie e metodi per l’impermeabilizzazione

      È necessaria una protezione completa dall’umidità per creare uno strato isolante su entrambi i lati della ciotola.

      • Lo strato esterno viene creato aggiungendo alla miscela di calcestruzzo additivi plastificanti e minerali, che aumentano la resistenza e migliorano le proprietà idrorepellenti del calcestruzzo.
      • Lo strato interno di impermeabilizzazione deve essere posato prima della finitura. Per questo c’è un gran numero di materiali, che saranno discussi di seguito..

      Consigli: l’elasticità del rivestimento non è una garanzia della sua affidabilità e durata. Il criterio principale e la differenza tra l’isolamento di alta qualità è la sua capacità di creare uno strato monolitico forte e solido..

      Impermeabilizzazione piscina fai da te

      • Se il livello delle acque sotterranee nella trama personale è alto, prima di costruire la piscina, dovresti abbassarlo al livello consentito. Per fare ciò, è necessario posare un sistema di drenaggio attorno all’intero perimetro della base. Determinare un livello adeguato della falda acquifera è abbastanza semplice: non dovrebbe essere superiore al fondo della base.
      • Quindi si prepara la base e si realizza un massetto di cemento-sabbia.

      • Esistono due tipi di protezione dall’umidità esterna in base ai materiali utilizzati:
      • Stanza del rivestimento. Viene installato dopo una buona preparazione della base della ciotola dall’interno. Per questo viene utilizzata una miscela cemento-polimero a uno o due componenti..
      • La protezione del rullo dall’umidità viene utilizzata solo per lavori all’aperto, poiché non aderisce bene ad altre superfici. È posato a terra e le giunture sono tutte accuratamente collegate. I bordi di questo isolamento devono essere sollevati e collegati all’impermeabilizzazione della parete. Di norma, per questo vengono utilizzati film in PVC, tappetini in bentonite e altre opzioni..
    • La ciotola di cemento dovrebbe essere gettata usando cemento contrassegnato almeno M-400. Per aumentare le proprietà di protezione dall’umidità del calcestruzzo, vengono inserite impurità e additivi plastificanti e idro-barriera che, oltre alle proprietà protettive contro l’umidità, aggiungono forza alle sostanze da costruzione e aumentano la durata complessiva. L’additivo “Penetron Admix”, che fornisce resistenza all’acqua, resistenza al gelo e resistenza della ciotola di cemento, si è dimostrato abbastanza buono..
      • Il dispositivo di impermeabilizzazione interna per piscine private, indipendentemente dal rivestimento interno di finitura, viene eseguito secondo il seguente schema:
      • al termine del getto e della completa solidificazione, la vasca in cemento della piscina viene intonacata;
      • solo dopo i lavori di intonacatura è possibile eseguire l’impermeabilizzazione interna. Per fare ciò, è necessario utilizzare una qualsiasi delle miscele elastiche idro-barriera, che vengono applicate sulla superficie interna in due strati. Ogni strato dovrebbe essere distribuito uniformemente su tutta la superficie;

      • quando il rivestimento isolante è completamente asciutto, viene controllato per perdite. Per questo, la piscina viene riempita d’acqua e il suo livello viene controllato dopo un giorno..

      Materiali impermeabilizzanti per piscine

      La varietà di mezzi per creare un isolamento di alta qualità nel mercato delle costruzioni è abbastanza ampia. La loro scelta dipende dalla forma della piscina e dalle sue caratteristiche..

      Materiali impermeabilizzanti a membrana

      Questi includono film in PVC, TPO, EPDM. Le pellicole fungono sia da idro-barriera che da elemento decorativo. Sono facili da stendere sulla superficie e possono essere facilmente tagliati alla dimensione e alla forma desiderate della piscina. L’affidabilità e la forza di questo tipo di protezione dall’umidità sono state testate per più di un decennio. L’unica sfumatura della sua installazione è che l’installazione di tale impermeabilizzazione richiederà il contatto di specialisti.

      Svantaggi delle sostanze isolanti a membrana:

      • l’alto costo del materiale stesso e la sua installazione;
      • basse qualità decorative;
      • scarsa resistenza del rivestimento ai danni meccanici.

      I vantaggi includono:

      • lunga durata (circa 50 anni);
      • compatibilità ambientale;
      • resiste alla comparsa di batteri e alghe;
      • resiste perfettamente alla pressione del suolo sul boschetto;
      • la capacità di autoeliminare le aree di superficie danneggiate.

      Impermeabilizzazione del rivestimento

      • Include una vasta gamma di materiali. È una soluzione impermeabile pastosa che viene applicata sulla superficie interna del serbatoio..
      • Molto spesso, si tratta di miscele polimero-cemento applicate prima di finire il lavoro (sotto le piastrelle). Sono un sigillante affidabile, altamente affidabile, facile da usare ed economico..

      • Gli esperti consigliano di scegliere agenti di rivestimento altamente efficaci da produttori più costosi e combinarli con la rete in fibra di vetro, poiché questa combinazione aumenta significativamente la resistenza, la durata, l’elasticità e l’impermeabilità..
      • Il rivestimento in polimero-cemento forma una base traspirante e permette il passaggio del vapore. Il suo grande vantaggio è che non crea un film idrofobo che interferisce con il lavoro di finitura..

      Regole di applicazione

      • La superficie deve essere cementizia o intonacata. Successivamente, tramite pennello o rullo, viene applicato un rivestimento polimero-cemento, che forma una membrana elastica priva di cuciture o giunture.
      • Su una superficie così preparata si possono posare tranquillamente piastrelle o mosaici, perché con la pressione della massa d’acqua che si crea a 7 atmosfere, questo isolante colma crepe fino a 2 mm.

      I composti polacchi, ad esempio Cemizol 2EP e Cemizol 2EN, si riferiscono a composizioni di rivestimento di alta qualità. Creano uno strato impermeabilizzante stabile sulla superficie che tollera bene i movimenti meccanici. I colori sono solitamente grigio, bianco e blu.

      Impermeabilizzazione piscine con gomma liquida

      • Si tratta di un materiale moderno adatto a creare un’idrobarriera per strutture di qualsiasi forma e dimensione. La gomma liquida è completamente sicura per la salute umana.

      • Applicato su una superficie, forma una membrana continua caratterizzata da un’elevata impermeabilità all’acqua e al vapore..
      • Il materiale è resistente ai danni meccanici e con microfratture è in grado di autoripararsi.

      Impermeabilizzazione piscina con vetro liquido

      • Il vetro liquido o le cosiddette impregnazioni polimerizzabili sono presentate sul mercato per materiali idraulici sotto forma di resine polimeriche in emulsione acquosa. Sono in grado di penetrare nello spessore della base in calcestruzzo e dopo un po ‘si trasformano in plastica (polimerizzare), congelare e proteggere in modo affidabile la superficie della ciotola di cemento dall’umidità.
      • Una delle migliori opzioni per l’isolamento interno. I suoi vantaggi includono la creazione di una base eccellente per l’applicazione dell’intonaco..
      • Il prezzo dell’impermeabilizzazione della piscina con vetro liquido è piuttosto basso. Quindi, il prezzo di 1 kg della composizione costa nell’intervallo 80-100 rubli e il consumo è di circa 200-250 g / m2.

      Mastice o impermeabilizzazione penetrante

      • Più adatto per lavori di riparazione, ma gli esperti non consigliano di creare uno strato indipendente di una barriera idraulica. Prima di applicarlo, è necessario primerizzare bene la superficie, ad esempio con il primer Gruntofol..
      • Tutti i tipi speciali di miscele penetranti come Xypex, Penetron e Kalmatron appartengono ai mastici..

      Materiali impermeabilizzanti in rotolo

      Tappetini in bentonite

      • L’elemento principale nella loro composizione è la bentonite di sodio naturale, la cui caratteristica principale è la capacità di rigenerarsi naturalmente quando l’umidità vi penetra. In questo caso, i granuli si trasformano in uno stato simile al gel e il gel stesso chiude le crepe formate e i danni superficiali.
      • Il principale vantaggio dei tappetini è la resistenza del rivestimento ai danni meccanici e gli svantaggi sono:
      • instabilità ad alta pressione dell’acqua a causa della quale i granuli vengono facilmente lavati;
      • la protezione di alta qualità dei tappetini in bentonite appare solo con un carico di almeno 200 kg / m2.

      “Ambulanza” o moderni rivestimenti impermeabilizzanti per interni

      La protezione dall’umidità interna include altre tre opzioni di rivestimento. Si applicano alla piscina finita, già piastrellata o rifinita a mosaico. La loro caratteristica distintiva è che fungono da “aiuto di emergenza” per le ciotole di cemento che perdono o richiedono riparazioni..

      Queste formulazioni consentono di trattenere l’acqua in modo affidabile all’interno e di impedirne la fuoriuscita. Tutti sono certificati e sicuri anche per il contatto con acqua potabile..

      • Rivestimento in poliuretano – la copertura finale della piscina sul retro, che non necessita di ulteriori misure di protezione. Si applica su supporti come cemento, marmo, gesso, pietra, legno e metallo. Aderisce bene alla superficie di qualsiasi serbatoio e mantiene la sua elasticità per un lungo periodo. Ha un’elevata resistenza all’usura e non si deteriora sotto l’influenza delle radiazioni ultraviolette, che è particolarmente importante per le piscine all’aperto. La combinazione di colori ha una vasta gamma di tonalità bianche, grigie, beige e blu. Applicato con una pistola, pennello o rullo.

      • Rivestimenti epossidici hanno un’elevata resistenza in relazione ai danni meccanici e chimici, resistenti ad acidi organici e inorganici, alcali, prodotti petroliferi, acque reflue e marine, molti solventi. È facile da applicare su qualsiasi superficie cementizia o metallica. Viene prodotto nei colori bianco e blu, ma è possibile ordinare un colore specifico singolarmente. Diversi primer possono essere utilizzati per applicare il rivestimento epossidico al calcestruzzo umido. Devono essere rivestiti in due strati con un pennello o un rullo..

      • Rivestimenti polimerici applicato a piscine da giardino finite in piastrelle, pietra o altri materiali. Forma un forte film alifatico trasparente da una massa di poliuretano con un alto contenuto di polimero. Dopo la polarizzazione, questo film diventa una membrana elastica e durevole che ha un’eccellente idrorepellenza, un’elevata resistenza alle condizioni atmosferiche, ai raggi UV e agli agenti chimici, resistente all’usura e alle temperature estreme. Si può applicare con rullo o pennello..

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Bagno fai-da-te da blocchi di silicato di gas

      Molte persone sognano di avere la possibilità di fare un bagno di vapore senza uscire di casa, o meglio dal cortile. Ma non tutti sanno che ora non è così difficile costruire il proprio stabilimento balneare e, soprattutto, non è molto costoso. Naturalmente, la costruzione di una casa di tronchi tradizionale richiederà determinate abilità e costi piuttosto elevati, ma non è necessario costruirla dai tronchi. Ci sono molte tecnologie che rendono questo compito molto più semplice. Uno di questi progetti di budget è un bagno in blocchi di silicato di gas: viene costruito abbastanza rapidamente con le proprie mani e il prezzo basso del materiale rende il piano abbastanza fattibile anche per una famiglia con un piccolo reddito..

      Valutazione del materiale: vantaggi e svantaggi

      Innanzitutto, è necessario capire quali sono i blocchi di silicato di gas. Questo materiale è prodotto da una reazione chimica tra polvere di alluminio e cemento Portland. Inoltre, i blocchi includono sabbia di quarzo, calce e acqua..

      I vantaggi di questo materiale includono le seguenti caratteristiche:

      • Prezzo. Fortunatamente, la costruzione di un bagno da blocchi di silicato di gas non richiede spese molto elevate. Il fatto è che la tecnologia di produzione di questo materiale è abbastanza semplice. Non ha bisogno di essere asciugato (come un mattone) e non contiene ingredienti costosi. Di conseguenza, otteniamo un basso costo, e quindi un prezzo basso sul mercato..
      • Bassa conducibilità termica. Le pareti in calcestruzzo aerato mantengono bene il calore, che è particolarmente importante per un bagno.
      • Peso ridotto dell’unità. Questa qualità del calcestruzzo aerato offre diversi vantaggi contemporaneamente al maestro che lo ha scelto. In primo luogo, il peso ridotto delle pareti consente di gettare una base leggera per la struttura e, in secondo luogo, una persona può gestire il lavoro.
      • La grande dimensione dei blocchi garantisce una velocità di costruzione sufficientemente elevata.
      • Facilità di elaborazione. Per tagliare i blocchi di silicato di gas, non è necessario utilizzare attrezzature edili complesse: sono facilmente lavorabili con utensili manuali.
      • Sicurezza antincendio. Questo materiale non brucia, quindi la probabilità di incendio è trascurabile..

      Ora sugli svantaggi. C’è solo un ovvio inconveniente del materiale: assorbe facilmente l’umidità e quindi necessita di ulteriore impermeabilizzazione. Per lo stesso motivo, le fondamenta di un edificio in calcestruzzo cellulare devono essere alte, non inferiori a mezzo metro dal livello del suolo.

      Ogni proprietario di una casa di campagna, stabilimento balneare si sforza di dare alla sua casa un’immagine bella e attraente. I lavori di facciata in gres porcellanato richiedono un alto livello di professionalità.

      La decisione è stata presa, si procede all’attuazione

      Prima di tutto, devi scegliere un luogo per la costruzione e cancellarlo. Quindi il markup è fatto e puoi iniziare a versare le fondamenta.

      Fondazione

      Come già accennato, la fondazione di un tale edificio può essere facile. Una fondazione a strisce colonnare o poco profonda sarà abbastanza. Il secondo è anche preferibile, ma dovrebbe essere utilizzato solo in aree con terreno sabbioso, argilloso o roccioso. Per le aree paludose, il permafrost e altri terreni pesanti, è meglio usare una fondazione colonnare. Il documento principale in base al quale dovrebbe essere costruito un bagno da blocchi di silicato di gas è un disegno. Puoi farlo da solo, scaricarlo su Internet o ordinarlo da uno studio di architettura..

      Fondazione della colonna

      La posa di una tale fondazione richiede un po’ di tempo e non richiede l’uso di attrezzature pesanti. È sufficiente erigere pilastri in mattoni o cemento agli angoli dell’edificio e alla giunzione delle pareti interne. Gli stessi pali devono essere realizzati nel punto in cui si intersecano le pareti interne..

      Il dispositivo di una fondazione colonnare in mattoni o blocchi di calcestruzzo è realizzato secondo il seguente algoritmo:

      • Nei luoghi in cui sono posati i pilastri, è necessario scavare buche con una profondità di 30-40 cm.
      • Sul fondo della fossa sistemiamo un cuscino di sabbia spesso 10-15 cm. Ramifichiamo e livelliamo la sabbia.
      • Ora puoi iniziare a posare. Mettiamo le colonne larghe due mattoni e alte 50 cm.

      Importante! Ricorda che le superfici di tutti i montanti devono trovarsi sullo stesso piano orizzontale..

      Il modo più semplice ed economico per costruire un bagno da blocchi di silicato di gas su una fondazione colonnare di tubi di cemento-amianto. Per questo, sezioni di tubi con un diametro di 20 cm vengono scavate nel terreno e riempite di calcestruzzo..

      Per forza, è meglio rafforzare tale base..

      Fondotinta a strisce

      Il dispositivo del fondotinta a strisce è un processo più laborioso.

      Questo è fatto in questo modo:

      • Lungo il perimetro dell’edificio e sotto le murature portanti è in corso lo scavo di una trincea profonda circa mezzo metro..
      • Sul fondo viene posto uno strato di ghiaia di 10-15 cm di spessore e poi lo stesso strato di sabbia.
      • La cassaforma in legno è montata attorno alla trincea.
      • All’interno della cassaforma è inserito un telaio di rinforzo.
      • Il calcestruzzo viene versato.

      Impermeabilizzazione di fondazioni

      Come già accennato, un bagno in blocchi di silicato di gas richiede un’ulteriore impermeabilizzazione ed è necessario iniziare dalle fondamenta. Qualsiasi materiale impermeabilizzante – bituminoso o rullato – viene posizionato sui pali o sulla fascia di fondazione. Meglio in due strati.

      Muri

      La fase più importante nella costruzione di pareti in cemento cellulare è la posa della prima fila – deve essere perfettamente piana.

      È necessario iniziare la posa dagli angoli e livellare la fila con una malta cementizia e un martello di gomma, controllando costantemente il livello.

      • Per migliorare l’adesione, il materiale deve essere leggermente inumidito prima della posa. È meglio usare un panno umido o un flacone spray per questo..
      • Le cuciture verticali di ogni riga successiva devono essere sfalsate di 15 cm.
      • Le file successive vengono posate su colla da costruzione. Questo rende le cuciture molto sottili e pulite..
      • Ogni terza fila di muratura deve essere rinforzata. Per fare ciò, un foro praticato nel blocco viene riempito con colla e viene inserito un rinforzo con uno spessore di almeno 8 mm.

      Aperture di porte e finestre

      Per organizzare le aperture di porte e finestre, è meglio utilizzare blocchi speciali di forma non standard..

      Questi blocchi sono più lunghi dei blocchi standard e hanno cavità che devono essere riempite con armature e cemento. Durante la loro installazione, è necessario utilizzare supporti temporanei..

      Importante! Non posare pareti esterne in blocchi di silicato gassoso in condizioni di elevata umidità. Ciò può provocare la distruzione del materiale dopo un cambiamento del tempo..

      Quando i muri sono eretti, devi dare loro qualche giorno per stare in piedi. Questo è necessario affinché la colla prenda forza..

      Tetto

      Il tetto di un tale bagno può essere qualsiasi. Ti aiuteranno a decidere con cosa sarà coronato il tuo bagno di blocchi di silicato di gas, una foto nella prossima selezione.

      Il processo di costruzione di un tetto per un edificio in cemento cellulare non ha particolarità. È prodotto secondo lo schema standard..

      Impermeabilizzazione pareti

      Come accennato in precedenza, il calcestruzzo cellulare tende ad assorbire l’umidità, come una spugna, il che significa che necessita di un’impermeabilizzazione di alta qualità sia all’interno che all’esterno..

      Importante! A seconda del progetto del bagno a blocchi di silicato di gas scelto, viene determinato il grado di isolamento aggiuntivo richiesto. Molto spesso, i bagni sono costruiti “in mezzo isolato”. In questo caso, è necessario effettuare un isolamento aggiuntivo all’interno e all’esterno..

      L’isolamento e l’impermeabilizzazione delle pareti vengono eseguiti secondo il seguente schema:

      • Imbottiamo doghe di legno alle pareti.
      • Quindi mettiamo qualsiasi isolamento.
      • Per fornire ulteriore isolamento termico e protezione dall’umidità, mettiamo una pellicola di alluminio sopra l’isolamento e sigilliamo accuratamente i giunti dei fogli. Questo può essere fatto con un nastro speciale..
      • Ulteriori decorazioni murali possono essere qualsiasi. Nel bagno turco, il rivestimento viene spesso utilizzato, nella lavanderia – piastrelle e nello spogliatoio – qualsiasi materiale a tua scelta..

      Il metodo di isolamento esterno di un bagno in blocchi di silicato di gas dipende dal materiale scelto per la finitura della facciata. In ogni caso, l’impermeabilizzazione è indispensabile..

      È tutto. Resta solo da effettuare comunicazioni, installare una stufa e puoi cuocere a vapore.

      Bagno da blocchi di silicato di gas – istruzioni video

      Questo video ti mostrerà chiaramente come lavorare correttamente con i blocchi di silicato di gas:

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Impermeabilizzazione piscina fai da te

      La piscina è sia una decorazione di una trama personale o di una casa, sia un luogo per lo sport, la ricreazione e l’intrattenimento. Facciamo una prenotazione: una buona piscina piena di umidità tonificante che scintilla alla luce del sole o delle lampade a LED. E non quello che sta senza acqua, rappresentando una depressione poco attraente nel terreno o nel pavimento. La durata della piscina è determinata principalmente dalla sua impermeabilità.

      Pertanto, se stai costruendo una piscina da zero o hai deciso di ripristinarne una vecchia, sei interessato all’impermeabilizzazione con le tue mani, quindi devi sapere cosa e da cosa scegliere e quali superfici generalmente devono essere coperte con impermeabilizzazione.

      Impermeabilizzazione della piscina: i materiali

      Ci sono molti materiali, e quale è adatto alla tua piscina dipende dalla zona in cui vivi e dal clima, dal tipo di piscina.

      I principali tipi di impermeabilizzazione:

      • pellicola in PVC;

      • impermeabilizzazione penetrante;
      • impermeabilizzazione del rivestimento;
      • vetro liquido;

      • gomma liquida;

      • materiali a base di bitume (rispetto agli ultimi sviluppi, sono significativamente inferiori, quindi non vengono quasi mai utilizzati, sebbene in precedenza fossero ampiamente utilizzati);
      • isolante bitume-polimero applicato a caldo.

      Metodi di impermeabilizzazione della piscina

      Assegnare l’impermeabilizzazione esterna e interna.

      Per proteggere la vasca della piscina dall’acqua freatica, viene utilizzata l’impermeabilizzazione esterna della piscina. Durante la fase di costruzione, al calcestruzzo vengono aggiunti dei plastificanti, che ne aumentano la resistenza e l’impermeabilità..

      La seconda opzione è che il calcestruzzo sia ricoperto da composti penetranti. Per l’impermeabilizzazione esterna delle piscine con le proprie mani, vengono utilizzati i mastici Izofast e Tenabit-M, Penetron e Infiltron. Queste sono le miscele che includono sabbia, additivi chimici (plastificanti) e cemento. Il risultato è che la miscela penetra in profondità nella base di cemento della futura piscina, riempiendo le più piccole fessure e micropori e rafforza le sue proprietà fisico-chimiche..

      Impermeabilizzazione esterna della piscina: tecnologia

      Se è necessario riparare la piscina, l’impermeabilizzazione esterna della piscina è una fase molto importante..

      1. Le pareti sono scavate attorno al perimetro della vasca della piscina.

      2. Vengono ripuliti dalla contaminazione ed esaminati.

      3. Nei luoghi in cui il cemento ha iniziato a crollare, a sfaldarsi, eseguono anche la pulizia.

      4. Le cuciture e le crepe vengono ricamate, pulite, per elaborarle successivamente con un materiale per l’impermeabilizzazione dei giunti..

      5. Le pareti esterne della piscina vengono prima ricoperte con isolante penetrante, poi rivestito ed elastico (se si utilizza impermeabilizzante a base di cemento) e rivestimento e isolante, se si utilizza mastice bitume-polimero, chiamato anche gomma liquida.

      Impermeabilizzazione interna della piscina: tecnologia

      1. La base in cemento viene pulita da polvere e detriti.

      2. Le cuciture e le crepe sono ricamate e trattate con materiali per sigillare le cuciture. I giunti sono incollati con nastri sigillanti.

      3. La superficie è livellata. Per fare ciò, viene eseguita l’intonacatura della superficie: le pareti sono trattate con composti impermeabili per piscine e il fondo con una miscela cementizia autolivellante.

      4. La superficie viene adescata con un rullo o una spazzola. Dopo 3-4 ore, puoi iniziare ad applicare gli strati successivi.

      5. La miscela secca viene diluita con acqua fino alla consistenza di una sottile panna acida (il rapporto tra materiale liquido e secco deve essere rigorosamente osservato, tenendo conto delle istruzioni del materiale specifico indicato sulla confezione).

      6. Applicare la soluzione sulla base precedentemente preparata utilizzando un pennello o uno spray..

      7. Con particolare attenzione è necessario elaborare:

      • cuciture tra il fondo e le pareti della piscina;
      • cuciture ottenute durante il getto;
      • luoghi in cui vengono introdotte comunicazioni;
      • crepe nella base di cemento;
      • fori di fissaggio della cassaforma.

      È importante notare qui che per il trattamento della piscina con composti impermeabilizzanti, devono essere utilizzati in modo complesso: prima la soluzione penetrante e poi la soluzione di rivestimento. Dopo aver applicato la composizione penetrante, la superficie viene trattata con una soluzione di acido cloridrico (4-5%). Quindi tutto viene lavato via con acqua e, dopo altri 30 minuti, il trattamento viene effettuato con una soluzione al 4-5% di carbonato di sodio. Solo allora viene applicato il mastice di rivestimento. Impermeabilizzante elastico bicomponente applicato in spessore 2,5-4 mm.

      Se usi l’impermeabilizzante liquido Hyperdesmo, dovrai applicare 3 strati. Dopo 6 ore, ma non oltre un giorno dopo (quando lo strato polimerizza, ma sarà leggermente appiccicoso), viene posata una rete di rinforzo e su di essa viene versato un secondo strato. Successivamente, la sabbia a grana fine viene versata sullo strato polimerico ancora non completamente solidificato per migliorare l’adesione – adesione allo strato successivo. Se il rivestimento viene preparato sotto la piastrella, le superfici vengono lasciate asciugare completamente, la sabbia viene spazzolata e le piastrelle vengono posate.

      Se non viene fornita una piastrella, sopra il secondo strato viene applicato un terzo strato di polimero, al quale vengono aggiunti pigmenti per ottenere il colore desiderato. A volte si mescolano mastici di diversi colori per ottenere il disegno desiderato. Poiché il terzo strato deve ancora essere indurito, l’acceleratore A-3000 viene aggiunto alla soluzione di rivestimento finale in ragione di 1 litro di accelerante per 25 kg di mastice. Tutto è accuratamente miscelato con un mixer per evitare bolle. La massa deve essere omogenea. Quindi viene distribuito uniformemente con l’aiuto di un tergipavimento e “spillato” – portato sopra la miscela con un rullo con spine. Tutto assomiglia alla tecnologia di applicazione dei pavimenti autolivellanti.

      8. Dopo che le superfici della piscina sono state impermeabilizzate, non devono essere calpestate e la temperatura non deve essere inferiore a 0°C per 3 giorni..

      9. Per evitare screpolature e screpolature del materiale, in alcuni casi (quando si utilizza Penetron e altri agenti), la superficie deve essere inumidita per 3 giorni e nella parte interna della piscina (quella che sarà sotto pressione dell’acqua) quasi fino a 14 giorni. Questo viene fatto spruzzando acqua e coprendo la superficie del calcestruzzo trattato con un involucro di plastica..

      10. Dopo aver completato tutti i lavori, la vasca della piscina viene controllata per le perdite. Per fare ciò, l’acqua viene raccolta per 10 giorni. Se non vengono rilevate perdite, l’acqua viene scaricata e il fondo viene pulito da eventuali detriti e lasciato asciugare..

      11. Dopo l’asciugatura, iniziare a decorare la vasca della piscina con mosaici o piastrelle (se necessario).

      Mastici impermeabilizzanti

      A seconda dello scopo, vengono utilizzati i seguenti tipi di materiali impermeabilizzanti.

      Particolare attenzione dovrà essere prestata a cuciture, crepe e spazi vuoti. Se le crepe sono superiori a 0,4 mm, utilizzare Scrap per iniezione M600. Crepe asciutte o bagnate, resine per iniezione PeneSplitSeal e PenePurFoam, soluzione di penecrite o sigillante poliuretanico rubberflex monocomponente aiuteranno a eliminarle efficacemente.

      Prima di impermeabilizzare la piscina, viene innescata. Per primerizzare la base per l’applicazione di materiale impermeabilizzante, utilizzare primer Gruntofol, AquaDyur o simili.

      Per l’impermeabilizzazione esterna delle piscine con le proprie mani, vengono utilizzati i mastici Izofast e Tenabit-M, per interni – Hyperdesmo o Penetron, Cemizol 2EP e 2EN, Idrosilex Pronto, Polybit Polyflex e Ceresit.

      Questo mastice polimero-cemento crea uno strato elastico e resistente all’acqua sulla superficie in calcestruzzo della vasca della piscina, che rende inoltre il calcestruzzo resistente alle sollecitazioni meccaniche..

      Impermeabilizzazione piscine con gomma liquida

      La gomma liquida è un mastice bitume-polimero che viene spruzzato sulla superficie, aderisce bene e fornisce buone proprietà impermeabilizzanti.

      È anche chiamato rivestimento a membrana. Tale materiale può combinare i vantaggi delle membrane in PVC e dell’impermeabilizzazione liquida. In questo caso si ottiene un rivestimento continuo e ben aderente senza cuciture. Sarà piacevole al tatto come una membrana in PVC e denso e resistente come i mastici polimero-cemento. La gomma liquida può servire come base per l’ulteriore posa di mosaici o piastrelle e può anche essere una finitura. Sono già in produzione materiali colorati, che consentono l’utilizzo di gomma liquida senza decorazioni.

      Trowel Grade, TopCoat AnyColor, Roller Grade sono marchi comuni. Si tratta di emulsioni bitume-polimero, mastici, che servono per impermeabilizzare sia le giunture alla base della piscina che l’intera vasca.

      Prima di applicare la gomma liquida, la superficie viene accuratamente livellata e trattata con un composto sgrassante. Vedere la clausola 7 della sezione “Isolamento interno della piscina”.

      Quindi il rivestimento bitume-polimero viene applicato con un rullo o un pennello: questo è ciò che fanno con le proprie mani coloro che impermeabilizzeranno una piscina di cemento. Durante l’esecuzione di tali lavori, i professionisti dell’edilizia utilizzano un compressore.

      Impermeabilizzazione piscina con vetro liquido

      Affinché il calcestruzzo sia più resistente, come opzione viene aggiunto vetro liquido. Questo è il nome di una soluzione di silicati di sodio e potassio. Questo aiuta a indurire il materiale, lo rende resistente ai danni meccanici e riduce l’assorbimento di umidità. Questa procedura viene eseguita durante la fase di costruzione. Ma il vetro liquido viene utilizzato senza cemento: la superficie ne è impregnata, che funge da protezione contro l’umidità, la temperatura, le radiazioni ultraviolette e la corrosione per un periodo di almeno 5 anni.

      Membrane in PVC

      Tra i materiali impermeabilizzanti a film, il più progressivo e affidabile sono le membrane in PVC. Questo materiale combina funzioni impermeabilizzanti e decorative. È un film morbido, resistente ed elastico in un’ampia varietà di colori. Ogni anno ne compaiono nuovi tipi: sotto il mosaico, sotto il marmo, ecc..

      Tale film è resistente ai danni meccanici, tollera bene se la base sottostante non è perfettamente piana, le saldature sono forti. Sotto di esso viene solitamente posato un tessuto geotessile, che nasconde al di sotto tutte le irregolarità che potrebbero pregiudicare l’impermeabilizzazione della piscina. Tale materiale può essere utilizzato a temperature da -50 a +80 gradi. Il prezzo della membrana in PVC ALKORPLAN è di 12-27 dollari per metro lineare. Viene utilizzato in combinazione con geotessili, il cui prezzo è di $ 1 al metro..

      Non importa quanto sia forte la membrana, questo materiale può comunque essere danneggiato nelle circostanze. Puoi fare un buco apposta o per caso. Pertanto, per i pool di capitali, vengono spesso utilizzati mastici, vetro liquido o gomma liquida..

      Impermeabilizzazione avvolgente

      Per questo tipo di isolamento vengono utilizzati materiali a base di bitume polimerizzato, che vengono applicati a caldo. Questi sono stekloizol, rubitex e stekloelast. Il materiale è durevole, resistente al gelo, non teme la luce del sole e ha un buon allungamento, il che significa una maggiore resistenza.

      Quando si impermeabilizza una piscina, è necessario valutare la propria forza. Il metodo di impermeabilizzazione scelto può essere piuttosto laborioso. Pertanto, studia a fondo le tecnologie per applicare l’una o l’altra impermeabilizzazione e scegli quella che puoi gestire senza il coinvolgimento di specialisti..

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Stufa in metallo fai-da-te per un bagno

      La costruzione di un piccolo stabilimento balneare in un cottage estivo o nel cortile di una casa privata ha da tempo cessato di essere un lusso insostenibile. Puoi ordinare una casa di tronchi già pronta, che verrà installata da specialisti in tempi record, oppure puoi costruire autonomamente un piccolo bagno turco con uno spogliatoio praticamente “da ciò che è a portata di mano”. Tutto dipende dalle tue capacità e dalle tue esigenze. L’unica cosa che rimane invariata sia nell’enorme casa di tronchi che nel piccolo stabilimento balneare è il riscaldamento. Se il tuo budget è abbastanza grande, puoi trovare un buon fornello per costruirti un forno in mattoni. Ma per coloro che hanno pochi fondi o sono semplicemente abituati a fare tutto da soli, una stufa in metallo per il bagno è perfetta: realizzarla con le proprie mani è molto più semplice che realizzarne una in mattoni..

      Mattone o metallo: confronta e scegli

      Naturalmente, quando si sceglie il design e il materiale per il riscaldatore, è necessario tenere conto non solo del costo, ma anche di molti altri fattori. Confrontiamo i vantaggi e gli svantaggi di un forno in metallo e mattoni.

      Principio operativo. I forni per mattoni generalmente funzionano a lotti. Ciò significa che è necessario riscaldare prima il bagno e solo dopo aver completato il processo di combustione del carburante è possibile utilizzare il bagno turco. Il forno in metallo deve funzionare continuamente (principio di funzionamento continuo).

      Velocità di riscaldamento. Il tempo di riscaldamento di un bagno con un forno in muratura è di 3-5 ore. Ciò significa che è necessario riscaldare il bagno in anticipo, il che non è sempre conveniente. La migliore stufa per sauna in metallo può riscaldare una stanza in appena un’ora. Si raffredda ancora più velocemente – in 20-30 minuti. È questa proprietà che determina la necessità di mantenere costantemente la combustione nel forno..

      Pericolo d’incendio. Quando si installa una stufa in metallo, è necessario adottare una serie di misure aggiuntive per proteggere il bagno dal fuoco. Il fatto è che le pareti della stufa, realizzate con un metallo sufficientemente sottile, sono riscaldate a una temperatura molto elevata, che può portare all’accensione di oggetti vicini o al rivestimento delle pareti..

      Zona riscaldamento. L’installazione di una stufa in metallo in un grande bagno è possibile, ma poco pratica. In questo caso, per riscaldarsi completamente, dovrai aumentare significativamente il consumo di carburante. Ma per un piccolo stabilimento balneare – questo è esattamente ciò di cui hai bisogno.

      Costo.Il forno per sauna in metallo, il cui disegno vedrai di seguito, è abbastanza semplice da produrre e non richiederà costi speciali. Anche acquistando una stufa in metallo già pronta, spenderai molto meno rispetto alla costruzione di una in mattoni. E il punto qui non è tanto il costo del materiale quanto il pagamento per i servizi di un buon fornello. E per un’installazione indipendente di una stufa in mattoni, non è sufficiente solo essere in grado di eseguire lavori in muratura, qui sono necessarie abilità speciali.

      Il design di una stufa in metallo per il bagno

      Anche le stufe per sauna “di fabbrica” ​​sono molto diverse tra loro nel design, per non parlare di quelle fatte in casa. Qui, l’immaginazione e il pensiero ingegneristico dei nostri compatrioti si sono schiariti alla gloria. Tali stufe sono disponibili con stufe aperte e chiuse, tonde e quadrate, verticali e orizzontali. Sono fatti da barili, tubi o lamiera d’acciaio. A volte le stufe sono posizionate in modo che il focolare sia in una stanza, il bollitore per il riscaldamento dell’acqua in un’altra e la stufa nel terzo.

      Quale design scegliere deve essere deciso in base alle dimensioni della vasca, alla disponibilità dei materiali e alle tue capacità e capacità. Ti diremo in dettaglio come realizzare un riscaldatore usando questo disegno:

      Strumenti e materiali

      Quando si inizia a produrre stufe in metallo per il bagno, è necessario fare scorta dei seguenti materiali e strumenti:

      • lamiera d’acciaio, da 8mm di spessore;
      • un tubo con un diametro di 50-60 cm con uno spessore della parete di circa 1 cm;

      • tondino o quadro spessore 10mm;
      • grattugiare;
      • chiavistelli per la porta del ventilatore, del focolare e del riscaldatore;
      • camino;
      • rubinetto dell’acqua calda;
      • “Bulgaro”;
      • saldatrice.

      In totale servono circa 1,8 m di tubo, ma si possono usare lunghezze inferiori:

      • 0,6 m – per serbatoio;
      • Oh, 9m – al focolare;

      Il resto è per le parti di taglio: le porte del ventilatore e del focolare, i dispositivi di fissaggio della griglia, ecc..

      Facciamo un focolare e una stufa

      Quindi, da un pezzo di tubo più grande facciamo un focolare e una stufa.

      Importante! Esistono diversi progetti di stufe per sauna in metallo. Nel nostro caso, il riscaldamento sarà chiuso. Sarà possibile spruzzare acqua al suo interno aprendo una porta speciale. Questo design ti consentirà di riscaldare l’acqua nel serbatoio alla temperatura ottimale senza portarla a ebollizione..

      Prima di tutto, è necessario praticare un foro nel tubo per il ventilatore. La sua dimensione dovrebbe essere di circa 20 cm per 5 cm. Sopra il ventilatore dall’interno del tubo, saldiamo gli elementi di fissaggio per la griglia: una piastra metallica con alette. La griglia stessa può essere acquistata in negozi specializzati per fornelli o nei supermercati di grandi dimensioni..

      Ora sistemiamo la porta per il focolare.

      La sua dimensione dovrebbe essere di circa 20 cm per 25 cm. Dall’alto saldiamo elementi di fissaggio metallici per aste sotto il riscaldatore. L’asta deve avere un diametro minimo di 10 mm. È ancora meglio usare un quadrato fuso con un lato di 1 cm per questi scopi. Invece di un’asta, puoi usare griglie speciali realizzate per stufe di metallo rotonde per un bagno. Questi prodotti sono venduti negli stessi supermercati..

      Sul lato del tubo opposto alla porta del focolare, facciamo un buco nella stufa. Ciò è necessario affinché durante il funzionamento l’acqua possa essere versata sulle pietre..

      Riempiamo la stufa con diabase o talcoclorito.

      Importante! Quando scegli le pietre per la stufa, assicurati che siano prive di mica. In caso contrario, durante il funzionamento della stufa, le pietre potrebbero emettere monossido di carbonio pericoloso per la vita. Neanche il granito dovrebbe essere usato: si sbriciolerà molto rapidamente sotto l’influenza delle alte temperature..

      Saldiamo alla stufa un coperchio con un foro per il camino tagliato da una lamiera. Installazione del tubo.

      Ecco una stufa in metallo finita per te: può essere installata nella vasca da bagno in questa forma, ma è meglio aggiungere un serbatoio per riscaldare l’acqua.

      Installazione di un serbatoio per il riscaldamento dell’acqua

      Il restante pezzo di tubo, lungo 60 cm, è saldato sulla parte superiore del coperchio del riscaldatore. Nella parte inferiore è possibile pre-saldare un rubinetto per l’acqua calda.

      Passando attraverso il tubo, il fumo già leggermente raffreddato nel fornello riscalderà l’acqua senza portarla a bollore. Resta solo da realizzare il coperchio per il serbatoio. Per fare ciò, è necessario tagliare a metà una billetta rotonda del diametro richiesto (lungo il diametro del tubo). A metà praticate un foro per il camino e saldatelo al serbatoio. Mettiamo l’altra metà sui cardini e facciamo una maniglia per questo. In linea di principio, i loop possono essere eliminati. Quindi la parte libera del coperchio verrà rimossa completamente, il che non è molto conveniente: durante il funzionamento del forno, diventa piuttosto caldo.

      Come dovrebbe apparire il forno finito è mostrato nel seguente video

      Opzione alternativa

      Ed ecco un altro modo per realizzare una stufa da tubi o botti:

      Come puoi vedere, le sezioni del tubo sono disposte orizzontalmente, una sopra l’altra. In questo caso, quello inferiore svolge il ruolo di focolare e i riscaldatori superiori (tagliati a metà nel senso della lunghezza). All’estremità della struttura è presente un serbatoio per il riscaldamento istantaneo dell’acqua.

      Il forno è rivestito in lamiera e installato su un canale, che funge sia da supporto che da soffiante.

      Installazione del forno

      Anche durante la costruzione del bagno, nel luogo di installazione del forno dovrebbe essere posata una fondazione in cemento armato poco profonda. Ora devi posare 2 file di mattoni su di esso e puoi installare il forno.

      Ci sono regole rigide che regolano la posizione della stufa in metallo nella vasca da bagno..

      L’installazione di una stufa in metallo può essere eseguita a una distanza di almeno 1 m dalla parete. Inoltre, in una stanza con pareti in legno, il più vicino deve essere ulteriormente protetto con un foglio da bagno con uno strato di isolamento. Ciò eviterà il surriscaldamento e possibili incendi di legna..

      Un altro punto importante è l’isolamento del camino. È meglio farlo da un tubo sandwich, in cui viene posato uno strato di materiale termoisolante tra gli involucri interni ed esterni. Se lo scarico dei prodotti della combustione viene effettuato utilizzando un tubo metallico (senza camino in mattoni), è necessario installare un’unità di passaggio del soffitto speciale nel soffitto o nella parete nel punto in cui il tubo esce..

      Dopo l’installazione, tale forno può essere murato.

      Ciò non solo migliorerà leggermente il suo aspetto, ma eviterà anche ustioni accidentali. In questo caso, è possibile installare una stufa per sauna in metallo fatta in casa a una distanza di 20 cm dal muro..

      Come puoi vedere, tutto è abbastanza semplice. Naturalmente, ci sono molte altre opzioni per realizzare tali stufe a casa, ma questo particolare modello è il più facile da progettare e comodo da usare..

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Costruzione sauna fai da te

      Probabilmente, quasi ogni persona è stata in una sauna almeno una volta nella vita e ha pensato che sarebbe bello se una struttura del genere, che ha un numero enorme di vantaggi, fosse a casa propria. Ma da dove iniziare la costruzione? Alcuni, non trovando risposta a questa domanda, rimandano semplicemente a tempo indeterminato ciò che hanno intrapreso, mentre altri, per opportunità finanziarie, non possono rivolgersi a costruttori professionisti. Pertanto, c’è solo una via d’uscita: costruire una sauna da soli. In questo articolo descriveremo in dettaglio tutti i tipi di sauna e tutte le fasi e le sfumature di costruzione, che faciliteranno notevolmente il processo di costruzione di una sauna con le tue mani..

      Sommario

      Scegliere un posto per una sauna – all’aperto o al chiuso?

      Quando si sceglie un posto per una sauna, è necessario prendere in considerazione molti fattori: ambientale, antincendio, sanitario e altri. Dovresti prestare attenzione al terreno, deve assorbire bene l’umidità. Si consiglia inoltre di costruire una sauna su una piccola collina, poiché ciò contribuirà all’efficace drenaggio dell’acqua dalla stanza. Un’opzione eccellente sarebbe un posto vicino a un bacino idrico, poiché ciò esclude il problema delle acque reflue e della sicurezza antincendio.

      Nel caso in cui non sia possibile costruire una stanza speciale separata per una sauna in strada, è possibile utilizzare la stanza esistente in casa. La cosa principale da sapere è che la sauna deve soddisfare i seguenti requisiti: massima secchezza, tenuta e presenza di ventilazione. La costruzione di una sauna in una casa, ad esempio in un bagno, richiede l’installazione solo di un forno elettrico, con l’aiuto del quale verrà fornito vapore caldo.

      Tipi di sauna

      A seconda della temperatura e dell’umidità nel bagno turco, esistono diversi tipi di saune. Prendiamo in considerazione alcuni di loro.

      bagno russo

      Nel bagno russo ci sono alti coefficienti di umidità del vapore e temperature relativamente basse (60-65 gradi). Questo tipo di sauna viene solitamente costruito utilizzando tronchi tagliati e nel bagno turco è installato un forno in mattoni. Durante il processo di cottura a vapore, sulle pietre viene versata una piccola quantità d’acqua, che contribuisce alla formazione del vapore e al riscaldamento dell’ambiente. Vale la pena considerare che il costo di costruzione di una sauna di questo tipo sarà di un ordine di grandezza superiore.

      sauna finlandese

      Si dice che nella sauna finlandese regni il vapore secco. La sua caratteristica distintiva: alta temperatura (120-140 gradi) e bassa umidità (5-10%). La costruzione della sauna finlandese è diventata la più popolare oggi. Ciò è dovuto al fatto che l’aria condensata della sauna ha una conduttività termica e una capacità termica inferiori, che consente di espandere il grado di riscaldamento del corpo umano, a seguito della quale le proprietà benefiche del processo del vapore possono essere aumentato..

      sauna turca

      La sauna turca, detta anche hamum turco, ha un’umidità molto elevata e una temperatura che non supera i 60 gradi. L’umidità in un tale bagno turco è così alta che porta alla formazione di una grande quantità di vapore nella stanza. Nella maggior parte dei casi, la temperatura varia da 30 a 40 gradi, il che rende una sauna così attraente per quelle persone che non sopportano le alte temperature. Il bagno turco implica non solo la permanenza nel bagno turco, ma anche varie altre procedure, ad esempio massaggio, peeling, avvolgimento, ecc. Rispetto al bagno russo, la costruzione di un bagno turco non implica l’uso di materiali in legno, vengono utilizzate principalmente piastrelle di ceramica.

      Materiali da costruzione per sauna

      Va notato subito che è meglio non risparmiare sui materiali, poiché in futuro pagheranno completamente con la loro durata e l’aspetto estetico persistente..

      I materiali necessari per la costruzione di una sauna dipendono completamente dalla scelta del design e delle caratteristiche della struttura, dalle tue preferenze e capacità. Ecco un elenco generale approssimativo dei materiali richiesti..

      • tronchi, travi e assi in legno;
      • mattone o pietra;
      • sabbia, cemento, argilla;
      • materiali barriera al calore e al vapore;
      • bicchiere;
      • vari tubi;
      • materiali di copertura.

      Ora diamo un’occhiata più da vicino a questo punto..

      Il materiale per la costruzione delle saune deve avere un’elevata densità, resistenza e capacità di trattenere il calore; il legno è l’ideale, e soprattutto le specie decidue e di conifere. Per evitare processi distruttivi nel legno associati al riempimento dei pori con gocce d’acqua, le pareti e il soffitto della sauna devono avere una barriera al vapore.

      Nella sauna, dovresti mantenere un’atmosfera di calma e relax, quindi è meglio usare un’illuminazione soffusa: i paralumi in legno sulle lampade sono l’ideale.

      Quando si costruisce una sauna, bisogna prestare particolare attenzione alla scelta del legno per le panche, deve essere di legno massello senza resina. Quercia o pino africano più comunemente usati.

      È inoltre necessario prestare particolare attenzione alla scelta del materiale per la porta, devono essere abbastanza forti, resistenti alle alte temperature e agli schizzi del bagno turco. Al giorno d’oggi, le porte in vetro stanno guadagnando sempre più popolarità, che possono essere di un’ampia varietà di sfumature e forme. Sono abbastanza resistenti all’usura, trattengono il calore il più possibile e non necessitano di una pulizia costante..

      Fasi di costruzione della sauna

      La tecnologia di costruzione di una sauna deve seguire passaggi chiari e sequenziali, altrimenti la mancata osservanza di questo fattore può portare al fatto che quando sei nel bagno turco dopo pochi minuti, potresti provare disagio, nausea e palpitazioni cardiache. Pertanto, quando si costruisce una sauna, non ci sono sciocchezze, ci sono sfumature volte a creare la sauna più comoda e utile..

      Pavimento

      Il pavimento in legno semplice non è l’opzione migliore per una sauna. Ma, se hai comunque deciso di realizzare solo un rivestimento del genere, allora, come altre superfici, non può essere verniciato. La soluzione più redditizia e ottimale per una sauna è un pavimento piastrellato riscaldato. Non ci sono requisiti speciali per la piastrella in termini di aspetto e qualità, è molto facile da installare e ulteriore cura.

      Cornice sauna

      L’imbracatura della sauna dovrebbe essere composta da cinque livelli. Per fare ciò, per prima cosa dovresti disegnare un piano per attaccare le travi con un normale gesso su un foglio: la prima linea orizzontale è disegnata ad un’altezza di 3 centimetri dal pavimento, la seconda è a 60 centimetri, la terza è ad un’altezza di 1 metro dal pavimento. Quindi, disegna la quinta linea a una distanza di 5 centimetri dal soffitto e la quarta dovrebbe essere applicata nel mezzo tra la quinta e la terza linea. Quindi, secondo lo schema finito, le travi del telaio vengono fissate saldamente utilizzando tasselli di legno, tasselli in nylon, viti e fori precedentemente praticati.

      Il telaio del soffitto è solitamente montato da larghe assi parallele tra loro e alle pareti della sauna. Il telaio della sauna deve tenere conto anche dello spazio per la porta. Per fare ciò, è necessario montare due montanti per il fissaggio del telaio della porta e sopra di esso è necessario installare un architrave orizzontale per un ulteriore fissaggio del materiale di rivestimento..

      Installazione di cavi elettrici nella sauna

      Un alto livello di umidità e temperatura influisce negativamente sul funzionamento del cablaggio elettrico, pertanto, per una completa sicurezza, la sua installazione deve essere eseguita tenendo conto di tutte le maggiori misure di sicurezza elettrica. Dovrebbe essere chiarito che per il cablaggio è necessario utilizzare un cavo a doppio isolamento resistente al calore..

      Inizialmente, è necessario calcolare il consumo energetico approssimativo. Ad esempio, se prevedi di utilizzare solo l’illuminazione, in questo caso 1-2 kW saranno sufficienti. Nel caso in cui siano collegati un asciugacapelli, una lavatrice, ecc., La potenza della rete installata dovrebbe essere di circa 5-6 kW.

      Se la posizione del riscaldatore elettrico è già chiara in anticipo, puoi sognare con le lampade. Ad esempio, in una piccola sauna saranno sufficienti due apparecchi di illuminazione, ed è meglio posizionarli sotto la panca superiore su entrambi i lati per ottenere un’illuminazione morbida e uniforme..

      riscaldamento

      La fase di decorazione degli interni della sauna inizia con la posa di lastre isolanti tra le celle orizzontali e verticali del telaio.

      Quindi dovrebbe essere fornita una barriera al vapore. Per fare ciò, una lamina viene fissata al telaio con il lato dello specchio all’interno della sauna utilizzando un nastro speciale o bottoni clericali. Favorisce il rapido riscaldamento dell’ambiente e la conservazione a lungo termine del calore, creando il cosiddetto “effetto thermos”.

      Listelli e rivestimenti orizzontali per sauna

      Prima di rivestire la sauna, è necessario montare un listello orizzontale rigorosamente a livello con un gradino di 40 centimetri. Anche in questa fase è necessario installare telai trasversali destinati all’ulteriore fissaggio dei banchi..

      Successivamente, la sauna è imbottita e una valvola per la ventilazione della sauna è montata sopra la stufa..

      Per il rivestimento esterno della sauna, è possibile utilizzare chiodi ordinari, in modo che non si riscaldino, quindi non rappresentino un pericolo per i proprietari del bagno turco.

      Per la decorazione degli interni della sauna, è meglio usare pannelli di profilo, il rivestimento in tiglio o ontano è il più adatto. Inoltre, per il rivestimento della sauna, sono necessari profili specializzati con una lunga cresta, che non permettano alle tavole di staccarsi in futuro..

      Il processo in sé non è un compito super difficile. Per fissare il rivestimento, puoi utilizzare due metodi, vale a dire: montare le tavole usando un’impugnatura profilata o con un metodo astuto: i normali chiodi vengono inchiodati sul fondo della lingua e quindi coperti con un pettine. La cosa principale è, in nessun caso, non lasciare le teste delle unghie all’esterno, poiché possono surriscaldarsi e bruciare la pelle..

      Allestimento sauna

      L’elemento di gran lunga più importante in una sauna è il riscaldatore..

      Tutte le proprietà utili della sauna dipendono dalla corretta scelta delle pietre per essa. È meglio scegliere pietre rotonde e lisce, poiché sono in grado di fornire una migliore circolazione dell’aria nella stanza e non si spezzeranno in futuro..

      È anche molto importante garantire una corretta ventilazione nella stanza. Devono essere presenti aperture di scarico e di alimentazione dotate di valvole. Il primo dovrebbe essere installato di fronte alla stufa a un livello di 30 centimetri dal soffitto e il secondo – direttamente accanto al riscaldatore ad un’altezza di 30 centimetri.

      Per una sistemazione completa di una sauna confortevole, non puoi fare a meno dei seguenti componenti:

      • scopa banya;
      • vasca e paletta per l’acqua;
      • un termometro per controllare la temperatura della sauna;
      • densimetro per la misurazione dell’umidità;
      • orologio per il controllo del tempo di svapo.

      La scopa, che è uno dei componenti principali di una sauna, proviene da un’ampia varietà di specie e ognuna di esse ha le sue proprietà specifiche: una scopa di quercia aiuta a bilanciare la pressione sanguigna, la scopa di betulla deterge perfettamente la pelle, la scopa di tiglio è molto utile durante i raffreddori, la ginestra di sorbo ha proprietà tonificanti, ciliegia – molto buona per la pelle.

      Costruzione di una sauna: una foto di bagni turchi pronti per l’uso, presentata di seguito.

      Quanto costa costruire una sauna?

      Naturalmente, è impossibile rispondere a questa domanda in modo inequivocabile, poiché il prezzo della costruzione di saune dipende da una serie di fattori. Il fattore più importante è se le stanze della sauna sono costruite individualmente o installate in una stanza finita. Un indicatore molto importante è la dimensione del bagno turco. Dovresti anche prendere in considerazione il tipo di materiale per il rivestimento, il modello e il tipo di stufa, porta, lampade, mobili richiesti e molto altro..

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Progettazione della piscina. Come creare un progetto di piscina

      I progetti di piscine sono il punto in cui inizia la loro costruzione. Come ogni altro tipo di lavoro di costruzione, la piscina richiede un approccio tecnico preciso. Tutte le sfumature sono pensate: lo scopo, la forma, la varietà e l’attrezzatura tecnica dell’oggetto. Vengono redatti un disegno e un progetto finito, in base al quale vengono eseguiti ulteriori lavori. Non solo i disegni sono inclusi nel progetto della piscina, le foto dei lavori finiti sono spesso fornite dalle aziende appaltatrici.

      Sommario:

      Tipi di design della piscina

      Per comprendere meglio l’aspetto di un tipico design di una piscina, è necessario comprendere i tipi di strutture. Le strutture sono suddivise in varietà da tali fattori: installazione all’aperto o al chiuso, tipo di scarico, tipo di struttura stessa, che è pieghevole o fissa.

      1. Piscine, gonfiabili.

      Sono tra le strutture più semplici che non richiedono calcoli. Se hai intenzione di progettare piscine per bambini, questa opzione è la più ottimale. Questa costruzione è una borsa realizzata in film di PVC rinforzato, rinforzato con una rete di poliestere. C’è un bordo gonfiabile riempito di gas lungo il bordo del tallone.

      2. Lavabi pieghevoli con telaio.

      Inoltre non è una struttura complicata, il muro è assemblato da una lamiera con diversi strati di rivestimenti. Lo strato di rivestimento principale di una tale piscina è una borsa a tazza in PVC. Questi disegni sono acquistati o realizzati in modo indipendente. Quando si installa la ciotola del telaio, viene preparata una base di sabbia piatta con uno spessore di circa 200 mm. Allo stesso tempo, si consiglia di creare uno strato denso tra il sacchetto della tazza e la sabbia, ad esempio linoleum.

      La struttura non ha bisogno di essere pulita per un periodo freddo, alcune piscine sono resistenti al gelo e resistono alle basse temperature. Le strutture stagionali, però, non devono essere solo pulite in autunno, ma devono essere sostituite, ogni primavera, della sacca portabicchieri in film di PVC. Le piscine resistenti al gelo hanno bordi rinforzati e filtri per l’acqua. Non è necessario drenare l’acqua da loro per il periodo di gelo, la struttura può resistere al suo congelamento. Strutture resistenti al gelo: questa è una piscina all’aperto ideale, la progettazione di una tale struttura implica solo la scelta di un luogo e la preparazione della superficie per l’installazione.

      3. Piscine fisse.

      Le strutture fisse vengono installate una volta e per lungo tempo. Rappresentano un’importante fossa di fondazione, che viene riempita con malta e completata con materiali di finitura. Le piscine di questo tipo vengono prodotte in qualsiasi forma, colore, tipo di finitura e filtrazione. In base al tipo di filtrazione, le piscine fisse sono suddivise in piscine a skimmer e a sfioro. Nel primo caso, l’acqua entra in appositi fori di scarico, che sono dotati nelle pareti della piscina, nel secondo caso, i fori di scarico si trovano sotto il livello dell’acqua. Il livello dell’acqua nel bacino di troppopieno va sempre leggermente fuori bordo, per cui il suo eccesso scorre nei fori di scarico e dopo che il sistema di filtrazione cade di nuovo nella piscina.

      Inoltre, le piscine fisse sono divise in interne ed esterne. Quelli aperti sono installati all’aperto e non prevedono un tetto o una tettoia, rispettivamente, non vengono utilizzati nella stagione fredda. Il vantaggio di una tale piscina è che non è necessario installare un sistema di riscaldamento e ventilazione. La progettazione delle piscine coperte prevede la creazione di un padiglione, sistemi di ventilazione e riscaldamento attorno alla vasca. A causa dell’elevata umidità nella stanza, il design della ventilazione nella piscina ha molte sfumature e non è come il sistema di ventilazione di qualsiasi altra stanza..

      Per quanto riguarda la parte principale del lavoro: la vasca della piscina, è realizzata in malta cementizia, che viene versata nella fossa di fondazione, quindi la soluzione viene rinforzata e decorata. Inoltre in vendita ci sono ciotole già pronte in fibra di vetro o polipropilene di qualsiasi forma. Le ciotole realizzate con tale materiale sono ermetiche, hanno una lunga durata, infatti, questa è una piscina già pronta, che deve solo essere installata nella fossa e tutte le comunicazioni portate ad essa.

      Com’è il design delle piscine

      • la fase architettonica viene eseguita secondo i desideri del cliente. Viene creato uno schizzo del progetto, in cui vengono osservate tutte le norme legali e SNiP per la progettazione delle piscine. Si considerano le dimensioni e la forma della struttura, il luogo di installazione delle apparecchiature di servizio, il sistema di filtraggio, le dimensioni delle strutture tecniche e il luogo per esse, il progetto generale e il materiale per il rivestimento;
      • calcoli statistici – la scelta del design del bagno stesso, il materiale e la base per l’installazione;
      • progettazione delle parti del bagno – progettazione delle parti portanti, fondo e pareti, scelta del rivestimento per protezione, impermeabilizzazione e finitura. Durante l’uso della struttura, la vasca è sotto costante pressione dell’acqua, per cui qualsiasi errore commesso nella progettazione della vasca della piscina porterà a crepe, deformazioni e riduzione della durata;
      • progetto di comunicazione – questa fase è definitiva. Implica la progettazione di un sistema di approvvigionamento idrico, fognario, di filtrazione, di alimentazione, di riscaldamento e di ventilazione. Il risultato di tutto il lavoro di progettazione è un pacchetto di documenti contenente tutti i disegni, i calcoli, le specifiche e le note esplicative.

      Panoramica del design della piscina

      Il progetto contiene i seguenti documenti:

      • descrizione completa degli elementi costitutivi, spiegazioni e commenti;
      • descrizione tecnica degli impianti e calcoli per essi;
      • disegni;
      • breve panoramica delle caratteristiche tecniche e delle prescrizioni;
      • budget di lavoro.

      Qualsiasi progetto prevede uno studio del sito per l’installazione della struttura. Quando si sceglie un sito, è necessario essere guidati da molti criteri, come la chiusura dell’area dal vento e dal sole, l’accesso alle comunicazioni necessarie, la possibilità di un comodo approccio alla ciotola. Gli standard di progettazione delle piscine separano le strutture per uso di massa, semimassa e private, poiché le regole di installazione e manutenzione per ciascuna struttura sono diverse e sono calcolate dalla formula. Tutti gli elementi dell’installazione devono essere ben combinati tra loro e corrispondere alle loro specificità e funzioni, che sono influenzate da tali fattori:

      • carico della piscina – secondo la norma generalmente accettata, ci sono 2 m2 di superficie liquida per bagnante, in base al numero previsto di visitatori, viene calcolata la sua dimensione ottimale;
      • per calcolare la profondità, viene determinato il suo scopo funzionale, se si tratta di una struttura per il nuoto per adulti, la sua profondità massima dovrebbe essere di 100-140 cm.Per una struttura multiuso, una profondità da 100 a 220 cm è ottimale.Se un trampolino dovrebbe essere attaccato alla struttura, quindi la profondità del boschetto dovrebbe almeno 3 volte la distanza dal trampolino alla superficie dell’acqua;

      • le pareti sono dipinte con colori vivaci, dovrebbero essere antiscivolo e verticali, se in alcuni punti la profondità della piscina supera i 140 cm, in questi luoghi viene creata una pendenza del 2,5-6%;
      • l’area intorno alla piscina non deve essere scivolosa, permeabile all’acqua, per evitare la formazione di pozzanghere, è progettata in modo tale che ci sia una pendenza dalla piscina e una larghezza sufficiente che non permetta all’acqua sporca di defluire nella ciotola;
      • è necessario fornire scale, che sono realizzate in acciaio inossidabile e sono fissate alle pareti in ogni angolo ad una distanza di almeno 0,5 m dall’angolo, la distanza tra le scale è di almeno 15 m;
      • le cabine con doccia sono una parte opzionale del progetto e vengono installate a piacimento;
      • se la piscina è ad uso pubblico, si consiglia di installare pediluvi, in essi viene versato del liquido disinfettante con uno strato di almeno 0,1 m, il bagno stesso deve raggiungere i 2,0 m di profondità, il liquido viene mantenuto in uno stato di costante circolazione;
      • se è installato un pediluvio, gli spogliatoi sono installati in modo tale da non avere un’uscita diretta sulla vasca della piscina;
      • l’area attorno al perimetro della vasca deve essere 5 volte maggiore dell’area della vasca, la distanza tra l’acqua della piscina e le superfici verticali è di almeno 3-4 m, se il trampolino è di almeno 4-5 m ;
      • è indispensabile prevedere degli scarichi nella fascia che circonda la piscina, ciò è necessario per il suo lavaggio;
      • se la piscina ha un livello diverso lungo il fondo, sono separati l’uno dall’altro da linee divisorie, i percorsi sono larghi almeno 2 m, le linee laterali dovrebbero essere a 0,5 m dal bordo;
      • se la piscina è dotata di torre, la distanza minima tra la torre e la parete laterale della piscina è di 0,5 m, la distanza tra il punto di salto della torre e il bordo della vasca è di 1,25 m.

      Alcune caratteristiche del lavoro di installazione

      Dopo aver determinato la posizione per la costruzione della piscina, è necessario analizzare il terreno, quindi i lavori di costruzione vengono eseguiti in base al suo tipo:

      • terreno argilloso: la fossa è di dimensioni maggiori rispetto alla ciotola prevista, lo spazio in eccesso è riempito con pietra o sabbia, che creerà uno strato di drenaggio e assorbirà l’effetto dell’argilla;
      • sabbia e terreno instabile: il lavoro viene eseguito il più rapidamente possibile, il terreno viene rinforzato con un massetto per evitare cedimenti;
      • alto livello di falde acquifere nel terreno – quando l’acqua sale, mette sotto pressione la struttura nella parte inferiore, per evitare danni alla ciotola, è necessario dotare uno scarico esterno, che è combinato con il sistema di drenaggio principale . La valvola idrostatica è montata in modo tale da costituire un ostacolo alla falda acquifera sul fondo della vasca;
      • rocce: la superficie migliore per l’installazione di una piscina;
      • pendii montani – gli strati superficiali o di adesione vengono rimossi per evitare lo scorrimento del bagno, la fossa viene livellata con calcestruzzo;
      • rocce di scisto – una grande fossa viene livellata con cemento, come nel terreno sabbioso, le regole per la progettazione di piscine in questo tipo di terreno prevedono la miscelazione della soluzione nel rapporto: 1 parte di cemento a 4 parti di sabbia.

      Materiali da costruzione per piscine

      1. Materiale per fare il bagno. Tra i tanti materiali da costruzione utilizzati per la realizzazione delle piscine, ve ne sono tre principali:

      • cemento e materiali duri;
      • strutture semilavorate;
      • strutture in polistirene.

      2. I materiali di rivestimento determinano l’aspetto della struttura e sono offerti in un’ampia gamma. Materiali più popolari:

      • piastrelle in porcellana o ceramica;
      • mosaico di vetro;
      • plastica;
      • vernici e vernici.

      Per il bordo piscina vengono scelti anche materiali e opzioni di inquadratura in base al gusto, alla fantasia e allo scopo funzionale della struttura..

      Sistemi di ingegneria per piscine

      I meccanismi per la circolazione e il filtraggio del liquido sono installati come i meccanismi per il trattamento chimico. Il funzionamento del sistema di circolazione è il seguente: l’acqua viene prelevata dalla vasca da una pompa e, dopo la filtrazione, ritorna nella vasca. L’indicatore delle prestazioni dell’attrezzatura di pompaggio viene selezionato in base al momento del suo funzionamento. Il meccanismo è selezionato in base al tipo di piscina, i sistemi di scarico e aspirazione sono posizionati su lati diversi lungo la linea di superficie o sul fondo della piscina. Il tempo di circolazione dipende dal tipo di costruzione:

      • pubblico dei bambini – 1,5 ore;
      • mezza massa – 6 ore;
      • massa – 4 ore;
      • privato – 8 ore.

      Cioè, se hai bisogno di un sistema di circolazione per una piscina per bambini con un volume di 10 m3 e l’acqua attraversa un ciclo completo ogni 1,5 ore, il sistema deve avere una capacità di 10.000 l / 1,5 h = 6600 l / h. Inoltre, è importante conoscere la velocità di filtrazione, i seguenti valori sono ottimali:

      • acqua potabile – 15 m3 / h / m2;
      • strutture comunali di massa – 20 m3 / h / m2;
      • parchi acquatici – 30 m3 / h / m2;
      • strutture di massa – 40 m3 / h / m2;
      • costruzioni private – 50 m3 / h / m2.

      Non è consigliabile superare i 50 m3/h/m2. Il prossimo indicatore sono i sistemi di pulizia, la cui struttura include:

      • canalette di scolo o skimmer, che svolgono la funzione di raccolta dell’acqua;
      • filtro a sabbia con canali selettori, che svolge la funzione di depurazione dell’acqua;
      • una pompa che fornisce la circolazione;
      • scarico principale – per raccogliere l’acqua nel punto più basso;
      • foro di recinzione;
      • apertura di ritorno;
      • pulitore con tubo flessibile;

      • spazzola per aiuto durante la pulizia;
      • conduttura dotata di valvola;
      • pompa per la misurazione di prodotti chimici.

      L’acqua attraverso l’alimentazione e l’installazione dell’acqua porta a una perdita di pressione, che viene compensata dalla pompa, e anche il filtro deve essere lavato mediante riflusso. Per quanto riguarda i filtri, ne esistono molte varietà, ma i più popolari sono sabbiosi.

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Pulizia dei tubi di fognatura

      I blocchi dei tubi fognari sono un fenomeno che quasi tutti incontrano di tanto in tanto. Molto spesso si verificano a causa dell’accumulo di residui di sapone, grasso, capelli, sporco, sabbia, vari rifiuti domestici nei tubi..

      Un ritardo nell’uscita dell’acqua dall’impianto idraulico, un cattivo odore e l’aumento periodico dell’acqua dal foro di scarico sono segni sicuri di un problema imminente..

      Come si possono evitare o rimuovere i blocchi? Hai solo bisogno di pulire in modo tempestivo ed efficiente i tubi di fognatura.

      Sommario

      Varietà di blocchi fognari

      Distinguere tra blocchi fognari operativi, meccanici e tecnologici.

      Quelli operativi sorgono gradualmente nel processo di utilizzo del sistema. La pulizia regolare e semplice dei tubi di fognatura con le proprie mani è il modo più affidabile per prevenirne l’aspetto..

      Meccanico: il risultato della violazione delle regole per l’utilizzo del sistema fognario, lo scarico di grandi rifiuti al suo interno, che complica significativamente o interrompe completamente il flusso. È necessario eliminare tali “incidenti” rimuovendo prontamente la spazzatura.

      I blocchi tecnologici si verificano a causa dell’usura del sistema, dei difetti nella sua progettazione (ad esempio, la presenza di troppe spire, installazione di tubi di piccolo diametro), violazione della tecnologia di posa dei tubi.

      Fattori di insorgenza di blocchi operativi

      Secondo gli esperti, il principale nemico del sistema fognario interno è il grasso, presente in abbondanza nelle acque reflue domestiche. Gli effluenti relativamente caldi nella tubazione vengono raffreddati molto rapidamente e il grasso si deposita “con successo” sulla sua superficie interna. I depositi di grasso catturano istantaneamente altre sostanze: è così che si forma un blocco..

      Inoltre, uno dei principali provocatori del verificarsi di ingorghi nel sistema fognario interno sono i capelli e la pelliccia degli animali domestici. L’elevata resistenza li rende difficili da sconfiggere elementi di depositi di acque reflue.

      La prevenzione è a capo di tutto

      Per prevenire il più possibile il verificarsi di un blocco grave, è necessario seguire alcune regole estremamente semplici:

      • non utilizzare impianti idraulici senza griglie installate sugli scarichi che intrappolano piccoli detriti e capelli;
      • dopo aver lavato piatti unti o articoli per la casa, lasciare sempre scorrere l’acqua calda per un minuto: questo aiuterà a lavare almeno parte del grasso;
      • non gettare in nessun caso rifiuti ingombranti nella toilette;
      • ogni 3-6 mesi per effettuare la pulizia preventiva delle tubazioni fognarie con talpa o mezzo similare.

      Il comodo funzionamento di un tale bene di civiltà come un sistema fognario dipende in gran parte dalla prudenza e dalla cura competente per esso.

      Metodi per la pulizia dei tubi di fognatura

      Se si verifica ancora un blocco, nonostante la prevenzione attiva, non dovresti essere arrabbiato. Questa situazione è, ovviamente, spiacevole, ma abbastanza risolvibile. La cosa principale è scegliere un metodo o un mezzo efficace per pulire i tubi delle fognature..

      Esistono modi per eliminare i blocchi:

      • meccanico;
      • chimico;
      • pneumatico;
      • idrodinamico.

      La determinazione di quella ottimale dipende, prima di tutto, dalla complessità del blocco, dal tipo di tubi e, infine, dalle proprie capacità materiali..

      Ricette semplici fatte in casa per il controllo del blocco

      L’acqua del lavello o del lavabo della cucina ha iniziato a defluire un po’ più lentamente del solito, ma non sono stati osservati altri “sintomi sospetti”? In questa fase, puoi superare il problema con l’aiuto di ricette così semplici:

      Pulizia chimica delle condotte fognarie

      Rapidamente e senza inutili problemi, puoi eliminare il blocco del sistema fognario interno con l’aiuto di prodotti chimici speciali per la pulizia del sistema fognario, che sono abbondanti sugli scaffali dei negozi. Possono essere sia di produzione estera che nazionale..

      I consumatori sono spesso felici di notare che l’efficacia della nostra “talpa” non è inferiore ai gel tedeschi pubblicizzati.

      Quando si sceglie un metodo chimico per la pulizia di tubi di fognatura in plastica o tubi in ghisa (è meglio non sperimentare con l’acciaio), assicurarsi di agire secondo le istruzioni del produttore del prodotto acquistato: la maggior parte delle composizioni è tutt’altro che sicura.

      Pulizia tubazioni pneumatiche

      Il dispositivo più “primitivo” per la pulizia pneumatica dei tubi di fognatura è uno stantuffo convenzionale. Creando manualmente vuoti locali con il suo aiuto, è possibile far fronte a una contaminazione morbida “semplice”. Lo stantuffo è il principale assistente domestico nella lotta contro i blocchi: probabilmente non troverai una casa o un appartamento in cui questo strumento non sarebbe.

      La potente pulizia pneumatica dei tubi fognari si basa sull’uso di impulsi pneumatici. Come funziona questo metodo? Un flusso di aria compressa ad alta pressione viene fornito al tubo intasato attraverso un tubo sigillato con un ugello speciale all’estremità. L’ugello pneumatico appositamente progettato conferisce all’aria un carattere pulsante. Il vantaggio di questo metodo di pulizia è la capacità dell’onda idraulica formata sotto l’influenza di un impulso pneumatico di attraversare facilmente tutte le curve e le curve dei tubi e, quindi, di pulire il sistema nel modo più efficiente possibile. L’impulso non intacca in alcun modo le tubazioni ed elimina senza lasciare tracce depositi solidi incrostati e otturazioni.

      Eliminazione meccanica dei blocchi

      La pulizia meccanica dei tubi di fognatura è un altro modo efficace per sconfiggere i blocchi insidiosi. La rimozione dei depositi viene eseguita utilizzando macchine a ventosa e a spirale. Consentono di eliminare intasamenti anche notevolmente distanti dall’imbocco della fogna.

      Un cavo per la pulizia dei tubi fognari viene utilizzato nei casi in cui il loro diametro non supera i 10 cm.Per le tubazioni con un diametro di 10-60 cm, viene utilizzato uno strumento ruotato da un motore a combustione interna o un motore elettrico.

      Il metodo di pulizia meccanica è ottimale per intasamenti medio-duri. La sua combinazione con il lavaggio idrodinamico dei tubi è molto efficace..

      Istruzioni per l’uso di un cavo idraulico

      Nota! Se il cavo idraulico si blocca durante il funzionamento, non deve mai essere tirato. Devi ruotarlo lentamente verso destra o sinistra fino a superare l’ostacolo.

      Il potere dell’idrodinamica

      Il più progressivo oggi è considerato la pulizia idrodinamica dei tubi di fognatura. Scioglie i depositi accumulati con un flusso d’acqua fornito al sistema sotto forte pressione. Per questo, viene utilizzato un dispositivo speciale per la pulizia dei tubi di fognatura con ugelli. Il metodo idrodinamico è efficace contro la stragrande maggioranza dei depositi, anche con il 100% di intasamento delle condutture.

      Quale metodo di pulizia scegliere?

      La maggior parte dei metodi per affrontare i blocchi richiede l’uso di attrezzature speciali, a volte molto costose e massicce e, naturalmente, chiama uno specialista. Pertanto, se il blocco è insignificante, la pulizia chimica del sistema fognario sarebbe la scelta migliore: è abbastanza efficace, semplice ed economica..

      Pulizia dei tubi della fogna – video

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Modi per disinfettare l’acqua della piscina

      Qualsiasi proprietario della propria piscina vuole vedere sempre una bella acqua limpida. Ma mantenere la vasca da bagno in questo stato è un processo piuttosto laborioso. Dopotutto, l’acqua deve essere non solo pulita, ma anche sicura, prima di tutto, per la salute. Per ottenere le condizioni ideali per l’adozione di procedure idriche, è necessario applicare vari metodi e metodi di disinfezione..

      Contenuto:

      È molto difficile per una persona non addestrata comprendere tutti i possibili preparati, strumenti e dispositivi per la pulizia, pertanto, prima di procedere con l’autodisinfezione della piscina, è necessario leggere attentamente le raccomandazioni degli specialisti.

      • L’acqua dovrebbe essere purificata non solo dall’inquinamento o da batteri e microrganismi, ma anche da vari elementi chimici che hanno un impatto negativo sulla salute umana. Poiché il serbatoio è principalmente riempito dalla rete idrica, si può osservare un grande accumulo di impurità organiche. Se si utilizzano fonti primaverili, aumenta il contenuto di microelementi inorganici, in particolare ferro e fluoro..

      La prima e più importante regola è monitorare il frequente cambio del riempimento della piscina e, come importanti misure aggiuntive, utilizzare filtri e mezzi speciali, che dovrebbero essere discussi in modo più dettagliato..

      I principali metodi di disinfezione dell’acqua

      Esistono tre modi principali per disinfettare l’acqua della piscina:

      • reagente;
      • senza reagenti;
      • combinato.

      Tutte le tecniche di cui sopra hanno lo stesso diritto di esistere e la scelta di un metodo particolare dipenderà dal desiderio personale e dalle opportunità disponibili..

      Prodotti chimici per la disinfezione dell’acqua

      • Questo metodo di pulizia è considerato tradizionale, il che significa che è un po’ obsoleto. Il motivo principale per la ricerca di nuovi metodi è che utilizzando le tecnologie dei reagenti in futuro è necessario eliminare il prodotto che si forma durante la reazione del reagente con sostanze organiche..

      • Poiché tali elementi non sono sicuri per la salute umana (esiste un’alta probabilità di prurito, eruzione cutanea, reazioni allergiche, effetti negativi sull’apparato respiratorio, irritazione delle mucose e così via fino a malattie croniche più gravi). Inoltre, i composti pericolosi colpiscono non solo le persone che fanno il bagno, ma anche coloro che si trovano nelle vicinanze, poiché gli elementi possono essere gassosi ed essere nell’aria..
      • I disinfettanti per l’acqua delle piscine più comuni sono la clorazione e la bromurazione. Oltre a tutto quanto sopra, i loro principali svantaggi includono la bassa efficienza nella lotta contro le alghe e altra vegetazione. Inoltre, i reagenti sono estremamente sensibili al livello di pH e alla durezza dell’acqua, che dovranno essere costantemente regolati..

      Disinfezione dell’acqua con cloro

      • Disinfettando l’ambiente acquatico della piscina con agenti contenenti cloro, è possibile ottenere la distruzione quasi completa della maggior parte dei microrganismi. I farmaci più efficaci e ad azione rapida sono realizzati sulla base dell’acido ipocloroso. Essendo un agente ossidante, a contatto con una soluzione alcalina, potrebbe non mostrare le proprietà necessarie. Ecco perché, più basso è il pH dell’acqua, migliore è il processo di disinfezione e, di conseguenza, viceversa..

      • Utilizzando tali mezzi, è importante monitorare costantemente l’equilibrio acido-base (dovrebbe essere al livello del 6,5-7,4%). Per fare ciò, gli esperti raccomandano di utilizzare diversi metodi (ognuno sceglie il più ottimale per se stesso):
      • misurando il contenuto di idrogeno con cartina tornasole (test espresso), il suo colore dovrebbe essere a un livello giallo o verde chiaro, ci sono anche strisce reattive per misurare altri indicatori importanti, il costo di un pacchetto (100 pezzi) è compreso tra 300 rubli;
      • tester portatili elettronici progettati specificamente per le piscine, hanno la capacità di misurare contemporaneamente l’equilibrio acido-base, il livello di cloro, bromo e calcio nell’acqua, il costo di un tale dispositivo è compreso tra 1-5 mila rubli;
      • i tester per la misurazione del pH e dei livelli di cloro hanno l’aspetto di un piccolo contenitore a due scomparti, in cui viene versata l’acqua della piscina e lì vengono riposte le pastiglie in dotazione (ognuna nel proprio scomparto). Dopo alcuni minuti, la soluzione cambierà colore e, confrontando il risultato con la scuola, puoi capire qual è il risultato del test, invece dei tablet, viene realizzata una versione utilizzando gocce speciali. Il costo di un tale dispositivo è entro 1 migliaio di rubli..

      • È indispensabile controllare il valore del pH. In primo luogo, contribuirà ad aumentare l’efficacia di vari disinfettanti, in secondo luogo, ridurrà l’effetto dannoso dell’acqua sul corpo e, in terzo luogo, è possibile evitare un odore sgradevole in piscina, depositi di calcare, processi corrosivi e torbidità dell’acqua . Va inoltre tenuto presente che il contenuto di cloro nell’acqua dovrebbe essere di circa 0,3-0,5 mg / l, tale concentrazione massima consentita è stabilita dalle norme sanitarie.
      • Non dimenticare di controllare in tempo il contenuto dei composti azotati. Entrano nell’acqua con particelle dell’attività vitale del corpo umano (saliva, sudore, ecc.) e quando entrano in contatto con preparati contenenti cloro rilasciano un odore sgradevole.
      • Spesso, alla composizione dei detergenti a base di cloro vengono aggiunti vari stabilizzanti per proteggere il disinfettante dagli effetti dannosi dei raggi ultravioletti. Ma questa sostanza non evapora da sola, quindi l’acqua pulita dovrebbe essere aggiunta regolarmente al serbatoio per neutralizzarla..

      Allora, cosa ci sono? Benefici nel trattamento al cloro:

      • eliminazione affidabile della maggior parte dei composti chimici non necessari;
      • effetto a lungo termine dopo l’applicazione;
      • attività antimicrobica.

      Sfortunatamente, svantaggi ci sono molto più che vantaggi nel metodo di clorazione dell’acqua:

      • non tutti i microrganismi vengono completamente distrutti, ad esempio alcuni virus, uova di elminti, molte spore sono in grado di rimanere illese dopo l’elaborazione;
      • quando si interagisce con la materia organica (sudore, cosmetici, ecc.), compaiono nuovi composti che influiscono negativamente sullo stato dell’acqua e sul corpo umano. Con una grande quantità di sostanza organica (in piscine con un’alta intensità di visite), il cloro perde la sua efficacia;
      • tale trattamento praticamente non pregiudica la crescita di alghe e altri organismi vegetali che compaiono sulle pareti della vasca;

      • per ripristinare il bilancio idrico, è necessario utilizzare vari reagenti;
      • il trattamento con cloro ha un effetto negativo sulla salute umana, si manifesta sotto forma di reazione allergica, eruzioni cutanee e prurito, irritazione delle mucose, difficoltà respiratorie, inoltre, i composti secondari del cloro sono tossici.

      Tra gli agenti contenenti cloro più popolari ci sono i preparati a base di ipocloriti, forme gassose di cloro e cloro-isocianurati..

      bromurazione

      • L’effetto del bromo sull’acqua è simile a quello del cloro; tali preparati mostrano anche proprietà disinfettanti e hanno un’efficacia a lungo termine. L’odore dei prodotti con questo reagente è leggermente inferiore a quello del cloro, ma ancora non del tutto assente. Ha un vantaggio significativo, ovvero che i preparati a base di bromo non irritano le mucose e sono in grado di funzionare a quasi tutti i livelli di pH.

      • Nell’acqua della piscina, la concentrazione massima consentita di questo elemento dovrebbe essere nell’ordine di 0,8-1,5 mg / l. In termini di vantaggi e svantaggi, i preparati contenenti bromo sono simili agli agenti contenenti cromo, ma sono leggermente più costosi e il loro consumo è maggiore. L’uso combinato di questo metodo con l’ozonizzazione non è consentito, poiché di conseguenza si possono formare bromati, che non sono sicuri per l’uomo..
      • Non è consigliabile utilizzarlo per serbatoi aperti, poiché il bromo si decompone sotto l’influenza della radiazione ultravioletta e allo stesso tempo non ha stabilizzatori, inoltre, i preparati sono piuttosto difficili da conservare.
      • Di norma, la bromurazione comporta l’uso combinato di bromo e cloro, poiché il bromo non ha la capacità di ossidare in modo indipendente i contaminanti esistenti. I preparati finiti contengono già la concentrazione richiesta di tutti gli elementi necessari. I disinfettanti possono essere sotto forma di compresse o granuli, che vengono aggiunti all’acqua e si dissolvono gradualmente in essa. Le sostanze rilasciate nel processo eliminano la maggior parte dei batteri, vari contaminanti e alghe.

      Ozonizzazione

      Questo è il processo di disinfezione dell’acqua utilizzando l’ozono. Questo è il modo più veloce e sicuro. Inoltre, l’ozono può uccidere i batteri che non possono essere eliminati con i metodi precedenti. Inoltre, sotto l’influenza del gas, quasi tutta la materia organica che è entrata nell’acqua dal corpo umano si decompone.

      • Tale purificazione coinvolge diversi metodi principali di produzione del gas:
      • utilizzando un reattore attraverso il quale passa l’ossigeno e sotto l’influenza della radiazione UV – un metodo semplice ma improduttivo;
      • per mezzo di una scarica elettrica, cioè le molecole di ossigeno si disintegrano sotto l’azione di una corrente e si forma l’ozono (la tecnologia più diffusa);
      • attraverso reazioni chimiche.

      Nonostante il fatto che l’ozonizzazione sia riconosciuta da alcuni esperti come il modo migliore di disinfezione, non bisogna dimenticare che si tratta di un gas tossico, che ha una concentrazione massima consentita non superiore a 0,1 μg / l, e questo non è sufficiente per alte -qualità della depurazione dell’acqua in piscina..

      L’ozonizzazione ha un numero indiscutibile vantaggi:

      • non provoca reazioni allergiche e altri effetti negativi sulla salute;
      • affronta efficacemente il compito di disinfezione dell’acqua;
      • risultato rapido (superando la clorazione di 15-20 volte);
      • migliora la qualità dell’acqua e non le conferisce odore o sapore e inoltre non ne cambia il colore;
      • al termine dell’azione si trasforma nuovamente in ossigeno.

      Certo, ci sono alcuni limitazioni:

      • l’effetto non dura a lungo;
      • non elimina le alghe;
      • l’inalazione di ozono può danneggiare le vie respiratorie;
      • costo elevato delle apparecchiature (generatore di ozono, reattore, distruttore e dispositivi di controllo).

      Pulizia con “ossigeno attivo”

      Questo metodo presuppone l’uso di preparati a base di perossido di idrogeno come reagenti (i perossidi sono sostanze in cui gli atomi di ossigeno sono collegati tra loro). Le norme sanitarie consentono il contenuto di perossido di idrogeno nell’acqua della piscina non superiore a 0,1 mg / l. Il vantaggio principale di questo metodo di pulizia è che, con un dosaggio calcolato correttamente, non ci sono reazioni allergiche e irritazioni e il farmaco è inodore..

      Ma tra svantaggi puoi notare:

      • come l’ozonizzazione, questo metodo ha un breve tempo di efficacia e, entro limiti accettabili, non è in grado di purificare completamente l’acqua;
      • non elimina il problema delle alghe;
      • i preparati a base di perossido di idrogeno sono considerati sostanze altamente pericolose (tossiche), quindi in caso di sovradosaggio sono possibili reazioni negative dal corpo: irritazione delle mucose e pelle secca;
      • per mantenere un normale livello di equilibrio acido-base, è necessario l’uso di fondi aggiuntivi.
      • Tutti i reagenti a base di perossido di idrogeno hanno due forme di rilascio: liquido (soluzione 35%) e solido (polveri, granuli o compresse).

      Ionizzazione (purificazione con ioni d’argento)

      • L’argento, come i suddetti elementi chimici, viene utilizzato per disinfettare l’acqua delle piscine grazie alle sue eccellenti proprietà battericide. La purificazione avviene nel processo di acqua corrente attraverso un dispositivo speciale, che contiene una lega elettricamente conduttiva di rame e argento. Durante il funzionamento di un tale filtro, agli elettrodi viene costantemente applicata una piccola tensione e, di conseguenza, si formano ioni rame e argento..

      • Una piccola parte degli ioni entra nell’acqua e contribuisce alla distruzione di vari microrganismi, ma la parte principale degli ioni rimane all’interno del filtro, saturando la sabbia di quarzo al suo interno. Quando l’acqua passa attraverso un tale ostacolo, viene disinfettata. È grazie alla combinazione di ioni rame e argento che si ottiene l’efficienza del processo di purificazione, poiché singolarmente questi elementi non sono in grado di resistere qualitativamente ai batteri e inibire la crescita delle alghe.
      • Secondo gli standard sanitari, la quantità massima consentita di particelle di rame cariche nella piscina è di 1,0 mg / l e gli ioni d’argento sono solo di 0,05 mg / l. L’effetto disinfettante può essere ottenuto grazie alle proprietà speciali delle particelle di questi elementi chimici. Sono in grado di inibire le cellule dei microrganismi, impedendo loro di svilupparsi completamente, impedendo così la loro crescita e divisione, con conseguente distruzione completa dei batteri.

      Questo metodo di disinfezione ha una serie di importanti vantaggi:

      • efficacia a lungo termine della pulizia;
      • non si verificano reazioni allergiche e non vi è alcun effetto irritante sul corpo umano;
      • il metodo è abbastanza facile da mantenere;
      • non sono necessari ulteriori farmaci.

      Tra svantaggi puoi notare:

      • la norma consentita per il contenuto di particelle cariche di rame e argento non può garantire una disinfezione di alta qualità dell’acqua, pertanto non è consigliabile utilizzarla come metodo principale di disinfezione;
      • con un’alta concentrazione di ioni nella piscina, è possibile influenzare il colore dei vestiti e dei capelli dei nuotatori, le tonalità chiare cambiano in modo particolarmente forte;
      • la velocità del processo di disinfezione è inferiore all’ozonizzazione;
      • richiede misurazioni frequenti del contenuto di rame e argento nell’acqua;
      • il metodo non garantisce lo smaltimento completo della contaminazione;
      • con un alto contenuto di cloro, l’efficienza diminuisce drasticamente, anche il livello di pH dovrebbe essere monitorato (la norma è 7-7,4).

      Lo svantaggio di tutti i metodi reagenti è che tale disinfezione richiede acqua preparata in modo speciale, poiché le impurità esistenti riducono drasticamente l’efficacia dei farmaci. Questi elementi indesiderati includono principalmente manganese e ferro..

      • Inoltre, più fondi vengono aggiunti alla piscina, più gli indicatori di qualità dell’acqua si deteriorano (equilibrio acido-base, mineralizzazione, durezza e così via) e questo, a sua volta, porta a conseguenze negative per l’attrezzatura..
      • Sebbene i reagenti stessi possano essere di basso costo, il costo di fondi aggiuntivi aumenta notevolmente il costo di tale elaborazione. Inoltre, non tutti i metodi elencati possono essere utilizzati come principali, poiché richiedono una combinazione obbligatoria con altri metodi (stiamo parlando di disinfezione con ossigeno attivo).
      • Sebbene la clorazione sia considerata il modo più comune per disinfettare l’acqua in una piscina, oggi questa tecnologia ha conseguenze più negative che positive. Questo vale per gli effetti collaterali che il cloro ha sulla salute umana..

      Ecco perché nell’ultimo decennio stanno abbandonando sempre più i metodi dei reagenti e passando a tecnologie alternative meno pericolose..

      Metodo di purificazione dell’acqua senza reagenti

      • Il metodo più comune di disinfezione senza l’uso di reagenti è la disinfezione dell’acqua a raggi ultravioletti. Cioè, usando onde elettromagnetiche nell’intervallo tra i raggi X e la radiazione visibile.
      • I principali dispositivi di disinfezione che generano tali raggi sono le lampade UV. Il processo stesso risiede nel fatto che sotto l’influenza delle radiazioni, i microrganismi non sono in grado di svilupparsi completamente e, di conseguenza, si verifica la loro morte..

      Benefici questo metodo ne ha diversi, i più significativi sono:

      • azione istantanea;
      • alta efficienza;
      • i raggi ultravioletti non influiscono sulla composizione e sulla qualità dell’acqua;
      • il metodo non è allergenico, e quando viene applicato, non c’è possibilità di una reazione irritante da parte della pelle o delle mucose, inoltre, non ha effetti sull’apparato respiratorio;
      • modo semplice e sicuro per mantenere e utilizzare;
      • grande risparmio di denaro, dovuto al fatto che non è richiesto l’acquisto di materiali di consumo;
      • rimuove efficacemente i sottoprodotti della clorazione.

      Svantaggi questa tecnologia, anche se un po ‘, ma lo sono, e va detto anche su di loro:

      • l’azione non dura a lungo e il metodo richiede un uso regolare;
      • l’uso della sola radiazione UV è inefficace, sono necessari mezzi aggiuntivi per una disinfezione di alta qualità;
      • non aiuta nella lotta alle alghe e non distrugge le impurità organiche.

      Naturalmente, a causa dell’elevato numero di vantaggi, questa tecnologia sta guadagnando un gran numero di sostenitori ogni anno, perché la velocità con cui la luce ultravioletta affronta i batteri è quasi massima e inoltre vengono preservate tutte le proprietà necessarie dell’acqua. Per applicare il metodo, è sufficiente acquistare una lampada speciale e disporre di una fonte di elettricità. Il costo di tali apparecchiature varia in media da 4 mila a 10 mila rubli..

      Tuttavia, la disinfezione di alta qualità non funzionerà senza reagenti aggiuntivi. Ecco perché la soluzione più ottimale per disinfettare l’acqua nella piscina sono i metodi combinati: l’uso di metodi sia senza reagenti che senza reagenti. Poiché è questo metodo che è in grado di:

      • disinfettare l’acqua in modo efficiente e affidabile;
      • rimuovere le alghe e combattere la bio-crescita;
      • filtraggio;
      • essere sicuro per la salute umana;
      • non influenzare negativamente l’ambiente;
      • spendere le risorse con saggezza;
      • ed essere il più semplice e conveniente possibile.

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Pipa da bagno fai da te

      L’elemento chiave del bagno è la stufa installata nel bagno turco. E affinché tu possa tranquillamente vaporizzare senza paura di soffocare dal fumo, è necessario garantire la rimozione dei prodotti della combustione. Per fare ciò, dovrai riflettere e creare in anticipo un design del camino di alta qualità. Il tubo di scarico per un bagno con le tue mani è abbastanza semplice da equipaggiare, l’importante è essere in grado di utilizzare lo strumento e comprendere l’essenza del lavoro svolto. Non ci sono particolari difficoltà su come realizzare una pipa per il bagno..

      Il dispositivo del tubo nella vasca da bagno

      Prima di realizzare correttamente un tubo in una vasca da bagno e, soprattutto, in modo affidabile, è necessario comprenderne i tipi, il design, i requisiti di dimensioni e le caratteristiche della sua installazione e funzionamento. Pertanto, affinché il camino nella vasca da bagno funzioni come dovrebbe, dovrai prima studiare questi problemi e fare un piccolo disegno di progetto.

      Tipi di camini nella vasca da bagno

      Il camino nella vasca da bagno può essere interno o esterno. Ciascuno di questi due tipi presenta vantaggi e svantaggi. Così camino esterno ha il minor rischio di incendio, è più facile da installare e riparare. Ma a causa del fatto che si trova sulla strada, le perdite di calore attraverso di essa saranno molto elevate.. Camino interno mantiene perfettamente il calore, cedendolo all’interno del bagno, sfortunatamente il processo della sua installazione è un ordine di grandezza più complicato, ma lo svantaggio principale è l’aumento del rischio di incendio. Fortunatamente, i principali svantaggi del camino esterno e interno possono essere corretti creando un isolamento di qualità. In generale, si consiglia di dotare un tubo di scarico interno per il bagno. Ciò è dovuto al fatto che nel bagno deve essere mantenuta una temperatura elevata e la perdita di calore è altamente indesiderabile. Inoltre, un camino interno farà risparmiare sui costi del carburante.

      Tipi di camini per un bagno

      Il materiale per il tubo del camino può essere metallo, ceramica o mattone. Questi materiali non emettono sostanze nocive e sono in grado di resistere alle alte temperature. In commercio si trovano anche tubi in alluminio o cemento amianto, ma questi materiali non funzioneranno per il tubo di scarico di una vasca da bagno..

      Design della vasca da bagno

      A seconda del materiale utilizzato e del tipo di camino, un tubo per una stufa in una vasca da bagno può essere costituito da diversi elementi e avere caratteristiche di design diverse. Quindi per una stufa costruita interamente in mattoni, la canna fumaria può essere in metallo, ceramica, completamente in muratura, oppure combinata di mattoni, metallo o ceramica. Per il forno in metallo vengono utilizzati solo tubi prefabbricati in metallo o ceramica..

      Design della vasca da bagno

      Oggi non è così comune vedere una stufa con un camino in mattoni a causa della complessità del lavoro sulla sua creazione e manutenzione. Nella costruzione moderna, è più importante erigere strutture prefabbricate che siano di facile manutenzione e che non richiedano conoscenze e abilità specializzate per crearle..

      Costruzione complessa di un tubo per un bagno

      Tali camini prefabbricati sono costituiti da due o tre tubi, una coppia di gomiti, un raccordo a T, un deflettore, una protezione antitempesta, un cancello e degli adattatori. Le staffe di supporto e i morsetti vengono utilizzati come elementi di fissaggio. Soprattutto è necessario evidenziare l’isolamento del tubo nel bagno. Consiste in uno speciale adattatore interpiano e in un tubo sandwich, che è un ordine di grandezza più grande del camino principale. L’adattatore e lo spazio libero tra il tubo sandwich e il camino sono riempiti con materiali termoisolanti, che possono essere lana di basalto o argilla espansa.

      Caratteristiche del design del tubo nella vasca da bagno

      L’installazione del tubo nella vasca viene eseguita nel rispetto di una serie di caratteristiche progettuali chiave, ciò si esprime nei materiali e negli elementi del tubo utilizzati. Ciò è dovuto alle alte temperature, agli standard ambientali e sanitari, nonché alla costruzione stessa della vasca, spesso costruita interamente in legno. E affinché tutti i lavori di installazione abbiano successo, è necessario osservare i seguenti principi di base:

      • Come notato in precedenza, il tubo dovrebbe essere in metallo ferroso o zincato, ceramica o mattoni. I tubi in cemento amianto e alluminio non sono adatti.

      Elementi per un tubo in un bagno

      • Quando si sceglie come isolare un tubo in un bagno, è necessario prestare attenzione a parametri come l’incombustibilità e la sicurezza ambientale del materiale. I più adatti sono lana di roccia e argilla espansa.
      • Per l’isolamento termico e le superfici riflettenti, utilizzare solo materiali rivestiti in metallo. Questo è importante, poiché l’isolamento termico sventato con alluminio può essere facilmente confuso con un rivestimento lucido lavsan e il punto di fusione di quest’ultimo è inferiore a 300 gradi.
      • Quando si dispone il tubo, è necessario assicurarsi che non entri in contatto con gli elementi in legno delle pareti, dei pavimenti e della struttura del tetto. Questo è molto importante per garantire la sicurezza antincendio. A questo proposito, le pareti e il soffitto attorno al tubo, alla stufa o alla caldaia sono rivestiti con lamiera, sotto la quale viene inoltre posato l’isolamento. Nei soffitti, è necessario installare una scatola metallica speciale attraverso la quale passerà il tubo. La scatola stessa è piena di argilla espansa.
      • Un altro modo per garantire la sicurezza antincendio sono i tubi sandwich installati nei soffitti e riempiti con lana di basalto o argilla espansa.

      Tubo sandwich sauna

      • Quando si rimuove il tubo attraverso il tetto, è anche necessario proteggerlo dal contatto con i materiali del tetto. A tale scopo viene utilizzato un involucro metallico speciale..
      • Per sigillare le giunzioni e le giunzioni tra il tubo e la scatola di protezione nel soffitto o nel tetto, utilizzare uno speciale nastro o pellicola di alluminio.

      Le dimensioni e la forma del camino nella vasca da bagno

      Quando si progetta e si crea un camino per un bagno, è estremamente importante rispettare determinati standard di dimensioni e forma. La forma più ottimale per un camino è un cilindro. Ciò è dovuto al fatto che più angoli e ostacoli nel percorso del fumo, più fuliggine si depositerà sulle pareti e più difficile sarà la fuoriuscita del fumo. Le dimensioni principali per i camini sono il diametro dell’apertura di passaggio e l’altezza del tubo nella vasca.

      La sezione o il diametro del camino dipende dalla potenza del forno ed è rigorosamente stabilito negli SNiP. Di seguito sono riportate le principali dimensioni dell’apertura di scarico in funzione della potenza del forno:

      per rettangolare e camini quadrati

      • 140×140 mm per forni fino a 3,5 kW;
      • 140×200 mm per forni 3,5 – 5,2 kW;
      • 140×270 mm per forni 5,2 – 7,2 kW.

      Tubo tondo per un camino, il suo diametro non deve essere inferiore all’uscita del forno o della caldaia. Di più è possibile, ma non di meno. Quando si calcola il diametro, è necessario seguire una semplice regola: l’area totale del tubo dovrebbe essere di almeno 8 cm2 per ogni kW di potenza. Ciò significa che per una stufa con una potenza di 20 kW, l’area del camino deve essere di 160 cm2, che è almeno 140 mm di diametro. Se devi eseguire i calcoli da solo, sarà sufficiente utilizzare la formula per l’area di un cerchio.

      Altezza del tubo della sauna

      Altezza del camino calcolato tenendo conto dell’altezza dell’edificio, del tipo di tetto e delle dimensioni degli edifici adiacenti. Quando si crea un progetto, è molto importante considerare l’altezza del tubo situato sopra il tetto dell’edificio e tutto ciò che si trova all’interno è meno importante. Quindi, secondo SNiPs, il tubo del camino deve salire almeno sopra il tetto:

      • 0,5 m sopra la cresta nel caso in cui il tubo si trovi a una distanza massima di 1,5 m dalla cresta;
      • a filo o leggermente al di sopra del colmo nel caso in cui il tubo si trovi ad una distanza di 1,5 – 3 m dal colmo;
      • ad una distanza superiore a 3 m dal colmo, la canna fumaria deve essere a filo o leggermente più alta della linea tracciata dal colmo, con un angolo di 10° rispetto all’orizzonte;
      • l’altezza del camino per i tetti piani è di 1 m;
      • se il tubo è 1,5 m più alto del livello del tetto, deve essere ulteriormente fissato con bretelle.

      Un’altra importante sfumatura che deve essere presa in considerazione quando si crea un camino è la presenza di sezioni orizzontali o smussate del camino. La loro lunghezza totale non deve superare 1 m, questo manterrà un buon tiraggio ed eviterà i depositi di polvere e fuliggine sulle pareti della canna fumaria.

      Come installare un tubo in un bagno

      Quando si inizia a installare un tubo in una vasca da bagno, la prima cosa da fare è acquistare o realizzare da soli tutti gli elementi della struttura del camino. Sfortunatamente, puoi creare la tua pipa solo se hai uno strumento speciale e un’esperienza in questa materia. Pertanto, sarà molto più facile acquistare parti già pronte e assemblare l’intero camino da esse. Tale lavoro è alla portata di tutti coloro che sanno e amano eseguire tutti i lavori di costruzione con le proprie mani..

      Per un tubo finito per un bagno, il prezzo dipende dal materiale utilizzato e dal diametro del camino stesso. Quindi per un tubo in acciaio inossidabile unilaterale, il prezzo minimo sarà di $ 13. fino a 63 USD per metro lineare. Per un tubo sandwich, il prezzo è di 27 USD. fino a $ 100 Il costo di un gomito è approssimativamente uguale al costo di un metro di tubo. Il prezzo per una maglietta è di 20 cu. fino a $ 100 È inoltre necessario considerare il costo degli elementi di fissaggio e dei vari materiali correlati. In totale, il costo di un camino alto 10 m può raggiungere i 1.500 dollari. Ancora più costoso sarà un camino assemblato da tubi di ceramica..

      Dopo aver acquistato tutto ciò di cui hai bisogno, puoi iniziare a lavorare. Iniziamo l’installazione del tubo nella vasca da bagno con la preparazione dei fori per il camino. Quando uno stabilimento balneare viene costruito da zero, questi passaggi possono essere effettuati in anticipo. Per la canna fumaria interna dovranno essere praticati fori a soffitto e tetto, e per quella esterna solo a parete, in corrispondenza della stufa o della caldaia.

      Protezione di pareti e soffitti durante l'installazione di un tubo per il bagno

      Importante! Prima di condurre il tubo nella vasca attraverso il tetto o la parete, è necessario preparare preventivamente teli metallici protettivi che coprono parte della parete e del soffitto dagli effetti delle alte temperature.

      Foro per un tubo da un bagno nel soffitto

      Il foro per il camino dovrebbe essere quadrato di dimensioni 45×45 cm, questa forma è dettata dalla necessità di installare un adattatore speciale. Puoi creare questa parte da solo. Per fare ciò, è necessario ritagliare due fogli quadrati di dimensioni 50×50 e praticare un foro al centro per un tubo e fori per elementi di fissaggio negli angoli. Ritagliamo anche altri 4 fogli da cui ricaviamo una scatola. L’altezza di tale scatola dovrebbe essere di 5-10 cm in più rispetto allo spessore della sovrapposizione e la lunghezza di ciascun lato è di 40 cm.Tutti gli elementi sono fissati insieme e rivestiti con lana di basalto con una superficie in lamina, tutti i giunti sono incollati con nastro di alluminio. Per proteggere il tetto, installiamo un grembiule metallico precedentemente acquistato. A volte è anche chiamato Master-Flash. Dopo aver installato e fissato questi elementi in posizione, puoi iniziare a raccogliere il tubo stesso.

      Master-Flash

      Innanzitutto, è necessario preparare i posti per gli elementi di fissaggio. Per fare ciò, sul muro, rigorosamente di fronte all’uscita, con un passo di 20 cm, tracciamo i punti per gli elementi di fissaggio e quindi eseguiamo i fori. Successivamente, procediamo con l’installazione. Tutti i tubi sono realizzati in modo tale che ciascuno successivo sia incluso nel precedente, quindi non ci sono particolari difficoltà nel montaggio. Innanzitutto installiamo il tubo principale monostrato lungo 0,5 m, che entra direttamente nel focolare, e lo fissiamo alla parete e alla presa.

      Tubo monostrato per bagno

      Importante! Quando si utilizzano tubi più grandi dell’uscita, è necessario un adattatore. Quindi lo installiamo prima..

      Il prossimo passo è installare il cancello. Successivamente, installiamo nuovamente il tubo a strato singolo, che andrà nell’adattatore nel soffitto e lo fisseremo al muro. Se il foro nel soffitto non è direttamente sopra la stufa, usiamo un ginocchio. Ma va ricordato che non è possibile utilizzare più di 3 di tali curve e la lunghezza totale della sezione orizzontale non deve superare 1 metro lineare.

      Dopo aver installato il tubo nell’adattatore, lo riempiamo con argilla espansa o lana di basalto. Il prossimo elemento da installare è un tubo sandwich. Installandolo all’interno del precedente e fissandolo, è possibile posizionare l’ultimo segmento di tubo verso la strada. Lo iniziamo dall’alto, attraverso il tetto e Master-Flash. Sulla parte superiore del tubo esterno, installiamo un fungo protettivo dall’ingresso di precipitazioni nel tubo.

      Il montaggio e l’installazione del tubo esterno per il bagno vengono eseguiti in modo simile. Ma ci sono alcune differenze. Innanzitutto, prima di rimuovere il tubo dal bagno, facciamo un buco nel muro. Successivamente, installiamo il ginocchio e il tubo principale uscirà dal ginocchio. Installiamo anche un adattatore nel foro nel muro e lo riempiamo di isolamento. Attacciamo una maglietta al tubo principale dalla strada. Nella parte inferiore del tee, installiamo una revisione con una finestra per la pulizia. Sopra il tee, installiamo e fissiamo tutte le altre parti del camino alla parete. La differenza fondamentale sarà l’uso di un tubo sandwich praticamente in un cerchio, solo l’ultima sezione, che si estende sopra il tetto, può essere fornita da un tubo monostrato.

      Come pulire una pipa in un bagno

      Camino sporco nella vasca da bagno

      Il deterioramento del tiraggio e la comparsa di fumo nella stanza della sauna indicano un camino intasato e la necessità di pulirlo. Oggi la professione di spazzacamino è molto rara, quindi dovrai fare tutto da solo. Per fare ciò, puoi utilizzare uno strumento speciale o riscaldare la stufa con un certo tipo di legna da ardere..

      Per la pulizia meccanica, avrai bisogno di un raschietto speciale e una spazzola rigida con manico a maglie. Tutto il lavoro viene eseguito attraverso la parte superiore del camino, in piedi sul tetto. Con questo metodo di pulizia, molta fuliggine cade all’interno del focolare. Pertanto, si consiglia di prestare attenzione in anticipo alla protezione della stanza da fuliggine e sporco. Il focolare stesso può essere coperto con un panno spesso, in modo che ci siano meno fessure possibili per la fuoriuscita della fuliggine. Come misure aggiuntive, tutte le porte, le finestre e i mobili dovrebbero essere chiusi..

      Istruzioni per la pulizia del camino nella vasca da bagno

      Il secondo metodo è più delicato e non richiede tali sforzi per proteggersi dalla fuliggine. Consiste nel riscaldare la stufa con legna di pioppo. Durante la combustione dell’aspen, viene rilasciata una grande quantità di calore e aumenta la trazione, il che porta all’autopulizia del tubo. Questo tipo di pulizia è consigliato una volta all’anno. Inoltre, vengono utilizzati vari prodotti chimici per pulire il camino. Ma tale pulizia può fare più danni all’ambiente..

      Realizzare una pipa per il bagno è un processo che richiede attenzione ai dettagli e ai dettagli. Un errore o una svista durante l’installazione può portare all’ingresso di fumo nella stanza e conseguenze piuttosto tristi. Ecco perché è così importante rispettare tutte le raccomandazioni e i requisiti degli specialisti. E se hai intenzione di realizzare tu stesso una pipa per il bagno per la prima volta, invita un maestro esperto in modo che possa controllare e aiutare durante il lavoro..

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Bagno russo con le tue mani

      Il bagno non è solo un luogo per purificare il corpo. Questo è un meraviglioso mezzo di rilassamento, un modo per sbarazzarsi della depressione, per ottenere la pace della mente e, infine, solo un meraviglioso riposo e l’opportunità di recuperare rapidamente. Anche coloro che odiano il vapore troveranno il loro fascino in questa procedura. Dopo un lavaggio apparentemente normale, ma in uno stabilimento balneare saturo dell’atmosfera appropriata, ti senti completamente rinnovato. Non per niente gli orientali affermano che qui non viene purificato solo il corpo, ma anche l’anima umana stessa..

      Saune, hammam, terme, sento – istituzioni simili al bagno russo, ogni nazione ha. Tutti sono pieni dello stesso significato, ma allo stesso tempo hanno una serie di caratteristiche. In questo articolo parleremo di come costruire un bagno russo.

      Sommario

      Caratteristiche del bagno russo

      Ci sono alcuni “compagni” che, con voce rauca, affermano che non esiste un bagno russo migliore! Tutto il resto, dicono, è la sua vaga somiglianza, e solo i veri eroi russi possono resistere a un vero bagno russo, beh, forse anche i loro eroi. In effetti, strutturalmente, un tale bagno praticamente non differisce dalle saune finlandesi, o da qualsiasi altra struttura simile, e la tecnologia di costruzione dei bagni di qualsiasi popolo in termini generali, a parte diverse caratteristiche, è la stessa. Inoltre, se tutto viene eseguito correttamente, anche la temperatura più alta del bagno russo può essere mantenuta sorprendentemente facilmente..

      Tutto il segreto è in una speciale stufa-stufa, in grado di mantenere la temperatura delle pietre situate in un piccolo vano dietro una porta di metallo a 500-700 ° C e garantire la penetrazione del vapore umido nel bagno turco. Questa porta si apre solo in modo che il visitatore del bagno possa spruzzare un mestolo d’acqua sulle pietre. A causa dell’evaporazione molto rapida dalle pietre calde, il vapore nel bagno russo viene finemente disperso ed è per questo che viene facilmente trasferito. Inoltre, tali stufe per un bagno riscaldano in modo più uniforme l’aria nella stanza e con il loro aiuto l’umidità e la temperatura nel bagno turco sono facilmente regolabili..

      Sì, e un altro attributo importante dei bagni russi è una fragrante betulla, abete o qualsiasi altra cosa ti piaccia con una scopa. Per vaporizzare completamente con esso, è necessario mantenere una certa umidità nel bagno turco. Ad esempio, in una sauna è quasi impossibile farlo, poiché l’aria calda e secca al loro interno asciuga molto rapidamente la scopa..

      Quindi, per costruire un vero stabilimento balneare russo, la cosa principale che deve essere fatta è trovare una vera stufa di alta qualità, e tutto il resto è già rituali, costumi e tradizioni tramandate di generazione in generazione. Pertanto, anche lo stesso bagno russo in ogni famiglia è organizzato a modo suo, sostenendo che il loro metodo è il vero, il più russo.

      Scegliere un luogo per la costruzione di un bagno russo

      È molto importante scegliere il posto giusto dove posizionare il bagno. Esistono due tipi di bagni russi: “bianco” e “nero”. I bagni di fumo non sono praticamente utilizzati ora, quindi non considereremo la loro costruzione in questo articolo..

      Il bagno russo “bianco” può essere posizionato a una certa distanza dall’abitazione principale, oppure puoi unirlo o addirittura posizionarlo al suo interno. Certo, è meglio se il bagno è un edificio separato sul sito, ma il costo per costruire un bagno aumenta in modo significativo. A sua volta, un bagno, disposto in un edificio residenziale o vicino ad esso, richiede un permesso speciale da parte delle autorità antincendio per il suo funzionamento..

      Per molto tempo, i migliori bagni si trovavano sulle rive di un fiume o di qualsiasi altro specchio d’acqua. Niente batte il piacere di immergersi nell’acqua fresca dopo un caldo bagno di vapore. Ma, purtroppo, questo non è sempre possibile. Pertanto, molti cercano di organizzare almeno un piccolo stagno o una piscina vicino allo stabilimento balneare..

      È necessario notare un’altra sfumatura del posizionamento del bagno russo: è meglio se occupa il posto più alto del sito. Ciò eviterà molti problemi con lo smaltimento delle acque reflue..

      Disposizione del bagno russo

      Qualsiasi costruzione di bagni dovrebbe iniziare con un piano che rifletta il numero di stanze, l’introduzione delle comunicazioni e lo smaltimento delle acque reflue.

      Idealmente, un bagno russo dovrebbe consistere nelle seguenti premesse:

      • bagno turco;
      • lavanderia;
      • sala di riposo o spogliatoio;
      • vestibolo.

      Per risparmiare denaro, molti combinano un bagno turco e una lavanderia, oltre a un vestibolo con uno spogliatoio. Qui va tenuto presente che non a tutti piace fare il bagno o lavarsi in una stanza troppo calda, quindi una tale combinazione può portare una serie di alcuni inconvenienti. Il bagno turco in un bagno russo dovrebbe essere abbastanza spazioso in modo che almeno due persone possano entrarci liberamente, ma non è necessario renderlo troppo grande, altrimenti sarà molto problematico riscaldarlo bene. Di solito è sufficiente un bagno turco di 4 mq..

      Se è già possibile installare un bagno grande, è meglio aumentare le dimensioni della sala di riposo. D’accordo, è bello, tra una visita al bagno turco, chiacchierare con gli amici, sedersi su comode sedie e sorseggiare fragranti gabbiani. Non trascurare il vestibolo. Impedisce all’aria fredda di entrare nelle stanze principali..

      È meglio ordinare un progetto di bagno già pronto in aziende speciali che possono scegliere l’opzione migliore, tenendo conto di tutti i fattori che influenzano e delle capacità finanziarie del cliente.

      Costruzione di un bagno russo

      Gettare le basi

      Nella costruzione di bagni, vengono spesso utilizzate fondazioni colonnari o a strisce..

      Le cinghie della cintura sono più durevoli e resistenti allo spostamento del suolo, ma allo stesso tempo richiedono più manodopera e richiedono più materiali, il che aumenta significativamente i costi di costruzione. È meglio riempire le fondamenta della striscia se prevedi di mettere pareti in mattoni pieni, ma puoi anche usarlo per strutture in legno.

      Le trincee per la base della striscia sono scavate attorno all’intero perimetro della vasca, nonché sotto le pareti portanti interne. In questo caso, l’architrave interno dovrebbe essere leggermente più largo delle pareti esterne, poiché su di esse poggeranno due file di assi del pavimento. Il fondo delle trincee è ricoperto da uno strato di sabbia, che deve essere compattato e versato con acqua. Uno strato di cemento viene versato in modo che il suo livello superiore sia leggermente al di sopra del segno zero. Successivamente, la superficie della fondazione viene livellata con una soluzione e impermeabilizzata incollando materiale di copertura sul mastice bituminoso. Quando si versa, la base deve essere rinforzata con rinforzo.

      La fondazione colonnare è consigliata per vasche di piccole dimensioni che non esercitano carichi pesanti sul terreno. In questo caso, i pilastri si trovano ad ogni angolo dell’intera struttura, nonché alle giunzioni delle pareti portanti interne con quelle esterne. Se questo tipo di base viene utilizzato per un bagno di grandi dimensioni, è necessario posizionare dei montanti aggiuntivi a una distanza non superiore a 2 m da quelli principali. I muri di mattoni dovrebbero essere eretti tra i pilastri (necessariamente di mattoni rossi bruciati), seppellendoli nel terreno di 250-280 mm. Successivamente, anche la superficie della fondazione viene livellata e impermeabilizzata..

      Installare la base della stufa contemporaneamente. È meglio se la sua posizione viene scelta in modo tale da riscaldare contemporaneamente il bagno, lo spogliatoio e, naturalmente, il bagno turco..

      Erezione delle pareti del bagno

      Il legno è meritatamente considerato il miglior materiale per le pareti. Tiene bene il caldo, lascia passare l’aria e crea un’atmosfera accogliente. Qui sono possibili due opzioni:

      • pareti in legno;
      • pareti fatte di tronchi.

      In entrambi i casi, è indispensabile trattare le cinque corone inferiori con agenti antisettici.

      Per ottenere una maggiore tenuta, gli spazi tra i tronchi vengono solitamente calafatati. Per questo vengono utilizzati canapa, muschio secco o feltro. Questa procedura viene eseguita due volte: la prima – immediatamente dopo la fine della costruzione e la seconda – dopo il completo insediamento delle mura, di solito dopo 1,5-2 anni. Tutte le cuciture saldate sono perforate con doghe di legno.

      Pavimenti per il bagno

      I pavimenti del bagno russo possono essere in argilla, legno o cemento. I pavimenti in cotto non lasciano passare l’acqua, quindi le acque reflue, ristagnando nelle loro fessure, riempiono il bagno di odori molto sgradevoli. I pavimenti in legno, d’altra parte, assorbono l’umidità e si asciugano molto male, il che porta alla loro decomposizione e rapida distruzione. Pertanto, i pavimenti in cemento rivestiti con piastrelle di ceramica sono considerati la soluzione ottimale per un bagno russo. Per ridurre le spiacevoli sensazioni di toccare le piastrelle fredde, vengono successivamente ricoperte con stuoie di sughero o cassa di legno.

      Per prima cosa devi preparare la base. Per questo, viene posato uno strato di sabbia di 10 cm di spessore e accuratamente compattato. Successivamente, viene versato uno strato di dieci centimetri di pietrisco, che deve anche essere compattato e livellato. Il materiale di copertura viene distribuito dall’alto in modo che si sovrapponga alle pareti. Questa sarà l’impermeabilizzazione del futuro pavimento. Un massetto cementizio può essere applicato su materiale di copertura con pendenza obbligatoria verso lo scarico.

      Nel bagno turco e nella lavanderia, è meglio coprire i pavimenti in cemento con piastrelle, e nel bagno o nello spogliatoio, puoi cavartela con normali pavimenti in legno. Va ricordato che per un uso a lungo termine è necessario mantenere i pavimenti asciutti, quindi è necessario prendersi cura di una corretta ventilazione nella vasca da bagno.

      Ventilazione nel bagno russo

      La caratteristica principale del bagno russo è il vapore umido, quindi la ventilazione è fuori discussione. Se lo organizzi, l’equilibrio di umidità e vapore sarà disturbato, quindi la normale ventilazione è sufficiente per l’asciugatura. Questo può essere fatto semplicemente aprendo la porta del bagno turco o dotando la stanza di una cappa a tiraggio forzato, che si accenderà solo dopo la fine delle procedure del bagno. Per asciugare più velocemente il bagno, dopo il lavaggio è necessario spazzare tutte le foglie dalla scopa, poiché immagazzinano l’umidità in se stesse per un tempo molto lungo..

      Costruiamo il tetto del bagno

      Quando si costruisce un bagno russo, vengono utilizzati due tipi di tetti:

      • attico;
      • attico.

      Le strutture mansardate sembrano più presentabili e hanno anche un elevato isolamento termico. Tali tetti sono indispensabili per il funzionamento dello stabilimento balneare in inverno, ed è meglio utilizzare i tetti senza tetto se lo stabilimento balneare viene costruito in un cottage estivo e viene utilizzato solo in estate. Un ulteriore vantaggio dei tetti mansardati è la possibilità di posizionare un serbatoio dell’acqua su di essi.

      Gli elementi principali del tetto della vasca sono le strutture portanti (travicelli e arcarecci) e il tetto (assicelle e strato impermeabilizzante). Le travi del pavimento sono posate sulla superficie superiore delle pareti e fissate in posizione orizzontale. Le travi sono installate sulle travi, mentre se i tronchi vengono utilizzati in questa capacità, il loro diametro non deve essere inferiore a 11-12 cm e, se le travi, la loro sezione trasversale non deve essere inferiore a 60 cm.Le travi sono fissati mediante staffe di ferro, e fissati tra loro con barre di colmo.

      Inoltre, sulle travi viene posato un pavimento in legno massiccio per materiale laminato o un tornio per ardesia, cartone ondulato o piastrelle metalliche. Successivamente, puoi procedere con l’installazione del soffitto del bagno.

      Soffitto del bagno russo

      Nei bagni russi vengono solitamente utilizzati tre tipi di soffitti: pannello, pavimento e orlo. L’orlatura è una guaina di travi con una tavola bordata o scanalata. Sulla superficie risultante viene posato uno strato di barriera al vapore, quindi lastre di argilla espansa o basalto, che svolgono il ruolo di isolante e una guarnizione impermeabilizzante. Successivamente, la struttura risultante viene cucita dall’alto con le assi. Tale soffitto è considerato il più durevole e più facile da installare. Inoltre, ti consente di muoverti senza paura intorno ad esso, il che rende possibile costruire uno spazio mansardato..

      Il soffitto dello zoccolo viene utilizzato nelle piccole saune e senza soffitta, poiché non ha un’elevata rigidità. Le tavole sono posate sulle pareti a una distanza di 250 cm l’una dall’altra. Su di essi sono posati una barriera al vapore e un isolamento in rotolo..

      I soffitti a pannelli sono molto difficili da installare da soli senza il coinvolgimento di specialisti, ma possono essere realizzati dai resti della costruzione principale. Da questo lato, sono considerati i più economici. Per l’installazione dei soffitti a pannelli vengono utilizzati pannelli costituiti da barre portanti, rivestimento interno, materiale vapore, termico e impermeabilizzante e una scala esterna. Durante l’installazione, viene posizionata una guarnizione tra i pannelli per evitare perdite di calore. Di solito si sente con un rivestimento in polietilene..

      Decorare il bagno russo

      La decorazione del bagno deve essere eseguita solo dopo che la struttura si è completamente stabilizzata e tutte le superfici in legno sono state trattate con composti antisettici. Ci sono un numero enorme di opzioni, oltre a tutti i tipi di elementi decorativi e materiali da costruzione per decorare i bagni nei negozi di ferramenta. Tutto dipende solo dalle preferenze personali ed è limitato dalle capacità finanziarie..

      Di fronte alla stufa con piastrelle decorative, soffitti originali, mensole in legno, ciotole, mestoli intagliati: ogni interno creato sarà originale e unico.

      Costruire un bagno è un processo difficile ma incredibilmente eccitante. E quanto sarà piacevole ogni volta, invitare gli ospiti in uno stabilimento balneare auto-creato, per raccontare loro alcuni casi interessanti relativi alla sua costruzione!

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Bagno in muratura fai da te

      Non meno spesso di quelli in legno, i bagni in mattoni vengono eretti nelle aree suburbane, che sono più resistenti e meno pericolosi per il fuoco. Nel caso in cui l’edificio residenziale principale sia in mattoni, è assolutamente logico, se c’è il desiderio, costruire un bagno in mattoni con le proprie mani, senza ricorrere all’aiuto delle squadre di costruzione.

      Sommario

      • Bendare la muratura
      • Muratura ad angolo
      • Cuciture in muratura
      • Architravi in ​​muratura

      Fondotinta da bagno

      Per la struttura in muratura della vasca, viene posata una fondazione a strisce con fori per la ventilazione, sia nella struttura di base stessa che nella parte superiore del seminterrato. Per fare ciò, dopo aver installato la cassaforma di fondazione, vengono praticati fori di ventilazione in cui vengono inserite scatole di legno come parte della cassaforma. Il fondo è ricoperto di ghiaia e sabbia, accuratamente compattato, e viene posta una gabbia di rinforzo.

      Quindi la malta cementizia viene versata nella cassaforma e il seminterrato viene disposto da due o tre file di mattoni (rosso). Le aperture devono essere lasciate nell’ultima fila del basamento per fornire ulteriore ventilazione. Il tubo di scarico fognario viene posato sotto la fondazione e portato fuori almeno 5 metri al di fuori di esso.

      Per le partizioni interne, aventi uno spessore di metà o un quarto di mattone, è necessaria una fondazione nel caso in cui la capacità portante del terreno sia insufficiente. Quindi, per la fondazione delle pareti interne, viene realizzata una trincea con una profondità minima di 50 cm e una larghezza di 25 cm Per la fondazione delle partizioni, è possibile utilizzare anche mattoni pieni. È imperativo impermeabilizzare la fondazione per prevenire l’esposizione all’umidità e la successiva distruzione della struttura.

      Costruzione di muri in mattoni

      Per costruire un bagno in mattoni di alta qualità, è necessario scegliere un mattone rosso (ceramica) come materiale, poiché il mattone di silicato assorbe bene l’umidità e collassa rapidamente sotto la sua influenza. A causa delle proprietà di resistenza al fuoco e resistenza al calore, i mattoni in ceramica vengono utilizzati anche durante la posa di un forno da bagno.

      Le pareti del bagno possono essere posate in diversi modi:

      – In uno e mezzo o due mattoni, che vengono successivamente isolati dall’interno;

      – Doppie pareti collegate da tramezzi trasversali, il divario tra i quali è riempito con materiale termoisolante (pozzo in muratura);

      – Pareti doppie con intercapedine d’aria, di piccolo spessore – 4-6 cm.

      Quando si effettua la manutenzione della muratura, è importante rispettare le seguenti regole:

      – Eseguire la prima fila di muratura sempre da un mattone intero;

      – La posa di una fila inizia con la posa dei mattoni esterni;

      – Il mattone rotto viene utilizzato, se necessario, posandolo dall’interno in file di cucchiai;

      – Il mattone rotto non viene mai utilizzato durante la posa di sezioni di supporto, colonne, pilastri, angoli di fasciatura;

      – Le travi dovrebbero poggiare esclusivamente sulla fila di testa;

      – I mattoni in ceramica devono essere inumiditi con acqua prima della posa, soprattutto nella stagione calda..

      Inizio della muratura

      Prima di costruire un bagno in mattoni, dopo aver gettato le fondamenta, è necessario stabilire ordini per la muratura. Questo viene fatto usando un filo a piombo in quei punti in cui ci saranno intersezioni e spalle tra le pareti, sulle loro sezioni diritte e agli angoli. Le corde vengono tirate per ogni riga. Per evitare che il cavo si abbassi, sotto di esso vengono posizionati dei mattoni faro ogni cinque metri.

      Bendare la muratura

      Per immaginare come costruire un bagno in mattoni, è necessario sapere come vestire adeguatamente le cuciture in modo che il muro non si delamini in seguito e il carico sia distribuito uniformemente al suo interno:

      – Sistema a catena a fila singola – alternanza di file di cucchiai (i mattoni sono posati lungo) e di testa (i mattoni sono posati trasversalmente). La legatura delle cuciture longitudinali verticali viene eseguita su mezzo mattone e quelle trasversali vengono spostate di un quarto di mattone in ogni fila. Questo sistema è estremamente affidabile e richiede molta manodopera.

      – alternanza di tre file di cucchiai con una fila di calcio. Nelle tre file adiacenti, non legare le cuciture trasversali verticali. Questo sistema è perfetto per la posa di pareti e colonne strette..

      – Sistema a più file: alternanza di un calcio e cinque file di cucchiai. Nelle file di cucchiai, le cuciture trasversali verticali vengono spostate di mezzo mattone e nelle file di testa, rispettivamente, di un quarto. Questo sistema consente di utilizzare mattoni scadenti sotto forma di metà e consente di risparmiare notevolmente materiale. Ma non dà la forza di un sistema a fila singola.

      Muratura ad angolo

      Il primo angolo della fila inizia a stendersi con i tre quarti del mattone posato dall’angolo. Se le pareti sono leggermente caricate, i mattoni, rotti a metà, possono essere utilizzati sotto le aperture delle finestre. Per evitare lo spostamento delle cuciture verticali, un miglio viene piegato in un quarto di mattone. Quando si esegue una fila dispari – con mattoni (i mattoni sono posizionati trasversalmente) e una fila pari – con un cucchiaio (i mattoni sono posizionati lungo). Il miglio interno può essere realizzato in uno qualsiasi dei modi, a seconda dello spessore del muro. Gli spazi vuoti risultanti negli angoli vengono appianati usando un quarto di mattone. Costruiamo noi stessi uno stabilimento balneare in mattoni e noi stessi, usando un quadrato, controlliamo la correttezza dell’angolo della muratura. È inoltre necessario verificare la verticalità dell’angolo utilizzando un righello e un filo a piombo. Quando vengono rilevate piccole deviazioni, devono essere raddrizzate nella fila successiva di muratura.

      Cuciture in muratura

      Per preparare una malta per muratura, vengono prelevati acqua, cemento e sabbia con particelle di 1,2-2 mm. La consistenza della malta dovrebbe essere abbastanza plastica da stendersi bene e riempire i vuoti tra i mattoni. La resistenza della muratura dipende sia dalla composizione della malta che dalla corretta posa dei mattoni. Lo spessore dei giunti verticali deve essere di 10 mm e i giunti orizzontali devono essere di 12 mm..

      La forma delle cuciture, che possono essere convesse, concave o rettangolari, è data dall’unione. Con l’aiuto di una cazzuola, puoi anche creare una forma speciale: taglio doppio o taglio singolo.

      Architravi in ​​muratura

      Per capire come realizzare uno stabilimento balneare in mattoni, con la posizione e le dimensioni desiderate di finestre e porte, è necessario pensare all’implementazione dei ponticelli. I più semplici sono i normali ponticelli, che possono essere utilizzati per campate non superiori a due metri. Vengono eseguiti, osservando le regole per la fasciatura della muratura e delle file orizzontali. L’altezza di un normale architrave è di 6-9 file e la lunghezza supera la larghezza dell’apertura di 0,5 metri. L’architrave è disposto su una soluzione di almeno 25 gradi da mattoni selezionati.

      Gli architravi sono realizzati utilizzando casseforme da tavole, il cui spessore è di 4-5 cm, a tale scopo è possibile utilizzare le scatole di finestre e porte montate nella muratura, previa protezione del legno con uno strato di catrame di copertura. Innanzitutto, sulla cassaforma vengono applicati 2-3 cm di malta, su di essa vengono posate tre barre di rinforzo con un diametro di 4-6 mm. Nella muratura l’armatura viene lanciata di almeno 25 cm e piegata attorno al mattone.

      Un architrave ordinario deve essere mantenuto ad una temperatura ambiente superiore a 10° sul cassero per almeno 12 giorni, e 18-24 giorni ad una temperatura da 1 a 10°.

      Isolamento delle pareti di un bagno in muratura

      Quando si costruisce un bagno in mattoni, le sue pareti devono essere isolate. Se viene scelta una buona muratura per le pareti, lo spazio tra i mattoni viene riempito in strati fino a mezzo metro con una miscela, per la cui fabbricazione vengono utilizzate scorie leggere, calce lanuginosa e segatura in proporzioni di peso di 1: 2: 2. Ogni strato è riempito con malta di calce.

      L’uso dell’isolamento delle piastrelle, utilizzato per altre opere murarie, è più redditizio. Sono fissati all’interno delle pareti con morsetti e leganti sintetici. La distanza dalla superficie della parete all’isolamento dovrebbe essere di circa mezzo metro. Questo traferro viene realizzato fissando alla parete le strisce isolanti nel distanziatore..

      Impermeabilizzazione di murature esterne

      La costruzione di un bagno in mattoni richiede vapore e impermeabilizzazione delle sue pareti esterne. I muri di mattoni non devono entrare in contatto con il terreno, poiché trasmette e assorbe perfettamente l’umidità.

      Possibili metodi di impermeabilizzazione incollati e verniciati:

      – Incollaggio dell’impermeabilizzazione – incollaggio di qualsiasi materiale in rotolo per l’impermeabilizzazione, ad esempio materiale di copertura, al muro della casa. Le fessure e le fessure su tutte le pareti devono essere coperte e riparate. La parte inferiore delle pareti deve essere coperta con impermeabilizzazione.

      – Impermeabilizzazione della vernice – rivestimento di pareti in luoghi in cui l’umidità penetra con mastice bituminoso, che viene preparato dal bitume con l’aggiunta di amianto e calce.

      I materiali barriera al vapore sono montati all’interno delle pareti e del soffitto all’esterno e all’interno prima di terminare i lavori.

      Finitura stabilimento balneare

      Come puoi vedere in varie foto di un bagno in mattoni, l’esterno può essere quasi qualsiasi, ma il suo interno è necessariamente rivestito di legno, che si applica alle pareti, ai pavimenti e ai soffitti.

      Si consiglia di inserire tasselli in legno o tasselli in plastica nella muratura per facilitare il lavoro sulla pannellatura in legno delle pareti interne. Sui tappi vengono poi infilate doghe in legno o profili metallici..

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Decorazione della piscina fai da te

      Se hai costruito una piscina in cemento, dovrai finire la ciotola. La finitura della piscina non è una procedura facile, perché la superficie interna della struttura è costantemente esposta agli effetti dannosi dell’acqua e alle sollecitazioni idrauliche aggiuntive. Pertanto, è importante acquistare materiali idonei e applicare una tecnologia di lavoro specifica. Le migliori opzioni per la finitura della piscina sono film in PVC, piastrelle e mosaici. Parliamo di questo in modo più dettagliato!

      Sommario:

      Intonacatura della piscina

      Qualsiasi fusione di una vasca da piscina non risulterà perfettamente piatta, quindi la prima fase del lavoro di finitura è livellare le pareti. In questo caso, viene utilizzato un metodo adesivo di intonacatura o intonacatura su una griglia..

      Gesso sulla griglia

      L’intonacatura su griglia prevede l’uso di miscele convenzionali sabbia-cemento. Tuttavia, questi materiali per la finitura della piscina non forniscono un’adesione affidabile, quindi è consuetudine fissare prima la rete di intonaco in acciaio e quindi applicare l’intonaco. Questo metodo ha i suoi svantaggi: durante l’utilizzo della piscina, l’acqua può penetrare attraverso lo strato di intonaco fino alla rete metallica, causando la corrosione del metallo e l’intonaco può cadere insieme alle piastrelle..

      Pertanto, alle reti dovrebbe essere applicato un rivestimento anticorrosivo, ma, tuttavia, un tale risultato è del tutto possibile. Per risolvere questo problema, vale la pena ottenere una migliore adesione creando una superficie leggermente ruvida della vasca della piscina. È possibile utilizzare non acciaio, ma rete di intonaco sintetico o vetro, nonché miscele di intonaco resistenti all’acqua, che si distinguono per una buona adesione al calcestruzzo..

      Intonacatura su colla

      La tecnica adesiva per l’applicazione dell’intonaco è la seguente: prima dell’intonacatura, la superficie del calcestruzzo deve essere pulita e trattata con impregnazioni speciali, che hanno una penetrazione profonda. Tali impregnazioni sono composte da diversi polimeri: resine acriliche ed epossidiche, uretani e altri. Sono in grado di creare uno strato adesivo a cui viene incollato il successivo strato di livellamento..

      Esistono determinati requisiti per la qualità dei lavori di intonacatura eseguiti. Durante l’intonacatura e la finitura della piscina, non sono consentiti rigonfiamenti, depressioni e crepe. Piccole irregolarità, fino a 1 millimetro di dimensione, sono consentite in una quantità non superiore a 2 pezzi per 4 metri quadrati. Le superfici verticali possono avere deviazioni non superiori a 1 millimetro per metro.

      Materiali per la finitura della piscina

      Una singola piscina è solitamente decorata con piastrelle di vetro o ceramica, fogli in PVC o mosaici. È molto raro trovare finiture con pietre naturali, ad esempio il marmo. Quando si sceglie un colore, viene data preferenza a diverse tonalità di blu e verde, che danno l’impressione di freschezza e profondità del mare. Più scuro scegli il colore, più profonda sarà la piscina.

      Il design e la decorazione delle pareti della piscina attorno al perimetro possono essere realizzati con legni esotici o pietra di copertura. Le piante intorno alla piscina dovrebbero essere piantate in modo tale da creare un’area protetta, l’illusione della pace e l’effetto della privacy. Puoi decorare la piscina con sempreverdi e arbusti ornamentali colorati. Da un lato si può realizzare una scala romana che si tuffa nell’acqua.

      Piastrella

      Le piastrelle sono installate in modo diverso in piscina rispetto al bagno. Qui è necessario tenere conto delle peculiarità dell’effetto meccanico dell’acqua sul materiale. Le pareti della piscina si piegano di diversi millimetri sotto la pressione della massa d’acqua. Pertanto, le piastrelle vengono posate a una certa distanza l’una dall’altra e la malta e la colla vengono scelte più elastiche. In caso contrario, durante la deflessione, il rivestimento non resisterà al carico imminente e sarà ricoperto, come la matrice del mosaico, da microfessure.

      Le piastrelle per la finitura della piscina devono prendere una porcellana speciale, poiché è più densa e assorbe meno acqua rispetto alla ceramica convenzionale per il rivestimento della vasca. A proposito, una semplice piastrella porosa assorbe rapidamente l’acqua e diventa un terreno fertile per alghe e microrganismi..

      Le piastrelle in gres porcellanato sono più resistenti al gelo e al calore, il che è particolarmente importante per le piscine esterne, hanno un’elevata plasticità e non assorbono lo sporco. È consuetudine posare piastrelle con superficie ondulata antiscivolo e ruvida vicino alla piscina e nel luogo di salita e discesa..

      Mosaico

      Il mosaico è considerato un materiale affidabile e durevole adatto al rivestimento di piscine. È consuetudine acquistare mosaici in vetro o ceramica per la piscina per gli stessi motivi del gres porcellanato. Un tale mosaico ha un’alta densità, praticamente non si sporca e non diffonde funghi. I principi di preparazione della base della piscina per la finitura del mosaico e delle piastrelle sono gli stessi..

      Il mosaico di vetro non assorbe affatto l’acqua. Il costo di un tale mosaico è piuttosto alto. L’impressionante costo della posa della piscina con un tale materiale ripagherà nel tempo con il suo aspetto eccellente e le sue qualità resistenti all’usura. La cosa buona del mosaico della piscina è che può essere utilizzato per creare qualsiasi ornamento e motivo. Inoltre, è facile piastrellare con mosaico qualsiasi superficie curva e angoli inaccessibili per piastrelle ordinarie..

      Pellicola in PVC

      Le piscine possono essere coperte non solo con mosaici o piastrelle, ma anche con pellicola in PVC. Questo materiale è leggero, ha buone proprietà impermeabilizzanti e un prezzo equo. È vero, il film sui muri non durerà per sempre, la sua vita utile è di circa 7 anni. È meglio utilizzato per una piscina coperta..

      Lo spessore del film è di 1-1,5 millimetri ed è costituito da 4 strati, che contengono in particolare uno strato durevole di materiale sintetico – Kevlar o poliestere. Il film è resistente agli agenti chimici e ai raggi UV. Il rivestimento non è attraente per i microrganismi nocivi ed è facile da pulire.

      Il mercato dei materiali da costruzione e di rivestimento moderni offre due tipi di film. Il film di cloruro di polivinile è realizzato sulla base di PVC plastificato e ha una speciale impregnazione che protegge la piscina dall’influenza negativa di funghi, batteri e spore presenti nell’acqua. La tavolozza dei colori è piuttosto varia e puoi scegliere il materiale in base alle tue fantasie e preferenze..

      Il film di gomma butilica è caratterizzato da una maggiore durata e plasticità. Può essere facilmente tagliato con le forbici e incollato. Questo materiale è indispensabile per i grandi serbatoi quando la forza viene in primo piano. Il film in gomma butilica non ha paura del cambio di stagione, tollera perfettamente le fluttuazioni di temperatura e pressione, quindi è ideale per lavorare su qualsiasi superficie, anche in inverno rigido.

      Decorazione della piscina fai da te

      Quando la piscina è costruita, viene posato uno strato di intonaco in uno dei modi sopra indicati, viene creato uno strato impermeabilizzante e viene selezionato il materiale di rivestimento, puoi iniziare a finirlo con tranquillità. Mosaici e piastrelle sono posati quasi allo stesso modo, ma lavorare con il film in PVC, ovviamente, ha le sue sfumature. Di seguito è riportata una breve istruzione su come decorare la piscina con le tue mani..

      Rivestimento della parete della piscina

      Solitamente il rivestimento della piscina viene avviato 1-5 giorni dopo l’intonacatura e l’applicazione del composto impermeabilizzante. Mosaici e piastrelle devono essere posati su adesivi speciali o malta cemento-sabbia.

      È consuetudine realizzare il rivestimento in file orizzontali, partendo dalle pareti. Usando un filo a piombo e chiodi, è necessario installare fari verticali, quindi appendere una corda di ormeggio orizzontale fatta di normale lenza lungo il bordo superiore. Nel processo di lavoro, questa linea dovrebbe essere spostata riga per riga per controllare la rettilineità delle articolazioni..

      Le tegole adiacenti devono essere orientate con tutto il piano lungo l’imbracatura verticale e il cavo di ormeggio; le tegole devono essere ribaltate al livello desiderato battendo leggermente con il manico della spatola. Lo spessore della cucitura di fronte è fissato con due perni o borchie in acciaio della stessa sezione. Si consiglia di riempire le fughe con malta solo per metà dello spessore del gres porcellanato. Dopo che la fila è stata posata, vale la pena attaccare un binario alla piastrella e fissarla al livello desiderato.

      Se il disegno e la simmetria sono importanti, iniziano a decorare la piscina con le proprie mani dal centro della fila e terminano la fila negli angoli con metà o terzi delle tessere. Anche se vale la pena contare il numero richiesto di tessere a grandezza naturale di fila fin dall’inizio. In questo caso, non è necessario tagliare il materiale e il rivestimento della piscina apparirà più ordinato. Le fughe che si formano tra le piastrelle posate vengono solitamente trattate con stucco resistente al gelo e all’umidità, che si abbina al colore con la piastrella o contrasta con essa.

      Finitura fondo piscina

      Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla posa del fondo della piscina, dovrebbe essere eseguita agli angoli del triangolo e non in file o “in una busta”. Questo vale nel caso in cui il pavimento delle piscine non sia uniforme, ma abbia una certa pendenza verso il foro per il drenaggio dell’acqua..

      Se il foro di scarico si trova al centro della piscina, prima vale la pena identificare e contrassegnare le linee di taglio che collegano gli angoli della struttura con gli angoli opposti del foro di scarico. Dopo aver eseguito una marcatura simile, il fondo sarà suddiviso condizionatamente in 4 triangoli – lungo di essi, e farà il rivestimento.

      In ogni triangolo, la posa delle piastrelle inizia con una fila di muri, senza pendenza. Inoltre, è consuetudine disporre la fila del faro perpendicolare a questa fila. Verificando con le tessere della fila del faro, è necessario impiallacciare orizzontalmente la superficie del triangolo utilizzando tessere incomplete lungo i bordi. Allo stesso modo, altri triangoli iniziano a diffondersi dalla fila del muro e del faro.

      Finitura della piscina con film in PVC

      È consuetudine posare il film su superfici accuratamente levigate, poiché altrimenti si sfregherà in punti irregolari. Innanzitutto, una striscia di fissaggio deve essere fissata alla superficie della piscina con viti, che è un nastro metallico lungo 2 metri, largo 5-6 centimetri e spesso 2 millimetri..

      Da un lato, la striscia deve essere rivestita di plastica. Il film non è incollato alla superficie, ma viene avvolto intorno alla piscina dall’interno, premendolo saldamente contro le pareti con acqua. Se il fondo ha un rilievo irregolare complesso, l’installazione del film dovrebbe essere avviata da lì. Il geotessile è posto sotto il materiale: un tessuto non tessuto polimerico che ha uno spessore di 0,5-1 centimetri. È in grado di proteggere il film da condensa e danni. I bordi del film devono essere saldati con aria calda e puliti con plastica liquida per una sigillatura completa..

      Il film in PVC viene utilizzato anche quando si ricostruisce una vecchia piscina o si decora una piscina con le proprie mani, che è piastrellata e presenta problemi di impermeabilizzazione a causa della formazione di crepe. In questo caso, il film viene posato direttamente sulla piastrella. Per non pagare più del dovuto in futuro per carenze ed errori, viene presentato alla tua attenzione un video sulla finitura della piscina.

      Pertanto, il rivestimento della piscina è un processo molto laborioso, che, nonostante ciò, è alla portata di ogni sviluppatore avido e laborioso. Dopo aver letto l’articolo, hai imparato come scegliere correttamente il materiale per la finitura, perché il mercato offre molte opzioni diverse e come posare il rivestimento coscienziosamente in modo che l’acqua non vada via. Resta solo da vedere le foto della finitura delle piscine e si può iniziare a lavorare.

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Interno del bagno fai-da-te

      Stress, tumulto, ottusità persistente della vita quotidiana … E come vuoi riscaldarti nel corpo e nell’anima, riempire il tuo cuore di gioia, darti l’opportunità di rilassarti, recuperare. E poi solo un modo aiuta: uno stabilimento balneare! Riempito di vapore profumato e curativo, avvolgendoti con un morbido calore, lavando via la fatica accumulata da ogni cellula. Ecco perché molti proprietari preferiscono avere il proprio stabilimento balneare. Ma la costruzione di un bagno deve iniziare con una pianificazione completa. Solo immaginando appieno come dovrebbe apparire sia dall’esterno che dall’interno, puoi ottenere il luogo di riposo desiderato. E se la costruzione dell’edificio è spesso affidata a specialisti, allora è molto più redditizio attrezzare l’interno del bagno con le proprie mani, sia finanziariamente che mentalmente.

      Atmosfera da sauna o quanto sia importante sentirsi al sicuro

      Quando si tratta di uno stabilimento balneare, ti immagini immediatamente in un bagno turco, immerso in una nebbia di vapore e rilassato sotto una profumata scopa di betulla. C’è solo una foto del genere davanti ai tuoi occhi, giusto? E non importa che tipo di pareti e pavimenti ci siano intorno: solo tu, vapore e una scopa…

      Tuttavia, per rilassarsi davvero, per sentire come la stanchezza si sta allontanando, le pareti, le mensole e il pavimento – e l’intero interno della vasca all’interno – devono essere rifiniti con la massima cura. Quali sono i requisiti per i bagni??

      • In primo luogo, rendiamo tutte le decorazioni estremamente sicure: il bagno dovrebbe dare piacere e non causare paura.
      • In secondo luogo, da sotto le braccia (e anche le gambe, tra l’altro) è necessario rimuovere tutto ciò che non è necessario, lasciando solo ciò che è veramente necessario
      • In terzo luogo, l’atmosfera stessa del bagno dovrebbe aiutare a rilassarsi.

      Sembrerebbe che questi requisiti si suggeriscano e siano compresi a un livello profondo e inconscio. Dopotutto, andando a fare un bagno di vapore, diventiamo più indifesi di un bambino: lo stesso nudo, rilassato, circondato da un morbido calore umido. E dobbiamo essere sicuri che niente e nessuno potrà farci del male:

      • che non ci feriremo andando a sbattere contro un angolo acuto
      • che non ci bruceremo sul ferro o sulle pietre roventi
      • che non feriamo le parti più delicate del corpo
      • infine, che non si soffoca nell’aria troppo calda

      Quindi si scopre che tutto nel nostro bagno dovrebbe fungere da protezione per noi e la sua decorazione – prima di tutto. L’interno dello stabilimento balneare nelle immagini offre un quadro più completo delle nostre preferenze subconsce..

      Interno del bagno: cosa deve essere rifinito?

      Ci sono almeno tre stanze in ogni stabilimento balneare – le più necessarie: un bagno turco, una doccia e uno spogliatoio. Naturalmente, questo è lontano dal limite. Una piscina, un bagno, una sala di riposo (o anche più di una), una sala fumatori, sale giochi con biliardo o altri giochi da tavolo attivi: tutto ciò che vuoi aggiungere che corrisponde alla tua idea di vacanza al bagno…

      Ad esempio, ecco il materiale sullo stabilimento balneare russo: qui non viene mostrato solo l’interno dello stabilimento balneare, il video fornisce sia una vista generale che un panorama, e una storia sulle aspirazioni del proprietario, che è riuscito a realizzare i suoi sogni avverarsi:

      L’interno dello stabilimento balneare: bellezza e benefici mano nella mano

      Se stiamo parlando di un bagno russo, non importa di quale materiale è costruito l’edificio stesso: il bagno turco dovrebbe essere rifinito con il legno. Così esigono i precetti dei nostri antenati, lo stesso "spirito russo", cantata nelle favole. Ora possiamo giustificare scientificamente una tale decisione:

      • il legno è il materiale più ecologico, piacevole e salutare per l’uomo
      • il legno ha una bassa conduttività termica, grazie alla quale i prodotti in legno non si riscaldano a temperature traumatiche
      • ma l’albero ha la capacità di distribuire uniformemente il calore in tutto il suo volume, il che consente di riscaldare rapidamente il bagno turco
      • un costante ricambio d’aria avviene attraverso legno opportunamente trattato – e lo stabilimento balneare, completamente costruito in legno, non necessita di ventilazione forzata
      • a temperature elevate, l’albero inizia a secernere sostanze che contribuiscono al rilassamento e alla salute di una persona
      • il legno è abbastanza plastico e facile da lavorare – può essere usato per fare tutte le cose di cui hai bisogno nella vasca da bagno
      • e in generale – la trama dell’albero è molto bella e non necessita di colorazioni aggiuntive o altre decorazioni

      Considera varie opzioni per l’interno del bagno: foto di varie stanze con decorazioni interne in legno:

      Come realizzare un bagno interno: la scelta del legno per la decorazione

      Dopo aver concordato con i bisnonni sulla correttezza del materiale scelto, rivestiamo le pareti e il soffitto con assi o assi di legno. Inoltre, per un bagno turco è meglio scegliere il legno duro: non è così resinoso e non puoi aver paura che nel momento più scongelato la resina riscaldata ti cada sulla testa. Il più comune "bagno" le razze sono più spesso chiamate:

      • tiglio
      • pioppo tremulo
      • pioppo
      • Quercia
      • Quercia africana – abashi

      Quest’ultima posizione, per il suo esotismo, è la più costosa, ma molti intenditori di un vero stabilimento balneare sono pronti a pagare anche meno soldi se si tratta di mantenere la loro reputazione di esperti in tradizioni balneari. I proprietari più pratici preferiscono scegliere le specie di alberi che crescono nelle vicinanze – ei prezzi per tale legno sono più bassi, ed è meglio per la salute (dalla categoria – "vicino a hayanka è meglio che lontano hayanka").

      Il tiglio è il più aromatico delle nostre specie ancestrali: un notevole sapore di miele rende l’atmosfera nel bagno turco ancora più confortevole. Ma il pioppo tremulo non marcisce anche con elevata umidità, che è di grande importanza nelle condizioni di un bagno. E qualche parola in più sul cedro. Il legno di questa conifera è piuttosto resinoso, ma il suo potere curativo è così grande che molti cercano di usarlo per decorare un bagno turco. Se applichi la giusta abilità (non installare tavole in luoghi dove la resina emessa può essere dannosa) e non esagerare con il numero di tavole di cedro, l’atmosfera del tuo bagno acquisirà un sapore indimenticabile..

      Rivestimenti e mobili – lavorazione del legno

      Torniamo al rivestimento delle pareti e del soffitto, ovvero alla questione del rivestimento. Perché il rivestimento viene scelto molto più spesso rispetto a un imbarco più solido? Ci sono diverse spiegazioni per questo.

      • Innanzitutto, qualsiasi rivestimento in legno del bagno turco assorbe tutti i vapori rilasciati dal nostro corpo durante la cottura a vapore, motivo per cui visitare il bagno turco ha un effetto così positivo sulla nostra salute: tutto lo sporco, tutte le malattie, tutte le cose inutili escono da noi e rimanere nelle profondità boscose. Tuttavia, questo effetto non può durare a lungo e, dopo un paio d’anni, il rivestimento del bagno turco deve essere cambiato, poiché il legno eccessivamente contaminato potrebbe restituire tutto il fango assorbito al nostro bagno turco. E cosa è più facile da cambiare: tavole o rivestimenti massicci?..
      • Secondo: le strisce di rivestimento sono realizzate in modo tale che sia conveniente montarle (la scanalatura e il pettine consentono di collegare le strisce più strettamente, senza la formazione di crepe durante l’essiccazione o il rigonfiamento).
      • Il terzo è il prezzo. Non servono spiegazioni qui.

      A proposito, puoi rivestire le pareti con assicelle con le tue mani e la tecnologia è mostrata nel video.

      E per uno spogliatoio o un bagno, puoi realizzare un rivestimento in legno più originale – per una casa di tronchi:

      Ora è il turno di parlare della lavorazione del legno per i bagni. Se lo fai lungo i muri "schienali" per gli scaffali, quindi le pareti stesse possono essere realizzate con tavole quasi non trattate – per così dire, nello stile "antica semplicità", che a volte è molto peggio del furto. Ma se ti piace questo approccio, allora non discuteremo dei gusti. Eppure, molto spesso tutte le superfici in legno vengono levigate fino a renderle completamente levigate (ricordate la conversazione sulle schegge?). I legni duri benefici si distinguono per una buona plasticità e raramente si spezzano anche se esposti a temperature e umidità elevate, il che consente di ottenere il massimo effetto durante la lavorazione.

      Parlando di levigatezza, il legno levigato per il bagno viene trattato con impregnazioni realizzate esclusivamente con componenti organici. Tali impregnazioni includono olio o cera, anche se recentemente l’aqualak, creato appositamente per l’uso in bagni, saune e altri locali di questo tipo, sta guadagnando popolarità. Queste impregnazioni penetrano in profondità nel legno, proteggendolo dagli effetti dell’acqua, del calore, di vari microrganismi e di altre sostanze nocive. Come puoi immaginare, l’effetto curativo del legno con tale protezione è notevolmente ridotto, ma aumenta la durata della tappezzeria e dei mobili. In ogni caso, i ripiani (panche) devono essere trattati con questi composti in modo da offrire il massimo comfort quando una superficie in legno tocca la pelle nuda. Ma è meglio non insistere sull’impregnazione di pareti e soffitti..

      Oltre a levigare la superficie delle tavole o delle tavole, è necessario smussare tutti gli angoli che possono trovarsi all’esterno. In generale, gli splendidi interni di uno stabilimento balneare sembrano spesso molto lisci, scorrendo da un dettaglio all’altro. Ricordiamo che è proprio la plasticità delle linee che permette allo sguardo di scorrere liberamente lungo il disegno, aiutandoci a rilassarci. Per questo nei nostri salotti preferiamo vedere contorni morbidi e arrotondati. Nel bagno turco, il ruolo di una decorazione così rilassante è assunto dalla trama e dal motivo del legno, e con la lavorazione portiamo solo l’effetto desiderato al massimo.

      Decorazione interna del bagno – caratteristiche aggiuntive

      Non potremo però limitarci ad arredare i bagni solo con il legno, con tutta la nostra voglia. Ad esempio, è meglio posare i pavimenti (anche nel bagno turco) con le piastrelle, in questo caso è molto più facile mantenere pulita la stanza e per un bagno questo è uno dei componenti più importanti. Il pavimento piastrellato può essere coperto con una griglia di legno: è più comodo per i piedi nudi rispetto alla pietra nuda (o alla ceramica).

      Questo approccio è giustificato anche nella doccia: la cosa principale è la capacità di pulire rapidamente e facilmente la stanza, quindi molte persone preferiscono coprire con piastrelle di lavaggio. Ma se ancora non vuoi separarti da un sogno di legno, tratta il rivestimento con una buona vernice idrorepellente: l’effetto non sarà peggiore di quello di un rivestimento ceramico.

      Ricorda, non puoi usare superfici metalliche aperte nel bagno turco: chiodi, viti e altri elementi di fissaggio in metallo devono essere profondamente incastonati nella superficie di legno e coperti con tasselli. Le parti metalliche della stufa devono essere circondate da una griglia protettiva in modo che in uno stato rilassato sia escluso il contatto con il metallo caldo. A proposito, il reticolo può (e dovrebbe) essere realizzato in uno stile generale che crea l’effetto di un elemento decorativo..

      Inoltre, in uno qualsiasi dei locali del bagno, viene spesso utilizzato il vetro: specchi, mensole sopra il lavandino, finestre e porte. È meglio usare vetro smerigliato resistente al calore nel bagno turco. A proposito, la porta del bagno turco in tale vetro non solo sembra bella, ma crea anche un’ulteriore sfumatura di sicurezza psicologica – dopotutto, una tale porta è molto più facile da buttare in caso di una situazione pericolosa. E per una combinazione più armoniosa con il resto della finitura, puoi utilizzare una cornice di legno. A proposito, anche i paralumi appartengono a queste cose: il legno naturale con vetro all’interno dei bagni sembra molto più naturale della plastica (anche fatto sotto un albero). E realizzare una lampada del genere è del tutto in potere di qualsiasi persona nota per il gusto artistico. Diciamo che un normale paralume in vetro può essere

      • colla con pezzi di corteccia (corteccia di betulla)
      • racchiudono in un reticolo traforato di rami sottili o doghe
      • maschera con lembo cut-out

      Tutto dipende solo dall’immaginazione e dal materiale a portata di mano.

      Il ruolo dell’illuminazione nel creare la giusta atmosfera

      È facile passare dai paralumi all’illuminazione in generale. Ricominciamo con il bagno turco: la luce al suo interno non dovrebbe essere troppo brillante, tonalità calde (rafforzando l’effetto dei motivi legnosi), diretta in modo tale da non colpire gli occhi. I LED posizionati dietro i pannelli decorativi sono ottimi per creare questo effetto. Puoi saperne di più sulle caratteristiche dell’illuminazione elettrica in un bagno dal video:

      L’illuminazione in altre stanze del complesso termale è di diversi tipi:

      • per uso generale (illuminazione ambientale sufficiente o lampade da parete (candele) che creano un’atmosfera romanticamente smorzata)
      • individuale (faretti in punti strategicamente importanti – al tavolo da tè, sopra una poltrona, nell’illuminazione di quadri o altre decorazioni da parete o pavimento)

      Tale illuminazione può essere appropriata in una sala relax, in una piscina e persino in una doccia. Intrecciamo lampade nell’intero interno del bagno all’interno – foto di varie opzioni.

      Non ci sono così tante regole di progettazione. Ed è abbastanza facile seguirli: devi solo ascoltare più attentamente la voce interiore che risponde all’armonia dell’universo. In questo caso, la cosa più importante è non soccombere all’avidità, che sia meglio che l’interno appaia troppo semplice che troppo chiassoso, con molti dettagli eterogenei. Ricorda, puoi sempre aggiungere qualcosa a una stanza vuota, ma in una stanza traboccante puoi perderti. Goditi il ​​tuo vapore e la tua calda atmosfera!

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Riscaldatore per sauna fai-da-te: il cuore della sauna russa

      Ogni uomo che ha la sua casa sogna il suo bagno turco. E l’intera famiglia raramente è contraria. Non importa se la casa si trova in città o fuori città. Un bagno russo tornerà sempre utile. E l’elemento più importante di questo edificio è la stufa di riscaldamento, che viene utilizzata per riscaldare i locali e generare abbastanza vapore per le procedure di balneazione. Pertanto, molti sviluppatori oggi sono interessati a come realizzare una stufa in uno stabilimento balneare e si esercitano a costruire una stufa con le proprie mani..

      Sommario:

      Costruzione della stufa: istruzioni passo passo

      Ogni proprietario di sauna può costruire una stufa per un riscaldatore per sauna. Tuttavia, immediatamente prima della costruzione, vale comunque la pena considerare tutte le sfumature dell’uso e dell’installazione dei riscaldatori. Per costruire la stufa più semplice, hai bisogno di un focolare e una porta del ventilatore, un tubo, una caldaia e griglie in ghisa. La massa del riempimento in pietra di una tale stufa è vicina ai 150 chilogrammi e il consumo di legna da ardere raggiunge i 12 chilogrammi all’ora..

      Quando si costruisce un bagno da zero, è necessario includere nel progetto un tale schema per un riscaldatore per sauna, in cui il ventilatore e il focolare non saranno nel bagno turco stesso, ma nello spogliatoio. In ogni caso, deve esserci uno spazio tra la parete e la stufa..

      Posizionamento del riscaldatore

      La dimensione del forno dipende interamente dall’area del bagno turco. Se la stufa è piccola fino a 2 metri quadrati, allora deve essere posizionata sotto una mensola o in una nicchia appositamente realizzata nel muro per evitare dispersioni di calore se riscaldata direttamente nel bagno turco. Spesso, una stufa a legna è progettata in modo che venga riscaldata dalla stanza accanto. A causa di ciò, la temperatura richiesta viene mantenuta quanto necessario..

      È necessario installare la stufa per sauna in modo tale che emetta calore al bagno turco, alla lavanderia e allo spogliatoio. Il focolare può essere posizionato a lato della sauna, dietro la parete con camino. Questo è ciò che rende possibile realizzare un camino comune con 3 canali separati – per stufa-stufa, camino e caldaia a gas.

      Lo spazio per la stufa può essere riservato nell’angolo vicino alla porta. Di fronte, è consuetudine realizzare una finestra, sotto la quale attrezzano una panca per il lavaggio. Se spessi le pareti della stufa, si riscalderà più a lungo, ma manterrà anche il calore più a lungo. Si consiglia di posizionare il riscaldatore nella sauna a una certa distanza da materiali infiammabili. Una recinzione appositamente realizzata con materiali termoisolanti eviterà ustioni associate al contatto con la stufa.

      Fondazione della stufa

      Per evitare che la stufa affondi, si crepa e non assomigli alla Torre Pendente di Pisa, si raccomanda di osservare alcune regole durante la costruzione:

      • La stufa e lo stabilimento balneare devono avere fondazioni diverse, la distanza tra loro deve essere di almeno 50 centimetri, che dovrebbe essere coperta di sabbia come isolante.
      • La fondazione della stufa deve essere approfondita di almeno 70 centimetri.
      • La dimensione della fondazione dovrebbe essere più grande della stufa stessa in ogni lato di mezzo mattone.

      All’inizio, è consuetudine estrarre una fossa di fondazione, che è più grande della fornace di 5 centimetri in ciascuna direzione. Il mattone viene posato senza malta e ben costipato nel terreno. Le seguenti file vengono posate con la medicazione delle suture e l’utilizzo di una soluzione. Il massetto cementizio e l’impermeabilizzazione vengono eseguiti sulla fondazione. Il mattone può essere utilizzato solo in terreno asciutto.

      Per la fondazione, avrai bisogno di alcune delle altre soluzioni: calce – la sabbia setacciata e la calce spenta sono prese in un rapporto di 2 a 1; malta cementizia –3 parti di sabbia e 1 parte di cemento; calce-cemento – prendi calce spenta, cemento e sabbia da 2 a 1 a 6-16, in questo caso la proporzione di sabbia dipenderà dal contenuto di grasso della calce e dalla marcatura del cemento.

      È consuetudine posare la prima fila della fondazione da pietrisco, mattoni bruciati, ghiaia e pietra, tutto questo viene speronato e colato con malta. La fondazione non dovrebbe raggiungere il livello del pavimento di 2 mattoni. Due file di mattoni dovrebbero essere posate su una superficie piana e dopo di esse un doppio strato di impermeabilizzazione dovrebbe essere dotato di bitume. La prossima fila di mattoni deve essere iniziata con una soluzione di sabbia e argilla. È consuetudine riempire la distanza tra le fondamenta della stufa e il bagno con sabbia. Su questa base, puoi posare una stufa per sauna con le tue mani..

      Preparazione della soluzione

      Quando si costruisce una stufa per il bagno, è consuetudine utilizzare solo una soluzione di argilla (una parte di argilla e sabbia). La proporzione di sabbia dipende dalla qualità e dal contenuto di grasso della sabbia. La malta deve avere una superficie ruvida, non deve presentare grumi e non deve essere appiccicosa, in particolare non deve aderire allo strumento. Premendo sul mattone, la malta dovrebbe uscire facilmente dalla giunzione della muratura..

      Circa un giorno prima di iniziare il lavoro, l’argilla deve essere immersa nell’acqua, quindi l’argilla imbevuta deve essere diluita con acqua in modo che la sua consistenza diventi simile alla panna acida. Successivamente, la miscela risultante viene fatta passare attraverso un setaccio e la sabbia setacciata viene aggiunta alla massa. Se la soluzione finita risulta essere troppo densa, si consiglia di aggiungere un po’ d’acqua alla massa e mescolare bene il tutto. Se l’acqua è comparsa sulla superficie, è necessario aggiungere sabbia alla soluzione.

      Per evitare cali di viscosità e disidratazione della malta, i mattoni devono essere immersi in acqua per un paio di minuti prima della posa. Prima di posare i mattoni sulla malta, è consuetudine farli combaciare e stenderli a secco. Non è necessario posare mattoni dalle fondamenta della stufa della sauna al livello del fondo del camino durante la posa delle pareti della stufa.

      Erigere le pareti del riscaldatore

      La stufa stessa è costituita da mattoni rossi e refrattari in una malta di argilla. Per evitare che le pareti si spezzino, è necessario che lo spessore delle cuciture non sia superiore a 3 millimetri. Si consiglia di racchiudere le pareti in mattoni della stufa in un angolo di metallo. Non utilizzare mattoni incrinati durante la posa. Ogni cucitura della riga successiva dovrebbe essere allacciata alla successiva.

      Per le pareti stesse, avrai bisogno di un normale mattone corposo di prima scelta, per un focolare: refrattario e refrattario. È impossibile posare le pareti dei riscaldatori da mattoni forati e silicati, poiché non possono resistere alle alte temperature e scoppiare. Assicurati di seguire gli ordini che sono indicati nel disegno della stufa per sauna, controllando costantemente la muratura verticale e orizzontale.

      L’orizzontalità della muratura del forno si ottiene in questo modo: il primo mattone d’angolo deve essere posizionato su uno strato sottile di malta e il successivo su uno spesso. Quindi il mattone deve essere coperto con una regola, il livello è posizionato su di esso. Durante la rientranza del secondo mattone, è necessario ottenere l’orizzontalità. I mattoni 3°, 4° e intermedio sono posizionati allo stesso modo..

      Quando si posano i muri di mattoni della stufa nella vasca da bagno, i giunti vengono riempiti con malta cementizia fino in fondo. È consuetudine posare la soluzione sul fondo del canale da fumo e sul corso del focolare con una cazzuola, quindi deve essere stesa a mano. Le cuciture dovrebbero essere il più sottili possibile: per refrattario e refrattario – tre millimetri, per ordinario – cinque millimetri. A causa del diverso livello di espansione e reazione alle alte temperature, il mattone semplice non può essere legato con refrattario e refrattario.

      Il requisito principale quando si posa una stufa per il bagno è l’osservanza delle regole di vestizione: qualsiasi cucitura verticale deve essere completamente coperta con un mattone della fila successiva. L’interno del riscaldatore deve essere il più piatto e liscio possibile. Le cuciture devono essere ben sigillate per impedire l’ingresso di monossido di carbonio nel bagno turco.

      Per mantenere una superficie liscia, i mattoni scheggiati devono essere disposti con irregolarità e strofinati all’interno del forno ogni 4-5 file con una spazzola di lavaggio umida. Va ricordato che non è possibile iniziare la riga superiore fino a quando la riga inferiore non è stata completamente posata. Dopo aver disposto due file, è necessario realizzare 2 cavi guida con fili a piombo agli angoli del forno: la prima estremità è fissata su chiodi che si trovano nelle cuciture delle file inferiori, la seconda – al soffitto con chiodi.

      Fornello e cassetto cenere per il riscaldamento

      Quando si calcolano le dimensioni del focolare, vale la pena considerare vari fattori, a partire dalla presenza di un collettore per il riscaldamento dell’acqua e terminando con il tipo di combustibile con cui si prevede di riscaldare il bagno. La profondità di questo vano è mediamente di circa 80 centimetri, di cui 25 centimetri vengono tolti per l’impianto di alimentazione dell’acqua calda, e 55 centimetri è la lunghezza tipica della legna da ardere..

      L’altezza della fornace per una stufa per sauna russa di solito raggiunge i 35 centimetri e la larghezza è di circa 40 centimetri. In un focolare con un volume simile, è possibile posizionare 8-10 tronchi, il che consente di riscaldare rapidamente la stanza. Una camera del carburante ben progettata fornisce un aumento del trasferimento di calore del riscaldatore e il raggiungimento della temperatura desiderata in una stagione calda entro mezz’ora, e in inverno questo tempo aumenta a due ore.

      La soffiante e il cassetto cenere con vaschetta sono progettati per raccogliere i prodotti della combustione del combustibile e fornire il flusso d’aria nel focolare, entrando attraverso la griglia all’interno. Il cassetto cenere funge da serranda che regola l’intensità della combustione della legna. Quando è necessario riscaldare rapidamente il bagno turco, il pallet viene spinto a una certa distanza, determinata esclusivamente sperimentalmente. Non appena la legna è ben illuminata, il pallet può essere spinto fino in fondo.

      Il riscaldamento rapido e di alta qualità del bagno, così come la sicurezza dei vacanzieri durante la loro permanenza nel bagno turco, dipendono direttamente dal focolare, dal cassetto della cenere e dal ventilatore. Pertanto, la loro fabbricazione e installazione dovrebbero essere prese sul serio. In caso di errori o calcoli errati, la stufa semplicemente non eseguirà le funzioni assegnate. La legna da ardere nella stufa brucerà a lungo e aumenterà il tempo di riscaldamento del bagno turco e dello spogliatoio, o darà un calore istantaneo inappropriato.

      Camino della stufa

      Lo spessore del camino per la stufa non deve essere inferiore alla dimensione del mattone e la muratura deve essere eseguita utilizzando il metodo di fissaggio alla serie di riscaldatori. La sezione trasversale del tubo e dei canali dovrebbe essere mezzo mattone. La superficie interna della canna fumaria non deve essere ricoperta con malta di argilla, deve essere piana, altrimenti pezzi di mattoni e malta possono ostruire il condotto di scarico fumi.

      Più vicino alla cresta del tetto, dovrebbe esserci un’uscita del tubo per migliorare la trazione. La muratura deve essere realizzata con mattoni pieni di argilla cotta di alta qualità con malta di calce o cemento. Il tubo viene visualizzato in modo diverso in diversi casi:

      • A non meno di mezzo metro dalla superficie del tetto, se dal colmo rimane meno di un metro e mezzo.
      • A livello del pattino, quando ne rimangono da un metro e mezzo a tre.
      • Non al di sotto della linea, che viene convenzionalmente tracciata con un angolo rispetto all’orizzonte di 10 gradi, se rimangono più di 3 metri dalla cresta.

      Se queste condizioni non sono soddisfatte, il livello di spinta diminuirà e la stufa emetterà fumo per il movimento inverso. Il tiraggio è in grado di cambiare sotto l’influenza del vento, che è diretto nella fornace, e dagli alberi con fitte corone che si trovano vicino alla casa. È possibile aumentare il tiraggio posando acciaio per tetti o malta cementizia sopra il tubo, levigato con un angolo di 45 gradi.

      Il collegamento tra la stufa in muratura e il tubo di scarico fumi deve essere sigillato con malta cementizia se il tubo è in metallo o cemento-amianto. Con l’aiuto di un involucro in acciaio che viene posizionato sul tubo e uno spazio riempito con lana minerale, il camino viene isolato. Ciò consente di eliminare la condensa nel camino raffreddato, che è pericoloso a causa dell’inumidimento e della distruzione della fila superiore di mattoni della stufa, della diminuzione del tiraggio e della formazione di ghiaccio nel camino in inverno..

      Uno speciale grembiule è realizzato in acciaio zincato per chiudere lo spazio tra il tetto e il camino. Il tubo deve essere imbiancato per facilitare l’individuazione delle crepe successivamente formate e per installare su di esso un deflettore, che assicurerà l’aspirazione del fumo dal canale, lo proteggerà dalle precipitazioni e migliorerà la trazione. Davanti alla porta viene posata a terra una lamiera di 70 x 50 centimetri o più, in modo che la brace non bruci il pavimento..

      Elementi metallici del forno

      Durante le opere murarie, si consiglia di installare valvole, grate varie, piastre, cassette dell’acqua calda e porte. La griglia viene posta nella stufa, lasciando una distanza di 5 millimetri dai mattoni. Si consiglia di riempire il vuoto tra di loro con cemento o amianto. Lo stesso spazio va realizzato installando una stufa sopra il focolare e riempiendo il vuoto con amianto.

      Per fissare il telaio della porta per il focolare nella muratura, è necessario fissarvi le gambe in acciaio morbido con rivetti, quindi realizzare un isolamento termico attorno ad esso con una corda di amianto. Se non si effettua l’isolamento termico, il telaio, una volta riscaldato, può allontanare la muratura. L’architrave sopra questa porta è fatto di mattoni, che sono inseriti nella “serratura”. Il mattone centrale è posato con estremità smussate alle estremità dei mattoni adiacenti.

      Si consiglia di posizionare il focolare stesso sotto il telaio, approssimativamente su un mattone, in modo che i carboni non cadano quando la porta è aperta..

      Un filo di 2 millimetri di spessore dovrebbe essere fissato alle porte e ai telai delle valvole, le estremità dovrebbero essere fissate nella muratura e il fondo del cassetto cenere dovrebbe essere realizzato sotto la porta del ventilatore. Le dimensioni del focolare di una stufa a legna per un bagno possono essere realizzate come segue: un’altezza di circa 35 centimetri, una larghezza di un mattone. È necessario ottenere una pendenza della parte inferiore della struttura verso la griglia in modo che il carbone non si depositi su di essa..

      Finitura stufa

      Puoi lasciare la stufa nel bagno russo senza finire, semplicemente levigando i dossi e le irregolarità dei mattoni rossi ed espandendo le cuciture. In questo caso, il colore del mattone rosso può essere ulteriormente migliorato con una soluzione acida – cloridrica o solforica. La stufa, se lo si desidera, può essere intonacata o piastrellata..

      Lo spessore dell’intonaco dovrebbe essere vicino a 10-15 millimetri. Per l’intonacatura sono adatte le seguenti composizioni:

      • 1 parte di argilla, 0,2 – amianto e 2 – sabbia;
      • 2 parti di calce, 1 – sabbia, 0,2 – amianto e 2 – gesso;
      • 0,2 parti di amianto, 1 – cemento, 1 – argilla e 3 – sabbia.

      Prima di intonacare, si consiglia di riscaldare il riscaldatore della sauna secondo le istruzioni, quindi inumidirlo e si può mettersi al lavoro. Il primo strato di intonaco dovrebbe essere reso continuo, quindi vale la pena aspettare che si fissi e puoi applicare gli strati successivi. Rendi l’ultimo strato pulito, uniforme e ben strofinato.

      È consuetudine imbiancare le pareti della fornace con una soluzione di calce e argilla. L’argilla permette di ammorbidire il colore della parete. Non è necessario imbiancare la stufa separatamente se hai eseguito l’intonacatura con una soluzione in cui era presente la calce.

      Mettere in funzione la stufa

      Se hai installato di recente un riscaldatore in una sauna, in seguito non può ancora essere riscaldato. Per cominciare, si consiglia di controllare il tiraggio aprendo tutte le viste, i ventilatori e le porte e lasciando la stufa in questo stato per una settimana. Dopo che la stufa si è asciugata, è necessario eseguire un fuoco di prova. Quando la stufa non fa fumo quando si accende, allora ha una buona trazione..

      La spinta solitamente dipende dal livello di levigatezza delle pareti e dall’altezza del tubo. Per controllare la spinta della stufa, puoi prendere e attaccare un pezzo di carta, se devia verso il focolare, allora va tutto bene. Per asciugare la stufa è necessario bruciare trucioli secchi sulla griglia per circa un’ora con le serrande, il ventilatore e le porte del forno aperte. Si consiglia di eseguire questa procedura per diversi giorni consecutivi, fino a quando la stufa non si asciuga..

      La cosa principale è non avere fretta, perché un’asciugatura insufficiente provocherà la formazione di crepe nel forno. Se è la prima volta che accendi la stufa e fa un fumo eccessivo, bruciare una piccola quantità di carta o trucioli di legno nella canna fumaria per aumentare la trazione. È inoltre necessario selezionare correttamente il volume del riempimento in pietra..

      Pietre di riempimento

      La stufa per sauna è chiamata stufa, poiché utilizza pietre speciali per sauna che hanno superato l’esame sanitario e geologico. Il riempimento in pietra viene utilizzato nella stufa per riscaldarsi. Per ogni metro cubo, avrai bisogno di circa 60 chilogrammi di pietre. Il riempimento deve essere separato dalla camera di combustione e dal camino per evitare l’avvelenamento da monossido di carbonio e la contaminazione da fuliggine..

      Quando si scelgono le pietre per un bagno turco, è necessario seguire alcuni consigli. Le pietre devono essere pesanti, dense e intatte. Per verificare queste qualità, si consiglia di colpire una pietra con l’altra. Dovrebbero essere utilizzate solo pietre naturali, ad eccezione dell’arenaria, perché si deteriora molto rapidamente. Ad alte temperature, il riempimento in pietra non dovrebbe espandersi e non dovrebbe rompersi dall’acqua spruzzata.

      Ciottoli, massi e ciottoli di forma rotonda, che hanno una superficie liscia, sono i più adatti per riempire un riscaldatore elettrico per sauna. È consuetudine posare pietre grandi nello strato inferiore, quelle più piccole nello strato superiore. Succede che mettono in un riempimento di pietra e lingotti di ghisa, ma non più del 20%.

      Le pietre da bagno vengono spesso sostituite con frammenti di prodotti in ceramica e porcellana, perché sono resistenti al calore e possono resistere alle alte temperature. Per la maggior parte, questi pezzi sono di piccole dimensioni, quindi dovrebbero essere posati esclusivamente nello strato superiore del riempimento. Sono adatti pezzi di mattoni che non erano utili per la muratura. Gli esperti raccomandano di utilizzare rocce vulcaniche per questo scopo..

      Per le stufe, dovresti selezionare pietre tonde che facilitano la circolazione del calore e dell’aria e la rendono uniforme. Non puoi prendere massi con buche. Un buon modo per testare l’idoneità delle pietre è batterle con un martello, oppure scaldarle arroventate sul fuoco, e poi immergerle nell’acqua. Le pietre che possono resistere a tale prova e rimanere intatte sono adatte al forno..

      Prima di posare in una stufa a gas per sauna, ogni pietra deve essere risciacquata in modo che lo sporco presente sulla sua superficie non entri nell’atmosfera del bagno turco. Quando si utilizzano i massi, vale la pena ricordare che nel tempo il loro trasferimento di calore diminuisce, iniziano a sgretolarsi gradualmente, interrompendo il flusso di aria calda. Pertanto, le pietre distrutte dovrebbero essere sostituite tempestivamente. Si consiglia di ispezionare il riempimento ogni anno, sostituendo i campioni incrinati e pulendo i canali tra di loro..

      Delle pietre oggi in vendita, il gabbro-diabase è considerato il più economico, che trattiene bene il calore e non emette gas nocivi. Il talcoclorito è famoso per la sua speciale durezza che, rispetto ai mattoni da forno, ha una capacità termica 2,2 volte superiore. Le pietre da bagno includono diabasi, basalti e giadeiti grigio-verdi..

      Hai familiarizzato con il modo più comune e più semplice per costruire una stufa per sauna. Ma in realtà ci sono molti altri modelli simili. Per fare una scelta di uno di questi, si dovrebbe essere guidati dai requisiti per la stanza riscaldata, l’area del bagno, la presenza di uno spogliatoio e altre caratteristiche che sono caratteristiche di questo tipo di edificio..

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Stufa per sauna: design e tipologie

      Al giorno d’oggi, le persone hanno iniziato a prendersi cura attentamente della propria salute, quindi si può sostenere che l’hobby per le procedure di sauna e bagno non è affatto un tributo alla moda, ma soprattutto che nessuno dei due è una necessità. Le saune sono costruite nei cottage estivi, nei giardini, nelle fabbriche, nei cottage di campagna e persino negli appartamenti di città. Dice qualcosa! La costruzione del bagno turco in sé non presenta particolari difficoltà, perché esistono metodi “antiquati” che sono stati testati nel corso dei secoli. Quindi la costruzione di una stufa fatta in casa per il bagno non è una nuova tecnologia. Pertanto, avrai successo se segui i nostri consigli..

      Sommario:

      Design della stufa per sauna

      La base delle stufe per sauna, che pesano più di 750 chilogrammi, è la base. Strutture più leggere possono essere posizionate su pavimenti in cemento senza fondamenta. È consuetudine rendere la profondità del suo inizio vicino a 0,5 metri dalla superficie della terra e 5 centimetri in più in ogni direzione rispetto a una stufa da bagno.

      Per una migliore combustione della legna nel focolare, acquista una griglia. Se prevedi di utilizzare la legna da ardere, devi posarla con la porta della legna da ardere allo stesso livello. Il focolare per il carbone è caratterizzato da un pozzo poco profondo, in cui è installata una griglia a una profondità di 300 mm dal livello della porta del forno..

      Sul retro e su tutti i lati del focolare dovrebbero essere disposti smussi di piccole dimensioni in modo che il carbone possa scivolare verso il basso durante la combustione e, dopo la fine del processo di combustione, la griglia rimarrebbe coperta di carboni ardenti. Lo spessore della parete esterna del focolare dovrebbe essere di almeno mezzo mattone.

      Il cassetto della cenere si trova sotto la griglia e serve per raccogliere la cenere, che si forma durante la combustione di combustibile solido, e anche per regolare il flusso d’aria nel forno. L’aria, se non è presente il cassetto cenere, entra nel focolare attraverso la porta e non passa attraverso il combustibile, che in questo caso si brucia parzialmente.

      L’alimentazione dell’aria è regolata dalla porta del ventilatore. La temperatura diminuisce quando una quantità eccessiva di aria entra nel focolare e il processo di combustione peggiora. A causa della formazione di una combustione incompleta con alimentazione d’aria insufficiente, la combustione procede in modo non uniforme.

      Si consiglia di installare una valvola nel camino della stufa della sauna o nella gola del camino per regolare il tiraggio. Quando il carburante è completamente esaurito, la valvola è chiusa. Se nel focolare rimangono carbone incombusto o brace prima della chiusura della canna fumaria, si forma monossido di carbonio per mancanza d’aria, che può causare avvelenamento.

      Se la postcombustione della brace è ritardata, l’aria fredda che penetra attraverso la griglia chiusa porta con sé una grande quantità di calore. Quando si utilizza il carbone in una vista o una valvola, è necessario praticare un foro del diametro di circa 20 millimetri per rimuovere il monossido di carbonio.

      L’acqua viene riscaldata in una caldaia incorporata in una stufa per sauna o in una serpentina installata in un focolare. Non è necessario portare l’acqua a ebollizione in modo che l’umidità dell’aria nel bagno turco non aumenti.

      Tipi di stufe per il bagno

      Anticamente le saune venivano realizzate “in modo nero”, ma oggi sono solitamente costruite “in modo pulito” con reparti lavaggio e spogliatoi, salotti e sale biliardo, palazzetti dello sport e piscine. Ma insieme a questo, il “cuore” del bagno è ancora il suo forno. Non costruire una buona stufa – non ci sarà un bagno caldo.

      Stufe a legna

      Le stufe a legna, che da tempo immemorabile sono state tradizionalmente installate nei bagni, sono considerate dei classici del genere. Sono di due tipi: mattoni e metallo. Il design di una tale fornace consiste in un focolare, una griglia, un cassetto per la cenere e un camino. Un importante vantaggio di una tale struttura è la sua eccezionale ergonomia e l’elevata efficienza..

      Tutti sanno che anche la stufa più piccola è in grado di riscaldare a fondo una stanza spaziosa. Indubbiamente, stiamo parlando di stufe a legna per il bagno, che sono pienamente in grado di creare in un bagno turco una combinazione armoniosa di umidità e calore durante ogni procedura. Soprattutto la stufa a legna è adatta per aree dove non c’è gasdotto.

      Queste stufe soddisferanno le persone che preferiscono utilizzare solo materiali naturali per accendere il bagno e godersi il crepitio della legna nel focolare. E se hai abbastanza pazienza, sarai in grado di saldare una stufa a legna in metallo per un bagno dal tubo con le tue mani..

      Stufe in ghisa

      Le stufe in ghisa sono ad azione periodica o continua. La differenza tra loro è che principalmente gas o combustibile liquido viene utilizzato per accendere una struttura di azione costante, che viene alimentata nella fornace durante l’intero periodo di visita al bagno. La legna da ardere viene utilizzata principalmente come combustibile per un forno a batch e le procedure del bagno possono essere eseguite solo dopo che sono state completamente bruciate..

      Il materiale resistente al calore con cui è realizzata la stufa in ghisa conserva a lungo la propria risorsa energetica e distribuisce il vapore in modo uniforme in tutta la stanza. Costi minimi del carburante, elevata capacità termica e prezzo ragionevole: questi sono i principali vantaggi delle stufe in ghisa per il bagno..

      Una piccola stufa in ghisa in un bagno russo riscalda facilmente la stanza, che ha una superficie di 25-30 metri cubi. Inoltre, questi prodotti si distinguono per un’elevata velocità di riscaldamento del bagno. Puoi provare a costruire una stufa in ghisa per un bagno con le tue mani, quindi una costruzione fatta in casa decorerà l’atmosfera del tuo bagno turco..

      Forni elettrici

      Negli ultimi anni, i forni elettrici sono considerati prodotti piuttosto popolari destinati al riscaldamento di un bagno turco. Le moderne stufe per bagni elettrici differiscono per potenza, periodo di riscaldamento per il bagno turco, dimensioni e caratteristiche di funzionamento utile.

      Questi forni sono caratterizzati da elevata conducibilità termica, compattezza e durata. Un vantaggio importante di tali prodotti è il riscaldamento uniforme e rapido della stanza, nonché il prezzo tollerabile di una tale stufa per il bagno. Grazie all’elevata potenza, diventa possibile creare la temperatura ottimale nel bagno turco in breve tempo.

      Potenti stufe che funzionano a elettricità ti permetteranno di goderti tutte le delizie delle procedure del bagno in un minimo di tempo. Inoltre, le stufe elettriche per sauna non richiedono l’installazione di un camino speciale..

      Stufe finlandesi

      Le stufe per sauna finlandese sono molto popolari al giorno d’oggi: elettriche ea legna. Le stufe finlandesi riscaldano bene i locali e la capacità del calore generato di accumularsi a lungo consente di ridurre significativamente il consumo di carburante. I design affidabili consentono di creare un eccellente scambio di calore nella sauna e consentono all’aria di circolare uniformemente in tutta la stanza.

      Efficienza d’uso, semplicità di funzionamento, buona resistenza al fuoco e presenza di vapore secco hanno reso questi forni particolarmente richiesti negli ultimi anni. Non c’è dubbio che le eleganti stufe finlandesi possono abbellire qualsiasi interno. E ogni artigiano sarà in grado di realizzare autonomamente una stufa finlandese nella vasca da bagno con le proprie mani, utilizzando un disegno già pronto e i materiali necessari.

      Ora hai familiarizzato con il design delle stufe, che sono abitualmente installate in un bagno russo, e hai imparato come sono classificati questi edifici. Indubbiamente, ogni proprietario di un bagno turco sarà in grado di scegliere l’opzione migliore per se stesso e dare vita ai suoi piani..

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Bagno a due piani fai da te

      Ogni proprietario di un’area suburbana almeno una volta ha pensato di costruire un bagno. Ed è possibile che stesse cercando progetti già pronti accettabili per queste strutture. Nel processo di selezione, gli sviluppatori spesso danno la preferenza ai bagni a due piani fatti di tronchi arrotondati e scelgono anche l’opzione di costruire con le proprie mani, poiché i bagni di una società di sviluppo sono un’attività problematica e costosa. Ma oggi, i bagni a due piani non sorprendono più nessuno: negli insediamenti di cottage sono sempre più comuni eleganti e spaziose capanne di tronchi per un bagno.

      Sommario:

      Progetti di bagni a due piani

      Quando si considera il processo di costruzione e organizzazione di un bagno da soli, è necessario occuparsi della preparazione di un progetto affidabile. Oggi sta aumentando la popolarità dei progetti per un bagno in mattoni a due piani, in cui, oltre al bagno stesso, viene fornita anche un’area ricreativa residenziale. Ovviamente puoi costruire un semplice edificio a un piano e poi costruire una casa di riposo nelle vicinanze, ma realizzare un edificio 2 in 1 è sempre più economico..

      Quando scegli un bagno a due piani, dopo aver visitato il bagno turco al primo piano, potrai rilassarti al secondo. Il secondo piano può essere utilizzato per l’alloggio, che si trova semplicemente sopra lo stabilimento balneare. Per l’attrezzatura dello spazio abitativo, è consuetudine utilizzare un’estensione, una terrazza e persino un gazebo. Quando scegli una soluzione, sarai in grado di ricreare un edificio con diversi scopi funzionali. In un bagno a due piani, puoi usare il secondo come laboratorio.

      Per la costruzione, devi solo scegliere correttamente un progetto di uno stabilimento balneare a due piani 6 per 6, che deve corrispondere alla realtà dello sviluppatore. È molto importante determinare correttamente le dimensioni del futuro bagno. Le dimensioni del bagno turco e dello stesso stabilimento balneare dipendono dal numero di ospiti che riceveranno le procedure del bagno. Le saune a due piani più compatte accolgono comodamente una famiglia di 4-5 persone.

      Se vuoi visitare un tale stabilimento balneare con una grande azienda o vivere al secondo piano, allora è meglio scegliere un edificio più spazioso.

      Al primo piano, durante la costruzione di un bagno a due piani, dovrebbero rimanere il bagno turco stesso, lo spogliatoio e la lavanderia. Si consiglia di spostare tutti gli altri locali al secondo piano: sala ricreativa, camera da letto, sala da tè, sala biliardo. Di recente, è consuetudine organizzare un salone SPA domestico al secondo piano, integrando armoniosamente le procedure nel bagno turco..

      Qui sono installati massaggiatori vibranti e macchine per esercizi per trasformare un semplice bagno in un vero e proprio complesso di salute. Di solito scelgono progetti di bagni a due piani con una grande piscina, la cui forma è limitata esclusivamente dall’immaginazione..

      Vantaggi dei bagni a due piani

      Uno stabilimento balneare a due piani non è solo un segno di intimità e comfort, comodità e praticità, è una dimostrazione di ricchezza, status e gusto eccellente dei proprietari. Se utilizzi il tuo territorio in modo economico, redditizio e razionale, implementa una struttura multifunzionale, che utilizzerai in futuro in base alle esigenze, ai bisogni e ai desideri personali, otterrai comfort, un’eccellente organizzazione del tempo libero e una convenienza di alta classe..

      Se sei un po ‘limitato dal denaro, puoi sempre attrezzare uno stabilimento balneare compatto a due piani sul tuo sito, in cui, oltre alle tradizionali procedure igieniche, sarà possibile organizzare anche un magazzino per la conservazione dell’inventario e un posto letto. È possibile ridurre i costi scegliendo la costruzione di un bagno a due piani con un attico – grazie al design “economico” dell’attico rispetto alla costruzione di un secondo piano a tutti gli effetti, nonché utilizzando la tecnologia del telaio e riducendo il costo della costruzione delle fondamenta per una struttura a telaio leggero.

      Se c’è abbastanza spazio libero e non hai intenzione di risparmiare denaro, puoi facilmente combinare una classica sauna a legna con una sauna finlandese, costruire una piscina a tutti gli effetti e un’ampia terrazza, organizzare, oltre a tutto, diversi sale relax, prevedere la presenza di bagni separati, destinare un’area biliardo e una palestra, giocando tutto in uno stile.

      Scegliere un posto per il bagno

      È consuetudine prestare particolare attenzione alla questione della posizione del bagno sul terreno. L’opzione migliore per posizionare un bagno in legno lamellare incollato a due piani è considerata un luogo vicino a un corpo idrico. Ma tali siti, purtroppo, sono molto rari. Ma se sei diventato il felice proprietario di un fantastico pezzo di terra con accesso al lago, allora dovresti conoscere alcune delle caratteristiche di questa posizione dell’edificio..

      L’edificio non dovrebbe essere posizionato direttamente vicino all’acqua o in luoghi di possibili allagamenti durante l’alluvione primaverile. Lo stabilimento balneare dovrebbe essere costruito ad almeno 20-30 metri dal serbatoio. L’acqua sporca usata dal bagno non deve essere versata nel serbatoio. Se il serbatoio è lontano dal tuo sito, sarà possibile sostituirlo con una piscina installata direttamente davanti alla vasca.

      Un luogo eccellente per un bagno in legno a due piani sarà una collina, che consente di creare un sistema fognario che funziona grazie a una pendenza naturale. Ci sono raccomandazioni per quanto riguarda il corretto posizionamento del bagno. L’ingresso dell’edificio dovrebbe essere sul lato sud, poiché è sul lato sud nei mesi invernali che c’è meno neve, che si scioglie più velocemente.

      Le finestre del bagno dovrebbero essere realizzate dal lato ovest o sud-ovest, perché la sera, quando il bagno turco è più spesso riscaldato, il sole è qui, i cui raggi penetrano nelle piccole finestre e rallegrano gli ospiti. Inoltre, quando si posiziona un bagno a due piani, è necessario tenere conto della rosa dei venti in modo che l’alloggiamento non si spenga successivamente con il fumo..

      Regole per la costruzione di un bagno a due piani

      Iniziando a costruire uno stabilimento balneare a due piani con le tue mani, decidi quanti ospiti riceverà. È sulla base di questi dati che è consuetudine elaborare ulteriori stime dei costi, disegnare progetti, pianificare l’area, calcolare la quantità di materiali necessari e ipotizzare il periodo di tempo per tutti i lavori di costruzione. Affrontare con particolare attenzione i problemi della creazione di sistemi di ventilazione e fognatura per un edificio a due piani. Cercare di impedire che acque reflue sporche entrino o contaminino corpi idrici vicini.

      Il materiale più popolare oggi per la costruzione di grandi bagni a due piani è un legno, che è un materiale naturale ecologico, facile da usare e facile da installare. Ricorda che qualsiasi bagno di legno dovrebbe includere misure per neutralizzare il rischio di incendio degli edifici in legno, per impregnare tavole e tronchi con composti speciali che resistono all’accensione.

      Costruzione di un bagno a due piani

      Una casa per molte persone rimane una prospettiva lontana, ma un cottage estivo è reale. Se non hai intenzione di vivere in un cottage estivo in modo permanente, non è necessario costruire due edifici su di esso, che saranno inattivi per la maggior parte del tempo. È così che di solito nasce l’idea di creare un progetto per uno stabilimento balneare a due piani da un bar e quindi costruire uno stabilimento balneare-dacia per brevi visite nei fine settimana..

      Comprendi prima le fondamenta. Uno stabilimento balneare a due piani è molto pesante e quindi richiede la creazione di una fondazione sufficientemente profonda e potente. Soprattutto se si utilizzano materiali pesanti per il rivestimento dell’edificio. Se un bagno a due piani è piccolo, allora è abbastanza buono per isolare le pareti e se hai intenzione di costruire un bagno enorme, allora dovresti pensare al riscaldamento completo.

      Di solito è consuetudine costruire un forno in mattoni per tale scopo. Sebbene il riscaldamento in questo caso richieda molto tempo, sarà uniforme e durerà a lungo. Quindi per il bagno turco ci sarà una buona temperatura, ma è molto importante che senza surriscaldare il secondo piano. A proposito, la creazione del riscaldamento del secondo piano non ha bisogno di costi aggiuntivi, poiché ciò può essere fatto a spese del camino. Ricorda solo l’isolamento delle pareti. Se i proprietari prevedono di far funzionare il secondo piano in inverno, il forno in mattoni più semplice per un riscaldamento di alta qualità non è sufficiente per entrambi i piani. In questo caso, si consiglia di ricorrere al riscaldamento a gas..

      Se vivrai al secondo piano almeno in estate, allora devi pensare a un sistema di drenaggio. Un pozzo di drenaggio non deve essere posizionato vicino a una fonte di acqua potabile – un pozzo o un pozzo. Se la distanza è breve, tutte le acque reflue fluiscono nelle acque sotterranee, da cui viene prelevata l’acqua potabile. La soluzione migliore è la presenza di un collettore in cui taglia il tubo. Se non c’è un collettore, a una certa distanza dal bagno eseguire un tubo speciale per drenare l’acqua nel fossato.

      È consuetudine arrivare al secondo piano dello stabilimento balneare tramite una scala. Se visiti spesso il secondo piano, probabilmente vorrai che le scale siano perfette per questo. Pertanto, vale la pena considerare la comodità di usare le scale. Di solito vengono utilizzate scale decorate, che possono risparmiare spazio. Tuttavia, allo stesso tempo, salire su una scala del genere non può essere definito comodo. La foto dei bagni a due piani mostra che i gradini ingombranti possono essere posizionati come scale..

      La cosa principale è non mettere la scala fuori dal muro. Una tale soluzione nello stesso stabilimento balneare non “ruba” il posto, ma è estremamente scomoda da usare: dopo il bagno di vapore, è improbabile che tu voglia salire una scala del genere. La cosa principale è che la scala nella vasca da bagno non scivoli e non crei stress inutili sul corpo..

      Non dovresti rinunciare alla piscina, anche se il tuo progetto per un bagno a due piani da un registro non implica la sua costruzione. Se lo spazio lo consente, è sempre possibile realizzare un’ulteriore estensione con una piscina. In questo caso, costruisci una stanza come una veranda estiva accanto allo stabilimento balneare, mentre la nuova stanza dovrebbe avere una parete comune con lo stabilimento balneare. Puoi anche ricorrere alla costruzione di una piscina sotto la terrazza. Per questo, fissa il baldacchino su pali robusti che devono essere inseriti nel terreno. Di conseguenza, dopo il bagno turco, nuoterai all’aria aperta in una piscina fresca..

      Come puoi vedere, ci sono molti progetti diversi per bagni a due piani fatti di mattoni, travi e tronchi. Secondo il progetto scelto, puoi creare una piscina nello stabilimento balneare o posizionare un edificio vicino a un bacino idrico. Ma ricorda che il luogo più ideale per un bagno a due piani è un edificio indipendente alla periferia di un sito vicino a un bacino idrico, circondato dalla vegetazione e posizionato in conformità con tutti gli standard di sicurezza antincendio e sanitari.

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Decorazione sauna fai da te

      Sauna (sauna) – in finlandese significa “bagno”. Per qualche ragione, in Russia, una sauna significa un bagno turco con vapore secco. Allo stesso tempo, si ritiene che i finlandesi abbiano inventato la sauna. Questo non è vero. I finlandesi non hanno mai fatto una sauna così. E da nessuna parte nel mondo. Tale “sauna” è stata inventata e per qualche motivo chiamata dalla parola finlandese noi, i russi. Esiste persino una gradazione come “sauna secca”, “sauna umida” e “sauna a vapore”. Sostituisci qui la parola “sauna” con “bagno”. Si scopre così che la prima è una sauna “finlandese”, la seconda è un bagno russo, la terza è un bagno turco hammam. Il bagno russo e la tradizionale sauna finlandese sono la stessa cosa. Questa è una sauna con bagno turco, dove la temperatura di solito non supera i 100 ° C e l’umidità media. Qui parleremo della decorazione d’interni di una tale sauna in futuro. Tenendo presente che su richiesta di chi fa la sauna, può essere portata alle modalità, sia a secco che a vapore.

      Quando costruisci una sauna, tieni presente che decorare una sauna con le tue mani non è un lavoro facile. Per avere una sauna che dia gioia all’anima e al corpo, la sua decorazione deve essere eseguita nel rispetto dei requisiti indispensabili..

      Sommario

      Requisiti per i materiali di finitura

      Le finiture della sauna richiedono un’attenzione particolare. All’interno di una sauna ad alta temperatura, il rischio di ustioni deve essere completamente escluso. Pertanto, non è consentito l’uso di materiali in grado di riscaldare oltre 50-60 ° C. Dovresti praticamente abbandonare l’uso di qualsiasi materiale nella sauna, ad eccezione del legno..

      Ma ci sono eccezioni. Minerali naturali (giadeite, serpentinite, talcoclorite) sono utilizzati per rivestire la fornace e le pareti circostanti. Le piastrelle di ceramica ricoprono il pavimento.

      Non utilizzare legno resinoso per tutte le parti che puoi toccare, come le maniglie delle porte, o raccoglierle. Non usarlo nemmeno per la decorazione del soffitto..

      L’uso di pitture e vernici all’interno del bagno turco è completamente escluso quando si finisce la sauna.

      La protezione del legno usato dall’umidità eccessiva può essere effettuata solo con speciali agenti idrorepellenti. Quando si utilizzano questi materiali, il colore naturale del legno non cambia.

      Tipi e caratteristiche delle specie legnose per la decorazione della sauna

      Attualmente esiste un’abbondanza di materiali a base di legno sul mercato per l’arredamento della sauna. Pertanto, per la scelta corretta, è necessario prima familiarizzare con le proprietà e le caratteristiche dei vari tipi di legno. I nostri antenati sapevano anche molto sull’utilità di vari tipi di legno, sulle possibilità dei loro effetti curativi sul corpo, sulla capacità di indebolire la malattia e di mantenere la salute..

      Oltre alle sue proprietà curative, la finitura armoniosa della sauna fornirà piacere estetico. Di conseguenza, l’attesa della prossima visita in sauna genererà emozioni positive e migliorerà l’umore..

      Molto spesso, per la decorazione degli interni della sauna vengono utilizzati materiali in legno delle seguenti specie:

      • Abashi è una quercia africana. Non rilascia resina. Nessun nodo. Leggero, resistente. Quando riscaldato, non brucia, quindi è ideale per la fabbricazione di elementi a contatto con il corpo. Differisce in alto costo.

      • Cedro. Usato canadese, Ussuri, Altai. Facile da gestire. Resistente all’umidità, alle temperature estreme. Non marcisce, non ha paura di insetti e funghi. Materiale molto bello, ricco di oli essenziali. Il profumo curativo del cedro ha un effetto calmante, distrugge i microbi patogeni. Nella medicina popolare è considerato un guaritore che accumula energia.

      • Tiglio. Il materiale è solido e resistente. Non si spezza. I prodotti sono rosa pallido. Diffonde un gradevole aroma e possiede proprietà medicinali. Consigliato per malattie polmonari. Nella maggior parte dei casi, il tiglio viene utilizzato per decorare le saune in Russia..

      • L’ontano è nero. Dopo la lavorazione, la superficie è vellutata. Ha proprietà curative, non si surriscalda, previene le ustioni. Non rilascia resina. Quando riscaldato, appare una tinta rossastra, che scompare quando si raffredda. Ciò conferisce un effetto speciale e un piacere estetico durante la sauna..

      • Larice. Appartiene alla famiglia dei pini. In termini di proprietà meccaniche, è buono quasi quanto il rovere. Il legno è rossastro con una lucentezza setosa. Resinoso. Il legname di larice contiene una grande quantità di fitoncidi che hanno effetti benefici sulla salute umana. Differisce in una lunga durata. L’età di 100 anni per i prodotti in larice in condizioni di elevata umidità e stress meccanico non è un periodo.

      • Pino e abete rosso. Originario solo delle regioni settentrionali. Soprattutto pino finlandese e abete rosso. Legno denso e resistente. Resistente all’umidità e ai funghi. Offre un aroma gradevole. I finlandesi spesso realizzano le loro saune con materiali di pino e abete rosso..

      • Aspen. Versione a basso costo del materiale di finitura per la sauna. Il legno è morbido, facile da maneggiare. Senza resina. Di solito bianco. I principali svantaggi sono che si scurisce nel tempo, soggetto a malattie legnose. Può essere parzialmente rimosso per impregnazione.

      • Betulla. La struttura è omogenea e robusta. Può deformarsi durante l’essiccazione. Il legno ha una lucentezza opaca. Questo albero allevia la sofferenza, aiuta a ridare forza ai malati e a riprendersi..

      Processo di finitura

      Quando ti sintonizzi su un lavoro così difficile come decorare una sauna con le tue mani, rivedi e analizza le informazioni su questo argomento. Rappresentano chiaramente l’aspetto del processo e la decorazione finita della sauna, i materiali fotografici e video pubblicati su Internet.

      La decorazione interna della sauna viene eseguita nella sequenza: pavimento, soffitto, pareti.

      L’uso di pavimenti in legno in una sauna è irrazionale a causa della difficoltà di asciugarli. Di conseguenza, nel tempo nella sauna appare uno sgradevole odore putrido..

      È meglio coprire il pavimento della sauna con piastrelle di ceramica..

      Se il pavimento deve essere rifinito con piastrelle di ceramica, è necessaria una base in cemento sotto di essa. Allo stesso tempo, le fondamenta vengono gettate nel luogo di installazione del forno. Dovrebbe salire sopra il livello del pavimento di circa 100 mm. In prossimità del luogo di installazione della stufa, alla base viene praticata una fossa per la raccolta dell’acqua. Da esso viene estratto un tubo di scarico con un diametro di almeno 50 mm..

      Il piano di base dovrà avere una pendenza di 1:100 verso la fossa e accuratamente livellato con massetto cementizio dello spessore di 20-30 mm.

      Il miglior rivestimento per pavimenti sono le piastrelle di clinker, perché la loro superficie non è scivolosa nemmeno su un pavimento bagnato..

      La piastrellatura inizia nell’angolo più visibile dall’ingresso della sauna. Le piastrelle sono fissate alla base del pavimento mediante una speciale colla resistente al calore. Si applica al sottofondo e si livella a uno spessore di 1-2 mm con una spatola a pettine. Le piastrelle vengono posate, sistemate per adattarsi perfettamente alla base con un martello di legno, plastica o gomma e livellate con una livella. In corrispondenza delle fughe delle piastrelle vengono posate delle croci, garantendo la stessa larghezza delle fughe. Di solito la larghezza delle cuciture viene scelta pari a 1-4 mm. La colla in eccesso nelle cuciture viene rimossa immediatamente.

      Per tagliare le piastrelle viene utilizzato un tagliapiastrelle o una smerigliatrice..

      Dopo che la soluzione di colla si asciuga, viene eseguita la stuccatura. Per questo vengono utilizzate spatole di metallo e gomma. Il colore della fuga può essere abbinato alla piastrella o diverso per creare contrasto. Al termine della stuccatura, pulire il pavimento con una spugna o un panno umido.

      Sul pavimento ricoperto di ceramica, è necessario mettere grate di legno – scale che si asciugano facilmente.

      Il soffitto è più esposto al calore. L’opzione migliore per un soffitto della sauna è un soffitto cucito. Si basa su travi del soffitto in tavole con una sezione di 150×50 mm. Sopra le travi viene posato un pavimento di assi bordati.

      Dall’interno, un film impermeabilizzante è attaccato alle tavole con una cucitrice. L’altezza delle travi garantisce la posa di tre strati di coibentazione in basalto di 50 mm di spessore.

      L’isolamento è ricoperto da una pellicola barriera al vapore o da un foglio di alluminio Armofol. Le rotaie con uno spessore di 20-30 mm e una distanza di circa 50-60 cm sono fissate alle travi per fornire uno spazio tra la lamina e il rivestimento interno con chiodi o viti autofilettanti.Le assicelle sono fissate alle rotaie con morsetti.

      Quando si utilizza una termostufa che richiede un camino, nel soffitto viene installata una flangia speciale o un’unità di passaggio del soffitto per garantire la sicurezza antincendio. Possono essere acquistati nei negozi che vendono sauna e stufe da bagno..

      Dopo il rivestimento del soffitto, si passa al rivestimento del muro. In questo caso, è necessario tenere conto di quanto segue. Ci deve essere una fornitura costante di aria fresca e pulita nella sauna. È considerato obbligatorio cambiare aria sei volte all’ora. Di solito viene utilizzato il principio della ventilazione naturale. Per questo, nelle pareti devono essere previsti condotti di ventilazione di alimentazione e scarico collegati all’ambiente esterno. L’apertura del canale di alimentazione è realizzata a non più di 0,5 m dal pavimento il più vicino possibile alla posizione della stufa. L’apertura del condotto di scarico è realizzata nella parete opposta alla posizione della stufa ad un’altezza di circa 0,5 m dal soffitto. È chiuso da un portello con un chiavistello regolabile. Il condotto di alimentazione può essere sostituito con una fessura nella parte inferiore della porta o possono essere praticati dei fori nella porta, coperti con una griglia decorativa.

      Le pareti della sauna sono decorate con assicelle. Possibile disposizione verticale e orizzontale del rivestimento a parete. In entrambi i casi, il rivestimento delle pareti inizia con il fissaggio di rack. I rack sono fissati verticalmente alle pareti con chiodi o viti autofilettanti. È importante che i rack si trovino sullo stesso piano verticale. Per fare ciò, in primo luogo, i rack estremi sono fissati negli angoli e una corda viene tesa tra di loro. Il resto dei rack sono installati lungo di esso con un passo di 590 mm, per un posizionamento stretto dell’isolamento tra di loro.

      Quindi un film impermeabilizzante viene posato sul muro e fissato con graffette. L’isolamento in basalto viene posato sul film tra i rack e chiuso con una barriera al vapore, che è fissata con staffe ai rack. Attraverso i rack, le lamelle sono attaccate a loro per fornire uno spazio d’aria tra la barriera al vapore e il rivestimento. L’assicella è fissata alle doghe con morsetti.

      Con la disposizione orizzontale del rivestimento, la sequenza di placcatura è la stessa, ma non c’è bisogno di doghe. Il rivestimento è fissato direttamente ai rack. Per fare ciò, devono sporgere di 20-30 mm sopra l’isolamento per fornire uno spazio tra il rivestimento e la barriera al vapore. Il rivestimento dell’assicella inizia dal basso. Il pannello inferiore è installato con il pettine verso l’alto.

      Nella posizione della stufa, le pareti della sauna sono rivestite con materiali non combustibili. È preferibile utilizzare minerali naturali: giadeite, serpentinite, talcoclorite. Il forno stesso può essere rivestito con gli stessi materiali..

      La porta della sauna non deve essere più grande di 70×190 cm La porta di legno è solitamente in tiglio. La porta in abasha è molto buona. Questo albero non si riscalda molto, il che esclude le ustioni quando si tocca la porta. È possibile utilizzare una porta in vetro. Le porte della sauna sono in vetro temperato.

      Se le finestre sono fornite nella sauna, di solito sono doppie per un buon isolamento termico. E si trovano il più in basso possibile, anche per ragioni di conservazione del calore.

      L’illuminazione della sauna deve essere effettuata solo con speciali lampade a tenuta termica. La migliore opzione di illuminazione consiste nell’utilizzare apparecchiature di illuminazione a fibra ottica. In questo caso, la fonte di luce si trova all’esterno del bagno turco..

      L’uso dei materiali e il costo della finitura della sauna

      Per decorare i singoli elementi della struttura della sauna vengono utilizzati materiali di vari tipi di legno. Prima di tutto, la scelta del materiale è determinata dalle sue proprietà. Ma spesso anche il prezzo dei materiali non è indifferente..

      In base al livello dei prezzi sul mercato, i materiali più utilizzati per il rivestimento della sauna sono distribuiti nel seguente ordine: pioppo tremulo, tiglio, abashi, cedro canadese, ontano. I cedri Ussuri e Altai sono molto più economici dei loro “parenti” canadesi, ma non sono ampiamente utilizzati. Tra i materiali meno comuni, il larice è il più prezioso in termini di proprietà e più costoso della betulla..

      È praticamente poco pratico rifinire tutti gli elementi della sauna con legno della stessa specie. La finitura più interessante è ottenuta utilizzando una combinazione di specie diverse. Inoltre, a seconda dell’insieme dei materiali che verranno prodotti finitura sauna, prezzo la loro può variare in modo significativo.

      Gli elementi con cui è possibile il contatto del corpo sono necessariamente realizzati in legno di bassa capacità termica e conduttività termica. Questi materiali includono abasha e ontano. È particolarmente importante che gli scaffali siano realizzati con questi materiali..

      Caratteristiche del design delle pareti della sauna

      Il design delle pareti e del soffitto della sauna può risultare originale quando si utilizzano diversi tipi di legno per il loro rivestimento. Ad esempio, il cedro canadese, un materiale abbastanza scuro, si sposa bene con l’abashi bianco zucchero. Grandi superfici rivestite di cedro canadese possono creare una concentrazione indesiderata di oli essenziali. L’uso di un altro materiale insieme ad esso creerà l’atmosfera desiderata nella sauna..

      Combinazioni di materiali intelligenti ma creative ridurranno il costo di finitura della sauna migliorando al contempo il design.

      Quando ti sintonizzi su un lavoro così difficile come decorare una sauna con le tue mani, rivedi e analizza le informazioni su questo argomento. Molto è pubblicato su Internet. Rappresentano chiaramente come appare il processo e la decorazione finita della sauna, materiali fotografici e video.

      Indubbiamente, riceverai grandi soddisfazioni dal processo di finitura della tua sauna e dai suoi risultati. E, soprattutto, la realizzazione dei tuoi sogni: una sauna, decorata con le tue mani.

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Eliminare il blocco delle fogne

      L’intasamento delle fogne è uno dei problemi più comuni che ogni proprietario di casa può affrontare nel momento sbagliato. In alcuni casi, puoi farcela da solo, usando gli articoli disponibili come uno stantuffo, un cavo e vari liquidi detergenti per versare nei tubi. Uno specialista fornirà assistenza qualificata in una situazione più grave quando, senza le conoscenze e le competenze appropriate, una persona può aggravare la situazione, il che porterà a tristi conseguenze sotto forma di tubature danneggiate e allagamenti dei vicini. Conoscere tutte le cause dei blocchi può aiutarti a fare del tuo meglio per prevenire i blocchi. L’articolo si concentrerà sui modi per pulire la fogna.

      Contenuto:

      Tipi di intasamento fognario

      Per dedicare meno tempo e denaro possibile alla pulizia del sistema fognario, è necessario comprendere chiaramente cosa è intasato e in quale luogo. Questo problema si verifica più spesso nei tubi deformati e negli angoli dei tubi, nelle fogne, negli scantinati dei condomini e tra i pozzi delle fognature..

      • Blocco tecnologico si verifica quando un tubo o parte di esso collassa o si flette.
      • Blocco meccanico formato quando un oggetto di grandi dimensioni entra nel tubo di fognatura.
      • Blocco operativo caratterizzato dalla comparsa di un ostacolo al drenaggio sotto forma di depositi sulle pareti dei tubi che si formano nel tempo.

      Cause di ostruzioni nelle tubazioni fognarie

      Ci sono molte ragioni che portano a blocchi nei tubi di fognatura..

      • Uso improprio del sistema fognario. Lo scarico di vari rifiuti (pulizie, croste) in servizi igienici, lavandini e altri impianti idraulici porta a blocchi meccanici. In questo caso, diventa impossibile per le acque reflue passare attraverso i tubi di fognatura..
      • Crescita eccessiva del deflusso. Nel tempo, si forma ruvidità sulle pareti dei tubi metallici e in ghisa. Capelli, carta igienica, fili e bottoni aderiscono a loro. Il centro del blocco può anche essere un residuo attaccato alla parete del tubo, che lascia piccoli detriti sotto forma di residui di cibo o scaglie di pesce, che le persone scaricano nello scarico. A poco a poco, il lume del tubo si riduce, il che porta alla paralisi del sistema fognario. Il grasso delle lavastoviglie e dei lavelli della cucina vi entra costantemente. Sotto l’influenza della bassa temperatura, si solidifica e forma escrescenze sulle pareti interne dei tubi, che si sovrappongono gradualmente all’intero lume dello scarico..

      • Errori di installazione. Quando si sceglie un water con un design speciale o se è incompatibile con il sito di installazione, che si esprime in una pendenza errata della linea di scarico, può verificarsi anche un blocco. Per evitare una situazione del genere, è meglio consultare uno specialista prima di acquistare questo articolo idraulico. Questo è uno dei motivi più comuni per la necessità di eliminare un blocco in una casa privata..
      • Blocco riser. Questo è un problema pubblico, i cui iniziatori possono essere residenti di qualsiasi appartamento situato su un lato, ma su piani diversi dell’ingresso..

      Eliminare il blocco delle fogne

      Piccoli blocchi formati vicino al foro di scarico possono essere rimossi con uno stantuffo, versando acqua bollente e prodotti chimici acquistati o mezzi improvvisati..

      Eliminare i blocchi di fognatura con uno stantuffo

      • Ogni casa dovrebbe avere questo impianto idraulico. Consiste in una ciotola in gomma o polimero e un manico in legno. Il suo scopo principale è eliminare i blocchi. Per eseguire il processo, è necessario chiudere lo scarico, un foro aggiuntivo per la protezione dal troppo pieno (se presente) e raccogliere abbastanza acqua nel lavandino in modo che nasconda la vasca dello stantuffo.

      • Per una perfetta aderenza alla superficie, i suoi bordi possono essere unti con vaselina. Premi saldamente lo stantuffo contro il foro di scarico aperto e fai oscillare la maniglia su e giù senza sollevarla dalla superficie. Non è necessario esercitare troppo sforzo fisico per non rovinare il sifone situato sotto il lavandino. Ciò creerà pressione dell’aria nel tubo, che spingerà il blocco attraverso e libererà l’apertura. Alla fine della procedura, lo stantuffo viene tirato verso l’alto bruscamente.
      • Se l’acqua entra lentamente nello scarico, dovrai ripetere l’operazione fino a quando non sarà completamente pulita. Lo svantaggio di questo metodo è l’impossibilità di eliminare il vecchio blocco..

      Pulizia del sifone

      • Molto spesso, il sifone, che è una sezione curva del tubo situata sotto il lavandino, si intasa, può essere svitato e rimosso sporco e detriti, quindi trattato con un agente sgrassante..
      • I depositi di grasso dai tubi metallici possono essere rimossi con acqua bollente versando sistematicamente una pentola di acqua calda nel lavandino. Per evitare questo problema, ogni volta che lavi i piatti, devi saltare l’acqua bollente per 20 secondi..

      Pulizia con acqua calda

      • Se il blocco è stato causato da depositi di grasso sulle pareti del tubo, si consiglia di versare acqua bollente. L’acqua calda dissolverà il grasso e risolverà il problema. Aprire il rubinetto dell’acqua calda e lasciare scorrere l’acqua per un po’. Nella maggior parte dei casi, questo metodo praticamente non dà il risultato atteso, quindi è consigliabile utilizzarlo insieme ad altri..

      Pulizia chimica

      • I negozi offrono un’ampia selezione di prodotti chimici acidi e alcalini appositamente formulati sotto forma di gel, polveri o liquidi progettati per eliminare i blocchi. Nella scelta assicurarsi che il prodotto non danneggi le tubazioni.
      • La composizione più popolare è la talpa per la pulizia del sistema fognario. Si consiglia di scegliere un prodotto in grado di sciogliere i capelli per il bagno e il grasso per la cucina. I prodotti simil-gel si diffondono bene su tutta la superficie interna dei tubi e sciolgono i depositi.
      • Quando si utilizza un agente chimico, è necessario seguire esattamente le istruzioni per ottenere il massimo effetto. La miscelazione di prodotti di diversa composizione può portare a depositi di sale sui tubi e danneggiare la salute..

      Pulizia con bicarbonato e aceto

      • Oltre ai prodotti chimici acquistati, puoi usare soda e aceto, che sono disponibili in qualsiasi casa. Per fare questo, un intero pacchetto di soda viene versato nello scarico e viene versato un bicchiere di aceto. Dopo mezz’ora, il sistema viene versato con acqua bollente.
      • Non dovresti rischiare le condizioni dei tubi e cercare di eliminare il blocco con l’elettrolita della batteria o una soluzione di acido solforico..

      Rimozione di un blocco con un cavo idraulico

      • Se l’ostruzione è localizzata al posto del tubo, che è abbastanza lontano dal foro di scarico, un cavo idraulico aiuterà a far fronte al problema. L’oggetto è una corda flessibile in acciaio lunga fino a 10 metri, ad un’estremità della quale è presente una maniglia.
      • Per eseguire la pulizia, è necessario rimuovere il sifone e inserire un cavo nel tubo. Viene guidato nella direzione desiderata ruotando la maniglia. Per comodità, puoi usare l’aiuto di un’altra persona. Quando diventa difficile spingere la corda, dovresti spostarla avanti e indietro finché la spina non si rompe. Durante la pulizia, i detriti si attaccheranno al cavo, quindi a volte è necessario rimuoverlo completamente dal tubo e pulirlo.

      • Dopo aver rimosso il blocco, è necessario riavvitare il sifone e accendere l’acqua calda per lavare via lo sporco rimanente, se l’acqua forma un imbuto, la procedura è stata eseguita correttamente.
      • Per pulire completamente un tubo fognario in plastica o ghisa, puoi applicare il metodo descritto di seguito, che prevede l’uso di un cavo, una corda di nylon (fino a 4 millimetri di diametro) e una paglietta abrasiva in metallo. Deve essere dimensionato in modo che possa passare attraverso il tubo senza rimanervi incastrato..
      • Prima di iniziare il lavoro, si consiglia di pulire e risciacquare il tubo, farvi passare l’estremità del cavo e provare a portarlo nella toilette. Successivamente, legare un cavo di nylon ad esso, la cui lunghezza deve essere di almeno due lunghezze di tubo. Quindi tirare il cavo insieme al cavo verso l’esterno e slegarli l’uno dall’altro. In questo caso, la parte principale del cavo è nel tubo. Il cavo non è più necessario. Ora devi mettere un asciugamano di metallo sul cavo in modo che si trovi approssimativamente nel mezzo. Successivamente, è necessario tirare il cavo dall’una o dall’altra estremità, spingendo l’asciugamano lungo l’intero tubo. L’operazione viene eseguita almeno tre volte, ciascuna delle quali è accompagnata dal lavaggio del tubo con acqua calda.

      Se tutti i metodi di cui sopra non hanno portato al risultato atteso, è necessario contattare i professionisti.

      Pulizia idrodinamica delle acque reflue

      • La massima qualità è il metodo idrodinamico di pulizia dei tubi fognari, che viene eseguito utilizzando macchine speciali. Sono disponibili in diverse capacità e dimensioni, dotati di ugelli speciali e sono in grado di eliminare le otturazioni in tubazioni con diametro da 5 a 150 centimetri. Un dispositivo compatto in grado di eliminare anche un blocco complesso è adatto per un sistema fognario interno..

      • Questo metodo ha molti vantaggi, tra cui una pulizia dei tubi rapida e di alta qualità, che garantisce la loro sicurezza con una tecnologia abbastanza semplice. Il getto d’acqua rimuove delicatamente detriti e depositi per prolungare la durata della tubazione. Durante il funzionamento dell’impianto, non vi è emissione di sporco e polvere, non vi è alcun effetto dannoso sull’ambiente e sulle tubazioni. Una varietà di ugelli consente di gestire i blocchi in qualsiasi cablaggio complesso.
      • Il metodo consiste nell’attuazione della fornitura di acqua in pressione fino a 300 atmosfere tangenzialmente alla superficie da trattare. Gli ugelli sostituibili consentono di eliminare efficacemente qualsiasi contaminazione. Dopo aver abbassato il tubo, l’acqua viene fornita nel tubo e la pressione viene regolata, in modo che non si rompa. Il lavaggio richiede circa un’ora.
      • La pulizia idrodinamica è un ottimo modo non solo per eliminare un’emergenza, ma anche una misura efficace per prevenire i blocchi. Il ripristino della portata della tubazione porta a una maggiore durata senza riparazioni..

      Pulizia del tubo di scarico corrugato

      • Detersivi, grasso e sporco vengono trattenuti molto di più sui tubi corrugati, depositandosi e accumulandosi nelle loro pieghe. Per rimuovere il blocco, è necessario svitare e rimuovere con cura la curva o il sifone, estrarre il tubo fino a quando tutti i bordi non sono completamente raddrizzati e raddrizzati, quindi sciacquarlo accuratamente con acqua.
      • Contemporaneamente pulire il sifone e la vasca di decantazione dell’acqua. Alla fine di tutte le azioni, fissare saldamente la piega della pedivella nella sua posizione originale.

      Disostruzione del water

      • Le cause più comuni di intasamento del WC sono gli avanzi di cibo che devono essere gettati nel cestino e la carta igienica. Tutto questo si accumula nel giro del tubo, formando un tappo.

      • Nel caso in cui un oggetto sia caduto nella toilette, causando un blocco, dovresti, indossando guanti di gomma, provare a rimuoverlo manualmente. Se è impossibile eseguire la procedura con le mani, è necessario utilizzare uno stantuffo o un cavo idraulico, oppure è possibile ricorrere a prodotti chimici.
      • Se il blocco è vecchio o piuttosto forte, un dispositivo chiamato “colpo d’ariete” aiuterà. Viene inserito nel foro di scarico e la pressione viene generata nel tubo del water, rompendo il tappo. C’è anche una macchina idromeccanica, il cui tubo viene inserito nel portello di ispezione o nel tubo di scarico quando viene rimossa la toilette. Quindi viene fornito un flusso d’acqua ad alta pressione, può eliminare il blocco nel montante.

      Eliminazione dell’intasamento del sifone del box doccia

      • Le cabine doccia o le cabine con piatto sono suscettibili di intasamento del sifone, poiché non vengono pulite dalla pressione dell’acqua scaricata. Per rimuovere il blocco, è necessario svitare l’annaffiatoio dal tubo, rimuovere la guarnizione rotonda all’interno della connessione e rimuovere il coperchio decorativo che copre lo scarico, rimuovere il filtro. Successivamente, il tubo viene abbassato nel foro di scarico fino in fondo e lo spazio viene sigillato in un cerchio con uno straccio bagnato. Ciò è necessario affinché l’acqua non ritorni in pressione..

      • Ora devi avviare leggermente l’acqua calda e vedere come va nello scarico, tenendo il tubo e lo straccio. Se l’acqua si esaurisce e non ci sono perdite sotto il pozzetto della cabina, è possibile aumentare la pressione e la temperatura dell’acqua. Aspetta qualche minuto e chiudi l’acqua, togli lo straccio e infila il tubo nel foro di scarico laterale.
      • Accendi l’acqua ad alta pressione e porta la temperatura a 80 gradi. Se non ci sono perdite e l’acqua esce bene, dopo un quarto d’ora puoi spegnere l’acqua. Il sifone è stato ripulito da depositi, sporco e grasso sotto la pressione dell’acqua calda. Al termine del processo, sciacquare il pallet, riavvitare l’annaffiatoio, inserendo la guarnizione in posizione.
      • Lo stesso metodo può essere utilizzato per rimuovere l’ostruzione dalla vasca da bagno e dal lavandino, se è presente un tubo con un annaffiatoio..

      Prevenzione del blocco

      Per prevenire i blocchi nei tubi, è necessario eseguire sistematicamente un lavoro preventivo. Comprendono la diagnostica e il controllo dello stato della rete fognaria, l’eliminazione e lo smaltimento dei vari tipi di depositi dalle tubazioni, il loro lavaggio, l’eliminazione di vari tipi di rifiuti e piccoli oggetti (sabbia, argilla, accumuli di proteine ​​e grassi). Inoltre, nello scarico del lavandino è possibile posizionare uno speciale filtro di plastica a forma di rete, che impedirà l’ingresso di capelli, piccoli detriti e residui di cibo nel tubo..

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Camino in amianto: istruzioni per l’installazione

      Camino: un canale speciale per la rimozione dei gas di combustione da un focolare, una stufa, un camino o una caldaia, nonché per la creazione di tiraggio naturale e alimentazione d’aria, un’unità di riscaldamento per la combustione.

      Tutti i dispositivi di riscaldamento funzionano secondo principi diversi. Di conseguenza, ognuno ha requisiti diversi per la disposizione dei sistemi di camini. Per alcuni dispositivi di riscaldamento, viene utilizzato il mattone, per altri – metallo, per altri – camini coassiali. Tutti i moderni impianti di riscaldamento sono dotati di certificati tecnici. Contengono i requisiti necessari per la disposizione dei sistemi di camini, i materiali da utilizzare e le raccomandazioni dei produttori specifici di camini o camini di nostra produzione..

      Camini realizzati con tubi in cemento-amianto si trovano spesso in piccoli cottage e villaggi estivi. Sono utilizzati per vari tipi di riscaldamento, comprese le stufe, che rappresentano una grave violazione delle norme sulla sicurezza antincendio. Quando si installa un sistema di canna fumaria da un tubo di cemento-amianto, è necessario ricordare che la temperatura massima dei gas di scarico non deve superare i 300 ° C.

      Parliamo di tutto in ordine.

      Classificazione del camino

      Gli impianti di riscaldamento vengono migliorati e modernizzati ogni anno. L’efficienza dei generatori di calore aumenta, il consumo di carburante diminuisce. Ma l’uscita dei fumi rimane. Per una rimozione efficace e, soprattutto, sicura dei gas di combustione, vengono utilizzati camini di vari design e di vari materiali..

      Camino in mattoni – estetico, bello e durevole. Adatto per il riscaldamento della stufa con carbone e legna. Ma come si è scoperto, per la moderna tecnologia di riscaldamento, non è così forte e durevole. Le moderne caldaie a gas e pirolisi funzionano in modalità di accensione e spegnimento automatici. Ciò porta al raffreddamento del camino e al suo successivo riscaldamento e, di conseguenza, alla perdita di condensa. Satura la muratura e corrode il mattone e l’acqua acida accelera solo il processo. Per evitare un tale effetto sulla muratura del camino, deve essere rivestito. Come intarsi vengono utilizzati amianto, polimeri o altri materiali refrattari..

      Camino in ceramica – il camino più avanzato e tecnologicamente avanzato, ma anche il più costoso. È altamente refrattario fino a 1200°C, resistente all’usura, di facile installazione e manutenzione. Un gran numero di tali sistemi è prodotto in Germania. Tra questi è necessario notare i camini dell’azienda Schiedel. Danno una garanzia di 30 anni sui loro prodotti. La canna fumaria è completa di tutti gli accessori necessari per la manutenzione della canna fumaria. Può essere utilizzato per qualsiasi dispositivo di riscaldamento, comprese le caldaie a gasolio.

      Camini in acciaio inossidabile. Molto spesso la scelta di un tale camino è un gioco di roulette. L’acciaio inossidabile subisce cambiamenti irreversibili a temperature superiori a 500 ° C e perde le sue proprietà meccaniche. Può essere utilizzato solo per caldaie che funzionano a gas, la temperatura di esercizio non deve superare i 400 ° C. C’è un buon acciaio inossidabile che può resistere a temperature dei fumi fino a 1000 ° C, ma questo è un prezzo completamente diverso..

      Camini in acciaio smaltato – sono utilizzati per generatori di calore a gas con una temperatura dei gas di scarico non superiore a 160 ° C. I camini smaltati sono realizzati in acciaio st3. spessore della parete – 0,5 mm. Grazie al suo rivestimento, la resistenza dinamica ai gas di combustione è ridotta.

      Camino da tubo di cemento-amianto – utilizzato come soluzione temporanea. Il tubo in cemento-amianto viene utilizzato come estremità del camino, utilizzando prima muratura o acciaio inossidabile. Il tubo di cemento-amianto ha acquisito il suo consumatore grazie al suo basso costo e alla facilità di installazione. Installa due o tre metri di tubo o la stessa lunghezza di muratura – le cose non sono paragonabili.

      Camino coassiale – o un tubo in un tubo, i produttori di caldaie a gas spesso completano le loro caldaie con camini sotto il pavimento. A volte tali camini vengono utilizzati per i caminetti per riscaldare l’aria esterna..

      I camini in metallo e amianto sono suddivisi in a parete singola o non isolati e a doppia parete – isolati. La lana di roccia a base di basalto viene utilizzata come riscaldatore nei camini. Un camino isolato in metallo è anche chiamato sandwich.

      Requisiti del sistema di estrazione del fumo

      I parametri principali nella scelta di un camino sono la temperatura massima dei fumi, la resistenza all’accensione della fuliggine e l’area della sezione trasversale. La temperatura massima dei gas di combustione si forma nel riscaldamento del forno quando si utilizza il carbone ed è di circa 400-500 ° C. Per le caldaie a combustibile solido, questo parametro è leggermente inferiore e sarà fino a 400 ° , per le caldaie a gas e pirolisi – 140-250 °.

      Quando la temperatura scende sotto i 160 °C, esiste la possibilità di condensazione del vapore acqueo sulle pareti della canna fumaria. Poiché durante la combustione vengono rilasciati vari ossidi, si dissolvono in vapore acqueo e, durante la condensazione, portano alla distruzione della canna fumaria. Quando si utilizzano camini in acciaio inox, acciaio zincato, acciaio smaltato, materiali ceramici o tubi in cemento-amianto, è necessario installare un sifone e verificare di volta in volta la presenza di condensa. Condensa del camino – liquido oleoso nero con un odore specifico.

      Va ricordato che con un aumento della temperatura dei fumi, si perde circa l’1% dell’energia del combustibile consumata ogni 20 ° C..

      I materiali utilizzati nella costruzione dei camini devono essere ignifughi.

      Anche la sezione del camino è importante per il funzionamento stabile del riscaldatore. Per muratura e canna fumaria con altezza superiore a 5 m, la dimensione della sezione è 140×140 mm, per una sezione tonda il diametro del tubo deve essere almeno 150 mm. Per i camini con un’altezza inferiore a 5 m, è necessario aumentare l’area del canale: per un quadrato – 140×200 mm, per un tondo – 180 mm.

      SNiP 41-01-2003 indica anche le dimensioni dei canali per dispositivi di diversa potenza termica, rispettivamente:

      • 140×140 con una potenza del dispositivo di riscaldamento fino a 3,5 kW;
      • 140×200 con una potenza da 3,5 a 5,2 kW;
      • 140×270 con una potenza di 5,2x7kW.

      L’area dei camini rotondi dovrebbe corrispondere all’area dei condotti rettangolari.

      Il design del camino deve fornire un buon tiraggio. Deriva dalla differenza di temperatura e pressione all’interno della stanza e all’esterno della casa. Può essere designato condizionatamente come la velocità di movimento dei gas di combustione nel camino. Il tiraggio dipende dalla sezione del camino e dal suo design, dalla rugosità superficiale. Quando si installa un camino, è necessario evitare sezioni orizzontali, curve strette di sezioni ristrette, utilizzare materiali che abbiano una rugosità superficiale minima. La sezione trasversale ottimale per un camino è un cerchio o un ovale. Sezioni quadrate o rettangolari sono indesiderabili. Ciò è dovuto al fatto che i gas di scarico nel camino si muovono in una spirale condizionale e nei camini rettangolari negli angoli si formano vortici, che peggiorano la trazione e contribuiscono all’accumulo di fuliggine.

      Pulizia originale del camino dalla fuliggine:

      Il tiraggio del camino deve essere regolato. Per questo, puoi usare un cancello per la regolazione manuale. Per il controllo automatico viene utilizzato un limitatore: un moderatore di spinta. Se si sentono rumori e ronzii nella canna fumaria, questo indica un tiraggio eccessivo nella canna fumaria. È necessario bloccare parzialmente il camino. Se dalle fessure del forno fuoriesce fumo, questo indica tiraggio insufficiente, nel qual caso è necessario aumentare il flusso d’aria nel forno del generatore di calore..

      La fuliggine è un componente essenziale della combustione del carburante. La sua quantità e disponibilità dipenderà dal tipo e dalla qualità del carburante. Ma in ogni caso, il camino deve essere controllato almeno due volte l’anno..

      La prima volta prima dell’inizio della stagione di riscaldamento, è necessario verificare la presenza di fuliggine e detriti nel camino, ispezionare la struttura per danni, la seconda volta – a febbraio – per pulire e controllare l’intero sistema del camino.

      Un incendio di fuliggine è il caso di incendio più pericoloso. Vale anche la pena ricordare che non tutta la fuliggine brucia. La combustione della fuliggine nel camino non dura 5-10 minuti. Ma questa volta è sufficiente per la distruzione del camino e lo scoppio di un incendio a causa dell’accensione spontanea delle strutture vicine..

      Tubo in cemento-amianto per il camino, installazione e isolamento del camino

      L’uso di tubi di cemento-amianto come canna fumaria divenne oggetto di contesa per i produttori di stufe. Alcuni su tutti i forum affermano che è possibile. Altri litigano furiosamente. Per diversi anni di contenziosi, nessun accordo è stato raggiunto. Traiamo alcune conclusioni da questa discussione..

      I tubi in cemento-amianto sono i tubi più economici al mondo, il che contribuisce al loro uso diffuso.

      SNiP 41-01-2003 clausola 6.6.13 consente l’uso di tubi di cemento-amianto come camini a una temperatura dei fumi inferiore a 300 ° C. Le moderne apparecchiature di riscaldamento non lanceranno fumo di questa temperatura nel camino, altrimenti questa apparecchiatura non ha valore, ma le vecchie stufe a carbone e a legna sono calme. Cioè, puoi installare un tale camino su una caldaia a gas o pirolisi, ma non su una stufa..

      Principali caratteristiche tecniche dei tubi in cemento-amianto

      Gli oppositori dell’amianto sosterranno che nessuno ha annullato la combustione della fuliggine e, in linea di principio, avranno ragione. Ma la pulizia regolare del camino nega questo argomento. Inoltre, la temperatura più bassa dei fumi di una moderna caldaia e quasi nessuna fuliggine.

      Dopo aver pensato a quanto sopra e aver deciso di installare un camino da un tubo di cemento-amianto, dovresti prendere in considerazione le seguenti raccomandazioni:

      • installare il tubo solo su un prodotto in cemento armato o muratura;
      • assicurati di installare “fluff” quando passi attraverso il soffitto. Scegli la dimensione della lanugine in base alla dimensione del tubo + 100-150 per l’installazione di materiale non combustibile;
      • quando passi attraverso il tetto, assicurati di installare una lontra, proteggerà l’attico dalla pioggia;
      • è necessario unire i tubi su appositi raccordi utilizzando un cordone di amianto.

      L’isolamento termico del camino migliora la sua sicurezza, aumenta l’efficienza del sistema, riduce il tempo di riscaldamento del tubo, di conseguenza – una diminuzione della quantità di condensa.

      Ricoprendo la canna fumaria in cemento-amianto con un mattone, otterremo un aspetto elegante, aumentando le linee di funzionamento della canna fumaria.

      Read more
      Bagni, saune e piscine

      Interior design e interni della sauna

      L’interno dello stabilimento balneare, progettato in uno stile di design classico, è in grado di tornare al passato. La decorazione degli interni riporta all’era dell’epica, ci fa immaginare gli eroi che ripristinano le forze nel bagno turco dopo gli affari militari. Gli appassionati delle moderne tradizioni “metropolitane” come l’ambiente insolito e la disposizione del bagno, che consente di appianare l’effetto distruttivo dell’intenso ritmo della vita quotidiana, di indirizzare le emozioni in una direzione positiva e di essere in un’atmosfera rilassante per diversi piacevoli ore.

      Sommario:

      Interno del bagno russo

      Un vero bagno russo si distingue da qualsiasi edificio per la sua speciale struttura esterna: una capanna di tronchi. Solo il legno ha elevate qualità di accumulo di calore, resiste al calore costante, non si scalda fino a un’insopportabile sensazione di bruciore al tatto, profuma l’ambiente con gli odori naturali di bosco e resina.

      L’interno del bagno è sempre considerato tenendo conto della disposizione e delle caratteristiche del design dell’edificio. La costruzione classica di un bagno russo – due stanze adiacenti:

      • Spogliatoio e sala relax dopo il bagno e lo svapo – spogliatoio.
      • Stanza calda con elevata umidità, dove fanno il bagno, il vapore, si rilassano – bagno turco.

      Per tradizione, è consuetudine rinfrescarsi o rinfrescarsi dopo un bagno di vapore in un serbatoio, che ha imposto un collegamento alla costruzione sulla riva del serbatoio. In luoghi lontani dal serbatoio naturale, è stata posta una speciale vasca o botte di legno con acqua fresca. Il classico stabilimento balneare russo è stato costruito con la porta rivolta a sud per proteggerlo dai cumuli di neve. Le finestre erano rivolte a sud-ovest, catturando il sole durante l’impennata serale.

      L’interno dello stabilimento balneare russo era scarno e ascetico. Lo spogliatoio era dotato di panche e ganci per le cose, catene, scope. Il bagno turco conteneva una stufa, una spaziosa vasca d’acqua e una panca o degli scaffali. Ai ripiani alti è stata sostituita una panca di medie dimensioni o due panche con scaletta.

      L’area delle stanze è stata mantenuta tenendo conto della rappresentazione di 5-8 m2 di spazio libero per persona. L’interno semplice presentato dello stabilimento balneare, la foto si trova sotto il testo, ricrea l’atmosfera del passato e mostra un tipico angolo di pulizia familiare. Nello spogliatoio, non solo si riposavano dopo la procedura dell’acqua, ma organizzavano anche incontri, discussioni su importanti questioni familiari.

      Interno di un moderno bagno russo

      I moderni bagni russi sono attrezzati in modo diverso dai vecchi edifici. L’edificio ha una diversa disposizione degli ambienti:

      • Tamburo. La funzione principale di questa stanza è la protezione dal freddo..
      • Spogliatoio e corridoio part-time.
      • Bagno turco e lavaggio.
      • Piscina con acqua fresca.
      • Il layout della vasca tiene conto di ogni piccola cosa e dettaglio che influenza il design da un punto di vista estetico e funzionale..

      Creare una decorazione originale e straordinaria per un bagno turco è nel potere di un designer professionista o di una persona artisticamente dotata. È anche possibile progettare in modo indipendente per una persona senza talento, ma laboriosa, se sei guidato da opuscoli interni già pronti incarnati nella realtà.

      Come ordinare correttamente un progetto di interior design del bagno finito

      • L’ordinazione del legno per la costruzione di un bagno in un’impresa di lavorazione del legno inizia con una conoscenza: ricevono informazioni sulle caratteristiche del legno per il progetto, studiano le caratteristiche del processo di lavorazione del legno per un progetto individuale e tipico.
      • La scelta del legno viene effettuata sulla base di misure di sicurezza per la salute e la compatibilità ambientale del materiale.
      • Dopo aver deciso il materiale, iniziano a discutere del progetto. È necessario scoprire tutte le domande contemporaneamente: l’incarnazione delle tue fantasie nella vita è collegata alle capacità dell’azienda. Assicurati che le deviazioni nel progetto vengano effettuate solo con il tuo consenso.

      • Scorri l’elenco dei materiali di finitura.
      • La discussione preliminare del progetto ridurrà la stima.

      bagno russo. Interni. Design

      L’arte del design consiste nel creare un’atmosfera che combini l’organicità e la premura dell’ambiente con il piacere spirituale..

      La soluzione progettuale dell’interno della vasca è destinata a disporre di riposo, relax, per non essere distratti da forme intricate e complesse strutture spaziali. La decorazione enfatizza l’aura naturale, confortevole e confortevole della stanza.

      Le regole per coloro che desiderano sviluppare autonomamente l’interno del bagno:

      • I bagni sono decorati con materiali in legno. Lo stabilimento balneare fatto di tronchi è bellissimo con la sua naturale raffinatezza. Una casa di tronchi è un eccellente decoratore naturale, specialmente per un bagno turco. I moderni bagni turchi sono raramente disposti da una casa di tronchi, i proprietari preferiscono strutture innovative del telaio leggere e mobili da una barra in assemblaggio. La premessa finita di un tale edificio ha bisogno di “vestiti”. Le finiture delle pareti e del soffitto sono realizzate in legno di alta qualità con una concentrazione minima di sostanze resinose.
      • Il tiglio dovrebbe essere preferito. È caratterizzato da una bassa densità. Questa qualità non consente all’albero di riscaldarsi fino a una temperatura critica per il visitatore e danneggiare la pelle esposta. La lavorazione delle tavole di tiglio è facile, non ci sono praticamente difetti sul legno. Quando riscaldato, un tale materiale di finitura inizia a emettere un aroma delicato piacevole e discreto. Un’utile aggiunta all’effetto salutare del bagno di vapore.
      • Mancanza di materiale: nel tempo il tiglio perde il suo aspetto attraente, si scurisce e si deforma. Il costo di una tavola di tiglio per 1 m2 è di $ 0,3. Fodera in euro da 0,9 $.
    • La finitura in ontano è altamente resistente alla condensa del vapore caldo. È resistente all’acqua normale e calda, ai detergenti alcalini e acidi. Il legno di facile lavorazione aderisce alle pareti e al soffitto. Un piccolo numero di nodi è disposto in mani abili con uno schema semplice e attraente. Mantiene un aspetto attraente per molto tempo. Il costo del rivestimento in ontano di alta qualità è di $ 0,53 per 1 m2. Fodera Euro senza nodi 1,18 $.
      • Tutte le caratteristiche tecniche necessarie: bassa conducibilità termica, assenza di sostanze resinose, appartengono al legno di pioppo. A differenza del materiale di tiglio, l’aspen agisce come una spugna e assorbe le emozioni negative, consentendo di rilassarsi e immergersi completamente.
      • Svantaggi del materiale: il legno è soggetto a decadimento interno, è visivamente impossibile determinare la qualità di un materiale buono e cattivo. Il materiale difettoso si noterà dopo 2-3 mesi dalle caratteristiche macchie emerse in superficie. Per acquistare un prodotto di qualità, è necessario effettuare acquisti da un fornitore. Il costo del materiale è di $ 1,4 m2. Fodera Euro o tropico per una sauna $ 0,1 per metro lineare
      • L’opzione ideale per rifinire il bagno turco è il legno dell’albero africano di abasha morto. Le caratteristiche sono le più indicative: bassa conducibilità termica, resistenza alle sollecitazioni, non soggetto a scurimento da esposizione a vapore caldo e temperature. A poco a poco, questo albero sostituisce il solito materiale di pioppo tremulo..
        • Mancanza di materiale: costo molto elevato. 1 metro lineare di materiale – da $ 0,8.
          • Le finiture in legno non sono migliorate chimicamente. La protezione chimica uccide l’atmosfera del bagno, rilascia componenti dannosi quando viene riscaldata, intasa la stanza con un odore sgradevole. L’albero è temperato naturalmente, essendo esposto a stress costante da alta temperatura, fumo, umidità, quindi non necessita di lavorazioni sintetiche. Nei bagni con un focolare bianco, viene utilizzata come protezione la cottura artificiale di pannelli murali con una fiamma ossidrica. Il processo deve essere eseguito da un falegname esperto, in caso di cottura impropria c’è il rischio di rovinare le caratteristiche eccezionali naturali del legno naturale. La corretta tecnica di finitura è la migliore protezione:
          • Nastro le pareti del bagno turco con assi di pioppo tremulo o ontano, riempirlo verticalmente per drenare rapidamente le gocce di umidità sul pavimento.
          • Proteggi gli angoli del pavimento con listelli alti in materiale impermeabile come il pino.
          • Tra le tavole della superficie, sperimentando il carico di condensa calda, lasciano spazi per il libero flusso dell’acqua..
        • Oggetti ed elementi decorativi e funzionali del bagno:
          • Il principio di organizzare un bagno dall’interno è di prendere solo naturale e naturale.
          • I mobili del bagno turco sono fatti di ontano, tiglio, pioppo tremulo. I lettini per il bagno turco sono realizzati al meglio in legno Abasha con la caratteristica di conducibilità termica più bassa, che non si restringe se utilizzata in condizioni di alta temperatura. Oppure dal legno di tiglio, che ha una bassa conduttività termica. Su un lettino di questo tipo, il corpo non avvertirà una sensazione di bruciore, la superficie non si riscalda a una temperatura critica. Il costo di una tavola piallata in tiglio senza nodi è di $ 150 per 1 m3.
          • Gli articoli per la casa per il bagno turco sono usati da materiali in legno: secchi, vasche, bande, mestoli, mestoli. Alcune parti e utensili sono realizzati in acciaio inossidabile di alta qualità. I prodotti in rame conferiscono uno stile speciale e uno sviluppo del tema delle tradizioni. I manici in legno sono realizzati per articoli per la casa in metallo.
          • La soluzione interna è selezionata in base alle preferenze individuali, ma ci sono principi e raccomandazioni generali:
            • Quando si crea un classico interno da bagno russo, non lesinare sulla finitura. Le superfici delle pareti, del soffitto e del pavimento sono parzialmente o completamente mascherate, le linee e le striature della superficie del legno sono selezionate in un motivo o costituiscono un ornamento.
            • L’intaglio viene eseguito su utensili in legno e articoli per la casa, sono realizzati con forme morbide e lisce, senza utilizzare spigoli vivi e non una superficie curva, anche per cose minori.
            • L’illuminazione, soprattutto nel bagno turco, enfatizza l’intimità e la serenità. Le lampade sono nascoste in tonalità di legno di forma insolita. La luce è attenuata da un filtro, diffusa da paralumi a due livelli. Illuminazione moderna ed elegante – multilivello.
            • Interni moderni e fantasia di design della decorazione interna dei bagni

              La soluzione di design per la progettazione di interni moderni per bagni e saune non si limita a un volo di immaginazione. La decorazione in stile tradizionale rimane popolare: utensili antichi, disposizione di lettini, tavoli, sedie e materiale per la loro fabbricazione. L’aggiunta di tocchi moderni porta forme insolite dei letti, aggiunge elementi decorativi insoliti. L’originalità è completata da un’illuminazione insolita. Tutto questo è conservato in uno stile laconico, leggermente puritano, senza sfarzo..

              • La trasformazione del bagno viene effettuata installando un biliardo, una TV. Viene aggiunta una stanza o viene assegnato uno spazio per la cucina. Le aree ricreative per bambini e donne sono assegnate e decorate nello stile appropriato.
              • Il camerino dal design moderno è realizzato con mobili ordinari e aggiunto con statuette moderne in stile bagno.
              • Il bagno e il bagno turco in una forma moderna interpretata sono sorprendentemente diversi dalla forma accettata di queste stanze. La lavanderia è dotata di docce, jacuzzi, pannelli idromassaggio. Tutte le attrezzature sono mascherate con rivestimenti in legno o metallo per adattarsi allo stile generale degli interni. L’aura speciale del bagno russo rimane prevalente.

              Alcuni utili consigli pratici per l’interior design della vasca

              La finitura semplice è realizzata in legno lamellare impiallacciato di tiglio o ontano. Ciò consente di livellare i muri di mattoni senza intonacare e mascherare le irregolarità del telaio in legno. Per la bellezza, vengono selezionati il ​​colore e il motivo delle travi. Le decorazioni interne sono appese: targhe con le iscrizioni “Steam room”, “Bathhouse”, “Bathhouse”, ecc. Le immagini sono selezionate sul tema del bagno, riproduzioni di dipinti famosi. Incorniciato in bambù o telaio in legno semplice. Scope modello piccolo per la cottura a vapore: betulla, quercia, assenzio, menta con un filo.

              • Scaccia l’odore sgradevole dal bagno. Metti una lampada aromatica con olio di pino, sottolineando lo spirito del bagno russo. Portate le zampe mangiate, scottate e partite per un giorno.
              • Gli elementi decorativi sono selezionati tenendo conto dell’immagine stilistica complessiva del bagno. Secchi e teiere di plastica sullo sfondo di una squisita casa in legno sembrano ridicoli e distruggono l’aspetto estetico, riducendo al minimo l’effetto di rilassamento e distacco nel bagno turco e nello spogliatoio.
              • Quando esegui il design, lasciati guidare dalle tue idee sulla bellezza. Non lasciarti convincere da designer e artisti assunti. Questo edificio, prima di tutto, solo per te e dovrebbe farti piacere.

              Read more
              Bagni, saune e piscine

              Piatto doccia: dimensioni, forma, materiale, caratteristiche di scelta

              Recentemente, la domanda di piatti doccia è aumentata nel mercato dei sanitari. Tale acquisizione farà risparmiare spazio nel bagno e lo collocherà in qualsiasi luogo conveniente. In questo articolo considereremo le caratteristiche della scelta di un piatto doccia, tenendo conto della forma, del materiale e delle dimensioni del prodotto. Installare un piatto doccia è un’ottima alternativa alla vasca da bagno, soprattutto quando lo spazio è ridotto. Ciò giustifica il fatto che il prodotto può essere installato a mano o con l’aiuto di specialisti. Oltre al pallet, è possibile installare una cabina economica. Il processo di esecuzione del lavoro non è laborioso, l’importante è aderire ai consigli degli specialisti. Allo stesso tempo, il pallet può essere selezionato in diverse dimensioni e forme, in base ai parametri del bagno. Il mercato moderno offre una vasta gamma di prodotti realizzati con materiali diversi..

              Sommario:

              Piatti doccia: forme e dimensioni

              I parametri e la forma del prodotto determinano il tipo di design e aspetto. Alcune opzioni di pallet dotate di funzioni aggiuntive, dato che la struttura occupa poco spazio. Gli esperti consigliano di iniziare la selezione determinando la forma del prodotto. Ad esempio, ci sono prodotti rettangolari, quadrati, ovali e poligonali. Varianti più interessanti sono considerate la scelta di un piatto doccia a forma di lumaca o di cerchio..

              Ad esempio, i prodotti angolari possono essere posizionati nell’angolo della stanza, risparmiando spazio. In questo caso, la disposizione del box doccia è facoltativa, ma dipende dai desideri dei proprietari. Se esiste una nicchia separata, ciò semplificherà il compito di installare e determinare la forma del box doccia. C’è un’opzione per costruire il tuo pallet, rivestito con piastrelle di pietra o ceramica..

              Il secondo parametro di scelta quando si acquista un piatto doccia è la determinazione delle dimensioni della struttura. Durante i lavori di installazione, il pallet viene installato su un piccolo sifone, quindi è necessario considerare un’altezza aggiuntiva di 10 o 20 cm. Le caratteristiche dimensionali dipendono dall’altezza del lato del pallet. Quindi, i produttori fanno:

              • bancali alti fino a 4,5 cm;
              • prodotti di media altezza, circa 10 cm;
              • pallet profondi, la cui altezza laterale può essere di 18 centimetri.

              Inoltre i parametri di progettazione possono dipendere dalla lunghezza dei lati, uno dei quali può avere da 70 a 130 cm. Le dimensioni standard dei piatti doccia sono 1000×1000×140 cm, 900×900×70 cm o 900×900× 50 cm La scelta del prodotto dipende dai parametri generali della stanza. Al momento dell’acquisto, è importante assicurarsi che il set contenga un sifone e un miscelatore, che corrispondano esattamente al diametro del sistema di scarico..

              Il più ottimale è un pallet con dimensioni di 70×70 cm, questa è un’offerta economicamente vantaggiosa per un bagno, tuttavia, ci sarà poco spazio libero per fare la doccia. Altri parametri sono i piatti doccia 90×90,100×100, 120×80, che saranno comodi per fare la doccia e per l’installazione di elementi funzionali aggiuntivi.

              Caratteristiche della scelta della forma del pallet

              Quando si sceglie un pallet, gli esperti consigliano di prestare attenzione alla sicurezza dell’utilizzo del prodotto. Quando acquisti una struttura, assicurati che abbia un rivestimento antiscivolo, perché mentre fai la doccia, puoi facilmente cadere dall’acqua saponata o con un movimento incauto. Alcuni produttori offrono di acquistare in aggiunta un film che fornirà antiscivolo.

              Quando si sceglie un piatto doccia in acciaio o ghisa, si consiglia di concentrarsi sulle dimensioni della persona più grande della famiglia in modo che fare la doccia sia comodo per tutti. Ad esempio, per le persone anziane si consiglia di acquistare modelli con sedile, che è molto pratico e conveniente..

              Le opzioni più moderne per l’organizzazione di cabine doccia e piatti sono l’installazione di annaffiatoi, cremagliere idromassaggio e altre aggiunte. I vassoi profondi del fondo sostituiranno parzialmente la vasca da bagno. Inoltre, sarà più facile acquistare un cane dopo una passeggiata e simili..

              La scelta di un pallet a seconda del materiale del prodotto

              I negozi idraulici offrono una varietà di pallet realizzati con una varietà di materiali. La maggior parte degli acquirenti è guidata dalle capacità finanziarie, ma tutti possono trovare l’opzione migliore per il bagno..

              Successivamente, descriveremo i tipi di pallet, a seconda del materiale del prodotto, che sono:

              • I piatti doccia in acrilico sono considerati i più popolari, soprattutto perché sono disponibili in diverse forme e dimensioni. È facile montare vari meccanismi o dispositivi in ​​tale struttura. Un tale prodotto può durare circa 15 anni, mentre la manutenzione del pallet è facile e semplice. Danni meccanici o graffi sulla superficie acrilica possono essere riparati con paste speciali. Tuttavia, durante i lavori di installazione, è necessario installare un telaio in legno o metallo in modo che il fondo della struttura non si pieghi e si rompa nel tempo..
              • I piatti doccia in ghisa sono considerati un prodotto durevole e affidabile, la cui durata è due volte più lunga di quella in acrilico. Un tale prodotto non si riscalda rapidamente, ma trattiene bene il calore. Questi pallet hanno un prezzo basso, tuttavia, c’è poca varietà nella selezione..
              • I pallet sono realizzati in pietra e di solito hanno una finitura smaltata. Il prodotto non si riscalda a lungo, ma il grado di isolamento acustico è basso. È importante notare che la superficie del rivestimento può rompersi nel tempo, pertanto la base deve essere costantemente rinnovata con vernici..
              • I piatti doccia in ceramica hanno un bell’aspetto e si adattano a qualsiasi interno del bagno. La durata di un tale prodotto è lunga e il processo di cura non è complicato. La superficie ceramica può essere danneggiata e il costo è elevato..
              • Una versione migliorata del pallet acrilico è kvaril, la durata è aumentata più volte. Per aumentare la durata del prodotto, durante il processo di fabbricazione viene aggiunta polvere di quarzo..
              • L’opzione più costosa ed elegante per una cabina doccia con base bassa o alta è considerata un prodotto in pietra. Molto spesso, il marmo viene utilizzato nelle opere, che si riscalda rapidamente e mantiene il calore. Un tale prodotto ha una lunga durata e completerà perfettamente lo stile della stanza..
              • Recentemente, i pallet sono stati realizzati con pietre artificiali, come il gres porcellanato. Tali strutture si distinguono per una base solida con una trama originale..

              Caratteristiche della scelta di un pallet: superficie e altezza del prodotto, livello di isolamento acustico, resistenza ai danni

              Quando si sceglie un pallet, gli esperti consigliano di prestare attenzione a diversi parametri che determinano la praticità e la praticità durante il funzionamento. Ad esempio, i pallet in acciaio sono considerati scivolosi. Per essere sicuri di una superficie stabile, puoi scegliere una struttura con fondo ruvido o scanalato. I produttori offrono opzioni con superficie antiscivolo.

              Se hai deciso di acquistare un pallet con una superficie liscia, devi acquistare un tappetino in gomma o una griglia di legno. In termini di sicurezza, i pallet in acrilico o pietra sono considerati prodotti rilevanti, perché la struttura del materiale non consente a una persona di scivolare.

              Quando si sceglie un prodotto, si consiglia di prestare attenzione al livello di rumore della struttura durante il funzionamento. L’installazione più rumorosa è considerata un piatto doccia in metallo. L’isolamento acustico dipende anche dallo spessore della struttura, perché più sottile è il pallet, più forte scorre l’acqua. Pertanto, quando si sceglie un prodotto, prestare attenzione allo spessore del prodotto. Anche i pallet in ghisa o acciaio sono rumorosi. I più silenziosi nel processo di lavoro sono i prodotti realizzati in acrilico o materiale artificiale..

              Vale anche la pena prestare attenzione al riscaldamento del prodotto. Ad esempio, una superficie acrilica si riscalda rapidamente e può trattenere il calore per lungo tempo, il che porta a un ambiente doccia confortevole. Le strutture in ceramica e marmo sono fredde e impiegano molto tempo per riscaldarsi. I pallet in acciaio sono in grado di assorbire rapidamente temperature elevate e i prodotti in ghisa impiegano molto tempo per riscaldarsi.

              Quando si sceglie il tipo di pallet, è necessario calcolare le caratteristiche di cura del prodotto. La cabina doccia in acrilico con piatto profondo o base bassa è facile da pulire e non assorbe lo sporco. Non è difficile riparare o coprire la superficie danneggiata, è sufficiente utilizzare mezzi speciali o pulire la base con carta vetrata. Il vantaggio principale dei sanitari in acrilico è che qualsiasi danno meccanico può essere riparato..

              Le varianti in ceramica sono fragili e possono causare gravi rotture a causa della caduta di piccoli oggetti. Anche la superficie smaltata può essere facilmente danneggiata, pertanto la base dovrà essere costantemente aggiornata. Gli oggetti in acciaio possono piegarsi sotto un peso umano elevato, pertanto è necessario tenere conto dello spessore del metallo. Il pallet in acciaio è di facile manutenzione e può essere utilizzato con una varietà di detergenti, anche sostanze abrasive.

              L’ultimo criterio di selezione è l’altezza del piatto doccia, foto che si possono vedere su questo sito. Ci sono modelli ad altezza zero che sono a filo pavimento. Inoltre, i produttori offrono prodotti con un’altezza da 20 a 40 centimetri. Strutture alte ricordano la forma di una piccola vasca da bagno. Tuttavia, per tali pallet, è necessario costruire i lati, altrimenti dovrai sollevare le gambe in alto quando entri nel box doccia..

              Quando si sceglie un vassoio da bagno, è importante prestare attenzione a diversi parametri, come dimensioni, forma, materiale, isolamento acustico, altezza e così via. La cosa principale è che il prodotto acquistato corrisponda allo stile generale della stanza, soprattutto quando si sceglie l’ombra del prodotto e il tipo di materiale. Il pallet deve essere comodo e pratico da usare e avere una lunga durata..

              Read more
              Bagni, saune e piscine

              Riscaldamento dell’acqua della piscina: dispositivi di riscaldamento e caratteristiche

              Una piscina in un’area suburbana o in una casa è un attributo di una vita lussuosa e confortevole, per la quale molti lottano. E se per i “trichechi” e solo per le persone a cui piace temperare, la temperatura in piscina non ha molta importanza, allora per tutti gli altri è necessario fornire una temperatura confortevole. Per gli adulti, la temperatura dell’acqua consigliata è +23 ° e per i bambini +25 – +28 ° С. Nella calda estate, l’acqua della piscina si riscalda da sola a questa temperatura, ma nel resto dei mesi più freddi è necessario fornire il riscaldamento dell’acqua della piscina utilizzando dispositivi speciali. In totale, ci sono diversi modi per riscaldare l’acqua, di cui parleremo di seguito..

              Mantenimento al caldo – pellicola speciale per piscine

              pellicola speciale per piscine

              L’acqua è di per sé un buon accumulatore di calore. Pertanto, prima di tutto, è necessario assicurarsi che il calore accumulato dall’acqua durante il giorno non venga disperso. Per questo, la piscina all’aperto deve essere almeno interrata ¾ la sua altezza nel terreno. Un rivestimento a risparmio di calore viene steso sopra l’acqua.

              pellicola speciale per piscine

              Come rivestimento per il risparmio di calore, viene utilizzato un film con bolle di una tonalità chiara o nera per accumulare la radiazione solare. Il film viene tagliato alla dimensione richiesta e posizionato sulla superficie dell’acqua senza ulteriore fissaggio. Questo rivestimento riduce l’evaporazione dell’acqua dalla superficie e riduce lo scambio termico con l’aria..

              Acqua della piscina riscaldata dal sole

              Acqua della piscina riscaldata dal sole

              Il modo più economico per riscaldare l’acqua è utilizzare l’energia del sole. Ciò è particolarmente vero nelle regioni in cui prevalgono le limpide giornate di sole..

              Affinché il collettore solare funzioni in modo efficiente, deve essere posizionato in modo che riceva i raggi del sole per 4 – 5 ore durante il giorno. Ciò ti consentirà di mantenere la temperatura dell’acqua nella piscina al livello di +25 – +30 ° o aumentare la temperatura dell’acqua di 6 – 10 °.

              Il sistema solare solare per il riscaldamento dell’acqua della piscina è costituito da diversi elementi: un collettore solare, una pompa per il pompaggio dell’acqua, un filtro e una valvola di regolazione.

              Filtro necessario per evitare che i detriti entrino nel collettore solare. Pompa è necessario portare l’acqua al sistema solare e spostarla lungo di esso. A volte è necessario installare una pompa più potente sul sistema di filtrazione.. Valvola di controllo necessario per controllare il funzionamento del collettore. Come funziona?

              Acqua della piscina riscaldata dal sole

              Sulla superficie del collettore solare sono presenti sensori che monitorano il livello di illuminazione e l’apporto di calore. Quando i sensori determinano che viene fornita una quantità sufficiente di calore al collettore, istruiscono la valvola di controllo a dirigere il flusso d’acqua dalla piscina al collettore. In questo caso, il sistema di filtraggio deve essere configurato in modo che lavori intensamente durante il periodo di illuminazione più attiva. Quindi l’acqua filtrata entrerà nel collettore solare, dove si riscalda e ritorna alla piscina dall’altra parte..

              Quando viene raggiunta la temperatura dell’acqua della piscina impostata, l’acqua viene reindirizzata e si sposta oltre il collettore, entrando immediatamente nella piscina dopo la filtrazione.

              All’interno del collettore dell’impianto solare circola un portatore di calore, dal quale viene riscaldata l’acqua della piscina. Quando il collettore si raffredda di notte, il flusso d’acqua attraverso di esso si interrompe. La valvola di controllo interrompe l’alimentazione al sistema solare.

              Quando si installano i collettori solari, ci sono alcune regole:

              • Solitamente i collettori solari si trovano sul tetto della casa, ma possono essere installati anche a terra, su un supporto che fornisca un certo angolo di inclinazione..
              • Si consiglia di posizionare i pannelli collettori rigorosamente a sud. Il loro spostamento è consentito non più di 45 ° rispetto al sud..
              • La pendenza del posizionamento dei pannelli solari dipende dalla regione di installazione, quindi queste informazioni dovrebbero essere ottenute dalle istruzioni o dal consulente del produttore.
              • I collettori possono essere installati su tetti esposti ad ovest e ad est. In questo caso vengono utilizzati collettori speciali con un’area maggiore..

              Esistono diversi tipi di collettori solari, puoi vederli nello schema qui sotto..

              Tipi di collettori solari

              I collettori con tubi di vetro sottovuoto sono un po’ più costosi dei pannelli selettivi. E i negozi di attrezzature per piscine di solito offrono pannelli selettivi rettangolari..

              Ad esempio, il riscaldamento dell’acqua in una piscina con telaio viene effettuato con l’aiuto di pannelli “Sanhiter”, “Azuro” e altri. Si installano a lato della piscina su un apposito supporto che ne garantisce la corretta pendenza.

              Collettori solari su rack

              È meglio affidare il calcolo dell’impianto solare termico a professionisti, poiché tiene conto di molti parametri: l’intensità dell’irraggiamento solare, la frequentazione della piscina, le sue dimensioni, il luogo di installazione, la temperatura richiesta in piscina.

              Media superficie del collettore solare deve essere:

              • Per una piscina coperta o in casa – 50 – 70% della superficie dell’acqua.
              • Per una piscina all’aperto – 70 – 100% della superficie dell’acqua.

              I sistemi di riscaldamento solare per piscine sono molto semplici da mantenere. È necessario solo pulire regolarmente i filtri e scaricare l’acqua per l’inverno. Inoltre, molti modelli moderni scaricano l’acqua da soli per l’inverno. In inverno non è possibile utilizzare l’impianto solare per riscaldare l’acqua della piscina, poiché nella nostra regione c’è molta neve. Durante i periodi senza neve, i collettori sottovuoto possono funzionare anche in inverno, poiché l’antigelo che scorre in essi può resistere a temperature da -30 ° C a + 70 ° C.

              Collettori solari piramidali

              I più popolari sono i modelli rettangolari di collettori solari, ma ci sono anche modelli piramidali e persino tende da sole sulla piscina. I collettori solari a forma di tettoia sopra la piscina svolgono due funzioni contemporaneamente: riscaldano l’acqua e riducono l’evaporazione dell’acqua e il trasferimento di calore tra acqua e aria. Inoltre, oltre al riscaldamento con l’aiuto di un collettore, l’acqua viene riscaldata dalla radiazione solare diretta, che viene accumulata dalla superficie nera del sistema..

              Acqua della piscina riscaldata con pompa di calore

              Pompa di calore per il riscaldamento dell'acqua della piscina

              Il secondo modo più economico per riscaldare l’acqua nella piscina può essere considerato l’uso di una pompa di calore. Il suo lavoro non dipende dall’intensità della radiazione solare, dalla durata delle ore diurne, che consente un migliore controllo del riscaldamento dell’acqua.

              La pompa di calore è basata sul ciclo di Carnot. In effetti, funziona come un frigorifero, esattamente l’opposto. Una pompa di calore preleva calore dall’ambiente e lo utilizza per riscaldare l’acqua della piscina. La fonte di calore può essere suolo, acqua o aria. Non è vantaggioso utilizzare pompe di calore con collettori a terra e ad acqua solo per il riscaldamento della piscina. L’attrezzatura stessa e l’installazione del collettore sono troppo costose.

              Solo nel caso in cui il riscaldamento della casa e altri sistemi di supporto vitale siano organizzati utilizzando una pompa di calore con un collettore di terra o acqua, può essere utilizzato anche per riscaldare l’acqua della piscina..

              Acqua della piscina riscaldata con pompa di calore

              In altri casi, per le piscine vengono utilizzate pompe di calore ad aria. Esternamente, assomigliano all’unità esterna di un condizionatore d’aria. La ventola aspira aria ambiente, che trasferisce il suo calore al liquido di raffreddamento (antigelo), che passa poi attraverso il compressore e l’evaporatore. Nell’evaporatore, l’antigelo riscaldato cede il suo calore all’acqua della piscina, che vi scorre attraverso i tubi. Quindi il liquido di raffreddamento raffreddato si riscalda di nuovo e il ciclo si ripete.

              Importante! La pompa di calore ad aria può funzionare anche ad una temperatura ambiente di +5°C. Di solito è installato nelle immediate vicinanze di una piscina all’aperto. Se è necessario riscaldare l’acqua della piscina interna in casa, la pompa di calore viene installata all’esterno della casa..

              Si noti inoltre che se la pompa di calore viene utilizzata per il condizionamento dell’aria interna, può essere facilmente utilizzata anche per riscaldare l’acqua. Il calore prelevato dalla stanza è diretto a riscaldare la piscina, e non solo gettato in strada.

              Pompa di calore per il riscaldamento dell'acqua della piscina

              Una pompa di calore per il riscaldamento della piscina è molto più economica di un riscaldatore elettrico convenzionale. Consuma solo 1 – 1,24 kW e produce calore di 5,5 – 6 kW, risparmiando così fino all’80% di elettricità. Questo sistema è un’ottima alternativa alle fonti energetiche tradizionali, in quanto è assolutamente ecologico, non danneggia l’ambiente e permette di risparmiare.

              Ricorda di mantenere la piscina calda con il pluriball. Dopotutto, si spendono molta più energia e tempo per il riscaldamento iniziale dell’acqua della piscina e pochissimo per mantenere la temperatura impostata.

              Scambiatori di calore per il riscaldamento dell’acqua della piscina

              Scambiatori di calore per il riscaldamento dell'acqua della piscina

              Lo scambiatore di calore viene utilizzato abbastanza spesso per riscaldare l’acqua della piscina. Il principio del suo funzionamento è il seguente: è collegato a una fonte di calore, ad esempio una caldaia di riscaldamento, oppure è integrato in un sistema di riscaldamento centralizzato. Il vettore di calore, che si riscalda nella caldaia, è diretto allo scambiatore di calore, dove cede calore all’acqua della piscina, che viene pompata attraverso di essa.

              Scambiatori di calore per il riscaldamento dell'acqua della piscina - schema di funzionamento dello scambiatore di calore

              Il sistema di riscaldamento dell’acqua della piscina funziona così: una pompa di circolazione è collegata per pompare l’acqua attraverso uno scambiatore di calore. Quando la temperatura dell’acqua della piscina scende al di sotto della temperatura richiesta, il termostato emette un segnale e la pompa si accende. L’acqua viene pompata lungo la serpentina nello scambiatore di calore e si riscalda. Drena di nuovo nella piscina dall’altro lato.

              Allo stesso modo, al raggiungimento della temperatura impostata, la pompa viene spenta. L’acqua della piscina smette di passare attraverso lo scambiatore di calore.

              Scambiatori di calore per il riscaldamento dell'acqua della piscina

              Per una grande piscina, vengono utilizzati più scambiatori di calore contemporaneamente per accelerare il riscaldamento dell’acqua. Le taglie e la potenza degli scambiatori di calore variano da 13 kW a 120 kW. Sono anche orizzontali e verticali, in titanio e acciaio inossidabile. Quindi puoi scegliere l’unità per piscine di varie dimensioni e dimensioni..

              L’unico inconveniente di questo metodo di riscaldamento dell’acqua nella piscina è la dipendenza dalla caldaia di riscaldamento. Sebbene se si progetta correttamente il sistema di riscaldamento e riscaldamento dell’acqua calda, è possibile utilizzare un tale scambiatore di calore in estate quando il riscaldamento non funziona. La caldaia si accenderà solo per riscaldare il mezzo di riscaldamento che circola tra la caldaia e lo scambiatore di calore della piscina.

              Resistenze elettriche per il riscaldamento dell’acqua della piscina

              Resistenze elettriche per il riscaldamento dell'acqua della piscina

              I riscaldatori elettrici a flusso continuo sono dotati di un elemento riscaldante all’interno, l’acqua al loro interno viene riscaldata non con l’aiuto di un refrigerante, ma direttamente dall’elemento riscaldante. Ciò impone alcune restrizioni alla qualità dell’acqua. Deve essere abbastanza morbido, senza impurità di sale, in modo che l’elemento riscaldante duri più a lungo e non si ricopra di calcare. Anche l’elemento riscaldante è realizzato in leghe resistenti alla corrosione e ricoperto da diversi strati protettivi..

              Elemento riscaldante per riscaldatore elettrico in piscina

              Dato che il consumo di elettricità per questo metodo di riscaldamento è piuttosto elevato, di solito i riscaldatori elettrici vengono utilizzati solo per riscaldare piccole piscine. Ad esempio, piscina gonfiabile, piscina con cornice, piccole piscine idromassaggio.

              Una piscina gonfiabile riscaldata elettricamente è un lusso anche per una famiglia con un budget limitato.

              Il riscaldatore elettrico per piscina è collegato direttamente alla rete. La sua potenza è diversa, da 3 a 18 kW. A volte la rete elettrica domestica non è in grado di fornire il funzionamento di tale dispositivo. E questo è uno svantaggio significativo..

              Riscaldatori di acqua per piscine a combustibile

              Riscaldatori di acqua per piscine a combustibile

              Infine, vorrei soffermarmi su un tale metodo di riscaldamento dell’acqua come l’uso di caldaie a combustibile. Ad esempio, la caldaia può essere a gas, pirolisi, a legna, a petrolio e altri combustibili. Il riscaldamento dell’acqua al suo interno può essere implementato in diversi modi:

              • Con l’aiuto di uno scambiatore di calore, quando la caldaia riscalda il liquido di raffreddamento e già il liquido di raffreddamento riscalda l’acqua nella piscina.
              • Riscaldamento diretto dell’acqua direttamente in caldaia.
              • Riscaldare l’acqua in una vasca e poi scaricarla in piscina.

              In genere, tali sistemi di riscaldamento dell’acqua della piscina vengono utilizzati in aree in cui non è presente il gas principale, nonché altri modi convenienti per riscaldare la piscina. L’installazione di qualsiasi caldaia è associata a una serie di difficoltà: permessi, progetti, calcoli, camini e sicurezza antincendio. Tutto questo deve essere affrontato anche prima della costruzione della piscina, e talvolta a casa..

              Quando si sceglie un sistema di riscaldamento dell’acqua in una piscina, è necessario tener conto delle sue dimensioni, del volume d’acqua, a quale temperatura dovrebbe essere riscaldato, se è richiesta l’automazione del processo e molto altro. Anche il budget è un aspetto importante. Pertanto, sarà più corretto se gli specialisti saranno impegnati nella selezione e nell’installazione di apparecchiature di riscaldamento..

              Read more
              Bagni, saune e piscine

              Camino sauna: istruzioni per l’installazione

              Il camino è una parte importante del bagno, poiché è lui che trasporta i prodotti della combustione del combustibile dalla stanza. Ognuna delle stufe per sauna necessita di una disposizione del camino. Considereremo ulteriormente come realizzare un camino in una vasca da bagno..

              Sommario:

              Caratteristiche del design del camino per un bagno

              Esiste un numero enorme di camini, ognuno dei quali è associato a un determinato parametro di classificazione. Tra questi ci sono camini a singolo e doppio circuito in mattoni, acciaio o ceramica, ecc..

              Prima di iniziare a lavorare sulla fabbricazione di un camino, devi prima studiare i suoi componenti principali.

              La versione ideale del camino è una struttura rigorosamente orizzontale attraverso la quale vengono rimossi tutti i prodotti della combustione. Tuttavia, ci sono situazioni in cui la costruzione di un tale camino non è possibile. Pertanto, è necessario dotare il camino verticalmente, quindi orizzontalmente e di nuovo verticalmente. Per questi scopi, avrai bisogno di gomiti, ugelli, tee e altri elementi di collegamento, che sono gli elementi principali del dispositivo camino del bagno.

              Un ginocchio è un connettore che garantisce un’installazione regolare del camino. Ad esempio, in assenza della possibilità di disporre un camino rigorosamente verticale, la sua direzione viene cambiata utilizzando un ginocchio. C’è una vasta selezione di ginocchia che variano nei rapporti angolari. Quando si lascia la sezione orizzontale della stufa davanti al camino, qui viene installato anche un ginocchio o un tee.

              Si prega di notare che la pulizia del ginocchio è un processo piuttosto complicato, quindi, se possibile, nell’organizzare un camino verticale, è meglio non usarlo.

              L’uso di un tee è versatile, in quanto consente di pulire facilmente ceneri e prodotti della combustione utilizzando meccanismi speciali. All’interno del tee c’è un elemento a forma di bicchiere, che viene estratto, se necessario, e pulito.

              L’unica condizione per la corretta installazione del tee è la sua perfetta connessione con le tubazioni. Altrimenti, fumo e prodotti della combustione entreranno nella stanza, il che porterà disagio alle persone al suo interno..

              Se c’è un pavimento in legno al secondo piano, avrai bisogno di un tubo di derivazione che proteggerà l’albero dall’alta temperatura che è presente nel camino. Per installarlo sarà necessario praticare un foro, installare un tubo di derivazione, isolarlo e collegarlo al tubo. Lo stesso tubo è necessario per evitare il contatto della canna fumaria con il tetto e il solaio.

              Inoltre, durante l’installazione del camino, avrai bisogno di staffe in grado di trattenere il tubo e fissarlo nella posizione desiderata. La distanza tra il loro fissaggio è di circa 200 cm.

              L’ultimo, ma molto importante elemento del camino è chiamato taglio del tetto. È con il suo aiuto che viene garantita la tenuta del tubo e del collegamento del tetto. La copertura impedisce agli agenti atmosferici, allo sporco e alla polvere di entrare nel sottotetto. Si prega di notare che la spaccatura del tetto è un must nel camino e non dovrebbe essere sostituita con opzioni più economiche come sigillanti o strutture fatte in casa. Durante il restringimento del bagno, l’integrità sarà violata e tutto il fumo, la pioggia e la neve cadranno nella stanza.

              Suggerimento: nel processo di acquisto di un camino, è necessario verificare la disponibilità di certificati che ne confermano la qualità, nonché le caratteristiche tecniche, che descrivono i materiali con cui è realizzato ciascuno degli elementi del sistema..

              Canne fumarie per il bagno: caratteristiche di scelta

              In relazione al materiale di cui è fatto il camino, accade:

              1. Dall’acciaio inossidabile: questo materiale è più adatto per realizzare un camino, poiché è resistente all’umidità, al surriscaldamento e non accumula fuliggine.

              Suggerimento: quando si sceglie questo tipo di camino, è necessario chiarire un parametro come la resistenza dell’acciaio agli acidi. Poiché durante il surriscaldamento, lo zolfo entra in contatto con il carbone e viene rilasciato gas, un tipo piuttosto aggressivo.

              Tra i vantaggi dell’utilizzo dell’acciaio inossidabile nel processo di produzione del camino, va notato:

              • resistenza alla corrosione;
              • molta forza;
              • costo accessibile;
              • leggerezza del peso;
              • aspetto estetico attraente.

              2. Camino realizzato con tubi di cemento: questa opzione si distingue per il basso costo, la durata, la capacità di ripristino e la buona tenuta. Inoltre, per la fabbricazione di un tale camino, non è necessario coinvolgere specialisti. Quando si realizzano strutture monolitiche, la fuliggine praticamente non si accumula nel camino.

              Tra gli svantaggi di un camino in cemento, si nota la gravità del suo peso, che carica in modo significativo la struttura dell’edificio. Sebbene per eliminare questo parametro, nella miscela di calcestruzzo vengono introdotti additivi di argilla espansa.

              3. Tubi in cemento-asesto – si distinguono per affidabilità, basso costo, buon isolamento. Tali tubi sono pericolosi per l’ambiente, instabili prima della formazione di masse di condensa, la fuliggine si accumula rapidamente in essi, quindi richiedono una manutenzione costante..

              4. Camino in mattoni: ha una superficie ruvida su cui si accumula molta fuliggine. Di conseguenza, si verifica una diminuzione del tiraggio, solo dopo la pulizia del camino viene ripristinata l’operatività del sistema. Tra le qualità positive di questo camino, si notano l’attrattiva del suo aspetto, un alto livello di sicurezza antincendio e la durata del funzionamento..

              5. Un camino in metallo è l’opzione più semplice ed economica, soprattutto per un bagno. Questo camino è caratterizzato da un elevato riscaldamento del tubo, sul quale è spesso installato un serbatoio speciale, a causa di ciò, l’acqua viene riscaldata al suo interno. L’opzione di installare un camino in acciaio utilizzando sistemi sandwich è abbastanza comune. In questo caso, i tubi sono collegati, in modo che siano inseriti l’uno nell’altro e tra di loro sia posto un riscaldatore. Il risultato è un riscaldamento minimo della superficie esterna e nessuna condensa.

              C’è un’opzione per l’installazione di tubi corrugati per l’organizzazione di un camino. Con il loro aiuto, vengono creati elementi rotanti del sistema..

              6. Il camino in ceramica nella parete del bagno è caratterizzato da qualità come l’alto costo e la praticità. Il tempo di funzionamento di un tale camino è il più lungo. È resistente al calore intenso, agli attacchi chimici e alla corrosione. Inoltre, il camino in ceramica è abbastanza liscio all’interno, quindi non trattiene fuliggine o cenere sulle pareti..

              Il materiale ceramico assorbe bene il calore, quindi l’esterno del camino non si surriscalda. Ideale per una sauna in legno.

              7. Tubi in vermiculite – caratterizzati da zero formazione di condensa e, quindi, facilità di manutenzione. Un tale camino è molto leggero, non è in grado di assorbire l’umidità, è resistente alle alte temperature, ai danni meccanici.

              Affinché il camino possa servire il suo proprietario per molti anni, è necessario seguire semplici regole:

              • fornire un fissaggio sigillato;
              • regolazione della temperatura di riscaldamento e tiraggio;
              • disposizione dei condotti di ventilazione;
              • isolamento;
              • protezione dagli agenti atmosferici;
              • garantire la rimozione delle masse di condensa;
              • il tipo corretto di carburante;
              • mancanza di surriscaldamento e ipotermia;
              • pulizia regolare.

              Come realizzare un camino per un bagno attraverso il soffitto

              La corretta installazione del camino richiede un atteggiamento serio nei confronti dello svolgimento di questo processo. Un camino mal installato influisce negativamente non solo sulla decorazione della stanza in cui è installato, ma anche sulla salute delle persone che soggiornano in questa stanza. Poiché i gas e i prodotti della combustione che entrano nella stanza possono provocare gravi avvelenamenti.

              Ci sono due opzioni per l’installazione del camino:

              • canna fumaria – nel processo di esecuzione del lavoro, è necessario un tee per rimuovere la condensa;
              • condensa – non c’è bisogno di un tee.

              La fase iniziale dell’installazione di un camino in un bagno prevede lavori preparatori relativi alla selezione di un progetto per un camino. In questa fase è consigliabile utilizzare l’aiuto di specialisti che calcoleranno la lunghezza ottimale del tubo che fornisce una buona trazione..

              Successivamente, è necessario scegliere il materiale con cui verrà realizzato il tubo, se il peso del camino è superiore a 700 kg, è necessaria la disposizione obbligatoria della fondazione.

              Successivamente, dovresti ispezionare il soffitto per determinare la posizione del camino. Non dovrebbe essere direttamente sopra il raggio. Scegliere la posizione della canna fumaria in modo da ottenere il numero minimo di curve. Poiché la fuliggine si accumula perfettamente sulle sezioni orizzontali e, di conseguenza, la trazione diminuisce.

              Nella vasca da bagno deve essere montata la canna fumaria; se lo si desidera, questi lavori vengono eseguiti direttamente nel luogo di installazione della canna fumaria. I morsetti vengono utilizzati per fissare tutte le sezioni di testa sul camino e le staffe di supporto aiuteranno a fissare il tee, se presente.

              Il terzo stadio è la disposizione del camino nella vasca da bagno attraverso il soffitto. Per la sua costruzione è richiesto un taglio speciale, la cui scelta viene effettuata in base al tipo di tetto e all’angolo della sua pendenza.

              Successivamente, viene determinata la sezione per il passaggio del tubo, viene eseguito il lavoro per contrassegnarlo e tagliare l’apertura dall’interno della stanza. Il tubo viene condotto fuori, dietro il tetto, la lamiera del tetto protegge l’interno del camino e il taglio fornisce protezione dall’esterno. Per regolare l’angolo di inclinazione del camino, utilizzare una sezione di taglio conica, le sue estremità sono avvolte direttamente sotto il tetto.

              Sulle sezioni delle pareti, nelle posizioni del tubo di derivazione, è necessario eseguire lavori per installare l’isolamento sotto forma di tappetini in lamina o lana di basalto.

              Nello stabilimento balneare, l’installazione del camino viene completata fissando il tubo alla superficie del grembiule e sigillandolo alla giunzione. Ecco come viene costruito il camino fino alla dimensione desiderata. L’ombrello in acciaio fornirà una protezione affidabile del camino dalle intemperie.

              Le aree del camino soggette a corrosione devono essere trattate con vernice resistente al calore e per rafforzare i giunti sui morsetti, utilizzare un sigillante.

              Come installare un camino in un bagno: raccomandazioni

              1. Mancanza di giunti con tutti i tipi di tubi. Il camino non deve essere collegato a vari sistemi di comunicazione.

              2. Non è consentito equipaggiare sezioni orizzontali nel camino, la cui lunghezza è superiore a 100 cm..

              3. Non è consentito installare la canna fumaria in prossimità di impianti di comunicazione gas o elettrici..

              4. Il numero minimo di pulizie del camino durante una stagione è di due volte..

              5. La lunghezza minima dell’uscita del camino sopra la superficie del tetto è di 50 cm.

              Caratteristiche dell’installazione di un camino in un bagno

              Prima di installare il camino nella vasca da bagno, suggeriamo di studiare le istruzioni per la sua fabbricazione utilizzando tubi sandwich per scopi superiori e inferiori:

              1. Innanzitutto, il tubo deve essere tagliato in due sezioni, che vengono lavorate con isolamento.

              2. Da un foglio di acciaio zincato, è necessario tagliare due parti da cui sono costruiti i tubi, i cui bordi sono collegati mediante laminazione.

              3. Questo foglio è necessario per tagliare una striscia di metallo che fungerà da morsetto.

              4. Inoltre, è necessario realizzare parti sotto forma di quattro anelli in acciaio zincato, che aiuteranno a chiudere l’isolamento nelle sezioni terminali.

              5. Sul fondo del tubo viene saldata una striscia di metallo, spessa 0,2 cm e larga 4 cm, che fungerà da tubo.

              Per realizzare un camino in una vasca da bagno con le tue mani, dovresti ritagliare due fori che aiuteranno il camino a passare attraverso il muro o il soffitto. Si prega di notare che il camino deve passare esattamente attraverso la parte centrale del foro.

              Successivamente, è necessaria una lamiera d’acciaio, dalla quale verranno realizzate due sezioni, che fissano il soffitto al tetto e al soffitto. Nelle sezioni angolari del pezzo, devono essere praticati dei fori in cui verranno installati gli elementi di fissaggio.

              Istruzioni per l’installazione del camino:

              1. Al centro del pezzo di metallo dovrebbe essere praticato un foro con un diametro del camino. Sul tubo deve essere installato un involucro in acciaio zincato..

              2. Successivamente, gli anelli vengono posizionati sui tubi e fissati al soffitto. Installare il tubo inferiore e fissare il camino negli angoli con viti autofilettanti.

              3. Sul tubo inferiore, posizionare il tubo superiore e collegarli tra loro. Assicurarsi di aderire alla tenuta delle connessioni. Utilizzare un morsetto per una presa sicura..

              4. Posiziona il secondo pezzo di metallo sul tetto. L’area risultante dovrebbe essere riempita con argilla, amianto o argilla espansa.

              Read more
              Bagni, saune e piscine

              Metodi per pulire e disinfettare l’acqua della piscina

              Per poter nuotare in piscina senza timore per la salute e l’acqua al suo interno è stata pulita per lungo tempo, è necessario ricorrere periodicamente alla pulizia della piscina. La corretta pulizia della piscina ti consentirà di sbarazzarti del principale nemico di tutti i serbatoi artificiali: microrganismi e batteri, che in un tempo abbastanza breve trasformano l’acqua pulita in un liquido dall’odore strano di un colore incomprensibile. In questo articolo vi parleremo dei modi per purificare l’acqua della piscina..

              Contenuto:

              Pulizia meccanica delle piscine

              I filtri per l’acqua della piscina aiuteranno a liberare l’acqua da varie impurità meccaniche e sostanze organiche. Parliamo in particolare di piccoli detriti, insetti, sporco e polvere.

              Quando si sceglie un filtro, prestare attenzione: l’installazione deve essere in grado di far passare l’intero volume d’acqua attraverso se stessa circa sei volte al giorno. Prima di acquistare un’installazione, devi decidere quale tipo è più adatto a te. Pertanto, il più alto grado di purificazione dell’acqua sarà fornito da un filtro a diatomee, in cui il riempimento in granito e la sabbia di diatomee vengono utilizzati come materiali filtranti. Ma i più popolari, a causa del loro costo economico, sono i filtri a sabbia, dove l’acqua viene purificata utilizzando ghiaia e sabbia di quarzo setacciata in un modo speciale. Ci sono anche filtri a cartuccia facili da usare..

              Per far fronte alla contaminazione delle pareti e del fondo della piscina, avrai bisogno di uno speciale aspirapolvere subacqueo. Sono anche divisi in diversi tipi: manuali e automatici. Gli aspirapolvere subacquei portatili sono economici e vengono solitamente utilizzati per la pulizia di stagni pieghevoli e gonfiabili. Per pulire il fondo e le pareti della piscina con un tale aspirapolvere, è sufficiente collegarlo al filtro..

              Gli aspirapolvere automatici sono più potenti e vengono solitamente utilizzati in grandi piscine.

              Naturalmente la pulizia meccanica della piscina può essere effettuata a mano, utilizzando apposite reti profonde e superficiali per la raccolta dei detriti, spazzole e aste telescopiche..

              Ma, indipendentemente dal metodo scelto per la pulizia meccanica della piscina, non può risolvere i problemi con i microrganismi. Ciò significa che l’acqua della piscina può ancora acquisire un colore e un odore molto strani. E per evitare ciò, è necessario disinfettare l’acqua della piscina..

              Disinfezione dell’acqua della piscina

              I prodotti chimici per la purificazione dell’acqua della piscina sono il modo più efficace per eliminare i germi. Tali agenti possono essere utilizzati per disinfettare l’acqua con bromo, ossigeno attivo, cloro, nonché per mantenere normali livelli di pH e per prevenire la formazione di alghe, torbidità dell’acqua e depositi di calcare..

              Clorazione dell’acqua

              La clorazione dell’acqua è considerata il metodo di disinfezione dei reagenti più affidabile e si basa sull’aggiunta di sostanze contenenti cloro all’acqua..

              Tra i vantaggi di questo metodo vi sono: smaltimento garantito della maggior parte dei microrganismi patogeni noti alla scienza, azione prolungata e costo contenuto.

              Svantaggi della clorazione: la costante necessità di combattere i prodotti tossici della clorazione formati nell’acqua, l’incapacità del cloro di eliminare i microrganismi sporigeni e l'”abitudine” di microbi patogeni a un certo livello di cloro nell’acqua. A causa di quest’ultimo svantaggio, di tanto in tanto è necessario trattare l’acqua della piscina con dosi maggiori di cloro..

              Per coloro che preferiscono questo particolare metodo di purificazione dell’acqua, si consiglia di combinare la clorazione con altri metodi di disinfezione, che consentiranno di ottenere il massimo effetto di disinfezione senza danni alla salute..

              Disinfezione dell’acqua con ossigeno attivo

              La disinfezione dell’acqua mediante ossigeno attivo viene effettuata iniettando un reagente contenente ossigeno nell’acqua, dove si decompone e viene rilasciato ossigeno, che reagisce alla contaminazione biologica.

              I vantaggi di questo tipo di disinfezione includono:

              • Sicurezza – non contribuisce alla formazione di sottoprodotti nocivi;
              • L’assenza di clorammine, che può portare a irritazioni della pelle e delle mucose degli occhi;
              • Efficienza.

              Gli svantaggi includono:

              • Costo elevato rispetto alla clorazione, mentre quest’ultima non può essere completamente abbandonata. Di tanto in tanto, devi ancora purificare l’acqua mediante clorazione;
              • È richiesto l’uso di dosi aumentate, poiché il reagente contenente ossigeno si decompone piuttosto rapidamente in acqua ed è caratterizzato da una bassa attività;
              • In caso di sovradosaggio di un reagente contenente ossigeno, si arrecano molti più danni alla salute che in caso di sovradosaggio di cloro.

              Questo metodo di trattamento dell’acqua non è adatto per piscine grandi e all’aperto..

              Bromurazione dell’acqua

              Il bromo, come il cloro, è un forte agente ossidante e alogeno, quindi è meglio usarlo in combinazione con altri farmaci..

              Gli svantaggi di questo agente di purificazione dell’acqua includono l’alto costo delle preparazioni di bromo e l’efficienza relativamente bassa. Quindi, il bromo potrebbe non far fronte alla disinfezione di grandi quantità di acqua..

              Ci sono molti più vantaggi nella bromurazione dell’acqua che svantaggi:

              • mancanza di un odore caratteristico;
              • non aumenta la durezza dell’acqua;
              • azione prolungata;
              • fornisce una disinfezione affidabile;
              • non irrita le mucose e la pelle e non forma sostanze tossiche;
              • uccide microrganismi, funghi, batteri e virus ed è più efficace nella lotta contro le alghe.

              Trattamento elettrofisico dell’acqua della piscina

              Se non si desidera utilizzare prodotti chimici durante la pulizia dell’acqua della piscina

              Purificazione dell’acqua della piscina con ozono

              L’ozono è intrinsecamente una forma attiva di ossigeno e il più potente agente ossidante che distrugge virus, spore e batteri. La purificazione dell’acqua con l’ozono può essere equiparata alla purificazione dell’acqua naturale multi-accelerata. Allo stesso tempo, l’efficacia di questo metodo è molte volte superiore all’efficacia del cloro o dell’ossigeno, ma l’ozono non lascia alcun odore, così come non irrita le mucose degli occhi e della pelle. Non preoccuparti di un sovradosaggio di ozono, poiché ciò non causerà la formazione di ulteriori composti chimici e sostanze estranee e, dopo la fine del trattamento, tutto l’ozono si trasformerà semplicemente in ossigeno..

              Quando si trattano piscine di grandi dimensioni, si consiglia di utilizzare un generatore di ozono in combinazione con una stazione di cloro. Con l’aiuto dell’ozono, l’acqua della piscina sarà efficacemente disinfettata e trasparente e il mantenimento di una bassa concentrazione di cloro impedirà la crescita di microrganismi patogeni.

              Sebbene l’ozonizzazione possa rivelarsi un’opzione ideale per la purificazione dell’acqua, ha anche i suoi svantaggi:

              • non si accumula nell’ambiente acquatico e quindi non differisce nell’azione prolungata;
              • costoso rispetto alla clorazione;
              • ad alte concentrazioni per inalazione può provocare danni alle vie respiratorie, alle mucose e ai polmoni;
              • viene disinfettata solo l’acqua che passa attraverso il dispositivo, mentre le superfici della piscina rimangono un fattore di rischio.

              Schema di purificazione dell’acqua nelle piscine utilizzando l’ozono:

              Depurazione dell’acqua per ionizzazione con argento e rame

              La ionizzazione è uno dei metodi più moderni di purificazione dell’acqua nei bacini artificiali. L’acqua viene purificata da ioni di argento o rame, che vengono rilasciati sotto l’azione della corrente nel blocco di fili elettrici. Gli ioni del miele prevengono la crescita delle alghe e gli ioni d’argento purificano l’acqua da virus e batteri.

              Vantaggi della ionizzazione:

              • mancanza di odore;
              • non provoca reazioni allergiche;
              • dopo la ionizzazione, la qualità dell’acqua soddisfa lo standard di qualità dell’acqua potabile;
              • azione prolungata;
              • la capacità di abbandonare completamente la clorazione, a condizione che lo ionizzatore sia combinato con un ozonizzatore.

              Gli svantaggi di questo metodo includono il fatto che fino ad ora gli scienziati non sono stati in grado di studiare completamente l’effetto degli ioni sul corpo umano. Questo sistema di purificazione dell’acqua della piscina non funziona bene con altri sistemi di disinfezione..

              Purificazione ultravioletta dell’acqua della piscina

              L’irradiazione UV dell’acqua è attualmente il metodo senza reagenti più promettente per la disinfezione dell’acqua. Il trattamento dell’acqua con raggi ultravioletti è altamente efficiente e i microrganismi non sviluppano resistenza alle radiazioni. Questo metodo di disinfezione non nuoce alla salute, poiché anche con un sovradosaggio non cambia la composizione chimica dell’acqua e non provoca la formazione di composti chimici. Inoltre, l’irradiazione UV dell’acqua è un metodo di disinfezione abbastanza economico..

              Gli svantaggi di questo metodo includono la necessità di monitorare costantemente il livello di ferro nell’acqua. Inoltre, la disinfezione UV non differisce nell’azione prolungata e funziona esclusivamente al momento dell’irradiazione..

              Inoltre, l’acqua della piscina può essere disinfettata mediante ultrasuoni. Gli ultrasuoni sono in grado di lacerare le membrane delle cellule microbiche e distruggere alcuni composti chimici. Allo stesso tempo, questo metodo di disinfezione è costoso e difficile da mantenere. Questo è uno dei metodi più recenti di disinfezione dell’acqua e non si è ancora diffuso..

              Un altro metodo moderno di purificazione dell’acqua è con l’uso dell’elettrolisi del sale. In tali sistemi di purificazione dell’acqua, un reagente contenente cloro viene prodotto mediante elettrolisi da una soluzione di normale cloruro di sodio. Attualmente, esistono due tipi di sistemi di purificazione dell’acqua basati sull’elettrolisi del sale: impianti di elettrolisi che producono cloro in un contenitore separato e impianti che funzionano utilizzando il metodo dell’elettrolisi a flusso continuo..

              Schema di purificazione dell’acqua nelle piscine mediante irraggiamento UV:

              Alcune raccomandazioni per il controllo della qualità dell’acqua nei bacini artificiali

              Alla fine, vorrei attirare la vostra attenzione su alcune sfumature che devono essere prese in considerazione da tutti coloro che hanno una piscina nel cortile..

              Read more
              Bagni, saune e piscine

              Smalto da bagno. Istruzioni passo passo

              Per alcune persone fare il bagno è calmante, per altre, al contrario, è rinvigorente. Ma come sai, la superficie bianca come la neve del contenitore alla fine si ricopre di macchie arrugginite, compaiono ragnatele di crepe e persino schegge. Pertanto, non solo l’aspetto del prodotto è rovinato, ma anche l’umore. Nella maggior parte dei casi, l’usura operativa del rivestimento è dovuta a detergenti abrasivi e prodotti chimici utilizzati nella pulizia degli impianti idraulici. Lo strato di smalto diventa più sottile sotto influenze aggressive e inizia a formarsi la ruggine. L’articolo discuterà come smaltare un bagno con le tue mani..

              Contenuto:

              Vantaggi e svantaggi della smaltatura di una vecchia vasca da bagno

              È importante decidere se sostituire l’intero bagno o ripristinare lo smalto. Se non ci sono fori passanti evidenti nel contenitore, è possibile addurre i seguenti argomenti a favore delle riparazioni cosmetiche:

              • l’appartamento per vivere è affittato. Quando si affitta una casa per un lungo periodo, non si desidera cambiare il bagno a proprie spese, ma non ti piace eseguire procedure idriche in tali condizioni..
              • Vantaggioso dal punto di vista finanziario. È importante considerare non solo i costi di acquisizione, ma anche lo smontaggio e la rimozione della vecchia vasca da bagno. Le dimensioni e il peso del prodotto possono creare una serie di problemi, inclusi danni alle superfici delle stanze adiacenti durante la rotazione..
              • Tempo minimo speso. Molti metteranno in dubbio la correttezza di questa affermazione. Va ricordato che spesso la piastrella viene posata a bordo e non è possibile prevedere come si comporterà durante lo smontaggio del bagno. È del tutto possibile che sia necessario installare una nuova tessera, e questo è un piacere costoso, richiede una notevole quantità di tempo e il processo stesso è piuttosto sporco.
              • Puoi eseguire tali manipolazioni un numero illimitato di volte. Cioè, puoi coprire la superficie del bagno con lo smalto almeno ogni settimana..
              • Un’ampia scelta di colori consente di dipingere non solo in un colore bianco standard.

              Pertanto, se non viene intrapresa una revisione importante e si desidera ottenere un buon risultato con piccoli investimenti finanziari, la smaltatura del bagno sarà l’opzione migliore..

              A partire dal svantaggi puoi notare:

              • breve durata del rivestimento, non più di 5-6 anni;
              • tracce di texture dal pennello (ad eccezione del metodo bulk).

              Smalto da bagno fai da te con acrilico liquido

              Indubbiamente, il lavoro di restauro del rivestimento effettuato in officina è di qualità superiore. Il restauro può essere effettuato, come si suol dire, “senza lasciare la cassa”, autonomamente o con l’assistenza di specialisti. Per trasformare un vecchio “trogolo” in una vasca da bagno con una superficie liscia e lucida con i tuoi sforzi, devi seguire tutti i consigli e seguire la loro sequenza.

              • Lo smalto si applica mediante un pennello o una pistola a spruzzo. La spruzzatura di materiali di verniciatura fornisce uno strato più sottile e uniforme, ma questo avviene con una mano ferma ed esperta. Sfortunatamente, ce n’è uno ma – nei cilindri non c’è un componente come un indurente, che è responsabile della vita del rivestimento..
              • Inoltre, la pistola a spruzzo deve essere professionale, altrimenti può facilmente rompersi nel momento più inopportuno, poiché la vernice stessa è piuttosto spessa. Non è consigliabile utilizzare una pistola a spruzzo in casa anche perché questo metodo di applicazione colorerà non solo il bagno, ma anche le superfici adiacenti.

              • Lo smalto può essere ripristinato meglio con l’acrilico bicomponente. Viene venduto in contenitori separati. Prima di iniziare il lavoro, dovrai mescolarlo accuratamente (le istruzioni consigliano almeno 15 minuti). Si applica con il metodo sfuso (dopo aver rimosso lo scarico dalla vasca), partendo dai bordi e avvicinandosi gradualmente al fondo.

              Importante: affinché l’acrilico poggi in uno strato uniforme, il bagno deve essere completamente riscaldato, se necessario, è possibile utilizzare un asciugacapelli da costruzione. Altrimenti, possono apparire noduli, cosa che accade particolarmente spesso sui bagni di acciaio, che, a differenza di quelli in ghisa, si raffreddano rapidamente..

              • Il lavoro stesso può richiedere dalle 3 alle 5 ore, ci vorranno almeno 2 giorni per asciugare, ma puoi usare un nuovo bagno solo dopo 5-7 giorni.

              La scelta dello smalto per il bagno

              Una copertura ben scelta è metà della battaglia. Le pitture e le vernici possono essere sia di produzione nazionale che estera. In ogni caso, non dovresti risparmiare sull’acquisto, questo è esattamente il caso in cui la qualità dipende dal prezzo. Spesso i produttori offrono set già pronti per la smaltatura delle vasche da bagno, che includono:

              • acido ossalico;
              • carta vetrata;
              • capacità di misurazione;
              • spazzola;
              • indurente;
              • la Fondazione;
              • paste pigmentate;
              • istruzione.

              Tali kit danno un’idea chiara di quanto costerà questa procedura, poiché in aggiunta vengono acquistati solo dispositivi di protezione individuale. Gli artigiani inesperti stanno meglio acquistando 2 set.

              • Prima di iniziare il lavoro, è necessario leggere attentamente le istruzioni. I componenti non devono essere miscelati in anticipo, queste manipolazioni devono essere eseguite immediatamente prima dell’applicazione..
              • La miscela finita deve essere utilizzata entro 40 minuti, anche se il produttore afferma che la vernice durerà per 1 ora. La composizione diluita diventa rapidamente densa e viscosa, il che rende impossibile stenderla ordinatamente sulla superficie.
              • Per la smaltatura del bagno, si consiglia ai non professionisti di utilizzare un pennello, poiché i segni caratteristici rimangono dal rullo e il metodo di versamento è piuttosto complicato. Per quanto riguarda il colore, la sua scelta deve essere trattata con cautela: una vasca da bagno di una tonalità non standard, ovviamente, sembrerà originale, ma nel tempo può diventare noiosa.
              • Questo fatto può servire come un ottimo motivo per ridipingere. Tuttavia, va tenuto presente che le tonalità sature non possono essere completamente coperte con 2-3 strati. Inoltre, la verniciatura dovrà essere eseguita con la massima cura. È possibile che i resti del vecchio appaiano attraverso il nuovo rivestimento..

              Smalto da bagno con acrilico

              Il risultato finale dipende da quanto chiaramente e coerentemente verrà eseguito il processo tecnologico. Strumenti e materiali preparati in anticipo renderanno il lavoro più semplice. Il restauro dello smalto è diviso in sole 2 fasi: preparazione della superficie e verniciatura, la prima delle quali è la più laboriosa, ma molto importante.

              Strumenti

              • trapano elettrico con accessorio abrasivo (spazzola);
              • abrasivo a base di carta;
              • sgrassante, composizione per rimuovere lesioni corrosive;
              • spazzola;
              • respiratore, guanti, occhiali;
              • smalto.

              Preparazione

              • Le piastrelle adiacenti sono incollate con nastro adesivo, che le proteggerà da smalti, acidi e preparati contenenti alcali.
              • La superficie viene inumidita e cosparsa di polvere abrasiva. Usa un trapano elettrico con un ugello o un seghetto alternativo per pulire il vecchio rivestimento. I punti difficili da raggiungere vengono elaborati con carta vetrata. Per motivi di sicurezza, vengono utilizzati dispositivi di protezione individuale. Non è consigliabile pulire a secco: polvere e briciole si spargeranno in tutta la casa anche con le porte del bagno chiuse. Vale la pena notare che la rimozione del vecchio smalto non è sempre necessaria, tutto dipende dallo stato del bagno.

              • La superficie ruvida offre una buona adesione, quindi la levigatura viene eseguita con movimenti caotici. È importante non lasciare aree non trattate.
              • Grandi schegge e crepe sono riempite con stucco (è meglio usare uno stucco per auto). Una volta completamente asciutto, livellare con carta abrasiva zero.
              • Tutta la lettiera viene lavata via con acqua.
              • Le tracce di corrosione vengono trattate con un agente speciale: un convertitore di ruggine. Per questo, la composizione viene applicata con gommapiuma o un tampone di tessuto sulle aree problematiche. È necessario attendere 30-40 minuti affinché l’agente agisca. Se necessario, le aree gravemente colpite vengono levigate con carta vetrata..
              • L’acqua calda viene versata nella vasca e lasciata riposare per 10-15 minuti. Scolare l’acqua, lasciarla asciugare.
              • La superficie è sgrassata con un solvente, il liquido può essere acquistato in flaconi spray, questa è l’opzione migliore per tale lavoro. Lavare il prodotto applicato con una doccia. L’acqua non dovrebbe raccogliersi in gocce, il che significa che tutte le manipolazioni sono state eseguite correttamente. Se si formano gocce, è necessario sgrassare nuovamente la superficie..
              • Il contenitore è completamente asciugato. Non utilizzare un panno o un tovagliolo. Le fibre si aggrappano a una superficie ruvida e vi rimangono per sempre. Puoi usare un asciugacapelli per accelerare il processo di asciugatura..
              • Inoltre, la reggia (sifone) viene rimossa, questo è il momento giusto per sostituirla con un analogo moderno. Un denso foglio di polietilene o cartone è steso sul pavimento sotto il foro di scarico, puoi sostituire un vecchio contenitore. Qui il collo di scarico stesso viene accuratamente pulito e sgrassato..
              • La vasca da bagno viene accuratamente ispezionata per la presenza di lanugine e altre particelle estranee.

              Smalto da bagno in ghisa fai da te

              • Seguendo le istruzioni del produttore della vernice, la base e l’indurente vengono miscelati in determinate proporzioni fino a ottenere una massa omogenea. Il tempo di gelificazione della vernice finita non deve essere trascurato.
              • Il pennello di applicazione deve essere piatto, largo almeno 70 mm. È meglio scegliere uno strumento con setole naturali di media durezza. Passa la mano sul mucchio più volte con una pressione, non dovrebbe sgretolarsi.
              • Immergere il pennello nella vernice non più della metà delle setole. La colorazione inizia dall’alto verso il basso, cioè dai lati del bagno, spostandosi verso il basso.

              • Il primo strato dovrebbe essere sottile. Agisce come primer. Dipingi accuratamente la superficie, il materiale dovrebbe riempire tutte le crepe microscopiche, spostando l’aria.
              • L’applicazione viene eseguita con direzione alternata (verticale, orizzontale). Quando si dipinge sul fondo, è importante assicurarsi che la vernice in eccesso non si accumuli. Successivamente, la prugna è dipinta.

              • La mano successiva può essere applicata quasi immediatamente, poiché occorrono 15-20 minuti per completare la verniciatura. Questa volta è sufficiente perché il primo strato “afferri” abbastanza.
              • In questa fase è necessario ispezionare il lavoro svolto per la presenza di aree mancanti o macchie. È importante non perdere questo momento, dopo 30 minuti dalla colorazione, sarà impossibile correggere tali difetti. La macchia viene rimossa con un pennello con una piccola quantità di smalto dall’alto verso il basso.
              • Il numero di strati e l’intervallo di tempo tra ogni verniciatura è indicato dal produttore della vernice. In un caso, questo può essere di 20 minuti, nell’altro – almeno un giorno. Leggere attentamente le istruzioni sull’inserto del prodotto. Fatti consigliare dal venditore, per evitare momenti spiacevoli.
              • Solitamente due mani non sono sufficienti per coprire completamente il colore originale. Pertanto, la superficie viene coperta 3-4 volte.

              • Dopo l’asciugatura finale, il tubo del bagno è installato.

              Suggerimenti per l’utilizzo di un bagno di smalto

              Pulisci la nuova superficie con acqua e sapone. Il sottile strato di rivestimento è molto vulnerabile e si danneggia facilmente, quindi non è consigliabile:

              • utilizzare detergenti abrasivi;
              • lavare biancheria molto scolorita;
              • in caso di bucato in ammollo, non utilizzare polvere o gel a base di cloro;
              • scaricare l’acqua calda, la cui temperatura è superiore a 60 ° (l’acqua del rubinetto non raggiunge tale indicatore);
              • evitare il contatto con solventi.

              È necessario proteggere il bagno dalla caduta di oggetti pesanti: la probabilità di schegge è molto alta. La durata dipende dalla qualità dello smalto, dall’aderenza alla tecnologia applicativa e dall’uso attento..

              Smalto da bagno video

              La smaltatura del bagno vi permetterà di restituire il suo aspetto precedente in poco tempo e con un piccolo investimento. Quando lo si ripristina, non è necessario smontare l’impianto idraulico e preoccuparsi dello stato delle piastrelle. Il ripristino dello smalto è l’opzione migliore per rinnovare la superficie del bagno con costi finanziari minimi.

              Read more
              Adblock
              detector